Ok Seppi ATP, Copertina

Andreas Seppi supera con un duplice 7-5 Haase e conquista i quarti di finale nell’Atp 250 di Anversa

19/10/2016 17:54 17 commenti
Andreas Seppi, 32 anni, Nr. 100 del seeding
Andreas Seppi, 32 anni, Nr. 100 del seeding

Bella vittoria per Andreas Seppi nel secondo tuno del torneo ATP 250 di Anversa (€ 566.525, hard).

Il tennista altoatesino ha superato l’olandese Robin Haase, 29 anni, Nr. 60 Atp, con il punteggio di 7-5 7-5 in un’ora e venti minuti di gioco.

Al prossimo turno trova il vincente della sfida tra il britannico Edmund e lo spagnolo Ferrer, match che si preannuncia complicato per il nostro portacolori.

I precedenti (5-2) parlavano chiaro e anche oggi Seppi ha dimostrato tutto il suo valore su questa superficie; ottima prestazione, sostenuta da una buona condizione fisica e dalla solita sagacia tattica. Unico neo i due passaggi a vuoto avuti al servizio per chiudere i set, elementi da limare per affrontare al meglio i quarti di finale.

Ecco il resoconto del match.

Primo set: parte bene l’azzurro, subito solido in battuta e aggressivo in risposta.
L’olandese na paga le conseguenze e fatica molto nei suoi turni di servizio. Il break è nell’aria e arriva già al quarto game: è bravo Haase ad annullare due palle break con il servizio ma nulla può sulla terza quando un suo diritto lungo regala il break a Seppi. E’ 3-1 per l’azzurro.
L’altoatesino avrebbe la possibilità di dilagare nel sesto gioco ma l’avversario è bravo ad annullargli due palle break. Scampato il pericolo, Haase cresce e trova un inaspettato controbreak.
Avviene a zero, nel nono gioco, con Andreas al servizio per chiudere il parziale.
Fortunatamente l’italiano si riassesta, sfrutta i molteplici gratuiti avversari e comanda il gioco da fondo con il suo tennis solido e regolare. E’ così che trova il break decisivo nel dodicesimo gioco, break che vale il set. E’ 7-5 Seppi in 41 minuti di gioco.

Secondo set: Haase subisce il contraccolpo psicologico e crolla subito ad inizio di parziale.
Il break a zero nel secondo game permette all’italiano di scappare e giocare sul velluto. Dopo 18 minuti si è già 4-1 per Seppi.
Purtroppo per l’azzurro, esattamente come nel primo set, si scioglie al servizio per chiudere il parziale. Accade ancora nel nono gioco, chiuso da una splendida volee di diritto dell’olandese che opera così il controbreak.
Ed esattamente come nel primo parziale, il dodicesimo gioco è quello buono per l’azzurro. Haase regala punti, Andreas è sempre sul pezzo e al primo match point chiude. Bella difesa a rete e 7-5 per Seppi in 39 minuti di gioco.

La partita punto per punto

ATP Antwerp
Andreas Seppi
7
7
Robin Haase
5
5
Vincitore: A. SEPPI

A. Seppi ITA - R. Haase NED
01:20:01

1 Aces 7
3 Double Faults 2
59% 1st Serve % 51%
26/38 (68%) 1st Serve Points Won 29/36 (81%)
17/26 (65%) 2nd Serve Points Won 13/34 (38%)
1/3 (33%) Break Points Saved 4/8 (50%)
12 Service Games Played 12
7/36 (19%) 1st Return Points Won 12/38 (32%)
21/34 (62%) 2nd Return Points Won 9/26 (35%)
4/8 (50%) Break Points Won 2/3 (67%)
12 Return Games Played 12
43/64 (67%) Total Service Points Won 42/70 (60%)
28/70 (40%) Total Return Points Won 21/64 (33%)
71/134 (53%) Total Points Won 63/134 (47%)

100 Ranking 60
32 Age 29
Bolzano, Italy Birthplace The Hague, The Netherlands
Caldaro, Italy Residence Turnhout, Belgium
6’3″ (190 cm) Height 6’3″ (190 cm)
165 lbs (75 kg) Weight 170 lbs (77 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
2002 Turned Pro 2005
18/22 Year to Date Win/Loss 15/19
0 Year to Date Titles 0
3 Career Titles 2
$8,112,491 Career Prize Money $4,063,672


Davide Sala


TAG: , , ,

17 commenti. Lasciane uno!

aper (Guest) 20-10-2016 12:31

Quando sta bene Seppi ha sempre una costanza di rendimento . Mi auguro che possa tornare in posizioni più consone al suo valore. Da qui a sostenere che la sua prestazione dimostri la vitalità del nostro movimento ce ne vuole.

