Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Campionato Serie A1 Maschile e Femminile: I risultati dei play-off e play-out con alcuni resoconti

22/11/2015 19:24 16 commenti
Simone Bolelli classe 1985, n.58 ATP
Simone Bolelli classe 1985, n.58 ATP

Si sono disputate le gare d’andata delle semifinali playoff e playout del campionato di Serie A1 maschile e femminile.

Ancora una volta sono stati i doppi a risultare definitivi nella prima semifinale della serie A1 Maschile infatti dopo una lunga e combattuta giornata tra il Park Tennis e il TC Italia di Forte dei Marmi la battaglia si è conclusa in perfetta parità sul 3 a 3
Nel primo doppio Volandri e Viola hanno vinto su Fognini Ceppellini per 6-3 6-4 senza che vi fosse una vera resistenza da parte dei padroni di casa
Nell’altro doppio i parkioti Arnaboldi Mager dopo aver perso il primo set nettamente 1-6 contro Trusendi Marrai si sono imposti nel secondo 6 2 e tutto si è deciso al tie break ai 10 punti
Il match tie break è vissuto punto dopo punto sino al 5 pari poi i parkioti hanno dimostrato maggiore grinta ed hanno concluso vittoriosi 10 a 6

Nei precedenti singolari Fognini ha superato Volandri 6-3 7-5 dando la sensazione che si stesse svolgendo un torneo molto importante rispetto anche alla semifinale di serie A 1

Il Tc Italia pareggiava con Marrai che batteva Ansaldo per 6-4 6-1 nonostante il parkiota fosse in vantaggio nel primo set 4-1

Era quindi la volta del toscano Trusendi che ha sconfitto Mager al terzo dopo 3 ore di lotta e 6 match points annullati. Punteggio finale 7-6 0-6 7-5

Giannessi portava il Park al pareggio battendo Viola per 7-6 6-1

Ha seguito le sfide un folto pubblico che ha rumorosamente,ma disciplinatamente tifato per entrambe le squadre. Erano infatti giunti in Via Zara numerosi sostenitori toscani

Domenica si giocherà il ritorno sui campi di Forte dei Marmi

Nell’altra semifinale i campioni d italia dell Aniene hanno pareggiato per 3 a 3 contro il TC Prato in trasferta




Il Ct Ceriano Laghetto non va oltre il pareggio nella trasferta di Parma contro il Circolo del Castellazzo, primo atto della doppia sfida play-out per restare in A1. Un risultato sulla carta non da buttare perché il confronto decisivo di domenica prossima sarà tra le mura amiche del Robur Saronno ma il 2-2 odierno ha il gusto agrodolce dell’occasione sprecata. La formazione emiliana, che aveva chiuso il girone 1 senza conquistare nemmeno un punto, sembrava partire un gradino sotto al team brianzolo che, al contrario, aveva archiviato il proprio raggruppamento al terzo posto firmando successi importanti contro Genova e Prato. Ma ogni partita ha una storia e i pronostici della vigilia lasciano spazio all’unico verdetto che conta, quello del campo. Il pareggio significa che il sogno di restare in A1 deve attendere un’altra settimana per avverarsi (ritorno domenica 29). L’impatto di Ceriano nella sfida play-out era stato ottimo, con Alice Moroni (2.2) – pur reduce da una brutta febbre – capace di imporsi su Elsa Rebecca Terranova (2.8) con un rotondo 6-0 6-3. Un successo importante per rompere il ghiaccio ma già nel secondo incontro, Clelia Melena (2.7) è caduta sotto i colpi di Carlotta Nonnis Marzano (2.8), under 16 molto interessante del vivaio emiliano. Fin dalle prime battute si è capito che il match sarebbe stato incerto ed equilibrato. La tennista del Castellazzo ha messo in campo un gioco a tutto braccio e un tennis fatto di colpi piatti e potenti molto difficile da gestire. Dopo aver perso il primo set per 4-6, la tennista elvetica tesserata per Ceriano s’è imposta per 6-2 ma al terzo parziale ha incassato un altro 6-4.

