Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Marian Vajda ed il fattore chiave della vittoria di Djokovic al Roland Garros

07/06/2016 07:45 32 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Marian Vajda, allenatore di Novak Djokovic, ha spiegato ai microfoni de L’Equipe che uno dei fattori chiave per il trionfo parigino del proprio assistito sia stato l’aver giocato tutti i Masters1000 in programma sulla terra (Montecarlo, Madrid e Roma).

“A differenza della scorsa stagione, quest’anno abbiamo deciso di disputare tutti i tornei sulla terra visto che solo giocando partite si acquisiscono ritmo e fiducia. È ovvio che il tabellone abbia aiutato, è stato un tabellone molto favorevole. Sono stati quindici giorni di tranquillità, non abbiamo dovuto far fronte a particolari pressioni. Ci siamo rasserenati quando abbiamo capito che, ai quarti di finale, Novak aveva trovato il suo tennis”, ha detto il tecnico che, tuttavia, ha poi ammesso di essere stato “molto nervoso” durante la finale.


Edoardo Gamacchio


TAG: , , ,

32 commenti. Lasciane uno!

carlitos (Guest) 08-06-2016 23:37

@ IMPERIALISM (#1617825)

Potremmo stare a parlare ore su ore di queste cose…ma pensa che da 3-4 anni a questa parte l unico giocatore che impensierisce un po il serbo e’ un giocatore che ad agosto compie 35 anni!!!! Non grandi avversari x roger nei suoi anni migliori,ma il nulla ora contro.il serbo

32
IMPERIALISM 08-06-2016 16:20

Scritto da carlitos
@ IMPERIALISM (#1617524)
Chi vince ha sempre ragione!!! Pero’ vai a rileggerti il tabellone di federer nel 2009 e confrontalo con quello del serbo di quest anno….poi dimmi qual e’ stato piu complicato grazie

Ok io vado a rileggermi il tabellone del 2009, mettiamo che hai ragione tu, io invece ti invito a leggere gli avversari di Federer quando giocava veramente da solo, conquistando ben 10 slam.Perché per definire il valore assoluto di un giocatore contano anche gli avversari che ha dovuto affrontare sulla sua strada. Ed appare abbastanza evidente che da quando Federer non si è dovuto più misurare con Andy Roddick, Mark Philippoussis, Marcos Baghdatis, Marat Safin, Robin Soderling e Fernando Gonzales (da lui incontrati in 9 delle 17 finali vinte dello Slam), tennisti che per mancanza di talento o di continuità saranno presto dimenticati, ma con fuoriclasse di prima grandezza la musica per lui sia parecchio cambiata. Il suo record di trionfi nei quattro tornei principali lo svizzero l’ha infatti costruito quasi tutto tra il 2004 e il 2009, periodo di interregno tra gli ultimi fuochi di Pete Sampras e André Agassi e l’arrivo dei nuovi fenomeni Nadal e Djokovic.

31
Bibi (Guest) 08-06-2016 11:50

Scritto da Frank Falupa

Scritto da Phoedrus

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

Perché Noiak è un atleta eccezionale sotto il profilo atletico e mentale (come lo è Rafa) ma da punto di vista tennistico ha un repertorio limitato (eccellenti colpi da fondo ma il tennis consta di un repertorio molto più ampio di gesti tecnici – servizio, volee, demivolee, approccio, smorzata, stopvolley, smash, ‘veronica’, tweener, sabr… ai quali si aggiunge una infinita varietà nell’ esecuzione degli stessi e limitandomi solo al tipo di rotazione: slice, piatto, top, kick…). Ora che un ambasciatore del tennis sia limitato proprio in quegli aspetti che sono caratteri primari della disciplina (testa e fisico sono secondari in quanto non specifici della disciplina, ma ciò non significa che siano meno importanti ai fini del risultato) a me pare un’aberrazione… È semplicemente questo il motivo per cui Federer è IL simbolo del tennis nella nostra epoca: più degli altri incarna lo spirito di questa disciplina nelle sue tre componenti fondamentali (tecnica, fisico, mente). Un atleta completo e vario, al contrario degli altri due, senza che sia nemmeno necessario tirare in ballo statistiche.
Dopodiché scempio è una parola forte, ma se lasciamo perdere la provocazione, la sostanza non cambia.
Spero che qualche ragazzino (o dovrei dire qualche Maestro ?) abbia capito perché è meglio prendere Federer come modello piuttosto che un Djokovic o un Nadal o Murray. Le qualità da ginnasta, acrobata, mezzofondista o maratoneta devono essere sempre supportate da una tecnica varia e completa. Prima si pensi alla tecnica, a saper eseguire tutti colpi e tutte le loro possibili variazioni. Poi si pensi a supportare la tecnica con la testa e con il corpo.

