Il torneo di Caltanissetta Challenger, Copertina

Challenger Caltanissetta: Paolo Lorenzi batte Ale Giannessi e sfiderà in finale Matteo Donati (Video)

11/06/2016 19:52 184 commenti
Risultati da Caltanissetta
Risultati da Caltanissetta

Questi i risultati con il Live dettagliato dal torneo challenger di Caltanissetta (e106.500 H, terra).

La prima testa di serie a Caltanissetta, Paolo Lorenzi, grazie al successo ai danni di Alessandro Giannesi per 64 75 ha raggiunto Matteo Donati che in precedenza aveva battuto Guido Andreozzi.

Per la prima volta, da quando il torneo fa parte del circuito challenger, ci sarà un vincitore italiano a iscrivere il proprio nome nel prestigioso albo d’oro che annovera, tra gli altri, Robredo e Carreno Busta.
Lorenzi nel secondo set si è trovato in vantaggio per 3-1 e con due palle break che però non ha sfruttato.
Giannessi poi sul 5-4 in suo favore ha avuto una palla set, che però il senese ha annullato con un tocco sotto rete da manuale del tennis:

“Sono molto contento di aver raggiunto la finale a Caltanissetta – ha detto il numero 57 al mondo – sto giocando molto bene e spero di proseguire su questa strada anche in finale contro Matteo che mi ha impressionato per come ha giocato la semifinale. Ritengo sia stato importante aver chiuso in due set la mia sfida contro Giannessi per preservare le energie in vista di domenica”.



ITA Semifinali


CAMPO 1 – Ora italiana: 15:00 (ora locale: 3:00 pm)
1. Guido Andreozzi ARG vs [WC] Matteo Donati ITA

CH Caltanissetta
Guido Andreozzi
6
5
2
Matteo Donati
4
7
6
Vincitore: M. DONATI

2. [1/WC] Paolo Lorenzi ITA vs Alessandro Giannessi ITA

CH Caltanissetta
Paolo Lorenzi [1]
6
7
Alessandro Giannessi
4
5
Vincitore: P. LORENZI

3. [4] Guido Andreozzi ARG / Andres Molteni ARG vs [3] Marcelo Arevalo ESA / Miguel Angel Reyes-Varela MEX (non prima ore: 19:00)

CH Caltanissetta
Guido Andreozzi / Andres Molteni [4]
6
6
Marcelo Arevalo / Miguel Angel Reyes-Varela [3]
1
2
Vincitori: ANDREOZZI / MOLTENI




TAG: , , , ,

184 commenti. Lasciane uno!

Haas78 (Guest) 12-06-2016 14:14

Vincendo Lorenzi si avvicinerebbe al BRanking

184
Alex81 12-06-2016 10:14

Scritto da Buon Rob

Scritto da Lo scriba

Scritto da Buon Rob

Scritto da Lo scriba
@ Buon Rob (#1620929)
Infatti dopo una golden age dove abbiamo avuto la fortuna di vedere giocare contemporaneamente tre tra i + forti giocatori di tutti i tempi ora a causa del mancato ricambio generazionale stiamo rischiando di avere la stessa situazione del tennis femminile dove il livello è mediocre.
Se entri troppo tardi nei top 100 significa che non hai le doti per puntare a risultati significativi.
Il top solitamente lo si ottiene tra i 24-28 anni e se in quel lasso di tempo fai la tua prima capatina nei top 100 sei destinato ad una discreta carriera ma nulla di più. Di giocatori discreti ne abbiamo avuti e ne avremo ma a causa di una fame che dura da più di 40 anni vorremmo vedere un giocatore italiano almeno top 10 e se a 24 anni sei ancora alle prese con i challanger è dura prevedere un futuro roseo

Non sono assolutamente d’accordo.
Quello è un modo antidiluviano di pensare lo sport.
In tutti gli sport (esclusi gli sport motoristici, che però non sono “sport” in senso stretto), l’età media si è alzata tantissimo, e abbiamo calciatori, ciclisti, nuotatori, podisti, con un’età media di quasi dieci anni più alta, al massimo della carriera, rispetto anche solo a quindici anni fa.
E lo stesso accade nel tennis.
Affermare che l’età in cui si raggiungono i risultati migliori sia la fascia 24-28 è proprio falso e contrario a tutto ciò che attualmente si vede nello sport.

Stiamo parlando di tennis non di sport in generale: ogni sport fa storia a sé, ad esempio è risaputo che in discipline come la maratona i risultati migliori si ottengono dopo i 30 anni.
Nel tennis è diverso: guarda che classifica avevano a 21 anni gli attuali top ten e dimmi quanti di loro erano fuori dai 100 a 21 anni.
Insisto: l’età media nel tennis si è alzata perché le nuove leve non avevano e non hanno le qualità x scalzare i vecchi leoni

Boh, mi sembra di leggere Catone il Censore quando diceva “O tempora o mores”.
E comunque ti consiglio di guardare le carriere di Isner, Tsonga o Batista-Agut.
Ad ogni modo, insisto: mi stai parlando di gente che aveva ventun anni quasi dieci anni fa, o più di dieci anni fa. In pratica, stiamo parlando di un’era geologica visto come è cambiato il tennis in dieci anni.
Prima del Roland Garros vinto dalla Muguruza, l’unica persona nata negli anni ’90 ad aver vinto uno Slam era la Kvitova.
Perciò, o anche nel femminile sono “tutte scarsone!!!!!undici!!!” come affermi tu, oppure davvero adesso i migliori risultati si raggiungono attorno ai 30, come affermo io e come affermano tutte le statistiche e i numeri. Una ventina di giocatori nell’ultimo anno e mezzo ha fatto il proprio best ranking, nei primi 100, a trent’anni suonati.
Tu questo come te lo spieghi? Tutti scarsoni? Tutti fortunati? O, come appare ovvio, è una linea di tendenza?
I numeri sono numeri, e i numeri non mentono.

