Notizie dal mondo Copertina, Generica

Novak Djokovic: “Ho fatto quello per cui ero venuto qui e mi va benissimo il risultato di oggi”. “Sonego ha meritato di vincere”

31/10/2020 09:41 129 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Novak Djokovic SRB : “Il fatto di aver centrato l’obiettivo del numero 1 di fine anno ha pesato su di me oggi. Ho fatto quello per cui ero venuto qui e mi va benissimo il risultato di oggi. Sto bene e non vedo l’ora di chiudere alla grande la stagione a Londra“.

Su Sonego: “È stato semplicemente superiore a me in tutte le aree del gioco. È stata una partita piuttosto negativa da parte mia e positiva da parte sua. Lui ha giocato benissimo e mi ha spazzato via. Ha meritato di vincere” .


TAG:

129 commenti. Lasciane uno!

I love tennis (Guest) 01-11-2020 09:27

Nole ha riconosciuto la grande Vittoria di Sonego quindi le critiche sono immotivate.Coloro che lo attaccano è perché sono abituati alle solite frase smielate di circostanza che osannano ogni torneo come fosse il migliore al mondo.Ha detto che Vienna serviva per mantenersi numero uno? Bene è stato semplicemente sincero.Se volete giocatori che dichiarano ciò che amate voi ovvero palesi balle tifateli pure ma non creare discussioni sul modo di pensare di Nole, troppo libero evidentemente per qualcuno.

129
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Davide (Guest) 31-10-2020 23:38

@ Alecon (#2645967)

Vero. Probabilmente tutti i giocatori quest’anno erano al 70-80%. Anche lui, e di casini ne ha avuto non pochi. Eppure, in un anno così cosi, é stato di gran lunga il migliore al momdo… Senza poter giocare wimbledon tra l’altro. Chapeau

128
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SandorSinner (Guest) 31-10-2020 20:45

Quanta cattiveria nei confronti di Djokovic. È forse perché è serbo? Fosse nato in Norvegia, in Argentina o in Canada sarebbe risultato più simpatico?
Purtroppo credo di si, assurdo.
Djokovic è una persona perbene, educata, generosa e merita rispetto.
È uno dei giocatori più corretti. Uno di quei giocatori che applaude l’avversario che ha fatto un bel punto. Lo fa anche con i Federer e i Nadal, non solo con i Sonego (come ha fatto ieri tra l’altro).
Ora ha ammesso che Sonego lo ha messo sotto in tutto e per tutto ed ovviamente ha vinto.
Un discorso analogo lo ha fatto al RG nei confronti di Nadal dopo la finale persa malamente.
Che ha fatto per meritare certi commenti?
Ha detto che il suo principale obiettivo era guadagnare i punti che gli servivano per avere la certezza di essere nr 1 a fine anno? E allora? Che male c’è?
Vorrei vedere se la persona che gli ha dato del “pagliaccio” avrebbe il coraggio di dirglielo in faccia, visto che lui capisce perfettamente l’italiano.
Un po’ di coerenza!

127
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce
-1: Domenic
Alecon 31-10-2020 20:22

Djoko non è al 100% da diverso tempo. E’ riuscito a portarsi a casa i trofei post lockdown più che altro con il mestiere, ma non ha mai dato la sensazione di essere veramente in palla. Anche al Rolando meritava di uscire prima ed è arrivato in finale contro Nadal un po’ per grazia ricevuta, giocando una finale modestissima. Ieri era in versione ancora più dimessa, ma diamo i meriti a Sonego che ha enfatizzato ancora di più la sua cattiva forma.
E comunque sempre grazie Djoko per quel 29 a 27 contro lo spagnolo.

126
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 31-10-2020 20:21

@ deuce (#2645871)

Mi conosci, non riesco a stare zitta, quando poi le sparano così grosse mi devo sfogare…adesso sto benissimo, tanto è un modo come un altro di passare il tempo, anzi forse più divertente di altri

125
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sander (Guest) 31-10-2020 20:19

Scritto da Mandrake.

Scritto da Sander

Scritto da Mandrake.
…..

Sonego ieri è stato strepitoso, su questo non ci piove, invece per te Djokovic ha giocato con intensità per tutta la partita, per 5 minuti, per 15 o per mezz’ora?

L’avevo già scritto all’agiografa Annie, che non manca di farci sapere quanto Djokovic sia commovente dai suoi follicoli sudoripari in su al punto che dovremmo adorarlo già solo perché si presenta in campo a giocare un ATP500 (perché deve fare punti non perché gli interessi vincere, eppure al 500 di Tokyo io ricordo un’altra storia), Djokovic non gioca con continuità, gioca con efficacia. Fino allo 0-4 del primo set è stato passivo, come lui stesso ha riconosciuto di aver giocato gli incontri precedenti, ma se è vero com’è vero che li ha vinti, ciò è avvenuto perché Djokovic ha giocato bene sui punti importanti, giocando per vincere, cioè con aggressività e determinazione, mentre ha giocato per giocare gli altri punti, provando a vincerli senza spremersi troppo. Conseguenza: ha preso fischi già nell’incontro con Coric, per questo atteggiamento ambivalente. E’ infortunato? Per me si muoveva bene in campo. Era demotivato? Può essere, ma ha mollato? Mai, specialmente nel 2° set è stato più attivo nel provare a vincere certi punti importanti (ad esempio quelli per andare in vantaggio sul game di Sonego al fine di metterlo sotto pressione al servizio e indurlo all’errore), ma l’italiano non gliel’ha permesso, facendosi trovare sempre pronto e sugli scudi, non ha mollato neanche un 5% di concentrazione per tutta la partita e su ogni punto. Bravo lui e il suo team che hanno preparato la partita.

