Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Italiane nei tornei ITF: Risultati 07 Ottobre 2016. I risultati di oggi

07/10/2016 16:00 93 commenti
Nella foto Martina Trevisan
Nella foto Martina Trevisan

Questo il live dettagliato delle partite delle giocatrici italiane impegnate nei tornei del circuito ITF.

TUN Hammamet – $10,000 – Terra – Quarti di Finale
Francesca Sella ITA vs. Pia Konig AUT [2] ore

ITF Hammamet
F. Sella
6
1
4
P. Konig [2]
3
6
6
Vincitore: P. Konig





ESP Telde – $10,000 – Terra – Semifinale
Giulia Gatto-Monticone ITA [1] vs. Jade Suvrijn FRA [3] ore 15:00

ITF Telde
G. Gatto-Monticone [1]
6
7
J. Suvrijn [3]
4
6
Vincitore: G. Gatto-Monticone





ITA Santa Margherita Di Pula – $25,000 – Terra – Quarti di Finale
Jasmine Paolini ITA vs. Martina Trevisan ITA [7] ore 10:30

ITF Santa Margherita Di Pula
J. Paolini
5
4
M. Trevisan [7]
7
6
Vincitore: M. Trevisan


TAG: ,

93 commenti. Lasciane uno!

Luca_nl 08-10-2016 21:29

Scritto da Carl
Per le ragazze il programma FIT è tarato troppo tardi, l’”over 18″ dovrebbe essere un “over 16″.

Lo chiamano “over 18″ in realtà è over 17, anzi direi over 14, età minima di ammissione ai cinque College Federali, prima esisteva solo Tirrenia con età minima 15 anni, quindi si è anticipata di un anno l’età minima.
Praticamente altro non è che il limite d’età in cui le ragazze possono accedere al Centro Federale di Tirrenia.
Il Programma Over18 in realtà parte sin dai giovanissimi e va oltre i 18 anni, infatti il significato reale è non fermarsi ai 18 anni(come facevano prima).

Il Progetto Over18 in sintesi:
lanciato dalla FIT ad Ottobre 2014, non si tratta di un semplice sostegno a chi lascia il mondo Junior, ma è stato ristrutturato tutto il Sistema Tennis Italia, in pratica Tirrenia si è fatta in quattro anzi 4+1= cinque.
– Partiamo dalla base tra le scuole tennis riconosciute dalla Federazione (oltre 1.500 in tutto il territorio nazionale) ed il vertice ossia il “Centro Tecnico Federale di Tirrenia”, vengono previsti tre livelli organizzativi intermedi:

1) “Centro di Aggregazione Provinciale” (CAP), per bambini dai 9 agli 11 anni;
2) “Centro Periferico di Allenamento” (CPA), per ragazzi da 11 a 14 anni;
3) “Centro Tecnico Permanente” (CTP), per giovani dai 14 ai 17 anni.

Gli atleti convocati in questi centri sono selezionati dal settore Tecnico Nazionale sulla base delle segnalazioni dei Tecnici di Macroarea, ovvero degli allenatori federali incaricati di seguire l’attività agonistica all’interno di una delle 7 aggregazioni di regioni (Macroaree) in cui è suddiviso il territorio del Paese.

A) I raduni per i più piccoli:
L’attività del “Centro di Aggregazione Provinciale” viene coordinata da un Maestro o da un Tecnico Nazionale individuato dal Settore Tecnico in collaborazione con il Comitato Regionale; essa prevede lo svolgimento
di una serie di raduni, in genere con cadenza mensile, e viene condotta con l’assistenza di un preparatore fisico.

B) Tre allenamenti alla settimana per i ragazzi dai 12 ai 14 anni.
I giovani convocati presso il “Centro Periferico di Allenamento”, 26 centri distribuiti in tutta Italia, hanno la possibilità di allenarsi con cadenza trisettimanale, con i migliori coetanei della zona, sotto la guida di tecnici federali e con l’assistenza di preparatori fisici qualificati.

Raduni a Tirrenia per seguire la crescita
Infine, un ulteriore, fondamentale strumento di monitoraggio del territorio a disposizione del Settore Tecnico è costituito dal Raduno.
Tutti i ragazzi che si allenano nei CPA e nei CTP sono periodicamente convocati a Tirrenia per delle vere e proprie clinic, in cui sono chiamati a sostenere test fisici, prove di gioco, sessioni di videoanalisi, sedute di mental training con specialisti del settore.

C) Centri Permanenti a tempo pieno
Al gradino successivo ci sono i “4 Centri Tecnici Permanenti”:
– Palazzolosull’Oglio (BS) (diretto da Luca Ronzoni);
– Vicenza (Martin Pereyra);
– Foligno (PG) (Antonio Cannavacciuolo);
– Bari (Nicola Fantone);
Centri che hanno iniziato la loro attività ad Ottobre 2014 e che costituiscono la principale novità, centri in cui si comincia a fare sul serio: i ragazzi convocati frequentano i centri a tempo pieno, con l’obiettivo di iniziare la difficile scalata ai vertici della graduatoria mondiale juniores.
Gli atleti, età minima 14 anni, dormono presso la struttura, dove frequentano anche un istituto scolastico, e sono seguiti da tecnici federali e da preparatori fisici qualificati.

D) Tirrenia: diventa Settore Over 18.
Il vertice resta ovviamente il Centro Tecnico Nazionale di Tirrenia, che dal 2015, con la creazione dei 4 Centri Tecnici Permanenti, è stato ridisegnato nei compiti e nella struttura organizzativa.
In primo luogo, l’età minima di ammissione al College è stata alzata da 15 a 17 anni; e soprattutto, all’interno del College è stato creato un Settore Over 18, con l’obiettivo specifico di seguire gli atleti nella delicata fase di transizione dal circuito juniores al
mondo professionistico.
I tecnici addetti al nuovo Settore sono Umberto Rianna per maschile e Tatiana Garbin per il femminile: due figure che conoscono benissimo la tortuosa via che porta al dorato mondo dei tornei Atp e Wta.

Ulteriori notizie e dettagli si possono trovare in Tennis Magazine del gennaio 2015, si può leggere e/o scaricare al seguente link:
http://www.federtennis.it/upload/public/SuperTennis/2015_01/PDF/ST201501_HI.pdf , pag.24 articolo di Roberto Commentucci.