Ehm… la frase è stata detta da Cicerone durante le sue orazioni contro Verre… forse dovresti studiare meglio!

183
Lo scriba (Guest) 12-06-2016 10:14

@ Buon Rob (#1621233)

I numeri si interpretano, da soli sono solo fredde cifre.
Quando vedrò qualcuno nella top ten che a 21 anni era fuori dai 100 allora ti darò ragione.
Per quanto riguarda la situazione del tennis attuale non è nulla di anomalo: da sempre ci sono periodi ottimi (Laver, Rosewall, Hoad oppure Borg, Connors, McEnroe) e mediocri (era pre Borg e pre Federer). I segnali sono che il prossimo periodo sarà mediocre.
Io non sono Catone, sono Lo Scriba che osserva il passato e il presente e tenta di vaticinare il futuro e solo lui potrà dire chi aveva ragione.
Ad maiora.

182
Fighter 90 12-06-2016 09:33

Scritto da gido
Il Donati visto oggi è assolutamente diverso da ogni giocatore italiano: risposta anticipata e giocata a un metro dalla linea sul servizio dell’avversario,scambi ridotti all’osso, preminenza di servizio/diritto e tutti i colpi spinti e assai pesanti (anche mettendo in conto una serie di errori). La scarsa mobilità mi farebbe pensare ad un paragone con Muller/Karlovic, ma forse Raonic (pensando in grande) potrebbe essere il giocatore a lui più affine … aspetto critiche e suggerimenti

Io penso che Matteo possa migliorare la sua mobilità in campo, manca forse la velocità di piedi, ma di certo può e deve muoversi meglio per fare un salto di qualità.
Pensa con spostamenti più rapidi come arriverebbe più coordinato sulla palla: i progressi sarebbero notevoli.
Secondo me, Matteo ha un peso palla da circuito atp, è un grande lottatore, non si dà mai per vinto, ma nel tennis attuale: il fisico e l’aspetto atletico sono determinanti per fare una buona carriera.
Oggi spero vinca Matteo, anche se il buon Paolino lo vedo abbastanza favorito. 😉

181
Buon Rob (Guest) 12-06-2016 07:01

Scritto da Lo scriba

Scritto da Buon Rob

Scritto da Lo scriba
@ Buon Rob (#1620929)
Infatti dopo una golden age dove abbiamo avuto la fortuna di vedere giocare contemporaneamente tre tra i + forti giocatori di tutti i tempi ora a causa del mancato ricambio generazionale stiamo rischiando di avere la stessa situazione del tennis femminile dove il livello è mediocre.
Se entri troppo tardi nei top 100 significa che non hai le doti per puntare a risultati significativi.
Il top solitamente lo si ottiene tra i 24-28 anni e se in quel lasso di tempo fai la tua prima capatina nei top 100 sei destinato ad una discreta carriera ma nulla di più. Di giocatori discreti ne abbiamo avuti e ne avremo ma a causa di una fame che dura da più di 40 anni vorremmo vedere un giocatore italiano almeno top 10 e se a 24 anni sei ancora alle prese con i challanger è dura prevedere un futuro roseo

Non sono assolutamente d’accordo.
Quello è un modo antidiluviano di pensare lo sport.
In tutti gli sport (esclusi gli sport motoristici, che però non sono “sport” in senso stretto), l’età media si è alzata tantissimo, e abbiamo calciatori, ciclisti, nuotatori, podisti, con un’età media di quasi dieci anni più alta, al massimo della carriera, rispetto anche solo a quindici anni fa.
E lo stesso accade nel tennis.
Affermare che l’età in cui si raggiungono i risultati migliori sia la fascia 24-28 è proprio falso e contrario a tutto ciò che attualmente si vede nello sport.

Stiamo parlando di tennis non di sport in generale: ogni sport fa storia a sé, ad esempio è risaputo che in discipline come la maratona i risultati migliori si ottengono dopo i 30 anni.
Nel tennis è diverso: guarda che classifica avevano a 21 anni gli attuali top ten e dimmi quanti di loro erano fuori dai 100 a 21 anni.
Insisto: l’età media nel tennis si è alzata perché le nuove leve non avevano e non hanno le qualità x scalzare i vecchi leoni

Boh, mi sembra di leggere Catone il Censore quando diceva “O tempora o mores”.
E comunque ti consiglio di guardare le carriere di Isner, Tsonga o Batista-Agut.
Ad ogni modo, insisto: mi stai parlando di gente che aveva ventun anni quasi dieci anni fa, o più di dieci anni fa. In pratica, stiamo parlando di un’era geologica visto come è cambiato il tennis in dieci anni.
Prima del Roland Garros vinto dalla Muguruza, l’unica persona nata negli anni ’90 ad aver vinto uno Slam era la Kvitova.
Perciò, o anche nel femminile sono “tutte scarsone!!!!!undici!!!” come affermi tu, oppure davvero adesso i migliori risultati si raggiungono attorno ai 30, come affermo io e come affermano tutte le statistiche e i numeri. Una ventina di giocatori nell’ultimo anno e mezzo ha fatto il proprio best ranking, nei primi 100, a trent’anni suonati.
Tu questo come te lo spieghi? Tutti scarsoni? Tutti fortunati? O, come appare ovvio, è una linea di tendenza?
I numeri sono numeri, e i numeri non mentono.