No, non ha mollato. Chi molla nel circuito in modo evidente a volte è stao Kirgios, a volte Paire. Djokovic non ha mollato ma la domanda è Ci ha messo l’anima? Per come vedo io il tennis da 35 anni dico di no e personalmente mi dispiace vedere un giocatore non mettere la dovuta intensità. Detto questo, felice per Sonego che sta diventando un signor giocatore, pieno di entusiasmo. Lo spirito che Sonny mette in campo dovrebbe essere un esempio per tutti i giocatori italiani e sono convinto che lo sarà.

124
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 31-10-2020 20:12

@ Marco (#2645904)

Come le hai dette bene!!!!! Bravo, essenziale, ci hai messo tutto

123
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco (Guest) 31-10-2020 20:04

@ Marco S (#2645471)

Appunto, insegue il record e ogni punto gli faceva comodo. Da ciò si dedurre che, semplicemente… Ha giocato male e le ha prese da asonego che ha giocato benissimo. Pensare che abbia perso appositamente é totalmente illogico.

122
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Andrea (Guest) 31-10-2020 19:40

La cosa che mi preoccupa di più è che dovremo sorbirci la stessa identica solfa la prima volta che Sonego (o Sinner, o Musetti) darà una stesa a Thiem, con Dylan nei panni di SlamdogMillionairs.

121
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
Michibe71 (Guest) 31-10-2020 19:17

Scritto da becu rules

Scritto da SlamdogMillionaire
Come volevasi dimostrare. Uno che non ha mai battuto un top10 in vita sua non da 62 61 al numero 1 al mondo (e non un n1 qualsiasi come Safin, Rios, ferrero ecc) se questo non entra in campo per perdere e andare così ad allenarsi per altri tornei.

Se l’ATP fosse un’organizzazione seria (e già questa affermazione fa ridere in sè), dovrebbe comminare una squalifica esemplare, ad esempio l’estromissione da tutti gli Slam del prossimo anno. Lo scarso impegno “programmato” fino al punto di decidere a tavolino di perdere la partita, equivale a vendersela la partita, nè più nè meno, il che è di una gravità assoluta, che diventa ancora più condannabile quando portata a compimento dal n 1 al mondo, per tutto quello che rappresenta in fatto di immagine. Grave anche più della vicenda di Cecchinato, contando i soldi che muovono i top player. Djokovic come uomo, già non era un mostro di simpatia, ma diventa ZERO da quello umano. Ripeto da provvedimenti esemplari, aggravati dalla stupidità delle dichiarazioni. Almeno, con un bel silenzio, poteva rimanere il dubbio…

Chissà come mai avesse vinto, avresti scritto, è venuto a vincere questo torneo contro nessuno, per avvicinarsi al re o amenità varie, perde malamente e via con la storia degli spettatori, gli organizzatori, ecc. Lo avesse scritto Capitano o qualcun altro, che pur essendo tifosi di Roger, sono intellettualmente onesti, ma te, che con Raul e Boninba siete i più faziosi del sito, be

120
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce, il capitano
gigetto (Guest) 31-10-2020 19:08

Scritto da me-cir te no
Cioè, se non faceva questi 90 punti aveva paura di non chiudere al n°1? Ricordo che per succedere una simile eventualità senza questi due turni di Vienna, avrebbe dovuto perdere tutti gli incontri del girone finals e contemporaneamente Nadal avrebbe dovuto vincere Bercy e le finals da imbattuto, praticamente impossibile.
Il numero uno del mondo che gioca un torneo per racimolare 90 punti è di una tristezza assoluta

Il fatto che Sonego sia in finale significa che ha vinto meritatamente. Portare a casa un 500 faceva comodo anche a Djokovic perché è pur sempre un titolo. È andata come è andata, punto e basta.

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Michibe71 (Guest) 31-10-2020 19:03

