Curiosità Copertina, Generica

Spagnolo è il n.1 del mondo, spagnolo è il giocatore più giovane con un punto ATP

04/04/2018 09:01 35 commenti
Spagnolo è il n.1 del mondo, spagnolo è il giocatore più giovane con un punto ATP ed è spagnolo anche quello più anziano con un punto
Spagnolo è il n.1 del mondo, spagnolo è il giocatore più giovane con un punto ATP ed è spagnolo anche quello più anziano con un punto

Carlos Alcaraz Garfia è nato in Spagna il 5 maggio 2003 e recentemente è entrato nella storia diventando il primo giocatore nato in quell’anno a conquistare un punto ATP nello scorso febbraio, quando ha sconfitto Federico Gaio nel Futures di Murcia.

Alcaraz Garfia rimane, al momento, il membro più giovane della classifica maschile, che questa settimana è guidata da un suo connazionale: Rafael Nadal, che ha vinto il suo primo Roland Garros due anni e un mese dopo la nascita di Alcaraz.

E chi è il più anziano con classifica ATP? È Roberto Menendez, anche lui spagnolo, che ha conquistato un punto nella classifica maschile a 41 anni. Menendez è nato nel 1976 e ben presto avrà 42 anni, cinque in più di Roger Federer.


TAG: ,

35 commenti. Lasciane uno!

dieghito (Guest) 05-04-2018 01:37

@ Winter18 (#2069833)

El Aynaoui ha perso lo scorso Marzo l’unico punto che aveva conquistato nel 2017 in Bahrein. Al momento quindi non risulta nel ranking.

35
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Simo00 04-04-2018 15:38

Signori occhio a dire che la Spagna non ha ricambi… Se giudicate Kuhn dal match giocato contro Fognini, fate un gravissimo errore. Vorrei ricordare che il ragazzo (18 anni compiuti 2 settimane fa) nel 2017 ha vinto un challenger in Germania ed ha raggiunto la finale a febbraio di quest’anno in quello di Budapest. E non dimentichiamoci di un altro che mi sembra strano nessuno abbia nominato, ovvero il classe ’99 Davidovich Fokina, ex n.2 juniores che quest’anno a mio avviso cambierà marcia anche nei pro, nonostante comunque un future vinto ed altre finali, nonchè già stabile nei primi 400.

34
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 04-04-2018 13:43

@ smash&lob (#2069995)

Io ho detto solo moderazione, il bicchiere non è né mezzo vuoto né mezzo pieno è mezzo e basta ossia ce ne vuole un’altra metà per riempirlo. A me del ranking non frega nulla, quando un italiano vince sono contento ma sto con i piedi sempre ben piantati a terra. Invece c’è chi per una vittoria ad un future comincia a volare 100, 60, 50, calma….

33
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
perugino doc (Guest) 04-04-2018 13:24

ci ho messo due ore a capire il titolo 😆

32
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mick
alexalex 04-04-2018 13:20

Scritto da Asso
Cioè Gaio ha perso con il bambino?!

Ha perso con un NC under 16! 😀

31
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
magilla 04-04-2018 12:39

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Beh, kuhn ha 18 anni e Munar sembra in grande ascesa.
Non stanno messi malissimo

a me munar in grande ascesa non sembra…..fa fatica a passare un turno nei challenger…..e Kuhn …boh…si vedra!…..ma comunque se la Spagna non sta messa malissimo con questi 2…..in Italia stiamo da dio!

Avendo il più forte di sempre (insieme a Federer) , Carreno, bautista, carballes, ferrer…. in questo momento non sta malissimo

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Beh, kuhn ha 18 anni e Munar sembra in grande ascesa.
Non stanno messi malissimo

a me munar in grande ascesa non sembra…..fa fatica a passare un turno nei challenger…..e Kuhn …boh…si vedra!…..ma comunque se la Spagna non sta messa malissimo con questi 2…..in Italia stiamo da dio!

Avendo il più forte di sempre (insieme a Federer) , Carreno, bautista, carballes, ferrer…. in questo momento non sta malissimo

ragazzi…a me pare che avete dei problemi con l’italiano!

30
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
magilla 04-04-2018 12:37

Scritto da mauro59

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

perché tu pensi che se giocassero Italia Spagna anche senza Nadal l’Italia vincerebbe? Dai….

chi ha detto questo?