Quindi se tu fossi un maestro di tennis tu suggeriresti al tuo allievo un approccio estetico fatto di talento innato rispetto a uno efficace fatto di sacrifici e duro allenamento?
Cavolo, fortuna che i miei maestri di tennis la pensavano diversamente. Non che sia cambiato molto, facevo schifo ugualmente… ma almeno so di dover dare solo la colpa a me stesso! 😆

30
carlitos (Guest) 08-06-2016 10:29

@ IMPERIALISM (#1617524)

Chi vince ha sempre ragione!!! Pero’ vai a rileggerti il tabellone di federer nel 2009 e confrontalo con quello del serbo di quest anno….poi dimmi qual e’ stato piu complicato grazie

29
Kid69 (Guest) 08-06-2016 02:07

Scritto da Frank Falupa

Scritto da Phoedrus

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

Perché Noiak è un atleta eccezionale sotto il profilo atletico e mentale (come lo è Rafa) ma da punto di vista tennistico ha un repertorio limitato (eccellenti colpi da fondo ma il tennis consta di un repertorio molto più ampio di gesti tecnici – servizio, volee, demivolee, approccio, smorzata, stopvolley, smash, ‘veronica’, tweener, sabr… ai quali si aggiunge una infinita varietà nell’ esecuzione degli stessi e limitandomi solo al tipo di rotazione: slice, piatto, top, kick…). Ora che un ambasciatore del tennis sia limitato proprio in quegli aspetti che sono caratteri primari della disciplina (testa e fisico sono secondari in quanto non specifici della disciplina, ma ciò non significa che siano meno importanti ai fini del risultato) a me pare un’aberrazione… È semplicemente questo il motivo per cui Federer è IL simbolo del tennis nella nostra epoca: più degli altri incarna lo spirito di questa disciplina nelle sue tre componenti fondamentali (tecnica, fisico, mente). Un atleta completo e vario, al contrario degli altri due, senza che sia nemmeno necessario tirare in ballo statistiche.
Dopodiché scempio è una parola forte, ma se lasciamo perdere la provocazione, la sostanza non cambia.
Spero che qualche ragazzino (o dovrei dire qualche Maestro ?) abbia capito perché è meglio prendere Federer come modello piuttosto che un Djokovic o un Nadal o Murray. Le qualità da ginnasta, acrobata, mezzofondista o maratoneta devono essere sempre supportate da una tecnica varia e completa. Prima si pensi alla tecnica, a saper eseguire tutti colpi e tutte le loro possibili variazioni. Poi si pensi a supportare la tecnica con la testa e con il corpo.

Frank sei stato perfetto.
Che Djokovic sia un campione non ci sono dubbi, ma non è il più grande interprete di questa disciplina. Il suo gioco non rappresenta minimamente oltre 100 anni di tennis passato ma un tennis nuovo, quello di oggi e di domani, quindi compararlo con i campioni del passato o considerarlo il più grande di sempre non è possibile.

