Circuito Future Copertina, Future

Argentina F20 – Mendoza: Brutta sconfitta di Gianluigi Quinzi

09/12/2014 23:38 245 commenti
Gianluigi Quinzi classe 1996, n.437 del mondo
Gianluigi Quinzi classe 1996, n.437 del mondo

Brutta sconfitta di Gianluigi Quinzi superato all’esordio nel torneo future di Mendoza ($15,000, terra).
L’azzurro si è arreso all’argentino Guillermo Duran, classe 1988, n.650 ATP, con il risultato di 60 26 63 dopo 1 ora e 52 minuti di partita.

Da segnalare che Quinzi nel terzo st avanti per 3 a 1, 30-40 con palla per il doppio break, ha subito da quel momento un parziale di cinque game consecutivi perdendo la partita per 6 a 3.



ARG Argentina F20
Gianluigi Quinzi ITA vs. Guillermo Duran ARG 2 incontro dalle ore 18:00

ITF Mendoza
Quinzi, Gianluigi
0
6
3
Duran, Guillermo
6
2
6
Vince Duran, Guillermo


TAG: ,

245 commenti. Lasciane uno!

Giorgio (Guest) 01-02-2015 12:05

@ Ehbeh (#1226262)

forse hai ragione, o forse gq è soltanto uno dei tanti giovani che a livello juniores vincevano slam e tornei importanti e poi a livello pro non combinavano un tubo. la storia del tennis è piena di questi giocatori, non c’è nulla di cui meravigliarsi se anche quinzi è uno di questi. spero cmq di sbagliarmi

245
Ehbeh (Guest) 14-12-2014 15:56

@ leconte (#1224603)

Questo è il commento migliore che ho letto.
Tutta la frustrazione che si vede in campo di GQ è dovuta al fatto che il tennis percentuale che gli hanno fabbricato addosso andava bene per vincere gli under18 dove incontrava ragazzini sparatutto che non arrivano al 5-6o scambio senza sparare la bomba, spesso sui teloni.

Ora che sbatte in naso contro tennisti che se gli tiri il drittino arrotato sulla linea del servizio ti impallinano, si sente impotente.

Il suo tennis fabbricato per vincere fra i seconda categoria fa va bene per fare le semifinali nei futures.

Il problema che tecnicamente è quello che è e difficilmente potrà migliorare dritto e rovescio.

244
Ehbeh (Guest) 14-12-2014 15:48

@ drummer (#1224552)

Il problema è che i talenti da govincelli sono così: grandissimo colpi da subito ma basse percentuali.

Con l’allenamento si migliorano le percentuali.
GQ era già da under 16 un tennista di buone percentuali ma non aveva grandi colpi. E quelli, se non li hai a 18 anni, non te li da più nessuno.

243
Miiiiii (Guest) 11-12-2014 17:23

Scritto da giovaniazzurri
@ Miiiiiiii (#1224775)
sermoni

:shock: :roll:

242
dave (Guest) 10-12-2014 23:26

Scritto da marco
perchè invece di sparlare di quinzi non riflettiamo un pò su fognini che con gli arbitri/spettatori/avversari ne ha fatte di tutti i colori?

perché sto pezzo e su quinzi..ci sei o ci fai?? se il tuo idolo è una mezza delusione non te la prendere

241
nere 10-12-2014 23:14

i segnali sono tutti negativi, dai limiti storici dell’età evolutiva sacrificata ai risultati immediati (consigli di piatti ignorati) ai mille limiti odierni, tecnici, di mentalità e di programmazione, la sconfitta di oggi chiude l’anno in modo paradigmatico, prendere un 60 da un carneade numero 650 del mondo in un future di fine anno riservato a quelli che devono racimolare qualche punto quando tutti i tennisti di livello si stanno preparando alla nuova stagione è una foto tanto cinica e crudele quanto realistica di un 18enne che speriamo possa diventare un buon giocatore ma che è dannoso continuare a caricare di prospettive fuori luogo.