93
Luca_nl 08-10-2016 18:39

Scritto da Carl
Dici che “tutte le nostre giovani migliori, in teoria, potrebbero arrivarci”.

Ho scritto in teoria, poi so benissimo che non è affatto semplice.

Scritto da Carl
Per le ragazze il programma FIT è tarato troppo tardi, l’”over 18″ dovrebbe essere un “over 16″.

Lo chiamano “over 18” in realtà è over 17.
Praticamente altro non è che il limite d’età in cui le ragazze possono accedere al Centro Federale di Tirrenia.

Per quelle più giovani dai 15 ai 17 anni sono stati creati altri 4 Centri Federali distribuiti in tutta Italia in cui le ragazze ricevono la stessa assistenza che hanno a Tirrenia, ossia oltre a tutto quanto collegato al tennis, anche vitto, alloggio e studio. Lo si è fatto per dare la possibilità alle ragazze più giovani di stare un pò più vicino a casa.

Il Programma Over18 in realtà parte sin dai giovanissimi e va oltre i 18 anni, infatti il significato reale è non fermarsi ai 18 anni come facevano prima, se ne vuoi sapere di più trovi sulla nuova ristrutturazione del programma FIT trovi un articolo molto dettagliato a questo link: http ://www.federtennis.it/upload/public/SuperTennis/2015_01/PDF/ST201501_HI.pdf

92
Carl 08-10-2016 09:12

Scritto da Luca_nl

Scritto da Carl

Scritto da kasabain
La Kerber dove era a sti fatidici 20 anni?

La Kerber ha festeggiato i 20 anni il 18 gennaio del 2008.
Il primo ranking successivo è del 28 gennaio (il 21 non è uscito per gli AO) e la Kerber era n. 74 al mondo.
E’ entrata nelle top 100 a 19 anni, 3 mesi e 21 giorni, più giovane di Jessica Pieri.
Altre curiosità?

Cioè pensi che qualcuna delle giovani possa diventare n.1 al mondo?

No di certo, rispondevo solo a kasabain che si poneva questo interrogativo.

Scritto da Luca_nl
Se si sta parlando di entrare in top100, tutte le nostre giovani migliori, in teoria, potrebbero arrivarci. Non mi sembra che tante di quelle che milatano in area rank.100 siano delle future topfive.

Dici che “tutte le nostre giovani migliori, in teoria, potrebbero arrivarci”.
Può sembrare vero, se guardo solo loro, e le vedo brave e con capacità di crescita.

Poi però guardo le dieci, le cento, le mille Martina, Jessica e Jasmine che in questo stesso momento su cento, mille campi da tennis di tutto il mondo stanno giocando, con la pelle bianca, gialla o nera, giovani come ed anche più delle nostre, e per cui i loro osservatori preconizzano parimenti un possibile futuro da top 100 o meglio.

Magari se lo meritano tutte, ma non c’è posto per tutte, mediamente ogni anno solo una decina entrano nel cerchio magico delle top 100.

E’ una selezione crudele, a nessuna individualmente si vorrebbe tarpare il sogno di farcela, ma collettivamente bisogna prendere atto del fatto che solo poche, solo quelle veramente più brave a livello mondiale ce la possono fare. E quelle brave ce la fanno in fretta.

Certo non sono più i tempi in cui ci si poteva riuscire addirittura a 15 anni, come 20 anni fa la Lucic-Baroni (che però è ancora lì), o i 16 anni delle Williams e della recuperata Sharapova. La competizione è cresciuta moltissimo, 20 anni fa la Cina non esisteva tennisticamente, oggi occorrono un paio di anni in più, le più brave ce la fanno a 17 anni (Bencic) o 18 (Ostapenko, Osaka, Kasatkina), ma la media dei 20 anni è quella corrente, e le varie Kovinic, Chirico e Sakkari sono al passo.

Sia chiaro, non voglio sembrare disfattista, ma non mi sembra neanche corretto caricare sulle ragazze eccessive speranze, e nel contempo mi piacerebbe molto vederle accelerare il processo di crescita.

Per le ragazze il programma FIT è tarato troppo tardi, l'”over 18″ dovrebbe essere un “over 16”.

91
Lelegenny (Guest) 07-10-2016 23:59

@ Luigi44 (#1709217)

Nella race 232 paolini 250 trevisan 268 pieri… Almeno le prime due sicure quali ao

90
Luca_nl 07-10-2016 23:23

Scritto da Tifoso degli italiani
In realtà risulta iscritta nel difficilissimo 100k di Poitiers(torneo sul duro e al coperto),dove – ovviamente – dovrebbe fare la quali, che inizierà il 24 ottobre…

E dopo di quello ci sono in programma nelle prime due settimane di novembre un 125WTA sempre in Francia e la settimana dopo una 125WTA negli states, magari vi prende parte. A Dicembre c’è pure un 100K+H a Dubai, ma forse non è utile per gli AUS Open, ma comunque, la stagione è ancora lunga, e AUS Open, non deve essere un impegno assillante.
Se migliora parecchio la classifica a Marzo ci sono pure i due Mandatory(Indian Wells e Miami) a 96 giocatrici, dove il cut-off delle qualifiche sarà circa rank.200.
Il mondo del tennis non si ferma agli AUS Open.
Ricordo la Floris che a fine carriera partecipava spesso alle qualifiche Slam, ma mai è entrata nel Main Draw, meglio curare la preparazione ed arrivare, magari più tardi, all’esordio ma con qualche possibilità di entrare nel Main Draw.

89
Luca_nl 07-10-2016 23:02

Scritto da Carl

Scritto da kasabain
La Kerber dove era a sti fatidici 20 anni?

La Kerber ha festeggiato i 20 anni il 18 gennaio del 2008.
Il primo ranking successivo è del 28 gennaio (il 21 non è uscito per gli AO) e la Kerber era n. 74 al mondo.
E’ entrata nelle top 100 a 19 anni, 3 mesi e 21 giorni, più giovane di Jessica Pieri.
Altre curiosità?

Cioè pensi che qualcuna delle giovani possa diventare n.1 al mondo?

Se si sta parlando di entrare in top100, tutte le nostre giovani migliori, in teoria, potrebbero arrivarci. Non mi sembra che tante di quelle che milatano in area rank.100 siano delle future topfive.
E quindi il paragone andrebbe fatto con chi sta nell’intervallo [rank.150-rank.50].

