Fed Cup 2016 Copertina, Davis/FedCup

Fed Cup – Francia vs Italia: Le convocate italiane. La Vinci rinuncia alla convocazione

27/01/2016 16:35 136 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.15 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.15 del mondo

Corrado Barazzutti ha comunicato i nomi delle quattro azzurre convocate per l’incontro con la Francia, valido per il primo turno del World Group di Fed Cup in programma a Marsiglia al Palais des Sports (indoor veloce).

Convocate Errani, Giorgi, Schiavone e Caregaro. Roberta Vinci ha preferito rinunciare alla convocazione.

Dichiara Barazzutti: “Ho scelto di chiamare in squadra una giovane come la Caregaro, perché Roberta Vinci ha preferito concentrare la sua attività nei prossimi tornei del circuito Wta e noi rispettiamo questa sua scelta”.


TAG: , , , , , , ,

136 commenti. Lasciane uno!

Pablo (Guest) 01-02-2016 17:55

@ Tommaso (#1517035)

No prima ci sono i fiocchi, poi le bandiera italiana poi l’argentina…
NOn ripeto la battuta che ho fatto ieri visto che me l’hanno censurata, ma 2+2 fa 4 :mrgreen:

136
Tommaso (Guest) 29-01-2016 10:08

Fermi tutti! Adesso Cami ha sul profilo Instagram una bandiera italiana, POI un fiocco rosa e POI una bandiera argentina. Cosa vorrà mai dire?!?

135
Davide (Guest) 28-01-2016 14:49

Scritto da tommaso

Scritto da Davide

Scritto da Luigi44

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Ma forse per AR intendeva Andata/Ritorno… Visto che oramai perde sempre al primo turno…

Forse ARtista ITaliana…Comunque un bel modo di ringraziare il “suo” paese che investe anche soldi su di lei.Complimenti!!!

Ed ecco come, appena uno dice una cosa non verificabile, si crea l’astio nei confronti della giocatrice X. Purtroppo questo è uno dei mali della rete: basta dire qualcosa e diventa subito una verità. E c’è chi ci casca, o chi ci sguazza.

Tu ci sguazzi dicendo che non e’ verificabile quando sai benissimo che e’ una cosa vera infatti gli hanno pure lasciato un commento a riguardo che e’ ancora sul suo Instagram

134
tommaso (Guest) 28-01-2016 13:30

Scritto da Timea

Scritto da tommaso

Scritto da Timea

Scritto da fabious
@ Timea (#1515915)
stai skerzando

Perché pensi che l’Errani possa fare qualcosa sul cemento indoor?Ha perso dalla Garcia sulla terra e con la Mladenovic non vedo come la possa mettere in difficoltà

Più che altro è un discorso fisico. Sara con i suoi servizi carichi di spin mette spesso in difficoltà le avversarie che si trovano a dover rispondere ad una palla molto lenta ma molto carica che “scappa” sopra la spalla. La Mladenovic è 1,84 e la Garcia è comunque 1,77. Non soffrono più di tanto perché senza arretrare troppo possono colpire una palla quasi ad altezza anca pur tenendo i piedi discretamente dentro il campo. Guarda ad esempio gli HL di Errani-Mladenovic di Fed Cup a Genova e un match qualsiasi di Sara vs una ragazza di 1,70 su qualsiasi altra superficie. Noterai la differenza di impatto.

Più che altro l’Errani serve a 110 quindi non vedo come possa contrastare le avversarie

In risposta Sara è tra le prime 10 al mondo, poche storie. Forse anche 5. Il punto è che il suo servizio è inefficace contro giocatrici che possono “abbassare” il punto d’impatto. Con “abbassare” intendo colpire la palla tra il fianco e la spalla, e non sopra la spalla. Se una è alta quasi 1.90 come la Mladenovic, la frittata sarà presto fatta.

