Notizie dal mondo Copertina, Generica

Federer ha cercato di avere Alcaraz alla Laver Cup, ma lo spagnolo ha rifiutato per i troppi impegni

22/09/2022 08:29 62 commenti
Carlos Alcaraz nella foto - Foto Getty Images
Carlos Alcaraz nella foto - Foto Getty Images

Roger Federer, 41 anni, è un tifoso di Carlos Alcaraz ed il nuovo numero uno del mondo è cresciuto con il suo idolo, quindi non sorprende che Roger abbia cercato di ingaggiarlo per giocare la Laver Cup, che sarà l’ultimo torneo della carriera dello svizzero. Ma i negoziati non si sono conclusi positivamente.

Secondo quanto rivelato dal campione, Alcaraz avrebbe voluto essere alla O2 Arena questo fine settimana, ma ha deciso insieme al suo team che sarebbe stato importante riposare questa settimana, dopo un’estate intensa e un finale 2022 in cui ha cinque tornei prenotati: Nur-Sultan, Basilea, Parigi Bercy, ATP Finals e Davis Cup Finals.


TAG: , , ,

62 commenti. Lasciane uno!

Alex77 (Guest) 23-09-2022 14:09

Scritto da Paolo S

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

Guarda , hai scritto tu che 2022 agli US Open si e’ visto… si e’ visto…
Il servizio PEGGIORATO, questo si e’ visto !
Peggiorare il servuzio a 21 anni e uscire dalla top10 e’ un fallimento.
Se aveva cosi tante cose da fare negli USA/Canada che faticherebbe a soppirtare allora e’ ancora piu’ assurdo andare a incasinarsi con superficie LENTA a fine luglio, ritardando il viaggio (con jet lag) in America.
Se non poteva fare il primo agosto Washington (anticipando con calma il viaggio) a maggior ragione non poteva fare il 27 luglio oartite sul LENTO a Umago.
L’ anni scorso mi pare che abbia fatto ottavi agli US Open, non lo ricordo cosi’ “spompato”
Certo aveva vinto il 500 di Washinton l’ anno scorso, ma mi intimi che non si puo’ scrivere… perche’ ci sarebberi “spiegazioni”.
Arrampicate sui vetri e la scelta, idiota , di buttarsi sul lento di Umago tra Wimbledon e il veloce americano, questo c’e’, e questo si paga.

Discussione e commenti surreali, il 99% dei tennisti vorrebbe avere nella vita “fallimenti” simili.
Datevi all’ippica, senza commenti tecnici mi raccomando.

Evidentemente non hai letto o non sai leggere i miei commenti..

62
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte 23-09-2022 11:19

Scritto da Paolo S

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

Guarda , hai scritto tu che 2022 agli US Open si e’ visto… si e’ visto…
Il servizio PEGGIORATO, questo si e’ visto !
Peggiorare il servuzio a 21 anni e uscire dalla top10 e’ un fallimento.
Se aveva cosi tante cose da fare negli USA/Canada che faticherebbe a soppirtare allora e’ ancora piu’ assurdo andare a incasinarsi con superficie LENTA a fine luglio, ritardando il viaggio (con jet lag) in America.
Se non poteva fare il primo agosto Washington (anticipando con calma il viaggio) a maggior ragione non poteva fare il 27 luglio oartite sul LENTO a Umago.
L’ anni scorso mi pare che abbia fatto ottavi agli US Open, non lo ricordo cosi’ “spompato”
Certo aveva vinto il 500 di Washinton l’ anno scorso, ma mi intimi che non si puo’ scrivere… perche’ ci sarebberi “spiegazioni”.
Arrampicate sui vetri e la scelta, idiota , di buttarsi sul lento di Umago tra Wimbledon e il veloce americano, questo c’e’, e questo si paga.

Discussione e commenti surreali, il 99% dei tennisti vorrebbe avere nella vita “fallimenti” simili.
Datevi all’ippica, senza commenti tecnici mi raccomando.

Certo , un altro fallimento, epocale, demenziale , pazzesco (fuori di testa) e’ stato suicidarsi a Tokyo, anziche’ fermarsi e rifiatare, dopo aver vinto in successione AO+RolandG+Wimbledon…
Stupisce la follia, la stupidita’ di certe scelte.
Mettere un torneo sul LENTO a fine luglio quando il primo agosto iniziava Washington e’ una scelta idiota…
Avere il servizio a 21 anni che peggiora (ormai sono 7 / 8 mesi) quando a 20 anni migliorava e’ un FALLIMENTO.

61
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Paolo S (Guest) 23-09-2022 09:52

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

Guarda , hai scritto tu che 2022 agli US Open si e’ visto… si e’ visto…
Il servizio PEGGIORATO, questo si e’ visto !
Peggiorare il servuzio a 21 anni e uscire dalla top10 e’ un fallimento.
Se aveva cosi tante cose da fare negli USA/Canada che faticherebbe a soppirtare allora e’ ancora piu’ assurdo andare a incasinarsi con superficie LENTA a fine luglio, ritardando il viaggio (con jet lag) in America.
Se non poteva fare il primo agosto Washington (anticipando con calma il viaggio) a maggior ragione non poteva fare il 27 luglio oartite sul LENTO a Umago.
L’ anni scorso mi pare che abbia fatto ottavi agli US Open, non lo ricordo cosi’ “spompato”
Certo aveva vinto il 500 di Washinton l’ anno scorso, ma mi intimi che non si puo’ scrivere… perche’ ci sarebberi “spiegazioni”.
Arrampicate sui vetri e la scelta, idiota , di buttarsi sul lento di Umago tra Wimbledon e il veloce americano, questo c’e’, e questo si paga.