240
Roger Rose (Guest) 10-12-2014 22:30

Ma che è Duran Duran ?

239
ariel levi (Guest) 10-12-2014 22:19

Concordo@ Massimiliano (#1224780)

238
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 21:56

@ Miiiiiiii (#1224775)

sermoni

237
Massimiliano (Guest) 10-12-2014 21:15

Ho l’impressione che Quinzi si rivelerà uno dei più grossi bidoni del tennis italiano, naturalmente rispetto alle aspettative e penso che dovrà ringraziare il padre per questo, invece di fidarsi di quello che gli diceva Piatti ha deciso di testa sua, questi sono i risultati a 18 anni si ritrova un tennista pieno zeppo di lacune tecniche

236
Miiiiiiii (Guest) 10-12-2014 21:03

Scritto da darios80
salmoni lunghi 3247623952560356 righe , che voglia che avete di scrivere

Hai ragione, anch’io preferisco chi scrive branzini e non salmoni :mrgreen:

235
drummer (Guest) 10-12-2014 19:02

Scritto da Andi
Duran oggi ha fatto 3 games ……

:neutral:

234
Andi (Guest) 10-12-2014 18:34

Duran oggi ha fatto 3 games ……

233
head85 10-12-2014 17:32

Scritto da marco
perchè invece di sparlare di quinzi non riflettiamo un pò su fognini che con gli arbitri/spettatori/avversari ne ha fatte di tutti i colori?

fognini almeno i colpi li ha e che colpi!! :shock: ..quinzi x tua informazione bestemmia in campo, urla “non posso perdere con sto ..**ione” (match con cachin)…quindi x favore se non sapete di cosa parlate state zitti…infatti é ora che riflettiate su chi avete posto le vostre aspettative..su questo dovete riflettere :lol: :lol: :lol: :lol:

232
luca (Guest) 10-12-2014 17:14

quinzi manca di talento, serve piano non ha fighter, non sfrutta il fatto di essere mancino. Non so di chi sia la colpa, il punto è che ora è ancora giovane e ha tempo per riparare, la cosa che faccio fatica a capire è che senso ha andare a mendoza a fare due futures in questo periodo dell’anno. Tempo fa aveva fatto una trasferta in india che aveva ancora meno senso.
ma chi decide la programmazione ????????
in questo periodo della stagione i tennisti si preparano fisicamente per la nuova stagione, rimettono a posto le lacune che hanno sui colpi.
Quinzi invece va a giocare futures dall’altra parte del mondo nonostante fisicamente non mi pare molto reattivo e con le numerose lacune che ha da un punto di vista tecnico. Io non so chi lo gestisce, chi gli fornisce suggerimenti, chi lo allena ora ma a me pare chequeste persone stiano sbagliando tutto su di lui e lo stiano confondendo.
Non è un caso che a partecipare ai due futures di mendoza c’erano praticamente solo giocatori argentini e cileni, logico loro vivono in quel continente e probabilmente stanno impostando la programmazione nel cono sur e ci sta magari fare una partita ogni tanto per verificare i progressi della preparazione.
quinzi dovrebbe a mio avviso seguire l’esempio degli unici italiani che hanno fatto carriera in questi ultimi anni. Tranne poche eccezioni sono tutti andati in spagna (fognini, bolelli, pennetta, errani, vinci), io fossi in lui andrei li e mi farei seguire da un centro tecnico serio con preparatori fisici all’altezza per qualche mese, reimpostarmi da zero cambiare modo di servire migliorare la reattività, il gioco a rete il rovescio e il dritto (movimento troppo ampio) e poi umilmente mi rimettere a fare satelliti e challenger in italia o europa e non in india dove il livello è più basso. solo così si potrà cercare di costruire un giocatore quasi perso.

