Il successo di Thomas Copertina, Generica

Thomas Fabbiano dopo il successo a Gimcheon: ” ho ritrovato, in questo torneo sul cemento coreano, il feeling con la vittoria finale”

07/05/2017 12:40 2 commenti
Thomas Fabbiano classe 1989, n.160 ATP
Thomas Fabbiano classe 1989, n.160 ATP

Thomas Fabbiano conclude una settimana praticamente perfetta mettendo il sigillo su un torneo che lo ha visto da subito protagonista. Con la vittoria di questa mattina, 7-5, 6-1, nella finale che lo vedeva opposto al russo Gabashvili, n.160 Atp, il tennista pugliese vince il titolo e rientra nelle prime 140 posizioni del ranking, e, nella Race la classifica che tiene in considerazione esclusivamente i risultati dell’anno, sale al n.71 del mondo.

Dunque, quarto titolo Challenger in carriera e secondo stagionale, che se si aggiunge la finale di Zhuhai, dimostra l’ottimo inizio di stagione del tennista azzurro specie sui campi veloci.

Queste le parole di Tommy a conclusione della splendida settimana: “Con una prestazione solida e precisa torno ad alzare il trofeo per la seconda volta nel giro di 2 mesi. Dopo i tornei sulla terra delle ultime settimane dove avevo avuto buone prestazioni ma discreti risultati ho ritrovato, in questo torneo sul cemento coreano, il feeling con la vittoria finale. E pensare che la settimana era cominciata in salita. Ho fatto il primo allenamento sui campi di Gimcheon sabato scorso con Lu e facevo molta fatica a controllare i colpi. Le palle volavano ovunque tranne che nel rettangolo di gioco, ero stanco, la settimana in altura della settimana precedente aveva rallentato il mio braccio. Il primo turno di doppio giocato lunedi è stato un totale disastro. Non mi piacevano le condizioni, questa è la verità. Ma l’adrenalina dell’inizio del torneo di singolo e la concentrazione giusta mi ha tenuto attaccato al match sin dal primissimo punto. In tutto il torneo ho giocato male, o comunque con minore intensità, solo 3 games, di cui 2 nel secondo set dei quarti di finale contro Santillan, e l’altro è stato il primo game del secondo set contro Duckhee Lee. E cosi, con 5 partite di ottimo livello, ho vinto oggi il mio quarto challenger in carriera. Da stasera saró a Seoul per preparare il mio prossimo torneo che inizia Martedi contro l’ucraino Marchenko.”


TAG: ,

2 commenti

Shuzo (Guest) 07-05-2017 19:11

Queste dichiarazioni di Thomas sembrano un po’ contraddittorie, comunque la sua serietà e professionalità è fuori discussione. Peccato che il suo potenziale come giocatore sia modesto. Se Vanni avesse la metà delle sue risorse interiori starebbe comodamente tra i top 50. Con la sua testa lotterebbe per entrare tra i top ten.

2
Gianni (Guest) 07-05-2017 16:16

Grande Tom, ora forte sul veloce da qui a fine anno per stare entro i 60

1