Discussione e commenti surreali, il 99% dei tennisti vorrebbe avere nella vita “fallimenti” simili.
Datevi all’ippica, senza commenti tecnici mi raccomando.

60
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alex77 (Guest) 22-09-2022 20:22

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

Guarda , hai scritto tu che 2022 agli US Open si e’ visto… si e’ visto…
Il servizio PEGGIORATO, questo si e’ visto !
Peggiorare il servuzio a 21 anni e uscire dalla top10 e’ un fallimento.
Se aveva cosi tante cose da fare negli USA/Canada che faticherebbe a soppirtare allora e’ ancora piu’ assurdo andare a incasinarsi con superficie LENTA a fine luglio, ritardando il viaggio (con jet lag) in America.
Se non poteva fare il primo agosto Washington (anticipando con calma il viaggio) a maggior ragione non poteva fare il 27 luglio oartite sul LENTO a Umago.
L’ anni scorso mi pare che abbia fatto ottavi agli US Open, non lo ricordo cosi’ “spompato”
Certo aveva vinto il 500 di Washinton l’ anno scorso, ma mi intimi che non si puo’ scrivere… perche’ ci sarebberi “spiegazioni”.
Arrampicate sui vetri e la scelta, idiota , di buttarsi sul lento di Umago tra Wimbledon e il veloce americano, questo c’e’, e questo si paga.

Eh?? inutile continuare a risponderti, unica spiegazione che tu faccia parte del team Piatti, in tal caso, potevate far lavorare maggiormente Jannik sul servizio.. saluti

59
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte 22-09-2022 19:55

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

Guarda , hai scritto tu che 2022 agli US Open si e’ visto… si e’ visto…
Il servizio PEGGIORATO, questo si e’ visto !
Peggiorare il servuzio a 21 anni e uscire dalla top10 e’ un fallimento.
Se aveva cosi tante cose da fare negli USA/Canada che faticherebbe a soppirtare allora e’ ancora piu’ assurdo andare a incasinarsi con superficie LENTA a fine luglio, ritardando il viaggio (con jet lag) in America.
Se non poteva fare il primo agosto Washington (anticipando con calma il viaggio) a maggior ragione non poteva fare il 27 luglio oartite sul LENTO a Umago.
L’ anni scorso mi pare che abbia fatto ottavi agli US Open, non lo ricordo cosi’ “spompato”
Certo aveva vinto il 500 di Washinton l’ anno scorso, ma mi intimi che non si puo’ scrivere… perche’ ci sarebberi “spiegazioni”.
Arrampicate sui vetri e la scelta, idiota , di buttarsi sul lento di Umago tra Wimbledon e il veloce americano, questo c’e’, e questo si paga.

58
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alex77 (Guest) 22-09-2022 17:33

Scritto da Luce nella notte

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

È inutile che sposti il “tiro” sul tuo “leit motiv” che Jannik è peggiorato rispetto all’anno scorso perché è un discorso lungo che non capiresti o non vorresti capire, meglio.. tu parlavi di programmazione sbagliata, meglio attenersi a quello e qui il tuo pensiero fa acqua a parer mio.. da Wimbledon a Umago sono 3 settimane perché Jannik è uscito ai quarti, il 6 e a Umago ha iniziato a metà settimana, sono 3 settimane.. inoltre se solo fosse arrivato in fondo a Washington avrebbe iniziato Montreal ( che tu non hai calcolato) 2/3 giorni dopo per poi iniziare Cincinnati subito dopo.. duretta, non trovi? ah, aggiungo che l’anno passato fece proprio questo e arrivò “spompato” agli Us dove uscí malamente con Zverev agli ottavi, risultato peggiore di ques’anno che lo ha visto migliorare i risultati in 3 slam su 4, alla faccia del peggiorare e non mi rispondere, per favore, che l’anno passato aveva vinto 4 tornei mentre quest’anno per ora è fermo ad uno perché ci sono una miriade di spiegazioni che ho già scritto varie volte, ma invano, evidentemente..

57
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Emma_Woodhouse
Oh, Reilly? (Guest) 22-09-2022 16:56

Scritto da Wimbledon
Sarebbe stato bello se avesse invece invitato Wawrinka che di fondo é il fab five nonché compagno di Davis

..e l’uomo che ha tirato come un matto nel doppio per fargli vincere la medaglia alle Olimpiadi.
Purtroppo sulla bilancia commerciale un Wawrinka non vale un Nadal (attuale GOAT, fra l’altro). Però sarebbe stato davvero un bel gesto.

