Caso Sharapova Copertina, Generica

Arriva la reazione di Maria Sharapova: “Se il tribunale ha stabilito correttamente che non ho violato intenzionalmente le regole anti-doping, non posso proprio accettare un’ingiusta sospensione di due anni”. La russa ricorrerà al Cas

08/06/2016 17:40 63 commenti
Maria Sharapova ex n.1 del mondo
Maria Sharapova ex n.1 del mondo

Maria Sharapova rispende all’ITF dopo la squalifica di 2 anni.

“Con la decisione dei due anni di sospensione, il tribunale ITF è arrivato alla conclusione che cosa ho fatto è stato involontario. Il tribunale ha stabilito che io non ho chiesto al mio dottore di prescrivermi questa sostanza per migliorare le mie prestazioni. L’ITF ha speso tantissimo tempo e risorse per cercare le prove secondo cui avrei intenzionalmente violato le regole anti-doping, e il tribunale ha deciso che la mia azione non è stata volontaria. Dovete sapere che l’ITF ha chiesto al tribunale di sospendermi per 4 anni e il tribunale ha rifiutato questa opzione.”

Se il tribunale ha stabilito correttamente che non ho violato intenzionalmente le regole anti-doping, non posso proprio accettare un’ingiusta sospensione di due anni. Il tribunale, i cui membri sono selezionati dall’ITF, ha concordato che non ho fatto niente di sbagliato intenzionalmente, eppure mi impediscono di giocare per due anni. Farò ricorso immediatamente al CAS, il tribunale arbitrale dello Sport.

Mi manca giocare a tennis e mi mancano i miei tifosi straordinari, che sono i migliori e i più corretti al mondo. Ho letto le vostre lettere. Ho letto i vostri post sui social media ed il vostro amore e sostegno in queste giornate difficile. Voglio portare avanti ciò che credo sia giusto ed ecco perchè lotterò per tornare quanto prima possibile su un campo da tennis.”


TAG: , ,

63 commenti. Lasciane uno!

Shuzo (Guest) 09-06-2016 10:35

Scritto da ale85

Scritto da Luca_nl
Come al solito Maria dice una verità ed una bugia, ahi, ahi pinocchietta.
La verità : “si è trattato di una sbadataggine”, non è così scema da violare le regole.
Invece mente sapendo di mentire quando dice che: “non ha chiesto al medico di prescriverle un farmaco per migliorare le prestazioni” ; in quanto questo tipo di farmaco (ne esistono tanti altri occidentali) nasce proprio per migliorare le prestazioni di chi ha subito un trauma cardiaco.
Ora magari l’iniziativa non è stata sua, ma questo non significa che in 10 anni non abbia avuto il tempo di capire ciò che faceva.
Mi spiace per Maria, in quanto si tratta comunque di una brutta pagina di sport, di un pessimo esempio per i giovani, far credere ai ragazzi che si possa ottenere fama è gloria usando medicine

Scritto da frale
Dalla sentenza:
”Conclusion
104. The contravention of the anti-doping rules was not intentional as Ms Sharapova did not
appreciate that Mildronate contained a substance prohibited from 1 January 2016.
However she does bear sole responsibility for the contravention, and very significant fault, in failing
to take any steps to check whether the continued use of this medicine was permissible.
If she had not concealed her use of Mildronate from the anti-doping authorities, members of her
own support team and the doctors whom she consulted, but had sought advice, then the contravention would have been avoided. She is the sole author of her own misfortune”.
Lei è stata squalificata perché ha preso una cosa che era doping a Gennaio. Le hanno dato 2 anni invece che 4 perché hanno dato per buono il fatto che lei se sapeva che era doping non l’avrebbe preso, però si becca la squalifica perché tutta la sua condotta in carriera è stata di fatto dopante. Lei a un certo punto non dichiarò a nessuno per anni le medicine che prendeva cosa che era tenuta a fare. Evitò di scrivere una lista di quello che prendeva perché sotenne ”era troppo lunga da scrivere” (pagina 16 punto 50 della sentenza).
E non si può far così: non informava nessuno di niente e non si informava se era doping o no quello che prendeva, quindi non gliene fregava nulla di evitare la pallotolla doping e così di correre il rischio di alterare le competizioni. E tutti gli atleti sanno che se non rivelano agli organi competenti quello che prendono si beccano due anni.
Leggete la sentenza da pagina 5 punto 16 e fa sorridere il modo di concepire le regole, la negligenza, e l’omettere i fatti di questa donna.

