Ko la Vinci Copertina, WTA

Roberta Vinci racimola solo tre giochi contro la Makarova e saluta subito Roma

16/05/2017 14:54 65 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.30 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.30 del mondo

Esordio amaro per Roberta Vinci al primo turno del Wta Premier Five di Roma ($ 3.076.495, terra).

La tennista tarantina è stata superata dalla russa Ekaterina Makarova, 28 anni, Nr. 43 Wta, con il punteggio di 6-2 6-1 in un’ora e 19 minuti di gioco.

Punteggio eloquente, che non lascia spazio ad alibi. Male oggi Roberta, un netto passo indietro rispetto alle ultime uscite sia dal punto di vista del gioco che dal punto di vista fisico. Peccato, filtrava ottimismo prima dell’incontro ma la giornata è stata da dimenticare.

Di seguito il dettaglio del match.

Primo set: inizio veemente della russa, subito avanti nel punteggio.
Il break a 15 nel primo gioco le permette di instradare il parziale nei canali a lei più favorevoli, tanto più che al servizio è ingiocabile.
Robertina invece fatica a carburare, commette qualche errore di troppo e ha difficoltà a contenere i potenti colpi avversari da fondo.
La conseguenza è il secondo break russo, nel quinto game, break che permette alla Makarova di portarsi sul 4-1.
Il set si riduce così a mera formalità, con la Vinci che riesce a rendersi insidiosa solo nel gioco finale. Roberta, dopo aver annullato due set point, deve però soccombere alla terza palla a disposizione dell’avversaria.
E’ 6-2 per la Makarova in 31 minuti di gioco.

Secondo set: parziale che sembra ricalcare il precedente.
La Makarova brekka a zero già nel primo gioco e sembra non esserci più partita.
L’incontro si chiude definitivamente tra il quarto e il quinto gioco. Dapprima la Vinci prova a spingere ma la russa fa buona guardia, annullando due break point; successivamente all’azzurra non riesce lo stesso e deve cedere nuovamente il servizio dopo un gioco combattutissimo. Una sua palla corta out decreta il 4-1 Makarova.
E’ la fine del match, rimane solo il tempo di annotare l’ennesimo gioco cestinato dall’italiana, il settimo, gioco in cui si fa recuperare da 40-0, per poi cedere le armi al secondo match point a disposizione. Ottimo recupero della russa su palla corta della Vinci ed è 6-1 per la Makarova in 48 minuti di gioco.

La partita punto per punto

WTA Rome
Ekaterina Makarova
6
6
Roberta Vinci
2
1
Vincitore: E. MAKAROVA

E. Makarova RUS – R. Vinci ITA
01:19:14

5 Aces 1
1 Double Faults 1
52% 1st Serve % 56%
18/27 (67%) 1st Serve Points Won 19/35 (54%)
16/25 (64%) 2nd Serve Points Won 10/28 (36%)
2/2 (100%) Break Points Saved 4/9 (44%)
7 Service Games Played 8
16/35 (46%) 1st Return Points Won 9/27 (33%)
18/28 (64%) 2nd Return Points Won 9/25 (36%)
5/9 (56%) Break Points Won 0/2 (0%)
8 Return Games Played 7
34/52 (65%) Total Service Points Won 29/63 (46%)
34/63 (54%) Total Return Points Won 18/52 (35%)
68/115 (59%) Total Points Won 47/115 (41%)

43 Ranking 30
28 Age 34
Moscow, Russia Birthplace Taranto, Italy
Moscow, Russia Residence Taranto, Italy
5′ 11″ (1.80 m) Height 5′ 4″ (1.63 m)
143 lbs. (65 kg) Weight 132 lbs. (60 kg)
Left-Handed Plays Right-Handed
Pro (October 2004) Turned Pro Pro (1999)
10/11 Year to Date Win/Loss 7/11
0 Year to Date Titles 0
2 Career Titles 10
$10,431,328 Career Prize Money $11,587,243


Davide Sala


TAG: , , ,

65 commenti. Lasciane uno!

Marcello (Guest) 17-05-2017 12:49

Tutti i casa meno Fognini,che si allena in Spagna,non pensate che abbiamo una F.I.Tridicola?