56
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dr Ivo (Guest) 22-09-2022 16:36

Scritto da Luca Martin
Il troppo giocare logora i muscoli e i tendini.
Anche psicologicamente la mente deve rigenerarsi.
Capisco la scelta di Alcaraz.
Almeno detta in questi termini.
Poi se ci sono di mezzo questioni economiche o altro, non mi è dato di saperlo.
Ma invitare Jannik, no?
Non era tra le opzioni?

Volevo vedere quanto tempo sarebbe passato prima che qualcuno tirasse in ballo Sinner… Solo 18 minuti (e già dal terzo intervento)!

55
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Emma_Woodhouse
pablito 22-09-2022 16:32

Non più Nur Sultan.

Tornato Astana… 🙂

54
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Wimbledon (Guest) 22-09-2022 16:18

Sarebbe stato bello se avesse invece invitato Wawrinka che di fondo é il fab five nonché compagno di Davis

53
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ktulu
mauro59 (Guest) 22-09-2022 15:43

Scritto da Oh, Reilly?

Scritto da Luca Martin
Ma invitare Jannik, no?
Non era tra le opzioni?

Sinner è il numero 1 della classifica ATP ?? Ha vinto uno Slam, un mille quest’anno? Un 500 ??
No!? E allora che domande fai!?
E se poi non ci andava (come Alcaraz) avresti chiesto l’invito per Passaro o Darderi??

Non ha vinto come Alcaraz però mangia pasta asciutta e bistecche….

52
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luca Martin (Guest) 22-09-2022 15:35

Scritto da Oh, Reilly?

Scritto da Luca Martin
Ma invitare Jannik, no?
Non era tra le opzioni?

Sinner è il numero 1 della classifica ATP ?? Ha vinto uno Slam, un mille quest’anno? Un 500 ??
No!? E allora che domande fai!?
E se poi non ci andava (come Alcaraz) avresti chiesto l’invito per Passaro o Darderi??

Sinner e’ amato e stimato in tutto il mondo. Non molto di meno di Alcaraz.
Fattene una ragione!
Cosa c’entrano Passaro e Darderi? Qual è il nesso?
Sono allucinazioni.

51
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Ktulu, Emma_Woodhouse
Luce nella notte 22-09-2022 15:30

Scritto da Alex77

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

Tre settimane “scarse” perche’ Wimbl. finisce il 10 luglio e Umago inizia gia il 25.
Era proprio il caso di rinunciare a Washington (iniziato 1 agosto e’ pressoche’concomitante con Umago…) e incasinarsi la vita sul “lento” prima del veloce americano ?
E il “jet lag”, e il viaggio farli / ammortizzarli con piu’ calma ?
Washington 1 agosto, poi Cincinnati 14 agosto e poi Us Open il 29 agosto sono di tutta tranquillita’ , al cui confronto perdersi a Umago il 25 luglio e’ quanto meno idiota.
Di fatto a US open non ha mai avuto un minimo accettabile di prime incampo, tanti doppi falli, pochi punti con la seconda: tutto nettamente PEGGIORATO rispetto alle prime in campo ecc. nel 2021.
Quest’ anno MAI andato oltre i quarti da nessuna parte, salvo Umago.
Se non sistema il servizio la “top 10”, dove era nel 2021, se la sogna.

50
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Kramerprostaff 22-09-2022 15:14

Sinner avra’ rifiutato (sotto traccia) per gli stessi motivi. Ma non ce lo diranno mai.

49
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ktulu, Emma_Woodhouse
il capitano 22-09-2022 15:06

Scritto da MAURO

Scritto da il capitano

Scritto da Maury
Bravo Alcaraz, tanta stima per Federer per carità, ma la Laver Cup, non ha nessun senso, soprattutto in questo periodo dell’anno.

Se nel 2017 la Laver Cup ha avuto circa 1 miliardo di telespettatori, credo che quest’anno, con il cerimoniale d’addio di Federer supererà quella cifra. Sarebbe stato un bel trampolino di lancio a livello sponsors per Alcaraz e giocare in squadra con tutti i “big four” è un privilegio che pochi hanno avuto. Berrettini ha accettato subito con tanto di ringraziamento a Roger per averlo scelto.

Un miliardo di telespettatori? Quindi 1 persona su 7 ha guardato L’ evento? Ma x favore.
Colui che ha scritto sta cosa e non mi rivolgo a te perché avrai riportato la notizia, era sotto L’ effetto di sostanze veramente stupefacenti.

Il miliardo è il totale delle tre giornate, tieni conto che giocano anche di sabato e domenica dove la gente è a casa dal lavoro.

