Avanza Fognini ATP, Copertina

ATP Pechino: E’ semifinale per Fabio Fognini. Battuto Marton Fucsovics con un doppio 64

05/10/2018 08:29 122 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.13 ATP
Fabio Fognini classe 1987, n.13 ATP

Fabio Fognini si regala le semifinali nel torneo ATP 500 di Pechino.
Nei quarti di finale il tennista ligure ha sconfitto Marton Fucsovics con un doppio 64-

Domani Fabio sfiderà in semifinale uno tra Juan Martin del Potro o Filip Krajinovic.

Da segnalare che Fognini ne primo set piazzava il break decisivo sul 2 pari (ai vantaggi dal 40-30) e poi sul 5 a 4, 15-40, annullava due pericolose palle del controbreak (una anche con un ace), prima di chiuderea al primo tentativo la frazione per 6 a 4.

Nel secondo set Fabio si portava avanti per 5 a 2, grazia ai break nel quinto ed al settimo gioco.
Sul 5 a 2 l’azzurro dopo aver mancato due palle match cedeva la battuta, ma quando ha servito per la seconda volta per il match ha tenuto a 30 il turno di servizio conquistando set e match per 6 a 4.

La partita punto per punto

ATP Beijing
Fabio Fognini [4]
6
6
Marton Fucsovics
4
4
Vincitore: F. FOGNINI


TAG: , ,

122 commenti. Lasciane uno!

Gualtiero 06-10-2018 01:40

Scritto da Lo Scriba

Scritto da Roger
Per ricapitolare 1 pietrangeli2panatta3fognini

Hai ricapitolato male.
Come ho già precisato in un altro post, Barazzutti ha conseguito risultati nettamente migliori di Fognini sotto tutti i punti di vista: nr.7, partecipazione al Master, vincitore della Davis, semifinalista sia a Parigi che a New York.

Tuttavia la carriera di Fognini non è ancora finita.

122
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roger (Guest) 06-10-2018 01:24

Lo scriba apprezzo il tuo esser preciso e corretto

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roger (Guest) 06-10-2018 01:22

4 fognini ,va bene? Primo degli ultimi 40 anni in Italia corretto? Dopo panatta ,Barazzutti.

120
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roger (Guest) 06-10-2018 01:20

Ok per ora meglio Barazzutti. Anche se fognini ha vinto australian di doppio.fognini deve ancora terminare la sua carriera. Ma per ora ok . Chiedo quasi venia.

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba (Guest) 06-10-2018 00:39

Scritto da Roger
Per ricapitolare 1 pietrangeli2panatta3fognini

Hai ricapitolato male.
Come ho già precisato in un altro post, Barazzutti ha conseguito risultati nettamente migliori di Fognini sotto tutti i punti di vista: nr.7, partecipazione al Master, vincitore della Davis, semifinalista sia a Parigi che a New York.

118
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Roger (Guest) 05-10-2018 23:26

Per ricapitolare 1 pietrangeli2panatta3fognini

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roger (Guest) 05-10-2018 23:24

Oltre ai materiali ci sono; l alimentazione,i mezzi tecnologici,i metodi di allenamento,la medicina sportiva.ma a quei tempi come oggi ,partivano con le stesse opportunità.e allora è chiaro che l unico metro di paragone è la carriera.se non ve ne rendete conto avete un problema cognitivo.

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roger (Guest) 05-10-2018 23:17

Meglio Coppi Merckx o Evans? Evans fa medie più alte e allora meglio lui? I materiali di Coppi li avevano anche gli avversari.codi come le strade.e allora unico metro di misura è la carriera,1 Merckx 2 Coppi 3 Evans oppure Bettino o tutti quelli venuti dopo.ovviamente per fare esempio.mercx e Coppi i migliori di tutti i tempi.mi sono scordato di hinault

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Serra (Guest) 05-10-2018 22:22

Match solido di Fabio che la porta a casa in 2 set , anche senza aver brillato come contro Rublev .
Ci vorrà una nuova impresa per superare nuovamente Delpo…anche se mi dispiacerebbe tanto per il fegato dei detrattori del Fogna , pronti ad avventarsi come avvoltoi ad ogni sconfitta

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Serra (Guest) 05-10-2018 22:16

Scritto da Aramis

Scritto da LuchinoVisconti
Come qualità di gioco (comprensiva di tecnica e atletismo) Fognini è il miglior tennista italiano di sempre.

