Notizie dal mondo Copertina, Generica

Danielle Collins dura verso Novak Djokovic: “È facile parlare quando qualcuno ha vinto quasi $ 150 milioni di dollari nel corso della sua carriera”

11/06/2020 07:44 47 commenti
Danielle Collins USA, 13.12.1993
Danielle Collins USA, 13.12.1993

Danielle Collins ha parlato sui suoi social media per non essere d’accordo con Novak Djokovic sulle preoccupazioni che ha sollevato in merito alla fattibilità degli US Open.

“Djokovic, questa è una grave contraddizione dopo i commenti sui giocatori tra i primi 100 che donano i loro soldi ai tennisti in difficoltà… A nessuno è stato permesso di partecipare a eventi o vincere soldi da febbraio. Qui abbiamo un’ottima opportunità con gli US Open di ritornare a giocare con alcune precauzioni di sicurezza per assicurare che tutti i giocatori di tennis si sentano al sicuro e che la loro salute sia al primo posto. Questa è una grande opportunità per i giocatori di guadagnare di nuovo.”

“Se è sicuro giocare e USTA, WTA e ATP faranno di tutto per dare priorità alla salute dei giocatori, penso che dovremmo sostenere la cosa disputando il torneo. È facile parlare quando qualcuno ha vinto quasi $ 150 milioni di dollari nel corso della sua carriera ed è facile dire alla gente cosa fare e poi dichiarare che non si vogliono giocare gli US Open. Molti di noi, che non viaggiano con un entourage, devono tornare al lavoro. Sarebbe fantastico avere il miglior giocatore al mondo a supportare questa opportunità e non viceversa ”, ha scritto l’americana.


TAG: ,

47 commenti. Lasciane uno!

Tennista da strapazzo (Guest) 12-06-2020 22:07

Scritto da nicknole1964
@ cataflic (#2559970)
Concordo su tutto.
Alcune delle misure ipotizzate sono esagerate, perchè credo che a fine agosto il covid-19 a New York sarà solo un brutto ricordo.
Ma tutti i giocatori, soprattutto i top, dopo aver fatto delle giuste proteste e pressioni per alleggerire alcune norme, alla fine dovrebbero partecipare.

Be’…..che a fine agosto sia solo un brutto ricordo…..magari!

47
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
W il tennis (Guest) 12-06-2020 19:28

Un’ ottimo intervento , brava!

46
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Mandrake.
Bibi (Guest) 12-06-2020 11:13

Scritto da Francesco

Scritto da tinapica

Scritto da Francesco
Essere uno dei migliori ( e aver guadagnato tanto grazie ai propri successi non perché i soldi gli sono caduti in testa mentre stava sotto un albero ) non significa automaticamente essere costretti a dover giocare un torneo per quanto importante sia; se gli altri vogliono andare vadano.

In tempi normali non condividerei questa considerazione ma quest’anno, con le motivazioni straordinarie che possono indurre a non partecipare a Flushing Meadows od al Roland Garros, ci può stare.
In tempi normali la partecipazione, per chi ne ha la classifica, ai 4 Tornei Maggiori trovo sia un dovere deontologico. Infatti non risparmiai le mie critiche a Federer quando decise senza motivi reali di non prendere parte al Roland Garros.

Concordo con te, ma il punto è proprio il fatto di essere o no in condizioni “normali” come hai detto giustamente ( non è che uno si mette a boicottare gli slam per capriccio )

Tecnicamente, regolamento alla mano, i migliori hanno l’obbligo di partecipare a Slam e M1000, con qualche vaga eccezione che può essere supportata da altrettanto vaghe motivazioni (come l’età o la presenza nel circuito PRO da almeno n anni). Roger nel forfait al RG non ha violato alcunchè e, onore a lui, non è stato ipocrita nell’accampare scuse ridicole, mai smentendo con forza un fatto che ormai è abbastanza evidente: schifa la superficie e il torneo e tiene particolarmente a vincere quello successivo, e chissene di Parigi.

A mia memoria, di boicottaggi da parte di N.1, ricordo solo quello della S. Williams su IW.

45
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bibi (Guest) 12-06-2020 11:03

Non conosco la Collins, se dovessi farmi un’idea su di lei usando solo quest’uscita propenderei per due possibilità:
– Non ha letto cosa ha dichiarato Djokovic in merito o ha letto le parole “Djokovic” e “Boicottaggio” vicine senza approfondire – cosa che a leggere alcuni commenti in giro, anche qui, sembra piuttosto comune;
– Ha fatto questo post su gentile richiesta dell’USTA che si vedrebbe monca di un Roger infortunato, un Nole boicottante e un Nadal probabile forfait per la ravvicinata presenza del RG.

Ancora una volta, non comprendo perchè buttarla sui soldi che un tennista guadagna in carriera; oltretutto, da quando ho memoria, credo che Nole sia effettivamente il primo che da “boss dei giocatori” sta provando a buttare le basi per una redistribuzione dei prize nel circuito con provvedimenti che vadano oltre le buone intenzioni e la bonaria intervista TV piangendo i sacrifici dei povery nelle retrovie.

