Fabio Fognini e l’obiettivo bebè

15/03/2017 08:20 29 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.43 ATP
Fabio Fognini classe 1987, n.43 ATP

Fabio Fognini diventerà padre tra meno di un mese visto che sua moglie Flavia Pennetta è già all’ottavo mese di gravidanza e dovrebbe partorire verso la fine del mese di aprile.

Dichiara il ligure: “Il mio primo obiettivo ora è il bebè che sta per arrivare. Sono davvero contento al momento.”

“Sono lontano da casa da 45 giorni ma sono contento perché Flavia è contenta. Sta bene e avremo il miglior regalo possibile tra qualche settimana.
Con Franco sta andando tutto bene. Cerchiamo di fare qualcosa di diverso, abbiamo cambiato alcune cose nel mio gioco anche a livello mentale”.


TAG: ,

29 commenti. Lasciane uno!

Sato (Guest) 15-03-2017 21:04

Scritto da Koko

Scritto da ci provo
Al di là delle solite frasi di circostanza, l’augurio sincero che mi sento di fare a Fognini è di riuscire, almeno da quando gli sarà nato un figlio, a scendere in campo ragionando in un altro modo. Ad esempio pensando che presto suo figlio guarderà, capirà e magari un giorno, vedendolo tenere in partita uno di quei comportamenti per cui purtroppo è diventato famoso, potrebbe sommessamente chiedere: ma quello è mio papà?…

Temo che quando il bimbo potra capire di tennis e parlare Fognini avrà lasciato già i campi! Non me lo vedo continuare fino a 40 anni suonati ma nemmeno alla Lorenzi. Si sottovaluta spesso che la Forza di Fognini al top erano anche gli spostamenti rapidi in recupero che con l’età si appannano naturalmente.

Proprio così, bravo. La sua forza è (era?) la difesa e il ribaltamento dello scambio, cose che il tempo non aiuta certo a migliorare.

29
Koko (Guest) 15-03-2017 16:28

Scritto da ci provo
Al di là delle solite frasi di circostanza, l’augurio sincero che mi sento di fare a Fognini è di riuscire, almeno da quando gli sarà nato un figlio, a scendere in campo ragionando in un altro modo. Ad esempio pensando che presto suo figlio guarderà, capirà e magari un giorno, vedendolo tenere in partita uno di quei comportamenti per cui purtroppo è diventato famoso, potrebbe sommessamente chiedere: ma quello è mio papà?…

Temo che quando il bimbo potra capire di tennis e parlare Fognini avrà lasciato già i campi! Non me lo vedo continuare fino a 40 anni suonati ma nemmeno alla Lorenzi. Si sottovaluta spesso che la Forza di Fognini al top erano anche gli spostamenti rapidi in recupero che con l’età si appannano naturalmente.

28
Marcomp (Guest) 15-03-2017 15:45

Scritto da Fede-rer

Scritto da yuja’s smile

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Scusa: Nadal non è che abbia un gran servizio….

Amico mio! Buongiorno! Come stai?
Concordo con te… Nadal non ha un gran servizio. Però, secondo me, ci sono molti distinguo da fare. Prima di tutto Nadal è Nadal. Ha colpi talmente solidi che può permettersi di non raccogliere molti punti diretti col servizio.
Poi apparentemente non è un servizio potentissimo, ma mantiene una velocita media, generalmente, di 183/184 Km/h contro una media di Fognini di circa 175 Km/h.
Il servizio di Nadal, poi, gode dell’utilissima rotazione mancina ed è davvero molto ma molto carico di rotazione! Riuscire a servire in modo così carico mantenendo una velocità media di tutto rispetto ci aiuta a capire come mai Nadal ottenga pochi punti diretti col servizio ma si costruisca però il punto col servizio stesso. Penso che Nadal preferisca usare il servizio come strumento per costruirsi il punto in una situazione di comando del gioco. Lo stesso spagnolo dichiarò di essere in grado di servire prime palle sopra i 200 Km7h ma di preferire altre soluzioni più redditizie per il suo gioco.
C’è anche da dire che Nadal, prendendo i dati relativi al 2017, è terzo nel circuito per percentuale di prime palle in campo, con il 72%: è un dato fondamentale. Fognini è 66° nella medesima classifica, con il 56% di prime palle in campo. E’ un abisso di differenza. Se Fognini riuscisse a mantenersi sulle percentuali di Nadal i risultati sarebbero già molto diversi. Il servizio di Fognini, secondo me, fa “poco male” perchè nè è particolarmente veloce nè molto lavorato, nè trova spesso angoli particolari. Non ottiene punti facili o diretti nè si costruisce il punto grazie al servizio. A volte è quasi una rimessa in gioco.
Se poi confrontiamo le seconde palle di Nadal e Fognini c’è sempre un grande gap secondo me. La seconda di Nadal è lavoratissima, molto profonda e rimbalza molto in alto. La seconda di Fognini è molto più aggredibile, poco profonda…
In sostanza, il servizio di Nadal non è di certo un colpo letale, ma metterei la firma perchè Fognini avesse il servizio di Nadal e le percentuali di Nadal.
Lo spagnolo ha sempre saputo di dover lavorare sul servizio e negli anni, con la sua costanza, lo ha migliorato molto.

