Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Vinci vs S. Williams è il match dell’anno secondo Us Today e Tennis Channel

11/12/2015 10:55 15 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.15 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.15 del mondo

Il successo di Roberta Vinci su Serena Williams, nella semifinale degli US Open, è per US Today e Tennis Channel il match dell’anno.

Ricordiamo che la vittoria in rimonta della nostra Roberta ha messo fine al sogno di Grand Slam della n.1 del mondo.


TAG: , , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Il Ghiro (Guest) 12-12-2015 13:12

Scritto da Carlo

Scritto da Il Ghiro
Butto un sasso, quest’anno abbiamo avuto la vittoria slam della Pennetta, la finale della Vinci, le vittorie di Fognini e Seppi su Nadal e Federer, insomma un anno di boom paragonabile a quando le nazionali di pallavolo vincono gli europei e simili.
Cosa intende fare la fit per tradurre questa stagione eccezionale, e la conseguente visibilità,in nuovi praticanti?
Perché dietro alle solite Meravigliose, dopo la Giorgi,pare esserci un buco generazionale, mentre il ricambio tra gli uomini pare essere cominciato, però Cecchinato,Donati, Vanni, Arnaboldi e Fabbiano, per citare chi e’ entrato nei 200 sono ancora nomi riservati agli appassionati, dubito che, salvo vicissitudini strane, uno sportivo non appassionato di tennis ne conosca anche solo uno.

La situazione è analoga a quanto accaduto nello sci di fondo.
Vi ricordate le vittorie mondiali ed olimpiche di Manuela Di Centa? e quelle straordinarie di Stefania Belmondo? ed anche, ma qui si va un po’ più sugli appassionati, la coppa del mondo della Paruzzi e le vittorie della Follis?
Bene, cercate di ricordarle a lungo, perchè chissà se mai ne vedremo ancora.
Oggi le nostre ragazze raramente riescono ad essere nelle prime 30, spesso nelle gare di Coppa del mondo ne partecipa solo una, a volte due o tre, a volte nessuna. In staffetta se non arrivano ultime è un successo.
Fine, lo sci di fondo femminile è morto.
Non dico che possa succedere lo stesso nel tennis, dove, piaccia o meno, girano soldi, e tanti, però se il tennis femminile italiano non è certo morto, diciamo che sta invecchiando e non gode di buona salute in prospettiva, e non facciamoci illudere dall’anno straordinario appena concluso.
Spero di sbagliarmi, però…

Non sono così catastrofico, perché penso che l’anno prossimo altri dei giovani possano entrare nei 100, e tenere vivo l’Interesse tra gli appassionati.
Però per quanto riguarda i l’avvicinamento al tennis dei non iniziati la vedo grigia.
Se pensi che il foro italico, con tutta la struttura a disposizione, gli investimenti degli sponsor, gli investimenti della fit, il plusvalore in termini di visibilità dato dal fatto di essere a Roma in primavera, e’ visibile solo a pagamento o sul canale tematico supertennis …
Rai, Mediaset , che sono i canali più seguiti, ne parlano in dispacci bellici di 3/5 minuti quotidiani….
Difficile accedere a nuovi interessati.

15
Mats 12-12-2015 08:20

E chi altri se no???
Grande storica Roberta.
Non ci credeva nessuno ma ci ha creduto Lei.

14
Carlo (Guest) 12-12-2015 01:13

Scritto da Il Ghiro
Butto un sasso, quest’anno abbiamo avuto la vittoria slam della Pennetta, la finale della Vinci, le vittorie di Fognini e Seppi su Nadal e Federer, insomma un anno di boom paragonabile a quando le nazionali di pallavolo vincono gli europei e simili.
Cosa intende fare la fit per tradurre questa stagione eccezionale, e la conseguente visibilità,in nuovi praticanti?
Perché dietro alle solite Meravigliose, dopo la Giorgi,pare esserci un buco generazionale, mentre il ricambio tra gli uomini pare essere cominciato, però Cecchinato,Donati, Vanni, Arnaboldi e Fabbiano, per citare chi e’ entrato nei 200 sono ancora nomi riservati agli appassionati, dubito che, salvo vicissitudini strane, uno sportivo non appassionato di tennis ne conosca anche solo uno.