44
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
Francesco (Guest) 12-06-2020 10:56

Scritto da tinapica

Scritto da Francesco
Essere uno dei migliori ( e aver guadagnato tanto grazie ai propri successi non perché i soldi gli sono caduti in testa mentre stava sotto un albero ) non significa automaticamente essere costretti a dover giocare un torneo per quanto importante sia; se gli altri vogliono andare vadano.

In tempi normali non condividerei questa considerazione ma quest’anno, con le motivazioni straordinarie che possono indurre a non partecipare a Flushing Meadows od al Roland Garros, ci può stare.
In tempi normali la partecipazione, per chi ne ha la classifica, ai 4 Tornei Maggiori trovo sia un dovere deontologico. Infatti non risparmiai le mie critiche a Federer quando decise senza motivi reali di non prendere parte al Roland Garros.

Concordo con te, ma il punto è proprio il fatto di essere o no in condizioni “normali” come hai detto giustamente ( non è che uno si mette a boicottare gli slam per capriccio )

43
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Costante principe (Guest) 12-06-2020 09:58

@ Carl (#2560122)

Bene…
No memoria-NO party
Si impara sempre
Grazie

42
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Mandrake. 11-06-2020 21:58

Scritto da bepi

Dopo aver letto tre righe di voli pindarici mi hai fatto addormentare.

Bravo, dormi… lontano dalla tastiera, però. Non ti rendi conto di cosa hai scritto con gli occhi chiusi. 😆

41
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Carl 11-06-2020 21:43

Scritto da Costante principe
HA CANCELLATO IL POST… C’è O CI FA?

Era una Instagram Story, sparisce da sola.

40
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano, DYLAN1998
bepi (Guest) 11-06-2020 20:43

Scritto da Mandrake.

Scritto da E.le

Scritto da Mandrake.
Aggiungo, visto che ne stiamo parlando, anche le condizioni per giocare l’US Open emesse dall’USTA, secondo le notizie trapelate dai giocatori e da diversi giornali, e che quindi aspettano di essere confermate ufficialmente:
1) Quarantena di 14 giorni
2) Residenza nello stesso hotel (TWA hotel fuori dall’aeroporto JFK) per l’intera durata del torneo
3) Proibizione di portare più di un membro dello staff allo stadio. Non è stato detto se fosse possibile averli a disposizione in albergo (alcuni lo hanno nondimeno dedotto dalla mancata menzione specifica), mentre allo stadio gli atleti usufruirebbero esclusivamente del fisioterapista messo a disposizione dall’organizzazione.
4) Rispetto delle norme igienico-sanitarie (arrivo allo stadio con la mascherina, uso dei disinfettanti. Pasti consumati allo stadio)
5) Svolgimento del torneo a porte chiuse
6) 2-3 test settimanali per accertare la presenza del coronavirus negli atleti.

Però, sul serio, se toccasse a te fare tutto ciò per portarti a casa, come primo turno sui 100.000$, rinunceresti? Capisco che Nole abbia delle perplessità, però deve pensare che ci sono ragazzi e ragazze che con il primo turno allo slam si finanziano tutta la stagione tennistica. Potresti ribattere quello che hanno scritto sotto altri, cioè che se non sei in grado di vincere e di guadagnare allora peggio per te. Ma sono ragionamenti senza senso. Io credo che lui dovrebbe specificare che magari parla per sé e per qualche collega e che magari loro salteranno lo slam, ma chiedere che tutti lo saltino mi sembra come minimo esagerato.