180
luigi (Guest) 11-06-2016 23:45

Scritto da gido
Il Donati visto oggi è assolutamente diverso da ogni giocatore italiano: risposta anticipata e giocata a un metro dalla linea sul servizio dell’avversario,scambi ridotti all’osso, preminenza di servizio/diritto e tutti i colpi spinti e assai pesanti (anche mettendo in conto una serie di errori). La scarsa mobilità mi farebbe pensare ad un paragone con Muller/Karlovic, ma forse Raonic (pensando in grande) potrebbe essere il giocatore a lui più affine … aspetto critiche e suggerimenti

sicuramente è un giocatore da veloce, non ha la potenza dei giocatori citati

179
becu rules (Guest) 11-06-2016 21:51

Scritto da gido

Scritto da giuliano da viareggio
Benissimo!! Oggi possiamo consacrare un Campione italiano, erano anni che lo cercavamo. Dopo di lui aspettiamo i vari Sonego, Mager, Eremin, Quinzi, ritengo che possano diventare come lui entro un anno o due al massimo. Quindi ottime notizie per il futuro del tennis maschile, stendiamo un velo pietoso invece per quello femminile.

Giuliano non sarei così negativo sul tennis femminile: ho visto giocare la Burnett a Roma e mi ha positivamente impressionato (per altro mi dicono sia allenata dallo staff di Puci come Matteo)…poi abbiamo la Giorgi che potrebbe esplodere da un momento all’altro se trova il duo giusto equilibrio tecnico e mentale

Insomma, la situazione del tennis femminile è oggettivamente difficile in prospettiva. La Giorgi, seppur ancora giovane ma non giovanissima è una tennista già affermata, non una promessa, anche se migliorabile. La Burnett post infortunio non riuscita a riavvicinare i livelli precedenti – dove comunque non era ancora top 100 – e dopo quasi due anni fa fatica non solo a battere ma spesso a far partita con giocatrici top 200/250 (salvo Roma che è stata l’eccezione). Io sostengo che purtroppo nel femminile essere top 300/400 equivale al maschile come essere top 600/700 in termini di distanza di prestazioni dai migliori. I motivi sono vari e li ho già espressi in altri post – ma come dimostrano i risultati mentre i vari Mager, Eremin, Sonego e compagnia (i nostri 300/400, senza parlare dei Donati , Fabbiano o Cecchinato) già possono far partita con giocatori top 100 e a volte batterli al femminile le distante tra una Caregaro o una Paolini con una Riske o una Brengle sono totalmente improponibili, il che vuol dire che al di là della classifica e del ‘numero’, le speranze di avere qualche giocatrice che dalle retrovie possa salire di livello per competere a livello WTA sono decisamente molto molto basse

178
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 21:31

Scritto da Buon Rob

Scritto da Lo scriba
@ Buon Rob (#1620929)
Infatti dopo una golden age dove abbiamo avuto la fortuna di vedere giocare contemporaneamente tre tra i + forti giocatori di tutti i tempi ora a causa del mancato ricambio generazionale stiamo rischiando di avere la stessa situazione del tennis femminile dove il livello è mediocre.
Se entri troppo tardi nei top 100 significa che non hai le doti per puntare a risultati significativi.
Il top solitamente lo si ottiene tra i 24-28 anni e se in quel lasso di tempo fai la tua prima capatina nei top 100 sei destinato ad una discreta carriera ma nulla di più. Di giocatori discreti ne abbiamo avuti e ne avremo ma a causa di una fame che dura da più di 40 anni vorremmo vedere un giocatore italiano almeno top 10 e se a 24 anni sei ancora alle prese con i challanger è dura prevedere un futuro roseo

Non sono assolutamente d’accordo.
Quello è un modo antidiluviano di pensare lo sport.
In tutti gli sport (esclusi gli sport motoristici, che però non sono “sport” in senso stretto), l’età media si è alzata tantissimo, e abbiamo calciatori, ciclisti, nuotatori, podisti, con un’età media di quasi dieci anni più alta, al massimo della carriera, rispetto anche solo a quindici anni fa.
E lo stesso accade nel tennis.
Affermare che l’età in cui si raggiungono i risultati migliori sia la fascia 24-28 è proprio falso e contrario a tutto ciò che attualmente si vede nello sport.

Stiamo parlando di tennis non di sport in generale: ogni sport fa storia a sé, ad esempio è risaputo che in discipline come la maratona i risultati migliori si ottengono dopo i 30 anni.
Nel tennis è diverso: guarda che classifica avevano a 21 anni gli attuali top ten e dimmi quanti di loro erano fuori dai 100 a 21 anni.
Insisto: l’età media nel tennis si è alzata perché le nuove leve non avevano e non hanno le qualità x scalzare i vecchi leoni

177
fabio (Guest) 11-06-2016 21:23

mamma mia che esaltazione,ma si può parlare di campione per una finale di un Challenger?

