Avanza Paolo ATP, Copertina

ATP Quito: Paolo Lorenzi annulla un match point ed approda al secondo turno dove troverà Falla

03/02/2015 23:14 20 commenti
Paolo Lorenzi classe 1981, n.68 del mondo
Paolo Lorenzi classe 1981, n.68 del mondo

Paolo Lorenzi dopo aver annullato un match point conquista il secondo turno nel torneo ATP 250 di Quito ($439.405, terra).

Il tennista toscano si è imposto all’esordio su Adrian Menendez-Maceiras, 29 anni, n.130 ATP, con il punteggio di 46 64 76 (1) dopo 2 ore e 20 minuti di partita.

Al secondo turno Lorenzi, n.5 del seeding, sfiderà Alejandro Falla, classe 1983, n.122 ATP.

Nel primo set Paolo sotto per 2 a 5, recuperava il break nel nono game (a 30).
Sul 4 a 5 però il tennista toscano perdeva a 0 il servizio, commettendo anche un doppio fallo nel primo punto del game e perdendo in questo modo la frazione per 6 a 4.

Nel secondo set Lorenzi metteva a segno il break decisivo sul 3 pari (ai vantaggi) e poi dopo aver mancato sul 5 a 3, 15-40, due palle set, chiudeva nel game successivo la frazione per 6 a 4, dopo aver tenuto l’ultimo gioco al servizio ai vantaggi, dal 40 a 0, e senza annullare palle break.

Nel terzo set Paolo sul 5 a 6, 30-40, annullava un match point e da quel momento piazzava un sontuoso parziale di 10 punti a 1, teneva il turno di battuta e vinceva poi facilmente il tiebreak per 7 punti a 1.

La partita punto per punto

ATP Quito
Adrian Menendez-MacEiras
6
4
6
Paolo Lorenzi [5]
4
6
7
Vincitore: P. LORENZI

6 Aces 3
4 Double Faults 4
54% 1st Serve % 54%
40/54 (74%) 1st Serve Points Won 39/50 (78%)
27/46 (59%) 2nd Serve Points Won 24/42 (57%)
4/6 (67%) Break Points Saved 1/3 (33%)
16 Service Games Played 16
11/50 (22%) 1st Return Points Won 14/54 (26%)
18/42 (43%) 2nd Return Points Won 19/46 (41%)
2/3 (67%) Break Points Won 2/6 (33%)
16 Return Games Played 16
67/100 (67%) Total Service Points Won 63/92 (68%)
29/92 (32%) Total Return Points Won 33/100 (33%)
96/192 (50%) Total Points Won 96/192 (50%)


TAG: , , ,

20 commenti. Lasciane uno!

Nevskij (Guest) 04-02-2015 23:42

Scritto da ric 98
io credo comunque che per paolino la terra in altura sia una condizione di gioco gradita, a testimoniare ciò vi sono i risultati che egli ha sempre conseguito in ecuador e in colombia nei challenger, quindi forza paolo

Che egli… l’ultimo ad averlo scritto è Manzoni

20
Angie (Guest) 04-02-2015 23:27

Però come lotta!!

19
stefano (Guest) 04-02-2015 14:23

Bravo Paolo…cuore e grinta…

18
ric 98 (Guest) 04-02-2015 13:47

io credo comunque che per paolino la terra in altura sia una condizione di gioco gradita, a testimoniare ciò vi sono i risultati che egli ha sempre conseguito in ecuador e in colombia nei challenger, quindi forza paolo

17

Dopo il primo set, pensavo perdesse. Invece è stato bravo a lottare come sempre, annullare un match point e andare al secondo turno dove avrà Falla, non esattamente una montagna insormontabile.

16
cimarone (Guest) 04-02-2015 11:35

Potete aggiornare la pagina degli “italiani in gara” gentilmente?

15
Shuzo (Guest) 04-02-2015 09:32

Ho l’impressione che contro Falla perderà. Il colombiano è sicuramente più abituato a giocare a certe altitudini. Inoltre Paolo ha pur sempre quasi 34 anni ed ha faticato quasi due ore e mezzo per passare il primo turno.

