Caso Giorgi Copertina, Generica

Caso Giorgi: Parla Sergio Giorgi “Noi abbiamo una posizione, loro un’altra. Forse è colpa di tutti e due o forse di nessuno”

06/04/2016 12:16 222 commenti
Sergio Giorgi è il coach di Camila Giorgi
Sergio Giorgi è il coach di Camila Giorgi

Sempre il Messaggero ha pubblicato, con firma di Gianluca Cordella, un’intervista al padre di Camila Giorgi, Sergio che parla del caso che ha coinvolto sua figlia.

Dichiara Sergio: “Non posso parlare, ormai siamo arrivati a un punto in cui ci sono gli avvocati di mezzo.
Noi abbiamo una posizione, loro un’altra. Forse è colpa di tutti e due o forse di nessuno”.

Olimpiadi: “Ho perso una figlia, saltare le Olimpiadi o pagare 300mila euro di multa per me sono solo cavolate. L’importante è che Camila sia serena. Non c’entrano ranking e soldi. Centrano i figli. E io faccio tutto ciò che mi è possibile perché Camila stia bene”.

Le decisioni: “Camila ormai ha 24 anni, io ascolto quello che vuole fare e poi ne discutiamo insieme. Parlare di questo caso dall’esterno è molto facile. Ma è molto facile anche per me: io faccio solo ciò che è meglio per lei. Se vuole giocare i tornei e fare punti per il ranking giochiamo. Se vuole fare altro, facciamo altro”.

La replica a Palmieri: “Mi sembra strano che Palmieri dica una cosa del genere. Se lui conosce cosi bene i migliori metodi di allenamento, se hanno Barazzutti in casa che dicono sia un fenomeno, com’è che non emerge più nessun talento? Io ho portato senza un soldo una ragazzina al numero 30 del mondo con un livello di gioco altissimo e con un potenziale che purtroppo è ancora in parte inespresso per colpa di problemi extra-campo. Loro quanti maestri hanno? Mille? Duemila? Allora come mai Burnett, Caregaro e compagnia non emergono? Poi magari Palmieri ha ragione e adesso vengono fuori dieci top ten italiane… Mi tiro fuori dai giochetti, chi allena meglio, chi allena peggio…”.

Come finirà?: “Il tennis è uno sport individuale, i tornei a squadre lasciano il tempo che trovano.
Di come finirà questa vicenda sinceramente non mi interessa proprio. Che possono fare? Ammazzarmi, tagliarmi una gamba? Non credo…


TAG: ,

222 commenti. Lasciane uno!

Koko (Guest) 07-04-2016 09:25

Scritto da Virgili-Federer 6-1/6-0

Scritto da Kyle Capriotti
Sotto la Giorgi il nulla assoluto.. E fra 1 anno anche sopra

Ma io penso che lo facciano essenzialmente per ragioni di coerenza.
Se hai meticolosamente creato una pianura desertica, investendo lavoro e risorse, non puoi certo tollerare che un’unica margherita impertinente venga a deturpare l’orizzonte lunare.
Tagliamo di netto anche quella, e poi godiamoci un lunghissimo tramonto sferzati dal vento di libeccio.

Una federazione decadentista!

222
tommaso (Guest) 07-04-2016 09:02

Scritto da magilla

Scritto da tommaso
Certo che, a rileggerle oggi queste dichiarazioni…
http://www.livetennis.it/post/231582/fed-cup-le-convocate-italiane-la-vinci-rinuncia-alla-convocazione/

tommaso……ancora tu…e solo tu…..

Dimmi caro. Non è colpa mia se la Federtennis si diverte a rendersi ridicola ad ogni dichiarazione di un suo membro. La Vonci “rifiutò” e nessuno disse niente. È tutto nero su bianco, mi spiace se la cosa ti infastidisce.

221
dino (Guest) 07-04-2016 02:19

Alle considerazioni di Giorgi padre aggiungo : le stesse Pennetta ed Errani sono un “prodotto” spagnolo al punto tale che il loro auto incitamento non è ” andiamo ” ma ” vamos ”
Per cui ……….

220
simona (Guest) 07-04-2016 02:14

madavvero vogliamo rinunciare a Camila alle olimpiadi???? !! Ma siamo matti!