133
andreandre 28-01-2016 13:25

Scritto da biglebowsky

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowsky

Scritto da Miiiii

Scritto da biglebowsky
Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose;
ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro,
mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.
Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

intendi dire che tutte fanno come vogliono loro tranne Camila? perché o intendi questo, o non si capisce perché poi dici che lei è costretta a rinunciare..

intendo dire che da due anni a questa parte (a cleveland hanno rinunciato contemporaneamente errani, vinci e pennetta) è l’unica che non si è mai sottratta alla convocazione anche quando le avrebbe fatto comodo.
è costretta perchè essendo una e non trina se gioca di qua non può giocare di là.
diamoneglie atto anzichè pesare la percentuale di italianità che è ridicolo.

Quando anche la Giorgi giocherà la Fed cup per 10-11 anni di fila senza saltare una convocazione come hanno fatto errani vinci pennetta e schiavone, forse puoi parlare in questi termini. ma stiamo scherzando?

guarda, il tennis italiano deve solo ringraziare roberta vinci per quello che ha dato in fed, nel circuito e come immagine ed esempio positivo, nessun dubbio su questo.
detto questo credo sia sbagliato non partecipare ad una competizione a squadre perchè hai litigato con l’amichetta. oltretutto mettendo in difficoltà il team che con lei, a riprova della considerazione che ne ho, avrebbe avuto chance di successo e che invece, a causa della scelta che ha fatto, risulta gravemente penalizzato.
quindi, secondo me che non sono il vangelo, ma che posso esprimere un opinione e non sto scherzando, IN QUESTO CASO ha sbagliato.

Guarda che la rinuncia per la presenza di Sara è una TUA ipotesi. Io credo di più al volersi concentrare nei prossimi tornei visto che lunedì dovrebbe giocare a San Pietroburgo. E,a 33 anni dopo più di 10 in Fed cup, mi sembra giusto

132
tommaso (Guest) 28-01-2016 13:03

Scritto da Davide

Scritto da Luigi44

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Ma forse per AR intendeva Andata/Ritorno… Visto che oramai perde sempre al primo turno…

Forse ARtista ITaliana…Comunque un bel modo di ringraziare il “suo” paese che investe anche soldi su di lei.Complimenti!!!

Ed ecco come, appena uno dice una cosa non verificabile, si crea l’astio nei confronti della giocatrice X. Purtroppo questo è uno dei mali della rete: basta dire qualcosa e diventa subito una verità. E c’è chi ci casca, o chi ci sguazza.

131
biglebowsky 28-01-2016 12:36

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowsky

Scritto da Miiiii

Scritto da biglebowsky
Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose;
ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro,
mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.
Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

intendi dire che tutte fanno come vogliono loro tranne Camila? perché o intendi questo, o non si capisce perché poi dici che lei è costretta a rinunciare..

intendo dire che da due anni a questa parte (a cleveland hanno rinunciato contemporaneamente errani, vinci e pennetta) è l’unica che non si è mai sottratta alla convocazione anche quando le avrebbe fatto comodo.
è costretta perchè essendo una e non trina se gioca di qua non può giocare di là.
diamoneglie atto anzichè pesare la percentuale di italianità che è ridicolo.

Quando anche la Giorgi giocherà la Fed cup per 10-11 anni di fila senza saltare una convocazione come hanno fatto errani vinci pennetta e schiavone, forse puoi parlare in questi termini. ma stiamo scherzando?

guarda, il tennis italiano deve solo ringraziare roberta vinci per quello che ha dato in fed, nel circuito e come immagine ed esempio positivo, nessun dubbio su questo.
detto questo credo sia sbagliato non partecipare ad una competizione a squadre perchè hai litigato con l’amichetta. oltretutto mettendo in difficoltà il team che con lei, a riprova della considerazione che ne ho, avrebbe avuto chance di successo e che invece, a causa della scelta che ha fatto, risulta gravemente penalizzato.
quindi, secondo me che non sono il vangelo, ma che posso esprimere un opinione e non sto scherzando, IN QUESTO CASO ha sbagliato.