Nel terzo singolare Giulia Sussarello (2.2) ha riportato in vantaggio le brianzole grazie a un’ottima prova contro Isabella Tcherkes Zade (2.6): dopo essersi sbloccata nella sfida della scorsa settimana contro Prato, la giocatrice comasca è stata brava a gestire un incontro non agevole, reso complicato anche dal nervosismo dell’avversaria: Giulia ha mantenuto invece la calma imponendosi al terzo e portando la sua squadra sul 2-1. A quel punto le precarie condizioni di Alice Moroni hanno indotto capitan Marcella Campana a schierare di nuovo il doppio Melena/Sussarello. Ottimo l’inizio, con il 6-0 rifilato alla coppia Terranova/Nonnis che sembrava il preludio a una domenica da festeggiare. Ma le avversarie hanno saputo salire di livello e nel super tie break decisivo si sono imposte per 10-7 riuscendo così a bloccare Ceriano sul pari finale. “Peccato perché avremmo dovuto e potuto fare di più – ha detto Marcella Campana a fine match – però abbiamo faticato più del previsto oggi: vuoi per la superficie di gioco molto veloce, vuoi perché abbiamo sprecato qualche occasione di troppo. Fin qui – prosegue – abbiamo sempre giocato senza pressione, adesso invece è inevitabile che si senta. Avremmo preferito non arrivare così alla sfida decisiva in casa, ma tant’è. In settimana lavoreremo per preparare al meglio tutti gli incontri sperando di chiudere il discorso già dopo i singolari e di non arrivare con l’acqua alla gola al doppio”. Il discorso salvezza non è ancora chiuso.




Giornata straordinaria per il tennis pratese. Davanti a un pubblico delle grandi occasioni e con la presenza di Simone Bolelli (numero 58 al mondo) la formazione maschile del Tc Prato, capitanata da Gianluca Rossi e Antonio Cotugno, riesce a pareggiare 3-3 nella semifinale scudetto di andata contro il Circolo Canottiere Aniene. A Roma il team femminile pareggia 2-2 con il Tc Parioli ed entrambe le squadre si giocheranno così la finale scudetto nella gara di ritorno a campi invertiti. “Una giornata fantastica con un pubblico partecipe anche per la presenza di Bolelli – spiega Franco Mazzoni, direttore sportivo del Tc Prato – tanti i ragazzi presenti al nostro circolo e soprattutto un risultato che dopo i singolari era inaspettato ma devo fare i complimenti ai nostri giocatori che hanno messo in campo tutta la loro tenacia e volontà. A Roma un bel pareggio per le nostre ragazze che ora giocheranno in casa l’accesso alla finale”. Al Tc Prato fin dalla mattina tanti appassionati a cercare un autografo o una foto con Bolelli appena tornato dal Masters di doppio di Londra che ha giocato insieme a Fabio Fognini. Dopo i primi due singolari vinti da Cipolla su Grassi per 62 63 e da Berrettini su Stefanini per 64 62 sembrava che la partita si potesse incanalare su una facile vittoria per i romani. Invece Matteo Trevisan teneva aperti i giochi e superava lo straniero Panfil per 61 64. Sul 2-1 entrava in campo lo straniero del Tc Prato Gerald Melzer contro Bolelli, in un centrale gremito, e Bolelli superava l’austriaco per 76 75. Sul 3-1 Canottiere Aniene sceglieva di schierare la coppia più forte composta da Bolelli e Cipolla che nel sorteggio capitava contro Melzer e Crugnola. Mentre nell’altro incontro Trevisan e Stefanini affrontavano Panfil e Berrettini. Proprio il duo pratese composto da Crugnola e Melzer disputava un grande match e superava 75 76 il duo romano per il 2-3. Nell’altra sfida dopo aver perso il primo set al tie break e vinto il secondo per 6-2 il duo Trevisan e Stefanini vincevano il tie break decisivo 10-4 e davano il 3-3 al Tc Prato. “Siamo contenti perchè non ci siamo mai sentiti sconfitti – spiegano i due capitani Rossi e Cotugno – ora ci giocheremo l’accesso alal finale a Roma”. Proprio nella capitale giocava la squadra femminile del Tc Prato la semifinale di andata contro il Tc Parioli e il match si apriva con la vittoria di Corinna Dentoni sulla Di Giuseppe per 4-6 6-4 6-0, poi Maria Elena Camerin superava Touly per 6-3 6-2 per il 2-0 pratese poi Martina Trevisan provava a giocare contro la Burnett ma si doveva ritirare per il riacuttizarsi di un problema muscolare e nel doppio la coppia Burnett- Di Giuseppe superava 7-5 6-3 il duo pratese Camerin-Dentoni per un 2-2 che pemette alla squadra di Carla Mel di giocarsi la finale in casa domenica prossima. “Un pari che non cambia niente – spiega Carla Mel – ora giochiamo davanti al nostro pubblico e cercheremo di vincere per arrivare alle finali scudetto”.