231
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 17:02

il problema invece e’ che si pensa che chi e’ forte da junior lo possa essere anche da pro

molti tennisti top 50 non primeggiavano da junior…altri hanno fatto salti quantici di qualita’ dopo i 25 anni
Lorenzi stesso seppur non un top payer ma e’ stato nei 60 credo…fino a 23-24 era una pippa colossale uno sconosciuto…

230
zagortenay 10-12-2014 17:00

@ rios (#1224627)

ABBANDONATO????
Ma se l’altro giorno su questo sito c’erano su di lui 4 post aperti su 6 !!!!!! :shock:

229
oi (Guest) 10-12-2014 16:35

Scritto da El92
A me dispiace solo per lui… da morire

Se c’ê unq cosa che potrebbe fargli bene è la sconfitta..é stato sempre abituato a vincere, ma non si può vincere sempre e i momenti difficili bisogna imparare a superarli..detto questo in realtá temo che sia semplicemente scarso a tennis

228
Lucabigon 10-12-2014 16:12

Scritto da edmond
Eccoci a quota 210 comment! Di là da Miccini siamo a 6 (e ha pure perso!). Ecco sintetizzato il tifo italiano.

Miccini ha un best ranking intorno al 1.000 circa mentre da junior è stato massimo n° 20 ITF, i risultati di Quinzi in rapporto alla sua età (nel passato) erano di assoluto rilievo. Se non riesci a capire da solo una cosa simile è inutile stare a discutere.
La vittoria a Wimbledon junior a 17 anni non dà alcuna garanzia ma negli ultimi 20 anni ci sono riusciti solo Federer, Dimitrov e Saville. Credo che sia un po’ diverso da ciò che ha fatto Miccini.

227
Lucabigon 10-12-2014 16:10

Scritto da edmond

Scritto da Lucabigon

Scritto da edmond

Scritto da Lucabigon
Non sarebbe nè il primo nè l’ultimo ad essere precocissimo da junior e poi a non riuscire a sfondare tra i pro. Tra i nomi più recenti che mi vengono in mente Young, Tomic (di certo nessuno gli prediceva una carriera da n° 50 ATP…) ed Harrison che si è perso.

Quindi secondo te Young, Tomic e Harrison non hanno sfondato? Ma oltre a Nadal e Federer chi altri ha sfondato allora?

Per sfondare intendevo occupare il posto che tutti prefiguravano per loro quando dominavano da junior a 15 anni. Non credo che per loro, a quell’età, si pensasse ad un futuro da comprimari del circuito ATP ma piuttosto ad una carriera almeno da top20. Harrison addirittura sta indietreggiando sempre più per adesso.
Con questo ovviamente non voglio sminuire il valore del raggiungimento dei top100 da parte di qualunque tennista perchè è un risultato di rilievo ma non era questo il discorso.

Ma chi è quello sprovveduto che può pensare che dominare a 15 anni assicuri un posto tra i primi 20?

Nessuno ovviamente però ti immagini che possa arrivare in alto non che ce la faccia con certezza. Harrison avresti pensato che sarebbe stato n° 190 ATP a 22 anni?

226
mirko.dllm (Guest) 10-12-2014 16:07

Scritto da edmond
Eccoci a quota 210 comment! Di là da Miccini siamo a 6 (e ha pure perso!). Ecco sintetizzato il tifo italiano.

Volevi più commenti per Miccini,il “non tennista”?

225
edmond (Guest) 10-12-2014 16:02

Eccoci a quota 210 comment! Di là da Miccini siamo a 6 (e ha pure perso!). Ecco sintetizzato il tifo italiano.

224
edmond (Guest) 10-12-2014 15:56

Scritto da Lucabigon

Scritto da edmond

Scritto da Lucabigon
Non sarebbe nè il primo nè l’ultimo ad essere precocissimo da junior e poi a non riuscire a sfondare tra i pro. Tra i nomi più recenti che mi vengono in mente Young, Tomic (di certo nessuno gli prediceva una carriera da n° 50 ATP…) ed Harrison che si è perso.