130
Vince 28-01-2016 12:28

@ JQ (#1516142)

Non so se la tua ricostruzione sia attendibile, o meno…quello che so è che l’eventuale top 10 di Roberta non passa certo attraverso la sua assenza in queste due giornate, ma passa invece attraverso delle vittorie in match alla sua portata, tipo quello con la Friedsam, che da solo valeva 110 punti.

La nostra n.1 andava schierata senza se e senza ma, se avessimo avuto un qualche interesse a vincere questo match…ma evidentemente in Federazione lo danno già per perso e quindi a Barazzutti è stato detto di non insistere più di tanto.

E’ chiaro che senza Pennetta, Vinci e Knapp, non è stato possibile per Sara rinunciare alla convocazione…anche se in questo momento, avrebbe avuto bisogno più di tutte le altre, di stare ferma un turno.

129
Vince 28-01-2016 12:17

Scritto da fabious
Siccome il problema del tennis nazionale pare ke sia la separazione nel doppio tra Sara e Roby e molti anke senza sapere le cose incolpano Sara di questo fatto. Bisogna dire pero’ ke la separazione ha giovato molto di + alla Vinci ( prima della divisione da Sara) non l’avevo mai vista giocare cosi’ bene, mentre la Errani forse è un po’ peggiorata.

Prima della divisione da Sara veramente aveva raggiunto il proprio best ranking (11) e lo è tuttora.

Prima dell’ unione con Sara, invece, è rimasta per anni, intorno al n.40 del ranking.

128
andreandre 28-01-2016 11:20

Scritto da biglebowsky

Scritto da Miiiii

Scritto da biglebowsky
Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose;
ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro,
mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.
Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

intendi dire che tutte fanno come vogliono loro tranne Camila? perché o intendi questo, o non si capisce perché poi dici che lei è costretta a rinunciare..

intendo dire che da due anni a questa parte (a cleveland hanno rinunciato contemporaneamente errani, vinci e pennetta) è l’unica che non si è mai sottratta alla convocazione anche quando le avrebbe fatto comodo.
è costretta perchè essendo una e non trina se gioca di qua non può giocare di là.
diamoneglie atto anzichè pesare la percentuale di italianità che è ridicolo.

Quando anche la Giorgi giocherà la Fed cup per 10-11 anni di fila senza saltare una convocazione come hanno fatto errani vinci pennetta e schiavone, forse puoi parlare in questi termini. ma stiamo scherzando?

127
Timea 28-01-2016 10:33

Scritto da tommaso

Scritto da Timea

Scritto da fabious
@ Timea (#1515915)
stai skerzando

Perché pensi che l’Errani possa fare qualcosa sul cemento indoor?Ha perso dalla Garcia sulla terra e con la Mladenovic non vedo come la possa mettere in difficoltà

Più che altro è un discorso fisico. Sara con i suoi servizi carichi di spin mette spesso in difficoltà le avversarie che si trovano a dover rispondere ad una palla molto lenta ma molto carica che “scappa” sopra la spalla. La Mladenovic è 1,84 e la Garcia è comunque 1,77. Non soffrono più di tanto perché senza arretrare troppo possono colpire una palla quasi ad altezza anca pur tenendo i piedi discretamente dentro il campo. Guarda ad esempio gli HL di Errani-Mladenovic di Fed Cup a Genova e un match qualsiasi di Sara vs una ragazza di 1,70 su qualsiasi altra superficie. Noterai la differenza di impatto.

Più che altro l’Errani serve a 110 quindi non vedo come possa contrastare le avversarie

126
Net (Guest) 28-01-2016 10:18

Scritto da tommaso

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Credo avesse le bandierine dell’Argentina e dell’Italia. Stabilire che si senta più argentina che italiana, o viceversa, solo perché una bandiera su un profilo social compaia prima dell’altra mi sembra ridicolo per essere gentile…

Infatti non dovrebbe proprio essere in discussione se ti senti appartenere al tuo paese non hai bisogno ne di bandierine ne di metterle in ordine (essendo poi anche poco cortese nell’ordine che scegli).Per essere gentile.
Ha sbagliato a mio parere, ma ora comunque ha cancellato tutto, quindi non andiamo oltre.