48
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Franco66 (Guest) 22-09-2022 14:35

Scritto da Tore
E un grandissimo e gravissimo errore quello che si sta commettendo, la presenza di Alcaraz alla laver cup, di un numero uno tra numeri uno che hanno fatto la storia, ha un valore simbolico enorme, vale piu di una vittoria a wimbledon o ai rolandgross.. Dopo l invito di Federer che per lui sarà l ultima presenza sui campi ed essendo un suo idolo, non capisco tale rifiuto che mi da il sapore di sentimento di orgoglio negativo da parte dello staff.. Quando mai Alcaraz col suo carattere semplice e gioviale e sempre pronto a qualsiasi esperienza avrebbe mai pensato di non unirsi ai piu grandi del mondo in presenza dei big tre? Un assurdità che non riesco proprio a comprendere dove si vuol far prevalere un programma proiettato ai prossimi incontri saltando un impegno importantissimo anche per la crescita evolutiva di Alcaraz… Veramente non capisco, una decisione che ritengo errata in tutti i sensi e non depone a favore dello staff pur con tutto il loro rispetto.. La presenza di Federer ne fa un evento unico perché sta lasciando il mondo del tennis agonistico, a differenza del fatto che i tornei si ripeteranno ogni anno…

La presenza di Alcaraz alla Laver Cup…vale più di una vittoria a wimbledon o ai rolandgross Ma sei proprio sicuro?!? Secondo me lui preferirebbe vincere a wimbledon o ai rolandgross Dammi retta!!!

47
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alex77 (Guest) 22-09-2022 14:19

Scritto da Luce nella notte
Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

Quando si parla tanto per parlare vengono fuori anche queste castronerie.. Jannik dopo Wimbledon è stato fermo 3 settimane tornando a giocare ad Umago dove le ha suonate all’attuale numero 1 e vincendo il torneo.. quelli come te che insistono nel dire che sarebbe dovuto andare a Washington invece di rimanere in Europa non spiegano mai come Jannik, ma non solo lui, avrebbe potuto giocare 3 tornei consecutivi ( Washington, Montreal e Cincinnati) senza rimetterci in prestazione, preparazione atletica e “stress” di vario tipo.. non mi sembra che agli Us Open questa scelta “idiota” come l’hai definita tu, sia stata confermata, o sbaglio? È uscito ai quarti contro chi e nella maniera che sappiamo, quindi.. postilla finale, che sfortuna che Jannik non abbia un manager bravo come te nell’organizzazione dei suoi impegni, sei sprecato qui, magari, già che ci sei, potresti anche dargli qualche dritta sul servizio visto chenho l’impressione che te ne intenda anche di quello, altro che Cahill..

46
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: smash2001, Emma_Woodhouse
MAURO (Guest) 22-09-2022 14:08

Scritto da il capitano

Scritto da Maury
Bravo Alcaraz, tanta stima per Federer per carità, ma la Laver Cup, non ha nessun senso, soprattutto in questo periodo dell’anno.

Se nel 2017 la Laver Cup ha avuto circa 1 miliardo di telespettatori, credo che quest’anno, con il cerimoniale d’addio di Federer supererà quella cifra. Sarebbe stato un bel trampolino di lancio a livello sponsors per Alcaraz e giocare in squadra con tutti i “big four” è un privilegio che pochi hanno avuto. Berrettini ha accettato subito con tanto di ringraziamento a Roger per averlo scelto.

Un miliardo di telespettatori? Quindi 1 persona su 7 ha guardato L’ evento? Ma x favore.
Colui che ha scritto sta cosa e non mi rivolgo a te perché avrai riportato la notizia, era sotto L’ effetto di sostanze veramente stupefacenti.

45
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
quarantaquindici (Guest) 22-09-2022 13:55

rifiutare un invito del genere? di fronte alla storia del tennis? alcaraz ha fatto una c…ata – mi meraviglio del suo angolo

44
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
-1: pablito
Marcoro (Guest) 22-09-2022 13:48

Meglio così. E’ andato Berrettini al posto dello spocchioso spagnolo! Una grande esperienza che gli rimarrà dentro per sempre! Si vede che il neo n.1 era troppo preso dal preparare il prossimo 250.

43
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Oh, Reilly? (Guest) 22-09-2022 13:48

Scritto da walden
uno sgarro nei confronti di re Roger?

Occhio che il Lord Ciambellano sono mesi ( per non dire anni) che si esercita per spezzargli il “bastone del potere”..
E gli altri due Fab gli hanno già tolto scettro, globo e corona. 😀

42
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pier (Guest) 22-09-2022 13:43

Scritto da Pippolivetennis
@ robi (#3345130)
Si probabilmente non ha deciso lui, o perlomeno è stata una decisione presa assieme al suo gruppo. Difficile dirlo. La Laver Cup, da alcuni criticata o snobbata, io la trovo divertente, perché vedo i giocatori migliori al mondo giocare con meno pressione del solito. E giocando senza pressione penso che si esprima un tennis più divertente.
E’ una manifestazione il cui risultato lascia il tempo che trova perché a seconda dei periodi ci sono più europei forti (come questo) e viceversa.
In questa occasione particolare immagino la Laver Cup una tre giorni di bel tennis con una festa conclusiva in onore di un giocatore straordinario, che ha scritto pagine bellissime di questo sport. E aver avuto la possibilità di partecipare e rinunciare non è da tutti.
Berrettini è più che contento anche solo di farne parte anche come riserva.
Mi dispiace per Alcaraz che abbia rinunciato, avrebbe fatto una bellissima figura con il suo tennis. Mi ricorda un pò la rinuncia di Sinner alle Olimpiadi . Un episodio che lo portò ad essere crocefisso ingiustamente dai più. Io lo difesi a spada tratta proprio perché, come adesso per Alcaraz, la decisione probabilmente era frutto di una scelta non sua. E come per Sinner non trovo nella scelta dello spagnolo niente di male, ma solo una decisione di cui fra qualche anno forse si pentirà.
Mi vengono in mente le parole di de André che in gioventù rinunciò a una collaborazione con Bob Dylan, e che lo portò a pentirsene dicendo di se stesso che in quel momento si era comportato da “presuntuoso” o qualcosa di simile. Errori umani, che non vanno sicuramente stigmatizzati ma di cui l’interessato quasi sempre si pente.
Il mio tennista preferito è Federer ma sarei andato anche se mi avessero invitato Nadal o Djokovic al loro addio al tennis.
Più che un torneo è una manifestazione, e più che una manifestazione questa volta sarà una festa.
Un like virtuale che per motivi tecnici non ho potuto mettere in questi giorni ai commenti di Pier e il capitano.