Scritto da Annie
@ becu rules (#2645341)
E voi cosa pensate di essere dal punto di vista umano?? Dall’acredine con cui vi accanite immagino se foste i numeri 1 del mondo come manovrereste, ma infatti il n.1 è Nole, il più grande umanamente, generoso, coraggioso, giocatore instancabile in questo 2020 tormentato, dove tanti esimi colleghi, compresi gli acidi commentatori comodamente accomodati a casa (vedi Kyrghios..) hanno glissato per mettersi in cassetta di sicurezza. Ho spesso cercato di giustificare tante meschinità contro Djokovic con l’umano rancore dovuto alle sue più “storiche” vittorie, ma arrivare a questi commenti mi mette nell’obbligo morale di ricordare a questi signori che Nole ha sempre e già abbondantemente “pagato” per tutti quelli che da quando seguo il tennis hanno agevolato la pallina al raccattapalle, per quelli che sono economicamente bisognosi etc etc. E adesso, per chi deve ancora pagare? Per tutti quelli che chiedono l’ MTO per rifiatare, per quelli che si ritirano per malanno per non ammettere l’inferiorità, per quelli che se ne stanno a casa per arrivare freschi alla prossima, insomma per tutto quello che fanno tutti impunemente da quando esiste il tennis ed è bonariamente commentato??..e no, basta, ha già dato, e poi Nole ci mette sempre la faccia, ha accettato la sconfitta nel momento in cui ha capito che non aveva energie sufficienti per sconfiggere un giovane coraggioso che stava picchiando forte, che lo stava mettendo duramente alla prova e che l’ha affrontato senza il “reverenziale timore” che spesso intimidisce chi non è ancora un grande ma è cresciuto nella sua imitazione. E nel rispetto per l’avversario che dimostra puntualmente, unico dei 3 big, con omaggi continui ai vincenti altrui, credo che volentieri abbia “abdicato” nei confronti del nostro Sonego..ha fatto qualcosa di male? Non credo proprio, non a Lorenzo che ha vissuto il più bel giorno della sua vita, non a noi e a tanta tifoseria che ama il coraggio e il valore di questo giovane, non al tennis che ha bisogno di un cambio generazionale di sostanza, non a se stesso perché sa di aver dato tutto quello che le sue energie residue gli consentivano (pensiamo a cosa ha fatto con Borna, già con lui ha dato vita ad un incontro commovente per come ha resistito e riuscito a superare non certo comodamente un arrembante Coric, alla faccia di chi pensa abbia deluso gli spettatori, quando in realtà ha offerto più prestazione e emozioni di altri in tutto il torneo, compreso il presto scoraggiato campioncino di casa Thiem, vogliamo piuttosto parlare di lui??) per non rinnegare il suo istinto di campione che lo spinge a rimanere il n.1 fino a quando i giovani agguerriti avversari ancora glielo consentiranno.

Stai sprecando solo tempo e sapone

118
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce
Marco (Guest) 31-10-2020 19:03

L’acredine nei confronti di Djokovic é credo per tanti frutto dell’ipocrisia. Per il resto va ammirato anche nelle dichiarazioni. Avrebbe potuto dire “ogni partita é ugualmente importante”, come avrebbe detto un Federer qualunque. Ma le partite non sono tutte ugualmente importanti. La finale del wimbledon non è un quarto di Vienna. Ha detto la verità, ovvero che l’aver raggiunto l’obiettivo potrebbe avergli tolto qualche motivazione. Onore alla sincerità, ed al chiamare le cose con il loro nome. Avrebbe potuto dire che la colpa era sua che aveva giocato male. Ha riconosciuto che Sonego lo ha schiacciato. Avrebbe potuto dire che i record non gli interessano più di tanto e che gioca solo per divertirsi. Come, mentendo spudoratamente dicono alcuni altri. Ha detto la verità, ovvero che (come gli altri) insegue i record, e programma il calendario per i record. E, con buona pace di tanti, i record li sta ottenendo uno dopo l’altro perché é da 10 anni che domina il tennis.

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce
-1: Peps26
Michibe71 (Guest) 31-10-2020 19:01

Scritto da becu rules

Scritto da SlamdogMillionaire
Come volevasi dimostrare. Uno che non ha mai battuto un top10 in vita sua non da 62 61 al numero 1 al mondo (e non un n1 qualsiasi come Safin, Rios, ferrero ecc) se questo non entra in campo per perdere e andare così ad allenarsi per altri tornei.

Se l’ATP fosse un’organizzazione seria (e già questa affermazione fa ridere in sè), dovrebbe comminare una squalifica esemplare, ad esempio l’estromissione da tutti gli Slam del prossimo anno. Lo scarso impegno “programmato” fino al punto di decidere a tavolino di perdere la partita, equivale a vendersela la partita, nè più nè meno, il che è di una gravità assoluta, che diventa ancora più condannabile quando portata a compimento dal n 1 al mondo, per tutto quello che rappresenta in fatto di immagine. Grave anche più della vicenda di Cecchinato, contando i soldi che muovono i top player. Djokovic come uomo, già non era un mostro di simpatia, ma diventa ZERO da quello umano. Ripeto da provvedimenti esemplari, aggravati dalla stupidità delle dichiarazioni. Almeno, con un bel silenzio, poteva rimanere il dubbio…

No dai, io gli darei la sedia elettrica, per tutte le sconfitte che ha dato a Roger e Rafa, senza prima avergli dato un totale di frustate pari alla somma del rivacacato dei tornei vinti, quanto siete faziosi….
PS fenomeno, gli slams non sono tornei ATP…
Parlate quando sapete,e non fatevi il sangue amaro, tanto quella di ieri è e sarà una parentesi…

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce
-1: Peps26
Mandrake. 31-10-2020 18:41

Scritto da Sander

Scritto da Mandrake.
…..

Sonego ieri è stato strepitoso, su questo non ci piove, invece per te Djokovic ha giocato con intensità per tutta la partita, per 5 minuti, per 15 o per mezz’ora?