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Palmeria (Guest) 04-04-2018 12:31

Scritto da magilla

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Beh, kuhn ha 18 anni e Munar sembra in grande ascesa.
Non stanno messi malissimo

a me munar in grande ascesa non sembra…..fa fatica a passare un turno nei challenger…..e Kuhn …boh…si vedra!…..ma comunque se la Spagna non sta messa malissimo con questi 2…..in Italia stiamo da dio!

Avendo il più forte di sempre (insieme a Federer) , Carreno, bautista, carballes, ferrer…. in questo momento non sta malissimo 😀

28
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
smash&lob (Guest) 04-04-2018 12:29

Scritto da mauro59
Ma basta guardare ai “trofei” italiani negli ultimi anni. Hanno mandato un vecchio catenaccio come Ungur, scivolato oltre la 600 ma posizione mondiale, a disputare una finale in un challenge solo perché ha avuto la fortuna di incontrare in serie gli allora n. 3,4,5 italiani (non c’era Seppi perché era scivolato molto in basso e allora perdeva anche da basso, scusate il gioco di parole).
Quando sento parlare di top 100 poi 50 ad ogni vittoria di un nostro connazionale mi viene da ridere pensando che poco dopo arrivano mazzate da illustri sconosciuti in fasce. Un po di moderazione non fa mai male, abbiamo giovani interessanti sui quali lavorare ma Fognini e Seppi a parte, attualmente siamo messi maluccio e ci vuole molto tempo per creare qualcosa di veramente alternativo alla nostra vecchia guardia.

Sei il KING del bicchiere mezzo vuoto.
Poi ci sono gli Imperatori del bicchiere mezzo pieno.

La verità, forse, sta in mezzo ma così pessimista no dai…..

E comunque Ungur sulla terra è un vecchio catenaccio che sa giocare molto molto molto bene, all’epoca di quel Challenger poi…….

27
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
smash&lob (Guest) 04-04-2018 12:27

Scritto da Ivan802
Nardi a questo gli ha dato 60 scorso anno….

Poi ha perso al terzo però. Informazione incompleta.
Pieno il mondo di gente che vince un set 60 e poi perde. Di sicuro non è una pippa Alcaraz, un tignosissimo palleggiatore sì ma non una pippa.

60 67(7) 16 risultato finale.

Con il tuo metro potrei dirti cha Alcaraz ha dato a Nardi 61.

26
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sandro (Guest) 04-04-2018 12:25

Spesso come dici tu a essere molto pericolosi sono i genitori. E qui il discorso è molto lungo e aprirebbe un dibattito infinito.

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bjorn borg (Guest) 04-04-2018 11:57

Scritto da sandro
Caro Bjorn Borg conosco esperienze personali devastanti dal punto di vista psicologico e sociale di giovani uomini e donne che hanno avuto grandi problemi di inserimento una volta che la vita da sportivo è “evaporata in una nuvola rossa”.La stessa Comaneci non ha avuto, e questo lo si sa a livello pubblico, una vita facile nonostante il successo straordinario che ha avuto da sportiva.E per una Comaneci e una Hingis ci sono 100 sportivi che falliscono. Poi è ovvio che bisogna aiutare nel modo e nei tempi giusti i giovani atleti talentuosi e non fargli fare il Bonfiglio fino ai 21 anni come succedeva una volta. Nel 78 Merlone perse in finale da Lendl (un ventunenne contro un diciottenne). In questo Mithra ha sicuramente ragione.

Concordo, ma il tuo ragionamento e’piu’vasto. E le situazioni che descrivi sono reali e raporesentano il rovescio non luccicante di una medaglia. Ma rispetto a questo credo cambi poco dare libero sfogo al talento di un giovanissimo permettendogli di esplodere non appena si manifesta. Parliamo di ragazzi che in ogni caso si allenerebbero comunque 6 ore al giorno e vivrebberero un’ adolescenza un po’ diversa dai propri coetanei. Sta a chi e’ intorno a loro, famiglia in primis, proteggerli e farli crescere in maniera equilibrata. Non cambia molto pero’ se anziche’fare gli US open junior vai a fare le quali di un atp 250 a 15 anni se ne hai i numeri come un Aliassime

24
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
magilla 04-04-2018 11:50

Scritto da Palmeria

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Beh, kuhn ha 18 anni e Munar sembra in grande ascesa.
Non stanno messi malissimo

a me munar in grande ascesa non sembra…..fa fatica a passare un turno nei challenger…..e Kuhn …boh…si vedra!…..ma comunque se la Spagna non sta messa malissimo con questi 2…..in Italia stiamo da dio!