E certo ritiriamole gli slam… Gli anni in cui non ha detto di utilizzare il meldonium sono stati solo 2, 2014-2016, mi pare di aver letto. La sua carriera non è stata di fatto dopante, questa è una tua aggiunta, perché non era risultata positiva prima del 2016. Le sono stati dati 2 anni perché ha preso una sostanza dopante a gennaio, quando giustamente non era permessa. La squalifica massima era 4 anni ridotti a due, proprio perché mai trovata positiva, prima di questo test. Ora non inventiamo carriere dopanti che non ci sono state… @ frale (#1618475)

La questione è molto più semplice. Maria Sharapova, visto che è riuscita ad ottenere il riconoscimento ufficiale della non volontarietà nella sua azione, intravede adesso la possibilità che la squalifica possa essere ridotta ulteriormente. Pertanto è pronta ad affilare le armi per ottenere ciò. Da una parte cerca l’appoggio dei tifosi e per quanto possibile di parte dei mass media, dall’altra si prepara ad una nuova battaglia in tribunale. Questo indipendentemente dal suo reale livello di colpevolezza e responsabilità in tutta questa vicenda e da questioni prettamente morali. Tanto la gente ti appoggia solo in base al tuo indice di gradimento, la giustizia è come sempre fuori questione.
In ogni caso ci sarà sempre qualcuno che farà emergere le inevitabili contraddizioni che possono uscire fuori. Tanto a favore della Sharapova ci sarà sempre pure qualche tifoso sfegatato che cercherà di mettere in ridicolo certi elementi scomodi.

63
Fab (Guest) 09-06-2016 00:02

Tradurre per tutti come si deve il documento ufficiale, no??

E come mai no??

Comunque, per chi sa l’inglese , eccolo:

http://www.itftennis.com/media/231178/231178.pdf

Enjoy the reading!!

Saluti.

Fabrice

PS sulla base di quel documento ufficiale dire ancora che la Sharapova è una vittima innocente ma solo un pò distratta è come dire che gli elefanti volano!! :mrgreen:

62
ale85 (Guest) 08-06-2016 23:39

Scritto da Luca_nl
Come al solito Maria dice una verità ed una bugia, ahi, ahi pinocchietta.
La verità : “si è trattato di una sbadataggine”, non è così scema da violare le regole.
Invece mente sapendo di mentire quando dice che: “non ha chiesto al medico di prescriverle un farmaco per migliorare le prestazioni” ; in quanto questo tipo di farmaco (ne esistono tanti altri occidentali) nasce proprio per migliorare le prestazioni di chi ha subito un trauma cardiaco.
Ora magari l’iniziativa non è stata sua, ma questo non significa che in 10 anni non abbia avuto il tempo di capire ciò che faceva.
Mi spiace per Maria, in quanto si tratta comunque di una brutta pagina di sport, di un pessimo esempio per i giovani, far credere ai ragazzi che si possa ottenere fama è gloria usando medicine

Scritto da frale
Dalla sentenza:
”Conclusion
104. The contravention of the anti-doping rules was not intentional as Ms Sharapova did not
appreciate that Mildronate contained a substance prohibited from 1 January 2016.
However she does bear sole responsibility for the contravention, and very significant fault, in failing
to take any steps to check whether the continued use of this medicine was permissible.
If she had not concealed her use of Mildronate from the anti-doping authorities, members of her
own support team and the doctors whom she consulted, but had sought advice, then the contravention would have been avoided. She is the sole author of her own misfortune”.
Lei è stata squalificata perché ha preso una cosa che era doping a Gennaio. Le hanno dato 2 anni invece che 4 perché hanno dato per buono il fatto che lei se sapeva che era doping non l’avrebbe preso, però si becca la squalifica perché tutta la sua condotta in carriera è stata di fatto dopante. Lei a un certo punto non dichiarò a nessuno per anni le medicine che prendeva cosa che era tenuta a fare. Evitò di scrivere una lista di quello che prendeva perché sotenne ”era troppo lunga da scrivere” (pagina 16 punto 50 della sentenza).
E non si può far così: non informava nessuno di niente e non si informava se era doping o no quello che prendeva, quindi non gliene fregava nulla di evitare la pallotolla doping e così di correre il rischio di alterare le competizioni. E tutti gli atleti sanno che se non rivelano agli organi competenti quello che prendono si beccano due anni.
Leggete la sentenza da pagina 5 punto 16 e fa sorridere il modo di concepire le regole, la negligenza, e l’omettere i fatti di questa donna.

E certo ritiriamole gli slam… Gli anni in cui non ha detto di utilizzare il meldonium sono stati solo 2, 2014-2016, mi pare di aver letto. La sua carriera non è stata di fatto dopante, questa è una tua aggiunta, perché non era risultata positiva prima del 2016. Le sono stati dati 2 anni perché ha preso una sostanza dopante a gennaio, quando giustamente non era permessa. La squalifica massima era 4 anni ridotti a due, proprio perché mai trovata positiva, prima di questo test. Ora non inventiamo carriere dopanti che non ci sono state… @ frale (#1618475)

61
Varco74 (Guest) 08-06-2016 23:21

Impossibile, per Maria, avere in questa fase giustizia, non con la guerra per le Olimpiadi in pieno svolgimento; dopo Rio tutto cambiera, l’antidoping passera` di moda, la WADA la scioglieranno, il ricorso di Maria verra` accolto e ad inizio 2017 potra` tornare in campo, anche per regolare un po’ di conti in sospeso con diverse care ed immacolate colleghe …

60
zoff (Guest) 08-06-2016 23:21

Maria quel farmaco lo assume da anni, e non certo per curarsi. Se l’hanno messo fuorilegge ci sarà un motivo, no?