L’avevo già scritto all’agiografa Annie, che non manca di farci sapere quanto Djokovic sia commovente dai suoi follicoli sudoripari in su al punto che dovremmo adorarlo già solo perché si presenta in campo a giocare un ATP500 (perché deve fare punti non perché gli interessi vincere, eppure al 500 di Tokyo io ricordo un’altra storia), Djokovic non gioca con continuità, gioca con efficacia. Fino allo 0-4 del primo set è stato passivo, come lui stesso ha riconosciuto di aver giocato gli incontri precedenti, ma se è vero com’è vero che li ha vinti, ciò è avvenuto perché Djokovic ha giocato bene sui punti importanti, giocando per vincere, cioè con aggressività e determinazione, mentre ha giocato per giocare gli altri punti, provando a vincerli senza spremersi troppo. Conseguenza: ha preso fischi già nell’incontro con Coric, per questo atteggiamento ambivalente. E’ infortunato? Per me si muoveva bene in campo. Era demotivato? Può essere, ma ha mollato? Mai, specialmente nel 2° set è stato più attivo nel provare a vincere certi punti importanti (ad esempio quelli per andare in vantaggio sul game di Sonego al fine di metterlo sotto pressione al servizio e indurlo all’errore), ma l’italiano non gliel’ha permesso, facendosi trovare sempre pronto e sugli scudi, non ha mollato neanche un 5% di concentrazione per tutta la partita e su ogni punto. Bravo lui e il suo team che hanno preparato la partita.

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
deuce 31-10-2020 18:24

Scritto da Annie
@ becu rules (#2645341)
E voi cosa pensate di essere dal punto di vista umano?? Dall’acredine con cui vi accanite immagino se foste i numeri 1 del mondo come manovrereste, ma infatti il n.1 è Nole, il più grande umanamente, generoso, coraggioso, giocatore instancabile in questo 2020 tormentato, dove tanti esimi colleghi, compresi gli acidi commentatori comodamente accomodati a casa (vedi Kyrghios..) hanno glissato per mettersi in cassetta di sicurezza. Ho spesso cercato di giustificare tante meschinità contro Djokovic con l’umano rancore dovuto alle sue più “storiche” vittorie, ma arrivare a questi commenti mi mette nell’obbligo morale di ricordare a questi signori che Nole ha sempre e già abbondantemente “pagato” per tutti quelli che da quando seguo il tennis hanno agevolato la pallina al raccattapalle, per quelli che sono economicamente bisognosi etc etc. E adesso, per chi deve ancora pagare? Per tutti quelli che chiedono l’ MTO per rifiatare, per quelli che si ritirano per malanno per non ammettere l’inferiorità, per quelli che se ne stanno a casa per arrivare freschi alla prossima, insomma per tutto quello che fanno tutti impunemente da quando esiste il tennis ed è bonariamente commentato??..e no, basta, ha già dato, e poi Nole ci mette sempre la faccia, ha accettato la sconfitta nel momento in cui ha capito che non aveva energie sufficienti per sconfiggere un giovane coraggioso che stava picchiando forte, che lo stava mettendo duramente alla prova e che l’ha affrontato senza il “reverenziale timore” che spesso intimidisce chi non è ancora un grande ma è cresciuto nella sua imitazione. E nel rispetto per l’avversario che dimostra puntualmente, unico dei 3 big, con omaggi continui ai vincenti altrui, credo che volentieri abbia “abdicato” nei confronti del nostro Sonego..ha fatto qualcosa di male? Non credo proprio, non a Lorenzo che ha vissuto il più bel giorno della sua vita, non a noi e a tanta tifoseria che ama il coraggio e il valore di questo giovane, non al tennis che ha bisogno di un cambio generazionale di sostanza, non a se stesso perché sa di aver dato tutto quello che le sue energie residue gli consentivano (pensiamo a cosa ha fatto con Borna, già con lui ha dato vita ad un incontro commovente per come ha resistito e riuscito a superare non certo comodamente un arrembante Coric, alla faccia di chi pensa abbia deluso gli spettatori, quando in realtà ha offerto più prestazione e emozioni di altri in tutto il torneo, compreso il presto scoraggiato campioncino di casa Thiem, vogliamo piuttosto parlare di lui??) per non rinnegare il suo istinto di campione che lo spinge a rimanere il n.1 fino a quando i giovani agguerriti avversari ancora glielo consentiranno.

Annie non ti infervorare con questi….dai retta a me non ne vale la pena….non leggi come rosicano?

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
deuce 31-10-2020 18:22

Scritto da Losvizzero
Aahahah Come dire è stato bravisismo a battermi perchè non me ne fregava nulla

sei più intelligente di quello che pensavo …..l’hai capito solo adesso?? :mrgreen: :mrgreen:

113
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Almas (Guest) 31-10-2020 17:38

