Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Kimiko Date chiama la polizia per le insistenze di un controllo antidoping

19/12/2014 09:48 24 commenti
Kimiko Date classe 1970, n.89 del mondo
Kimiko Date classe 1970, n.89 del mondo

Non è stata una bella giornata quella del 14 dicembre per Kimiko Date.

La giocatrice nipponica, probabilmente già nervosa per altri motivi, ha avuto una visita a casa del personale della Wada per effettuare un controllo antidoping a sorpresa verso le 10 di sera, ma la nipponica aveva appena usato il bagno e stava per andare a dormire quando sono arrivati, quindi non poteva “fare” molto rapidamente il controllo.

Dopo aver bevuto per 3 ore e mezza e dopo le forti sollecitazioni del personale della Wada, Kimiko ha chiamato la polizia verso le due del mattino perchè si sentiva troppo disturbata dalle insistenze a fare presto.


TAG: , ,

24 commenti. Lasciane uno!

Tafanus 25-12-2014 15:27

Scritto da sandro
per me questa è un’ ammissione di colpevolezza.
Sei un atleta professionista ? DEVI rispettare le regole antidoping in qualsiasi caso, altrimenti mi sembra chiaro il dolo.
Dalla date non me lo sarei mai aspettato, incredibile non ci si può fidare più di nessuno, è una vergogna.

E perchè mai una ammissione di colpevolezza??? Per un controllo delle urine (immagino) da cui le tracce di sostanze dopandi non spaeriscono certo in poche ore, non vedo perchè si debbano rompere le balle alla gente ad orari impossibili. Anch’io li avrei mandati a ranare. Aggiungo che se “quella roba” ti consente exploit sporadici quando sei giovane, certo non aiuta la longevità atletica.

Non giochi fino a 45 anni grazie alla pastiglietta. Al massimo fai bene qualche torneo, ma quella roba accorcia, non allunga la vita dell’atleta.

Kimico-Date dovrebbe essere un esempio, non il soggetto di accuse gratuite come la tua

24
ragazza cioe’ (Guest) 25-12-2014 14:53

io spero che la date festeggi i suoi 50 anni on court,
perché se lo merita,
alla faccia di tutte le male lingue

23
forzarafa (Guest) 20-12-2014 10:31

@ andrea (#1228539)

Cosa ne sai?Sei sempre a casa di Rafa?

22
manuel (Guest) 19-12-2014 21:56

caspita,che giornata ( specie la sera ) allegra 😮 .
povera kimiko già vecchia,lasciatela in pace.

21
Miiiiiiii (Guest) 19-12-2014 21:47

ammissione di colpevolezza :mrgreen: :mrgreen: 😯 :mrgreen: 🙄 😆 😆 :mrgreen:

20
Seppio (Guest) 19-12-2014 21:10

Scritto da sandro
per me questa è un’ ammissione di colpevolezza.
Sei un atleta professionista ? DEVI rispettare le regole antidoping in qualsiasi caso, altrimenti mi sembra chiaro il dolo.
Dalla date non me lo sarei mai aspettato, incredibile non ci si può fidare più di nessuno, è una vergogna.

Basta far passare i tennisti come ultra-privilegiati che possono essere pure torturati, tanto “Prendono un botto di soldi per giocare”. Se ti entra gente in casa alle 22, ti tiene in piedi 3 ore e mezza facendoti bere per farti andare in bagno e tu magari il giorno dopo devi pure svegliarti presto, hai tutto il diritto di arrabbiarti. Perchè non farli al mattino, o al pomeriggio tutt’al più? La parola “vergogna” usiamola per altre cose, non perchè a Kimiko Date-Krumm, uno degli esempi sportivi e umani più incredibili degli ultimi 30 anni, sono girate le cosiddette per un controllo pedante ad orario ridicolo.

19
sandro (Guest) 19-12-2014 20:01

per me questa è un’ ammissione di colpevolezza.
Sei un atleta professionista ? DEVI rispettare le regole antidoping in qualsiasi caso, altrimenti mi sembra chiaro il dolo.
Dalla date non me lo sarei mai aspettato, incredibile non ci si può fidare più di nessuno, è una vergogna.

18
Luis Piz (Guest) 19-12-2014 18:28

Liberalizzare il doping. Non sarà mai troppo tardi.

17
ginglegel 19-12-2014 17:03

(al di là dell’opportunità di questo tipo e modalità di controlli)…

tutti subiscono lo stesso numero di controlli.
dovrebbe essere ovvio.

l’unica differenza è che certi giocatori lo dicono o lo twittano eccetera, e altri stanno zitti.

altrimenti sarebbe lo sport più irregolare del mondo.

