Camila Giorgi squalificata Copertina, Generica

Camila Giorgi squalificata per nove mesi dal tribunale della FIT

30/01/2017 16:07 223 commenti
Camila Giorgi classe 1991, n.74 WTA
Camila Giorgi classe 1991, n.74 WTA

Il Tribunale Federale ha squalificato Camila Giorgi per nove mesi in seguito alla decisione di non rispondere alla convocazione per il match di Fed Cup fra Spagna e Italia dell’aprile 2016.

Alla giocatrice è stata inoltre comminata una multa di 30.000 euro. La Giorgi non potrà dunque prendere parte ad attività nazionali che si svolgano sotto l’egida della Fit.

Esiste già il precedente di Simone Bolelli, che nel 2008 rifiutò di rispondere alla convocazione per Italia-Lettonia, al quale fu comminata una pena riabilitativa. In seguito il bolognese è tornato ad essere una delle colonne della squadra di Davis Cup.

Le motivazioni della sentenza saranno rese note fra dieci giorni.


Comunicato Federtennis


TAG: ,

223 commenti. Lasciane uno!

cristy (Guest) 02-03-2017 12:57

Scritto da Carl

Scritto da Il Biscottone spagnolo

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

La Giorgi, rifiutando la convocazione, e rifiutandola sapendo di rifiutarla, sapeva a cosa andava incontro.
A questo, praticamente.

Ho estratto solo la parte significativa del tuo commento, inutile trascinarsi dietro tutta la storia.
Mi permetto di girare il tuo assunto:
La FIT, dopo aver parlato con la Giorgi ed aver recepito la sua indisponibilità per la convocazione, l’ha convocata lo stesso sapendo che l’avrebbe rifiutata, al solo scopo di metterla in difetto.

Si, magari è andata così. La questione è che, prima o poi, sarebbe comunque degenerata la situazione. Perché per Camila la Fed Cup era un peso e non lo ha mai nascosto e, se non fosse successo allora, sarebbe successo la volta successiva.
Poi la Fit si è impuntata, questo è sicuro, e ne è scaturita una vicenda tutt’altro che piacevole.
Spero che Camila possa riprendersi e giocare, sinceramente, adesso che è anche libera dalla Fed Cup, almeno si potrà parlare di cose più tecniche e inerenti al tennis giocato.

Scusa se torno ancora sull’argomento, ma giuro che è l’ultima volta.
Solo per ricordare che la Fed Cup è stata sempre considerata un peso dal padre Sergio, non ne ha mai fatto mistero, mentre Camila era molto contenta ed orgogliosa di fare parte della squadra.
Questa non è una opinione, è un fatto ben documentato.
E quando è scoppiato il bubbone sono certo che una delle cose che ha dato più fastidio alla Giorgi è stato di dover ammettere che il padre aveva ragione. Se hai, o mai avrai, figli, femmine in particolare, ti renderai conto della situazione!
Dire: “Papà, avevi ragione” è una cosa difficilissima e deprimente.

ma “avevi ragione” di cosa? che senza FedCup sarebbe volata al vertice? che avrebbe migliorato? che avrebbe vinto tornei dello Slam? che non avrebbe mai più avuto infortuni (notare che è ferma per mal di schiena dopo una vita che non gioca in FedCup). Vorrei capire in che cosa aveva ragione tennisticamente parlando.

Sono veramente dispiaciuto che ci sia qualcuno che ha così grandi difficoltà di comprensione.
Ciò conferma le ultime notizie relative la fatto che la maggioranza degli italiani non capisce quello che legge.
Cerco di ripetermi usando termini più semplici:
– papà Giorgi non voleva che la figlia giocasse in Fed
– lei voleva giocare lo stesso
Alla fine ha dovuto ammettere che il padre aveva ragione nell’essere contrario alla partecipazione in nazionale.
Non era difficile, potevi farcela da solo, comunque ora è chiaro, o devo fare un disegno?
Però mi consola il fatto che sei l’unico a non esserci arrivato, c’è ancora speranza.

:mrgreen:

223
cristy (Guest) 02-03-2017 12:56

Scritto da Carl

Scritto da Il Biscottone spagnolo

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

La Giorgi, rifiutando la convocazione, e rifiutandola sapendo di rifiutarla, sapeva a cosa andava incontro.
A questo, praticamente.

