Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Circuito ITF: Risultati Italiane 18 Novembre. I risultati di oggi

18/11/2015 15:45 29 commenti
Nella foto Martina Caregaro
Nella foto Martina Caregaro

Questo il livescore dettagliato delle partite dei giocatori italiani impegnati nei tornei del circuito ITF.

JPN Tokyo – $100,000 – Hard – 1° Turno
Martina Caregaro ITA vs. Mayo Hibi JPN Non prima delle ore 03:00

ITF Tokyo
Caregaro, Martina
4
4
Hibi, Mayo
6
6
Vince Hibi, Mayo




POL Zawada (Near Opole) – $25,000 – Carpet -1° Turno
Giulia Gatto-Monticone ITA vs. Kristina Schmiedlova SVK Non prima delle ore 15:00

ITF Zawada
Gatto-Monticone, Giulia
6
0
Schmiedlova, Kristina
7
6
Vince Schmiedlova, Kristina




MAR Casablanca – $10,000 – Terra – 2° Turno
Corinna Dentoni ITA [3] vs. Mariana Drazic CRO ore 11:00

ITF Casablanca
Dentoni, Corinna
6
6
Drazic, Mariana
0
0
Vince Dentoni, Corinna

Maria del Rosario Canero Perez ESP vs. Camilla Rosatello ITA [7] 2 incontro dalle ore 11:00

ITF Casablanca
Canero Perez, Maria Del Rosario
1
3
Rosatello, Camilla
6
6
Vince Rosatello, Camilla

Irina Fetecau ROU [5] vs. Miriana Tona ITA 2 incontro dalle ore 11:00

ITF Casablanca
Fetecau, Irina
6
6
Tona, Miriana
3
2
Vince Fetecau, Irina




GBR Shrewsbury – $25,000 – Hard Indoor – 2° Turno
Bianca Turati ITA vs. Ana Vrljic CRO [3] ore 11:30

ITF Shrewsbury
Turati, Bianca
1
2
Vrljic, Ana
6
6
Vince Vrljic, Ana

Xenia Knoll SUI vs. Cristiana Ferrando ITA 2 incontro dalle ore 11:30

ITF Shrewsbury
Knoll, Xenia
6
6
Ferrando, Cristiana
1
4
Vince Knoll, Xenia




ESP Castellon – $10,000 – Terra – 1° Turno
Alice Savoretti ITA [8] vs. Ioana Loredana Rosca ROU ore 10:00

ITF Castellon
Savoretti, Alice
6
6
Rosca, Ioana Loredana
1
2
Vince Savoretti, Alice


TAG: ,

29 commenti. Lasciane uno!

Luca_nl 19-11-2015 22:55

Scritto da Marcus91

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Marcus91

Scritto da mirko.dllm
Scrivendo qualcosa di propositivo,mi sembra di ricordare,per esempio,che la Germania tennistica al femminile,dopo il ritiro di Graf prima e Huber poi,visse un periodo non indifferente di sbandamento,in cui sembrava che non avesse più nessuno ad alto livello a rappresentarla degnamente,ma il settore tecnico tedesco,lavorando bene e molto,guardate quante giovani interessanti e proprio forti,ha saputo sfornare.Chi vi dice che la stessa cosa non possa capitare a noi tra qualche anno,dopo un periodo,direi fisiologico,di flessione e netto calo in fatto di risultati? Ricordo che il nostro tennis al femminile,dal 2001 ad oggi,ha saputo fare sempre meglio,e direi che ci si può senz’altro accontentare di questi ultime 15 stagioni tennistiche di grandi risultati,e mai conseguiti prima,no?

Mi faresti qualche nome di queste ragazze giovani proprio forti, teutoniche?

Kerber,Petkovic,Lisicki,e magari tra qualche tempo Beck,Friedsman,e altre,chissà…Se poi la tua polemica nasce dal fatto che le attuali tenniste tedesche più forti,hanno tutte origini non tedesche,come per esempio quelle di origine polacca come Lisicki e Kerber,e la Petkovic di origine slava,se non erro,beh,allora ti do senz’altro ragione.

Prima cosa, l’hai detto tu stesso non sono molto tedesche, visto che sono mezze tedesche e basta, quindi già non han lavorato bene come dici te, seconda cosa: sai l’età delle giocatrici da te elencate? Petkovic ’87, Kerber ’88, Lisicki ’89, la Friedsam deve ancora dimostrare tutto quindi aspetterei per dire che sia molto forte, la Beck discreta giocatrice ma nulla più.
L’unica che è veramente forte non l’hai nominata, ovvero la Witthoeft, classe ’95, che se non si perde ha un futuro assicurato.
Per le altre più indietro nel ranking di giovani forti non ce ne sono, di promettenti, ma che non hanno ancora fatto nulla ci può stare la Lottner, classe ’97, numero 286 WTA.
Anche in questo caso, sei disinformato e molto incompetente. Io ti consiglierei di scrivere di meno e informarti di più…

Antonia Lottner è nata il 13 Agosto 1996.
Con queste “classi” si finisce per dare l’impressione che Antonia abbia 2 anni in meno di Matteucci invece dei reali 10 mesi.

Forse l’informazione non è mai abbastanza per nessuno, per cui credo che mirko.dllm possa tranquillamente continuare a postare ed allo stesso tempo informarsi anche un pò di più.