65
Carl 16-05-2017 22:18

Scritto da leprotto
@ Carl (#1846627)
non mi stupirei se nei prossimi tre incontri, non succedesse il contrario.Volevo dire che in ogni colpo, non c’è il minimo pensiero, boom boom, o dentro o fuori

Hai visto quelle partite?

64
leprotto (Guest) 16-05-2017 20:41

@ Carl (#1846627)

non mi stupirei se nei prossimi tre incontri, non succedesse il contrario.Volevo dire che in ogni colpo, non c’è il minimo pensiero, boom boom, o dentro o fuori

63
Gas (Guest) 16-05-2017 19:45

@ Carl (#1846656)

Ma chi ti conosce?

62
zedarioz 16-05-2017 19:18

Scritto da LiveTennis.it Staff
@ zedarioz (#1846652)
http://www.livetennis.it/post/270117/dal-foro-italico-roberta-vinci-dipende-dalla-voglia-pero-la-voglia-dipende-anche-dai-risultati-ti-dico-molto-difficile/
Pubblicata due ore fa però è sotto le 5 notizie

:mrgreen: ovviamente non l’avevo vista
Il movimento femminile si è dissolto.
Il 2018 sarà l’anno 0 purtroppo.

61
luigi (Guest) 16-05-2017 19:17

@ nino88 (#1846451)
E ci dovrebbero essere visto lo spot su instagram di activia di Roby

60
Carl 16-05-2017 19:12

Bisogna decidersi ed uscire dal’equivoco: cosa vogliamo dall’unico torneo dei circuiti maggiori esistente in Italia?

Vogliamo avere il piacere di vedere dal vivo i grandi campioni, o vogliamo un trampolino per i nostri giocatori?

Certo sarebbe bello ottenere entrambi i risultati, ma visto che non si può, cosa scegliamo?

Ora Roma è un ATP1000 ed un PM5, quindi è orientato al primo obbiettivo, portare in Italia i grandi campioni, e la WC a Sharapova è coerente con il target.
Le ambizioni del presidente FIT di farlo ancora crescere di livello vanno vieppiù in questa direzione.
E se la cosa piace, beiamoci di vedere Masha, Konta, Halep, Nadal, Murray, Del Potro, in attesa dei ritorni di Federer, Vika, Petra e Serena.
E chi se ne importa della spicciolaglia italiana, a Bogotà sono molto contenti di vedere Schiavone, Larsson, Arruabarrena, delle loro rappresentanti locali non credo gliene importi molto.

Vogliamo invece un torneo che consenta ai nostri di mettersi in luce, e scalare le classifiche?
Si cancella il torneo di Roma nel formato attuale, si sostituisce con un paio di ATP 250 ed un paio di International WTA.

I vari Nadal e Serena ce li scordiamo (ma tanto li vediamo in televisione o in streaming), ma i nostri tennisti avranno un loro bel palcoscenico.

O una cosa o l’altra, decidiamoci.

59
arnaldo (Guest) 16-05-2017 19:04

Disastro Robertina. Basta Roby….fermati……metti su famiglia e goditi i soldi che ti sei guadagnata!!! Ascoltami!!!!

58
magilla (Guest) 16-05-2017 19:03

Scritto da MD

Scritto da rino
spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

Ancora sette o otto “SE”, e ce la fa senz’altro…

😆

57
LiveTennis.it Staff 16-05-2017 18:55
56
Carl 16-05-2017 18:55

Scritto da Gas
@ Il Biscottone spagnolo (#1846446)
Sì ma tu hai detto che ha fatto solo primi turni a Roma. E non è vero. Perché anche senza il bte è andata ben oltre in diverse annate. Quanto al bye se c’è un motivo di classifica ci sarà e resta un secondo turno

Il non essere capaci di riconoscere i propri errori è quello che impedisce di migliorarsi.

55
zedarioz 16-05-2017 18:52

Redazione, conviene fare un post sulla conferenza stampa della Vinci che è più interessante della partita stessa, praticamente non giocata: ha detto che è “molto difficile” che giocherà ancora l’anno prossimo.
Ha detto che dipende dalla voglia e dai risultati che otterrà ma in questo momento lo ritiene appunto “molto difficile”.
La sensazione è che sia stanca e stia già staccando la spina.

54
Carl 16-05-2017 18:51

Scritto da pallettaro
@ Maxi (#1846586)
Sì ok, ma le sconfitte?
Borroni ha battuto Kafelnikov.