Lo hanno proibito e lei ha continuato a drogarsi. Lunga vita al CAS. La Sharapova si consolerà con le sue caramelle

59
Leo (Guest) 08-06-2016 23:09

Un ingustizia pura nei confronti di Mascha

58
frale (Guest) 08-06-2016 23:05

Dalla sentenza:
”Conclusion
104. The contravention of the anti-doping rules was not intentional as Ms Sharapova did not
appreciate that Mildronate contained a substance prohibited from 1 January 2016.
However she does bear sole responsibility for the contravention, and very significant fault, in failing
to take any steps to check whether the continued use of this medicine was permissible.
If she had not concealed her use of Mildronate from the anti-doping authorities, members of her
own support team and the doctors whom she consulted, but had sought advice, then the contravention would have been avoided. She is the sole author of her own misfortune”.

Lei è stata squalificata perché ha preso una cosa che era doping a Gennaio. Le hanno dato 2 anni invece che 4 perché hanno dato per buono il fatto che lei se sapeva che era doping non l’avrebbe preso, però si becca la squalifica perché tutta la sua condotta in carriera è stata di fatto dopante. Lei a un certo punto non dichiarò a nessuno per anni le medicine che prendeva cosa che era tenuta a fare. Evitò di scrivere una lista di quello che prendeva perché sotenne ”era troppo lunga da scrivere” :lol: (pagina 16 punto 50 della sentenza).

E non si può far così: non informava nessuno di niente e non si informava se era doping o no quello che prendeva, quindi non gliene fregava nulla di evitare la pallotolla doping e così di correre il rischio di alterare le competizioni. E tutti gli atleti sanno che se non rivelano agli organi competenti quello che prendono si beccano due anni.

Leggete la sentenza da pagina 5 punto 16 e fa sorridere il modo di concepire le regole, la negligenza, e l’omettere i fatti di questa donna.

57
Luca_nl 08-06-2016 23:01

Come al solito Maria dice una verità ed una bugia, ahi, ahi pinocchietta.

La verità : “si è trattato di una sbadataggine”, non è così scema da violare le regole.

Invece mente sapendo di mentire quando dice che: “non ha chiesto al medico di prescriverle un farmaco per migliorare le prestazioni” ; in quanto questo tipo di farmaco (ne esistono tanti altri occidentali) nasce proprio per migliorare le prestazioni di chi ha subito un trauma cardiaco.
Ora magari l’iniziativa non è stata sua, ma questo non significa che in 10 anni non abbia avuto il tempo di capire ciò che faceva.

Mi spiace per Maria, in quanto si tratta comunque di una brutta pagina di sport, di un pessimo esempio per i giovani, far credere ai ragazzi che si possa ottenere fama è gloria usando medicine :cry:

56
alexalex 08-06-2016 21:43

@ Tiz (#1618355)

In realtà non ce l’avevo proprio con te, ho solo preso spunto dal tuo commento. Mi scuso se non l’ho specificato.

55
Tiz (Guest) 08-06-2016 21:15

@ alexalex (#1618285)

Articolo meglio il mio pensiero. Le anomalie in quest caso sono molteplici:
- il farmaco in questione era legale fino a qualche giorno prima le analisi fatte;
- la comunicazione agli atleti del divieto al suo utilizzo a partire dal 1.1.16 è stata veramente deficitaria, e questo è stato ampiamente dimostrato e riconosciuto da tutti;
- addirittura mesi dopo le analisi si viene a sapere che comunque il farmaco rimane in circolo per parecchio tempo dopo l’assunzione e quindi alcuni atleti scoperti positivi vengono poi perdonati ma non Maria.
C’è n’è abbastanza perchè la WADA chieda scusa agli atleti per gli evidenti errori commessi o al massimo dia una sanzione soft, cioè diciamo 6 mesi che sono praticamente passati per salvare capre e cavoli, come in effetti ha sempre fatto (vedi casi Troischi e Gasquet).Dare 2 anni in questo caso vuol dire utilizzare il pugno di ferro senza averne l’autorevolezza e la credibilità. Inoltre come già detto appare molto autolesionisti o per tutto il movimento.
Di Nadal non ho proprio parlato….

