Notizie dal Mondo ATP, Copertina

Novak Djokovic e le 141 settimane al vertice

09/04/2015 08:52 13 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Novak Djokovic ha raggiunto lunedì la 141esima settimana al comando del ranking mondiale.

In questa speciale classifica, il serbo ha raggiunto Rafael Nadal e lo supererà la settimana prossima. Visto il grosso vantaggio nel ranking rispetto agli altri giocatori, Nole è destinato ad aumentare ancora le settimane al vertice.

Dopo aver superato Rafael Nadal, Novak andrà alla caccia di John McEnroe, Jimmy Connors, Ivan Lendl, Pete Sampras e Roger Federer, che conta 302 settimane al n.1 del ranking.

Settimane al vertice – Totali – Consecutive
1. Roger Federer 302 237
2. Pete Sampras 286 102
3. Ivan Lendl 270 157
4. Jimmy Connors 268 160
5. John McEnroe 170 58
6. Novak Djokovic 141 47
Rafael Nadal 141 56
8. Bjorn Borg 109 53
9. Andre Agassi 101 46
10. Lleyton Hewitt 80 75


Lorenzo Carini


TAG: , ,

13 commenti. Lasciane uno!

king roger (Guest) 09-04-2015 14:14

Facendo due conti credo che nole potrebbe superare anche roger, , onestamente più si va avanti più federer invecchia, nadal perderà la forma migliore e murray non mi sembra avere i numeri per insidiarlo definitivamente. Quindi per le prossime due tre Stagioni nole dovrebbe essere il numero 1, a meno che rafa non torni al massimo e murray e nishikori siano più continui e coric e kyrgios secondo me non saranno mai dei numeri uno.

13
alexalex 09-04-2015 13:39

Scritto da Fantumazz
Dipende molto dalle giovani leve.
Attualmente Nole è nettamente superiore a tutti: gli altri due fuoriclasse (Roger e Rafa), per motivi diversi, difficilmente potranno ancora conseguire grandi (e tanti) risultati.
A mio avviso, se i giovani forti arriveranno presto a contendergli la scena, Djokovic potrà puntare al solo McEnroe.
Se, invece, il ricambio dovesse tardare nulla gli è precluso: nemmeno l’obiettivo “grosso” (il record di Federer).

In effetti, tolti Roger e Nadal, nessuno può insidiarlo! Ma anche il suo tennis è dispendioso, sebbene rispetto a Nadal abbia un fisico più leggero e agile!
Mi sbaglierò ma dopo Nole si aprirà un periodo di “vacche magre”! Un vero dominatore, uno che arriverà ad essere accostato ai più grandi di sempre di questo sport, non ce lo vedo fra i giovanotti emergenti!

12
pastaldente 09-04-2015 12:59

Djokovic nella top 5 ci arriva pechè mancano solo 8 mesi al superamento di Mc Enroe. Nella classifica degli slam invece è ottavo, anche li può scalare qualche posizione

11
bad_player (Guest) 09-04-2015 12:14

Supererà il grande John ma non credo che potrà arrivare al duo Lendl-Connors.
Come dice giustamente Fantumazz dipende da quanto ci mettono i Kyrgios, Coric e compagnia ad arrivare…..

10
Antonio (Guest) 09-04-2015 12:01

Sicuramente riuscirà a superare McEnroe ma i punterei di più alla classifica dei titoli vonti ancora pochi(51) rispetto ai 65 e gli oltre 80 di Federer. E poi negli Slam deve alzare di più l’asta se vuole essere ricordato come uno dei tennisti più forti di sempre…bisogna assolutamente andare in doppia cifra

9
intrepid 09-04-2015 11:05

ma questa graduatoria è basata sulle settimane effettive o solo sulle settimane in cui l’atp pubblica il nuovo ranking? ricordo infatti che fino a qualche anno fa in alcune settimane (tipo la prima degli slam) ciò non avveniva

8
Fantumazz 09-04-2015 10:24

Dipende molto dalle giovani leve.

Attualmente Nole è nettamente superiore a tutti: gli altri due fuoriclasse (Roger e Rafa), per motivi diversi, difficilmente potranno ancora conseguire grandi (e tanti) risultati.

A mio avviso, se i giovani forti arriveranno presto a contendergli la scena, Djokovic potrà puntare al solo McEnroe.

Se, invece, il ricambio dovesse tardare nulla gli è precluso: nemmeno l’obiettivo “grosso” (il record di Federer).

7
shailendra (Guest) 09-04-2015 10:18

Allora, McEnroe se lo mangia in un attimo, prima della fine dell’anno. Per gli altri, e soprattutto per Federer, è dura….gli mancano 161 settimane, che vuol dire 3 anni e un mese….quindi, se adesso è già intorno ai 28 anni, dovrebbe essere primo anche quando ne ha 31… un pò difficile, anche se al momento la situazione sembra tutta a suo favore: Federer non lo supererà più, Nadal è rotto e sul cemento non vincerà più tanto facilmente, Murray è inferiore….degli altri top 10 al momento nessuno è in grado di insidiarlo….e le giovani forze? Forse arriveranno nei dieci, ma addirittura al numero 1 in tre anni? Si, è possibile, ma non è così sicuro…. o forse sono io che ormai sono così abituato ai fab four che non riesco a vedere alternative

6
ospite (Guest) 09-04-2015 10:12

Secondo me solo McEnroe può raggiungere, gli altri francamente è molto difficile!

5
cataflic (Guest) 09-04-2015 10:06

Scritto da Papero
Federer in effetti difficile da raggiungere. Poi dipende pure dai giovani che stanno arrivando. Caspita hewitt 80 settimane? Era un bel periodo di vacche magre allora…

Hewitt non era mica la controfigura che vedi oggi…per batterlo ci dovevi passare sopra sennò ti azzannava il polpaccio e non mollava … 😉 cmon’

allora i giocatori erano più specializzati su una superficie e magari dopo aver dominato il circuito su terra/erba/sintetico prendevano fiducia e rastrellavano sulle altre superfici i punti sufficienti per issarsi in vetta.
Da molti anni invece è tutto uniformato e infatti i migliori se la cavano su tutte le superfici più o meno equamente e dominano indisturbati….

4
pastrocchio 09-04-2015 10:01

l’unico che supera sicuro e McEnroe, gli altri sono ben lontani, già Connors sono quasi 130 settimane, difficile che ci arrivi

3
Papero 09-04-2015 09:39

Federer in effetti difficile da raggiungere. Poi dipende pure dai giovani che stanno arrivando. Caspita hewitt 80 settimane? Era un bel periodo di vacche magre allora…

2
Matteo (Guest) 09-04-2015 09:20

Forse Federer, forse, può sentirsi sicuro ma tutti gli altri sono a rischio…

1