Scritto da Pippolivetennis
@ robi (#3345130)
Si probabilmente non ha deciso lui, o perlomeno è stata una decisione presa assieme al suo gruppo. Difficile dirlo. La Laver Cup, da alcuni criticata o snobbata, io la trovo divertente, perché vedo i giocatori migliori al mondo giocare con meno pressione del solito. E giocando senza pressione penso che si esprima un tennis più divertente.
E’ una manifestazione il cui risultato lascia il tempo che trova perché a seconda dei periodi ci sono più europei forti (come questo) e viceversa.
In questa occasione particolare immagino la Laver Cup una tre giorni di bel tennis con una festa conclusiva in onore di un giocatore straordinario, che ha scritto pagine bellissime di questo sport. E aver avuto la possibilità di partecipare e rinunciare non è da tutti.
Berrettini è più che contento anche solo di farne parte anche come riserva.
Mi dispiace per Alcaraz che abbia rinunciato, avrebbe fatto una bellissima figura con il suo tennis. Mi ricorda un pò la rinuncia di Sinner alle Olimpiadi . Un episodio che lo portò ad essere crocefisso ingiustamente dai più. Io lo difesi a spada tratta proprio perché, come adesso per Alcaraz, la decisione probabilmente era frutto di una scelta non sua. E come per Sinner non trovo nella scelta dello spagnolo niente di male, ma solo una decisione di cui fra qualche anno forse si pentirà.
Mi vengono in mente le parole di de André che in gioventù rinunciò a una collaborazione con Bob Dylan, e che lo portò a pentirsene dicendo di se stesso che in quel momento si era comportato da “presuntuoso” o qualcosa di simile. Errori umani, che non vanno sicuramente stigmatizzati ma di cui l’interessato quasi sempre si pente.
Il mio tennista preferito è Federer ma sarei andato anche se mi avessero invitato Nadal o Djokovic al loro addio al tennis.
Più che un torneo è una manifestazione, e più che una manifestazione questa volta sarà una festa.
Un like virtuale che per motivi tecnici non ho potuto mettere in questi giorni ai commenti di Pier e il capitano.

In questo mondo strampalato la rinuncia di Alcaraz suona stonata. Suona tale perché il pubblico parteggia, tifa, pretende spiegazioni e spesso le giudica pure fasulle se non coincidenti con le proprie convinzioni. Leggevo che tra Roger e Ferrero c’è un ottimo rapporto, si sono allenati assieme qualche anno fa dopo che Alcaraz aveva fatto da sparring a Federer.
Quindi dire che gli impegni non coincidono per qualcuno è lesa maestà ma, per quello che ne sappiamo magari potrebbero vedersi in altre occasioni e chissà non sia per collaborare.
Certo che mi sarebbe piaciuto vedere un doppio Roger-Rafa, che ha una gran mano, in un match ufficiale, le esibizioni mi sanno sempre di recita senza pathos.

41
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Oh, Reilly? (Guest) 22-09-2022 13:43

Scritto da Luca Martin
Ma invitare Jannik, no?
Non era tra le opzioni?

Sinner è il numero 1 della classifica ATP ?? Ha vinto uno Slam, un mille quest’anno? Un 500 ??
No!? E allora che domande fai!?
E se poi non ci andava (come Alcaraz) avresti chiesto l’invito per Passaro o Darderi?? 😀

40
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Asni (Guest) 22-09-2022 13:11

Mi trovo a dover ripetere questa cosa nei fora di calcio, pensavo non servisse anche qui: per loro il tennis è un lavoro, non un passatempo o una vocazione.
Gli impegni lavorativi DEVONO avere la precedenza rispetto alla partita del circolo.

Ma spesso le persone pensano che lo sport professionistico sia un tappabuchi e tutti debbano comportarsi di conseguenza.

39
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte 22-09-2022 13:08

Ovviamente ci sono delle PRIORITA’ , per mille motivi.
Mettere a rischio salute (incidenti, affaticamenti…,) e uno storico immortale unico GRAN SLAM dopo avere vinto AO + Rolad Garros + Wimbledon, cancellando il necessario “rifiatare” e buttandosi nella FORNACE DI TOKYIO… E’ una stupidata ?
Eppure a 34 anni Djokovic lo ha fatto.
Rovinare un periodo di possibile crescita / allenamento, con il servizio che PEGGIORA (!!!!!!!!!) andando su superfice LENTA dopo Wimbledon e priva dell’ imminente “veloce” americano, saltando WASHINGTON, e’ una idiozis assoluta ?
Eppure Sinner lo ha fatto.