219
simona (Guest) 07-04-2016 02:13

IN ogni caso, per quanto il tennis sia uno sport individuale, l’unico vero argomento nell’anno delle olimpiadi è che Camila forse nella partita con la spagna forse non avrebbe giocano nessuna partita, anche se avesse partecipato alla spedizione.

218
simona (Guest) 07-04-2016 02:11

speriamo che si risolva questa cosa. Non ci piace proprio che Camila si allontani. Speriamo se ne venga a capo

217
magilla (Guest) 07-04-2016 00:42

Scritto da tommaso
Certo che, a rileggerle oggi queste dichiarazioni…
http://www.livetennis.it/post/231582/fed-cup-le-convocate-italiane-la-vinci-rinuncia-alla-convocazione/

tommaso……ancora tu…e solo tu…..

216
Lorenzo Manenti (Guest) 07-04-2016 00:10

Insegno e organizzo spettacoli. Mi chiedo: mio figlio vorrebbe fare il ballerino. Lo mando alle audizioni. Ora, se divenisse un professionista io gli chiedere i di ballare al meglio.. Io quando vedo la Giorgi noto una ragazza che non trasmette felicità per essere arrivata al professionismo.. il padre è lui un vero appassionato. Cari miei, temo che la Giorgi tra un po’ mollerà il tennis: tutto dipende dai risultati del 2016. E’ una sensazione..

215
tommaso (Guest) 06-04-2016 23:29
214
vilas61 (Guest) 06-04-2016 22:51

Scritto da magilla

Scritto da vilas61
@ magilla (#1566563)
Scusa Magilla, ma non hai risposto al mio post hai tirato dritto sull’indolenza giovanile, senza prendere in considerazione la parte economica che nel ns sport è pesantissima.
Nel nuoto, nel pugilato, nella scherma, nel basket, calcio, pallavolo, e via via per arrivare in alto devi sacrificare molto te stesso, tempo, studi, adolescenza, nel tennis oltre a questo devi essere economicamente forte (vedi Nargiso, Quinzi, Fognini, Errani ect) quanti “talenti ” abbiamo perso per mancanze di risorse?
Se qualche giornalista volesse fare un’inchiesta su questo argomento
credo che si aprirebbe un mondo.
Io non so bene come funziona negli altri paesi, ma credo che i migliori (non 10/12) ma almeno 40/50 vengono seguiti(ndr finanziati) per un certo percorso poi vi sia una scrematura “naturale” e i restanti 20/25 vengono seguiti “fianziaramente” magari dandogli un coach personale o in condivisione finchè non riescono a camminare con le proprie gambe(vedi guadagnare).
Dopo di che, sei diventato professionista a tutti gli effetti grazie anche a me (Federazione) ed allora che si che pretendo che tu giochi per la maglia quando lo dico io…………o sbaglio.

io nonostante sia grandicello non ho figli ma ho un figlioccio….ha scelto il baseball sport che in italia è praticamente il nulla…..e lo sto praticamente seguendo io in questa sua passione sotto tutti i punti di vista….probabilmente uno sport più economico ma anche con meno prospettive….
onestamente non so come rispondere alle questioni che esponi tu….pero’ credo che se c’è un talento vero e voglia vera si va….di certo una cosa c’è…..se nel tennis si arriva i guadagni sono molto più’ alti che in altri sport come il baseball….sport che se non vai negli USA non guadagni una cippa…..quindi non lamentiamoci sempre perché c’è chi sta peggio….e tiriamoci su le maniche!

Mi spiace vedere che il blog è stato abbandonato poichè la tua risposta non l’ho capita, ma probabilmente sono stanco ed è tardi, mi sarebbe servito l’aiuto di qualche altro utente, comunque buonanotte