Ho estratto solo la parte significativa del tuo commento, inutile trascinarsi dietro tutta la storia.
Mi permetto di girare il tuo assunto:
La FIT, dopo aver parlato con la Giorgi ed aver recepito la sua indisponibilità per la convocazione, l’ha convocata lo stesso sapendo che l’avrebbe rifiutata, al solo scopo di metterla in difetto.

Si, magari è andata così. La questione è che, prima o poi, sarebbe comunque degenerata la situazione. Perché per Camila la Fed Cup era un peso e non lo ha mai nascosto e, se non fosse successo allora, sarebbe successo la volta successiva.
Poi la Fit si è impuntata, questo è sicuro, e ne è scaturita una vicenda tutt’altro che piacevole.
Spero che Camila possa riprendersi e giocare, sinceramente, adesso che è anche libera dalla Fed Cup, almeno si potrà parlare di cose più tecniche e inerenti al tennis giocato.

Scusa se torno ancora sull’argomento, ma giuro che è l’ultima volta.
Solo per ricordare che la Fed Cup è stata sempre considerata un peso dal padre Sergio, non ne ha mai fatto mistero, mentre Camila era molto contenta ed orgogliosa di fare parte della squadra.
Questa non è una opinione, è un fatto ben documentato.
E quando è scoppiato il bubbone sono certo che una delle cose che ha dato più fastidio alla Giorgi è stato di dover ammettere che il padre aveva ragione. Se hai, o mai avrai, figli, femmine in particolare, ti renderai conto della situazione!
Dire: “Papà, avevi ragione” è una cosa difficilissima e deprimente.

ma “avevi ragione” di cosa? che senza FedCup sarebbe volata al vertice? che avrebbe migliorato? che avrebbe vinto tornei dello Slam? che non avrebbe mai più avuto infortuni (notare che è ferma per mal di schiena dopo una vita che non gioca in FedCup). Vorrei capire in che cosa aveva ragione tennisticamente parlando.

Sono veramente dispiaciuto che ci sia qualcuno che ha così grandi difficoltà di comprensione.
Ciò conferma le ultime notizie relative la fatto che la maggioranza degli italiani non capisce quello che legge.
Cerco di ripetermi usando termini più semplici:
– papà Giorgi non voleva che la figlia giocasse in Fed
– lei voleva giocare lo stesso
Alla fine ha dovuto ammettere che il padre aveva ragione nell’essere contrario alla partecipazione in nazionale.
Non era difficile, potevi farcela da solo, comunque ora è chiaro, o devo fare un disegno?
Però mi consola il fatto che sei l’unico a non esserci arrivato, c’è ancora speranza.

:mrgreen: :mrgreen:

222
massimo (Guest) 01-02-2017 11:09

Ora e sempre con la splendida Camila!

221
Miiiii (Guest) 31-01-2017 22:10

@ antonios (#1760107)

Leggo solo ora, quindi rispondo anch’io solo per precisare (tanto non leggerai questo mio, e se per caso lo farai io non leggerò la tua eventuale replica). La faziosità sta nell’aver utilizzato un esempio sbagliato a sostegno della tua tesi (spero consciamente, perché sarebbe prova di scaltrezza; viceversa, un po’ meno). Sbagliato perché fa riferimento ad un episodio grave (prendere a male parole l’arbitro), che giustamente non sarebbe consentito a nessuna delle ragazze. Ma nel caso in questione la colpa è da tutti considerata “lieve”, e nessuno veramente auspica una giusta punizione per le altre (ritenendo al contempo giusto l’accanimento verso Camila); è vero l’esatto contrario (Camila doveva essere perdonata proprio come le veterane). Quindi un esempio calcistico congruo sarebbe piuttosto, per dire, quello di un Buffon che arriva in ritardo all’allenamento senza essere ripreso, al contrario di un giovane alle prime convocazioni in Nazionale.

220
Carl 31-01-2017 21:00

Scritto da Il Biscottone spagnolo

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Carl

Scritto da pinkfloyd

La Giorgi, rifiutando la convocazione, e rifiutandola sapendo di rifiutarla, sapeva a cosa andava incontro.
A questo, praticamente.