176
gido 11-06-2016 21:20

Il Donati visto oggi è assolutamente diverso da ogni giocatore italiano: risposta anticipata e giocata a un metro dalla linea sul servizio dell’avversario,scambi ridotti all’osso, preminenza di servizio/diritto e tutti i colpi spinti e assai pesanti (anche mettendo in conto una serie di errori). La scarsa mobilità mi farebbe pensare ad un paragone con Muller/Karlovic, ma forse Raonic (pensando in grande) potrebbe essere il giocatore a lui più affine … aspetto critiche e suggerimenti

175
gido 11-06-2016 21:15

Scritto da giuliano da viareggio
Benissimo!! Oggi possiamo consacrare un Campione italiano, erano anni che lo cercavamo. Dopo di lui aspettiamo i vari Sonego, Mager, Eremin, Quinzi, ritengo che possano diventare come lui entro un anno o due al massimo. Quindi ottime notizie per il futuro del tennis maschile, stendiamo un velo pietoso invece per quello femminile.

Giuliano non sarei così negativo sul tennis femminile: ho visto giocare la Burnett a Roma e mi ha positivamente impressionato (per altro mi dicono sia allenata dallo staff di Puci come Matteo)…poi abbiamo la Giorgi che potrebbe esplodere da un momento all’altro se trova il duo giusto equilibrio tecnico e mentale

174
Koko (Guest) 11-06-2016 20:51

Scritto da Lo scriba

Scritto da Koko

Scritto da Lo scriba

Scritto da Koko
@ mmarco82 (#1620755)
E sai a 20 anni dove era Gaudenzi allievo dell’allenatore di Quinzi? Mi pare 18 al mondo! Mi ricordo sue inteviste “sborone” in cui diceva Kyrgiosamente sono 20-enne e non intendo fermarmi qui al 18 ATP!(e invece li si fermò come BR) Altre epoche ma insomma non si può paragonare il 18 ATP con il 400 ATP anche parlando di oggi. Tanto è vero che anche oggi Coric e Kyrgios e altri fenomeni in erba più o meno sono li in alto.

A 20 anni era 60.
Il suo best lo ha raggiunto un paio di anni dopo.
L’esempio calza poco perché la sua carriera è stata frenata dai seri problemi alla spalla che ci hanno impedito di lottare fino all’ultimo per la vittoria in Davis

Sicuro che dopo Montecarlo fosse solo 60? Il ricordo sboronesco 20 anni e migliorerò ancora il 18 è nitido per cui intervenga Andrea personalmente!

Io sono Lo Scriba e non Andrea ma sono ugualmente sicuro

Però a 20 anni mi pare fu 57 e a 21 fu 21 ATP! Ho visto lo storico atp del ranking! Vero è che poi migliorò il BR da più adulto. Evidentemente nell’intervista era 21 ATP e si spacciava per ventenne con un anno in meno.

173
Buon Rob (Guest) 11-06-2016 20:50

Scritto da Lo scriba
@ Buon Rob (#1620929)
Infatti dopo una golden age dove abbiamo avuto la fortuna di vedere giocare contemporaneamente tre tra i + forti giocatori di tutti i tempi ora a causa del mancato ricambio generazionale stiamo rischiando di avere la stessa situazione del tennis femminile dove il livello è mediocre.
Se entri troppo tardi nei top 100 significa che non hai le doti per puntare a risultati significativi.
Il top solitamente lo si ottiene tra i 24-28 anni e se in quel lasso di tempo fai la tua prima capatina nei top 100 sei destinato ad una discreta carriera ma nulla di più. Di giocatori discreti ne abbiamo avuti e ne avremo ma a causa di una fame che dura da più di 40 anni vorremmo vedere un giocatore italiano almeno top 10 e se a 24 anni sei ancora alle prese con i challanger è dura prevedere un futuro roseo

Non sono assolutamente d’accordo.
Quello è un modo antidiluviano di pensare lo sport.
In tutti gli sport (esclusi gli sport motoristici, che però non sono “sport” in senso stretto), l’età media si è alzata tantissimo, e abbiamo calciatori, ciclisti, nuotatori, podisti, con un’età media di quasi dieci anni più alta, al massimo della carriera, rispetto anche solo a quindici anni fa.
E lo stesso accade nel tennis.
Affermare che l’età in cui si raggiungono i risultati migliori sia la fascia 24-28 è proprio falso e contrario a tutto ciò che attualmente si vede nello sport.

172
Maury 11-06-2016 20:46

@ Koko (#1621024)

Aveva 21 anni e mezzo quando arrivo al 18 (27 Febbraio 1995, 22 li avrebbe fatti a luglio) fonte Wikipedia 😛

171
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 20:46

Scritto da Koko

Scritto da Lo scriba

Scritto da Koko
@ mmarco82 (#1620755)
E sai a 20 anni dove era Gaudenzi allievo dell’allenatore di Quinzi? Mi pare 18 al mondo! Mi ricordo sue inteviste “sborone” in cui diceva Kyrgiosamente sono 20-enne e non intendo fermarmi qui al 18 ATP!(e invece li si fermò come BR) Altre epoche ma insomma non si può paragonare il 18 ATP con il 400 ATP anche parlando di oggi. Tanto è vero che anche oggi Coric e Kyrgios e altri fenomeni in erba più o meno sono li in alto.