Quindi secondo te Young, Tomic e Harrison non hanno sfondato? Ma oltre a Nadal e Federer chi altri ha sfondato allora?

Per sfondare intendevo occupare il posto che tutti prefiguravano per loro quando dominavano da junior a 15 anni. Non credo che per loro, a quell’età, si pensasse ad un futuro da comprimari del circuito ATP ma piuttosto ad una carriera almeno da top20. Harrison addirittura sta indietreggiando sempre più per adesso.
Con questo ovviamente non voglio sminuire il valore del raggiungimento dei top100 da parte di qualunque tennista perchè è un risultato di rilievo ma non era questo il discorso.

Ma chi è quello sprovveduto che può pensare che dominare a 15 anni assicuri un posto tra i primi 20?

223
Marcus91 (Guest) 10-12-2014 15:29

Scritto da edmond

Scritto da Lucabigon
Non sarebbe nè il primo nè l’ultimo ad essere precocissimo da junior e poi a non riuscire a sfondare tra i pro. Tra i nomi più recenti che mi vengono in mente Young, Tomic (di certo nessuno gli prediceva una carriera da n° 50 ATP…) ed Harrison che si è perso.

Quindi secondo te Young, Tomic e Harrison non hanno sfondato? Ma oltre a Nadal e Federer chi altri ha sfondato allora?

Vorrei capire il tuo significato di sfondare nel tennis??? :roll:

222
Shuzo (Guest) 10-12-2014 15:27

Questa è una brutta sconfitta. Perdere con Panfil poteva starci, ma non con il numero 650 del mondo. E’ comprensibile che non abbia ancora recuperato in pieno la forma, contro il numero 650 del mondo dovrebbe vincere anche giocando male.
Speriamo che si rifaccia nei prossimi tornei.

221
jo (Guest) 10-12-2014 15:23

Mi sa tanto di Trevisan, con tutto il rispetto per lo stesso che è un signor giocatore

220
marco (Guest) 10-12-2014 15:11

perchè invece di sparlare di quinzi non riflettiamo un pò su fognini che con gli arbitri/spettatori/avversari ne ha fatte di tutti i colori?

219
frittella (Guest) 10-12-2014 15:11

non so se è più scandalosa la sconfitta di giangi o gli addirittura 209 commenti (con il mio)

218
manuel (Guest) 10-12-2014 15:05

TROPPO DISCONTINUO,rispetto ai suoi altri coetanei,e questo davvero un bruttissimo ko,una debacle sopratutto prendere un 6-0 dal numero 650 atp,ora bisogna assolutamente ripartire.

217
LucaMastro (Guest) 10-12-2014 15:04

@ giovaniazzurri (#1224642)

Ti prego Giacalone..
Sarà anche un bravo ragazzo, uno che si impegna..
Però me lo ricordo perdere una partita sulla terra contro Virgili in estate senza dare mai l’impressione di poter fare match pari. è limitato e non entrerà mai nei primi 200..almeno con Quinzi ci si può sperare, con Donati forse anche, già con Baldi no secondo me.
Poi può darsi anche che uno arrivi tra i top venti e abbia la testa di Fognini e allora sarebbe meglio ce restasse a vita numero 450 così almeno non lo si vede fare certe scene in palcoscenici importanti.. :mrgreen:

216
darios80 (Guest) 10-12-2014 14:31

salmoni lunghi 3247623952560356 righe , che voglia che avete di scrivere

215
El92 10-12-2014 14:25

A me dispiace solo per lui… da morire

214
biglebowski (Guest) 10-12-2014 14:08

Scritto da giovaniazzurri
@ biglebowski (#1224521)
grazieee
spero non sia detto con ironia e non sia una presa per il cubo
intendi che sono simpatico o sono pirla ? perche personalmente credo di essere un po entrambi
mi piace scherzare
un salutone

mi hai divertito moltissimo e hai mitigato la delusione della sconfitta, con la massima sincerità…..due o tre spunti da gialappa’s…..complimenti ancora per il sense of humour molto raffinato…..un po’ ..la lo siamo tutti.