Scritto da Annie
@ becu rules (#2645341)
E voi cosa pensate di essere dal punto di vista umano?? Dall’acredine con cui vi accanite immagino se foste i numeri 1 del mondo come manovrereste, ma infatti il n.1 è Nole, il più grande umanamente, generoso, coraggioso, giocatore instancabile in questo 2020 tormentato, dove tanti esimi colleghi, compresi gli acidi commentatori comodamente accomodati a casa (vedi Kyrghios..) hanno glissato per mettersi in cassetta di sicurezza. Ho spesso cercato di giustificare tante meschinità contro Djokovic con l’umano rancore dovuto alle sue più “storiche” vittorie, ma arrivare a questi commenti mi mette nell’obbligo morale di ricordare a questi signori che Nole ha sempre e già abbondantemente “pagato” per tutti quelli che da quando seguo il tennis hanno agevolato la pallina al raccattapalle, per quelli che sono economicamente bisognosi etc etc. E adesso, per chi deve ancora pagare? Per tutti quelli che chiedono l’ MTO per rifiatare, per quelli che si ritirano per malanno per non ammettere l’inferiorità, per quelli che se ne stanno a casa per arrivare freschi alla prossima, insomma per tutto quello che fanno tutti impunemente da quando esiste il tennis ed è bonariamente commentato??..e no, basta, ha già dato, e poi Nole ci mette sempre la faccia, ha accettato la sconfitta nel momento in cui ha capito che non aveva energie sufficienti per sconfiggere un giovane coraggioso che stava picchiando forte, che lo stava mettendo duramente alla prova e che l’ha affrontato senza il “reverenziale timore” che spesso intimidisce chi non è ancora un grande ma è cresciuto nella sua imitazione. E nel rispetto per l’avversario che dimostra puntualmente, unico dei 3 big, con omaggi continui ai vincenti altrui, credo che volentieri abbia “abdicato” nei confronti del nostro Sonego..ha fatto qualcosa di male? Non credo proprio, non a Lorenzo che ha vissuto il più bel giorno della sua vita, non a noi e a tanta tifoseria che ama il coraggio e il valore di questo giovane, non al tennis che ha bisogno di un cambio generazionale di sostanza, non a se stesso perché sa di aver dato tutto quello che le sue energie residue gli consentivano (pensiamo a cosa ha fatto con Borna, già con lui ha dato vita ad un incontro commovente per come ha resistito e riuscito a superare non certo comodamente un arrembante Coric, alla faccia di chi pensa abbia deluso gli spettatori, quando in realtà ha offerto più prestazione e emozioni di altri in tutto il torneo, compreso il presto scoraggiato campioncino di casa Thiem, vogliamo piuttosto parlare di lui??) per non rinnegare il suo istinto di campione che lo spinge a rimanere il n.1 fino a quando i giovani agguerriti avversari ancora glielo consentiranno.

Il motivo di tanto livore? Novak batte regolarmente il loro omino, Novak è ricco, generoso, bello, bravo, e soprattutto sincero,balla, canta, fà beneficenza, tutte doti che qs persone sanno di non avere, quindi tanta invidia, e poi è serbo, non gli và giù che sia Dell Est Europa, quindi sono dei frustrati, semplice

112
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce
SlamdogMillionaire (Guest) 31-10-2020 16:58

Scritto da Marco S
A parte tutte le altre considerazioni (in primis quella sulla sportività), mi sembra miope l’atteggiamento di Djokovic). Oltre al fatto che un torneo atp 500 come quello di Vienna non è comunque disprezzabile, ed il tabellone non era dei più ostici, anche dal punto di vista del ranking la sua scelta non mi sembra felice. È vero, raggiungerà Sampras a quota 6. Ma il suo obiettivo non è superare le 310 settimane di Roger? Ora, se anche Rafa non può superarlo quest’anno, è presumibile che lo avvicinerà. E potrebbe sorpassarlo l’anno prossimo, agli OA, non avendo incamerato tanti punti quest’anno. Potrebbe rimpiangere, il Djoker, di aver buttato via circa 400 punti!

Tieni conto però che questi fatti a vienna sono però punti che l’anno prossimo non avrebbe potuto difendere perché farà bercy. E nel caso in cui tra un anno si trovi bisognoso di punti per finire l’anno ancora da 1 ci può partecipare avendone solo 90 da difendere.
Inoltre per non riuscire ad arrivare a 311 a marzo vuol dire che nadal deve aver fatto una sorta di mezzo miracolo con vittoria a bercy, finals e forse almeno finale agli AO (dovrei fare 2 conti). Se ciò succedesse avrebbe poi il Sunshine double dove difende pochissimo per tornare 1 e un finale di stagione dove nadal difenderebbe tantissimo. Insomma di possibilità di battere il record di federer ne ha abbastanza anche senza questi punti di vienna

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SlamdogMillionaire (Guest) 31-10-2020 16:45

Scritto da becu rules

Scritto da SlamdogMillionaire

Scritto da becu rules

Scritto da SlamdogMillionaire
Come volevasi dimostrare. Uno che non ha mai battuto un top10 in vita sua non da 62 61 al numero 1 al mondo (e non un n1 qualsiasi come Safin, Rios, ferrero ecc) se questo non entra in campo per perdere e andare così ad allenarsi per altri tornei.