A 20 anni era 60.
Il suo best lo ha raggiunto un paio di anni dopo.
L’esempio calza poco perché la sua carriera è stata frenata dai seri problemi alla spalla che ci hanno impedito di lottare fino all’ultimo per la vittoria in Davis

Sicuro che dopo Montecarlo fosse solo 60? Il ricordo sboronesco 20 anni e migliorerò ancora il 18 è nitido per cui intervenga Andrea personalmente!

Io sono Lo Scriba e non Andrea ma sono ugualmente sicuro

170
Koko (Guest) 11-06-2016 20:33

Scritto da Lo scriba

Scritto da Koko
@ mmarco82 (#1620755)
E sai a 20 anni dove era Gaudenzi allievo dell’allenatore di Quinzi? Mi pare 18 al mondo! Mi ricordo sue inteviste “sborone” in cui diceva Kyrgiosamente sono 20-enne e non intendo fermarmi qui al 18 ATP!(e invece li si fermò come BR) Altre epoche ma insomma non si può paragonare il 18 ATP con il 400 ATP anche parlando di oggi. Tanto è vero che anche oggi Coric e Kyrgios e altri fenomeni in erba più o meno sono li in alto.

A 20 anni era 60.
Il suo best lo ha raggiunto un paio di anni dopo.
L’esempio calza poco perché la sua carriera è stata frenata dai seri problemi alla spalla che ci hanno impedito di lottare fino all’ultimo per la vittoria in Davis

Sicuro che dopo Montecarlo fosse solo 60? Il ricordo sboronesco 20 anni e migliorerò ancora il 18 è nitido per cui intervenga Andrea personalmente! 😀

169
giuliano da viareggio (Guest) 11-06-2016 20:33

Per Donati due test durissimi a brevissima distanza, Lorenzi e Cecchinato, se dovesse superarli entrambi allora veramente saremmo di fronte ad un campionissimo, altrimenti….dovremmo ancora attendere tempi migliori. Nel caso di 1-1…

168
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 20:33

Scritto da Koko
@ mmarco82 (#1620755)
E sai a 20 anni dove era Gaudenzi allievo dell’allenatore di Quinzi? Mi pare 18 al mondo! Mi ricordo sue inteviste “sborone” in cui diceva Kyrgiosamente sono 20-enne e non intendo fermarmi qui al 18 ATP!(e invece li si fermò come BR) Altre epoche ma insomma non si può paragonare il 18 ATP con il 400 ATP anche parlando di oggi. Tanto è vero che anche oggi Coric e Kyrgios e altri fenomeni in erba più o meno sono li in alto.

A 20 anni era 60.
Il suo best lo ha raggiunto un paio di anni dopo.
L’esempio calza poco perché la sua carriera è stata frenata dai seri problemi alla spalla che ci hanno impedito di lottare fino all’ultimo per la vittoria in Davis

167
Koko (Guest) 11-06-2016 20:08

@ mmarco82 (#1620755)

E sai a 20 anni dove era Gaudenzi allievo dell’allenatore di Quinzi? Mi pare 18 al mondo! Mi ricordo sue inteviste “sborone” in cui diceva Kyrgiosamente sono 20-enne e non intendo fermarmi qui al 18 ATP!(e invece li si fermò come BR) Altre epoche ma insomma non si può paragonare il 18 ATP con il 400 ATP anche parlando di oggi. Tanto è vero che anche oggi Coric e Kyrgios e altri fenomeni in erba più o meno sono li in alto.

166
Nino Monopoli (Guest) 11-06-2016 20:03

La carriera da top 100 è quella a cui puntano tutti i tennisti, se poi arriva altro ben venga…

165
Nino Monopoli (Guest) 11-06-2016 20:01

Scritto da Puppone
Intanto Paolino nazionale continua a vincere e, non solo a breve sarà il n°1 d’Italia, ma si sta assicurando almeno altri 4 quattro slam consecutivi e quindi la liquidazione per fine carriera sarà cospicua… e se vincesse domani sarebbe best ranking….

Sicuro giocherà Wimbledon US Open e AusOpen, se parte con il piede giustoil prossimo anno o fa un autunno importante si gioca anche Roland Garros e Wimbledon 2017 e sarebbero 21 slam giocati degli ultimi 22 disputati… e chi lo avrebbe detto 6 anni fa???

164
Nino Monopoli (Guest) 11-06-2016 19:57

Finale tutta da gustate tra il “vecchio” e il “giovane”. 14 anni di differenza e due generazioni a confronto.. sarà il nuovo che avanza o verrà ancora respinto dalla vecchia guardia?

163
Puppone (Guest) 11-06-2016 19:54

Intanto Paolino nazionale continua a vincere e, non solo a breve sarà il n°1 d’Italia, ma si sta assicurando almeno altri 4 quattro slam consecutivi e quindi la liquidazione per fine carriera sarà cospicua… e se vincesse domani sarebbe best ranking….

162
tifoitaliani (Guest) 11-06-2016 19:54

Lorenzi ancora nettamente superiore in quasi tutti i fondamentali. Giannessi non può sperare di vincere con lui a colpi di smorzate…Possibile che non riesca a esprimere più potenza in maniera continua col dritto?? Comunque per lui un miglioramento ma per tornare ad avvicinarsi ai 100 la strada è ancora lunga

161
Becuzzi_style (Guest) 11-06-2016 19:51

Paolino si appresta a diventare il numro 1 d’Italia…oggi tifavo per il più giovane Giannessi, ma Paolino è un cagnaccio…che testa sto ragazzo!!

