Giorgi-Federtennis: Ci sarà anche l'ultimo grado Copertina, Generica

Giorgi-Federtennis: Ci sarà anche l’ultimo grado

03/05/2017 22:45 32 commenti
Camila Giorgi classe 1991, n.90 WTA
Camila Giorgi classe 1991, n.90 WTA

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto il ricorso presentato dalla Procura Generale dello Sport presso il Coni e dalla Procura Federale della Federazione Italiana Tennis (Fit) per l’annullamento della decisione della Corte Federale d’Appello con la quale, in accoglimento del reclamo proposto da Camila Giorgi, è stata annullata la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Fit che aveva inibito la tennista marchigiana da ogni attività federale per 9 mesi oltre all’ammenda di 30 mila euro.

Le Procure chiedono al Collegio di Garanzia di confermare, la decisione di primo grado del Tribunale Federale del 27 gennaio, condannando Giorgi alla sospensione da ogni attività federale per 9 mesi e confermando la sanzione pecuniaria.


TAG:

32 commenti. Lasciane uno!

lunenburg 04-05-2017 16:56

@ LuchinoVisconti (#1832076)

prescindendo totalmente dai giocatori coinvolti, e anche in maniera pacata, riprendo però la tematica di quanto sottolineato nell’ intervento…ma perché, invece di pubblicare solo la notizia, con una ridda di commenti indignati, non si promuove una campagna di informazione piu precisa per dare modo di sapere esattamente come si sono svolti i fatti?
le omissioni denunciate sono abbastanza gravi, e se il sito invitasse i diretti interessati ad esprimersi pubblicamente? o magari pubblicando i nomi ed intervistandoli, raccogliendo testimonianze dirette e documenti…
credo che in questo modo, forse, si potrebbe sviluppare un giornalismo online di pari dignità rispetto a quello più titolato, altrimenti il rischio è che i fatti nella loro oggettività rimangano sempre con contorni imprecisi, mentre se si cerca di fare chiarezza ognuno può farsi un’ idea corretta di quello che è successo.
e in genere la chiarezza e la trasparenza, spesso provocate da un giornalismo di inchiesta, contribuiscono ad impedire che fatti che suscitano così notevoli polemiche possano ripetersi

32
cips2 (Guest) 04-05-2017 14:30

Scritto da Fabio Russo

Scritto da lallo

Scritto da pinoepino
Non riescono proprio a capacitarsi nel voler capire che non possono squalificare una non tesserata

Solo che se non capiscono una cosa banale come questa, è difficile poi pensare che possano fare meglio su dossier più complessi….

Direi che è anche molto difficile pensare che possano avere testa e capacità per forgiare i futuri campioni, infatti non ne riescono a ‘produrre’ uno che sia uno.

Sottoscrivo in pieno!

31
Fabio Russo (Guest) 04-05-2017 11:28

Scritto da lallo

Scritto da pinoepino
Non riescono proprio a capacitarsi nel voler capire che non possono squalificare una non tesserata

Solo che se non capiscono una cosa banale come questa, è difficile poi pensare che possano fare meglio su dossier più complessi….

Direi che è anche molto difficile pensare che possano avere testa e capacità per forgiare i futuri campioni, infatti non ne riescono a ‘produrre’ uno che sia uno.

30
Giuliano (Guest) 04-05-2017 10:47

Questi signori della FIT andassero a passeggio con i nipotini, farebbero meno danni !!! Quanto alla Giorgi, basta perseguitarla, anche io penso che con un altro allenatore (padre !!!) avrebbe ottenuto migliori risultati, piuttosto quali sono le giovani giocatrici che hanno formato !!!! Se continua cosi richiameremo la Farina, si anche la Pericoli !!! oppure faremo imbalsamare la Schiavone, la Pennetta, la Vinci o Errani…………

29
jimbo (Guest) 04-05-2017 10:39

Scritto da Fabblack

L’Italia ha il rapporto avvocati/popolazione più alto del mondo.
Bisognerà pur farli lavorare!

ci sono più avvocati a Roma che in tutta la Francia !!

28
Carl 04-05-2017 10:35

Chiaramente è in atto una guerra personale tra i membri della Procura FIT ed i membri della Corte d’Appello Federale FIT, ed il caso Giorgi è solo un pretesto per le loro lotte di potere interne.