Se l’ATP fosse un’organizzazione seria (e già questa affermazione fa ridere in sè), dovrebbe comminare una squalifica esemplare, ad esempio l’estromissione da tutti gli Slam del prossimo anno. Lo scarso impegno “programmato” fino al punto di decidere a tavolino di perdere la partita, equivale a vendersela la partita, nè più nè meno, il che è di una gravità assoluta, che diventa ancora più condannabile quando portata a compimento dal n 1 al mondo, per tutto quello che rappresenta in fatto di immagine. Grave anche più della vicenda di Cecchinato, contando i soldi che muovono i top player. Djokovic come uomo, già non era un mostro di simpatia, ma diventa ZERO da quello umano. Ripeto da provvedimenti esemplari, aggravati dalla stupidità delle dichiarazioni. Almeno, con un bel silenzio, poteva rimanere il dubbio…

Guarda secondo me la stai facendo troppo grave. Ho già scritto che il suo comportamento è al limite della punizione per scarso impegno ma da qui a squalificarlo ce ne passa. Anche perché come fai a dimostrarlo? A parte l’ultimo game a match compromesso non è che mandava apposta i colpi fuori. Diciamo che non si è impegnato per mandarli dentro. Fossi Gaudenzi gli farei però una bella telefonata e gli direi di non fare più una cosa del genere e stop

Guarda che stavo proprio sostenendo la tua linea di ragionamento, portandola all’estrema ma logica consguenza. Tu dici che aveva già deciso di andare a casa, l’hai ripetuto più volte, ergo avendolo deciso a tavolino, ha perso apposta. Questo è gravissimo, da Integrity Unit, da multe e squalifiche molto pesanti. Quindi o tu stai cambiando teoria oppure seguendo la tua linea la squalifica è, o meglio sarebbe, inevitabile.
La mia teoria è che è venuto a Vienna controvoglia, non particolarmente in forma (tanto che ha faticato tantissimo nei primi 2 turni) e forse non stava neppure benissimo. Giocare un’ora in più (quando su un’ora di gioco misurata, si gioca circa 12/15 minuti, tra cambi campo e pause tra un servizio e l’altro) e provare con maggiore impegno avrebbe compromesso le Finals ? Siamo seri. La verità è che ieri ha trovato un giocatore che ha fatto la partita della vita mentre lui era molto sotto i suoi standard, ha provato a giocare per un set e mezzo, senza dannarsi ma non certo volendo perdere (a maggior ragione facendo 3 giochi), e alla fine, in maniera talmente grottesca da offendere più se stesso che l’avversario, ha mollato, finendo per fare un ultimo gioco di imbarazzanti serve and volley. Morale, ha fatto comunque una figuraccia, le dichiarazioni post partita hanno peggiorato se possibile le cose (come dire si l’altro bravo ma io avevo cose più importanti a cui pensare), ma in realtà non c’era nessuna volontà di perdere. Secondo la tua ricostruzione invece è da squalifica senza se nè ma….una volta che hai deciso quale teoria sposare, puoi trarne le logiche conseguenze

Non sono d’accordo né riguardo al fatto che ha provato a vincere ne che è venuto controvoglia. Ovviamente gli avranno garantito un bel gettone per partecipare ma lui cmq aveva bisogno di quei punti per stare tranquillo. Riguardo alla squalifica ti ripeto che sono d’accordo che teoricamente la punizione dovrebbe essere quella ma che siccome nessuno può provare che aveva già deciso di perdere non si può squalificarlo ne dargli una multa e nemmeno una reprimenda pubblica dall’ATP. Ecco perché dicevo che se fossi Gaudenzi gli farei una bella telefonata

110
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 31-10-2020 15:47

@ becu rules (#2645341)

E voi cosa pensate di essere dal punto di vista umano?? Dall’acredine con cui vi accanite immagino se foste i numeri 1 del mondo come manovrereste, ma infatti il n.1 è Nole, il più grande umanamente, generoso, coraggioso, giocatore instancabile in questo 2020 tormentato, dove tanti esimi colleghi, compresi gli acidi commentatori comodamente accomodati a casa (vedi Kyrghios..) hanno glissato per mettersi in cassetta di sicurezza. Ho spesso cercato di giustificare tante meschinità contro Djokovic con l’umano rancore dovuto alle sue più “storiche” vittorie, ma arrivare a questi commenti mi mette nell’obbligo morale di ricordare a questi signori che Nole ha sempre e già abbondantemente “pagato” per tutti quelli che da quando seguo il tennis hanno agevolato la pallina al raccattapalle, per quelli che sono economicamente bisognosi etc etc. E adesso, per chi deve ancora pagare? Per tutti quelli che chiedono l’ MTO per rifiatare, per quelli che si ritirano per malanno per non ammettere l’inferiorità, per quelli che se ne stanno a casa per arrivare freschi alla prossima, insomma per tutto quello che fanno tutti impunemente da quando esiste il tennis ed è bonariamente commentato??..e no, basta, ha già dato, e poi Nole ci mette sempre la faccia, ha accettato la sconfitta nel momento in cui ha capito che non aveva energie sufficienti per sconfiggere un giovane coraggioso che stava picchiando forte, che lo stava mettendo duramente alla prova e che l’ha affrontato senza il “reverenziale timore” che spesso intimidisce chi non è ancora un grande ma è cresciuto nella sua imitazione. E nel rispetto per l’avversario che dimostra puntualmente, unico dei 3 big, con omaggi continui ai vincenti altrui, credo che volentieri abbia “abdicato” nei confronti del nostro Sonego..ha fatto qualcosa di male? Non credo proprio, non a Lorenzo che ha vissuto il più bel giorno della sua vita, non a noi e a tanta tifoseria che ama il coraggio e il valore di questo giovane, non al tennis che ha bisogno di un cambio generazionale di sostanza, non a se stesso perché sa di aver dato tutto quello che le sue energie residue gli consentivano (pensiamo a cosa ha fatto con Borna, già con lui ha dato vita ad un incontro commovente per come ha resistito e riuscito a superare non certo comodamente un arrembante Coric, alla faccia di chi pensa abbia deluso gli spettatori, quando in realtà ha offerto più prestazione e emozioni di altri in tutto il torneo, compreso il presto scoraggiato campioncino di casa Thiem, vogliamo piuttosto parlare di lui??) per non rinnegare il suo istinto di campione che lo spinge a rimanere il n.1 fino a quando i giovani agguerriti avversari ancora glielo consentiranno.