PLAY OFF

Semifinali (andata – domenica 22 novembre)

Park Tennis Genova – Tennis Club Italia (Forte dei Marmi) 3-3
Fabio Fognini (P) b. Filippo Volandri (I) 63 75
Alessandro Giannessi (P) b. Matteo Viola (I)
Walter Trusendi (I) b. Gianluca Mager (P) 76(5) 06 75
Matteo Marrai (I) b. Pietro Ansaldo (P) 64 61
Andrea Arnaboldi/Gianluca Mager (P) b. Walter Trusendi/Matteo Marrai (I) 16 62 10-6
Filippo Volandri/Matteo Viola (I) b. Fabio Fognini/Alessandro Cappellini (P) 63 64
G.A. Alessandro Bartoletti; arbitri: Fausto Marchesini, Filippo Molina, Dzianis Zelko

Tennis Club Prato – Circolo Canottieri Aniene Roma 3-3
Simone Bolelli (C) b. Gerald Melzer (P) 76(0) 75
Matteo Trevisa (P) b. Grzegorz Panfil (C) 61 64
Flavio Cipolla (C) b. Claudio Grassi (P) 63 62
Matteo Berrettini (C) b. Jacopo Stefanini (P) 64 62
Matteo Trevisan/Jacopo Stefanini (P) b. Matteo Berrettini/Grzegorz Panfil (C) 67(5) 62 10-4
Gerald Melzer /Marco Crugnola (P) b. Flavio Cipolla/Simone Bolelli (C) 75 76(5)
G.A. Fabrizio Morici; arbitri: Alessandro Parlini, Alessandra Zanchetta, Vincenzo Dotti




PLAY OUT
(andata – domenica 22 novembre)

Circolo Tennis Maglie – Tennis Club Sinalunga 4-2
Erik Crepaldi (M) b. Luca Vanni (S) 76(5) 46 63
Pietro Licciardi (S) b. Gaston Arturo Grimolizzi (M) 57 63 63
Francesco Garzelli (M) b. Giovanni Galuppo (S) 64 76(4)
Giorgio Portaluri (M) b. Dawid Olejniczak (S) 06 63 60
Pietro Licciardi/Luca Vanni (S) b. Gaston Arturo Grimolizzi/Giorgio Portaluri (M) 63 62
Erik Crepaldi/Francesco Garzelli (M) b. Nahuel Fracassi/Tomas Tenconi (S) 26 61 10-6
G.A. Aniello Santonicola; arbitri: Giorgio Costantino, Marina Giuliana Iodice, Antonio Riccardi

Società Canottieri Casale – Due Ponti S.S.D. (Roma) 3-3
Potito Starace (D) b. Jaroslav Pospisil (C) 63 64
Nicola Ghedin (C) b. Leonardo Azzaro (D) 62 64
Marco Bella (C) b. Lorenzo Abbruciati (D) 64 67 62
Federico Teodori (D) b. Lorenzo Reale (C) 61 61
Leonardo Azzaro/Potito Starace (D) b. Marco Bella/Lorenzo Reale (C) 62 75
Jaroslav Pospisil/Nicola Ghedin (C) b. Federico Teodori/Lorenzo Abbruciati (D) 62 61
G.A. Enrico Giuseppe Antonio Longo; arbitri: Giulia Necco, Lorenzo Bobbio, Christian Marangoni

Circolo Tennis Rovereto – Società Tennis Bassano 4-2
Igor Sijsling (B) b. Giacomo Oradini (R) 76 63
Thomas Holzer (R) b. Marco Bortolotti (B) 62 62
Johannes Ager (R) b. Francesco Salviato (B) 76 64
Luca Stoppini (R) b. Tommaso Gabrieli (B) 46 63 63
Igor Sijsling/Francesco Salviato (B) b. Giacomo Oradini/Luca Stoppini (R) 64 62
Johannes Ager/Thomas Holzer (R) b. Marco Bortolotti/Tommaso Gabrieli (B) 76 62
G.A. Gianluca Personi; arbitri: Luigi Enzo Teti, Adriano Cattaneo, Antonio Feroleto