Ho estratto solo la parte significativa del tuo commento, inutile trascinarsi dietro tutta la storia.
Mi permetto di girare il tuo assunto:
La FIT, dopo aver parlato con la Giorgi ed aver recepito la sua indisponibilità per la convocazione, l’ha convocata lo stesso sapendo che l’avrebbe rifiutata, al solo scopo di metterla in difetto.

Si, magari è andata così. La questione è che, prima o poi, sarebbe comunque degenerata la situazione. Perché per Camila la Fed Cup era un peso e non lo ha mai nascosto e, se non fosse successo allora, sarebbe successo la volta successiva.
Poi la Fit si è impuntata, questo è sicuro, e ne è scaturita una vicenda tutt’altro che piacevole.
Spero che Camila possa riprendersi e giocare, sinceramente, adesso che è anche libera dalla Fed Cup, almeno si potrà parlare di cose più tecniche e inerenti al tennis giocato.

Scusa se torno ancora sull’argomento, ma giuro che è l’ultima volta.
Solo per ricordare che la Fed Cup è stata sempre considerata un peso dal padre Sergio, non ne ha mai fatto mistero, mentre Camila era molto contenta ed orgogliosa di fare parte della squadra.
Questa non è una opinione, è un fatto ben documentato.
E quando è scoppiato il bubbone sono certo che una delle cose che ha dato più fastidio alla Giorgi è stato di dover ammettere che il padre aveva ragione. Se hai, o mai avrai, figli, femmine in particolare, ti renderai conto della situazione!
Dire: “Papà, avevi ragione” è una cosa difficilissima e deprimente.

ma “avevi ragione” di cosa? che senza FedCup sarebbe volata al vertice? che avrebbe migliorato? che avrebbe vinto tornei dello Slam? che non avrebbe mai più avuto infortuni (notare che è ferma per mal di schiena dopo una vita che non gioca in FedCup). Vorrei capire in che cosa aveva ragione tennisticamente parlando.

Sono veramente dispiaciuto che ci sia qualcuno che ha così grandi difficoltà di comprensione.
Ciò conferma le ultime notizie relative la fatto che la maggioranza degli italiani non capisce quello che legge.

Cerco di ripetermi usando termini più semplici:
– papà Giorgi non voleva che la figlia giocasse in Fed
– lei voleva giocare lo stesso
Alla fine ha dovuto ammettere che il padre aveva ragione nell’essere contrario alla partecipazione in nazionale.

Non era difficile, potevi farcela da solo, comunque ora è chiaro, o devo fare un disegno?

Però mi consola il fatto che sei l’unico a non esserci arrivato, c’è ancora speranza.

219
Luis (Guest) 31-01-2017 18:04

@ Koko (#1760348)

218
guidoyouth (Guest) 31-01-2017 17:04

Scritto da Crapa
@ guidoyouth (#1760439)
Ma sai leggere cosa ho scritto o no???
copio e incollo: “Poi succede che da tante parti si chiude un occhio e si permette di giocare anche a chi non è tesserato, a patto che lo faccia con un tesserato”
Quindi non ho parlato di regole, ho solo fatto riferimento al libero arbitrio esercitato da alcuni.

il tuo messaggio 192 poteva risultare ambiguo, come se fosse previsto dal regolamento fit che un non-tesserato può giocare saltuariamente basta che lo faccia con un tesserato.
meglio aver chiarito come stanno le cose, tutto qui.

217
Crapa (Guest) 31-01-2017 16:14

@ guidoyouth (#1760439)

Ma sai leggere cosa ho scritto o no???
copio e incollo: “Poi succede che da tante parti si chiude un occhio e si permette di giocare anche a chi non è tesserato, a patto che lo faccia con un tesserato”
Quindi non ho parlato di regole, ho solo fatto riferimento al libero arbitrio esercitato da alcuni.