109
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26
Sander (Guest) 31-10-2020 15:40

Scritto da Mandrake.

Scritto da Bibi

Scritto da Az67

Scritto da dyoker

Scritto da Luca
Pagliaccio

e perché sarebbe un pagliaccio? perché ha perso un incontro?
sai è umano anche lui non vi sta bene niente neanche quando perde incredibile….

Beh però la dichiarazione è quantomeno bizzarra…..poteva direqualcosa di diverso.

Mi piacerebbe vedere la reazione dei pagliacci che lo chiamano pagliaccio se avesse detto di aver perso da un giocatore migliore di lui (con tutto il rispetto per Sonego) o che non stava molto bene. Non gli fate passare niente, quando le dichiarazioni sono costruite giù di offese, quando sono genuine giù di offese. Molti qui hanno una triste fissazione.
Sul match, che non ho visto

E’ proprio qui che casca l’asino. Parlate e difendete Djokovic, dite che era scarico che non c’era mentalmente, ma il match non l’avete neppure visto.
Riguardatevi quanto è durato il primo game del secondo set con servizio Djokovic, e provate a scrivere ancora una volta che era scarico. Novak ha passato 10 minuti a tentare tutte le soluzioni senza riuscirci a batter un Sonego che vince il game, brekkandolo.
Se poi commentate tanto per scrivere qualcosa va benissimo, ma non parlate della partita.
Potete sempre aggiungere alle motivazioni della sconfitta il fatto Djokovic ha scritto un tweet su un noto prete della sua religione che è venuto a mancare poco prima di scendere in campo. Tanto per dirne una.
E ovviamente anche sulla terra parigina, dov’era il grande favorito per le condizioni di gioco ( parole di Ivanisevic) ha poi rinunciato a giocare perché già contava sui due incontri “bye” a Vienna per conservare la prima posizione del ranking revisionato. Effettivamente è stato sconfitto in modo molto simile in entrambe le occasioni.. forse è più sportivamente corretto dire che Sonego e il suo team si sono preparati meglio, impostando una partita in modo completamente diverso da quella contro Hurkacz. Però per capirlo bisogna seguire un po’ il tennis, e vedere le partite, altrimenti si dice una montagna di sciocchezze.

Scritto da Steffifan
Brava Redazione, ad aver rimediato alla svista iniziale!

Soprattutto brava per aver mantenuto l’esatto ordine delle parole di Djokovic. Prima ha ha detto che l’aver solidificata la sua posizione n.1 ha influito (negativamente) sulla sua prestazione, e POI ha fatto i complimenti a Sonego.

Sonego ieri è stato strepitoso, su questo non ci piove, invece per te Djokovic ha giocato con intensità per tutta la partita, per 5 minuti, per 15 o per mezz’ora?

108
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 31-10-2020 15:38

Scritto da Alberto
@ mauro59 (#2645244)
Personalmente non valuto tanto le dichiarazioni di fine match,ma il match stesso. Tu hai visto impegno da parte sua? A mio avviso il vero quadro è questo. Non certo interpretare in un modo o nell’altro le parole del campione serbo.

Io ho visto solo la parte finale perché ero a lavoro. Però ho visto dei colpi di Djokovic notevoli anche su punti di Lorenzo che sembravano fatti, tanto è vero che ha dovuto rimontare due volte da 0 40. Senza colpi straordinari di Lorenzo avrebbe subito due break. Vorresti dire che Sonego è talmente scarso da andare in difficoltà anche contro colui che vuole perdere? Ma non sarà che soffri troppo di esterofilia?

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
guest (Guest) 31-10-2020 15:38

Io tifo Federer da sempre, ma francamente non capisco tutta questa acrimonia gratuita nei confronti di Nole. Robot? A me pare che sgobbi in allenamento come un dannato (mai visti i suoi video?) per arrivare a quel po’ po’ di rendimento fisico che ha.

E’ noioso da vedere? A me non sembra. Sa giocare bene o benissimo tutti i colpi, inclusi quelli a rete. Se gioca prevalentemente da ribattitore-ributtatore (affermazione comunque opinabile) è solo perché con quella strategia generale ottiene più punti che con altre.

Quanto alle dichiarazioni… mah, quelle odierne mi sembrano quasi ovvie, oltre che pacate. Cosa poteva/doveva dire di diverso?