213
magilla (Guest) 06-04-2016 21:54

Scritto da vilas61
@ magilla (#1566563)
Scusa Magilla, ma non hai risposto al mio post hai tirato dritto sull’indolenza giovanile, senza prendere in considerazione la parte economica che nel ns sport è pesantissima.
Nel nuoto, nel pugilato, nella scherma, nel basket, calcio, pallavolo, e via via per arrivare in alto devi sacrificare molto te stesso, tempo, studi, adolescenza, nel tennis oltre a questo devi essere economicamente forte (vedi Nargiso, Quinzi, Fognini, Errani ect) quanti “talenti ” abbiamo perso per mancanze di risorse?
Se qualche giornalista volesse fare un’inchiesta su questo argomento
credo che si aprirebbe un mondo.
Io non so bene come funziona negli altri paesi, ma credo che i migliori (non 10/12) ma almeno 40/50 vengono seguiti(ndr finanziati) per un certo percorso poi vi sia una scrematura “naturale” e i restanti 20/25 vengono seguiti “fianziaramente” magari dandogli un coach personale o in condivisione finchè non riescono a camminare con le proprie gambe(vedi guadagnare).
Dopo di che, sei diventato professionista a tutti gli effetti grazie anche a me (Federazione) ed allora che si che pretendo che tu giochi per la maglia quando lo dico io…………o sbaglio.

io nonostante sia grandicello non ho figli ma ho un figlioccio….ha scelto il baseball sport che in italia è praticamente il nulla…..e lo sto praticamente seguendo io in questa sua passione sotto tutti i punti di vista….probabilmente uno sport più economico ma anche con meno prospettive….
onestamente non so come rispondere alle questioni che esponi tu….pero’ credo che se c’è un talento vero e voglia vera si va….di certo una cosa c’è…..se nel tennis si arriva i guadagni sono molto più’ alti che in altri sport come il baseball….sport che se non vai negli USA non guadagni una cippa…..quindi non lamentiamoci sempre perché c’è chi sta peggio….e tiriamoci su le maniche!

212
gaetano (Guest) 06-04-2016 21:41

@ vilas61 (#1566633)

211
gaetano (Guest) 06-04-2016 21:41

@ vilas61 (#1566633)

210
Paolalbe (Guest) 06-04-2016 21:33

Nel 2008 o 2009 mi ricordo che vidi parte di una partita della Giorgi a Toronto, dove vinse un 50mila se non sbaglio…..e i colpi che ha adesso si vedevano già. Come me molti altri hanno iniziato a tifare per Camila, sconosciuta ai più e di sicuro alla Federazione. Però….. Il potenziale e’ inespresso per colpe extra campo che vuol dire ? Se non ha davvero rapporti con il circuito caro Sergio, di che problemi parli ?! Ah ,saperlo ! Diceva un comico

209
Matteo (Guest) 06-04-2016 21:29

sto giro le parole di “parrucca” NON FANNO UNA PIEGA!! Chapeau Sergio e forza Camilaaaa!! Troppo bello vederti giocare

208
Roger Rubin (Guest) 06-04-2016 21:17

E’ tutto molto chiaro. Ha preso i soldi ( quasi 250000 ducentocinquantamilaeuro ) dalla Fit é ora non vuole ne giocare ne restituire i soldi. Che mi possono fare? Mi tagliano una gamba? Cosa c’è da capire?

207
vilas61 (Guest) 06-04-2016 21:12

@ magilla (#1566563)

Scusa Magilla, ma non hai risposto al mio post hai tirato dritto sull’indolenza giovanile, senza prendere in considerazione la parte economica che nel ns sport è pesantissima.
Nel nuoto, nel pugilato, nella scherma, nel basket, calcio, pallavolo, e via via per arrivare in alto devi sacrificare molto te stesso, tempo, studi, adolescenza, nel tennis oltre a questo devi essere economicamente forte (vedi Nargiso, Quinzi, Fognini, Errani ect) quanti “talenti ” abbiamo perso per mancanze di risorse?
Se qualche giornalista volesse fare un’inchiesta su questo argomento
credo che si aprirebbe un mondo.
Io non so bene come funziona negli altri paesi, ma credo che i migliori (non 10/12) ma almeno 40/50 vengono seguiti(ndr finanziati) per un certo percorso poi vi sia una scrematura “naturale” e i restanti 20/25 vengono seguiti “fianziaramente” magari dandogli un coach personale o in condivisione finchè non riescono a camminare con le proprie gambe(vedi guadagnare).
Dopo di che, sei diventato professionista a tutti gli effetti grazie anche a me (Federazione) ed allora che si che pretendo che tu giochi per la maglia quando lo dico io…………o sbaglio.