54
Giuli (Guest) 08-06-2016 21:04

@ io (#1618242)

Chi non s’e fatto mai una “canna “scagli la prima pietra!Giuliano

53
ale85 (Guest) 08-06-2016 21:02

Che la Sharapova dovesse essere punita, nessun dubbio. 2 anni lo ripeto, sono troppi, 4 proposti dall’Itf una enormità. Il punto è che su questa questione si aprono sempre scenari nuovi e allucinanti… A questo punto non avrebbero fatto meglio a considerarla dopata intenzionalmente? Doveva esserci una sentenza che non destasse dubbi, qui invece si è creato un casino. Cosa significa che non c’era l’intenzione di doparsi, ma viene punita lo stesso? Ma cavoli ci voleva tanto a fare una sentenza seria? Che non lasciasse alcun dubbio? Così è straziante per tutti… Capisci. Anche le parole dell’itf, facendo riferimento ai controlli del 2015 sono stati assurdi. A questo punto fate il nome di tutti quelli trovar positivi al meldonium nel 2015, perché fare un solo nome perché trovato positivo, è ridicolo. Dovevano semplicemente dire, la Sharapova è stata trovata positiva nel 2016, il farmaco era proibito, non ha letto le email che le abbiamo mandato ergo si è drogata a nostro avviso intenzionalmente… 4 anni di squalifica, poi ridotti a due o non ridotti, punto. Invece no, altra carne al fuoco, altri dubbi e alla fine il caos si crea…

Scritto da pinkfloyd

Scritto da ale85
Eh ma ricordo che di Lepchenko si è saputo tutto dopo l’amnistia… Questi non sono dettagli. La Sharapova è stata condannata perché risultata positiva, non perché dopata… Non so se mi capisci…

Scritto da pinkfloyd
@ Giuli (#1618053)
Lepchenko ne avrà peso meno e rientrava tra i “condonati” evidentemente.
Fare paragoni tra un caso e l’altro, magari di tutti gli sport, non mi sembra calzante.

E’ risultata positiva ad un farmaco che, in quel momento, era considerato doping.
Anche se poco ma era così.
Bastava leggere quelle mail (o prenderle in considerazione) alla fine, è una sua colpa comunque.
Poi c’è stata la conferenza stampa ecc, da lì lo abbiamo saputo tutti, non certo dall’ITF.
Non è colpa mia se la Sharapova ha voluto anticipare tutti…

52
Giuli (Guest) 08-06-2016 20:59

@ alexalex (#1618261)

La “guerra fredda” non è mai finita!Giuliano

51
alexalex 08-06-2016 20:46

@ Giuli (#1618306)

Infatti non ce l’ho con lui, però il suo commento mi ha dato spunto per questo ragionamento!

50
Giuli (Guest) 08-06-2016 20:42

Scritto da alexalex

Scritto da Giuli

Scritto da Tiz
Per me 6 mesi potevano bastare. Troppe anomalie per questo caso. 2 anni sono veramente troppi. Inoltre, anche se questa è una considerazione che non dovrebbe contare, già così com’è il circuito WTA è tutt’altro che interessante, se poi togli anche una delle principali protagoniste, vuol dire compiere un atto di autolesionismo dalle proporzioni colossali…..

Giusto!

Interessante questo ragionamento. Quando si accosta il doping a Nadal, molti utenti fanno intendere, o affermano con certezza, che venga deliberatamente (e ingiustamente) coperto perché protagonista del tennis, simbolo di un famoso marchio di abbigliamento sportivo, centro di un grande business, ecc.
Ora che la signora Sharapova è rea confessa, andrebbe tutelata perché simbolo del tennis femminile, ecc.???
Ma fatemi capire! È giusto punire l’atleta Pinco Pallino che ha barato, sorvolando il fatto che sia un simbolo del suo sport, faccia girare milioni, abbia quel famoso sponsor? Oppure è giusto proteggere Pinco Pallino, anche se positivo, perché senza di lui il suo sport perde un protagonista, si interrompe un certo business, ecc.???
Oppure, semplicemente, è giusto salvare la bella Sharapova e sarebbe bello levarsi dai piedi quello spagnolo musone per non vederlo più tirarsi le mutande in mondovisione?
Vediamo la coerenza!

Guarda che ha scritto “anche se non dovrebbe contare”.

49
alexalex 08-06-2016 20:25

Scritto da Giuli

Scritto da Tiz
Per me 6 mesi potevano bastare. Troppe anomalie per questo caso. 2 anni sono veramente troppi. Inoltre, anche se questa è una considerazione che non dovrebbe contare, già così com’è il circuito WTA è tutt’altro che interessante, se poi togli anche una delle principali protagoniste, vuol dire compiere un atto di autolesionismo dalle proporzioni colossali…..

Giusto!

Interessante questo ragionamento. Quando si accosta il doping a Nadal, molti utenti fanno intendere, o affermano con certezza, che venga deliberatamente (e ingiustamente) coperto perché protagonista del tennis, simbolo di un famoso marchio di abbigliamento sportivo, centro di un grande business, ecc.
Ora che la signora Sharapova è rea confessa, andrebbe tutelata perché simbolo del tennis femminile, ecc.???
Ma fatemi capire! È giusto punire l’atleta Pinco Pallino che ha barato, sorvolando il fatto che sia un simbolo del suo sport, faccia girare milioni, abbia quel famoso sponsor? Oppure è giusto proteggere Pinco Pallino, anche se positivo, perché senza di lui il suo sport perde un protagonista, si interrompe un certo business, ecc.???
Oppure, semplicemente, è giusto salvare la bella Sharapova e sarebbe bello levarsi dai piedi quello spagnolo musone per non vederlo più tirarsi le mutande in mondovisione?
Vediamo la coerenza!