Ho un’incertezza o hai sbagliato a quotare il mio commento (perché in quell’altro mio precedente ho esposto “largamente” cosa ne penso al riguardo di ciò che chiedi), oppure qualcuno ti ha detto, mentendo spudoratamente, che Djokovic ha pronunciato le parole “giocatori dell’ATP/WTA, boicottiamo tutti l’US Open!” e non lo ha fatto, come puoi assicurarti con una rapida ricerca su diverse testate giornalistiche su google.
Detto questo, vogliamo metterci nei panni di tennisti professionisti? ok, mi metto nei panni di Djokovic.
Bene, sono Djokovic, sono il n.1 al mondo, sono il presidente del consiglio dei giocatori dell’ATP e sono stato il primo a proporre un piano di aiuti per i tennisti di bassa classifica. ok?
Bene, voglio che altri non giochino a tennis? No, sto organizzando un tour nei Balcani ho costruito il PRP, voglio aiutare gli altri.
Da n. 1 in classifica, con l’obiettivo di superare in carriera il record attuale di 20 slam e di settimane complessive al n.1 devo valutare attentamente le condizioni di gioco.
Qual’ è il mio stile di gioco su cemento?? Io “scivolo” per recuperare le palle rimandatemi indietro, sono vegano, sono cresciuto durante la guerra nel mio paese, quando gioco cerco di non stare sotto pressione nonostante lo stadio mi tifi contro, nonostante qualche idiota negli spalti mi insulti facendo finta di tossire.
Di cosa ho bisogno? Per il fisico longilineo che ho, per la dieta che conduco e per lo stile di gioco che ho mi serve un allenatore generale, un allenatore di fitness e un fisioterapista.
Serve a me, Djokovic, come a Nadal serve rilassarsi prima delle partite giocando con il suo team, e riposarsi qualche ora prima di giocare, e mangiarsi due pizze a pranzo, o gli serve giocare spesso per essere al meglio.
O come a Federer non serve fare pratica, perché il suo stile di gioco è brillante e non è basato sulla ripetizione dei palleggi per far memorizzare ai suoi muscoli il tipo di movimento come invece avviene per la Halep. O come Nishikori che ha la stringente necessità di “sciogliere” i muscoli prima degli incontri con una lunga sessione di massaggi.
Ogni giocatore è diverso, e la realtà è che io non sono Djokovic, né altri tennisti professionisti che hanno esigenze sportive notevolmente diverse dalle mie, da cui semmai sono io a trarre ispirazione.
Da una milionaria che si lamenta dei soldi che percepirà non ho nulla da imparare o da apprezzare. Il suo attacco totalmente sconsiderato e illogico su Djokovic serviva solo a richiamare l’attenzione dei mass-media su di lei e sul suo presunto “vittimismo”. Ho letto da troppo tempo il nytimes per cascare in queste “americanate”. Ma ognuno è libero di pensarla diversamente.

Dopo aver letto tre righe di voli pindarici mi hai fatto addormentare.

39
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tinapica 11-06-2020 20:03

Scritto da Giorgio
considerando che lei ne ha vinti quasi 3 più tutti gli sponsor, che una bella ragazza avrà di certo, non credo stia male economicamente parlando. insomma, non dovrà andare a lavorare da mcdonald

Apperò! Mica bruscolini!

38
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tinapica 11-06-2020 20:01

Scritto da Francesco
Essere uno dei migliori ( e aver guadagnato tanto grazie ai propri successi non perché i soldi gli sono caduti in testa mentre stava sotto un albero ) non significa automaticamente essere costretti a dover giocare un torneo per quanto importante sia; se gli altri vogliono andare vadano.

In tempi normali non condividerei questa considerazione ma quest’anno, con le motivazioni straordinarie che possono indurre a non partecipare a Flushing Meadows od al Roland Garros, ci può stare.
In tempi normali la partecipazione, per chi ne ha la classifica, ai 4 Tornei Maggiori trovo sia un dovere deontologico. Infatti non risparmiai le mie critiche a Federer quando decise senza motivi reali di non prendere parte al Roland Garros.

37
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tinapica 11-06-2020 19:56

Premesso che trovo abbastanza “immorale” (non riesco a trovare un aggettivo migliore, non è esattamente quel che vorrei esprimere ma ci va vicino) che si possano accumulare cifre simili in una vita (nel caso di Djokovic in circa 3 lustri soltanto) la domanda che la sig.ra Collins, visto che Serena Williams o Sharapova non è che ne abbiano incassati molto di meno e di converso molti colleghi di Djokovic ne hanno incassati quanto lei, è perché, partendo dalle stesse possibilità, lui ci sia riuscito e lei no.
La risposta non è difficile da trovare.
Dopo di che non dovrebbe essere Djokovic a condizionare in maniera decisiva la decisione di disputare un torneo. Ma se la gente che paga abbonamenti televisivi (quindi la stessa che è anche pagante finale delle relative inserzioni pubblicitarie) preferisce vedere Novak Djokovic che Danielle Collins non è certo colpa del Serbo.

36
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
Markux f (Guest) 11-06-2020 18:19

La Collins ha tolto il post e questo è segno di intelligenza e di coerenza in quello che si crede. Brava.

35
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
dyoker 11-06-2020 17:50

Scritto da Mandrake.

Scritto da E.le

Scritto da Mandrake.
Aggiungo, visto che ne stiamo parlando, anche le condizioni per giocare l’US Open emesse dall’USTA, secondo le notizie trapelate dai giocatori e da diversi giornali, e che quindi aspettano di essere confermate ufficialmente:
1) Quarantena di 14 giorni
2) Residenza nello stesso hotel (TWA hotel fuori dall’aeroporto JFK) per l’intera durata del torneo
3) Proibizione di portare più di un membro dello staff allo stadio. Non è stato detto se fosse possibile averli a disposizione in albergo (alcuni lo hanno nondimeno dedotto dalla mancata menzione specifica), mentre allo stadio gli atleti usufruirebbero esclusivamente del fisioterapista messo a disposizione dall’organizzazione.
4) Rispetto delle norme igienico-sanitarie (arrivo allo stadio con la mascherina, uso dei disinfettanti. Pasti consumati allo stadio)
5) Svolgimento del torneo a porte chiuse
6) 2-3 test settimanali per accertare la presenza del coronavirus negli atleti.