17
Alecon (Guest) 20-10-2016 10:55

Ho letto che c’è chi ritiene il movimento maschile italiano non in crisi, di buon livello, ecc..In Europa, ossia tra i paesi con cui è giusto soprattutto fare paragoni, siamo superiori in termini di posizione in classifica dei tennisti e di risultati che sono stati conseguiti, mi riferisco ai top 100 e ai tornei atp, a Ungheria, Polonia, Danimarca, ma già al cospetto di un Portogallo, di una Slovacchia, non saprei. Lasciamo stare poi gli Stati che hanno più o meno il nostro stesso numero di abitanti, allora davvero scompariamo tanto siamo piccini.
La verità è che nel tennis,soprattutto maschile, come in tanti altri sport, contiamo poco o nulla.

16
Haas78 (Guest) 20-10-2016 10:01

@ nere (#1717270)

Ci vorrebbe qualche risultato di prestigio, una vittoria in un 250 :wink:

15
Anselmo (Guest) 20-10-2016 08:21

per GIDO
2 italiani nei quarti di tornei ATP 250.
Ti rispondi da solo
250!!!!
e i 500 o i 1000????

14
tommaso3 (Guest) 20-10-2016 02:30

Vai Andreas!

13
nere 19-10-2016 22:14

Scritto da gido
In barba ai sostenitori del tennis maschile in crisi: 2 italiani nei quarti di tornei ATP 250.
Non dimentichiamoci inoltre di Salvo al secondo turno nel ch di Las Vegas.
Negli ultimi 3 anni abbiamo portato un giocatore all’anno nei primi 100: Vanni, Cecchinato e Fabbiano …. speravo anche quest’anno con Giannessi dopo la vittoria con Brown e lo splendido US open.
Non abbiamo ancora un possibile top 10 ma non siamo allo sbando come qualcuno vuol far credere

anch’io mediamente la vedo come te e penso che il movimento maschile ci sia, dopodichè è anche vero che in questo preciso momento abbiamo solo tre top100, che tutti i giocatori che citi te non hanno saputo confermarsi (tranne giannessi) e sono tutti in calo e che tutti i giovani più promettenti (donati, napolitano, mager, sonego, quinzi), chi per un motivo chi per l’altro, hanno bisogno di ancora tempo per ascendere ai livelli più alti, tanto che nessuno di loro è al momento nella top200

12
Tomoni (Guest) 19-10-2016 21:14

@ gido (#1717244)

Al maschile purtroppo manca la punta di diamante altrimenti avremmo veramente una squadra di alto livello.

11
gido 19-10-2016 21:05

In barba ai sostenitori del tennis maschile in crisi: 2 italiani nei quarti di tornei ATP 250.
Non dimentichiamoci inoltre di Salvo al secondo turno nel ch di Las Vegas.
Negli ultimi 3 anni abbiamo portato un giocatore all’anno nei primi 100: Vanni, Cecchinato e Fabbiano …. speravo anche quest’anno con Giannessi dopo la vittoria con Brown e lo splendido US open.
Non abbiamo ancora un possibile top 10 ma non siamo allo sbando come qualcuno vuol far credere

10
Fabiofogna 19-10-2016 20:54

Scritto da Sottile
Ieri avevo scritto anche questo: vittoria del Seppione con lo spilungone arancione

Mago

9
LuchinoVisconti (Guest) 19-10-2016 19:22

Bravo Seppi. Andiamo a riprenderci la posizione n. 2

8
Sottile 19-10-2016 18:53

Ieri avevo scritto anche questo: vittoria del Seppione con lo spilungone arancione :eek:

7
Giuseppespartano (Guest) 19-10-2016 18:30

Scritto da Giuseppespartano
Bravissimo Andreas! Bella vittoria. Quarti di finale,recuperando anche parecchie posizioni in classifica! Ora difficile sia contro l’inglese che contro lo spagnolo. Con ferrer però ad agosto ha vinto. speriamo bene a prescindere da chi incontrerà.

Volevo dire giugno,2 mesi prima :-)

6
Giuseppespartano (Guest) 19-10-2016 18:28

Bravissimo Andreas! Bella vittoria. Quarti di finale,recuperando anche parecchie posizioni in classifica! Ora difficile sia contro l’inglese che contro lo spagnolo. Con ferrer però ad agosto ha vinto. :-) speriamo bene a prescindere da chi incontrerà.

5
ffedee 19-10-2016 18:24

seppi sarà 85 del mondo con un +15 e sarà nel main draw dell aus open

4
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 19-10-2016 18:12

Bravissimo Seppi
Nei 1/4 lo vedo sfavoritissimo cmq bravo ad aver vinto 2 match di fila.

3
giuliano da viareggio (Guest) 19-10-2016 18:04

Nonostante la forma strepitosa di questo periodo, non credo abbia molte possibilità di fare semifinale. Comunque sia la partita se la gioca……specie se a spuntarla fosse Ferrer……

2
Antony_65 (Guest) 19-10-2016 17:59

Dire che il prossimo incontro è complicato è anche troppo benevolo, comunque diamo qualche possibilità al buon Seppi e speriamo bene

1

Lascia un commento