16
Angelo 19-12-2014 16:36

Una di 40 anni va controllata più di una di 20 anni per ovvie ragioni anagrafiche. 💡
Quello che non posso accettare è la eventuale disparità di trattamento perchè se Eugenia subisce 6 controlli in 2 mesi e la Halep nemmeno 1 per ipotesi allora la cosa mi puzza: se invece i 6 controlli di Eugenia sono inferiori ai 9 ipotetici di Halep, Kvitova, Sharapova e Serenona allora vorrebbe dire che siamo nella norma o media. 💡
Insomma controlli a tappeto per tutti e tutte o si rischia la commedia dell’assurdo. 😯

15
zagortenay 19-12-2014 15:57

Dopo 3 ore e mezza non rusciva a fare la pipì?????
Che faccia dei controlli in merito…. 😯

14
stefre (Guest) 19-12-2014 14:17

Controlli giusti su obiettivi sbagliati!

13
MIKE77 19-12-2014 13:59

Si vabbè ma dopo tre ore che beveva ancora non riusciva a fare la pipì, mi sembra assurdo, non credo dovesse riempire una damigiana 😆

12
ginglegel 19-12-2014 13:16

ha fatto bene.
(come ho già detto sul post delle bouchard che non sto a ripetere).

11
alexalex 19-12-2014 13:13

Obbiettivamente c’è un limite a tutto! È una sportiva, non una sospettata per rapina o omicidio…

10
stef (Guest) 19-12-2014 13:12

wada sempre in cerca di qualche “colpevole” di seconda o terza fascia da far fuori. E chi meglio della Date che tanto anche se smette per il baraccone non e’ un problema perche’ lei ormai e’ vecchia per il sistema e non potra piu portare introiti a tutto il carrozzone. Anzi rompe le uova nel paniere perche quado rientra a giocare gli slam spesso sbatte fuori giocatrici affermate e questo scoccia al sistema.
l assurdita’ di fare un controllo a una di 40 anni che ormai non gioca quasi piu…ci si rende conto?
Ma mi chiedo se siano mai andati dalla sharapova o dalle Williams o dalle big alle 3 del mattino a sorpresa…

che poi il gioco della Date e’ molto tecnico…non e’ un automa sparapalle…perche non vanno a far visita a ben altri tennisti e tenniste?

Wada..un nome un programma…ma Wada a ….

9
alexalex 19-12-2014 13:10

@ andrea (#1228539)

Perché a quell’ora è ancora con Federer a giocare a poker!

8
toleno (Guest) 19-12-2014 12:28

@ andrea (#1228539)

Lasciatelo in pace…

7
toleno (Guest) 19-12-2014 12:27

@ andrea (#1228539)

Sempre a rosicare miiiiii

6
bao.bab (Guest) 19-12-2014 11:21

Scritto da pinkfloyd
Curioso.
Ma non li fanno la mattina presto questi controlli, di solito?
Cioè, sono arrivati alle 10 di sera, poi ha bevuto per 3 ore e mezza…e si sono fatte le 2 di notte (ma quelli della Wada prendono gli straordinari?)
Sembra davvero una cosa comica.
Comunque Kimiko è un’entità sovrannaturale, è nata con gli hippie e i figli dei fiori…e gioca ancora a tennis, 45 anni dopo
Io, alla stessa età, mi stanco pure a pigiare i tasti di una tastiera…e lei zompetta ancora, come una libellula, sui campi da tennis professionistici del globo
Un mito, una highlander, un totem, un esempio di longevità (soprattutto in questi frenetici tempi moderni) da studiare accuratamente…

…Se poi la trovassero anche positiva vai a spiegare ai giovani che il doping fa male…

5
Mithra 19-12-2014 10:41

La notizia che mi sconvolge di più è sapere che la Date va a letto alle 10 di sera! :mrgreen:

4
pinkfloyd 19-12-2014 10:19

Curioso.

Ma non li fanno la mattina presto questi controlli, di solito?
Cioè, sono arrivati alle 10 di sera, poi ha bevuto per 3 ore e mezza…e si sono fatte le 2 di notte (ma quelli della Wada prendono gli straordinari?) 😮
Sembra davvero una cosa comica.

Comunque Kimiko è un’entità sovrannaturale, è nata con gli hippie e i figli dei fiori…e gioca ancora a tennis, 45 anni dopo 😮

Io, alla stessa età, mi stanco pure a pigiare i tasti di una tastiera…e lei zompetta ancora, come una libellula, sui campi da tennis professionistici del globo 😮

Un mito, una highlander, un totem, un esempio di longevità (soprattutto in questi frenetici tempi moderni) da studiare accuratamente…

3
andrea (Guest) 19-12-2014 10:13

A quell’ora perché non vanno a casa di Nadal.

2
Marcus91 (Guest) 19-12-2014 10:13

😯 😯 😯 😯

1