Infatti prima serviva anche più lento, poi lavorandoci ha ottenuto il servizio che serve al suo gioco di pressione, senza contare che quando vuole sa fare pure ace…

27
poveri noi (Guest) 15-03-2017 15:32

FAN-TA-STI-CO

Scritto da Dreddim
Il solito Fabio. Il mercoledì sera aveva fatto una prestazione superlativa dopo una battaglia durata 2h16m contro un’ avversaria in stato di grazia come la Pennetta, anche se purtroppo non in una sua giornata di fertilità. Nel re-match decisivo di domenica mi crolla malamente in soli 47m. Come sempre svogliato, mollo fisicamente e scarico a livello mentale come dopo ogni incontro da 10 in pagella. Chissà ora il bebè se entrerà nella top 50 delle nascite della settimana.. Sono stufo di aspettarlo ogni volta. E io che anche questa volta mi ero svegliato a notte fonda solo per guardarlo in diretta.. L’Italia intera, anche forse l’ Europa intera, si vergogna di avere uno come lui. E comunque, Io, l avevo detto.

26
Luca96 15-03-2017 15:17

Ecco spiegato perché non si è iscritto a Barcellona…spero che questo bambino li dia maggiore serenità mentale 😉

25
S.re10 15-03-2017 14:14

Ma no Fognini non può saltare Montecarlo!

24
Dreddim (Guest) 15-03-2017 14:13

Il solito Fabio. Il mercoledì sera aveva fatto una prestazione superlativa dopo una battaglia durata 2h16m contro un’ avversaria in stato di grazia come la Pennetta, anche se purtroppo non in una sua giornata di fertilità. Nel re-match decisivo di domenica mi crolla malamente in soli 47m. Come sempre svogliato, mollo fisicamente e scarico a livello mentale come dopo ogni incontro da 10 in pagella. Chissà ora il bebè se entrerà nella top 50 delle nascite della settimana.. Sono stufo di aspettarlo ogni volta. E io che anche questa volta mi ero svegliato a notte fonda solo per guardarlo in diretta.. L’Italia intera, anche forse l’ Europa intera, si vergogna di avere uno come lui. E comunque, Io, l avevo detto.

23
yuja’s smile (Guest) 15-03-2017 11:49

Scritto da Fede-rer

Scritto da yuja’s smile

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Scusa: Nadal non è che abbia un gran servizio….

