Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Italiane nei tornei ITF: Risultati 02 Marzo. I risultati di oggi

02/03/2017 15:30 32 commenti
Nastassja Burnett classe 1992
Nastassja Burnett classe 1992

FRA Macon – $15,000 – Hard – Quarti di Finale
Nessuna azzurra in campo oggi.





TUN Hammamet – $15,000 – Terra – 2° Turno
Gaia Sanesi ITA vs. Guadalupe Perez Rojas ARG # incontro dalle ore

ITF Hammamet
G. Sanesi
6
6
G. Perez Rojas
2
2
Vincitore: G. Sanesi

VERONICA Napolitano ITA vs. Federica Arcidiacono ITA ore

ITF Hammamet
V. Napolitano
5
2
F. Arcidiacono
7
6
Vincitore: F. Arcidiacono

Sandra Zaniewska POL [8] vs. Camilla Scala ITA # incontro dalle ore

ITF Hammamet
S. Zaniewska [8]
0
3
C. Scala
6
6
Vincitore: C. Scala

Miriana Tona ITA vs. Nastassja Burnett ITA [5] # incontro dalle ore

ITF Hammamet
M. Tona
2
2
N. Burnett [5]
6
6
Vincitore: N. Burnett


TAG: ,

32 commenti. Lasciane uno!

Gian (Guest) 02-03-2017 17:05

@ Miofibrilla (#1782766)

Idem…e credo, o almeno spero, che un Lorenzi o un Vanni che si afferma tardi ci possa essere anche tra le ragazze

32
Carl 02-03-2017 16:45

@ magilla (#1782773)

Paquet e Ferro hanno (logicamente) perso al primo turno dell’international WTA di Acapulco, contro due avversarie di primissimo livello come Tsurenko #50 e McHale #45, ma dopo aver vinto le qualificazioni battendo contro pronostico Cepede #128 e Maria #104, che vuol dire 19 punti WTA (più della vittoria in un ITF 1500), 2000 USD ed una preziosa (e spero per loro fruttifera) esperienza nel circuito maggiore.

Per la loro crescita sono più utili queste sconfitte che non vittorie negli ITF minimi.

31
Luciano.N94 02-03-2017 15:51

Ottime partite delle nostre ragazze.La Burnett piazza 6 aces alla Tona e solo 2 doppifalli.Questo era il servizio incisivo della romana.Forza!

30
magilla (Guest) 02-03-2017 15:46

Scritto da Carl

Scritto da circ80

Scritto da Luigi44
E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

Anche a me, scorrendo la pagina, era venuto in mente il match di Martina, portandomi ad un parallelo simile a quello da te esposto.
Detto questo le classifiche di Pauline e Martina non sono paragonabili e quindi non vi è per la nostra la stessa possibilità di accesso a tabelloni del circuito maggiore;
Resta comunque un mistero la programmazione di Martina:
Spero non vi siano alla base problemi fisici, ma solo una grande preparazione il cui scopo sia quello di farle fare un ulteriore salto di qualità.

Se intendo correttamente Luigi44 non intendeva confrontare le programmazioni di Trevisan con quelle di Parmentier, troppo diverse per età, ranking e carriera, ma solo mettere in evidenza il valore in parte ancora latente della Trevisan, che pur avendo colto vittorie di prestigio esita a lanciarsi in più seri impegni nel circuito maggiore.
E questa esitazione è un tratto comune alle nostre italiane con migliori prospettive. Difficile capire se è mancanza di ambizione, se è mancanza di sostegno e/o risorse da parte di chi le segue (famiglia, allenatori, FIT quando è il caso) o altro, certo che vorremmo vederle più aggressive.
Tremo sempre quando sento la tiritera che “non bisogna bruciare i giovani”, in generale, non solo nel tennis e nello sport, e così facendo riempiamo le fosse di ex-giovani con un grande futuro alle spalle. Il “giovane” va buttato nella mischia quando è in crescita e tecnicamente aggressivo, se si “brucia” non era vero talento, ma quelli che si affermano saranno campioni, anche se pochi.

la parmentier veniva da un brutto periodo quando affronto’ la trevisasn….la francese è di un altro livello almeno per ora.
Paquet e ferro al primo turno di questo stesso (scarso)torneo hanno prese due tristi stese….

29
Miofibrilla (Guest) 02-03-2017 15:36

Scritto da pablox

Scritto da Gian
Sanesi
Napolitano
Scala
Burnett
Siamo ottimisti…

Scritto da Miofibrilla
Dai, faccio i miei pronostici senza percentuali altrimenti Gaz si arrabbia.
SANESI
ARCIDIACONO
ZANIEWSKA
BURNETT

Bravi tutti e due anche se non perfetti
Mi sa che Gaz sarà furente, visto che le italiane hanno fatto il massimo possibile complessivamente

Io vado a naso, non ho competenze vere e proprie. In generale spero che vadano tutte più avanti possibile.