125
biglebowsky 28-01-2016 10:14

Scritto da Miiiii

Scritto da biglebowsky
Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose;
ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro,
mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.
Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

intendi dire che tutte fanno come vogliono loro tranne Camila? perché o intendi questo, o non si capisce perché poi dici che lei è costretta a rinunciare..

intendo dire che da due anni a questa parte (a cleveland hanno rinunciato contemporaneamente errani, vinci e pennetta) è l’unica che non si è mai sottratta alla convocazione anche quando le avrebbe fatto comodo.
è costretta perchè essendo una e non trina se gioca di qua non può giocare di là.
diamoneglie atto anzichè pesare la percentuale di italianità che è ridicolo.

124
mirko.dllm (Guest) 28-01-2016 10:05

Scritto da Gabriele da Firenze
La vedo nera…ma nera forte…le due doppiatrici (Vinci ed Errani) si comportano come due bimbette di sei anni…che tristezza, che provincialismo…che poca professionalità…

Anche tu convertito a questa “sacra” Fed Cup? 🙄 😆

123
fabious (Guest) 28-01-2016 09:54

Siccome il problema del tennis nazionale pare ke sia la separazione nel doppio tra Sara e Roby e molti anke senza sapere le cose incolpano Sara di questo fatto. Bisogna dire pero’ ke la separazione ha giovato molto di + alla Vinci ( prima della divisione da Sara) non l’avevo mai vista giocare cosi’ bene, mentre la Errani forse è un po’ peggiorata.

122
Davide (Guest) 28-01-2016 09:46

Scritto da Luigi44

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Ma forse per AR intendeva Andata/Ritorno… Visto che oramai perde sempre al primo turno…

Forse ARtista ITaliana…Comunque un bel modo di ringraziare il “suo” paese che investe anche soldi su di lei.Complimenti!!!

121
Carlo (Guest) 28-01-2016 09:46

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

No, informazione non verificabile. Posta un link che lo confermi.

120
tommaso (Guest) 28-01-2016 09:40

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Credo avesse le bandierine dell’Argentina e dell’Italia. Stabilire che si senta più argentina che italiana, o viceversa, solo perché una bandiera su un profilo social compaia prima dell’altra mi sembra ridicolo per essere gentile…

119
luigi (Guest) 28-01-2016 09:36

@ nino88 (#1516032)

ti stai mica confondendo con la Brianti?!? :mrgreen:
p.s.la Schiavo ha battuto pochi mesi fa la Giorgi che aveva appena fatto best ranking e la Kerber attuale finalista Australian Open

118
Miiiii (Guest) 28-01-2016 09:35

Scritto da biglebowsky
Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose;
ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro,
mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.
Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

intendi dire che tutte fanno come vogliono loro tranne Camila? perché o intendi questo, o non si capisce perché poi dici che lei è costretta a rinunciare..

117
Miiiii (Guest) 28-01-2016 09:31

Scritto da Carlo
Non capisco perchè parliate di “scelta” di Barazzutti.
Quale scelta? Non ha scelto niente, ha solo preso il ranking, quello che vedete qui a fianco, ed ha fatto l’appello come a scuola, in rigoroso ordine:
“Pennetta” “No capitano, si è ritirata”
“Vinci” “E’ in viaggio per la Russia”
“Errani” “Presente”
“Giorgi” “Presente”
“Knapp” “E’ancora in convalescenza”
“Schiavone” “Presente”
“Caregaro” “Chi, io? Presente!!”
“Gatto-Montico.. no scusa, siamo già a quattro, basta così, potete andare a casa”
Fatta la formazione, senza tanti arzigogoli. Cosa c’è da criticare o condividere?

Se è andata così, e credo anch’io sia andata sostanzialmente così, sono insensate le affermazioni del tipo “stavolta avrebbe fatto meglio a rinunciare errani”.. ma se roby aveva già detto che non sarebbe andata, che cavolo vuol dire che avrebbe fatto meglio rinunciare sara?