Considerato anche che Nole sversa a destra e manca milionate in beneficenza, oooooohhhh insomma spero che giochi fino a 40 anni, a me non mette tutta questa noia a vederlo giocare…

106
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Thoreau
becu rules (Guest) 31-10-2020 15:15

Scritto da SlamdogMillionaire

Scritto da becu rules

Scritto da SlamdogMillionaire
Come volevasi dimostrare. Uno che non ha mai battuto un top10 in vita sua non da 62 61 al numero 1 al mondo (e non un n1 qualsiasi come Safin, Rios, ferrero ecc) se questo non entra in campo per perdere e andare così ad allenarsi per altri tornei.

Se l’ATP fosse un’organizzazione seria (e già questa affermazione fa ridere in sè), dovrebbe comminare una squalifica esemplare, ad esempio l’estromissione da tutti gli Slam del prossimo anno. Lo scarso impegno “programmato” fino al punto di decidere a tavolino di perdere la partita, equivale a vendersela la partita, nè più nè meno, il che è di una gravità assoluta, che diventa ancora più condannabile quando portata a compimento dal n 1 al mondo, per tutto quello che rappresenta in fatto di immagine. Grave anche più della vicenda di Cecchinato, contando i soldi che muovono i top player. Djokovic come uomo, già non era un mostro di simpatia, ma diventa ZERO da quello umano. Ripeto da provvedimenti esemplari, aggravati dalla stupidità delle dichiarazioni. Almeno, con un bel silenzio, poteva rimanere il dubbio…

Guarda secondo me la stai facendo troppo grave. Ho già scritto che il suo comportamento è al limite della punizione per scarso impegno ma da qui a squalificarlo ce ne passa. Anche perché come fai a dimostrarlo? A parte l’ultimo game a match compromesso non è che mandava apposta i colpi fuori. Diciamo che non si è impegnato per mandarli dentro. Fossi Gaudenzi gli farei però una bella telefonata e gli direi di non fare più una cosa del genere e stop

Guarda che stavo proprio sostenendo la tua linea di ragionamento, portandola all’estrema ma logica consguenza. Tu dici che aveva già deciso di andare a casa, l’hai ripetuto più volte, ergo avendolo deciso a tavolino, ha perso apposta. Questo è gravissimo, da Integrity Unit, da multe e squalifiche molto pesanti. Quindi o tu stai cambiando teoria oppure seguendo la tua linea la squalifica è, o meglio sarebbe, inevitabile.
La mia teoria è che è venuto a Vienna controvoglia, non particolarmente in forma (tanto che ha faticato tantissimo nei primi 2 turni) e forse non stava neppure benissimo. Giocare un’ora in più (quando su un’ora di gioco misurata, si gioca circa 12/15 minuti, tra cambi campo e pause tra un servizio e l’altro) e provare con maggiore impegno avrebbe compromesso le Finals ? Siamo seri. La verità è che ieri ha trovato un giocatore che ha fatto la partita della vita mentre lui era molto sotto i suoi standard, ha provato a giocare per un set e mezzo, senza dannarsi ma non certo volendo perdere (a maggior ragione facendo 3 giochi), e alla fine, in maniera talmente grottesca da offendere più se stesso che l’avversario, ha mollato, finendo per fare un ultimo gioco di imbarazzanti serve and volley. Morale, ha fatto comunque una figuraccia, le dichiarazioni post partita hanno peggiorato se possibile le cose (come dire si l’altro bravo ma io avevo cose più importanti a cui pensare), ma in realtà non c’era nessuna volontà di perdere. Secondo la tua ricostruzione invece è da squalifica senza se nè ma….una volta che hai deciso quale teoria sposare, puoi trarne le logiche conseguenze

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Losvizzero 31-10-2020 15:12

Aahahah Come dire è stato bravisismo a battermi perchè non me ne fregava nulla

104
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Angelo Sterminatore (Guest) 31-10-2020 14:59

Felice per Sonego, ma è stato veramente un brutto spot per il tennis…. 😥

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco S (Guest) 31-10-2020 14:59

A parte tutte le altre considerazioni (in primis quella sulla sportività), mi sembra miope l’atteggiamento di Djokovic). Oltre al fatto che un torneo atp 500 come quello di Vienna non è comunque disprezzabile, ed il tabellone non era dei più ostici, anche dal punto di vista del ranking la sua scelta non mi sembra felice. È vero, raggiungerà Sampras a quota 6. Ma il suo obiettivo non è superare le 310 settimane di Roger? Ora, se anche Rafa non può superarlo quest’anno, è presumibile che lo avvicinerà. E potrebbe sorpassarlo l’anno prossimo, agli OA, non avendo incamerato tanti punti quest’anno. Potrebbe rimpiangere, il Djoker, di aver buttato via circa 400 punti!

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gene61 31-10-2020 14:59

Scritto da Mastrodritto
Giusto, la posta in palio era risibile. Ma che Nole perda 62 61 è un notizia, soprattutto contro il n.42. Dispiace non abbia riconosciuto il valore della partita quasi perfetta di Sonego. Ovviamente resta il n.1, niente da dire.

Non capisco se vi sei o se ci fai

Ripetiamo quanto dichiarato da Nole

Su Sonego: “È stato semplicemente superiore a me in tutte le aree del gioco. È stata una partita piuttosto negativa da parte mia e positiva da parte sua. Lui ha giocato benissimo e mi ha spazzato via. Ha meritato di vincere” .

101
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: deuce