Se poi l’aspirazione è la topfive, allora facciamo pure i confronti con la Kerber, ma a mio avviso, almeno al momento, sono dei nonsense.

88
Luca_nl 07-10-2016 22:51

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Carl

Scritto da kasabain
Le stesse Vinci, Schiavone E Pennetta, vittoriose e finaliste slam ultratrentenni.

Non confondiamo l’età a cui si raggiunge il picco con quella in cui si entra nel tennis importante, le top100.
Può tranquillamente passare molto tempo, Schiavone Vinci e Pennetta i loro trionfi li hanno raggiunti in età matura, però quando sono entrate in top 100?
Schiavone 20 anni e 3 mesi
Pennetta 20 anni 6 mesi
Vinci (la più “ritardataria”) 21 anni 5 mesi
E giacchè ci siamo completiamo il quadro con la nostra più precoce, Karin Knapp 19 anni 9 mesi, e le ultime due entrate, Sara Errani 20 anni e 2 mesi, Camila Giorgi 20 anni e 6 mesi (ben 20 giorni prima della Pennetta!)
Altro dato interessante: le vincitrici di slam dal 1990 ad oggi sono sempre entrate in top 100 a meno di 23 anni, la più “lenta” è stata Li Na, top 100 “solo” a 22 anni 7 mesi.
Come si dice, il buongiorno si vede dal mattino.

Quante di queste giocatrici che hai citato in questo e in altri post sono state ferme per 5 anni dai 16 ai 21…?
Non capisco perché sorvoli su questo aspetto e perché non riesci a comprendere la particolarità della carriera della Trevisan, continuandola a paragonare alle campionesse che hanno avuto una carriera normale.
Martina a novembre compie 23 anni, ma tennisticamente è come se ne compisse 18…

Concordo che Martina è un caso particolare, e che forse tra la giovani è anche la più talentuosa.
Ma avere 23 anni non è la stessa cosa che averne 18, purtroppo l’essere stata ferma è un gap che si porterà appresso in tutta la sua futura carriera, che le auguro sia comunque di livello.
Ma oggi, come oggi è comunque molto difficile valutare quanto riuscirà nel tempo a ridurre il gap causato dal fermo attività.
Al momento sembra avviata verso una buona top 200, poi tra 6 mesi un anno si vedrà come il suo fisico reagirà nei confronti di giocatrici più quotate e solide fisicamente.

Relativamente ai paragoni con epoche diverse, direi che sono un pò delle forzature, ogni epoca fa storia a se.

Oggi la maggior parte delle ragazze danno più peso allo studio, e solo dopo la maturità s’impegnano totalmente nel tennis, ed infatti anche le migliori (top 20) si cimentano (+- sino ai 17 anni) nel circuito Junior che prevede tornei e classifica più in sintonia con gli impegni scolastici.
Infatti la classifica Junior prende in considerazione solo i migliori 6 tornei e non 16 come nei tornei Pro, ed anche i tornei sono distribuiti nel tempo, nei limiti del possibile, tenendo conto degli impegni scolastici.

87
circ80 07-10-2016 22:08

Scritto da Carl

Scritto da kasabain
Le stesse Vinci, Schiavone E Pennetta, vittoriose e finaliste slam ultratrentenni.

Non confondiamo l’età a cui si raggiunge il picco con quella in cui si entra nel tennis importante, le top100.
Può tranquillamente passare molto tempo, Schiavone Vinci e Pennetta i loro trionfi li hanno raggiunti in età matura, però quando sono entrate in top 100?
Schiavone 20 anni e 3 mesi
Pennetta 20 anni 6 mesi
Vinci (la più “ritardataria”) 21 anni 5 mesi
E giacchè ci siamo completiamo il quadro con la nostra più precoce, Karin Knapp 19 anni 9 mesi, e le ultime due entrate, Sara Errani 20 anni e 2 mesi, Camila Giorgi 20 anni e 6 mesi (ben 20 giorni prima della Pennetta!)
Altro dato interessante: le vincitrici di slam dal 1990 ad oggi sono sempre entrate in top 100 a meno di 23 anni, la più “lenta” è stata Li Na, top 100 “solo” a 22 anni 7 mesi.
Come si dice, il buongiorno si vede dal mattino.

Sempre statistiche interessanti.
Grazie 😉

86
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 22:04

Scritto da Carl

Scritto da kasabain
Le stesse Vinci, Schiavone E Pennetta, vittoriose e finaliste slam ultratrentenni.

Non confondiamo l’età a cui si raggiunge il picco con quella in cui si entra nel tennis importante, le top100.
Può tranquillamente passare molto tempo, Schiavone Vinci e Pennetta i loro trionfi li hanno raggiunti in età matura, però quando sono entrate in top 100?
Schiavone 20 anni e 3 mesi
Pennetta 20 anni 6 mesi
Vinci (la più “ritardataria”) 21 anni 5 mesi
E giacchè ci siamo completiamo il quadro con la nostra più precoce, Karin Knapp 19 anni 9 mesi, e le ultime due entrate, Sara Errani 20 anni e 2 mesi, Camila Giorgi 20 anni e 6 mesi (ben 20 giorni prima della Pennetta!)
Altro dato interessante: le vincitrici di slam dal 1990 ad oggi sono sempre entrate in top 100 a meno di 23 anni, la più “lenta” è stata Li Na, top 100 “solo” a 22 anni 7 mesi.
Come si dice, il buongiorno si vede dal mattino.

Quante di queste giocatrici che hai citato in questo e in altri post sono state ferme per 5 anni dai 16 ai 21…?
Non capisco perché sorvoli su questo aspetto e perché non riesci a comprendere la particolarità della carriera della Trevisan, continuandola a paragonare alle campionesse che hanno avuto una carriera normale.
Martina a novembre compie 23 anni, ma tennisticamente è come se ne compisse 18…

85
Luca_nl 07-10-2016 22:03

Scritto da uot

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

Sulla base di cosa? Sono entrambe molto futuribili. Jasmine ha 3 anni in meno tra l’altro

In effetti la differenza d’età è solo di 2 anni e 62 giorni.
Infatti Martina ha ancora 22 anni e non 23.
Mentre Jasmine tra meno di 3 mesi compie 21 anni.
E poi non si può non considerare che Martina è stata ferma quasi 5 anni.