La situazione è analoga a quanto accaduto nello sci di fondo.
Vi ricordate le vittorie mondiali ed olimpiche di Manuela Di Centa? e quelle straordinarie di Stefania Belmondo? ed anche, ma qui si va un po’ più sugli appassionati, la coppa del mondo della Paruzzi e le vittorie della Follis?
Bene, cercate di ricordarle a lungo, perchè chissà se mai ne vedremo ancora.

Oggi le nostre ragazze raramente riescono ad essere nelle prime 30, spesso nelle gare di Coppa del mondo ne partecipa solo una, a volte due o tre, a volte nessuna. In staffetta se non arrivano ultime è un successo.
Fine, lo sci di fondo femminile è morto.

Non dico che possa succedere lo stesso nel tennis, dove, piaccia o meno, girano soldi, e tanti, però se il tennis femminile italiano non è certo morto, diciamo che sta invecchiando e non gode di buona salute in prospettiva, e non facciamoci illudere dall’anno straordinario appena concluso.

Spero di sbagliarmi, però…

13
Luca (Guest) 11-12-2015 14:36

Senza dubbio il match dell’anno…quante emozioni Roberta in quel match!

12
Il Ghiro (Guest) 11-12-2015 14:13

Butto un sasso, quest’anno abbiamo avuto la vittoria slam della Pennetta, la finale della Vinci, le vittorie di Fognini e Seppi su Nadal e Federer, insomma un anno di boom paragonabile a quando le nazionali di pallavolo vincono gli europei e simili.
Cosa intende fare la fit per tradurre questa stagione eccezionale, e la conseguente visibilità,in nuovi praticanti?
Perché dietro alle solite Meravigliose, dopo la Giorgi,pare esserci un buco generazionale, mentre il ricambio tra gli uomini pare essere cominciato, però Cecchinato,Donati, Vanni, Arnaboldi e Fabbiano, per citare chi e’ entrato nei 200 sono ancora nomi riservati agli appassionati, dubito che, salvo vicissitudini strane, uno sportivo non appassionato di tennis ne conosca anche solo uno.

11
fabious (Guest) 11-12-2015 13:58

E’ stato sicuramente il match dell’anno e forse anke del secolo!!!!!!
Grande Robi e in bocca al lupo x il prossimo anno!!!!!!!!

10
Carlo (Guest) 11-12-2015 13:29

Avrei anche voluto vedere..

9
Almas (Guest) 11-12-2015 13:23

Assolutamente si, il piu avvincente entusiasmante

8
brizz 11-12-2015 13:07

contento x robertina, si merita tutto il bene possibile per la sua bravura, la sua professionalità e la sua innata simpatia 🙂

7
silviuzz (Guest) 11-12-2015 12:50

Non avevo dubbi che lo fosse!

6
bao.bab (Guest) 11-12-2015 12:32

il piu’ bel match della storia del tennis femminile… (…e mi sono tenuto stretto…)

5
Gabriele da Firenze 11-12-2015 12:31

Roberta nella Storia del tennis ci era di già, specialmente per noi italiani…da quella partita è entrata anche nella Storia del tennis femminile mondiale…grandissima impresa… 😆 😀 😉

4
groucho1971 (Guest) 11-12-2015 12:21

fino alle lacrime…

3
Fighter 90 11-12-2015 12:06

Impossibile dimenticare la splendida vittoria di Roberta contro Serena, che resterà come marchio indelebile nella storia del tennis e dello us open 2015.
Alcune hanno sfiorato l’impresa di battere Serena in questo 2015 nei tornei dello slam, ma la Vinci ha colto l’attimo e non ha tremato, superando la Williams davanti al suo pubblico, in semifinale dove Serena di solito mette il turbo e crea un gap incolmabile con le altre, rendendo quasi una formalità i match conclusivi di uno slam.
In quella occasione la Vinci ha cambiato il solito copione, riscrivendone un altro, decisamente più entusiasmante e sorprendente.

In finale non si è potuta esprimere al meglio, stremata fisicamente, ma sopratutto mentalmente consumata dall’impresa del giorno prima.
Resta comunque una delle imprese più incredibili e inaspettate nella storia dello sport. 😉

2
radar 11-12-2015 11:01

Lo è per tutti, il match dell’anno.

1