Però, sul serio, se toccasse a te fare tutto ciò per portarti a casa, come primo turno sui 100.000$, rinunceresti? Capisco che Nole abbia delle perplessità, però deve pensare che ci sono ragazzi e ragazze che con il primo turno allo slam si finanziano tutta la stagione tennistica. Potresti ribattere quello che hanno scritto sotto altri, cioè che se non sei in grado di vincere e di guadagnare allora peggio per te. Ma sono ragionamenti senza senso. Io credo che lui dovrebbe specificare che magari parla per sé e per qualche collega e che magari loro salteranno lo slam, ma chiedere che tutti lo saltino mi sembra come minimo esagerato.

Ho un’incertezza o hai sbagliato a quotare il mio commento (perché in quell’altro mio precedente ho esposto “largamente” cosa ne penso al riguardo di ciò che chiedi), oppure qualcuno ti ha detto, mentendo spudoratamente, che Djokovic ha pronunciato le parole “giocatori dell’ATP/WTA, boicottiamo tutti l’US Open!” e non lo ha fatto, come puoi assicurarti con una rapida ricerca su diverse testate giornalistiche su google.
Detto questo, vogliamo metterci nei panni di tennisti professionisti? ok, mi metto nei panni di Djokovic.
Bene, sono Djokovic, sono il n.1 al mondo, sono il presidente del consiglio dei giocatori dell’ATP e sono stato il primo a proporre un piano di aiuti per i tennisti di bassa classifica. ok?
Bene, voglio che altri non giochino a tennis? No, sto organizzando un tour nei Balcani ho costruito il PRP, voglio aiutare gli altri.
Da n. 1 in classifica, con l’obiettivo di superare in carriera il record attuale di 20 slam e di settimane complessive al n.1 devo valutare attentamente le condizioni di gioco.
Qual’ è il mio stile di gioco su cemento?? Io “scivolo” per recuperare le palle rimandatemi indietro, sono vegano, sono cresciuto durante la guerra nel mio paese, quando gioco cerco di non stare sotto pressione nonostante lo stadio mi tifi contro, nonostante qualche idiota negli spalti mi insulti facendo finta di tossire.
Di cosa ho bisogno? Per il fisico longilineo che ho, per la dieta che conduco e per lo stile di gioco che ho mi serve un allenatore generale, un allenatore di fitness e un fisioterapista.
Serve a me, Djokovic, come a Nadal serve rilassarsi prima delle partite giocando con il suo team, e riposarsi qualche ora prima di giocare, e mangiarsi due pizze a pranzo, o gli serve giocare spesso per essere al meglio.
O come a Federer non serve fare pratica, perché il suo stile di gioco è brillante e non è basato sulla ripetizione dei palleggi per far memorizzare ai suoi muscoli il tipo di movimento come invece avviene per la Halep. O come Nishikori che ha la stringente necessità di “sciogliere” i muscoli prima degli incontri con una lunga sessione di massaggi.
Ogni giocatore è diverso, e la realtà è che io non sono Djokovic, né altri tennisti professionisti che hanno esigenze sportive notevolmente diverse dalle mie, da cui semmai sono io a trarre ispirazione.
Da una milionaria che si lamenta dei soldi che percepirà non ho nulla da imparare o da apprezzare. Il suo attacco totalmente sconsiderato e illogico su Djokovic serviva solo a richiamare l’attenzione dei mass-media su di lei e sul suo presunto “vittimismo”. Ho letto da troppo tempo il nytimes per cascare in queste “americanate”. Ma ognuno è libero di pensarla diversamente.

il tuo discorso non fa una grinza , pultroppo qui qualsiasi figura si schieri contro djokovic questi
ci salgono su come fossero poveracci senza un pensiero propio….solo per alimentare la sua sete di odio contro il male assoluto SATANOLE 😉

34
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
PingPong 11-06-2020 17:22

Scritto da Mandrake.
Comunque leggere così tanti commenti di utenti che fino a ieri odiavano Djokovic e oggi danno ragione a Collins che ritiene la presenza di Djokovic imprescindibile per giocare lo Slam è una di quelle zappate sui piedi da salvare in archivio.
Chi l’avrebbe detto che era Djokovic il tennista più influente in realtà…anche se quella votazione plebiscitaria dell’altro giorno su chi fosse il GOAT per i lettori di Eurosport.. eh, eh

A me joker sta pure antipatico, ma ste donne che la buttano sempre sui soldi come se qualcosa gli fosse dovuto per grazia divina cominciano a stancare..

33
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
Il palpa (Guest) 11-06-2020 16:53

@ Mandrake. (#2560069)

Nn è importante a mio avviso chi sia il più influente o il meno influente, farei dei grandi complimenti ai fans di Djokovic che hanno la capacità di vedere la realtà, questo è una conferma che le persone intelligenti sanno differenziare, nn puoi dire oggi gioco anche senza pubblico e domani cambiare idea per che trovi che la situazione nn è gestita d’accordo ai tuoi cannoni(misure estreme), nn serve diventare mister Google e fare dei papiri per convincere a tutti, come già avrai notato ogniuno è libero di avere la propria opinione.