Amico mio! Buongiorno! Come stai?
Concordo con te… Nadal non ha un gran servizio. Però, secondo me, ci sono molti distinguo da fare. Prima di tutto Nadal è Nadal. Ha colpi talmente solidi che può permettersi di non raccogliere molti punti diretti col servizio.
Poi apparentemente non è un servizio potentissimo, ma mantiene una velocita media, generalmente, di 183/184 Km/h contro una media di Fognini di circa 175 Km/h.
Il servizio di Nadal, poi, gode dell’utilissima rotazione mancina ed è davvero molto ma molto carico di rotazione! Riuscire a servire in modo così carico mantenendo una velocità media di tutto rispetto ci aiuta a capire come mai Nadal ottenga pochi punti diretti col servizio ma si costruisca però il punto col servizio stesso. Penso che Nadal preferisca usare il servizio come strumento per costruirsi il punto in una situazione di comando del gioco. Lo stesso spagnolo dichiarò di essere in grado di servire prime palle sopra i 200 Km7h ma di preferire altre soluzioni più redditizie per il suo gioco.
C’è anche da dire che Nadal, prendendo i dati relativi al 2017, è terzo nel circuito per percentuale di prime palle in campo, con il 72%: è un dato fondamentale. Fognini è 66° nella medesima classifica, con il 56% di prime palle in campo. E’ un abisso di differenza. Se Fognini riuscisse a mantenersi sulle percentuali di Nadal i risultati sarebbero già molto diversi. Il servizio di Fognini, secondo me, fa “poco male” perchè nè è particolarmente veloce nè molto lavorato, nè trova spesso angoli particolari. Non ottiene punti facili o diretti nè si costruisce il punto grazie al servizio. A volte è quasi una rimessa in gioco.
Se poi confrontiamo le seconde palle di Nadal e Fognini c’è sempre un grande gap secondo me. La seconda di Nadal è lavoratissima, molto profonda e rimbalza molto in alto. La seconda di Fognini è molto più aggredibile, poco profonda…
In sostanza, il servizio di Nadal non è di certo un colpo letale, ma metterei la firma perchè Fognini avesse il servizio di Nadal e le percentuali di Nadal.
Lo spagnolo ha sempre saputo di dover lavorare sul servizio e negli anni, con la sua costanza, lo ha migliorato molto.

Amico mio, sto benissimo! Le tue spiegazioni tecnico-tattiche non fanno una piega neppure se mi sono appena alzato dal letto! 😀 Non vedo l’ora che tu riesca a vedere il SUO concerto di Roma così potrai dirmi com’é stato e quali sensazioni ne hai ricavato. A questo proposito di indico la mia mail personale info@livetennis.it (e invieremo il contatto dell’utente) Se mi mandi lì un saluto, avrò un contatto personale e definitivo con te, affinché possiamo parlare della Dea senza annoiare i tifosi di tennis che, sfortuna loro, non hanno avuto la fortuna di incrociare sulla loro strada Yuja … e magari un giorno riusciremo persino ad incontrarci grazie a Lei!

22
Thetis. 15-03-2017 11:43

Scritto da mariano
Oltre a regalare partite ci mancava solo il bebè. Non iscrivendosi ai tornei primaverili su terra perde una marea di punti. Rischia per fine anno di uscire dai primi 100.
Poi può stare tutta la vita con il bebè.
Tanto lui e Flavia ormai hanno guadagnato tanti soldi e sono diventati una coppia famosa

Ma cosa dici? quei momenti momenti sono unici e irripetibili ed è giusto che Fabio stia accanto a Flavia.
Un figlio nasce una volta sola, di partite di tennis ne può giocare un’infinità in vita sua.

21
Ciozz 4.4 (Guest) 15-03-2017 11:38

Scritto da mariano
Oltre a regalare partite ci mancava solo il bebè. Non iscrivendosi ai tornei primaverili su terra perde una marea di punti. Rischia per fine anno di uscire dai primi 100.
Poi può stare tutta la vita con il bebè.
Tanto lui e Flavia ormai hanno guadagnato tanti soldi e sono diventati una coppia famosa

Non concordo. Ogni minuto conta!! Auguri Fabio e Flavia!!!!

20
Anselmo (Guest) 15-03-2017 11:21

Giusto commento ci provo

19
Alberto Bonimba (Guest) 15-03-2017 11:15

Scritto da Fede-rer

Scritto da yuja’s smile

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Scusa: Nadal non è che abbia un gran servizio….