216
tommaso (Guest) 31-01-2017 16:08

Scritto da guidoyouth
è doverosa una precisazione per sottolineare le bugie raccontate dall’utente Piw.
nel REGOLAMENTO ORGANICO della FIT (approvato dalla Giunta nazionale del CONI con deliberazione n.350 del 21 luglio 2016 e pubblicato
negli Atti ufficiali n.8/9 BIS di Agosto – Settembre 2016) all’articolo 78 punto 5 si specifica che: “È fatto obbligo all’affiliato di tesserare con questo tipo di tessera (atleta non agonista) […] tutti coloro che, soci o no, utilizzano, SIA PURE SALTUARIAMENTE, i campi da gioco, compresi gli allievi delle
scuole di tennis.”
avete letto bene? “TUTTI coloro che SOCI o NO”…”sia pure saltuariamente”…
a me non interessa se qualcuno conosce personalmente o meno il presidente binaghi ma non sopporto la gente che racconta la bugie.

Oh per fortuna c’è ancora chi si basa su qualcosa prima di scrivere e non solo sul sentito dire…

215
tommaso (Guest) 31-01-2017 16:07

Scritto da Crapa
@ tommaso (#1760365)
Immagino che ora sarai tesserato UISP

Vuoi anche il codice fiscale o ti basta che abbia risposto ad una tua domanda posta tra l’altro solo per sviare l’argomento principale?

214
tommaso (Guest) 31-01-2017 16:06

Scritto da guidoyouth

Scritto da Crapa
@ guidoyouth (#1760373)
E’ obbligatoria la tessera FIT solo per coloro che usufruiscono dei campi di un circolo affiliato.
Di solito quando una persona si rivolge ad un circolo FIT gli viene spiegato che per poter giocare deve iscriversi al circolo e di conseguenza prendere la tessera FIT. Poi succede che da tante parti si chiude un occhio e si permette giocare anche a chi non è tesserato, a patto che lo faccia con un tesserato.
Chiaro che questa del tesseramento obbligatorio non è una trovata particolarmente brillante, anzi tutt’altro, perchè finirà con il disincentivare i non tesserati a giocare, finendo così per perdere potenziali nuovi tesserati. Anzi per aumentare il numero delle tessere forse sarebbe più utile allargare la possibilità di accesso ai campi per chiunque, magari limitandoli a particolari fasce orarie.
Per quanto riguarda gli allievi delle scuole tennis, se queste sono riconosciute dalla federazione, il tesseramento è sempre stato obbligatorio. Su questo direi che è più che giusto.

dove è scritta la regola che una persona può giocare saltuariamente senza fare la tessera fit “a patto che giochi con un tesserato”?
mi pare che ormai siamo al “ognuno fa quello che vuole”.

Ognuno DICE quello che vuole… senza alcuna prova o base su cui dirlo tra l’altro. Io per dire tre giorni fa ho palleggiato a Melbourne con Federer, ma senza tessera FIT. Anzi, con la tessera FIT scaduta!!!

213
guidoyouth (Guest) 31-01-2017 16:05

Scritto da Crapa
@ guidoyouth (#1760373)
E’ obbligatoria la tessera FIT solo per coloro che usufruiscono dei campi di un circolo affiliato.
Di solito quando una persona si rivolge ad un circolo FIT gli viene spiegato che per poter giocare deve iscriversi al circolo e di conseguenza prendere la tessera FIT. Poi succede che da tante parti si chiude un occhio e si permette giocare anche a chi non è tesserato, a patto che lo faccia con un tesserato.
Chiaro che questa del tesseramento obbligatorio non è una trovata particolarmente brillante, anzi tutt’altro, perchè finirà con il disincentivare i non tesserati a giocare, finendo così per perdere potenziali nuovi tesserati. Anzi per aumentare il numero delle tessere forse sarebbe più utile allargare la possibilità di accesso ai campi per chiunque, magari limitandoli a particolari fasce orarie.
Per quanto riguarda gli allievi delle scuole tennis, se queste sono riconosciute dalla federazione, il tesseramento è sempre stato obbligatorio. Su questo direi che è più che giusto.

non è affatto vero che per giocare in un circolo di tennis è obbligatorio iscriversi al circolo. non penso nemmeno che sarebbe legale pretenderlo, almeno non per quei circoli gestiti da asd in convenzione su terreni di proprietà comunale.
e poi dove è scritta, nel regolamento fit, la regola che una persona può giocare saltuariamente senza fare la tessera fit “a patto che giochi con un tesserato”?
mi pare che ormai siamo al “ognuno fa quello che vuole”.