116
mirko.dllm (Guest) 28-01-2016 09:22

Scritto da gigio
Ma perche’ sempre tutta questa acredine negli interventi? Anch’io avrei risposto (ma c’e’ chi l’ha fatto prima di me, per cui non l’ho fatt) che le situazioni erano differenti, che comunque un anno anche Seppi e’ stato esentato, cosi’ come la Pennetta, ma la sua era una normale questione che poneva, pacata come dovrebbe essere pacata la risposta.non e’ che ha scritto “ma perche’ a quella gran BIIIP della Vinci e’ concesso tutto mentre ai 2 poverini no?”

Scritto da mirko.dllm

Scritto da LUKE THE DUKE
Sbaglio o in passato quando Bolelli prima e Seppi poi hanno manifestato la loro volontà di “concentrare la loro attività nei tornei del circuito ATP” hanno ricevuto diverso trattamento?

Con questo che vorresti dire? Che auspichi,o meglio invochi una squalifica per Roberta Vinci? O pensi che il peso specifico che hanno Seppi e Bolelli sia lo stesso della campionessa tarantina,che ricordo ai più distratti,diciamo così,giusto qualche mese fa è stata finalista di Slam,oltre ad aver battuto la n.1 del mondo in quella storica semifinale dello Slam newyorkese,ed averle impedito il Grande Slam? (proprio uguale a quanto fatto in carriera da Seppi e Bolelli,vero? ).

Io sono tranquillissimo.Sono altri che vogliono trasformare questa manifestazione,che a tante tenniste di vertice non interessa più da almeno un lustro,come irrinunciabile,e farne una questione di stato o quasi,il rifiuto della Vinci,che per me fa benissimo a risparmiare energie preziose,se il suo obiettivo è entrare in top ten,e se ci crede,soprattutto.Ve lo volete mettere in testa che il tennis nasce come sport individuale,e non c’è nulla di più prestigioso degli Slam,con Wimbledon in testa?

115
Luigi44 (Guest) 28-01-2016 08:32

Scritto da Net

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

Ma forse per AR intendeva Andata/Ritorno… Visto che oramai perde sempre al primo turno… :mrgreen:

114
Luigi44 (Guest) 28-01-2016 08:28

Qualcuno ha notizie certe sul rientro di Karin Knapp? Ho visto che è segnata a Monterrey ma non ho letto nulla sul suo effettivo stato di salute…

113
klaud (Guest) 28-01-2016 08:26

purtroppo alcune ragazze hanno avuto infortuni a catena e gravi ( Caregaro in primis ma anche Pairone ad esempio) La Moratelli e la Trevisan e la Confalonieri per motivi diversi fuori anch’esse per anni,la dell’angelo le sorelle Mayr e la SedanoAcosta di cui specialmente Julia era davvero valida si son ritirate a 23 anni, Di Sarra e Dentoni precipitate e Corinna dopo un anno sembra ricrederci e speriamo bene, Barbieri e Burnett son da recuperare almeno entro le 200 , insomma paghiamo una generazione 89-93 molto sfortunata e che ha perso anche elementi più che validi , ma son comunque fiducioso e poi la Cornet non è tutto questo fenomeno se non di isterismo, qui tutti si lamentano e ci son ragazzini che sparano a zero sui nostri ma poi per le bencic o le bouchard di turno trovano giustificazioni e solo perché son carine spesso, forse sarò ottimista perché ho vissuto anche il periodo in cui nei maschi top 100 ma fuori dai 50 avevamo solo gaudenzi e pozzi e sanguinetti e tra le donne silvia farina e rita grande e poi si precipitava a Lubiani ( talento mai espresso) Casoni e Canepa… forza azzurri/e

112
Yes2.0 28-01-2016 08:09

Scritto da Angelos99
@ Yes2.0 (#1515993)
E quindi tu chi ritieni giusto schierare in singolare oltre la Giorgi?? La Errani, che sta attraversando un periodo negativo sotto tutti i punti di vista e ha precedenti negativi con le Francesi?? Oppure come ultima scelta la Caregaro?