28
alexalex 07-06-2016 22:24

@ Luis (#1617510)

Ti ricordi male, era il 2013, semifinale, 5° set! E senza l’incrocio delle righe colto in risposta disperata da Djokovic sul match point per Federer nella semifinale dello US Open 2011 sarebbero di nuovo 12 slam… continuiamo con l’elenco dei “se” e i “ma”?

27
IMPERIALISM 07-06-2016 20:56

@ —————– (#1616810)
Scusate ma visto che state parlando tanto della vittoria di Nole vs Murray, il vostro beniamino nel 2009 con chi vinse in finale il Roland Garros? Robin Soderling… chi è? Quanti slam ha vinto? Mi vergogno di me stesso per ever postato questo esempio, quasi a sminuire RE Roger, ma l’ho fatto perchè le vostre considerazioni sono alquanto ridicole. Scusami Roger

26
Luis (Guest) 07-06-2016 20:37

@ bratislava (#1616903)

Bella questa ! Ha perso non so più quanti incontri di fila contro Nole senza vincere un set e secondo te avrebbe sofferto la presenza di Rafa. Ma non farmi ridere…

25
Luis (Guest) 07-06-2016 20:34

@ alexalex (#1616946)

Più che i vincenti di Rafa a sconfiggere Nole nel 2014 fu il punto dell’invasione. Senza quello sarebbero già 13 pari negli slam

24
Luis (Guest) 07-06-2016 20:31

@ Frank Falupa (#1617278)

Da tifoso di Federer ti dico che presto Nole supererà i record di Roger.

23
IMPERIALISM 07-06-2016 18:57

@ Frank Falupa (#1617278)
Cioè perdonami, vuoi fare l’intenditore di tennis ma ho seri dubbi a riguardo. Anche tu sei un altro esempio di un fan di Federer che ha tanta paura di questo Nole… e sai a cosa mi riferisco.Perchè ci sono fan e fan… ho letto molti commenti di persone sincere che hanno ammesso il valore di Nole. Quindi cercate in tutti i modi di sminuire ogni cosa che faccia. Tu invece non sei come loro, ma sei originale, quindi tanta stima per te… perchè la massa in questi giorni come sta sminuendo Nole? Dicendo che ha giocato da solo al Roland Garros, quindi ha vinto facile… ci sta in pieno come ragionamento se state fermi al 2008 (tempi verdi di Nadal e Federer). Tu invece sei originale perchè ho sentito una considerazione diversa, dicendo che Djokovic tecnicamente è limitato AHAHAH è uno spasso leggere i vostri commenti. MA TI RENDI CONTO DELLE COSE CHE DICI? La paura vi assale in caso il vostro beniamino passi in secondo piano un domani. La realtà è questa, un abbraccio maestro.

22
alexalex 07-06-2016 18:24

Scritto da alexalex

Scritto da Giorgione1978
che il tabellone sia stato facile poco importa. ha vinto il RG, questo sì che conta veramente.

Sono assolutamente d’accordo

La tiritera dei tabelloni viene sempre rispolverata dai soliti tifosi all’occorrenza, per giustificare la sconfitta del proprio idolo o per screditare un vincitore non gradito! Anche djokovic annovera fra i suoi tifosi degli attenti osservatori dei tabelloni, che però si esprimono in merito sistematicamente solo quando non vince. Difatti in occasione di questa vittoria non si sono pronunciati sull’argomento. Ci vorrebbe un po di coerenza! Ma dopotutto il tifo cieco fa parte dello sport! Un caro saluto ai tabellofili! 😉

21
alexalex 07-06-2016 18:11

Scritto da Giorgione1978
che il tabellone sia stato facile poco importa. ha vinto il RG, questo sì che conta veramente.

Sono assolutamente d’accordo

20
Puppone (Guest) 07-06-2016 17:40

@ Frank Falupa (#1617278)

Se ha un repertorio limitato, come dici tu, il suo dominio negli ultimi anni, allora, è proprio sorprendente.
Non sei nessuno per dire cosa è o non è il tennis.
E’ come dire che Batistuta non era il calcio perchè tirava di potenza, mentre Ronaldo lo era per la sua tecnica.