32
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Mandrake. 11-06-2020 16:01

Comunque leggere così tanti commenti di utenti che fino a ieri odiavano Djokovic e oggi danno ragione a Collins che ritiene la presenza di Djokovic imprescindibile per giocare lo Slam è una di quelle zappate sui piedi da salvare in archivio. 😆

Chi l’avrebbe detto che era Djokovic il tennista più influente in realtà…anche se quella votazione plebiscitaria dell’altro giorno su chi fosse il GOAT per i lettori di Eurosport.. eh, eh

31
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Costante principe (Guest) 11-06-2020 15:53

HA CANCELLATO IL POST… C’è O CI FA?

30
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo
Losvizzero 11-06-2020 15:22

La adoro

29
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: babbo
Marco (Guest) 11-06-2020 14:46

Di che ti preoccupi, bella Danielle ?! Tu li fai gli US OPEN ( spero che a nessuno venga ancora in mente di cancellarli ). Se Djokovic resta a casa, cavoli suoi….

28
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, tinapica, SuperCami
bepi (Guest) 11-06-2020 14:13

brava la Collins

27
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SuperCami
-1: babbo, Mandrake.
Francesco (Guest) 11-06-2020 13:55

Essere uno dei migliori ( e aver guadagnato tanto grazie ai propri successi non perché i soldi gli sono caduti in testa mentre stava sotto un albero ) non significa automaticamente essere costretti a dover giocare un torneo per quanto importante sia; se gli altri vogliono andare vadano.

26
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake., il capitano, tacchino freddo
Mandrake. 11-06-2020 13:39

Scritto da E.le

Scritto da Mandrake.
Aggiungo, visto che ne stiamo parlando, anche le condizioni per giocare l’US Open emesse dall’USTA, secondo le notizie trapelate dai giocatori e da diversi giornali, e che quindi aspettano di essere confermate ufficialmente:
1) Quarantena di 14 giorni
2) Residenza nello stesso hotel (TWA hotel fuori dall’aeroporto JFK) per l’intera durata del torneo
3) Proibizione di portare più di un membro dello staff allo stadio. Non è stato detto se fosse possibile averli a disposizione in albergo (alcuni lo hanno nondimeno dedotto dalla mancata menzione specifica), mentre allo stadio gli atleti usufruirebbero esclusivamente del fisioterapista messo a disposizione dall’organizzazione.
4) Rispetto delle norme igienico-sanitarie (arrivo allo stadio con la mascherina, uso dei disinfettanti. Pasti consumati allo stadio)
5) Svolgimento del torneo a porte chiuse
6) 2-3 test settimanali per accertare la presenza del coronavirus negli atleti.

Però, sul serio, se toccasse a te fare tutto ciò per portarti a casa, come primo turno sui 100.000$, rinunceresti? Capisco che Nole abbia delle perplessità, però deve pensare che ci sono ragazzi e ragazze che con il primo turno allo slam si finanziano tutta la stagione tennistica. Potresti ribattere quello che hanno scritto sotto altri, cioè che se non sei in grado di vincere e di guadagnare allora peggio per te. Ma sono ragionamenti senza senso. Io credo che lui dovrebbe specificare che magari parla per sé e per qualche collega e che magari loro salteranno lo slam, ma chiedere che tutti lo saltino mi sembra come minimo esagerato.

Ho un’incertezza o hai sbagliato a quotare il mio commento (perché in quell’altro mio precedente ho esposto “largamente” cosa ne penso al riguardo di ciò che chiedi), oppure qualcuno ti ha detto, mentendo spudoratamente, che Djokovic ha pronunciato le parole “giocatori dell’ATP/WTA, boicottiamo tutti l’US Open!” e non lo ha fatto, come puoi assicurarti con una rapida ricerca su diverse testate giornalistiche su google.

Detto questo, vogliamo metterci nei panni di tennisti professionisti? ok, mi metto nei panni di Djokovic.
Bene, sono Djokovic, sono il n.1 al mondo, sono il presidente del consiglio dei giocatori dell’ATP e sono stato il primo a proporre un piano di aiuti per i tennisti di bassa classifica. ok?
Bene, voglio che altri non giochino a tennis? No, sto organizzando un tour nei Balcani ho costruito il PRP, voglio aiutare gli altri.

Da n. 1 in classifica, con l’obiettivo di superare in carriera il record attuale di 20 slam e di settimane complessive al n.1 devo valutare attentamente le condizioni di gioco.
Qual’ è il mio stile di gioco su cemento?? Io “scivolo” per recuperare le palle rimandatemi indietro, sono vegano, sono cresciuto durante la guerra nel mio paese, quando gioco cerco di non stare sotto pressione nonostante lo stadio mi tifi contro, nonostante qualche idiota negli spalti mi insulti facendo finta di tossire.