28
Capodoglio (Guest) 02-03-2017 15:02

Burnett e Sanesi sembrano in ripresa dopo un periodo buissimo

27
pablox (Guest) 02-03-2017 14:29

Scritto da Gian
Sanesi
Napolitano
Scala
Burnett
Siamo ottimisti…

Scritto da Miofibrilla
Dai, faccio i miei pronostici senza percentuali altrimenti Gaz si arrabbia.
SANESI
ARCIDIACONO
ZANIEWSKA
BURNETT

Bravi tutti e due anche se non perfetti 😀
Mi sa che Gaz sarà furente, visto che le italiane hanno fatto il massimo possibile complessivamente

26
FanFun (Guest) 02-03-2017 14:12

@ Coccia (#1782683)

Scusatemi è che ero non del tutto concentrato su chi oggi stesse giocando, comunque Miriana Tona è una classe ’95

25
no_comment (Guest) 02-03-2017 14:11

Se la Burnett domani dovesse vincere contro l’ostica Kaja Juvan, classe 2000, numero 6 del mondo della classifica junior, che oggi ha fatto fuori la Samir (colei che la settimana scorsa ha fatto fuori proprio la Burnett), assicurerebbe un’azzurra in finale…nel caso contrario, penso proprio che la Juvan potrebbe essere una favorita del torneo…

24
IOeCO 02-03-2017 14:02

Scritto da FanFun
@ Skater (#1782656)
Napolitano ’96, Scala ’95, Arcidiacono ’93 mentre Burnett e Sanesi ’92,

Scala 94′ Tona 95′

23
co co (Guest) 02-03-2017 14:02

ma come è bella e come è brava la Burnett!!!!!!!!!!!!
meditate gente, a breve sarà nelle cento!!!!!!!!!

22
Antony (Guest) 02-03-2017 13:53

in Tunisia Molto bene sia Burnett,Sanesi e Arcidiacono e sperando nella parte alta del tabellone una italiana in finale

21
Coccia (Guest) 02-03-2017 12:25

Scritto da FanFun
@ Skater (#1782656)
Napolitano ’96, Scala ’95, Arcidiacono ’93 mentre Burnett e Sanesi ’92,

Fossi Tona mi offenderei…

20
Luigi44 (Guest) 02-03-2017 12:24

Per fortuna la Scala non ha imitato la Spigarelli… Brava Camilla!

19
no_comment (Guest) 02-03-2017 11:55

Ma che partenza la Scala…5 a 0 in 19 minuti 😛

18
Skater 02-03-2017 11:43

@ FanFun (#1782663)

Grazie mille 🙂

17
FanFun (Guest) 02-03-2017 11:41

@ Skater (#1782656)

Napolitano ’96, Scala ’95, Arcidiacono ’93 mentre Burnett e Sanesi ’92,

16
circ80 02-03-2017 11:37

Scritto da Carl

Scritto da circ80

Scritto da Luigi44
E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

Anche a me, scorrendo la pagina, era venuto in mente il match di Martina, portandomi ad un parallelo simile a quello da te esposto.
Detto questo le classifiche di Pauline e Martina non sono paragonabili e quindi non vi è per la nostra la stessa possibilità di accesso a tabelloni del circuito maggiore;
Resta comunque un mistero la programmazione di Martina:
Spero non vi siano alla base problemi fisici, ma solo una grande preparazione il cui scopo sia quello di farle fare un ulteriore salto di qualità.

Se intendo correttamente Luigi44 non intendeva confrontare le programmazioni di Trevisan con quelle di Parmentier, troppo diverse per età, ranking e carriera, ma solo mettere in evidenza il valore in parte ancora latente della Trevisan, che pur avendo colto vittorie di prestigio esita a lanciarsi in più seri impegni nel circuito maggiore.
E questa esitazione è un tratto comune alle nostre italiane con migliori prospettive. Difficile capire se è mancanza di ambizione, se è mancanza di sostegno e/o risorse da parte di chi le segue (famiglia, allenatori, FIT quando è il caso) o altro, certo che vorremmo vederle più aggressive.
Tremo sempre quando sento la tiritera che “non bisogna bruciare i giovani”, in generale, non solo nel tennis e nello sport, e così facendo riempiamo le fosse di ex-giovani con un grande futuro alle spalle. Il “giovane” va buttato nella mischia quando è in crescita e tecnicamente aggressivo, se si “brucia” non era vero talento, ma quelli che si affermano saranno campioni, anche se pochi.

A mio parere il problema di Martina, come volevo far intendere prima, più che una mancanza di ambizioni (giocò le quali del WTA di Lussemburgo l’anno scorso), è proprio la mancanza di tornei giocati

15
Skater 02-03-2017 11:27

Qualcuno mi dice gli anni di nascita delle azzurre impegnate oggi ❓

14
Luigi44 (Guest) 02-03-2017 11:08

@ Carl (#1782639)

Esatto, Carl

13
Carl 02-03-2017 10:58

Scritto da circ80

Scritto da Luigi44
E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

Anche a me, scorrendo la pagina, era venuto in mente il match di Martina, portandomi ad un parallelo simile a quello da te esposto.
Detto questo le classifiche di Pauline e Martina non sono paragonabili e quindi non vi è per la nostra la stessa possibilità di accesso a tabelloni del circuito maggiore;
Resta comunque un mistero la programmazione di Martina:
Spero non vi siano alla base problemi fisici, ma solo una grande preparazione il cui scopo sia quello di farle fare un ulteriore salto di qualità.