Ovviamente la Errani. Ripeto: quando hai visto giocare la Schiavo ultimamente?

111
Mauro (Guest) 28-01-2016 07:55

Vorrei dire la mia opinione, è chiaro che nel nostro tennis femminile è in atto un ricambio generazionale molto difficile da eseguire. Schiavone, Pennetta (vincitrici di slam singolare e doppio) Errani, Vinci ( finaliste di slam in singolo e plurivittoriose in doppio ) non saranno facilmente rimpiazzate a quei livelli anzi sarà praticamente impossibile trovare qualcuna che si avvicinerà a loro. Mancano decisamente le giocatrici nate dal 1990 in poi se si esclude la Giorgi che comunque sia è una giocatrice naif in tutti i sensi. Per quanto riguarda la decisione della Vinci secondo me incidono due fattori: la mancanza di feeling con la Errani dopo la famosa “separazione” in doppio e la sua ricerca di entrare nella top ten visto che sembra sia questo il suo ultimo anno di attività.

110
Gabriele da Firenze 28-01-2016 07:35

La vedo nera…ma nera forte…le due doppiatrici (Vinci ed Errani) si comportano come due bimbette di sei anni…che tristezza, che provincialismo…che poca professionalità…

109
Net (Guest) 28-01-2016 06:26

Scritto da Fil
@ Net (#1516055)
guarda ricordi male. Fra le altre cose la Giorgi non è mai stata in Argentina ed i nonni paterni e materni italiani di Perugia sono emigrati in Argentina per lavoro

Non ho detto che e’ Argentina ho detto che sembra non sentirsi del tutto Italiana. Non e’ una eresia.Come ho scritto sotto lo ha evidenziato anche lei sul suo account social fino a pochi giorni fa.

108
Net (Guest) 28-01-2016 06:23

Scritto da Carlo

Scritto da Net
Ricordo di averlo visto ed ho anche letto che qualcuno lo ha riportato da qualche parte che sul suo social lei si definiva Argentina-Italiana.

“Ho letto che qualcuno riportava da qualche parte bla bla.. ”
O si ha una informazione certa, verificabile e si cita la fonte, o è meglio non dire niente.

Sul suo profilo Instagram fino a pochi giorni fa riportava Professional Tennis Player AR IT. Cosi va bene?

107
Luke (Guest) 28-01-2016 03:43

Io dico che queste ragazze ci hanno dato fin troppo, e forse proprio noi tifosi (ultra nazionalismo permettendo) non le abbiamo ripagate a sufficienza !! Giusto e doveroso è consentire alla Vinci di inseguire il suo grande sogno TopTen.. Per il resto la vedo piuttosto chiusa, c’abbiamo perso l’anno scorso proprio da queste due giovanissime giocatrici sempre più da top! Speriamo solo in bei match combattuti e in un 3-2 finale. Burnett bruciata? E che dire della Barbieri? Mitica federazione! Mo’ silenzio che cominciano le semi 😛

106
Fraz (Guest) 28-01-2016 01:40

Scritto da Fabblack
La Caregaro, nr. 255, ha 4 mesi meno di Camila, nr. 40, viene considerata “una giovane”.
Interessante.

Meditate.. Quanto siamo messo male..

105
Fabio (Guest) 28-01-2016 01:26

Per me ha torto chi non c’è. È ovvio che le due chichis ormai non si vogliono più ritrovare, ma preferisco chi risponde presente…
La cosa grave è che non si riesca a riavvicinare le due per avere l’unica vera speranza di medaglia a rio. Si buttano via anni di vittorie ed emozioni per motivi personali che forse sarebbe il caso di mettere da parte. Spero fortemente che ci sia un ripensamento.
In fondo a meritare più di tutti di giocarsi una medaglia sono proprio loro.
Mi sembra che il marito se lo tagli per far dispetto alla moglie!
Ci vorrebbe una canzone di Eelst…dopo litfiba tornate insieme…Chichis tornate insieme