14
Figologo (Guest) 04-02-2015 09:14

Qualche giorno fa Christian giustamente mi ricordava che l’altura di Quito falsa un pò i valori “terraioli”.

Menendez Maceiras è un tipo che gioca bene sul rapido, e la terra di Quito credo sia un terreno dove lo spagnolo “anomalo” ha potuto far valere le caratteristiche migliori.

13
grandepaci (Guest) 04-02-2015 09:04

Scritto da Gabriele da Ragusa
Non facciamo i soliti italiani tifosi. Dolgopolov veniva da un infortunio e ha giocato nn al meglio. Bravo lui a sfruttare il tutto ma nn esageriamo. Nn avrebbe semplicemente il tennis per battere un Dolgo in giornata. E le sue prestazioni a parer mio dimostrano invece un netto calo rispetto all’anno scorso. Ha, cm spero, tt il tempo di riprendersi

quoto almeno uno che capisce di tennis purtroppo paolino non ha il tennis dell anno scorso speriamo si riprenda presto

12
grandepaci (Guest) 04-02-2015 09:02

Scritto da pallettaro
quando questi match li perdeva tutti a dire che “nooooo, non si può perdere…”
si perde e si vince anche annullando i match point

si pero´mi ricordo contro waw e simon ha perso partite incredibili specie la seconda no…sempre forza mitico paolino

11
devis (Guest) 04-02-2015 08:50

Giocare a queste altitudini è devastante sopratutto per uno come Lorenzi che non e’ abituato , complimenti quindi a lui. Ma ci sono altri tornei Atp sopra i 2000 metri?

10
cocciasecca (Guest) 04-02-2015 01:52

Il più duro è passato, ora devi vincere il tuo primo torneo ATP, Paolo.

9
Gabriele da Ragusa 03-02-2015 23:49

Non facciamo i soliti italiani tifosi. Dolgopolov veniva da un infortunio e ha giocato nn al meglio. Bravo lui a sfruttare il tutto ma nn esageriamo. Nn avrebbe semplicemente il tennis per battere un Dolgo in giornata. E le sue prestazioni a parer mio dimostrano invece un netto calo rispetto all’anno scorso. Ha, cm spero, tt il tempo di riprendersi

8
J (Guest) 03-02-2015 23:48

Falla essendo colombiano sarà probabilmente più abituato all’altura ma è fattibile. Poi ai quarti con Verdasco sarebbe dura.

7
pallettaro (Guest) 03-02-2015 23:39

quando questi match li perdeva tutti a dire che “nooooo, non si può perdere…”

si perde e si vince anche annullando i match point

6
andreandre 03-02-2015 23:35

Scritto da Aiemscatenescion
Bravo Paolino. Questo potrebbe proprio essere un torneo per lui. Ce ne vorrebbero di tennisti con la serietà e dedizione di Lorenzi.

sono d’accordissimo!partita thrilling come una puntata dell’ispettore derrick. aiemgrintosis

5
Andreas Seppi 03-02-2015 23:27

Grande Paolino! che fatica ogni partita, speriamo bene per il proseguio

4
Aiemscatenescion (Guest) 03-02-2015 23:25

Bravo Paolino. Questo potrebbe proprio essere un torneo per lui. Ce ne vorrebbero di tennisti con la serietà e dedizione di Lorenzi.

3
foff è foffissimo (Guest) 03-02-2015 23:22

In questo inizio di stagione i nostri “nonni” hanno il predominio: un Seppi fenomenale (nonostante la prestazione mediocre, ma vincente, a differenza dell’anno scorso, con Haase) e un Lorenzi sui suoi canoni capace di superare un turno slam contro Dolgopolov e di lottare con Pospisil e che oggi ci ha ancora entusiasmato con una vittoria all’italiana: sofferta, gioco non di livello altissimo. ma dove carattere e coraggio contraddistinguono ancora una volta gli atleti del nostro Paese. Vediamo cosa combineranno lui, Seppi e Marcora (dopo la agevole vittoria di oggi i QF glieli do)

2
gianni (Guest) 03-02-2015 23:17

bene dai paolino sulla terra puoi dire la tua

1

Lascia un commento