84
Carl 07-10-2016 21:42

Scritto da kasabain
Le stesse Vinci, Schiavone E Pennetta, vittoriose e finaliste slam ultratrentenni.

Non confondiamo l’età a cui si raggiunge il picco con quella in cui si entra nel tennis importante, le top100.

Può tranquillamente passare molto tempo, Schiavone Vinci e Pennetta i loro trionfi li hanno raggiunti in età matura, però quando sono entrate in top 100?

Schiavone 20 anni e 3 mesi
Pennetta 20 anni 6 mesi
Vinci (la più “ritardataria”) 21 anni 5 mesi

E giacchè ci siamo completiamo il quadro con la nostra più precoce, Karin Knapp 19 anni 9 mesi, e le ultime due entrate, Sara Errani 20 anni e 2 mesi, Camila Giorgi 20 anni e 6 mesi (ben 20 giorni prima della Pennetta!)

Altro dato interessante: le vincitrici di slam dal 1990 ad oggi sono sempre entrate in top 100 a meno di 23 anni, la più “lenta” è stata Li Na, top 100 “solo” a 22 anni 7 mesi.

Come si dice, il buongiorno si vede dal mattino.

83
Carl 07-10-2016 21:26

Scritto da kasabain

La Kerber dove era a sti fatidici 20 anni?

La Kerber ha festeggiato i 20 anni il 18 gennaio del 2008.
Il primo ranking successivo è del 28 gennaio (il 21 non è uscito per gli AO) e la Kerber era n. 74 al mondo.

E’ entrata nelle top 100 a 19 anni, 3 mesi e 21 giorni, più giovane di Jessica Pieri.

Altre curiosità? 😎

82
IOeCO 07-10-2016 20:52

Scritto da Vecchiogiovi

Scritto da paolo
Bisogna sempre valutare la struttura fisica, difficilmente noi proprio come popolo e caratteristiche fisiche, possiamo essere in grado di produrre una stangona quindicenne.
L’altezza media delle nostre probabilmente è intorno al metro e sessantacinque circa, a 15 anni sei una bambina, magari l’altezza è già quella ma la forza nelle braccia è molto differente tra quindicenne e ventenne.

Per conto mio, c’è un problema nella selezione dei giovani in Italia che penalizza i fisici strutturati. Non c’è la pazienza di “aspettare” i ragazzi che hanno un importante sviluppo fisico, una eccessiva e repentina crescita porta i ragazzi ad un temporaneo squilibrio es coordinazione. In Italia, in tutti gli sport, la programmazione è in mano agli allenatori che si nutrono di risultati i immediati e non curano le prospettive. Non può essere un caso se sono poche le ragazze di statura over 165 cm ad essere prospetti interessanti.

Rosatello, Matteucci e Ferrando? Anche la Brescia credo sia più di 165cm

81
kasabain (Guest) 07-10-2016 20:33

Quindi non avrebbe nessuna importanza che La trevisan abbia fatto, credo, 153 punti in 3 tornei con una media torneo a livelli quasi superiori ad una Errani, ed ha giocato in totale 10/11 tornei,una Paolini ne avra’ giocati 20/25?
Poi siete fissati con queste eta’, alcuni esempi recenti?
La Kerber dove era a sti fatidici 20 anni?
Una Siegemund esplosa, per i suoi livelli a 28 anni, la stessa Brianti ha fatto una signora carriere ma io me la ricordo ventottenne veleggiare nei 25 mila dollari anche anonimamente.
Le stesse Vinci, Schiavone E Pennetta, vittoriose e finaliste slam ultratrentenni.
Al contrario ricordo una Paszek vincere un torneo wta a 15 anni, la Larcher de Brito sembrare the next best thing,vedremo Bencic, per fare alcuni esempi.
Per quanto riguarda l’Australian, e’ grave che la Trevisan si sia cancellata, prima dal secondo torneo di S.Margherita e poi la ettimana successiva, primo perche’ poteva farcela benissimo, secondo perche’ anche se non volese affrontare la trasferta australiana, da fine Ottobre fino quasi a Maggio ci saranno pochi tornei da 25 fino ai 100 mila, quindi i punti bisognava farli qui, pure pensando di saltare l’Australia e pensare invece alla trasferta sudamericana di quei miseri inetrnational di febbraio.

80
Vecchiogiovi (Guest) 07-10-2016 19:05

Scritto da paolo
Bisogna sempre valutare la struttura fisica, difficilmente noi proprio come popolo e caratteristiche fisiche, possiamo essere in grado di produrre una stangona quindicenne.
L’altezza media delle nostre probabilmente è intorno al metro e sessantacinque circa, a 15 anni sei una bambina, magari l’altezza è già quella ma la forza nelle braccia è molto differente tra quindicenne e ventenne.

Per conto mio, c’è un problema nella selezione dei giovani in Italia che penalizza i fisici strutturati. Non c’è la pazienza di “aspettare” i ragazzi che hanno un importante sviluppo fisico, una eccessiva e repentina crescita porta i ragazzi ad un temporaneo squilibrio es coordinazione. In Italia, in tutti gli sport, la programmazione è in mano agli allenatori che si nutrono di risultati i immediati e non curano le prospettive. Non può essere un caso se sono poche le ragazze di statura over 165 cm ad essere prospetti interessanti.

79
pablox 07-10-2016 18:40

@ Carl (#1709172)

Sarei d’accordo con te, se non avessi scelto come esempio la Lisicky, una che ha fatto la finale a Wimbledon nel 2013, battendo Serena ed Aga in 2 magnifici incontri per poi “sucidarsi” emotivamente prima che tennisticamente, contro la Bartoli. UN bel match fra 2 sociopatiche, visto quel che è poi accaduto alla francese.
Insomma non credo che si possa paragonare la TRevisan con una a cui solo una “testa matta” sta impedendo di essere una top ten, intendo dire che nessuno credo lo faccia, per cui è ovvio che bisogna volare più bassi. Però è indubbio che ci sono alcune giocatrici che hanno fatto progressi enormi, da qui a vaticinare finali slam o anche WTA ce ne vuole e sono d’accordissimo che oggi il livello “medio” è estremamente alto nel tennis femminile rispetto a quanto giocavano Reggi e Cecchini, per cui emergere è veramente duro.