38
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
PassaroSolitario (Guest) 22-09-2022 13:04

Carlos ha fatto bene..ragazzo molto educato.. Andare li ad umiliare dei prossimi pensionati era davvero troppo!!

37
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: pablito
Ambrogio (Guest) 22-09-2022 12:58

Ha fatto una cretinate.
Ha rifiutato di partecipare alla festa di. addio di Federer alla presenza di Nadal, Nole, Borg, McEnroe, Laver, ecc.
Uno sputo sulla storia del tennis.

36
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
-1: pablito
Roscoe Tanner 22-09-2022 12:56

Scritto da Paolo S

Scritto da Giogio
Si vede da qui la superbia di un numero 1 per caso, che non sarà mai amato come Fede o Nadal…

Guarda, io ero uno di quelli che pensava che Alcaraz fosse un borioso, in realtà ha ampiamente dimostrato di essere umile e rispettoso degli altri.
Che abbia tantissimi impegni è vero e partecipare ad una pagliacciata come la Laver Cup più somigliante agli incontri di Wrestling che a un vero evento sportivo, avrebbe rappresentato un’inutile sovraesposizione.
MI fa ridere che molti tennisti rinuncino a rappresentare il proprio paese nella coppa davis poi si mettono in fila per partecipare alla Laver Cup…

Aldilà della valenza della Laver Cup doveva tenere presente che era la passerella finale di un semidio che ti aveva personalmente chiesto di partecipare al suo addio. Che sarà ricordato per sempre. Per me ha fatto male, impegni più o meno importanti che avesse già in calendario.

35
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
simposio (Guest) 22-09-2022 12:34

Se avete letto l’altro articolo, Alcaraz in questi giorni aveva altri impegni, come il ricevimento del Re di Spagna…

34
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Paolo S (Guest) 22-09-2022 12:28

Scritto da Giogio
Si vede da qui la superbia di un numero 1 per caso, che non sarà mai amato come Fede o Nadal…

Guarda, io ero uno di quelli che pensava che Alcaraz fosse un borioso, in realtà ha ampiamente dimostrato di essere umile e rispettoso degli altri.
Che abbia tantissimi impegni è vero e partecipare ad una pagliacciata come la Laver Cup più somigliante agli incontri di Wrestling che a un vero evento sportivo, avrebbe rappresentato un’inutile sovraesposizione.

MI fa ridere che molti tennisti rinuncino a rappresentare il proprio paese nella coppa davis poi si mettono in fila per partecipare alla Laver Cup…

33
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba 22-09-2022 12:21

E’ come se ti invitasse a cena Brad Pitt o Scarlett Johansson e tu rinunciassi perché il giorno dopo hai judo (cit.)

32
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Emma_Woodhouse
Giancarlo (Guest) 22-09-2022 12:10

Penso che alla chiamata di un icona come Federer non si può rinunciare,anche perché la Laver Cup è una manifestazione di bel Tennis con l’addio di un fenomeno come Roger.Senza criticare Alcaraz un domani non potrà dire “io c’ero!!

31
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
velenopuro 22-09-2022 12:09

Scritto da Maury
Bravo Alcaraz, tanta stima per Federer per carità, ma la Laver Cup, non ha nessun senso, soprattutto in questo periodo dell’anno.

Non ha senso nemmeno mettersi in coda dietro ad una bara per un funerale
L’occupante è morto e non torna certo in vita no ?

Ragionamento identico

30
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mando
PassaroSolitario (Guest) 22-09-2022 12:04

Ahi ahi.. Carlitos.. Quanti bei dollaroni hai rifiutato!!

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giogio (Guest) 22-09-2022 11:50

Si vede da qui la superbia di un numero 1 per caso, che non sarà mai amato come Fede o Nadal…

28
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: pmiroddi
-1: pablito
April (Guest) 22-09-2022 11:45

Questa è una di quelle convocazioni a cui rispondere solo si subito senza nemmeno pensarci. Ma quando ti ricapita di avere in panchina con te Borg e alle spalle Federer, Nadal, Djokovic e Murray che ti danno consigli sul gioco? mahh

27
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Mando, pmiroddi
jack (Guest) 22-09-2022 11:29

Si sentira’ superiore??? Manco gli scarpini gli allaccia…Senza rispetto sia se lo ha deciso lui, sia se lo abbiano deciso i preparatori…

26
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: MarcoP
naturello (Guest) 22-09-2022 11:18

Ha/hanno fatto malissimo a non rispondere presente alla chiamata.
Le partite della Laver Cup sono poco più che amichevoli tra CAMPIONI, non credo che affatichino i giocatori più dei normali allenamenti che sostengono giornalmente.
Avrebbe riposato ugualmente…anzi avrebbe magari carpito qualcosa per migliorare ulteriormente.