Si stava facendo riferimento all’altezza, Maxi ha fatto rilevare che sia Giorgi che Vinci hanno battuto con relativa facilità giocatrici molto più alte e prestanti.
Si poteva fare tranquillamente riferimento anche alle vittorie di Cibulkova, Errani dei bei tempi, Halep, CSN e così via.

53
Goergestuttalavita (Guest) 16-05-2017 18:47

Vinci… più 🙁

52
Shuzo (Guest) 16-05-2017 18:40

Non mi meraviglia per niente la netta sconfitta della Vinci contro la Makarova. Roberta ha sempre sofferto la giocatrice russa, perdendoci anche durante il suo periodo d’oro.
Adesso che è a fine carriera e non si esprime più al meglio da diversi mesi, non credo che si potesse sperare in tanto di più.

51
Carl 16-05-2017 18:33

Scritto da leprotto
ho visto una tennista uguale uguale alla Giorgi come mentalità tennistica, si chiama Goerges.Può battere chiunque, può perdere da chiunque

Se hai visto solo oggi Goerges vuol dire che sei molto giovane (beato te) o segui da poco il tennis femminile.

Per tua informazione H2H Giorgi-Goerges 3:0, poi altre informazioni sulla bella tedesca le puoi trovare facilmente on-line, come anche i video delle tre partite sopracitate.

50
MD (Guest) 16-05-2017 18:18

Scritto da rino
spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

Ancora sette o otto “SE”, e ce la fa senz’altro…

49
pinkfloyd 16-05-2017 18:16

E mentre lo zio Binaghi si lancia nei suoi proclami da quinto Slam (ma perché quinto, facciamo quarto, al posto del Roland Garros) il tennis italiano di colpi ne batte sempre meno.
Tanto fra un paio di anni in Italia si organizzeranno pure i Mondial di Calcio e le Olimpiadi…o sbaglio? 😆

A parte tutto dovremo accontentarci di quello che ci sarà, per me l’Italia nel tennis ha già fatto miracoli (soprattutto al femminile) non è nel nostro DNA il tennis, è un sport bellissimo e anche praticato…ma noi italiani siamo più ferrati in altri sport (oddio, fino a qualche anno fa, a dir la verità 🙄 ).

Per fortuna il tennis non è solo l’Italia, è uno sport globale e da seguire a 360 gradi e si continuerà a seguirlo in quanto tale.

48
leprotto (Guest) 16-05-2017 18:13

ho visto una tennista uguale uguale alla Giorgi come mentalità tennistica, si chiama Goerges.Può battere chiunque, può perdere da chiunque

47
pallettaro (Guest) 16-05-2017 17:59

@ Maxi (#1846586)

Sì ok, ma le sconfitte?
Borroni ha battuto Kafelnikov.

46
Maxi (Guest) 16-05-2017 17:55

Scritto da pallettaro
@ Gaz (#1846469)
Inoltre, quelle che a me spaventano sono le misure.
Anche oggi, leggi Makarova, siamo 5.11. Un bel metro e ottanta e tanti saluti alla risposta. 17 cm di differenza con la Vinci.
Cioè, soccombiamo, in maniera desolante, sul piano fisico e sul piano atletico, perché ad oggi, sono tutte preparate.
Corre perfino la Babos.
Basta anche vedere la tenniste emergenti e quelle più in palla come la Mladenovic si esprimono anche su terra.
E tanti saluti alle Errani.

Roberta quest’anno ha battuto la Babos.
La Giorgi ha battuto la Pliskova (Karolina).

45
Carl 16-05-2017 17:47

Scritto da pallettaro
@ rino (#1846386)
E’ meglio che ci interessiamo al movimento nella sua interezza. Credo.

Il movimento nella sua interezza parte dalla Bilardo o giù di lì, ed arriva fino alla Paolini, o giù di lì.
Questo è il “movimento”.

Poi ci sono alcune, poche, tenniste affermate e mature, ognuna con i propri pregi e difetti, che non c’entrano più niente col “movimento”, sono individualità autonome.

Interessiamoci del movimento e tifiamo e facciamo gli auguri affinché prima o poi dal movimento scaturisca una o più tenniste significative a livello almeno top 100.
E se non la vedrò io mi auguro che la vedano i miei figli.

