Notizie dal Circuito Copertina, Generica

Notizie dal Circuito: La Kuznetsova ed i problemi con i campi di Rio. Mikael Tillstrom ed un ritrovato Monfils. La Colombia vuole vincere a tavolino. La Wild card di Fritz. Il coach di Schwartzman

03/08/2016 12:03 11 commenti
Nella foto Svetlana Kuznetsova
Nella foto Svetlana Kuznetsova

Svetlana Kuznetsova si è lamentata dei campi da tennis di Rio de Janeiro.

Dichiara la russa: “Il centro del tennis è pessimo, tanti campi non sono ancora stati finiti, sono polverosi e sporchi. Come se ci si allenasse in un cantiere aperto. E inoltre possiamo allenarci solo 45 minuti al giorno quando ci servirebbero almeno 2-3 ore per cercare di capire meglio il tipo di gioco da attuare su questi campi”

“Nel villaggio olimpico c’è tanta gente che mangia, ma sono le Olimpiadi e va bene così. Ma ci manca il cibo che noi mangiamo ogni giorno e poi ci sono troppi fritti, troppi, l’alimentazione non è l’ideale. Mi hanno colpito gli armadietti, neanche all’iKEA si trovano”.



Mikael Tillstrom ha rilasciato un’interessante intervista a L’Équipe, nella quale ha parlato del suo allievo Gael Monfils e degli ottimi risultati ottenuti nelle ultime due settimane (vittoria a Washington e semifinale a Toronto).
“La vittoria a Washington è qualcosa di fantastico, ma sono più impressionato da ciò che è riuscito a fare a Toronto. Nelle prime partite non ha giocato bene ma è riuscito comunque a vincere; il suo gioco è molto più efficace rispetto al passato”.



La Colombia ha chiesto all’ITF di assegnargli la vittoria della sfida di Coppa Davis contro il Cile perchè il campo su terra rossa che ha ospitato la sfida metteva a rischio l’integrità fisica dei giocatori.

Inoltre, la Federazione Cilena non ha messo a disposizione dei giocatori il campo principale e un posto dove allenarsi almeno 4 giorni prima della partita, il che rientra nel regolamento della Coppa Davis.



Taylor Fritz ha ricevuto una wild card per il tabellone principale del torneo Masters 1000 di Cincinnati in programma tra due settimane.



Gael Monfils, in un’intervista rilasciata a L’Équipe, ha parlato dei suoi sogni olimpici.

“Sono pronto per i due tornei (singolare e doppio in coppia con Jo Wilfried Tsonga). In una delle due competizioni vorrei vincere, o almeno portare una medaglia alla Francia”.



Ieri per la prima volta è stato chiuso il tetto sull’Artur Ashe che da quest’anno avrà il tetto retrattile e quindi la continuità di gioco.



Diego Schwartzman avrà uno special coach per le Olimpiadi di Rio, si tratta di Juan Ignacio Chela: “Non voglio fare protagonismi alle Olimpiadi, ma voglio avvertirvi che farò parte del team di allenamento di Diego Schwartzman. Preparati Nole”.


TAG:

11 commenti. Lasciane uno!

il luminare non ha visto bionde con i capelli corti che non parlano (Guest) 03-08-2016 20:38

svetlana non fare la professionista, in Brasile ci si diverte e basta

11
Shuzo (Guest) 03-08-2016 19:14

Le dichiarazioni della Kutznetsova mi fanno pensare che forse lei ha semplicemente evidenziato, in modo puramente implicito, le vere ragioni per cui tanti giocatori abbiano deciso di disertare il torneo olimpico. In effetti, non garantire agli atleti nemmeno cibo sano, è decisamente grave. A quanto pare non c’è solo l’Italia ad essere solita nelle figuracce, soprattutto perché tra tanta mala organizzazione, almeno sul cibo, non ci batte nessuno.

10
Sandro G. 03-08-2016 18:13

Alle olimpiadi però non ci vanno solo quegli atleti vittoriosi abituati al lusso. .. ma anche atleti che non guadagneranno milioni mah son abituati ad allenarsi o che han bisogno di allenarsi in strutture sportive di primo livello. . E come se per dire : in Russia venisse riservato ai loro atleti hotel di lusso dove stare, mentre per tutte le altre nazioni ci sono ancora a disposizione le residenze sportive quelle che ospitarono i giochi 1980.. non ristrutturate ahaha O_O .. che poi neanche ai nuotatori di mare e andata bene.. rischiano seri problemi di salute per via dei rifiuti in acqua :/ bah per me ste Olimpiadi non sanno da fare… massima stima per la Kuznetsova!

9
lallo (Guest) 03-08-2016 16:46

Che orrore Flushing col tetto…. tempi cupi…. 🙁

8
pablox 03-08-2016 15:21

Grende Kuz mi ha fatto sbellicare dalle risate !! :mrgreen:
gli armadietti Ikea :mrgreen:

7
giuly97top10 03-08-2016 13:36

@ Yes2.0 (#1660515)

ahah è vero 😀 come se i tennisti non si ammazzassero per essere sempre in forma.. e poi non sono mica tutti in top 10, amico populista ….

6
Yes2.0 03-08-2016 13:08

Scritto da Carl
Cara Kuz, questo è il vero sport, queste sono le vere Olimpiadi, di quelli che un viaggio a Rio non se lo potrebbero mai pagare da soli, di quelli che nessuno conosce e che magari scopriamo all’improvviso che vincono una medaglia, di quelli che si allenano alle 6 di mattina perchè dopo devono andare a lavorare, di quelli che se va bene hanno un rimborso spese, di quelli che dopo l’allenamento trovano le docce fredde, di quelli che la cucina all’Ikea sognano di comprarsela, e magari se fanno podio all’Olimpiade ci riescono anche.
Certo per chi è abituata agli slam, ai 40 000 dollari di premio semplicemente perdendo la prima partita, agli autisti che ti vengono a prendere, ai “players party”, queste cose fanno inorridire.
Un po’ come fa inorridire vedere il tennis alle Olimpiadi.

Post degno delle migliori pagine facebook che fanno satira ai populisti

5
nino90 03-08-2016 13:06

con i tetti si falsano i tornei… non è proprio la stessa cosa giocare indoor e outdoor.Se piove si aspetta tutti

4
Carl 03-08-2016 12:38

Cara Kuz, questo è il vero sport, queste sono le vere Olimpiadi, di quelli che un viaggio a Rio non se lo potrebbero mai pagare da soli, di quelli che nessuno conosce e che magari scopriamo all’improvviso che vincono una medaglia, di quelli che si allenano alle 6 di mattina perchè dopo devono andare a lavorare, di quelli che se va bene hanno un rimborso spese, di quelli che dopo l’allenamento trovano le docce fredde, di quelli che la cucina all’Ikea sognano di comprarsela, e magari se fanno podio all’Olimpiade ci riescono anche.

Certo per chi è abituata agli slam, ai 40 000 dollari di premio semplicemente perdendo la prima partita, agli autisti che ti vengono a prendere, ai “players party”, queste cose fanno inorridire.

Un po’ come fa inorridire vedere il tennis alle Olimpiadi.

3
davide1977 (Guest) 03-08-2016 12:12

Juan Ignacio, stai tranquillo che Nole gia si sta facendo sotto, contaci! 😈

2
Yes2.0 03-08-2016 12:09

Le dichiarazioni di Svetlana lasciano veramente inorriditi.
Assurdo che una competizione olimpica debba svolgersi in queste condizioni.

1