213
biglebowski (Guest) 10-12-2014 14:04

leggo spesso: il suo staff…..chi lo gestisce…..ma chi sono queste entità astratte?
ho letto centinaia di commenti negativi su Sergio Giorgi, non è che chi si dovrebbe far da parte è il signor Luca Quinzi?

212
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:49

@ Patoschi (#1224574)

:wink:

senza rancore se ti ho citato

un abbraccio

ps: Gian oggi puo’ perderci da giacalone e Bega…okkio

211
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:47

@ mirko.dllm (#1224570)

wow gli esami di maturita’…eh si quello si che e’ un grosso problema.
Invece gli altri tennisti non hanno problemi. Sono tutti sereni e non gli accade mai nulla…non hanno problemi..non hanno pensieri…
non hanno infortuni…

sul “grave” infortunio di Quinzi (comunque risolto) ti ricordo che anni fa un giovane Muster venne travolto da un pazzo in auto a Key Biscaine e ne usci distutto, ossa rotte trauma cranico, nessuno scommetteva nemmeno su un suo rientro. E’ tornato piu forte di prima vincendo quasi tutto.

210
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:43

@ LucaMastro (#1224567)

perche da pazzi?
io non lo so mica sai se Gian oggi vince con Giacalone sulla terra e con Bega sul veloce…

potrebbe anche perderci allo stato attuale..e del resto Giacalone e’ anche piu su in classifica o sbaglio? Ed entrambi Giacalone e Bega sono piu su in classifica di Duran, per cui dov’e’ lo scandalo?

209
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:41

@ LucaMastro (#1224567)

perche?
io non lo so mica sai se Gian oggi vince con Giacalone sulla terra e con Bega sul veloce…

potrebbe anche perderci allo stato attuale..e del resto Giacalone e’ anche piu su in classifica o sbaglio?

208
Lucabigon 10-12-2014 13:41

Scritto da rios
non è una sconfitta che da l’idea del livello di Quinzi…se seguite un minimo il tennis ci vogliono 5 minuti per capire che col marchigiano hanno puntato tutto su una carriera junior di altissimo livello…il perchè secondo me è anche facile da intuire..serviva un ragazzo immagine per risollevare l’immagine del nostro tennis…la famiglia e la federazione ci hanno investito un sacco di soldi e io credo che tutti e due abbiano avuto un ritorno eccellente(sia di risultati che a livello economico)…ora il punto è che come al solito ci hanno fatto ceredere che questo sarebbe stato un predestinato (in Italia di casi così credo ce ne siano a decine, poi puntualmente appena si mette il naso fuori dalla sacca materna la musica cambia..).
questo ragazzo ha avuto uno svilòuppo fisico impressionanate in età fin troppo giovane..il fatto che sia ingobbito come dice qualcuno può essere o meno un problema..i problemi veri sono altri..la non ricerca di potenziare un colpo e farlo divenire appunto un gesto da top player..il fatto che sia sia optato per un gioco sulla resistenza quando non hai il fisico adatto per farlo( a livello junoir si ma a livello senior dove la gente scende col coltello fra i denti diventa difficile giocare sul lungo scambio).
fondamentalmete Quinzi è stato anche abbandonato dal suo coach storico…segnale che (forse al contrario di problemi di pressione mediatica) dovrebbe far pensare che un coach che ti segue per un lungo periodo e ti abbandona improvvisamnete forse si è accorto che non ce molto spazio per fare miglioramenti significativi…da li iun poi apparte gli infortuni Quinzi non ha avuto nessun risultato degno di nota…per concludere forse qualcuno neanche se nè accorto da alcuni mesi a questa parte neanche supertennis lo cita più…vi viene in mente il perchè???