206
magilla (Guest) 06-04-2016 20:35

Scritto da stankosky
guarda caso da quando è arrivata alla fit è in lenta discesa, ora speriamo risalga!!!

che m …ata!!!!

205
magilla (Guest) 06-04-2016 20:34

@ magilla (#1566563)

ps: i contratti vanno meritati : non si puo dare ad un impiegato uno stipendio da manager o un manovale pagarlo come geometra…..prima bisogna dimostrare cose si vale….e chi fa sport non è un privilegiato in questo!

204
luigi (Guest) 06-04-2016 20:34

non si può dire che non parli chiaro.
vuole il bene della figlia ? mi pare ottenga l’effetto opposto.
il voltafaccia nei confonti dell Fit è spregevole

203
stankosky 06-04-2016 20:31

guarda caso da quando è arrivata alla fit è in lenta discesa, ora speriamo risalga!!!

202
magilla (Guest) 06-04-2016 20:19

Scritto da vilas61

Scritto da magilla

Scritto da vilas61
@ magilla (#1566428)
Guarda che non sono io che fa pubblicità su Supertennis e rivista per adeguare i circoli ai campi veloci hanno preso un terraiolo come Pietrangeli e l’hanno messo a fare la propaganda dei campi veloci.
Perchè te la prendi con me

scusa ma non me la prendo con te….pensavo fosse un normale scambio di opinioni….ok!…no problem

Magilla era retorica la mia frase, comprendo lo scambio di opinioni
prendersela con la Federazione è “quasi ” normale, negli ultimi anni grazie al successo delle ragazze e a buoni risultati dei maschietti ed a una buona imprenditorialità (vedi internazionali d’italia e Super tennis, aumento delle quote delle tessere dei trasferimenti (nell’era digitale si poteva far risparmiare anzichè aumentare) hanno incassato diversi soldini, non è più la Federazione Tennis di 15 anni fa, ma invece di fare programmi decennali sui giovani, fanno contratti con giocatrici già “arrivate”.
Secondo me una Federazione deve investire quando il ragazzo/a sono adolescenti, no in quel momento è uno sport individuale e ci deve pensare la famiglia per poi dire (vedi Vinci, Pennetta, Schiavone, Errani, Luca Vanni, Lorenzi……) siamo bravi eh visto 4 Fed 2Slam,
Cioè nel momento che iniziano a a guadagnare facciamo i contratti ?
Io ti do soldi ma tu prometti che vieni quando lo dico io? Scusa ma dov’eri quando io dormivo in auto, elemosinavo un campo per allenarmi, cercavo un preparatore atletico dov’eri Federazione?
Magari quello che noi chiamiamo poco spirito di sacrificio deriva dal fatto che magari vedo i miei genitori che si indebitano per farmi giocare e me lo fanno anche pesare (in buona fede) e magari penso che sarebbe meglio rinunciare o ………no?

è un punto di vista che rispetto ma non condivido….io credo che se i nostri campioni hanno potuto fare certe scelte anche tecniche è anche grazie alla federazione….credo che supertennis sia un grande stimolo per i giovani a giocare a tennis ….ed io preferisco dare la colpa al singolo individuo che non ai “capoccia”…..credo che mai come in questo periodo negli itf e nei futures ci siano giovani che si buttano per provare a diventare grandi…..sta a loro a sacrificarsi e a lavorare per riuscirci…i mezzi e i tecnici ci sono!….io ho come la sensazione che i nostri giovanissimi siano un po’ troppo viziati per farlo!….pero’ è solo una mia sensazione!….ma non diamo sempre la colpa dei nostri guai piccoli e grandi “guai” a chi sta in alto perché’ è troppo comodo….
ritornando alla giorgi….credo ne sia un esempio….prima non ha voluto giocare i doppi (e invece credo che gli sarebbe servito molto per avere qualche variante valida di gioco)…ora basta fed cup (e io credo che un po’ di confronto con delle grandi vere non gli farebbe male)….insomma….poco lavoro e tanti risultati sembra che è quello che vuole…..e sono scelte sue e non della federazione!

201

Lascia un commento