Roland Garros 2017 Copertina, Generica

Dal Roland Garros: Novak Djokovic si allena con Andre Agassi

25/05/2017 17:38 17 commenti
Novak Djokovic si allena con Andre Agassi
Novak Djokovic si allena con Andre Agassi

Era la foto che tutti cercavano ed è arrivata nella giornata di oggi.
Novak Djokovic si è allenato stamane per la prima volta con Andre Agassi sui campi del Roland Garros.

Vedremo se questa collaborazione proseguirà anche dopo il torneo parigino.


TAG: ,

17 commenti. Lasciane uno!

Luis (Guest) 26-05-2017 13:31

@ Renato (#1855660)

In finale mi sembra sia impossibile…

17
Andre77 (Guest) 26-05-2017 09:50

Da ammiratore di Agassi e dopo aver letto il suo libro tutto avrei pensato tranne di vederlo di nuovo in gioco come allenatore, se diventasse un sodalizio vero e proprio sarei strafelice ma molto sorpreso..

16
lo (Guest) 26-05-2017 09:38

@ Virgili Federer 6-1 6-0 (#1855820)

nemmeno uno con il tuo nickname

15
luigi (Guest) 26-05-2017 08:54

@ bad_player (#1855731)

veramente un certo Connors a 39 anni suonati se la giocava alla pari con Agassi un po’ di anni fa….comunque sono d’accordo con te che il kid di Las Vegas sia un’ottima scelta per Nole

14
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 26-05-2017 08:24

Spero che questa collaborazione aiuti Agassi a rimettersi in forma, che con la pancia proprio non si può vedere …

13
Ciccio (Guest) 26-05-2017 01:02

Purtroppo a me non piace. 😥

12
carlitos (Guest) 25-05-2017 23:47

@ Renato (#1855660)

Idolo!!!!

11
quandosmetterogervendolatv (Guest) 25-05-2017 21:56

secondo me Agassi è la persona giusta per Nole. E’ anzitutto una persona che crescendo è maturata molto, ha trovato un equilibrio che probailmente adesso Nole non ha
Il percorso di Agassi è stato sicuramente sofferto, ma alla fine di quel percorso ne è uscito fuori un uomo. Nole in questo momento è un pò sperso e aver vicino uno che è la prova vivente che i conflitti gli stress le debolezze personali si possono superare gli darà tranquillità più del santone che in fondo nella vita non ha combinato nulla e quindi credo che poco possa insegnargli.
Se parliamo poi di Agassi come allenatore e giocatore, quando ho letto il suo nome ho pensato che era la scelta giusta; enorme ribattitore è il giocatore che potrebbe insegnare a Nole come abbreviare lo scambio senza stravolgere il suo gioco e le sue doti naturali( (tra le quali non c’è il gioco di volo).
Un Nole quindi più capace nelle risposte, più anticipato e veloce negli scambi, credo che possa risalire la china in breve tempo. Ve la immaginate la forza , la velocità e la potenza di Nole abbinata ai colpi di mezzo volo , alle anticipazioni ed agli angoli che sapeva creare Agassi? Apro il dibattito

10
Rovescius 25-05-2017 21:37

@ bad_player (#1855731)

Vincerà solo 2o3 slam?? Si roba da niente..

9
bad_player (Guest) 25-05-2017 21:21

A Nole serve uno che gli faccia capire che anche se non raggiungerà mai più i picchi di rendimento del 2011, del 2015 o degli AO 2016 potrà comunque vincere ancora 2-3 slam e quindi togliersi diverse soddisfazioni.
Non vedo chi altro possa fargli avere questo scatto mentale visto che tutte le altre leggende del passato a 30 anni erano già degli autentici “stracotti”.

8
jambovillage (Guest) 25-05-2017 20:56

vado controcorrente…. secondo me è la scossa giusta per nole !

7
LuchinoVisconti (Guest) 25-05-2017 20:48

Dopo aver (felicemente) consigliato a Djokovic di avvalersi del guru mental coach Pepe Imaz, visto che ora Nole stava cominciando a riprendersi, Murray, Nadal e Federer hanno ora consigliato a Djokovic di avvalersi della grandissima esperienza di coaching che ha Agassi. Attendono fiduciosi i risultati… :mrgreen:

6
Andi (Guest) 25-05-2017 19:25

Agassi ha detto di odiare il tennis è proprio il tipo,di persona che serve a nole

5
Renato (Guest) 25-05-2017 19:18

Agassi è stato un grandissimo. ..Nole non mi è particolarmente simpatico ma Agassi è un grandeeeeeeee ritorno e spero possa aiutare il Serbo a perdere in finale con Rafa hahaha
Buon Parigi a tutti

4
Rovescius 25-05-2017 19:11

A giudicare dal profilo di André non credo che a fine allenamento ceneranno insieme 🙂

3
Luca Martin (Guest) 25-05-2017 18:47

Sono perplesso. Novak era riuscito ad amalgamarsi ottimamente con Becker, e non in modo subitaneo. C’era voluto tempo, pazienza e la cosa era cresciuta reciprocamente in modo molto bello ed armonioso.
Poi il divino Otelma c’ha messo lo zampino e i neuroni del serbo si sono tinti di fiori di pesco. Cosa sbagliatissima, perché l’archetipo di uno sportivo è più vicino a quello di un guerriero che a quello di un santo pacificatore.
Ora con Agassi. Non ho nulla da dire, se non fosse che ricordo alcuni passaggi (forse mendaci) del suo libro ‘Open’ dove non sembrava avere col Tennis un rapporto di zelo e laboriosità appassionata.
Attendiamo…ma forse il miglior Nole, complice l’età e l’avanzata delle schiere giovanili, non lo vedremo più. 😯

2
lallo (Guest) 25-05-2017 18:33

Di primo acchito Agassi è impresentabile come coach (strategicamente azzerato vinceva solo di puro sfondamento) PERO’… a Nole serve uno che gli dica semplicemente: spingi sempre…. se riesce a convincerlo….

1