Forse volevi dire il miglior tennista della storia a livello mondiale ! Persino Federer guarda i suoi video per imparare qualcosina, figuriamoci se Pietrangeli e Panatta possono reggere il paragone, loro che con la loro “limitata qualità di gioco ( comprensiva di tecnica e atletismo )” hanno vinto solo il Roland Garros però non possono vantare trionfi a Los Cabos e Gstaad.

Mi dai il tuo indirizzo ? Così posso inviarti un po’ di Maalox 😉

113
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bjorn borg (Guest) 05-10-2018 21:46

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Aramis

Scritto da LuchinoVisconti
Come qualità di gioco (comprensiva di tecnica e atletismo) Fognini è il miglior tennista italiano di sempre.

Forse volevi dire il miglior tennista della storia a livello mondiale ! Persino Federer guarda i suoi video per imparare qualcosina, figuriamoci se Pietrangeli e Panatta possono reggere il paragone, loro che con la loro “limitata qualità di gioco ( comprensiva di tecnica e atletismo )” hanno vinto solo il Roland Garros però non possono vantare trionfi a Los Cabos e Gstaad.

Fognini è sicuramente il miglior tennista italiano di sempre come qualità di gioco, anche se non come risultati.
Capisco che l’argomento sia di una certa difficoltà, ma cercherò di farmi comprendere.
Lasciamo pure perdere Pietrangeli, che non era neppure un professionista. Nella sua epoca i tennisti erano divisi in due categorie, dilettanti e professionisti, e Pietrangeli NON era un professionista. I professionisti non partecipavano ai tornei a quel tempo riservati ai dilettanti, ed è per questo che Pietrangeli ne ha vinti parecchi, non cimentandosi ovviamente contro i migliori.
Passiamo poi ad una considerazione più generale: nello sport, e quindi anche nel tennis, si è progrediti in modo spaventoso sia come tecnica che come capacità fisiche,
Facciamo un esempio con l’aletica: Mennea nella sua epoca ha vinto tanto, ma se corresse ai tempi moderni, con il suo fisico ed i suoi allenamenti, arriverebbe ultimo.
E’ stato un grandissimo per la sua epoca, ma in assoluto, inferiore ovviamente ai velocisti odierni.
Panatta, un mio grande idolo, è stato un grande nella sua epoca, ma ora perderebbe di brutto non soltanto da Fognini.
Ottima tecnica, quella di Adriano, ma con una velocità di palla nettamente inferiore. Ora, con il suo fisico ed i suoi allenamenti non arriverebbe mai sulle palle, senza contare il suo fisico non certo adatto ad arrivare al top (pensa che perdeva persino da Barazzutti).
In conclusione, aver primeggiato nella propria epoca non significa affatto essere migliore come qualità assoluta di gioco, anzi è ovvio che, in generale, si venga superati da chi viene dopo per mille motivi.

Mennea con 19.72 sarebbe oggi comoda medaglia d’argento alle olimpiadi. Con l’evoluzione delle piste, delle tecniche d’ allenamento e della medicina dello sport farebbe 19.30.
Lo stesso vale per il tennis. Non di possono fare paragoni assoluti fra epoche diverse.

112
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Max1972 (Guest) 05-10-2018 21:45

Fognini ha battuto un tennista che ha appena battuto altri 2 italiani, se qualcuno avesse dei dubbi su chi sia il miglior italiano…

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco 78 (Guest) 05-10-2018 21:01

@ SUPERPEPPE (#2209682)

Che erano in condizioni penose…avesse mai battuto un top ten in forma

110
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco 78 (Guest) 05-10-2018 20:35

@ Peppesindo (#2210092)

Contano gli slam ed i master 1000…il resto è fuffa e questo 500 lo è d’esempio…
32 giocatori e arrivi in semi senza giocare con un giocatore forte..