25
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, velenopuro, Mando
il capitano 22-09-2022 11:17

Scritto da Maury
Bravo Alcaraz, tanta stima per Federer per carità, ma la Laver Cup, non ha nessun senso, soprattutto in questo periodo dell’anno.

Se nel 2017 la Laver Cup ha avuto circa 1 miliardo di telespettatori, credo che quest’anno, con il cerimoniale d’addio di Federer supererà quella cifra. Sarebbe stato un bel trampolino di lancio a livello sponsors per Alcaraz e giocare in squadra con tutti i “big four” è un privilegio che pochi hanno avuto. Berrettini ha accettato subito con tanto di ringraziamento a Roger per averlo scelto.

24
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: pmiroddi, Emma_Woodhouse
tinapica 22-09-2022 11:16

Gli impegni…quante balle! Pare chiaro che non si saranno messi d’accordo sul compenso.

23
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
morbidone (Guest) 22-09-2022 11:10

Scritto da Pippolivetennis
Col tempo si pentirà di questa decisione. Sarei andato anche zoppo se mi avesse invitato Federer.

Quoto…ma probabilmente non ha deciso lui!

22
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Luigi (Guest) 22-09-2022 11:10

Scritto da Pippolivetennis
Col tempo si pentirà di questa decisione. Sarei andato anche zoppo se mi avesse invitato Federer.

21
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pippolivetennis (Guest) 22-09-2022 11:01

@ robi (#3345130)

Si probabilmente non ha deciso lui, o perlomeno è stata una decisione presa assieme al suo gruppo. Difficile dirlo. La Laver Cup, da alcuni criticata o snobbata, io la trovo divertente, perché vedo i giocatori migliori al mondo giocare con meno pressione del solito. E giocando senza pressione penso che si esprima un tennis più divertente.
E’ una manifestazione il cui risultato lascia il tempo che trova perché a seconda dei periodi ci sono più europei forti (come questo) e viceversa.
In questa occasione particolare immagino la Laver Cup una tre giorni di bel tennis con una festa conclusiva in onore di un giocatore straordinario, che ha scritto pagine bellissime di questo sport. E aver avuto la possibilità di partecipare e rinunciare non è da tutti.
Berrettini è più che contento anche solo di farne parte anche come riserva.
Mi dispiace per Alcaraz che abbia rinunciato, avrebbe fatto una bellissima figura con il suo tennis. Mi ricorda un pò la rinuncia di Sinner alle Olimpiadi . Un episodio che lo portò ad essere crocefisso ingiustamente dai più. Io lo difesi a spada tratta proprio perché, come adesso per Alcaraz, la decisione probabilmente era frutto di una scelta non sua. E come per Sinner non trovo nella scelta dello spagnolo niente di male, ma solo una decisione di cui fra qualche anno forse si pentirà.
Mi vengono in mente le parole di de André che in gioventù rinunciò a una collaborazione con Bob Dylan, e che lo portò a pentirsene dicendo di se stesso che in quel momento si era comportato da “presuntuoso” o qualcosa di simile. Errori umani, che non vanno sicuramente stigmatizzati ma di cui l’interessato quasi sempre si pente.
Il mio tennista preferito è Federer ma sarei andato anche se mi avessero invitato Nadal o Djokovic al loro addio al tennis.
Più che un torneo è una manifestazione, e più che una manifestazione questa volta sarà una festa.
Un like virtuale che per motivi tecnici non ho potuto mettere in questi giorni ai commenti di Pier e il capitano.

20
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Mando, pmiroddi, smash2001
Antonio (Guest) 22-09-2022 10:55

Bravissimo!!! Sinner ci sarebbe andato di corsa appena sentito odore di big money facili sacrificando anche tornei atp

19
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: MarcoP
MarcoP 22-09-2022 10:55

Si tratta di una esibizione.

Un tennista giovane e in (grande) crescita non deve distrarsi con queste cose.

18
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: pablito
Tore (Guest) 22-09-2022 10:53

E un grandissimo e gravissimo errore quello che si sta commettendo, la presenza di Alcaraz alla laver cup, di un numero uno tra numeri uno che hanno fatto la storia, ha un valore simbolico enorme, vale piu di una vittoria a wimbledon o ai rolandgross.. Dopo l invito di Federer che per lui sarà l ultima presenza sui campi ed essendo un suo idolo, non capisco tale rifiuto che mi da il sapore di sentimento di orgoglio negativo da parte dello staff.. Quando mai Alcaraz col suo carattere semplice e gioviale e sempre pronto a qualsiasi esperienza avrebbe mai pensato di non unirsi ai piu grandi del mondo in presenza dei big tre? Un assurdità che non riesco proprio a comprendere dove si vuol far prevalere un programma proiettato ai prossimi incontri saltando un impegno importantissimo anche per la crescita evolutiva di Alcaraz… Veramente non capisco, una decisione che ritengo errata in tutti i sensi e non depone a favore dello staff pur con tutto il loro rispetto.. La presenza di Federer ne fa un evento unico perché sta lasciando il mondo del tennis agonistico, a differenza del fatto che i tornei si ripeteranno ogni anno…

17
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, pmiroddi
-1: MarcoP
Maury 22-09-2022 10:48

Bravo Alcaraz, tanta stima per Federer per carità, ma la Laver Cup, non ha nessun senso, soprattutto in questo periodo dell’anno.