Circolo Tennis Ata Battisti Trentino – Sporting Club Selva Alta (Vigevano) 2-4
Roberto Marcora (S) b. Riccardo Bellotti (B) 57 75 76(7)
Jhonson Daniel Garcia Medina (S) b. Laurynas Grigelis (B) 64 76(6)
Filippo Baldi (S) b. Gianluca Pecoraro (B) 75 46 75
Matteo Dellagiacoma (B) b. Giovanni Rossanigo (S) 62 64
Riccardo Bellotti/Marlon Sterni (B) b. Massimiliano Dotti/Giovanni Rossanigo (S) 62 64
Roberto Marcora/Filippo Baldi (S) b. Matteo Dellagiacoma/Nicolò Zampoli (B) 63 64
G.A. Roberto Zansavio; arbitri: Marco Caravaggi, Cosetta Viti, Andrea Waldner




PLAY OFF

Semifinali (andata – domenica 22 novembre)

Tennis Club Genova 1893 – A.s. Dil. Tennis Club Cagliari 4-0
Alberta Brianti (G) b. Gioia Barbieri (C) 61 64
Alice Balducci (G) b. Alice Matteucci (C) 63 75
Liudmila Samsonova (G) b. Anna Floris (C) 64 76(4)
Alberta Brianti/Alice Balducci (G) b. Anna Floris/Alice Matteucci (C) 76(4) 75
G.A. Piercarlo Capra; arbitri: Marco Grimani, Matteo Marchese

Tennis Club Parioli (Roma) – Tennis Club Prato 2-2
Nastassja Burnett (PA) b. Martina Trevisan (PR) 1-0 rit.
Corinna Dentoni (PR) b. Martina Di Giuseppe (PA) 46 64 60
Maria Elena Camerin (PR) b. Carla Touly (PA) 63 62
Nastassja Burnett/Martina Di Giuseppe (PA) b. Corinna DEntoni/Maria Elena Camerin (PR) 75 63
G.A. Sara Acquaviva; arbitri: Maria Antonietta Manganello, Daniela Carbonaro




PLAY OUT
(andata – domenica 22 novembre)

Circolo Tennis Albinea (Reggio Emilia) – Usd Tennis Beinasco 1-3
Giulia Gatto-Monticone (B) b. Anna-Giulia Remondina (A) 62 60
Giulia Gabba (A) b. Anastasia Grymalska (B) 76(4) 26 63
Giulia Pairone (B) b. Alessia Dario /(A) 62 62
Giulia Pairone/Giulia Gatto-Monticone (B) b. Giulia Gabba/Anna-Giulia Remondina (A) 62 62
G.A. Raffaele Rubini; arbitri: Alessandro Atzori, Simone Calandra Sebastianella

Circolo del Tennis Castellazzo – Club Tennis Ceriano 2-2
Alice Moroni (CE) b. Elsa Rebecca Terranova (CA) 60 63
Carlotta Nonnis Marzano (CA) b. Clelia Melena (CE) 62 26 64
Giulia Sussarello (CE) b. Isabella Tcherkes Zade (CA) 63 46 63
Elsa Rebecca Terranova/Carlotta Nonnis Marzano (CA) b. Clelia Melena/Giulia Sussarello (CE) 06 63 10-7


TAG: ,

16 commenti. Lasciane uno!

Jonas (Guest) 23-11-2015 11:40

Penso che per una carriera di un giovane la competizione a squadre non sia un traguardo prestigioso.
Penso inoltre che gli obbiettivi di Baldi avrebbero dovuto essere diversi da quelli attuali.
Contenti voi che lo vedete vincere mezza partita e lo osannate.
Vi accorgerete presto che é fermo da anni nei suoi miglioramenti.
Se leggeste il tabellone di quell’ Australian Open JR 2013 forse inizierete a pensarla come me.