109
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco 78 (Guest) 05-10-2018 20:34

Domani prende una stesa super scontata senza superare i 3 game a set da del potro

108
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sato (Guest) 05-10-2018 20:00

Si è cancellato da Shangai.

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luca Martin (Guest) 05-10-2018 19:55

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Aramis

Scritto da LuchinoVisconti
Come qualità di gioco (comprensiva di tecnica e atletismo) Fognini è il miglior tennista italiano di sempre.

Forse volevi dire il miglior tennista della storia a livello mondiale ! Persino Federer guarda i suoi video per imparare qualcosina, figuriamoci se Pietrangeli e Panatta possono reggere il paragone, loro che con la loro “limitata qualità di gioco ( comprensiva di tecnica e atletismo )” hanno vinto solo il Roland Garros però non possono vantare trionfi a Los Cabos e Gstaad.

Fognini è sicuramente il miglior tennista italiano di sempre come qualità di gioco, anche se non come risultati.
Capisco che l’argomento sia di una certa difficoltà, ma cercherò di farmi comprendere.
Lasciamo pure perdere Pietrangeli, che non era neppure un professionista. Nella sua epoca i tennisti erano divisi in due categorie, dilettanti e professionisti, e Pietrangeli NON era un professionista. I professionisti non partecipavano ai tornei a quel tempo riservati ai dilettanti, ed è per questo che Pietrangeli ne ha vinti parecchi, non cimentandosi ovviamente contro i migliori.
Passiamo poi ad una considerazione più generale: nello sport, e quindi anche nel tennis, si è progrediti in modo spaventoso sia come tecnica che come capacità fisiche,
Facciamo un esempio con l’aletica: Mennea nella sua epoca ha vinto tanto, ma se corresse ai tempi moderni, con il suo fisico ed i suoi allenamenti, arriverebbe ultimo.
E’ stato un grandissimo per la sua epoca, ma in assoluto, inferiore ovviamente ai velocisti odierni.
Panatta, un mio grande idolo, è stato un grande nella sua epoca, ma ora perderebbe di brutto non soltanto da Fognini.
Ottima tecnica, quella di Adriano, ma con una velocità di palla nettamente inferiore. Ora, con il suo fisico ed i suoi allenamenti non arriverebbe mai sulle palle, senza contare il suo fisico non certo adatto ad arrivare al top (pensa che perdeva persino da Barazzutti).
In conclusione, aver primeggiato nella propria epoca non significa affatto essere migliore come qualità assoluta di gioco, anzi è ovvio che, in generale, si venga superati da chi viene dopo per mille motivi.

Ma lo sai Mennea cosa ha fatto prima di parlare? Il suo 19″72 è ancora record europeo, dopo 40 anni…E nell’Atletica ci sono criteri oggettivi, non parole vane.
Se mai ai suoi tempi c’erano sicuramente piste scarpe allenamenti meno performanti. Quindi altro che ultimo!

106
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Lo Scriba (Guest) 05-10-2018 19:46

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Aramis

Scritto da LuchinoVisconti
Come qualità di gioco (comprensiva di tecnica e atletismo) Fognini è il miglior tennista italiano di sempre.

Forse volevi dire il miglior tennista della storia a livello mondiale ! Persino Federer guarda i suoi video per imparare qualcosina, figuriamoci se Pietrangeli e Panatta possono reggere il paragone, loro che con la loro “limitata qualità di gioco ( comprensiva di tecnica e atletismo )” hanno vinto solo il Roland Garros però non possono vantare trionfi a Los Cabos e Gstaad.