Della vicenda in sè non gliene frega niente, vogliono solo dimostrare di essere gli uni più forti degli altri.
Avrebbero fatto le stesse mosse se si fosse dovuto decidere sulla pausa caffè.

27
Elio 04-05-2017 10:22

Lasciare perdere, no ❓ 💡 🙄

26
Fabblack 04-05-2017 10:17

Siamo nell’unica Nazione che prevede tre (minimo) gradi di giudizio per qualunque cosa, e ci si arriva sempre.
L’Italia ha il rapporto avvocati/popolazione più alto del mondo.
Bisognerà pur farli lavorare!

25
sander (Guest) 04-05-2017 10:15

Scritto da radar
Mi piacerebbe, e sarebbe pure sacrosanto, che l’operato di questi dirigenti venisse giudicato alla stessa stregua di questa vicenda di Camila.
Non sarebbero più al loro posto da tanto tempo.
Invece possono fare bellamente ciò che vogliono, per loro non ci sono giudici né antagonisti.
2 pesi e 2 misure, e qui la misura è stata oltrepassata da tempo.

Bravo Radar e’ proprio questo il problema per loro non ci sono ne giudici ne antagonisti…sono come la pubblicita’ del gratta e vinci…Ti piace vincere facile….vincere facile alle spalle di tutti noi…. democrazia artificiale e finta…

24
Luca Martin (Guest) 04-05-2017 10:12

Vorrei dire ai commentatori qui sotto, che non c’è e non c’è stata solo la Guerra contro i Giorgi. Nel Passato questa faida fratricida si è manifestata verso quasi tutti.
Per ora mi pare si sia salvato solo Fognini, ma l’ultima volta ha marcato visita e se ricapitasse potrebbero aprirsi nuovi scenari (me lo sento).
Però quello che a me fa più pensare è la cancellazione di quasi tutto il gruppo storico del ’76 (Panatta, Bertolucci e Zugarelli).
C’è un grosso vuoto storico…incolmato. Molti giovani non hanno più avuto modo di vederne celebrati i successi e i trionfi. Non ne conoscono i racconti, i vissuti, la portata culturale e sociale.
Cancellare la Storia è cancellare la coscienza, oltre che la conoscenza.

23
radar 04-05-2017 09:31

Mi piacerebbe, e sarebbe pure sacrosanto, che l’operato di questi dirigenti venisse giudicato alla stessa stregua di questa vicenda di Camila.
Non sarebbero più al loro posto da tanto tempo.
Invece possono fare bellamente ciò che vogliono, per loro non ci sono giudici né antagonisti.
2 pesi e 2 misure, e qui la misura è stata oltrepassata da tempo.

22
All day censored (Guest) 04-05-2017 09:18

Se alla fine del terzo grado di giudizio si potesse arrivare alle dimissioni di tutta la dirigenza Fit potrebbe essere presa come un ottima notizia, ma…I know my chickens!

21
mb0646 (Guest) 04-05-2017 09:17

Ma non hanno nient’ altro di più importante da fare ?
Piccoli uomini.

20
Maxi (Guest) 04-05-2017 09:00

Può essere assurdo, ma secondo me potrebbe essere un buon segno.

Mi spiego meglio: è mia convinzione che entrambe le parti vogliano raggiungere un accordo amichevole, ma per trattare serve che entrambe le parti siano sullo stesso piano, mentre con l’ultima sentenza sono i Giorgi ad essere su un piano superiore.

Secondo me (e lo spero) andrà così: le parti si incontreranno in cerca di un accordo verbale, la FIT chiederà di tenere la squalifica perché è solo un atto formale e le serve per non perdere la faccia, l’unico problema è che i Giorgi per me accetteranno solo se qualcuno nella FIT verrà liquidato, e non devo certo fare il nome di chi.

19
lallo (Guest) 04-05-2017 08:49

Scritto da pinoepino
Non riescono proprio a capacitarsi nel voler capire che non possono squalificare una non tesserata

Solo che se non capiscono una cosa banale come questa, è difficile poi pensare che possano fare meglio su dossier più complessi….