Di cosa ho bisogno? Per il fisico longilineo che ho, per la dieta che conduco e per lo stile di gioco che ho mi serve un allenatore generale, un allenatore di fitness e un fisioterapista.

Serve a me, Djokovic, come a Nadal serve rilassarsi prima delle partite giocando con il suo team, e riposarsi qualche ora prima di giocare, e mangiarsi due pizze a pranzo, o gli serve giocare spesso per essere al meglio.
O come a Federer non serve fare pratica, perché il suo stile di gioco è brillante e non è basato sulla ripetizione dei palleggi per far memorizzare ai suoi muscoli il tipo di movimento come invece avviene per la Halep. O come Nishikori che ha la stringente necessità di “sciogliere” i muscoli prima degli incontri con una lunga sessione di massaggi.
Ogni giocatore è diverso, e la realtà è che io non sono Djokovic, né altri tennisti professionisti che hanno esigenze sportive notevolmente diverse dalle mie, da cui semmai sono io a trarre ispirazione.

Da una milionaria che si lamenta dei soldi che percepirà non ho nulla da imparare o da apprezzare. Il suo attacco totalmente sconsiderato e illogico su Djokovic serviva solo a richiamare l’attenzione dei mass-media su di lei e sul suo presunto “vittimismo”. Ho letto da troppo tempo il nytimes per cascare in queste “americanate”. Ma ognuno è libero di pensarla diversamente.

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giorgio (Guest) 11-06-2020 13:39

considerando che lei ne ha vinti quasi 3 più tutti gli sponsor, che una bella ragazza avrà di certo, non credo stia male economicamente parlando. insomma, non dovrà andare a lavorare da mcdonald

24
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake.
Remandrew 11-06-2020 13:06

@ Andrea Artioli (#2559999)

Ma vedi le cose come stanno .
La collina ha perfettamente ragione secondo me

23
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: omerjno, SuperCami
-1: Mandrake.
E.le (Guest) 11-06-2020 12:54

Scritto da Mandrake.
Aggiungo, visto che ne stiamo parlando, anche le condizioni per giocare l’US Open emesse dall’USTA, secondo le notizie trapelate dai giocatori e da diversi giornali, e che quindi aspettano di essere confermate ufficialmente:
1) Quarantena di 14 giorni
2) Residenza nello stesso hotel (TWA hotel fuori dall’aeroporto JFK) per l’intera durata del torneo
3) Proibizione di portare più di un membro dello staff allo stadio. Non è stato detto se fosse possibile averli a disposizione in albergo (alcuni lo hanno nondimeno dedotto dalla mancata menzione specifica), mentre allo stadio gli atleti usufruirebbero esclusivamente del fisioterapista messo a disposizione dall’organizzazione.
4) Rispetto delle norme igienico-sanitarie (arrivo allo stadio con la mascherina, uso dei disinfettanti. Pasti consumati allo stadio)
5) Svolgimento del torneo a porte chiuse
6) 2-3 test settimanali per accertare la presenza del coronavirus negli atleti.

Però, sul serio, se toccasse a te fare tutto ciò per portarti a casa, come primo turno sui 100.000$, rinunceresti? Capisco che Nole abbia delle perplessità, però deve pensare che ci sono ragazzi e ragazze che con il primo turno allo slam si finanziano tutta la stagione tennistica. Potresti ribattere quello che hanno scritto sotto altri, cioè che se non sei in grado di vincere e di guadagnare allora peggio per te. Ma sono ragionamenti senza senso. Io credo che lui dovrebbe specificare che magari parla per sé e per qualche collega e che magari loro salteranno lo slam, ma chiedere che tutti lo saltino mi sembra come minimo esagerato.

22
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Antonello, SuperCami, il capitano
-1: babbo
ggbove@yahoo.it 11-06-2020 12:21

@ Andrea Artioli (#2559999)

Il più grande scorbutico della storia

21
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: babbo
ggbove@yahoo.it 11-06-2020 12:19

Sante parole Danielle!!!

20
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SuperCami
-1: babbo, Mandrake.
Raffaele (Guest) 11-06-2020 12:02

Sono pienamente concorde! Vissuto nell’aspetto professionale

19
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SuperCami
-1: Mandrake.
Luca Martin (Guest) 11-06-2020 11:54

Scritto da leonealfa
@ Luca Martin (#2559971)
ti capisco avendo parenti in america

Penso che ci siamo capiti al volo. Un saluto.:)

18
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo
Mandrake. 11-06-2020 11:47

Aggiungo, visto che ne stiamo parlando, anche le condizioni per giocare l’US Open emesse dall’USTA, secondo le notizie trapelate dai giocatori e da diversi giornali, e che quindi aspettano di essere confermate ufficialmente:

1) Quarantena di 14 giorni
2) Residenza nello stesso hotel (TWA hotel fuori dall’aeroporto JFK) per l’intera durata del torneo
3) Proibizione di portare più di un membro dello staff allo stadio. Non è stato detto se fosse possibile averli a disposizione in albergo (alcuni lo hanno nondimeno dedotto dalla mancata menzione specifica), mentre allo stadio gli atleti usufruirebbero esclusivamente del fisioterapista messo a disposizione dall’organizzazione.
4) Rispetto delle norme igienico-sanitarie (arrivo allo stadio con la mascherina, uso dei disinfettanti. Pasti consumati allo stadio)
5) Svolgimento del torneo a porte chiuse
6) 2-3 test settimanali per accertare la presenza del coronavirus negli atleti.