48
pinkfloyd 08-06-2016 20:12

@ pinkfloyd (#1618255)

* da poco

47
frale (Guest) 08-06-2016 20:09

@ io (#1618242)

Giusto, hai capito. E se si legge la sentenza Masha non ne esce tanto bene.

46
alexalex 08-06-2016 20:05

Scritto da ale85
Ricordo A che Marion Jones e Amstrong hanno preso Epo e altro per tutta la loro carriera agonistica. Amstrong sfuggiva ai controlli antidoping, la Jones modificò le controanalisi e alla fine dichiarò lei e solo lei di essere dopata, come Amstrong a fine carriera. Certo che non erano russi, altrimenti come minimo gli prendevano prima. In ogni caso non paragonabili con la Sharapova. E te lo dico da ex tifoso di Marion Jones, per me quello fu un colpo al cuore…

Scritto da alexalex

Scritto da Davide V
Passate le Olimpiadi, gli USA cambieranno modalità di molestia verso la Russia e la squalifica verrà tolta. Sharapova è forse la sportiva russa più famosa, colpirla è fondamentale per gli americani che stanno cercando di far squalificare l’intera squadra di atletica della Russia, anche gli atleti che non hanno mai avuto problemi di doping….

Sean Connery preparati! la guerra fredda non è mai finita! C’è un nuovo caso per l’agente 007!
Marion Jones, lance Armstrong, erano russi?

Che avrebbero potuto beccarli prima, non ci piove! Basti vedere quanto impiegano a beccare gli italiani! Riccò sono andati a prenderlo in camera dopo la tappa! Lance ha vinto 7 Tour indisturbato! Comunque, quel che volevo dire, è che se hanno beccato la Sharapova, non credo sia per un accanimento USA vs Russia. Tutto qui.

45
pinkfloyd 08-06-2016 20:02

Scritto da ale85
Eh ma ricordo che di Lepchenko si è saputo tutto dopo l’amnistia… Questi non sono dettagli. La Sharapova è stata condannata perché risultata positiva, non perché dopata… Non so se mi capisci…

Scritto da pinkfloyd
@ Giuli (#1618053)
Lepchenko ne avrà peso meno e rientrava tra i “condonati” evidentemente.
Fare paragoni tra un caso e l’altro, magari di tutti gli sport, non mi sembra calzante.

E’ risultata positiva ad un farmaco che, in quel momento, era considerato doping.
Anche se poco ma era così.
Bastava leggere quelle mail (o prenderle in considerazione) alla fine, è una sua colpa comunque.
Poi c’è stata la conferenza stampa ecc, da lì lo abbiamo saputo tutti, non certo dall’ITF.
Non è colpa mia se la Sharapova ha voluto anticipare tutti… :smile:

44
io (Guest) 08-06-2016 20:02

(PS: Comunque sono stato smentito: io credevo che ci sarebbe stato alla fine un gran papocchio pur di vederla alle olimpiadi e far girare quei miliardi che si muovono attorno a lei… oddio… dite che è ancora possibile il papocchio?)

43
io (Guest) 08-06-2016 20:01

Che brutta fine (di carriera) e che brutta figura…
E non una parola di scuse nei confronti di tutti gli altri atleti onesti che non si sono mai giovati di ausili… (e non mi venite a dire che tutti sti atleti russi per pura coincidenza hanno tutto sto sfacelo di malattie che richiedono il Meldonium… maddaaaai, a chi la vuol dare a bere?! Al massimo se la bevono i suoi supertifosi che si tufferebbero in qualsiasi scempiaggine dicesse).

42
FV96 (Guest) 08-06-2016 19:57

Scritto da Tiz
Per me 6 mesi potevano bastare. Troppe anomalie per questo caso. 2 anni sono veramente troppi. Inoltre, anche se questa è una considerazione che non dovrebbe contare, già così com’è il circuito WTA è tutt’altro che interessante, se poi togli anche una delle principali protagoniste, vuol dire compiere un atto di autolesionismo dalle proporzioni colossali…..

Non bisogna valutare come è il circuito WTA. La Sharapova non è essenziale per il tennis femminile e lo dimostrano nuove giocatrici in crescita che nei prossimi anni ci faranno divertire (Muguruza, Kasatkina, Bencic, Ostapenko, Gibbs…)

41
io (Guest) 08-06-2016 19:57

Scritto da ale85
Non mi sembra un giusto paragone, fare paragoni di omicidio per una fatto del genere è eccessivo…in ogni caso per un omicidio preterintenzionale e non volontario ti danno i domiciliari!!!

Scritto da frale
Ti hanno dato l’omicidio preterintenzionale invece che volontario, ma non vuol dire che l’omicidio non ci sia.