18
lallo (Guest) 04-05-2017 08:48

Scritto da peter1907
Che tristezza

17
Simona (Guest) 04-05-2017 08:24

Troppo brutta questa federazione. Non riuscire a capire quando bisogna farla finita!forza camila! Ma trovati un allenatore per le rifiniture.

16
tello (Guest) 04-05-2017 07:52

Di solito mi astengo dall’entrare nel merito di certe questioni, ma ora non riesco proprio. E’ una farsa.

15
pablox 04-05-2017 07:40

Scritto da LuchinoVisconti
Come mai la Procura Federale, così attiva e presente nei confronti della Giorgi, non lo è stata altrettanto nei confronti di Cecchinato, DIMENTICANDOSI in fase istruttoria di porre la questione dell’impossibilità per un membro ATP di dedicarsi alle scommesse sportive, senza che nessuno abbia avuto da obiettare?
E come mai la FIT, così presente contro la Giorgi, non lo è stata altrettanto verso Cecchinato, presentando in ritardo (omissione di atti di ufficio?) la richiesta di squalifica consentendo così l’estinzione del procedimento disciplinare?
E come mai la FIT non ha adottato lo stesso provvedimento relativo alla Giorgi, anche contro la Vinci, che si è rifiutata di partecipare agli ultimi due incontri di Fed Cup e della Schiavone che, oltre ad essersi rifiutata di partecipare all’ultimo incontro di FedCup, si è anche rifiutata di rappresentare l’Italia alle Olimpiadi?

Perché quelli/e che hai citato non hanno come manager/allenatore un personaggio scomodo come Sergio Giorgi. Semplice 😎

14
Marcus91 04-05-2017 02:51

Pur non concordando con il comportamento della Giorgi, Coni e la Fit sono sempre più ridicoli, già erano stati…. dalla Corte d’Appello..bah

13
Carl 04-05-2017 02:35

I legulei devono pur giustificare la loro esistenza.

12
antonios (Guest) 04-05-2017 02:26

Che vergogna!

11
Robi88 04-05-2017 02:02

campagna a favore della piccola Camila…è il momento che la FIT la smetta con questa farsa: se l’italTennis al femminile è retrocessa nella serie B di Fed cup, non è solo colpa della Giorgi

10
IvanFlair (Guest) 04-05-2017 01:45

Redazione perché non aggiorniamo il ranking live?

9
Mario (Guest) 04-05-2017 01:40

Scritto da Cristian
la ripicca dei bambini contro la Giorgi.
Quanto mi fanno pena.
#iostoconcamila

8
pinoepino (Guest) 04-05-2017 00:17

Non riescono proprio a capacitarsi nel voler capire che non possono squalificare una non tesserata

7
Cristian (Guest) 04-05-2017 00:04

la ripicca dei bambini contro la Giorgi.
Quanto mi fanno pena.
#iostoconcamila

6
leopoldoeugenio (Guest) 03-05-2017 23:41

errare humanum est…perseverare diabolicum

5
LuchinoVisconti (Guest) 03-05-2017 23:09

Come mai la Procura Federale, così attiva e presente nei confronti della Giorgi, non lo è stata altrettanto nei confronti di Cecchinato, DIMENTICANDOSI in fase istruttoria di porre la questione dell’impossibilità per un membro ATP di dedicarsi alle scommesse sportive, senza che nessuno abbia avuto da obiettare?
E come mai la FIT, così presente contro la Giorgi, non lo è stata altrettanto verso Cecchinato, presentando in ritardo (omissione di atti di ufficio?) la richiesta di squalifica consentendo così l’estinzione del procedimento disciplinare?
E come mai la FIT non ha adottato lo stesso provvedimento relativo alla Giorgi, anche contro la Vinci, che si è rifiutata di partecipare agli ultimi due incontri di Fed Cup e della Schiavone che, oltre ad essersi rifiutata di partecipare all’ultimo incontro di FedCup, si è anche rifiutata di rappresentare l’Italia alle Olimpiadi?

4
tommaso (Guest) 03-05-2017 22:57

Straordinario!

3
GI2 (Guest) 03-05-2017 22:56

Cosa c’è di strano, anche nele tennis si vince al meglio dei tre set.

2
peter1907 (Guest) 03-05-2017 22:55

Che tristezza

1