Fognini è sicuramente il miglior tennista italiano di sempre come qualità di gioco, anche se non come risultati.
Capisco che l’argomento sia di una certa difficoltà, ma cercherò di farmi comprendere.
Lasciamo pure perdere Pietrangeli, che non era neppure un professionista. Nella sua epoca i tennisti erano divisi in due categorie, dilettanti e professionisti, e Pietrangeli NON era un professionista. I professionisti non partecipavano ai tornei a quel tempo riservati ai dilettanti, ed è per questo che Pietrangeli ne ha vinti parecchi, non cimentandosi ovviamente contro i migliori.
Passiamo poi ad una considerazione più generale: nello sport, e quindi anche nel tennis, si è progrediti in modo spaventoso sia come tecnica che come capacità fisiche,
Facciamo un esempio con l’aletica: Mennea nella sua epoca ha vinto tanto, ma se corresse ai tempi moderni, con il suo fisico ed i suoi allenamenti, arriverebbe ultimo.
E’ stato un grandissimo per la sua epoca, ma in assoluto, inferiore ovviamente ai velocisti odierni.
Panatta, un mio grande idolo, è stato un grande nella sua epoca, ma ora perderebbe di brutto non soltanto da Fognini.
Ottima tecnica, quella di Adriano, ma con una velocità di palla nettamente inferiore. Ora, con il suo fisico ed i suoi allenamenti non arriverebbe mai sulle palle, senza contare il suo fisico non certo adatto ad arrivare al top (pensa che perdeva persino da Barazzutti).
In conclusione, aver primeggiato nella propria epoca non significa affatto essere migliore come qualità assoluta di gioco, anzi è ovvio che, in generale, si venga superati da chi viene dopo per mille motivi.

Pietrangeli ha giocato e anche vinto contro giocatori che hanno fatto la storia, Laver giusto per fare un nome. La sua qualità di gioco fu tale che nel 1960 gli proposero di diventare professionista.
Mennea con il suo miglior tempo a livello del mare avrebbe vinto la medaglia d’argento nell’ultima Olimpiade, altro che sarebbe arrivato ultimo!

105
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Fisherman (Guest) 05-10-2018 19:41

Scritto da Fisherman
Per ciò che concerne il Ceck parimenti si tratta di una stagione eccellente in proporzione migliore ancora di quella di Fabio non solo per la semi a Parigi ma anche per i titoli Atp 250 su terra e ultimo in ordine temporale aver comin

Aver cominciato a vincere qualche partita anche su cemento outdoor dove palesa qualche difficoltà come il deficit in risposta ma che comunque accorciando le aperture sui fondamentali può far bene

104
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Fisherman (Guest) 05-10-2018 19:39

Per ciò che concerne il Ceck parimenti si tratta di una stagione eccellente in proporzione migliore ancora di quella di Fabio non solo per la semi a Parigi ma anche per i titoli Atp 250 su terra e ultimo in ordine temporale aver comin

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba (Guest) 05-10-2018 19:36

Scritto da Roger
Credo che siano i risultati a fare la classifica dei migliori .i materiali non centrano.panatta e pietrangeli si sarebbero aeguati..tutti giocavano con gli stessi materiali wuindi:pietrangeli.panatta.fognini.barazzutti.

Barazzutti prima di Fognini e con distacco netto.

102
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Fisherman (Guest) 05-10-2018 19:33

Scritto da Peppesindo
Non sto qui a dire se sia migliore o peggiore di altri. Voglio analizzare quest’annata e credo abbia fatto un anno pazzesco, fatto soprattutto di Costanza di rendimento. Molti giocatori che stanno in classifica poco prima di lui o poco dopo sono lì, la maggior parte, per exploit dovuti ad uno due tornei, Fabio invece ha vinto sin dal primo torneo (finale a Sidney) e continua a farlo a fine anno. Ha vinto in primavera, in estate e in autunno, che volete di più? Senza dubbio si può migliorare, ha perso partite che lui su terra rossa non dovrebbe mettere nemmeno in discussione, però Fogna è questo, e con tutti i suoi difetti è, senza ombra di dubbio, il miglior tennista italiani attuale. Cecchinato ha ampi margini di miglioramento e gli auguro il meglio, ma di pane ne deve mangiare ancora tanto per arrivare al livello di Fabio, e lo dico da Siciliano, quindi credo che sia abbastanza comprensibile verso chi vadano le mie preferenze.

L Annata di Fabio è eccellente.. chi sostiene il contrario o critica sempre e comunque o è in Malafede o è un becero provocatore oppure in ultima analisi non capisce un cxxzo de tennis

101
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!