160
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 19:44

@ Buon Rob (#1620929)

Infatti dopo una golden age dove abbiamo avuto la fortuna di vedere giocare contemporaneamente tre tra i + forti giocatori di tutti i tempi ora a causa del mancato ricambio generazionale stiamo rischiando di avere la stessa situazione del tennis femminile dove il livello è mediocre.
Se entri troppo tardi nei top 100 significa che non hai le doti per puntare a risultati significativi.
Il top solitamente lo si ottiene tra i 24-28 anni e se in quel lasso di tempo fai la tua prima capatina nei top 100 sei destinato ad una discreta carriera ma nulla di più. Di giocatori discreti ne abbiamo avuti e ne avremo ma a causa di una fame che dura da più di 40 anni vorremmo vedere un giocatore italiano almeno top 10 e se a 24 anni sei ancora alle prese con i challanger è dura prevedere un futuro roseo

159
Buon Rob (Guest) 11-06-2016 19:20

Scritto da Lo scriba
@ mmarco82 (#1620755)
È vero, però tutti i ns migliori giocatori del presente e del passato entro i 21 anni sono riusciti ad entrare nei primi 100. Dei ns top 30 a memoria solo Starace è entrato più tardi. Comunque Donati ha tutte le possibilità di diventare top 100 entro la fine dell’anno.
Di diventare in futuro top 20 mi sembra difficile a meno che migliori la prima (come percentuale) e che riesca a diventare più aggressivo con il rovescio.
Sul servizio ho qualche speranza, sul rovescio a mio parere potrà migliorare solo in risposta perché sul palleggio farà sempre fatica a causa della sua cronica lentezza.

“Del passato” non significa nulla. Un tempo c’erano trenta under 21 nei primi 100 e gli over 30 erano sporadici.
Oggi, 2016, ci sono più over 34 che under 21 nei primi 100 e un solo giocatore dei primi 18 al mondo ha meno di 25 (VENTICINQUE) anni.

158
Alain 11-06-2016 19:11

Giannessi sembra ben preparato fisicamente, e questa è una buonissima notizia per lui.

157
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 19:09

@ giuliano da viareggio (#1620896)

Se pensiamo a futuri top 100 sono d’accordo con te, se invece pensiamo a tennisti che possano arrivare ai risultati di Seppi e Fognini ho qualche dubbio: tutti i ns prospetti hanno dei limiti importanti

156
Thetis. 11-06-2016 19:08

Scritto da circ80
Off topic
Ultimamente mi capita, da cell, di aprire una pagina (oggi quella delle semi di Stoccarda), e trovarmi l’articolo dell’anno scorso;
Capita solo a me?

No

155
Becuzzi_style (Guest) 11-06-2016 19:04

@ Buon Rob (#1620796)

Ora ti senti un uomo migliore…in quel momento a fine primo set Andreozzi era superiore e nettamentamente nel palleggio…infatti successivamente Matteo ha iniziato a spingere e grazie anche ad un vistoso calo dell’argentino la partita è girata…tutto qui….ma ripeto ti sei sentito una persona intelligente mentre ironizzavi come un bambino Gne Gne sul mio post…che gente abbiamo in Italia…

154
giuliano da viareggio (Guest) 11-06-2016 18:56

Benissimo!! Oggi possiamo consacrare un Campione italiano, erano anni che lo cercavamo. Dopo di lui aspettiamo i vari Sonego, Mager, Eremin, Quinzi, ritengo che possano diventare come lui entro un anno o due al massimo. Quindi ottime notizie per il futuro del tennis maschile, stendiamo un velo pietoso invece per quello femminile.

153
zedarioz 11-06-2016 18:52

Scritto da Lo scriba
@ mmarco82 (#1620755)
È vero, però tutti i ns migliori giocatori del presente e del passato entro i 21 anni sono riusciti ad entrare nei primi 100. Dei ns top 30 a memoria solo Starace è entrato più tardi. Comunque Donati ha tutte le possibilità di diventare top 100 entro la fine dell’anno.
Di diventare in futuro top 20 mi sembra difficile a meno che migliori la prima (come percentuale) e che riesca a diventare più aggressivo con il rovescio.
Sul servizio ho qualche speranza, sul rovescio a mio parere potrà migliorare solo in risposta perché sul palleggio farà sempre fatica a causa della sua cronica lentezza.

Il problema è quello, la lentezza. Più si alza il livello, più la palla corre veloce e ci vuole molta velocità negli spostamenti. A livello top 50 tutti sanno comandare lo scambio e se non riesci a difenderti perché ci arrivi male, non hai chance. Ci deve lavorare tantissimo ma ce la può fare.

152
baruz (Guest) 11-06-2016 18:37

Scritto da Buon Rob

Scritto da Becuzzi_style
Purtroppo nel palleggio Andreozzi è 2 spanne sopra…Non vedo come Donati possa sovvertire il match

Complimentoni.
Analisi davvero impeccabile e suffragata dai fatti.