23
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: ffedee, Marcus91
Palmeria (Guest) 04-04-2018 11:47

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Beh, kuhn ha 18 anni e Munar sembra in grande ascesa.

Non stanno messi malissimo 😀

22
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 04-04-2018 11:34

Ma basta guardare ai “trofei” italiani negli ultimi anni. Hanno mandato un vecchio catenaccio come Ungur, scivolato oltre la 600 ma posizione mondiale, a disputare una finale in un challenge solo perché ha avuto la fortuna di incontrare in serie gli allora n. 3,4,5 italiani (non c’era Seppi perché era scivolato molto in basso e allora perdeva anche da basso, scusate il gioco di parole).
Quando sento parlare di top 100 poi 50 ad ogni vittoria di un nostro connazionale mi viene da ridere pensando che poco dopo arrivano mazzate da illustri sconosciuti in fasce. Un po di moderazione non fa mai male, abbiamo giovani interessanti sui quali lavorare ma Fognini e Seppi a parte, attualmente siamo messi maluccio e ci vuole molto tempo per creare qualcosa di veramente alternativo alla nostra vecchia guardia.

21
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gualtiero 04-04-2018 11:33

Scritto da Winter18
Errore: il più anziano nel ranking è il quasi 47enne marocchino El Aynaoui.

Non più, gli e’ uscito l’unico punto 2 giorni fa.

20
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
magilla 04-04-2018 11:33

Scritto da Mithra

Scritto da sandro
Penso che sia inconcepibile che a meno di 15 anni si possano fare tornei che portano punti ATP. A quell’età si studia e si fanno tornei con i propri coetanei anche se si è dei fenomeni. Credo che nella nuova organizzazione i bambini non possano fare punti ATP ed entrare nella prima classifica. E’ un problema serio e vero se non vogliamo creare degli illusi e dei disadattati.

E poi in controtendenza ci siamo noi italiani con la Fit che se potesse farebbe giocare i tornei e campionati Under 18 ai nostri atleti fino a 25 anni

FORSE PERCHE I NOSTRI GIOVANI SPESSO NON HANNO VOGLIA DI FARE TROPPI SACRIFICI…..magari preferiscono giocare sempre vicino a casa e la domenica mangiare le lasagne con la mamma! ;)…e poi sperare in un miracolo divino per il salto di qualità’ e dare la colpa sempre a qualcun altro dei propri fallimenti…..

19
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Marcus91
Lupu (Guest) 04-04-2018 11:28

Scritto da Aziz
Per Gaio record di cui fregiarsi…

18
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 04-04-2018 11:26

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

perché tu pensi che se giocassero Italia Spagna anche senza Nadal l’Italia vincerebbe? Dai….

17
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sandro (Guest) 04-04-2018 11:21

Caro Bjorn Borg conosco esperienze personali devastanti dal punto di vista psicologico e sociale di giovani uomini e donne che hanno avuto grandi problemi di inserimento una volta che la vita da sportivo è “evaporata in una nuvola rossa”.La stessa Comaneci non ha avuto, e questo lo si sa a livello pubblico, una vita facile nonostante il successo straordinario che ha avuto da sportiva.E per una Comaneci e una Hingis ci sono 100 sportivi che falliscono. Poi è ovvio che bisogna aiutare nel modo e nei tempi giusti i giovani atleti talentuosi e non fargli fare il Bonfiglio fino ai 21 anni come succedeva una volta. Nel 78 Merlone perse in finale da Lendl (un ventunenne contro un diciottenne). In questo Mithra ha sicuramente ragione.

16
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 04-04-2018 11:14

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Hai ragione Kuhn è proprio tristo…. 🙄

15
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
Ivan802 (Guest) 04-04-2018 11:14

Nardi a questo gli ha dato 60 scorso anno….