78
paolo (Guest) 07-10-2016 16:50

Bisogna sempre valutare la struttura fisica, difficilmente noi proprio come popolo e caratteristiche fisiche, possiamo essere in grado di produrre una stangona quindicenne.
L’altezza media delle nostre probabilmente è intorno al metro e sessantacinque circa, a 15 anni sei una bambina, magari l’altezza è già quella ma la forza nelle braccia è molto differente tra quindicenne e ventenne.

77
Mithra 07-10-2016 16:42

Brava Martina che domani affronterà in semi la 26enne britannica Amanda Carreras.
La toscana partirà coi favori del pronostico.
Nell’altra semi la favorita è la 20enne brasiliana Haddad Maia che affronterà la belga Boeykens.

76
ago (Guest) 07-10-2016 16:28

@ Carl (#1709229)

Quindi siccome la media è 20 anni dobbiamo aspettare una russa quindicenne per far entrare una nostra venticinquenne? Oppure possiamo giocarcela con cinque diciannovenni prima di proporre la nostra?

75
biglebowsky (Guest) 07-10-2016 15:50

Scritto da Carl

Scritto da Luigi44
@ Carl (#1709172)
O conosce bene i meccanismi della classifica WTA. Tra le prime 100, Carl, ci sono anche giocatrici “ragioniere”, che pur non valendo quello status lo raggiungono grazie ad una buona programmazione. Hai citato Lisiki, Allertova e Kontaveit (che a me piace moltissimo), ma ce ne sono anche altre meno dotate… O no?

Meno dotate è una valutazione spesso personale, ma resta il fatto che anche quelle “meno dotate” top 100 lo sono diventate mediamente a 20 anni, e questo è un dato oggettivo.

sarebbe bene lasciar perdere ogni discorso riguardo le top 100, siamo distanti anni luce e non giova a nessuno.

74
Carl 07-10-2016 15:16

Scritto da Luigi44
@ Carl (#1709172)
O conosce bene i meccanismi della classifica WTA. Tra le prime 100, Carl, ci sono anche giocatrici “ragioniere”, che pur non valendo quello status lo raggiungono grazie ad una buona programmazione. Hai citato Lisiki, Allertova e Kontaveit (che a me piace moltissimo), ma ce ne sono anche altre meno dotate… O no?

Meno dotate è una valutazione spesso personale, ma resta il fatto che anche quelle “meno dotate” top 100 lo sono diventate mediamente a 20 anni, e questo è un dato oggettivo.

73
Gian50 07-10-2016 15:03

vorrei segnalare una cosa che mi sembra un po’ strana. La Zidansek prima si ritira questa mattina nel singolare,poi un’ora dopo gioca e vince il doppio sempre questa mattina. Che resurrezione degna di Lazzaro!!

72
Buon Rob (Guest) 07-10-2016 14:51

Comunque, a chi dice che la Trevisan “non sia giovane”, ricordo che è stata CINQUE anni senza giocare a tennis. Considerarla come le altre ventitreenni è quantomeno poco intelligente.

71
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 14:49

Se non vado errato ad oggi, con questi punti, abbiamo J. Paolini n. 241 e M. Trevisan n. 260. Sarebbe BR per entrambe

70
Becuzzi_style (Guest) 07-10-2016 14:44

@ ago (#1709199)

concordo, quello può essere un obiettivo per giocatori/giocatrici che magari non riusciranno più in futuro a costruirsi una classifica tale da garantire l’accesso a questi tornei….ma per chi dimostra di essere in ascesa fottesega se entreranno agli australian open o al ROland Garros, queste cose sono quisquiglie..

69
ago (Guest) 07-10-2016 14:33

@ manu (#1709130)

Ma infatti io proprio non capisco questa bramosia dei tifosi per le quali AO. Tra l’altro di trasferte ne ha sempre fatte poche e molto vicine. Non c’è furia, se gli va giochi pure qualche altro torneo senza grossi stress e poi si vedrà…. se gioca con continuità non c’è dubbio che per il RG sia nelle 170-150.

68
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 14:29

@ Carl (#1709172)

O conosce bene i meccanismi della classifica WTA. Tra le prime 100, Carl, ci sono anche giocatrici “ragioniere”, che pur non valendo quello status lo raggiungono grazie ad una buona programmazione. Hai citato Lisiki, Allertova e Kontaveit (che a me piace moltissimo), ma ce ne sono anche altre meno dotate… O no?

67
Olaf (Guest) 07-10-2016 14:29

Scritto da Carl
Ragazzi calma e ritarate le aspettative.
Faccio presente che oggi giocatrici come Lisicki, Allertova e Kontaveit sono fuori dalle prime 100.
Lisicki non ha bisogno di presentazione, Allertova in carriera ha battuto Kerber ed Ivanovic, ed è solo di pochi mesi più grande di Martina.
Kontaveit è di due anni più giovane, ha battuto Cibulkova ed Errani.
E NON sono top 100!
Questo solo per rimarcare quanto alto sia il livello che serve per entrare in questa cerchia, e quanto sia difficile arrivarci (e facile uscirne).
L’errore, comprensibile, che si fa è di guardare solo la giocatrice che interessa, quanto è brava.
Ci cascano anche gli intenditori, ma bisogna invece fare uno, due, dieci passi indietro, e guardare l’intero panorama mondiale, inclusi USA, Cina, Russia, e vedere in questo contesto dove ci si può collocare.
Essere, per ipotesi, in futuro la numero uno d’Italia non garantisce affatto di essere top 100.
La parola “globalizzazione” ha senso anche nel tennis.
Se qualcuno veramente pensa che la Trevisan tra un anno sarà superiore alle tre citate, ed alle decine e centinaia similari, ha veramente tanta ma tanta fiducia, o non conosce affatto lo stato del movimento femminile a livello mondiale.
Va da sè che sarò il primo a fare i salti di gioia se dovesse riuscirci.

Infatti kontaveit e Allertova sono state ferme un bel po per infortunio quest’anno!!

66
IOeCO 07-10-2016 14:19

Sono entrate e stanno nelle 100 giocatrici che non hanno nulla in più rispetto alle nostre… Io ci credo, sono molte a poter ambire a quel status!