Nel palleggio di riscaldamento forse intendeva

151
Lo scriba (Guest) 11-06-2016 18:35

@ mmarco82 (#1620755)

È vero, però tutti i ns migliori giocatori del presente e del passato entro i 21 anni sono riusciti ad entrare nei primi 100. Dei ns top 30 a memoria solo Starace è entrato più tardi. Comunque Donati ha tutte le possibilità di diventare top 100 entro la fine dell’anno.
Di diventare in futuro top 20 mi sembra difficile a meno che migliori la prima (come percentuale) e che riesca a diventare più aggressivo con il rovescio.
Sul servizio ho qualche speranza, sul rovescio a mio parere potrà migliorare solo in risposta perché sul palleggio farà sempre fatica a causa della sua cronica lentezza.

150
circ80 11-06-2016 18:33

Off topic
Ultimamente mi capita, da cell, di aprire una pagina (oggi quella delle semi di Stoccarda), e trovarmi l’articolo dell’anno scorso;
Capita solo a me?

149
stef (Guest) 11-06-2016 18:27

@ luigi (#1620819)

😉

148
luigi (Guest) 11-06-2016 18:08

è vero

Scritto da stef
@ luigi (#1620753)
si chiamano superfici sintetiche. Sono costituite da resine acriliche. Gli americani si limitano a dire “Hard” e noi italiani dovremmo piu correttamente chiamarlo sintetico. Non hai mai fatto caso che sono superfici a volte Gommose e le scarpe stridono e fanno rumore sfregando sulla superficie? L’unica cosa di cemento e’ il basamento sottostante. Poi tale basamento viene ricoperto da vari strati di acrilico di diverse densita’
parlo perche mi sono documentato. “Cemento” e’ un definizione anni 70-80 ma non si gioca piu su cemento. fatti una ricerca per curiosita’ . Ogni torneo sul duro indica il nome della superficie…

ho controllato, è vero! 💡

147
Alb (Guest) 11-06-2016 18:03

@ mmarco82 (#1620755)

Esatto . PoI ci sono tanti fattori e dire cose non vere sol o per parlare male dei nostri ragazzi non mi sembra una grande analisi

146
Buon Rob (Guest) 11-06-2016 17:51

Scritto da Becuzzi_style
Purtroppo nel palleggio Andreozzi è 2 spanne sopra…Non vedo come Donati possa sovvertire il match

Complimentoni.
Analisi davvero impeccabile e suffragata dai fatti. 😕

145
stef (Guest) 11-06-2016 17:46

@ luigi (#1620753)

si chiamano superfici sintetiche. Sono costituite da resine acriliche. Gli americani si limitano a dire “Hard” e noi italiani dovremmo piu correttamente chiamarlo sintetico. Non hai mai fatto caso che sono superfici a volte Gommose e le scarpe stridono e fanno rumore sfregando sulla superficie? L’unica cosa di cemento e’ il basamento sottostante. Poi tale basamento viene ricoperto da vari strati di acrilico di diverse densita’
parlo perche mi sono documentato. “Cemento” e’ un definizione anni 70-80 ma non si gioca piu su cemento. fatti una ricerca per curiosita’ . Ogni torneo sul duro indica il nome della superficie…

144
Nadaliano 11-06-2016 17:45

bhe Donati ha il tennis per giocare tornei ATP

143
Palmeria (Guest) 11-06-2016 17:44

SEEEEEEE!
Che guerriero!

142
Leconte (Guest) 11-06-2016 17:42

Scritto da e-team
Donati grande carattere…..il challenger è nostro e a questo punto spero in Donati o Giannessi….Lorenzi ne ha troppi….:))

141
superpeppe (Guest) 11-06-2016 17:40

Grandeeeeeee

140
Mithra 11-06-2016 17:40

Bravissimo Donati!
Con questa finale(75punti) arriva n.196 Atp.
In caso di vittoria del torneo(125punti) arriva n.166 Atp.

139
Braccino (Guest) 11-06-2016 17:35

Grande MD!!!!!!

138
Luciano.N94 11-06-2016 17:31

Bravo a Donati!Ora vinciamo il torneo!

137
mmarco82 11-06-2016 17:30

Scritto da mmarco82

Scritto da Koko

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

Per la precisione:
– Seppi è del 1984,a fine 2004 era 125,a fine 2005 era

Scritto da Koko

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

Per la precisione:
– Seppi è del 1984,a fine 2004 era 135,a fine 2005 era 69
– Fogni è del 1987,a fine 2007 era 94,a fine 2008 era 92.
Il tennis però,a mio avviso,è cambiato parecchio in una decina d’anni,e comunque ogni sportivo ha i propri tempi di maturazione.

136
luigi (Guest) 11-06-2016 17:28

Scritto da stef
@ luigi (#1620642)
lo torno a ripetere . Non si gioca piu sul “cemento” da anni

ah no? e cos’è diventato??

135
circ80 11-06-2016 17:28

Per assurdo l’unico che vincendo il torneo farebbe best ranking è paolino

134
Gabriele da Firenze 11-06-2016 17:28

EVVAI!!! Finale… 😀

133
mmarco82 11-06-2016 17:25

Scritto da Koko

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

Per la precisione:
– Seppi è del 1984,a fine 2004 era 125,a fine 2005 era

132
stef (Guest) 11-06-2016 17:25

@ luigi (#1620686)

quello “sbregando” tradisce origini bresciane o bergamasche 😉

131
ragazzodiferro 11-06-2016 17:25

oltre 8ore e mezza in campo questa settimana…la vedo dura domani. Ma questa seconda finale in carriera, prima della stagione, e il ritorno in top200 sono un riultatone!