Io a questa cosa dello sviluppo fisico ci credo poco e niente. Quinzi a livello junior a 15 anni ha sconfitto anche alcuni tra i migliori 18enni e a livello pro ha fatto ottime partite, alcune vinte e alcune perse, con top200 come Salamanca ed Elias. Non credo c’entrasse molto lo sviluppo fisico. Il punto invece è un altro, credo. E cioè che ad un certo momento il suo staff non è più stato capace di far crescere il suo tennis specie in alcuni aspetti fondamentali per una carriera di alto livello nel tennis moderno. Questo ha comportato una serie di sconfitte che hanno demoralizzato il ragazzo e lo hanno portato a regredire. Perchè Quinzi fino all’estate 2013 ai tennisti più in basso di lui in classifica se li mangiava a colazione, non perdeva quasi mai in modo inatteso e ci sono fiori di statistiche e di pagine nella sua scheda nel sito ITF a dimostrarlo. Adesso le sconfitte “inattese” sono aumentate a dismisura, segno che il ragazzo non è in fiducia ed è in involuzione. I continui cambiamenti nella guida tecnica hanno finora impedito di attuare delle correzioni di rotta nell’era post Medica per cui non è stato risolto alcun aspetto delle lacune evidenziate.

Non credo assolutamente all’idea di pomparlo da junior sia perchè era impossibile pensare che, quando aveva 15-16, non avrebbe sfondato con certezza e anche perchè i risultati li otteneva, eccome, anche a livello pro.

207
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:36

@ drummer (#1224552)

dici una cosa giusta….non dobbiam ora rinnegare i suoi risultati da junior dicendo che non valevano nulla perche ora non li sta confermando.
LA verita’ forse potrebbe essere che quei risultati furono vera gloria ma complici il fatto che i suoi avversari giocavano un tennis “da ragazzi in evoluzione” ossia tiravano tanto tiravano tutto troppo forte in modo anche scriteriato, appunto da ragazzi. Tenevano oche palle in campo…per lo meno meno palle in campo di Gian che invece era molto piu maturo tennisticamente ed avveduto tatticamente. Lo ricordo ordinato in campo e puntava sempre a vincere ogni 15 anziche giocare un tennis eccessivamente rischioso o spettacolare diciamo.
Puntava al sodo, alla vittoria, molto piu degli altri e rischiava sempre meno degli altri nello scambio. E vinceva di piu di tutti.
Ora pero’ con questa stessa attitudine il suo tennis non si e’ evoluto perche per vincee con i grandi non basta tenere la palla in campo ad una velocita’ media del 70%. No, devi tirare alla media del 90% della tua velocita’…e magari anche piu profondo mentre prima giocava moltissimo anche a meta’ campo lo ricordo bene.
Cosi i suoi avversari che stritolava (dal punto di vista del punteggio ma non del gioco) oggi sono cresciuti perche hanno sviluppato soluzioni per fare punto, winners, colpi che prima stavano dentro 3 su 10 ora stanno dentro 6 su 10 (penso a Coric e Jarry sopratutto).

Ora questo tennis di “sicurezza” e di molte palle in campo, non e’ nemmeno supportato da un fisico atleticamente all altezza rispetto a tantissimi “tennisti pro definiti mestieranti” dal 200 al 400 atp ranking tutti fisicatissimi e forse piu di lui.(intendo non come altezza ma come muscoli, reattivita’, resistenza, velocita, carattere anche.)

Uniamo questo alle naturali insicurezze che si trova a fronteggiare questo giovane abituato tutta la vita a dominare ed ora si trova davanti ad una nuova immagine di se stesso che perde tantissime partite. Sta cercando di trovare autoconsapevolezza di se stesso e del suo tennis e sta perdendo fiducia e tante sue convnzioni. Si chiama “confronto con la realta’”, che non e’ quella che ha sempre creduto lui fino a 2 anni fa quando spadroneggiava.
Se sapra’ metabolizzare dentro di se’ cio che sta sperimentando e farne tesoro, ossia maturare, forse, dico forse, potra’ ancora diventare un tennista molto importante in futuro.