Credo che il paragone volesse solo dire che non è che la differenza sia tra “reato che c’è” e “reato che non c’è”. Che il reato è accertato e conclamato e quindi va punito. Se non ho capito male…

Direi infatti che nessuno la metterà ne’ dentro, ne’ in galera: ha semplicemente chiuso la sua ‘brillante’ (un po’ troppo, pare di dire a posteriori) carriera.

40
frale (Guest) 08-06-2016 19:50

http://www.itftennis.com/media/231178/231178.pdf

Questo è il pdf della sentenza, magari se la Redazione ha voglia di tradurlo sarebbe tutto più chiaro. Comunque non era noi accusa chiediamo 4 anni e il tribunale ha deciso per 2. No, Masha non aveva scampo, o se ne beccava 4 oppure 2.

39
Hector (Guest) 08-06-2016 19:45

Scritto da Thetis.
Spalluto ha detto che su 24 campioni analizzati, in 5 si riscontrava uso di meldonium ed erano della Sharapova

Ma su Spalluto non indaga nessuno? Non sara’ diventato spalluto per via del doping?

38
Giuli (Guest) 08-06-2016 19:32

Scritto da Tiz
Per me 6 mesi potevano bastare. Troppe anomalie per questo caso. 2 anni sono veramente troppi. Inoltre, anche se questa è una considerazione che non dovrebbe contare, già così com’è il circuito WTA è tutt’altro che interessante, se poi togli anche una delle principali protagoniste, vuol dire compiere un atto di autolesionismo dalle proporzioni colossali…..

Giusto!

37
CanCan 08-06-2016 19:19

Dopata a sua insaputa… :roll:

36
Tiz (Guest) 08-06-2016 19:16

Per me 6 mesi potevano bastare. Troppe anomalie per questo caso. 2 anni sono veramente troppi. Inoltre, anche se questa è una considerazione che non dovrebbe contare, già così com’è il circuito WTA è tutt’altro che interessante, se poi togli anche una delle principali protagoniste, vuol dire compiere un atto di autolesionismo dalle proporzioni colossali…..

35
Luciano.N94 08-06-2016 19:15

Benissimo.

34
Paolo (Guest) 08-06-2016 19:04

Ritirati che fai più bella figura

33
ale85 (Guest) 08-06-2016 19:02

Ricordo A che Marion Jones e Amstrong hanno preso Epo e altro per tutta la loro carriera agonistica. Amstrong sfuggiva ai controlli antidoping, la Jones modificò le controanalisi e alla fine dichiarò lei e solo lei di essere dopata, come Amstrong a fine carriera. Certo che non erano russi, altrimenti come minimo gli prendevano prima. In ogni caso non paragonabili con la Sharapova. E te lo dico da ex tifoso di Marion Jones, per me quello fu un colpo al cuore…

Scritto da alexalex

Scritto da Davide V
Passate le Olimpiadi, gli USA cambieranno modalità di molestia verso la Russia e la squalifica verrà tolta. Sharapova è forse la sportiva russa più famosa, colpirla è fondamentale per gli americani che stanno cercando di far squalificare l’intera squadra di atletica della Russia, anche gli atleti che non hanno mai avuto problemi di doping….

Sean Connery preparati! la guerra fredda non è mai finita! C’è un nuovo caso per l’agente 007!
Marion Jones, lance Armstrong, erano russi?

32
ale85 (Guest) 08-06-2016 18:57

Eh ma ricordo che di Lepchenko si è saputo tutto dopo l’amnistia… Questi non sono dettagli. La Sharapova è stata condannata perché risultata positiva, non perché dopata… Non so se mi capisci…

Scritto da pinkfloyd
@ Giuli (#1618053)
Lepchenko ne avrà peso meno e rientrava tra i “condonati” evidentemente.
Fare paragoni tra un caso e l’altro, magari di tutti gli sport, non mi sembra calzante.

31
Bibi (Guest) 08-06-2016 18:54

EC volevo dire problemi di diabete non cardiaci scusate la confusione

30
luigi (Guest) 08-06-2016 18:51

La giustizia del cas !

29
Bibi (Guest) 08-06-2016 18:50

@ Salvo (#1618020)

Resta comunque il fatto che ha assunto per anni una sostanza dopante con la scusa di problemi cardiaci, cosa quantomeno dubbia visto il tipo di professione e la sua durata. Sará anche proibita solo da quest’anno, ma ai fini di valutare la buona fede del soggetto questi dettagli contano in sede di giudizio.
I colleghi, ATP e WTA, che sicuramente la conoscono meglio di noi che la amiamo e la odiamo incondizionatamente, hanno in stragrande maggioranza stigmatizzato tanto i fatti quanto le scuse accampate: io mi regolo perlopiú su quelle.

28
pinkfloyd 08-06-2016 18:48

@ Giuli (#1618053)

Lepchenko ne avrà peso meno e rientrava tra i “condonati” evidentemente.
Fare paragoni tra un caso e l’altro, magari di tutti gli sport, non mi sembra calzante.