130
Andy70 (Guest) 11-06-2016 17:25

Scritto da Lucabigon

Scritto da Koko

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

A 20 anni Fognini entrava per la prima volta nei top100. Ma stiamo comunque parlando di 9 anni fa e tutto ciò lascia il tempo che trova.

Donati ne ha ventuno…. Ma non vuol dire nulla, l’importante é che continui a migliorare

129
e-team (Guest) 11-06-2016 17:24

Donati grande carattere…..il challenger è nostro e a questo punto spero in Donati o Giannessi….Lorenzi ne ha troppi….:))

128
Teuz (Guest) 11-06-2016 17:23

Dai forza ora verso la vittoria, grande donats il fisico sará anche non al top ma intanto ha vinto 4 battaglie al terzo. Matteo unica nostra speranza per avere un top 30-40 stabile

127
Becuzzi_style (Guest) 11-06-2016 17:23

Bravo Matteo!!…l’onesto pedalatore nel terzo set si è eclissato…giocava oltre i teloni…servizio a fasi alterne, ma nei momenti chiave ha dato punti diretti fondamentali…nel terzo set Matteo ha comandato dall’inizio alla fine…all’argentino non rimaneva che remare e sperare negli errori di Donati..
Ottimo torneo!!

126
gido 11-06-2016 17:22

Matteo sente tantissimo il pubblico: questa vittoria e’ anche merito loro

125
Elio 11-06-2016 17:21

Bella vittoria di Matteo ! Tattica intelligente. Gli auguro di vincere questo torneo ! 😎 😉 😀

124
Lucabigon 11-06-2016 17:20

Scritto da Koko

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

A 20 anni Fognini entrava per la prima volta nei top100. Ma stiamo comunque parlando di 9 anni fa e tutto ciò lascia il tempo che trova.

123
Tommaso84 (Guest) 11-06-2016 17:19

Complimenti Donati! Ha vinto partite dure e tutte al terzo! Un 95 italiano così è da sostenerlo. Nel maschile prospettive ce ne sono..di numero e di qualità

122
Giammy 10 11-06-2016 17:18

grande donats! questo giocatore ha colpi da primi 10 al mondo e spettacolare il dritto a chiudere il match. Se questo ragazzo avesse un fisico migliore sarebbe il top ma già così è il nostro miglior giovane. Ora pensiamo alla partita di domani

121
stef (Guest) 11-06-2016 17:18

@ luigi (#1620642)

lo torno a ripetere . Non si gioca piu sul “cemento” da anni

120
Leconte (Guest) 11-06-2016 17:18

Finalmente il Matteo che abbiamo apprezzato l’anno scorso.

119
Koko (Guest) 11-06-2016 17:18

Scritto da Alb
@ Koko (#1620443)
A 20 anni dove erano Fognini o Seppi ? 15 al mondo ? 25? Maddai

Molto più avanti fidati!

118
Thetis. 11-06-2016 17:17

Mamma mia Donats mi fai commuovere 😳 bravissimo 🙂

117
tommy (Guest) 11-06-2016 17:17

grande matteo, domani chiunque sia l avversario tiferò per te.

116
Tweeners 11-06-2016 17:17

Che ultimo game che ha giocato Donati!
Tenendo duro da ogni parte del campo e con qualunque rotazione! 😛
Poco da dire: se migliora la mobilità,come pesantezza di palle vale i Top 100…ed è ancora giovane…
VAI DONATI VINCI IL TORNEO!!!!!! 😛

115
Mathland (Guest) 11-06-2016 17:17

STREPITOSO DONATI!!! Un terzo set giocato alla perfezione.
Grande vittoria che assicura una finale tutta italiana (tiferò Giannessi contro il buon Paolino).

114
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 11-06-2016 17:17

B R A V I S S I M O
Vinciamo un challenger !
Fantastico

113
Alb (Guest) 11-06-2016 17:17

SIIIIII!!!#

112
santopadre(dei forum) (Guest) 11-06-2016 17:17

😀

111
El92 11-06-2016 17:17

Bravissimo Matteo… Davvero! 🙂

110
Gian50 11-06-2016 17:17

ottimo matteo grande

109
sasuzzo 11-06-2016 17:17

Fiducia totale. Punto del match bellissimo.

108
luigi (Guest) 11-06-2016 17:17

grande!! un terzo set impeccabile, con l’argentino cotto a puntino!!

107
Antony (Guest) 11-06-2016 17:16

Bravo Donati finale tutta italiana e chi vinca il migliore

106
Alex81 11-06-2016 17:16

E si vince il terzo titolo Italiano Challenger 2016, ora resta solo da vedere a chi andrà e se lo giocano in tre. A questo punto io lo dico, una vittoria di Paolino sarebbe il peggior risultato!

105
circ80 11-06-2016 17:16

Grande Matteo!

104
Emanuele 11-06-2016 17:16

Bravissimo!!

103
nino88 (Guest) 11-06-2016 17:16

Bravissimo Donati che conquista la seconda finale challenger della carriera dopo quella dello scorso anno a Napoli!

102
vecchiogiovi (Guest) 11-06-2016 17:16

chiuso, ho la vista rovinata dal streamer, ma sono contento.

101