Amico mio! Buongiorno! Come stai?
Concordo con te… Nadal non ha un gran servizio. Però, secondo me, ci sono molti distinguo da fare. Prima di tutto Nadal è Nadal. Ha colpi talmente solidi che può permettersi di non raccogliere molti punti diretti col servizio.
Poi apparentemente non è un servizio potentissimo, ma mantiene una velocita media, generalmente, di 183/184 Km/h contro una media di Fognini di circa 175 Km/h.
Il servizio di Nadal, poi, gode dell’utilissima rotazione mancina ed è davvero molto ma molto carico di rotazione! Riuscire a servire in modo così carico mantenendo una velocità media di tutto rispetto ci aiuta a capire come mai Nadal ottenga pochi punti diretti col servizio ma si costruisca però il punto col servizio stesso. Penso che Nadal preferisca usare il servizio come strumento per costruirsi il punto in una situazione di comando del gioco. Lo stesso spagnolo dichiarò di essere in grado di servire prime palle sopra i 200 Km7h ma di preferire altre soluzioni più redditizie per il suo gioco.
C’è anche da dire che Nadal, prendendo i dati relativi al 2017, è terzo nel circuito per percentuale di prime palle in campo, con il 72%: è un dato fondamentale. Fognini è 66° nella medesima classifica, con il 56% di prime palle in campo. E’ un abisso di differenza. Se Fognini riuscisse a mantenersi sulle percentuali di Nadal i risultati sarebbero già molto diversi. Il servizio di Fognini, secondo me, fa “poco male” perchè nè è particolarmente veloce nè molto lavorato, nè trova spesso angoli particolari. Non ottiene punti facili o diretti nè si costruisce il punto grazie al servizio. A volte è quasi una rimessa in gioco.
Se poi confrontiamo le seconde palle di Nadal e Fognini c’è sempre un grande gap secondo me. La seconda di Nadal è lavoratissima, molto profonda e rimbalza molto in alto. La seconda di Fognini è molto più aggredibile, poco profonda…
In sostanza, il servizio di Nadal non è di certo un colpo letale, ma metterei la firma perchè Fognini avesse il servizio di Nadal e le percentuali di Nadal.
Lo spagnolo ha sempre saputo di dover lavorare sul servizio e negli anni, con la sua costanza, lo ha migliorato molto.

Concordo, bravo !

18
ci provo (Guest) 15-03-2017 10:51

Al di là delle solite frasi di circostanza, l’augurio sincero che mi sento di fare a Fognini è di riuscire, almeno da quando gli sarà nato un figlio, a scendere in campo ragionando in un altro modo. Ad esempio pensando che presto suo figlio guarderà, capirà e magari un giorno, vedendolo tenere in partita uno di quei comportamenti per cui purtroppo è diventato famoso, potrebbe sommessamente chiedere: ma quello è mio papà?…

17
Fede-rer 15-03-2017 10:32

Scritto da yuja’s smile

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Scusa: Nadal non è che abbia un gran servizio….

Amico mio! Buongiorno! Come stai?
Concordo con te… Nadal non ha un gran servizio. Però, secondo me, ci sono molti distinguo da fare. Prima di tutto Nadal è Nadal. Ha colpi talmente solidi che può permettersi di non raccogliere molti punti diretti col servizio.
Poi apparentemente non è un servizio potentissimo, ma mantiene una velocita media, generalmente, di 183/184 Km/h contro una media di Fognini di circa 175 Km/h.
Il servizio di Nadal, poi, gode dell’utilissima rotazione mancina ed è davvero molto ma molto carico di rotazione! Riuscire a servire in modo così carico mantenendo una velocità media di tutto rispetto ci aiuta a capire come mai Nadal ottenga pochi punti diretti col servizio ma si costruisca però il punto col servizio stesso. Penso che Nadal preferisca usare il servizio come strumento per costruirsi il punto in una situazione di comando del gioco. Lo stesso spagnolo dichiarò di essere in grado di servire prime palle sopra i 200 Km7h ma di preferire altre soluzioni più redditizie per il suo gioco.
C’è anche da dire che Nadal, prendendo i dati relativi al 2017, è terzo nel circuito per percentuale di prime palle in campo, con il 72%: è un dato fondamentale. Fognini è 66° nella medesima classifica, con il 56% di prime palle in campo. E’ un abisso di differenza. Se Fognini riuscisse a mantenersi sulle percentuali di Nadal i risultati sarebbero già molto diversi. Il servizio di Fognini, secondo me, fa “poco male” perchè nè è particolarmente veloce nè molto lavorato, nè trova spesso angoli particolari. Non ottiene punti facili o diretti nè si costruisce il punto grazie al servizio. A volte è quasi una rimessa in gioco.
Se poi confrontiamo le seconde palle di Nadal e Fognini c’è sempre un grande gap secondo me. La seconda di Nadal è lavoratissima, molto profonda e rimbalza molto in alto. La seconda di Fognini è molto più aggredibile, poco profonda…
In sostanza, il servizio di Nadal non è di certo un colpo letale, ma metterei la firma perchè Fognini avesse il servizio di Nadal e le percentuali di Nadal.
Lo spagnolo ha sempre saputo di dover lavorare sul servizio e negli anni, con la sua costanza, lo ha migliorato molto.