27
alexalex 08-06-2016 18:48

Scritto da Davide V
Passate le Olimpiadi, gli USA cambieranno modalità di molestia verso la Russia e la squalifica verrà tolta. Sharapova è forse la sportiva russa più famosa, colpirla è fondamentale per gli americani che stanno cercando di far squalificare l’intera squadra di atletica della Russia, anche gli atleti che non hanno mai avuto problemi di doping….

Sean Connery preparati! la guerra fredda non è mai finita! C’è un nuovo caso per l’agente 007!

Marion Jones, lance Armstrong, erano russi?

26
pinkfloyd 08-06-2016 18:45

Scritto da Salvo

Scritto da Bibi
Ah volevo ben dire, una prima grazia dal tribunale l’ha già ottenuta.
Se hanno chiesto quattro anni vuol dire che l’ITF disponeva di elementi che dimostrano l’esatto contrario di quello che dice lei. Non resta che aspettare le motivazioni.

Il tribunale ha stabilito che Sharapova non ha assunto Meldonium per alterare le prestazioni.
Tuttavia l’ha ritenuta colpevole di omissione per non essersi accertata che il Meldonium era diventato sostanza proibita.

L’ITF aveva chiesto 4 anni, alla fine la pena è di due (concordata).
Questa è già una prima sentenza, non sappiamo se già “scontata” a mò di compromesso, visto che l’ITF partiva da 4 anni.
Vedremo l’appello ecc, io personalmente non so quale è la pena per omissione, magari 2 anni è quella giusta, I don’t know…
Poi si parla di dosi massiccie, in effetti altri sono stati “abbonati” e “condonati”, invece evidentemente non era questo il caso.
Detto anche sa Tarpischev che aveva affernamato che la situazione di Sharapova era più complicata.

25
Giuli (Guest) 08-06-2016 18:40

@ frale (#1618018)

paragone un pò forzato!

24
Giuli (Guest) 08-06-2016 18:38

@ Salvo (#1617991)

Grazie,ho letto la sentenza ed è scritto che Maria ha ammesso di aver usato il medicinale per 5 volte in durante lo slam australiano come aveva fatto negli anni precedenti,ignorandone l’illegalita’.Quindi nessuna “grazia”ricevuta.Rimane il fatto che qualcun altro(Lepcenko)è stata più furba e se l’è cavata con un’astensione “volontaria “di 3 mesi!

23
alexalex 08-06-2016 18:37

Adesso però, mi sento di fare una riflessione… su due punti:
1- 4 anni sono un’enormitå!!! Vuol dire una carriera stroncata!! Stiamo scherzando??? Danno una seconda possibilità agli assassini, non vogliamo darla a uno sportivo che in fondo non ha ammazzato nessuno???
2- questa storia della non intenzionalità è ridicola!!! Ha assunto un farmaco per diabetici!!! Ha il diabete? Si? Parliamone… No! Ha barato! Punto!

22
Salvo (Guest) 08-06-2016 18:36

Scritto da Halep_forever

Scritto da Sander
Temo vada comunque a finire a tarallucci e vino, ovvero da quattro anni richiesti la hanno portata a due con il salvacondotto della non intenzionalita’ che sara’ l’appiglio della Sharapova per portare la squalifica da due a un anno.
Se non sbaglio la squalifica e’ partita da febbraio, marzo, quindi significa che il prossimo anno dopo gli Australian Open ce la ritroviamo bella che pronta…

E partita da gennaio la squalifica.

21
Halep_forever 08-06-2016 18:34

Scritto da frale
Ti hanno dato l’omicidio preterintenzionale invece che volontario, ma non vuol dire che l’omicidio non ci sia.

Stai scherzando SPERO ….

20
Sander (Guest) 08-06-2016 18:33

Scritto da Halep_forever

Scritto da Sander
Temo vada comunque a finire a tarallucci e vino, ovvero da quattro anni richiesti la hanno portata a due con il salvacondotto della non intenzionalita’ che sara’ l’appiglio della Sharapova per portare la squalifica da due a un anno.
Se non sbaglio la squalifica e’ partita da febbraio, marzo, quindi significa che il prossimo anno dopo gli Australian Open ce la ritroviamo bella che pronta…

E partita da gennaio la squalifica.

Allora si fa anche gli Australian Open…

19
ale85 (Guest) 08-06-2016 18:31

Non mi sembra un giusto paragone, fare paragoni di omicidio per una fatto del genere è eccessivo…in ogni caso per un omicidio preterintenzionale e non volontario ti danno i domiciliari!!!

Scritto da frale
Ti hanno dato l’omicidio preterintenzionale invece che volontario, ma non vuol dire che l’omicidio non ci sia.

18
gik (Guest) 08-06-2016 18:30

è una sentenza ridicola ….

17
Halep_forever 08-06-2016 18:26

Forza Masha .. Io ti amo lo stesso .