14
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
G.F.M.C. 04-04-2018 11:07

C’è un po’ d’Italia in questo record.Lo sconfitto è italianissimo. 😳

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mithra 04-04-2018 10:56

Scritto da sandro
Penso che sia inconcepibile che a meno di 15 anni si possano fare tornei che portano punti ATP. A quell’età si studia e si fanno tornei con i propri coetanei anche se si è dei fenomeni. Credo che nella nuova organizzazione i bambini non possano fare punti ATP ed entrare nella prima classifica. E’ un problema serio e vero se non vogliamo creare degli illusi e dei disadattati.

E poi in controtendenza ci siamo noi italiani con la Fit che se potesse farebbe giocare i tornei e campionati Under 18 ai nostri atleti fino a 25 anni 😀

12
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
zedarioz 04-04-2018 10:44

Scritto da magilla
onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

Di sicuro la spagna ha avuto un’epoca d’oro che è irripetibile, ma hanno un movimento molto vivo.
Hai appunto citato 3 loro giocatori degli anni 1997 – 2000. I nostri migliori delle stesse annate che classifica hanno? Proviamo a paragonarli? Adesso storicamente potrebbe essere il momento degli americani, sia al maschile che al femminile.

11
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bjorn borg (Guest) 04-04-2018 10:43

Scritto da sandro
Penso che sia inconcepibile che a meno di 15 anni si possano fare tornei che portano punti ATP. A quell’età si studia e si fanno tornei con i propri coetanei anche se si è dei fenomeni. Credo che nella nuova organizzazione i bambini non possano fare punti ATP ed entrare nella prima classifica. E’ un problema serio e vero se non vogliamo creare degli illusi e dei disadattati.

La hingis a 16 anni aveva vinto il suo primo slam. Nel nuoto e nella ginnastica le ragazze han vinto ori olimpici a 14 anni. Lasciamo che facciano il loro corso. Tanto a livello di impegno agonistico comunque lavorerebbero sodo per allenarsi e gareggiare in tornei giovanili.

10
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
Winter18 (Guest) 04-04-2018 10:29

Errore: il più anziano nel ranking è il quasi 47enne marocchino El Aynaoui.

9
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Marcus91
sandro (Guest) 04-04-2018 10:07

Penso che sia inconcepibile che a meno di 15 anni si possano fare tornei che portano punti ATP. A quell’età si studia e si fanno tornei con i propri coetanei anche se si è dei fenomeni. Credo che nella nuova organizzazione i bambini non possano fare punti ATP ed entrare nella prima classifica. E’ un problema serio e vero se non vogliamo creare degli illusi e dei disadattati.

8
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Oscaro80, Marcus91
magilla 04-04-2018 10:03

onestamente pero’ il tennis spagnolo non sembra attualmente ben messo…..tolti i “GRANDI VECCHI” dopo carreno che cmq ha già’ 27 anni c’è il vuoto: i vari giovani che sono nel circuito non esplodono.
percorrendo la classifica sotto i 30 anni sono in pochi : Bautista che cmq ha 29 anni E carballes che ne ha 25…..per arrivare a un giovane bisogna scendere all’186mo posto con Taberner (20enne) e poi al 200mo con Munar (20enne)….e il primo under 20 è Kuhn al 201mo….insomma poca roba e per ora nemmeno tanto futuribile…..

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Aziz 04-04-2018 09:55

Per Gaio record di cui fregiarsi…

6
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Oscaro80
Andre886 (Guest) 04-04-2018 09:52

Scritto da paoloz
e italiano è quello che fa fare un punto al giocatore piu’ giovane al mondo

Credo che anche il 42enne lo abbia fatto con un italiano… 😀

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 04-04-2018 09:50

Scritto da paoloz
e italiano è quello che fa fare un punto al giocatore piu’ giovane al mondo

Infatti, sto qui sarà anche un fenomeno assoluto, però un conto è battere un n. 450 in un future, un conto uno come Gaio…deve ever giocato proprio benino quel giorno…sempre che non ci siano magheggi….

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Asso (Guest) 04-04-2018 09:49

Cioè Gaio ha perso con il bambino?!

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
BumBum (Guest) 04-04-2018 09:14

Anche Gaio nlla storia

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
paoloz (Guest) 04-04-2018 09:07

e italiano è quello che fa fare un punto al giocatore piu’ giovane al mondo 😡

1
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Jack Huncko, Gualtiero, Oscaro80, andre84, Marcus91