212
Crapa (Guest) 31-01-2017 15:51

@ guidoyouth (#1760373)

E’ obbligatoria la tessera FIT solo per coloro che usufruiscono dei campi di un circolo affiliato.
Di solito quando una persona si rivolge ad un circolo FIT gli viene spiegato che per poter giocare deve iscriversi al circolo e di conseguenza prendere la tessera FIT. Poi succede che da tante parti si chiude un occhio e si permette giocare anche a chi non è tesserato, a patto che lo faccia con un tesserato.
Chiaro che questa del tesseramento obbligatorio non è una trovata particolarmente brillante, anzi tutt’altro, perchè finirà con il disincentivare i non tesserati a giocare, finendo così per perdere potenziali nuovi tesserati. Anzi per aumentare il numero delle tessere forse sarebbe più utile allargare la possibilità di accesso ai campi per chiunque, magari limitandoli a particolari fasce orarie.
Per quanto riguarda gli allievi delle scuole tennis, se queste sono riconosciute dalla federazione, il tesseramento è sempre stato obbligatorio. Su questo direi che è più che giusto.

211
guidoyouth (Guest) 31-01-2017 15:27

Scritto da Lucabigon

Scritto da guidoyouth
ho appena letto la notizia che il tennis rozzano non si è affiliato alla fit per il 2017…
a quanto pare non eravamo nemmeno troppo OT con gli ultimi commenti
per chi è interessato…andate sul loro sito a leggere le motivazioni di tale scelta.

La decisione del Circolo di Rozzano è ineccepibile. Scandaloso costringere a farsi la tessera chi non fa attività agonistica ma vuole solo farsi la partita con gli amici!
Sarebbe come se la FIGC vi chiedesse di associarvi se volete giocare la partita di calcio con gli amici in una struttura affiliata alla Federazione. Ma per favore!

certo che è uno scandalo.
pretendere il tesseramento fit a tutti quelli che impugnano una racchetta in un circolo e cito…”soci o no” e “sia pure saltuariamente” è una vergogna dello sport, una roba da dimissioni immediate e inchiesta parlamentare.

210
Marcus91 31-01-2017 15:19

Scritto da cataflic

Scritto da Marcus91

Scritto da cataflic
Per me bisogna essere pragmatici: quali giocatrici forti ha prodotto il sistema Italia negli ultimi 10 anni? nessuna!
Quale sarà per almeno 1/2 anni l’unica giocatrice capace di vincere qualche match di fed?
La sputi via come un nocciolo di oliva?
La pragmaticità è una cosa che sembra manchi nelle isteriche esternazioni di potere di Binaghi….mi sembra la principessa a cui hanno rovinato lo smalto che per punizione fa condannare il malcapitato alla decapitazione.

Ma pensi che la Giorgi da sola vince Fed cup a iosda, considerando anche che non le piace e non gioca il doppio?
Se abbiamo solo lei, in fed non cambia nulla, rispetto ad ora, anzi…

No di certo, dico solo che poi quando Binaghi si trova in serie z perchè contro qualsiasi squandra non abbiamo una n.2 (ammesso che Errani sia sempre disponibile) che possa giocare con una top100, si impippa….ahahah

Ma su questo hai ragione, ma nel prossimo futuro, perché penso che tra un paio di anni, ci sarà almeno una delle 2e leve che entrerà nei 100

209
Lucabigon 31-01-2017 15:03

Scritto da guidoyouth
ho appena letto la notizia che il tennis rozzano non si è affiliato alla fit per il 2017…
a quanto pare non eravamo nemmeno troppo OT con gli ultimi commenti
per chi è interessato…andate sul loro sito a leggere le motivazioni di tale scelta.

La decisione del Circolo di Rozzano è ineccepibile. Scandaloso costringere a farsi la tessera chi non fa attività agonistica ma vuole solo farsi la partita con gli amici!
Sarebbe come se la FIGC vi chiedesse di associarvi se volete giocare la partita di calcio con gli amici in una struttura affiliata alla Federazione. Ma per favore!