16
ZORROMANCINO (Guest) 23-11-2015 08:54

@redazione…. grazie pubblicazione comunicato Stampa del Park… sarebbe stato meglio, visto che avete pubblicato per primo il resoconto Park-Forte marmi…mettere una foto di Fognini o Giannessi, anziche’ Bolelli…oppure incominciare con il resoconto di Prato-Aniene e allora si che avrebbe avuto senso la foto di Bolelli.
Almeno questo e’ il mio parere..e spero di non sbagliarmi.

15
ZORROMANCINO (Guest) 23-11-2015 08:46

@ Gabriele da Ragusa (#1492393)

Ieri bgrandi incontri lottatissimi…con Trusendi che annulla 6 mb a Mager…con Marrai sotto 1-4 con Ansaldo e sfrutta piccolo infortunio del parkiota…Quindi ipoteticamente si poteva essere 3-1 nei singoli per il Park. ottimo il doppio ARNABOLDI-MAGER che dopo aver perso primo set 16 si riscattano e battono Trusendi-Marrai per 62 10-6!!Tutto ancora aperto per il ritorno di domenica prossima…Fabio in buon spolvero contro Volandri e nel doppio decisamente piu’ team Volandri-Viola. Da considerare che i doppi dell’Tc. Italia nellafase a gironi NON HANNO MAI PERSO I DOPPI!!!
Buon tennis a tutti!!

14
Pitt19 (Guest) 23-11-2015 08:31

Il Bassano che perde a rovereto con sijsling?!!!mah

13
dani1kenobi (Guest) 22-11-2015 22:20

Scritto da Jonas
Povero Baldi che brutta fine che hai fatto. Fatica a battere un 2.4 quando i suoi coetanei sono top 300

il 2.4 gioca bene ed ha battuto Di Meo un paio di settimane fa….

12
SoloTitano (Guest) 22-11-2015 22:18

Scritto da Sancio
Sjsling ha giocato singolo e doppio in serie a e pomeriggio é andato a giocare la finale a Brescia????

Era ieri la finale di Brescia..

11
Alessio (Guest) 22-11-2015 21:48

@ Jonas (#1492398)

Le competizioni a squadre sono partite sempre molto diverse rispetto ai tornei normali.
Filippo oggi ha vinto un match importantissimo per Selva Alta ed è stato come al solito ottimo nel doppio.
Forza Filo e forza Selva Alta !!!!!

10
Sancio (Guest) 22-11-2015 21:34

Sjsling ha giocato singolo e doppio in serie a e pomeriggio é andato a giocare la finale a Brescia????

9
Alex81 22-11-2015 20:51

Grande Vigevano forza Baldi!!!

8
Jonas (Guest) 22-11-2015 20:44

Povero Baldi che brutta fine che hai fatto. Fatica a battere un 2.4 quando i suoi coetanei sono top 300

7
Gabriele da Ragusa 22-11-2015 20:40

@ marco34 (#1492338)

Vabbe Dv ce’ Bolelli ce’ sconfitta ultimamente…..dopo di che sul Park beh, ogni anno ingaggia il mondo intero e nn gicoa mai nessuno di qst per un motivo o per un altro. Resto convinto che qst possa essere l’anno buono ma di certo un 3-3 era evitabile

6
darios80 (Guest) 22-11-2015 20:14

Grande Crugnola che fa ancora la sue bella figura

5
isa (Guest) 22-11-2015 19:51

Sempre eccezionali Holzer e Ager…mi piacerebbe sapere il loro record in casa.

4
marco34 (Guest) 22-11-2015 19:46

Scritto da Seppio
Fantastico come Fognini e Bolelli, al Master di Londra in doppio e con una vittoria all’attivo pure sui finalisti Bopanna/Mergea, abbiano perso tutti e due il proprio doppio in Serie A

Se Fognini ha avuto un compagno di doppio non certo all’altezza, fa più rumore la sconfitta di Cipolla-Bolelli

3
livio (Guest) 22-11-2015 19:31

L’unica notizia interessante è (purtroppo) l’ennesimo problema fisico di Martina Trevisan :sad:

2
Seppio (Guest) 22-11-2015 19:29

Fantastico come Fognini e Bolelli, al Master di Londra in doppio e con una vittoria all’attivo pure sui finalisti Bopanna/Mergea, abbiano perso tutti e due il proprio doppio in Serie A :mrgreen:

1

Lascia un commento