17
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mandrake. 11-06-2020 11:33

Il discorso della Collins è illogico per almeno 3 motivi:

1) Djokovic ha detto che molto probabilmente lui non parteciperà agli US Open per via delle restrizioni estreme. Tutti gli altri possono parteciparvi, come succede per tutti gli altri tornei dove non partecipano i Big3 per programmazione/infortuni.
Non è che se Djokovic non va all’US Open non lo disputano più.
Il tennis è più grande dei Big3
.

2) Cosa vuol dire che per Djokovic “è facile dire agli altri come spendere i propri soldi quando si è guadagnato 150 milioni in carriera. Bisogna giocare l’US Open per far guadagnare i giocatori”

Anche i ricchi piangono.
Da una breve ricerca sul sito WTA: Danielle Rose Collins prize money:
2020: $173.000
2019: $3.000.000

Vogliamo parlare di chi ha bisogno di disputare l’US Open? Parliamone.

E’ di ieri la notizia che l’ITF destinerà la somma di ben 1.000 (mille) dollari alle giocatrici classificate 501-600 nel singolo, e di 750 dollari alle rimanenti fino alla posizione 700, così come per i doppisti e le doppiste classificate 175-300.
Questo è quanto è stato stabilito dall’ITF come piano di sostegno per i giocatori di bassa classifica a causa della sospensione dovuta al coronavirus.
Ricordiamo che la WTA ha promesso di destinare 9.000 dollari al netto delle spese amministrative alle giocatrici fino alla posizione n.500, dopo aver votato contro il sostegno finanziario alle giocatrici oltre tale posizione.

Tolte l’ipotesi #2 (si giocano le quali a NYC) e #3 (non si gioca affatto lo Slam), rimane la soluzione #1, niente quali E una borsa di 2 milioni di dollari da dividere fra tutti i qualificati a cui viene proibito di giocare all’US Open.
Quella somma se divisa per i soli tennisti maschi, si tradurrebbe in 15.000 dollari, una cifra di tutto rispetto. Se include anche le tenniste, si riduce a 7.500 euro, e se si devono includere anche i doppisti e le doppiste escluse in quello scenario, arriviamo a 6.500 euro circa, che è comunque 6,5 volte quanto l’ITF destina alle giocatrici oltre la 500a posizione.

Sembra una cifra adeguata? Affatto.

Sempre da wikipedia, US Open 2019, prize money per i qualificati:
Q1 $ 11.000 (!!!)
Q2 $ 18.000
Q3 (qualificati al tabellone principale) $32.000

R128 (primo turno del tabellone principale) $58.000

I prize money del 2020, se le notizie saranno confermate, sono appena ritoccate con una diminuzione trascurabile del 5% circa.

Sono cifre che parlano eloquentemente di come la distribuzione dei premi sia decisamente propensa a salvaguardare i tennisti e le tenniste della top100, che dovrebbero per questioni economiche ed etiche non averne bisogno e soprattutto non lamentarsene.
.

3) “facile dire agli altri come spendere i loro soldi”. Djokovic, in quanto presidente del consiglio dei giocatori ATP ha proposto il Piano di aiuti per i tennisti di bassa classifica in difficoltà.
Subito dopo ha declassato la tabella dei versamenti scaglionati a suggerimento.
Thiem, Berrettini e Pella non hanno voluto contribuire al fondo.
La Collins quindi non era assolutamente obbligata o costretta a parteciparvi.
Fra l’altro dato che occupa la n.51 posizione in classifica, avrebbe dovuto versare la disdicevole quota di $5.000 dollari, evitando per un pelo una somma doppia. Non male il risparmio, eh?

16
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: me-cir te no, dyoker, babbo, gamesetmax
-1: ggbove@yahoo.it, SuperCami, omerjno
Luca Martin (Guest) 11-06-2020 10:48

Scritto da Markux f
Io,come Luca Martin,sono un ammiratore delle donne Americane e do ragione alla Collina a prescindere.

Ah ah ah! 🙂

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Antonio (Guest) 11-06-2020 10:47

Ma che dichiarazione è? Facile parlare cosa? Nessuno gli ha regalato niente ha sacrificato la sua infanzia e adolescenza e ha successivamente raccolto i frutti del suo lavoro.
Un’occasione sprecata per stare zitta

14
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: PingPong, tacchino freddo, dyoker, babbo
-1: ggbove@yahoo.it, SuperCami, omerjno
DelPo Fan (Guest) 11-06-2020 10:38

Bravissima.