19
Frank Falupa (Guest) 07-06-2016 16:46

Scritto da Phoedrus

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

Perché Noiak è un atleta eccezionale sotto il profilo atletico e mentale (come lo è Rafa) ma da punto di vista tennistico ha un repertorio limitato (eccellenti colpi da fondo ma il tennis consta di un repertorio molto più ampio di gesti tecnici – servizio, volee, demivolee, approccio, smorzata, stopvolley, smash, ‘veronica’, tweener, sabr… ai quali si aggiunge una infinita varietà nell’ esecuzione degli stessi e limitandomi solo al tipo di rotazione: slice, piatto, top, kick…). Ora che un ambasciatore del tennis sia limitato proprio in quegli aspetti che sono caratteri primari della disciplina (testa e fisico sono secondari in quanto non specifici della disciplina, ma ciò non significa che siano meno importanti ai fini del risultato) a me pare un’aberrazione… È semplicemente questo il motivo per cui Federer è IL simbolo del tennis nella nostra epoca: più degli altri incarna lo spirito di questa disciplina nelle sue tre componenti fondamentali (tecnica, fisico, mente). Un atleta completo e vario, al contrario degli altri due, senza che sia nemmeno necessario tirare in ballo statistiche.
Dopodiché scempio è una parola forte, ma se lasciamo perdere la provocazione, la sostanza non cambia.
Spero che qualche ragazzino (o dovrei dire qualche Maestro ?) abbia capito perché è meglio prendere Federer come modello piuttosto che un Djokovic o un Nadal o Murray. Le qualità da ginnasta, acrobata, mezzofondista o maratoneta devono essere sempre supportate da una tecnica varia e completa. Prima si pensi alla tecnica, a saper eseguire tutti colpi e tutte le loro possibili variazioni. Poi si pensi a supportare la tecnica con la testa e con il corpo.

18
Giorgione1978 07-06-2016 16:24

che il tabellone sia stato facile poco importa. ha vinto il RG, questo sì che conta veramente.

17
Phoedrus (Guest) 07-06-2016 15:04

Scritto da Puppone

Scritto da Phoedrus

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

Per nessun motivo. Rosica.

Perche’ dovrei rosicare?
Continuo a non capire.

16
Bibi (Guest) 07-06-2016 14:15

@ Phoedrus (#1616935)

Chiaramente non mi riferivo a te, ma ci sono dei commenti che fanno saltare i nervi. Anche Roger e Rafa in passato hanno goduto di tabelloni fortunati e non leggevo i commenti che sto leggendo di recente.
Certamente quest’anno è stato più tranquillo che dover infilare Nadal, Murray e un forsennato in mutandoni a quadri nel giro di quattro giorni, su quello non si può non essere d’accordo.

@ Gabbo (#1616891)

Non è uno scempio per il tennis, ma solo per il delicato equilibrio psicologico di qualche fanatico

15
Thetis. 07-06-2016 14:07

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Ma non diciamo eresie, per cortesia

14
alexalex 07-06-2016 13:40

Il fattore chiave è che in questo momento è il più forte, anche sulla terra! fino al 2013 su questa superficie non c’era storia (forse nel 2011 avrebbe avuto chance contro nadal, ma incontrò un federer sontuoso)! Nel 2014 nadal si è ritrovato giusto in tempo a Parigi, riempiendolo di vincenti di dritto (andatevi a vedere quella partita se credete che nadal nom faccia vincenti). Nel 2015 c’è voluto un wawrinka mostruoso! Fatto sta che da 4 anni a questa parte, per batterlo, ci sono volute prestazioni clamorose! Se dal 2011 andiamo a vedere chi è stato il miglior giocatore del roland garros, se escludiamo nadal che vanta 4 vittorie, alle sue spalle c’è novak djokovic per distacco! E ripeto, lo scorso anno non ce l’ha fatta perché wawrinka ha giocato una partita mostruosa e praticamente irripetibile! Poteva farcela murray a batterlo quest’anno? io ne ho sempre dubitato!