65
Vecchiogiovi (Guest) 07-10-2016 14:08

Scritto da Luciano.N94

Scritto da vecchiogiovi

Scritto da Laura

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

e perche mai?? la Paolini e’ anche un paio di anni piu giovane o sbaglio?

condivido l’argomento di corsoever. Jasmine potrebbe essere limitata non per demeriti tecnici o tattici, ma perché la differenza di fisico nelle top WTA è un fattore. Magari, e lo spero vivamente, sarò smentito, ma sotto i 165 cm è difficile avere prospettive nel mondo WTA con le bombardiere che ci sono in giro. Le brevi carriere di Hingis e Henin, due normodotate che sono state ai vertici, spiegano che per i loro fisici reggere le amazzoni dell’est o le sorellone Williams non è stato uno scherzo, se ci sono riuscite è stato perchè avevano una certa manina.

E la Trevisan quanto sarebbe alta?1,80?Ma che commenti…

Devo arguire che Jasmine è più alta di Martina o che sono alte uguali dal tuo sprezzante commento? Dai un occhiata ATTENTA alle misure del mio commento ed alle misure reali.

64
Carl 07-10-2016 14:00

Ragazzi calma e ritarate le aspettative.
Faccio presente che oggi giocatrici come Lisicki, Allertova e Kontaveit sono fuori dalle prime 100.

Lisicki non ha bisogno di presentazione, Allertova in carriera ha battuto Kerber ed Ivanovic, ed è solo di pochi mesi più grande di Martina.
Kontaveit è di due anni più giovane, ha battuto Cibulkova ed Errani.
E NON sono top 100!

Questo solo per rimarcare quanto alto sia il livello che serve per entrare in questa cerchia, e quanto sia difficile arrivarci (e facile uscirne).

L’errore, comprensibile, che si fa è di guardare solo la giocatrice che interessa, quanto è brava.
Ci cascano anche gli intenditori, ma bisogna invece fare uno, due, dieci passi indietro, e guardare l’intero panorama mondiale, inclusi USA, Cina, Russia, e vedere in questo contesto dove ci si può collocare.

Essere, per ipotesi, in futuro la numero uno d’Italia non garantisce affatto di essere top 100.
La parola “globalizzazione” ha senso anche nel tennis.

Se qualcuno veramente pensa che la Trevisan tra un anno sarà superiore alle tre citate, ed alle decine e centinaia similari, ha veramente tanta ma tanta fiducia, o non conosce affatto lo stato del movimento femminile a livello mondiale.

Va da sè che sarò il primo a fare i salti di gioia se dovesse riuscirci.

63
pibla (Guest) 07-10-2016 13:49

Scritto da manu
Io non ne farei un dramma se Mrtina non riuscisse a qualifiarsi per gli AO, sono sicuro che la vedremo senza problemi al RG, visto che fino a maggio non avrà niente da difendere.

Ma infatti; e lo stesso discorso vale per Paolini e Pieri, l’obiettivo più realistico ed importante è riuscire ad entrare nelle quali del RG 2017, poi, se riescono per l’Australia tanto meglio.

62
IOeCO 07-10-2016 13:20

Magari nella settimana di poiters é iscritta da qualche altra parte!

61
darios80 (Guest) 07-10-2016 13:19

grandissima martina , ripeto senza infortuni o problemi fisici tra un anno al massimo 2 sara’ nelle top 100

60
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 13:11

Scritto da manu
Io non ne farei un dramma se Mrtina non riuscisse a qualifiarsi per gli AO, sono sicuro che la vedremo senza problemi al RG, visto che fino a maggio non avrà niente da difendere.

Esatto!
Francamente, se continua a fare ottimi risultati, io spero anche in una WC a Roma… Ma ripeto, un passo per volta..

59
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 13:07

Intanto la Sella lotta strenuamente, recupera da 2-5 a 4-5 al terzo set e nell’ultimo gioco, infinito, purtroppo cede. Comunque brava, inaspettato questo suo exploit!

58
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 13:06

Scritto da Laura
guardate che risulta inscritta al $100,000 POITIERS, dal 24 ottobre

Mi hai anticipato di qualche secondo! :mrgreen:

Comunque, al di là di tutto, non so se andrebbe in Australia, quindi questi calcoli e questi discorso potrebbero essere aria fritta.
L’importante è che vinca questo torneo e che aumenti così il numero di tornei in cui ha fatto punti pesanti: escludendo i punti conquistati sinora in questa settimana, su 163 punti fatti in stagione, 141 li ha conquistati in due tornei…

57
IOeCO 07-10-2016 13:05

@ Tifoso degli italiani (#1709136)
É fuori di 51 posti dalle quali!

56
IOeCO 07-10-2016 13:02

I@ manu (#1709130)

Il vero problema non sono le quali dell’ao ma bensì che intenzioni ha per il 2017?! Si può credere in lei per il futuro? Anche in ottica fedCup?!

55
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 13:01

In realtà risulta iscritta nel difficilissimo 100k di Poitiers(torneo sul duro e al coperto),dove – ovviamente – dovrebbe fare la quali, che inizierà il 24 ottobre…

54
Laura (Guest) 07-10-2016 13:01

guardate che risulta inscritta al $100,000 POITIERS, dal 24 ottobre

53
IOeCO 07-10-2016 12:57

Martina deve per forza fare altri 2 tornei per aver certezze! Qualcuno ha contatti con il suo staff o con chi la segue?

52
manu (Guest) 07-10-2016 12:56

Io non ne farei un dramma se Mrtina non riuscisse a qualifiarsi per gli AO, sono sicuro che la vedremo senza problemi al RG, visto che fino a maggio non avrà niente da difendere.

51
Andreas Seppi 07-10-2016 12:51

Certo MArtina, vola in semi e risulta cancellata da tutti i tornei. Una vera amarezza. O lo vince questo torneo o sennò addio quali Aus Open. Comunque torneo a questo punto alla sua portata e da vincere.
La Paolini ha ancora chance per entrare definitivamente nelle 230

50
yul71 (Guest) 07-10-2016 12:47

In SF Martina se la vedrà con la Carreras, attuale 303 Wta.
L’altra semi è Haddad-Boeykens (320-367).

49
Luca96 07-10-2016 12:41

Vediamo se Martina vince il torneo per chiudere alla grande l’anno 😉 peccato che non giochi più perchè le qualificazioni agli AO si potevano raggiungere visto lo stato di forma! A questo punto speriamo di portare alle qualificazioni le due JP (più difficile per Jessica,60% per Jasmine).

48
Giovanni 07-10-2016 12:33

Peccato per Jasmine, dopo la vittoria di ieri mi ero illuso che questo fosse il 25k giusto per ottenere la prima vittoria in un torneo di questo livello, bravissima però la Trevisan!