Se intendo correttamente Luigi44 non intendeva confrontare le programmazioni di Trevisan con quelle di Parmentier, troppo diverse per età, ranking e carriera, ma solo mettere in evidenza il valore in parte ancora latente della Trevisan, che pur avendo colto vittorie di prestigio esita a lanciarsi in più seri impegni nel circuito maggiore.

E questa esitazione è un tratto comune alle nostre italiane con migliori prospettive. Difficile capire se è mancanza di ambizione, se è mancanza di sostegno e/o risorse da parte di chi le segue (famiglia, allenatori, FIT quando è il caso) o altro, certo che vorremmo vederle più aggressive.

Tremo sempre quando sento la tiritera che “non bisogna bruciare i giovani”, in generale, non solo nel tennis e nello sport, e così facendo riempiamo le fosse di ex-giovani con un grande futuro alle spalle. Il “giovane” va buttato nella mischia quando è in crescita e tecnicamente aggressivo, se si “brucia” non era vero talento, ma quelli che si affermano saranno campioni, anche se pochi.

12
s1070351 02-03-2017 10:32

@ Luigi44 (#1782591)

Forse sono consapevoli di valere questo e non (tanto) di più.
Poi un exploit ogni tanto lo può fare chiunque: ieri Garcia ha perso da Kalinskaya, oggi la stessa è stata straridimensionata 6-3 6-0 da Han (139).
Lascerei comunque stare Parmentier, 31 anni ora nr. 61 ma già nr. 40, come termine di paragone.

11
vecchiogiovi (Guest) 02-03-2017 10:26

Scritto da circ80

Scritto da Luigi44
E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

Anche a me, scorrendo la pagina, era venuto in mente il match di Martina, portandomi ad un parallelo simile a quello da te esposto.
Detto questo le classifiche di Pauline e Martina non sono paragonabili e quindi non vi è per la nostra la stessa possibilità di accesso a tabelloni del circuito maggiore;
Resta comunque un mistero la programmazione di Martina:
Spero non vi siano alla base problemi fisici, ma solo una grande preparazione il cui scopo sia quello di farle fare un ulteriore salto di qualità.

Pauline Parmentier era una tennista che ricercava una classifica in un periodo di crisi, ma in valore assoluto, non quando ha giocato contro Martina, è una top 100, (puntatina anche top 50) senza discussioni. Speriamo che anche Martina lo diventi, ma una rondine non fa primavera.

10
circ80 02-03-2017 10:10

Scritto da Luigi44
E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

Anche a me, scorrendo la pagina, era venuto in mente il match di Martina, portandomi ad un parallelo simile a quello da te esposto.
Detto questo le classifiche di Pauline e Martina non sono paragonabili e quindi non vi è per la nostra la stessa possibilità di accesso a tabelloni del circuito maggiore;
Resta comunque un mistero la programmazione di Martina:
Spero non vi siano alla base problemi fisici, ma solo una grande preparazione il cui scopo sia quello di farle fare un ulteriore salto di qualità.

9
pibla (Guest) 02-03-2017 09:51

Santopadre dei forum numero 1, per credere leggere i commenti di ieri negli iff femminili delle italiane, idolo :-))))

8
paolo (Guest) 02-03-2017 09:37

Vincenti Sanesi, Arcidiacono e Burnett
Sconfitte per Napolitano e Scala

7
Luigi44 (Guest) 02-03-2017 09:01

E intanto Pauline Parmentier (classe ’86), sconfitta agevolmente non troppi mesi fa a Biarritz dalla nostra Trevisan, ha battuto Andrea Petkovic al secondo turno del WTA di Acapulco… Ecco, mi domando come mai le francesi abbiano una programmazione aggressiva mentre le nostre punte (ovviamente a questi livelli) si limitino agli ITF, neanche tanti… Non so, secondo me alcune ragazze sono consigliate male. Martina ha mezzi tecnici superiori a molte, ma stenta a mettersi veramente in gioco… Peccato!

6
Luigi44 (Guest) 02-03-2017 08:05

Comunque a Macon avremo un’italiana in semifinale, visto che ora ai quarti ci sarà il derby tra Matteucci e Samsonova!

5
Gian (Guest) 02-03-2017 08:00

Sanesi
Napolitano
Scala
Burnett
Siamo ottimisti…

4
pablox 02-03-2017 07:36

Per me VERONICA vince. Se è scritta in maiuscolo ci sarà qualche motivo 😀

3
Miofibrilla (Guest) 02-03-2017 01:39

Dai, faccio i miei pronostici senza percentuali altrimenti Gaz si arrabbia.
SANESI
ARCIDIACONO
ZANIEWSKA
BURNETT

2
Sottile 02-03-2017 00:13

Pienamente d’accordo con i pronostici del giorno di Gaz 😉

1