16
Halep_forever 08-06-2016 18:26

Scritto da Sander
Temo vada comunque a finire a tarallucci e vino, ovvero da quattro anni richiesti la hanno portata a due con il salvacondotto della non intenzionalita’ che sara’ l’appiglio della Sharapova per portare la squalifica da due a un anno.
Se non sbaglio la squalifica e’ partita da febbraio, marzo, quindi significa che il prossimo anno dopo gli Australian Open ce la ritroviamo bella che pronta…

E partita da gennaio la squalifica.

15
Davide V (Guest) 08-06-2016 18:23

Passate le Olimpiadi, gli USA cambieranno modalità di molestia verso la Russia e la squalifica verrà tolta. Sharapova è forse la sportiva russa più famosa, colpirla è fondamentale per gli americani che stanno cercando di far squalificare l’intera squadra di atletica della Russia, anche gli atleti che non hanno mai avuto problemi di doping….

14
Salvo (Guest) 08-06-2016 18:21

Scritto da Bibi
Ah volevo ben dire, una prima grazia dal tribunale l’ha già ottenuta.
Se hanno chiesto quattro anni vuol dire che l’ITF disponeva di elementi che dimostrano l’esatto contrario di quello che dice lei. Non resta che aspettare le motivazioni.

Il tribunale ha stabilito che Sharapova non ha assunto Meldonium per alterare le prestazioni.
Tuttavia l’ha ritenuta colpevole di omissione per non essersi accertata che il Meldonium era diventato sostanza proibita.

13
frale (Guest) 08-06-2016 18:20

Ti hanno dato l’omicidio preterintenzionale invece che volontario, ma non vuol dire che l’omicidio non ci sia.

12
PingPong 08-06-2016 18:14

Scritto da isyde

Scritto da Bibi
Ah volevo ben dire, una prima grazia dal tribunale l’ha già ottenuta.
Se hanno chiesto quattro anni vuol dire che l’ITF disponeva di elementi che dimostrano l’esatto contrario di quello che dice lei. Non resta che aspettare le motivazioni.

L’hanno graziata… E facendo appello rischia pure che gli aumentino la squalifica

Il ragionamento è semplice:

Sharapova ha 29 anni e già è in caduta libera da tempo, immaginati tra 2 come sarà messa. A sto punto tanto vale rischiare di prendere + annni, perchè in ogni caso la carriera sarebbe finita (quantomeno quella ad altissimi livelli)

11
Giuli (Guest) 08-06-2016 18:13

@ isyde (#1617983)

“in dubio pro reo!”

10
Sander (Guest) 08-06-2016 18:12

Temo vada comunque a finire a tarallucci e vino, ovvero da quattro anni richiesti la hanno portata a due con il salvacondotto della non intenzionalita’ che sara’ l’appiglio della Sharapova per portare la squalifica da due a un anno.

Se non sbaglio la squalifica e’ partita da febbraio, marzo, quindi significa che il prossimo anno dopo gli Australian Open ce la ritroviamo bella che pronta…

9
ragazzodiferro 08-06-2016 18:10

LEI è IL TENNIS!
Appena si accorgeranno del crollo degli ascolti e delle vendite se ne pentiranno amaramente!

8
Salvo (Guest) 08-06-2016 18:06

Scritto da Thetis.
Spalluto ha detto che su 24 campioni analizzati, in 5 si riscontrava uso di meldonium ed erano della Sharapova

Esatto.
L’ho letto nella sentenza:
http://www.itftennis.com/media/231178/231178.pdf

7
isyde 08-06-2016 18:03

Scritto da Bibi
Ah volevo ben dire, una prima grazia dal tribunale l’ha già ottenuta.
Se hanno chiesto quattro anni vuol dire che l’ITF disponeva di elementi che dimostrano l’esatto contrario di quello che dice lei. Non resta che aspettare le motivazioni.

L’hanno graziata… E facendo appello rischia pure che gli aumentino la squalifica

6
Thetis. 08-06-2016 17:51

Spalluto ha detto che su 24 campioni analizzati, in 5 si riscontrava uso di meldonium ed erano della Sharapova :roll:

5
Luis (Guest) 08-06-2016 17:51

Forza Masha!

4
Vitriol (Guest) 08-06-2016 17:51

Nessuno sportivo risultato positivo all’antidoping prende mai nulla intenzionalmente, perchè ancora prevale lo spirito decoubertiniano.
Ma per piacere!!!!!!!!

3
Bibi (Guest) 08-06-2016 17:50

Ah volevo ben dire, una prima grazia dal tribunale l’ha già ottenuta.
Se hanno chiesto quattro anni vuol dire che l’ITF disponeva di elementi che dimostrano l’esatto contrario di quello che dice lei. Non resta che aspettare le motivazioni.

2
gianfranco (Guest) 08-06-2016 17:48

……….La russa ricorrerà al Cas :oops:

L’ha capito.Solo ricorrendo al Cas può sperare in un “ingiusto” sconto.

1

Lascia un commento