44
pallettaro (Guest) 16-05-2017 17:22

@ Gaz (#1846469)

Inoltre, quelle che a me spaventano sono le misure.
Anche oggi, leggi Makarova, siamo 5.11. Un bel metro e ottanta e tanti saluti alla risposta. 17 cm di differenza con la Vinci.
Cioè, soccombiamo, in maniera desolante, sul piano fisico e sul piano atletico, perché ad oggi, sono tutte preparate.
Corre perfino la Babos.
Basta anche vedere la tenniste emergenti e quelle più in palla come la Mladenovic si esprimono anche su terra.
E tanti saluti alle Errani.

43
magilla (Guest) 16-05-2017 17:15

Scritto da gbuttit

Scritto da rino
spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

Ed invece, pur in un panorama non certo esaltante, é la n.4 d’italia… ci sarà anche un motivo…

almeno le ragazze di cui parliamo oggi sono delle nr 1 d’italia che sono state anche top 10 del mondo…..tu parli di una che dopo qualche mese d’illusione….ora fa fatica a stare nelle 100….e non sa nemmeno lei cosa fare nella vita!

42
magilla (Guest) 16-05-2017 17:12

Scritto da Carl
Una cosa mi sento di dirla: se oggi al posto della Vinci ci fosse stata la Schiavone, forse non avrebbe vinto, ma avremmo sicuramente visto una partita diversa.

carl forse hai ragione…ma la schiavone non doveva esserci al posto della vinci…..

41
pallettaro (Guest) 16-05-2017 17:00

@ rino (#1846386)

Ci sono segnali di risveglio, ma la tendenza appare la stessa degli ultimi 2 anni. Partite o la va o la spacca con vittorie di rilievo su tenniste quotate e colossali magre prese da tutte le parti.
Perdere in pochi mesi da Sakkari, Larsson, Sasnovich, Davis, Podoroska, Pfizenmaier non è tanto meglio della peggiore Vinci degli ultimi 10 anni. Per far capire le proporzioni.
Poi, sinceramente non capisco tutta questa ansia di incoronare la top 1 italiana. Ne veniamo da annate di top 10 e vittorie slam e ora devo sfegatarmi per una argentina che perde dalla Pfizenmaier?
E’ meglio che ci interessiamo al movimento nella sua interezza. Credo.

40
pazzodicamila (Guest) 16-05-2017 16:58

Pero’!

39
pallettaro (Guest) 16-05-2017 16:51

@ Carl (#1846488)

Ma che cosa c’entra?
Vinci è numero 30!
Abbiamo una nave, il tennis femminile, che sta affondando, è già di traverso a picco e ci preoccupiamo dell’argenteria?

38
Luca96 16-05-2017 16:49

Soffre molto il gioco della Makarova,però non si può già entrare in campo con la convinzione di aver perso…è il suo ultimo anno quindi perché non provare a giocarsela fino alla fine? So benissimo che Roberta non è quella vista oggi,ma la Roberta che si vede a Roma è ogni anno peggiore. Letteralmente bloccata dalla pressione e questo dispiace 🙁

37
pallettaro (Guest) 16-05-2017 16:45

@ magilla (#1846439)

Infatti non ce l’ho con nessuno.
Presenti o assenti poco importa, parliamo di un Master Mille. Ci vuol già tutta che abbiamo dei top 100!

Il nostro movimento, sul lato maschile, ha tanti talenti interessanti, tutti più o meno da consolidare.
Quinzi, Berrettini, Donati, Napolitano sono ottimi prospetti e hanno dimostrato di poter giocare anche ad un livello più alto. Giustino, Belotti e Caruso hanno dimostrato che dentro i 200 possono starci tranquillamente. Mager, Sonego e Pellegrino, pur avendo età diverse, possono tutti ritagliarsi, già entro quest’anno un importante spazio nei challenger.
Travaglia è per fortuna un giocatore che si sta ritrovando dopo gravi infortuni. Giannessi è un bel cagnaccio pronto a mordere i top 100. Gaio è un talento con grandi mezzi, ma non ha ancora trovato, secondo me, la quadra del suo comunque difficile gioco; un gioco che unisce potenza a tocco, ma che non sempre è efficace.