16
mariano (Guest) 15-03-2017 10:29

Oltre a regalare partite ci mancava solo il bebè. Non iscrivendosi ai tornei primaverili su terra perde una marea di punti. Rischia per fine anno di uscire dai primi 100.
Poi può stare tutta la vita con il bebè.
Tanto lui e Flavia ormai hanno guadagnato tanti soldi e sono diventati una coppia famosa

15
albcors84 (Guest) 15-03-2017 10:23

@ Thetis. (#1791200)

E Montecarlo? Salterà anche quello a mio avviso!

14
Koko (Guest) 15-03-2017 10:22

Scritto da albcors84
Ecco perché non farà il torneo il torneo di Barcellona ..io spero che dopo aver visto nascere il figlio faccia come Stallone in Rocky2 quando ha battuto Apollo..e lo emuli andando a vincere Roma o Parigi:-)

Poteva succedere con Panatta nato donna e sposato! Adrianaaaa!

13
Fede-rer 15-03-2017 10:14

Scritto da Fantumazz
Il bebè in arrivo è l’ultima spiaggia per il tennis italiano…

😆 Addirittura? 😆

12
yuja’s smile (Guest) 15-03-2017 10:08

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Scusa: Nadal non è che abbia un gran servizio….

11
albcors84 (Guest) 15-03-2017 10:00

Ecco perché non farà il torneo il torneo di Barcellona ..io spero che dopo aver visto nascere il figlio faccia come Stallone in Rocky2 quando ha battuto Apollo..e lo emuli andando a vincere Roma o Parigi:-)

10
Phoedrus (Guest) 15-03-2017 09:54

Sta diventando un sito di gossip 🙂 🙂 🙂

9
GIOBAX (Guest) 15-03-2017 09:44

@ Fantumazz (#1791206)

Ti riferisci al fatto che “farà bene” a Fabio o che dovremo aspettare che cresca un potenziale “campione cromosomico”?…

8
giuliano da viareggio (Guest) 15-03-2017 09:43

Scritto da Alberto Bonimba
Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

Infatti, non per niente considero Berrettini il nostro giovane di punta, tutti gli altri anche se più dotati nei fondamentali e negli spostamenti restano un gradino sotto.

7
Fantumazz 15-03-2017 09:14

Il bebè in arrivo è l’ultima spiaggia per il tennis italiano…

6
Alberto Bonimba (Guest) 15-03-2017 09:01

Oltre al livello mentale bisogna puntare sul servizio. Stamattina Delpo contro Djoko ha perso la partita quando la sua prima di servizio e’ calata. All’avversario bisogna inviargli dei segnali fargli capire che quando vuoi sei tu a comandare il gioco, inoltre aumentare gli ace perche’ servono a spezzare il ritmo e a riprendere fiato. Non ho mai visto nessuno nella nostra era vincere tornei importanti con il servizio un po’ debole.

5
Thetis. 15-03-2017 08:58

Ecco spiegato perché non si è iscritto a Barcellona, ma si poteva facilmente intuire

4
giuse (Guest) 15-03-2017 08:46

si vede dall’Ultimo incontro…………

3
PingPong 15-03-2017 08:42

Si abbiamo notato il cambiamento a livello mentale…. 🙄 :mrgreen:

2
Kriss69forever 15-03-2017 08:27

Esistono racchettine da tennis per neonati ?

1