104
JQ (Guest) 28-01-2016 00:45

Sinceramente avrei voluto vedere in campo la Vinci finalmente come numero uno italiana in Federation Cup, non credo lo sia mai stata. Penso se lo meritasse a coronamento di una carriera e per i risultati ottenuti lo scorso anno. Questo lo dico pur non essendo un suo tifoso in particolare ma da sostenitore del tennis italiano in generale.
La superficie non favorevole all’Errani e il periodo di forma non particolarmente buono avrebbe potuto spingere Sara a fare un passo in dietro in favore dell’ex amica, visto che i rapporti rimangono evidentemente molto tesi e che Roberta sembra evidente non abbia ancora perdonato Sara per aver voluto sciogliere la coppia, probabilmente per cercare di tornare in top ten in singolare. Sarebbe stato un bel gesto, tenuto anche conto del fatto che questa dovrebbe essere l’ultima stagione di Roberta, o una delle ultime.
Magari Sara vorrebbe provare a riallacciare i rapporti ed avrà pensato che ritrovarsi insieme in Federation Cup poteva essere un’ottima occasione per farlo, però quando ha saputo che Roberta non accettava di partecipare alla sfida con la Francia, credo unicamente per non incontrare Sara, torno a dire, l’Errani, secondo me, avrebbe dovuto fare un passo in dietro a favore di Roberta.

103
biglebowsky 28-01-2016 00:03

Scritto da Giovanni

Scritto da Carlo
Non capisco perchè parliate di “scelta” di Barazzutti.
Quale scelta? Non ha scelto niente, ha solo preso il ranking, quello che vedete qui a fianco, ed ha fatto l’appello come a scuola, in rigoroso ordine:
“Pennetta” “No capitano, si è ritirata”
“Vinci” “E’ in viaggio per la Russia”
“Errani” “Presente”
“Giorgi” “Presente”
“Knapp” “E’ancora in convalescenza”
“Schiavone” “Presente”
“Caregaro” “Chi, io? Presente!!”
“Gatto-Montico.. no scusa, siamo già a quattro, basta così, potete andare a casa”
Fatta la formazione, senza tanti arzigogoli. Cosa c’è da criticare o condividere?

Povera Gatto però

la gatto è come vanni……fuori di 1……quando si dice la sfiga 🙂

102
biglebowsky 28-01-2016 00:01

Qua però bisogna raccontarla giusta perché ormai mi sembra lampante come stanno le cose; ognuno fa come gli pare e una federazione inesistente è ostaggio delle giocatrici che, a questo punto, è evidente che fanno come vogliono loro, mentre il capitano, asservito al potere ed allo stipendio, racconta bugie per coprire il litigioso rapporto da coppietta adolescenziale di due professioniste ben pagate che dovrebbero comportarsi di conseguenza.

Se posso andare o.t: in tutto questo Camila è costretta a rinunciare ad uno dei pochissimi tornei premier indoor in calendario, quindi nel suo habitat preferito, in un momento nel quale ne avrebbe bisogno come il pane.

Ha raccontato in passato che le fa piacere giocare questa manifestazione e quindi ne sono contento, deve tener fede ad un accordo e va benissimo; però ci vuole rispetto e dovrebbe essere un dovere, purtroppo disatteso, schierare la miglior formazione possibile.

@ tommaso: lo stesso fantomatico accordo che ha la Giorgi lo hanno tutte le top 100 quindi Errani, Vinci, Knapp e Pennetta fin che ha voluto.
consiste nel poter utilizzare le strutture di Tirrenia (non tutte lo fanno ma per loro scelta), biglietti aerei (il soggiorno è a carico del torneo) per tutti gli slam e i premier più importanti per la giocatrice e il coach e la disponibilità in questi tornei dello staff medico-fisioterapico. inizialmente camila aveva la sponsorizzazione di supertennis sulla divisa per la quale riceveva un compenso, ora non più.
in cambio di questo si devono rendere disponibili se convocate in fed cup e promuovere la fit quando richiesto.

101