Le donne? Siamo messi molto male. Per questo motivo non capisco gli attacchi alla Vinci che, a 34 anni, propone a tratti un tennis ancora competitivo, ma discontinuo. Ci sono giorni, come oggi, dove vedi che proprio non ne ha più e, diversamente da Schiavone, sembra soffrire di più eventuali scoppole. Detto questo che le posso imputare? A 34 anni è nelle prime 30.

36
Carl 16-05-2017 16:38

Una cosa mi sento di dirla: se oggi al posto della Vinci ci fosse stata la Schiavone, forse non avrebbe vinto, ma avremmo sicuramente visto una partita diversa.

35
robsa (Guest) 16-05-2017 16:34

@ Davide V (#1846370)

Chi le ha detto che avrebbero passato almeno un turno? un sogno o cos’altro?

34
robsa (Guest) 16-05-2017 16:33

@ Davide V (#1846370)
Chi le ha detto che avrebbero passato almeno un turno? un sogno o cosa’altro?

33
massimo (Guest) 16-05-2017 16:30

@ rino (#1846386)

Bravo, hai proprio ragione. E’ ora di sorpassare le veterane!

32
Gas (Guest) 16-05-2017 16:26

@ Il Biscottone spagnolo (#1846446)

Sì ma tu hai detto che ha fatto solo primi turni a Roma. E non è vero. Perché anche senza il bte è andata ben oltre in diverse annate. Quanto al bye se c’è un motivo di classifica ci sarà e resta un secondo turno

31
lallo (Guest) 16-05-2017 16:19

Scritto da Dad
L’età media dei primi tre italiani è di quasi 33 anni, quella delle prime tre donne di circa 33 e mezzo. E dietro, purtroppo, non mi pare ci sia nessuno in grado di raggiungere il loro ranking. È questo, secondo me, il dato che meglio fotografa le condizioni del nostro tennis.

30
Gaz (Guest) 16-05-2017 16:16

Scritto da gbuttit

Scritto da rino
spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

Ed invece, pur in un panorama non certo esaltante, é la n.4 d’italia… ci sarà anche un motivo…

Volere o volare prima o poi diventera’numero 1 d’italia, Aggiungo purtroppo nel senso che non vi e’a breve nessuna giovane emergente in grado di diventare top player dando il cambio generazionale al vertice,altrimenti la Giorgi non diventerebbe mai la numero 1 italiana,cosa che vedendo la situazione attuale si potra’verificare anche da numero 80 wta.

29
sander (Guest) 16-05-2017 16:11

Scritto da Maghella

Scritto da Carl
Chissà se anche quest’anno Vinci metterà all’asta il completo indossato oggi (firmato) per questa memorabile partita, come ha già fatto per il completo (firmato) indossato l’anno scorso, sempre a Roma e sempre eliminata al primo turno.

Lo dico sempre io che il completino VIOLA porta sfiga
chiedete agli attori di teatro …

L’unica cosa che porta sfiga e’ non avere la forza di gestire la tensione in certe partite…la Vinci gioca a Roma con una tensione come se dovessero fare uscire il leoni dalla gabbia da un momento all’altro nei campi del Foro…cosi’ perdi gia’ prima di giocare…..
anche lei poteva fare molto di piu’ di quello che ha fatto nella sua pur importante e bella carriera

28
gbuttit 16-05-2017 16:00

Scritto da rino
spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

Ed invece, pur in un panorama non certo esaltante, é la n.4 d’italia… ci sarà anche un motivo…

27
Carl 16-05-2017 15:49

Scritto da Gas
@ Carl (#1846395)
Lo scorso anno perse al secondo dalla konta

Non facciamo i furbi!
Era il secondo turno perché era testa di serie, ed al primo turno aveva avuto un bye, ma era la sua prima partita.
Una sconfitta che, per i punteggi ranking e per il prize money, viene considerata come una sconfitta al primo turno.

26
nino88 (Guest) 16-05-2017 15:49

@ Gas (#1846409)

La sostanza é la stessa!
Ha perso al primo match giocato!

25
nino88 (Guest) 16-05-2017 15:47

Se non ci sono più stimoli meglio ritirarsi invece di collezionare brutte figure!

24
Andrea (Guest) 16-05-2017 15:46

Sta storia della pressione a giocare a Roma mi fa ridere…la pressione c’è la chi si alza alle sei per andare in fabbrica.