13
Puppone (Guest) 07-06-2016 13:40

Scritto da Phoedrus

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

Per nessun motivo. Rosica.

12
Phoedrus (Guest) 07-06-2016 13:34

Scritto da Gabbo
Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

Per quale motivo?

11
Phoedrus (Guest) 07-06-2016 13:33

Scritto da Bibi

Scritto da Phoedrus
Ok aver preparato bene per vincere il suo primo RG.
Ma il tabellone facile ha aiutato molto.
Specialmente per l’uscita di altri big (Nadal in primis).

In alcuni commenti (apparsi soprattuto dopo i quarti di Roma) Nadal sarebbe il fantasma del suo passato, in altri quello che lo avrebbe SICURAMENTE sbattuto fuori.
A quando una versione comune?

Non dico che avrebbe vinto Nadal.
Anzi, probabilmente Nole sarebbe stato favorito comunque in caso di scontro diretto.
Comunque Nadal era uno dei possibili vincitori, insieme a Murray e piu’ di Wawrinka.
Trovarselo fuori dai giochi non e’ stato certo uno svantaggio.

10
alexalex 07-06-2016 13:28

L’esito della sfida con nadal sarebbe stato tutta da verificare. Ma visti i recenti precedenti, con lo spagnolo che non vince un set da 2 anni, dubito che ne avrebbe vinti 3 tutti insieme. Il discorso del tabellone, dopodiché, è del tutto relativo! djokovic ha perso Roma per il tabellone? Djokovic ha vinto il Roland garros per il tabellone? no! È l’andamento delle partite che conta ed ognuna ha la sua storia! Uno dei due arriva più stanco alla finale dell’altro? Fa parte del gioco!

9
Puppone (Guest) 07-06-2016 13:15

Rosicate pure, gente dalla memoria corta. Che goduria.

8
bratislava (Guest) 07-06-2016 12:54

fattore chiave? fammi pensare…l’assenza di nadal

7
Fabio (Guest) 07-06-2016 12:37

Mi pare che lo abbia ammesso senza problemi che il tabellone fortunato ha aiutato non poco Nole a trovare il giusto ritmo senza pressioni!
Questo è il tennis, a volte il tabellone da, a volte toglie…nell’arco di una carriera capita a tutti!!! L’importante è farsi trovare sempre pronti
Gli ultimi 2 RG, anche fognini ha avuto tabelloni alla portata almeno fino ai quarti, eppure….

6
Gabbo 07-06-2016 12:35

Spero tanto non faccia il grande Slam… sarebbe uno scempio per il tennis…

5
Bibi (Guest) 07-06-2016 10:18

Scritto da Phoedrus
Ok aver preparato bene per vincere il suo primo RG.
Ma il tabellone facile ha aiutato molto.
Specialmente per l’uscita di altri big (Nadal in primis).

In alcuni commenti (apparsi soprattuto dopo i quarti di Roma) Nadal sarebbe il fantasma del suo passato, in altri quello che lo avrebbe SICURAMENTE sbattuto fuori.
A quando una versione comune?

4
—————– (Guest) 07-06-2016 10:11

ti pare poco vincere uno slam con un tabellone cosi, in particolare uno slam che non ha mai vinto, se federer ha un tabellone cosi a wimbledon, con il solo murray in finale, lo vince senza sudare

3
Ron (Guest) 07-06-2016 10:08

Certo, con il quale (Nadal) ultimamente perdeva sempre.

2
Phoedrus (Guest) 07-06-2016 09:37

Ok aver preparato bene per vincere il suo primo RG.

Ma il tabellone facile ha aiutato molto.
Specialmente per l’uscita di altri big (Nadal in primis).

1