16
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: MarcoP, Hoila Sinner, Thetis., pablito
Betafasan 22-09-2022 10:44

@ robi (#3345130)

Certo la nonnina!!

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 22-09-2022 10:43

@ Pippolivetennis (#3345120)

La pagherà CARA ! ….HA DETTO NO ALL INTOCCABILE

14
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
RogerFan 22-09-2022 10:13

Il ragazzo è ottimamente gestito. Credo che lui avrebbe accettato di giocare anche gratis, vista l’ammirazione per lo svizzero che non ha mai nascosto, nonostante le sue origini facessero pensare a un maggior trasporto per Rafa. Il suo team ha però, giustamente, deciso di fermarlo. Alcaraz è in un momento particolare della sua giovanissima carriera. Un 2022 a livelli altissimi: il primo slam, due mille, due cinquecento, due finali, il primo posto nel ranking. Questo è il momento di fermarsi, respirare, capire. La stagione indoor è delicata. Il master di Parigi e le Finals diranno qualcosa di più sul tipo di regno che il nuovo Re potrà instaurare. La presenza di Djokovic, il numero uno in potenza, renderà tutto più interessante.
Concludo con il mio arrivederci a Roger, grazie per tutti questi anni di tennis e altro… per fortuna questo sport va avanti come sempre ha fatto. Come tutti gli sport, è più importante di qualsiasi suo atleta.

13
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce, MarcoP
italo (Guest) 22-09-2022 10:08

@ paola (#3345148)

non è da escludere, che a Basilea Roger giochi il doppio con Wawrinka per salutare in casa

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
walden 22-09-2022 10:01

uno sgarro nei confronti di re Roger?

11
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: MarcoP
paola (Guest) 22-09-2022 09:55

ha rifiutato per giocare Nur sultan?? cosa sentono le mie orecchie!!
Se non è stata una sua decisione il team ha davvero preso una decisione infelice
Mi sembrava strano che il numero 1 non fosse stato contattato: e poi è stato chiamato berrettini

10
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: pmiroddi
-1: MarcoP
L’Italiano Vero (Guest) 22-09-2022 09:47

Con la resistenza fisica che ha dimostrato potrebbe fare anche due Slam contemporaneamente…

9
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pablito 22-09-2022 09:25

Scritto da Pippolivetennis
Col tempo si pentirà di questa decisione. Sarei andato anche zoppo se mi avesse invitato Federer.

Lo scugnizzo in evidenza attira il business…

Magari era un’occasione per “agganciarsi” ai molteplici sponsor dello svizzero e imparare (se ne avesse bisogno) come monetizzare al massimo entrando nel “core” dello sport-show business, ove il neo ritirando si è dimostrato davvero Maestro. :mrgreen:

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
zagortenay 22-09-2022 09:11

Ridicola manifestazione.
Ha fatto bene a non andare!

7
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: MarcoP, Thetis., pablito
-1: il capitano
robi (Guest) 22-09-2022 09:07

credo proprio che ovviamente non sia stato lui a decidere. Fosse dipeso solo da lui…sì anche zoppo….e avrebbe fatto pure la sua discreta figura!!

6
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Perugino doc (Guest) 22-09-2022 09:02

Umile il ragazzo

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ghisallo (Guest) 22-09-2022 09:00

Bravo, saggia decisione, si vede che è ben seguito. Laver Cup fatta solo per immagine e per lucrare, Federer, immenso giocatore, è attaccatissimo al denaro, Alcaratz deve badare alla sua carriera, non alle futili esibizioni.

4
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: MarcoP, Thetis., Ferraglia, pablito
-1: il capitano
Luca Martin (Guest) 22-09-2022 08:54

Il troppo giocare logora i muscoli e i tendini.
Anche psicologicamente la mente deve rigenerarsi.
Capisco la scelta di Alcaraz.
Almeno detta in questi termini.
Poi se ci sono di mezzo questioni economiche o altro, non mi è dato di saperlo.
Ma invitare Jannik, no?
Non era tra le opzioni?

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bibi (Guest) 22-09-2022 08:52

Scritto da Pippolivetennis
Col tempo si pentirà di questa decisione. Sarei andato anche zoppo se mi avesse invitato Federer.

Non ci avrebbe giocato assieme, non ci avrebbe giocato contro. Francamente non mi sembra niente di così imperdibile. Se proprio gli si può dire qualcosa, è che ha messo davvero tanti tornei in calendario. Astana non è proprio dietro l’angolo rispetto alle altre location, potrebbe anche soprassedere.

NB Redazione, qualche settimana fa hanno ripristinato il vecchio nome della capitale del Kazakhistan. Non so se il torneo avrà i tempi tecnici per adeguersi 🙂

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pippolivetennis (Guest) 22-09-2022 08:36

Col tempo si pentirà di questa decisione. Sarei andato anche zoppo se mi avesse invitato Federer.

1
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Detuqueridapresencia, Roscoe Tanner, LunaDiamante, kaishaku, pmiroddi
-1: MarcoP, deuce, Ferraglia