23
Il Biscottone spagnolo (Guest) 16-05-2017 15:44

Scritto da Gas
@ Carl (#1846395)
Lo scorso anno perse al secondo dalla konta

al primo ebbe il bye, era ancora in TopTen se non erro, quindi alla prima partita

22
Hector (Guest) 16-05-2017 15:44

Scritto da Gas
@ Carl (#1846395)
Lo scorso anno perse al secondo dalla konta

Lo scorso anno Roberta beneficiò di un bye.

21
magilla (Guest) 16-05-2017 15:39

Scritto da pallettaro
@ Davide V (#1846370)
Sarebbe vero se fossero passati i giovani, ma in ogni caso che c’entra la Vinci?
Il problema è che, magari anche di misura, ma perdono anche le nuove leve a cui la Fit attribuisce piena fiducia.
Mi pare di poter dire che Fit o non Fit si perde sempre lo stesso.
Wild card o meno si perde lo stesso.
La domanda è: occorre fare le pre qualifiche? O è meglio fare scelte sulla base delle possibilità di fare almeno 2 turni?
Propendo anche in questo caso in difesa della Fit: avendo tanti tennisti oltre la centesima posizione è molto difficile fare scelta in termini di durata nell’evento. Appare quindi giusto, soprattutto per tanti giocatori anche oltre i 200 al mondo, che si giochino sul campo le possibilità di entrare in MD, senza che vi sia la solita lagna italica o il complotto a favore di uno o dell’altra.
Il nostro problema non è solo la Fit, il nostro problema siamo noi italiani.

scusa…ma secondo te chi dei non presenti avrebbe vinto con troicki?…e chi avrebbe fatto meglio di mager crampi permettendo?

20
Perogassoso (Guest) 16-05-2017 15:38

Scritto da Davide V
Si può dire, senza voler fare o scatenare polemiche e litigi, che escludendo la possibilità di far giocare Schiavone e Giorgi, due italiane che potevano passare almeno un turno e salvare almeno l’onore del tennis femminile nel torneo di casa, la Federazione ha commesso degli errori almeno verso il pubblico degli appassionati? …. O nemmeno questo si può dire, senza che si scatenino i difensori a oltranza della FIT o, per contro, i denigratori per partito preso?

Certo che si può dire, ma si potrà anche pur replicare: E quindi?

Sul caso Giorgi si sono spesi i classici fiumi di parole, su colpe e torti di una o ambo le parti, non vorrai mica riparlarne di nuovo qua? Se poi errore della FIT è stato, non riguarda la partecipazione a Roma, ma un contesto ben più ampio.

Sulla mancata wc a Francesca, che pure a me per inciso ha fatto storcere il naso, si è parlato quasi altrettanto; ma visto che si sono formati 3 partiti quasi equivalenti su quella che avrebbe dovuto “cederla” (Errani? Sharapova? Prequali?), di grossi errori si sarebbe parlato anche in caso di wc a lei.

19
pallettaro (Guest) 16-05-2017 15:32

@ Gas (#1846405)

L’atteggiamento non è stato da Roberta Vinci. L’appunto che le si può muovere è questo, ma mi pare evidente che il declino, a mio parere inesorabile, di Roberta non ha le sue radici in questo torneo, bensì molto prima.
A 34 anni, con un rovescio solo difensivo, deve o dovrebbe essere sempre in perfetta forma per giocare il suo gran tennis. In questa fase della carriera si trova sempre a cercare il vincente con il diritto e spesso girandoci intorno lascia campo per questi maledetti rovescioni russi bimani. Il suo gran gioco a tutto campo è maturato solo con qualche chiletto in meno ed un mazzo così che si è fatta negli anni ad allenarsi duramente.
Ora il fisico sta fisiologicamente chiedendo indietro qualcosa e una Vinci sempre in affanno non può produrre il suo tennis fatto di idee, di tagli e di volé.

18
Dad (Guest) 16-05-2017 15:31

L’età media dei primi tre italiani è di quasi 33 anni, quella delle prime tre donne di circa 33 e mezzo. E dietro, purtroppo, non mi pare ci sia nessuno in grado di raggiungere il loro ranking. È questo, secondo me, il dato che meglio fotografa le condizioni del nostro tennis.