208
Marcus91 31-01-2017 14:54

Scritto da guidoyouth
è doverosa una precisazione per sottolineare le bugie raccontate dall’utente Piw.
nel REGOLAMENTO ORGANICO della FIT (approvato dalla Giunta nazionale del CONI con deliberazione n.350 del 21 luglio 2016 e pubblicato
negli Atti ufficiali n.8/9 BIS di Agosto – Settembre 2016) all’articolo 78 punto 5 si specifica che: “È fatto obbligo all’affiliato di tesserare con questo tipo di tessera (atleta non agonista) […] tutti coloro che, soci o no, utilizzano, SIA PURE SALTUARIAMENTE, i campi da gioco, compresi gli allievi delle
scuole di tennis.”
avete letto bene? “TUTTI coloro che SOCI o NO”…”sia pure saltuariamente”…
a me non interessa se qualcuno conosce personalmente o meno il presidente binaghi ma non sopporto la gente che racconta la bugie.

Devo dire che questa cosa è abbastanza sconcertante in effetti e non la sapevo, pur giocando frequentemente con mio cugino e frequentando corsi di tennis (ho ricominciato dopo molta inattività) e ti posso assicurare che io,non ho la tessera FIT, a me mi è stato chiesto se volevo farla, ma mi è stata data come facoltativa.

207
Crapa (Guest) 31-01-2017 14:45

@ tommaso (#1760365)

Immagino che ora sarai tesserato UISP

206
guidoyouth (Guest) 31-01-2017 14:43

è doverosa una precisazione per sottolineare le bugie raccontate dall’utente Piw.
nel REGOLAMENTO ORGANICO della FIT (approvato dalla Giunta nazionale del CONI con deliberazione n.350 del 21 luglio 2016 e pubblicato
negli Atti ufficiali n.8/9 BIS di Agosto – Settembre 2016) all’articolo 78 punto 5 si specifica che: “È fatto obbligo all’affiliato di tesserare con questo tipo di tessera (atleta non agonista) […] tutti coloro che, soci o no, utilizzano, SIA PURE SALTUARIAMENTE, i campi da gioco, compresi gli allievi delle
scuole di tennis.”
avete letto bene? “TUTTI coloro che SOCI o NO”…”sia pure saltuariamente”…

a me non interessa se qualcuno conosce personalmente o meno il presidente binaghi ma non sopporto la gente che racconta la bugie.

205
tommaso (Guest) 31-01-2017 14:35

Scritto da Crapa
@ tommaso (#1760334)
1) non hai risposto alla mia domanda
2) sei un ultras perchè giri sempre le cose come ti fa comodo, in questo caso usi il comunicato di un circolo, che ha motivato chiaramente la scelta di staccarsi dalla FIT, per mettere in cattiva luce la stessa FIT in merito al “caso Giorgi”, quando sai benissimo che le due cose sono completamente scollegate.

1) ero tesserato ad un circolo toscano
2) il discorso si era spostato sui tesserati e ho risposto ad un commento a riguardo. Il resto sono illazioni tue

204
Crapa (Guest) 31-01-2017 14:16

@ tommaso (#1760334)

1) non hai risposto alla mia domanda
2) sei un ultras perchè giri sempre le cose come ti fa comodo, in questo caso usi il comunicato di un circolo, che ha motivato chiaramente la scelta di staccarsi dalla FIT, per mettere in cattiva luce la stessa FIT in merito al “caso Giorgi”, quando sai benissimo che le due cose sono completamente scollegate.

203
Koko (Guest) 31-01-2017 14:13

Anche la Azarenka è stata squalificata dal tennis per 9 mesi dalla Natura! 😛

202
tommaso (Guest) 31-01-2017 14:03

Scritto da Crapa
@ tommaso (#1760251)
Tu sei tesserato? Se si critica pure, in caso contrario tornatene in curva sud e divertiti a fare l’ultras.

Guarda che il virgolettato non sono parole mie, ma il comunicato di un circolo che ha deciso di staccarsi dalla FIT. Direi che sono parole di chi può parlare con coscienza, o no? Cosa c’entrano il fare l’ultras e la “curva sud” lo sai solo tu.

201