13
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, ggbove@yahoo.it, SuperCami, omerjno
-1: PingPong, Mandrake., babbo
Andrea Artioli (Guest) 11-06-2020 10:38

Novak è il piu grande della storia e ha sempre ragione…

12
Replica | Quota | -4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo, Betafasan
-1: ggbove@yahoo.it, SuperCami, Remandrew, omerjno, Giuseppespartano, il capitano
me-cir te no 11-06-2020 09:53

Djokovic ha parlato come presidente del Players Council e non per se stesso quindi questi discorsi della Collins non hanno senso.
Il Serbo ha dichiarato di aver sentito molti giocatori d’accordo con le sue posizioni e anche la riunione di ieri sembra aver ribadito questo concetto.
Piuttosto non è una bella cosa per il movimento, che gli US abbiano pubblicizzato un modello di torneo senza sentire prima il parere dei giocatori

11
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mandrake., tacchino freddo, babbo
-1: ggbove@yahoo.it, SuperCami
Markux f (Guest) 11-06-2020 09:38

Collins

10
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: ggbove@yahoo.it
-1: Elio
Markux f (Guest) 11-06-2020 09:37

Io,come Luca Martin,sono un ammiratore delle donne Americane e do ragione alla Collina a prescindere.

9
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: ggbove@yahoo.it
-1: Elio
Markux f (Guest) 11-06-2020 09:24

Danielle è facile parlare ma è difficile giocare…

8
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo
-1: Elio, ggbove@yahoo.it, omerjno
nicknole1964 (Guest) 11-06-2020 09:22

@ cataflic (#2559970)

Concordo su tutto.
Alcune delle misure ipotizzate sono esagerate, perchè credo che a fine agosto il covid-19 a New York sarà solo un brutto ricordo.
Ma tutti i giocatori, soprattutto i top, dopo aver fatto delle giuste proteste e pressioni per alleggerire alcune norme, alla fine dovrebbero partecipare.

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
leonealfa 11-06-2020 08:50

@ Luca Martin (#2559971)

ti capisco avendo parenti in america 🙄

6
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo
Luca Martin (Guest) 11-06-2020 08:43

E tu invece, Collins, cosa intendi fare?
Lasciamo perdere, che se parlo delle donne americane mi bannano a vita da questo sito.

5
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: leonealfa, babbo
-1: SuperCami
cataflic (Guest) 11-06-2020 08:38

Queste cose devono avere alla base dei ragionamenti economico-sanitari, non i tiramenti di questo o quell’altra.
Io non so se sia possibile/auspicabile disputare gli USopen a livello sanitario, non sono in grado di prevedere la migrazione del virus tra le aree geografiche ed il rischio associato ad eventi come questi e/o le misure fattibili per attenuarlo.
Rimane il fatto che vedere i giocatori che iniziano a fare tornei esibizione dovunque e poi vederli stare a fare storie su eventi ufficiali mi stride un po’…o se ne stanno ad allenarsi e basta fino al 2021, oppure se giocano è troppo facile partecipare ad esibizione dove sono chiamati i soliti noti e lasciare gli altri a bagnomaria.
È da queste cose che si percepisce un sedimentato snobismo dei nostri campioni(compreso Roger che faceva spallucce e poi si è capito avrebbe ripreso nel 2021) della serie “io so’ io e voi non siete un ca..spio”

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
dyoker 11-06-2020 08:30

io non lo so perché se la prendono con djokovic , quando almeno metà dei tennisti non vuole andare in america…. non vorrei che faccia da parafulmine a tanti giocatori.comunque ti perdono sei una bella gnocca 😉

3
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo
-1: ggbove@yahoo.it, omerjno
PingPong 11-06-2020 08:18

Danielle Collins è facile parlare con 150 milioni vinti, certamente è più difficile vincerli, perchè magari ti alleni e ti sacrifichi 1/100 di quello che fa lui.

Ma la libertà di opinione esiste ancora o bisogna appiattirsi sulle posizioni della maggioranza (o presunta tale)? Siate bravi a giocare a attirate il pubblico (anche solo quello televisivo), altrimenti cambiate mestiere. Non capisco questo livello di patetismo che c’è nel tennis. Concordo sul discorso montepremi dei tornei minori etc, ma mi pare che l’intelligenza media dei tennisti sia vicina allo 0.

2
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: babbo, gamesetmax
-1: ggbove@yahoo.it, SuperCami, omerjno
Halep_forever 11-06-2020 08:12

Stimo moltissimo Djk però in questo caso la Collins ha ragione.
Si deve provare, poi se sarà una decisione fallimentare a pagarne saranno la USTA la WTA e la ATP.. restare in questo limbo e aspettare che la situazione migliori non ha senso, perché potrebbero volerci anni affinché estirpino il virus…

1
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Antonello, il capitano, ggbove@yahoo.it, SuperCami, Giuseppespartano