17
pallettaro (Guest) 16-05-2017 15:19

@ Davide V (#1846370)

Sarebbe vero se fossero passati i giovani, ma in ogni caso che c’entra la Vinci?
Il problema è che, magari anche di misura, ma perdono anche le nuove leve a cui la Fit attribuisce piena fiducia.
Mi pare di poter dire che Fit o non Fit si perde sempre lo stesso.
Wild card o meno si perde lo stesso.
La domanda è: occorre fare le pre qualifiche? O è meglio fare scelte sulla base delle possibilità di fare almeno 2 turni?
Propendo anche in questo caso in difesa della Fit: avendo tanti tennisti oltre la centesima posizione è molto difficile fare scelta in termini di durata nell’evento. Appare quindi giusto, soprattutto per tanti giocatori anche oltre i 200 al mondo, che si giochino sul campo le possibilità di entrare in MD, senza che vi sia la solita lagna italica o il complotto a favore di uno o dell’altra.
Il nostro problema non è solo la Fit, il nostro problema siamo noi italiani.

16
Maghella (Guest) 16-05-2017 15:18

Scritto da luigi
Come testimonial di activia ha prodotto gli stessi effetti con il match che ha disputato

direi più che altro gli effetti del Guttalax

15
radar 16-05-2017 15:18

E niente, a Roma proprio non riesce ad esprimersi e a giocare come sa.

14
Gas (Guest) 16-05-2017 15:17

@ Carl (#1846395)

Lo scorso anno perse al secondo dalla konta

13
Maghella (Guest) 16-05-2017 15:17

Scritto da Carl
Chissà se anche quest’anno Vinci metterà all’asta il completo indossato oggi (firmato) per questa memorabile partita, come ha già fatto per il completo (firmato) indossato l’anno scorso, sempre a Roma e sempre eliminata al primo turno.

Lo dico sempre io che il completino VIOLA porta sfiga

chiedete agli attori di teatro …

12
Gas (Guest) 16-05-2017 15:16

@ Davide V (#1846370)

Sì può dire come se si può dire!!quanto a Roberta atteggiamento in campo incomprensibile. Anche perché appena spingeva l’altra andava in difficoltà. Il problema è che non c’era e aveva già perso prima di entrare. Allora meglio non entrare

11
Denise (Guest) 16-05-2017 15:14

Scusate ma che c’entrano le wild card con Roberta?

10
Julius 16-05-2017 15:14

Una partita penosa, poco da dire: atleticamente appesantita, la palla che andava pianissimo, servizio (prima compresa) tipo Errani…

9
Carl 16-05-2017 15:13

Chissà se anche quest’anno Vinci metterà all’asta il completo indossato oggi (firmato) per questa memorabile partita, come ha già fatto per il completo (firmato) indossato l’anno scorso, sempre a Roma e sempre eliminata al primo turno.

8
luigi (Guest) 16-05-2017 15:12

Come testimonial di activia ha prodotto gli stessi effetti con il match che ha disputato

7
Fede-rer 16-05-2017 15:11

Forse la peggior partita che abbia visto giocare alla Vince… 😥

6
rino (Guest) 16-05-2017 15:11

spero che la giorgi guardi il tennis romano,e se si sveglia, si concentra si libera, esterna, è la numero UNO in italia,

5
Maury 16-05-2017 15:10

Deprimente davvero….

4
JQ (Guest) 16-05-2017 15:04

K.O. su tutti i fronti.
Per l’anno prossimo proporrei di non organizzare più le prequalifiche e non dare più wild card agli italiani, giocano solo quelli che hanno la classifica per il main draw o le qualificazioni. È inutile sprecare tempo o WC se poi gli italiani sono tutti troppo emotivi per sopportare la pressione del Foro italico.

3
Viva la Vida 16-05-2017 15:03

Perdere ci sta ma cosi’ senza lottare NO!!!

2
Davide V (Guest) 16-05-2017 15:02

Si può dire, senza voler fare o scatenare polemiche e litigi, che escludendo la possibilità di far giocare Schiavone e Giorgi, due italiane che potevano passare almeno un turno e salvare almeno l’onore del tennis femminile nel torneo di casa, la Federazione ha commesso degli errori almeno verso il pubblico degli appassionati? …. O nemmeno questo si può dire, senza che si scatenino i difensori a oltranza della FIT o, per contro, i denigratori per partito preso?

1