206
Lucabigon 10-12-2014 13:34

Scritto da Patoschi
@ edmond (#1224591)
Diciamo che finora nessuno di loro ha mantenuto le promesse. Dati i risultati giovanili, chi non avrebbe pensato per tutti e tre a un futuro da Top 10? Anche se Tomic ha ancora tutte le carte in regola per diventarlo. Mettesse la testa a posto……

Ecco, hai perfettamente compreso il significato del mio post. Non credo che a Young ed Harrison, all’età di 15 anni, interessasse granchè fare la carriera che stanno facendo viste quali erano le premesse.

205
Lucabigon 10-12-2014 13:31

Scritto da edmond

Scritto da Lucabigon
Non sarebbe nè il primo nè l’ultimo ad essere precocissimo da junior e poi a non riuscire a sfondare tra i pro. Tra i nomi più recenti che mi vengono in mente Young, Tomic (di certo nessuno gli prediceva una carriera da n° 50 ATP…) ed Harrison che si è perso.

Quindi secondo te Young, Tomic e Harrison non hanno sfondato? Ma oltre a Nadal e Federer chi altri ha sfondato allora?

Per sfondare intendevo occupare il posto che tutti prefiguravano per loro quando dominavano da junior a 15 anni. Non credo che per loro, a quell’età, si pensasse ad un futuro da comprimari del circuito ATP ma piuttosto ad una carriera almeno da top20. Harrison addirittura sta indietreggiando sempre più per adesso.
Con questo ovviamente non voglio sminuire il valore del raggiungimento dei top100 da parte di qualunque tennista perchè è un risultato di rilievo ma non era questo il discorso.

204
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:23

@ Il Polpo Paul (#1224547)

ma come? ha 22 anni!

203
giovaniazzurri (Guest) 10-12-2014 13:20

@ biglebowski (#1224521)

grazieee :D

spero non sia detto con ironia e non sia una presa per il cubo :)

intendi che sono simpatico o sono pirla ? perche personalmente credo di essere un po entrambi :)
mi piace scherzare

un salutone

202
rios (Guest) 10-12-2014 12:51

non è una sconfitta che da l’idea del livello di Quinzi…se seguite un minimo il tennis ci vogliono 5 minuti per capire che col marchigiano hanno puntato tutto su una carriera junior di altissimo livello…il perchè secondo me è anche facile da intuire..serviva un ragazzo immagine per risollevare l’immagine del nostro tennis…la famiglia e la federazione ci hanno investito un sacco di soldi e io credo che tutti e due abbiano avuto un ritorno eccellente(sia di risultati che a livello economico)…ora il punto è che come al solito ci hanno fatto ceredere che questo sarebbe stato un predestinato (in Italia di casi così credo ce ne siano a decine, poi puntualmente appena si mette il naso fuori dalla sacca materna la musica cambia..).
questo ragazzo ha avuto uno svilòuppo fisico impressionanate in età fin troppo giovane..il fatto che sia ingobbito come dice qualcuno può essere o meno un problema..i problemi veri sono altri..la non ricerca di potenziare un colpo e farlo divenire appunto un gesto da top player..il fatto che sia sia optato per un gioco sulla resistenza quando non hai il fisico adatto per farlo( a livello junoir si ma a livello senior dove la gente scende col coltello fra i denti diventa difficile giocare sul lungo scambio).
fondamentalmete Quinzi è stato anche abbandonato dal suo coach storico…segnale che (forse al contrario di problemi di pressione mediatica) dovrebbe far pensare che un coach che ti segue per un lungo periodo e ti abbandona improvvisamnete forse si è accorto che non ce molto spazio per fare miglioramenti significativi…da li iun poi apparte gli infortuni Quinzi non ha avuto nessun risultato degno di nota…per concludere forse qualcuno neanche se nè accorto da alcuni mesi a questa parte neanche supertennis lo cita più…vi viene in mente il perchè???

201

Lascia un commento