47
IOeCO 07-10-2016 12:32

Ora l’obiettivo é vincere il torneo! Brava Martina!

46
Mc (Guest) 07-10-2016 12:32

Grandissima marty!!!!

45
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 12:29

Brava Martina!

44
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 12:28

Oggi Martina ha dimostrato di essere superiore a Jasmine, così come al momento è superiore a tutte le seconde linee, per intenderci dopo K. Knapp. Brava! Ha un gran talento e una grande umiltà. Ad avercene giocatrici così!!

43
supporter 07-10-2016 12:25

mammamia la trevisan… tanta roba !

42
pibla (Guest) 07-10-2016 12:18

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Fabblack
@ corsoever (#1708998)
Trevisan ha 23 anni.
Se è più futuribile di una di 20 e mezzo, le cose sono due: o quella di venti e mezzo è già al suo massimo, o sono messe male tutte e due.
Vedi tu.
A parte che, l’avevo già scritto tempo fa e ne parlava anche Carl, mi sembra, giorni fa, pressoché tutte quelle che sono nelle 100 ci sono entrate a massimo 21 anni, queste ragazze giocano quasi sempre su terra mentre il circuito maggiore è per lo più sul veloce.

Le cose non sono affatto due, ma è una sola(e non c’è tra le tue “due cose”): quella di 23 anni già a 15 anni se la giocava alla pari con le top300, per poi smettere con l’attività agonistica per problemi personali e riprenderla gradualmente solo nel 2014, a 20/21 anni… E ora si trova già a due passi dalla top250, pur non riuscendo mai a fare una stagione completa.
quindi lascia stare i due anni e due mesi di differenza tra le due, non contano niente…

Verissimo, questo però non significa che Trevisan sia nettamente più futuribile dell’altra, anzi, la sua carriera sinora, la sua tenuta fisica e la sua programmazione continuano a lasciare un bel po’ di dubbi.

In realtà sono entrambe due belle speranze e vediamo che sarà, augurando il meglio ad entrambe.

41
IOeCO 07-10-2016 12:17

@ laura (#1709088)

Martina é piccolina ma ha dimostrato di recente, con parmantier, paquet e rosatello di poter giocare alla grande con le stangone:)

40
Luciano.N94 07-10-2016 12:14

Scritto da vecchiogiovi

Scritto da Laura

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

e perche mai?? la Paolini e’ anche un paio di anni piu giovane o sbaglio?

condivido l’argomento di corsoever. Jasmine potrebbe essere limitata non per demeriti tecnici o tattici, ma perché la differenza di fisico nelle top WTA è un fattore. Magari, e lo spero vivamente, sarò smentito, ma sotto i 165 cm è difficile avere prospettive nel mondo WTA con le bombardiere che ci sono in giro. Le brevi carriere di Hingis e Henin, due normodotate che sono state ai vertici, spiegano che per i loro fisici reggere le amazzoni dell’est o le sorellone Williams non è stato uno scherzo, se ci sono riuscite è stato perchè avevano una certa manina.

E la Trevisan quanto sarebbe alta?1,80?Ma che commenti…

39
laura (Guest) 07-10-2016 12:09

beh ma la Trevisan non mi pare sia una stangona
comunque che vinca la migliore!! 😉
e soprattutto spero che una delle due vinca il torneo!!!

38
Olaf (Guest) 07-10-2016 12:07

Grazie

37
ska (Guest) 07-10-2016 12:06

Però se alla Trevisan riesce di vincere il torneo, sarebbe molto vicina al limite per gli AO.visti i pochi risultati un 10k potrebbe bastare

36
IOeCO 07-10-2016 11:58

Scritto da vecchiogiovi

Scritto da Laura

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

e perche mai?? la Paolini e’ anche un paio di anni piu giovane o sbaglio?

condivido l’argomento di corsoever. Jasmine potrebbe essere limitata non per demeriti tecnici o tattici, ma perché la differenza di fisico nelle top WTA è un fattore. Magari, e lo spero vivamente, sarò smentito, ma sotto i 165 cm è difficile avere prospettive nel mondo WTA con le bombardiere che ci sono in giro. Le brevi carriere di Hingis e Henin, due normodotate che sono state ai vertici, spiegano che per i loro fisici reggere le amazzoni dell’est o le sorellone Williams non è stato uno scherzo, se ci sono riuscite è stato perchè avevano una certa manina.

Ma daiii, non é poi così vero, ci sono e ci sono state grandi gocatrici anche molto basse! ( Schiavone, vinci, Errani, cibulkova, s.Navarro, jie zheng, Doi, strycova) giusto per fare qualche nome.

35
IOeCO 07-10-2016 11:53

Classe

Scritto da Olaf

Scritto da Mithra
Mentre Martina e Jasmine se la stanno battagliando alla grande voglio fare un plauso a Francesca Sella che in Tunisia a sorpresa ha vinto il primo set contro l’austriaca Konig tds n.2 n.450 ed ex n.300 Wta.

Quanti anni ha?

Classe 94, ha giocato davvero poco nella sua giovane carriera, in questo ultimo periodo, sembra essersi messa seriamente!

34
Tifoso degli italiani (Guest) 07-10-2016 11:51

Scritto da Fabblack
@ corsoever (#1708998)
Trevisan ha 23 anni.
Se è più futuribile di una di 20 e mezzo, le cose sono due: o quella di venti e mezzo è già al suo massimo, o sono messe male tutte e due.
Vedi tu.
A parte che, l’avevo già scritto tempo fa e ne parlava anche Carl, mi sembra, giorni fa, pressoché tutte quelle che sono nelle 100 ci sono entrate a massimo 21 anni, queste ragazze giocano quasi sempre su terra mentre il circuito maggiore è per lo più sul veloce.

Le cose non sono affatto due, ma è una sola(e non c’è tra le tue “due cose”): quella di 23 anni già a 15 anni se la giocava alla pari con le top300, per poi smettere con l’attività agonistica per problemi personali e riprenderla gradualmente solo nel 2014, a 20/21 anni… E ora si trova già a due passi dalla top250, pur non riuscendo mai a fare una stagione completa.
quindi lascia stare i due anni e due mesi di differenza tra le due, non contano niente…

33
Fabblack 07-10-2016 11:45

@ Olaf (#1709069)

23 Mar 1994

32
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 11:45

@ Olaf (#1709069)

22

31
Olaf (Guest) 07-10-2016 11:40

Scritto da Mithra
Mentre Martina e Jasmine se la stanno battagliando alla grande voglio fare un plauso a Francesca Sella che in Tunisia a sorpresa ha vinto il primo set contro l’austriaca Konig tds n.2 n.450 ed ex n.300 Wta.

