Roland Garros 2017 Copertina, Generica

Dal Roland Garros: Problemi per Andy Murray

26/05/2017 11:33 12 commenti
Andy Murray classe 1987, n.1 del mondo
Andy Murray classe 1987, n.1 del mondo

Andy Murray non sarà nella migliore condizione per il Roland Garros che inizierà nella giornata di domenica.

Lo scozzese soffre di un herpes ed ha anche la febbre. Il campione starebbe assumendo anche degli antibiotici per cercare di sconfiggere anche un attacco influenzale avuto nei giorni scorsi (causando una infezione alla gola).
Murray ha avuto un problema simile nello scorso mese di febbraio che gli ha impedito di giocare la Coppa Davis contro la Francia.

Andy poi accusa ancora un problema al gomito che sta trascinando dall’inizio dell’anno.


TAG: , ,

12 commenti. Lasciane uno!

riso (Guest) 26-05-2017 22:41

murray il numero 1 più evoluto di sempre

12
unoperuno (Guest) 26-05-2017 22:05

Cara redazione e Ivano Braccia “l’influenza batterica” deve essere una patologia scoperta negli ultimi secondi! Le infezioni possono essere virali o batteriche ma la vera Influenza, quella per cui ci si vaccina a scopo preventivo, è solo virale.
Spero sia stata una svista ed un un commento ironico.

11
quoth (Guest) 26-05-2017 18:01

si si come tempo fa per il dolore alla schiena…nessuno gli credeva…sono tutte scene…poi però s’è dovuto operare.

10
Ivano Braccia (Guest) 26-05-2017 17:29

Certo! Di cosa ti meravigli? Mai sentito la differenza tra influenza batterica e virale? Gli antibiotici agiscono sui batteri e non sui virus. Bisogna vedere che tipo di influenza é!

9
Renato (Guest) 26-05-2017 17:12

Andrea non è. Nei favoriti la finale sara’ la semi Rafa contro il Serbo. .
Sensazioni buone x lo spagnolo che lo vedo festeggiare la tripla Decima
Scongiuri x tutti
Vamossssss Rafa

8
Giuseppe 26-05-2017 14:40

Scritto da PH2
Antibiotici per l’influenza???

Infatti…

7
PH2 (Guest) 26-05-2017 13:37

Antibiotici per l’influenza???

6
Shuzo (Guest) 26-05-2017 13:24

Scritto da iole
non vorrei dire, ma l’herpes è la più classica delle infezioni psicosomatiche attribuibili all’abbassamento delle difese immunitarie a causa dello stress…stress…di ritrovarsi nuovamente su di un palcoscenico internazionale e confermare con i fatti quelli che ormai tutti pensano…di non essere mai stato il numero uno, di non esserlo ora e di non poterlo mai essere in futuro…

In effetti essere numero 1 è una grande fonte di stress. Arrivare in alto costa grande fatica e un enorme sforzo, restarci costa una fatica e uno sforzo almeno raddoppiati. E non tutti ce la fanno.
Quanti campioni sono scoppiati al posto! McEnroe scoppiò incalzato come era da Lendl. Nadal pure, una volta spodestato Federer nel 2008, ha avuto un anno di crisi, tanto da perdere inopinatamente da Soderling nel 2009 al Roland Garros dove era imbattuto da almeno 4 anni (benché poi lo svedese dimostrò ampiamente che quella vittoria non fu frutto del caso). Pure Djokovic, una volta vinta l’ultima prova dello Slam ancora mancante al suo palmares è entrato in una crisi da cui deve ancora uscire del tutto.
Man mano che sali, devi anche adeguarti al cambiamento!

5
Giorgio (Guest) 26-05-2017 12:26

Herpes, febbre, gomito… mal di denti no?

4
iole (Guest) 26-05-2017 12:26

non vorrei dire, ma l’herpes è la più classica delle infezioni psicosomatiche attribuibili all’abbassamento delle difese immunitarie a causa dello stress…stress…di ritrovarsi nuovamente su di un palcoscenico internazionale e confermare con i fatti quelli che ormai tutti pensano…di non essere mai stato il numero uno, di non esserlo ora e di non poterlo mai essere in futuro…

3
Haas78 (Guest) 26-05-2017 12:24

@ DoubleFault (#1855959)

Magari sta male davvero, visti i risultati deficitari potrebbe starci

2
DoubleFault (Guest) 26-05-2017 11:37

Se vince, è un fenomeno.
Se perde, quando perde, quelle rare volte in cui perde, è solo perché è malato/infortunato.
Un vero numero 1.

1