Quanti anni ha?

30
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 11:35

Tre set point annullati, 6 games di fila vinti e primo set portato a casa! Gran carattere Martina, e anche maggiore sicurezza nei suoi mezzi secondo me. Che bella partita!

29
Mithra 07-10-2016 11:32

Mentre Martina e Jasmine se la stanno battagliando alla grande voglio fare un plauso a Francesca Sella che in Tunisia a sorpresa ha vinto il primo set contro l’austriaca Konig tds n.2 n.450 ed ex n.300 Wta.

28
vecchiogiovi (Guest) 07-10-2016 11:32

Scritto da Laura

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

e perche mai?? la Paolini e’ anche un paio di anni piu giovane o sbaglio?

condivido l’argomento di corsoever. Jasmine potrebbe essere limitata non per demeriti tecnici o tattici, ma perché la differenza di fisico nelle top WTA è un fattore. Magari, e lo spero vivamente, sarò smentito, ma sotto i 165 cm è difficile avere prospettive nel mondo WTA con le bombardiere che ci sono in giro. Le brevi carriere di Hingis e Henin, due normodotate che sono state ai vertici, spiegano che per i loro fisici reggere le amazzoni dell’est o le sorellone Williams non è stato uno scherzo, se ci sono riuscite è stato perchè avevano una certa manina.

27
laura (Guest) 07-10-2016 11:32

crollo della paolini 😯

26
galimba (Guest) 07-10-2016 11:29

Che rimonta la Trevisan 😯 !!!

25
Fabblack 07-10-2016 11:23

@ corsoever (#1708998)

Trevisan ha 23 anni.
Se è più futuribile di una di 20 e mezzo, le cose sono due: o quella di venti e mezzo è già al suo massimo, o sono messe male tutte e due.
Vedi tu.
A parte che, l’avevo già scritto tempo fa e ne parlava anche Carl, mi sembra, giorni fa, pressoché tutte quelle che sono nelle 100 ci sono entrate a massimo 21 anni, queste ragazze giocano quasi sempre su terra mentre il circuito maggiore è per lo più sul veloce.

24
Olaf (Guest) 07-10-2016 11:12

Reazione Trevisan?

23
Miofibrilla (Guest) 07-10-2016 11:09

So che può passare inosservato, ma complimenti davvero alla Sella: pensavo che non raccogliere più di 2 game…

22
galimba (Guest) 07-10-2016 11:04

Paolini partita a razzo! Un rullo compressore!

21
supporter 07-10-2016 10:59

la paolini per vincere così con la trevisan ha raggiunto un livello davvero alto… o comunque è in una forma pazzesca !vediamo come va a finire..

20
Laura (Guest) 07-10-2016 10:58

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

e perche mai?? la Paolini e’ anche un paio di anni piu giovane o sbaglio?

19
vecchiogiovi (Guest) 07-10-2016 10:53

Scritto da Sottile

Scritto da vicks
Ma cos’è successo alla pieri che si è ritirata?

Intossicazione, ha mangiato frutti di mare avariati

beh, vediamone il lato positivo: Flavia quando con Roberta sembrava destinata ad entrare nelle top 100, agli albori della loro carriera, si beccò qualcosa di simile.
Per JP un augurio di guarigione e … di fare almeno come Flavia.

18
Enrico (Guest) 07-10-2016 10:51

Trevisan Paolini campo non coperto dalle telecamere ? Che campioni!

17
uot (Guest) 07-10-2016 10:49

Scritto da corsoever
Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

Sulla base di cosa? Sono entrambe molto futuribili. Jasmine ha 3 anni in meno tra l’altro 🙄

16
IOeCO 07-10-2016 10:46

Oggi é impossibile tifarne una, tendo al 51% per Jasmine solo perché più vicina all’obiettivo e più ponderata nelle scelte.

15
supporter 07-10-2016 10:35

niente streaming nemmeno oggi… forza martina ma la vedo davvero dura !

14
galimba (Guest) 07-10-2016 10:02

Scritto da Sottile
Oggi grande derby: il cuore dice Martina, il cervello dice Jasmine….

13
Paolo (Guest) 07-10-2016 10:01

@ corsoever (#1708998)

Ma se la Paolini è più giovane cosa dici

12
Antony (Guest) 07-10-2016 09:55

Vinca la migliore

11
corsoever (Guest) 07-10-2016 09:43

Forza Martina, molto più futuribile di Jasmine

10
Marco (Guest) 07-10-2016 09:19

Tutti nomi stranieri,le credono francesi americane,ma una Flavia tra le giovani ,non c’è?

9
PeppeTennis (Guest) 07-10-2016 09:18

Tifo Martina, a patto che vinca il torneo! Jasmine i punti li potrà fare prossimamente!

8
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 09:11

Scritto da Sottile
Oggi grande derby: il cuore dice Martina, il cervello dice Jasmine….

Eh sì, stessa cosa vale per me. Ma se vince Jasmine sono comunque tanto contento perché se lo merita, ha avuto una crescita costante quest’anno, ha girato molto e ha espresso un tennis solidissimo

7
pablox (Guest) 07-10-2016 08:47

@ circ80 (#1708962)

Avrà mangiato baccalà marcio 😥

6
Sottile 07-10-2016 08:14

Oggi grande derby: il cuore dice Martina, il cervello dice Jasmine…. 😎

5
Sottile 07-10-2016 08:13

Scritto da vicks
Ma cos’è successo alla pieri che si è ritirata?

Intossicazione, ha mangiato frutti di mare avariati 😯

4
circ80 07-10-2016 08:07

Scritto da vicks
Ma cos’è successo alla pieri che si è ritirata?

Intossicazione alimentare la notte prima del primo turno

3
Luigi44 (Guest) 07-10-2016 07:26

Scritto da vicks
Ma cos’è successo alla pieri che si è ritirata?

Intossicazione alimentare

2
vicks (Guest) 07-10-2016 07:18

Ma cos’è successo alla pieri che si è ritirata?

1