29
mirko.dllm (Guest) 18-11-2015 19:18

Scritto da Luciano.N94
@ mirko.dllm (#1490787)
Certo,uno che batte Berankis sul cemento non è cosi bravo su questa superficie.Ma va va.Tutti i sui migliori risultati sono stati fatti sul cemento.

Volevo solo sottolineare la differenza che c’è tra specialisti nostrani.Volandri,che si può senz’altro definire un vero specialista sul rosso,ha ottenuto in carriera degli ottimi piazzamenti in tornei importanti su terra.Secondo me,Gaio per essere definito un vero specialista sul veloce,apari di un Volandri,dovrrebbe cominciare a combinare qualcosa a livello ATP sul duro,perchè il livello challenger,è comunque un livello inferiore,e non mi sembra difficile da capire.

28
Kriss69forever 18-11-2015 18:28

Scritto da Fabblack
@ fra83 (#1490767)
Entrano direttamente 108, attualmente è 113.
Oltre il ritiro della Pennetta, sarebbe ancora fuori di 4 posti.
Certo, c’è tempo…ma c’è anche per quelle dietro di lei: Vesnina, Dell’Acqua, l’altra Pliskova, Duan, Tig, Parmentier, Voegele, Broady…

Di solito il cut off è effettivamente intorno al 112-113, quindi Francesca è molto al limite. Da non dimenticare che eventuali protected ranking potrebbero passarle davanti (Shuai Peng?).

27
Marcus91 18-11-2015 18:05

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Marcus91

Scritto da mirko.dllm
Scrivendo qualcosa di propositivo,mi sembra di ricordare,per esempio,che la Germania tennistica al femminile,dopo il ritiro di Graf prima e Huber poi,visse un periodo non indifferente di sbandamento,in cui sembrava che non avesse più nessuno ad alto livello a rappresentarla degnamente,ma il settore tecnico tedesco,lavorando bene e molto,guardate quante giovani interessanti e proprio forti,ha saputo sfornare.Chi vi dice che la stessa cosa non possa capitare a noi tra qualche anno,dopo un periodo,direi fisiologico,di flessione e netto calo in fatto di risultati? Ricordo che il nostro tennis al femminile,dal 2001 ad oggi,ha saputo fare sempre meglio,e direi che ci si può senz’altro accontentare di questi ultime 15 stagioni tennistiche di grandi risultati,e mai conseguiti prima,no?

Mi faresti qualche nome di queste ragazze giovani proprio forti, teutoniche?

Kerber,Petkovic,Lisicki,e magari tra qualche tempo Beck,Friedsman,e altre,chissà…Se poi la tua polemica nasce dal fatto che le attuali tenniste tedesche più forti,hanno tutte origini non tedesche,come per esempio quelle di origine polacca come Lisicki e Kerber,e la Petkovic di origine slava,se non erro,beh,allora ti do senz’altro ragione.

Prima cosa, l’hai detto tu stesso non sono molto tedesche, visto che sono mezze tedesche e basta, quindi già non han lavorato bene come dici te, seconda cosa: sai l’età delle giocatrici da te elencate? Petkovic ’87, Kerber ’88, Lisicki ’89, la Friedsam deve ancora dimostrare tutto quindi aspetterei per dire che sia molto forte, la Beck discreta giocatrice ma nulla più.
L’unica che è veramente forte non l’hai nominata, ovvero la Witthoeft, classe ’95, che se non si perde ha un futuro assicurato.
Per le altre più indietro nel ranking di giovani forti non ce ne sono, di promettenti, ma che non hanno ancora fatto nulla ci può stare la Lottner, classe ’97, numero 286 WTA.
Anche in questo caso, sei disinformato e molto incompetente. Io ti consiglierei di scrivere di meno e informarti di più…

26
simone (Guest) 18-11-2015 16:36

Qualcuno sa’ dirmi se la notizia cge la paolini non si allenera’ più a tirrenia è vera? E se si, dovr si allenera’? Magari tornerà col maestro storico pieri…

25
Luciano.N94 18-11-2015 16:10

@ mirko.dllm (#1490787)

Certo,uno che batte Berankis sul cemento non è cosi bravo su questa superficie.Ma va va.Tutti i sui migliori risultati sono stati fatti sul cemento.

24
Fabblack 18-11-2015 15:44

@ fra83 (#1490767)

Entrano direttamente 108, attualmente è 113.
Oltre il ritiro della Pennetta, sarebbe ancora fuori di 4 posti.
Certo, c’è tempo…ma c’è anche per quelle dietro di lei: Vesnina, Dell’Acqua, l’altra Pliskova, Duan, Tig, Parmentier, Voegele, Broady…

23
mirko.dllm (Guest) 18-11-2015 15:39

Scritto da Fabio

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Laura
livio fai anche bene a difendere queste ragazze
ma e’ pure vero che per l’ennesima volta nelle quali di uno slam avremo solo una della vecchia guardia (la schivone stavolta) e nessuna delle giovani
tra gli uominoi invece ne avremo un bel po
questo fatto non lo puoi contestare

Riguado ai nostri uomini che avremo alle qualificazioni di Melbourne,c’è il piccolo particolare che,specialmente i più giovani del gruppo,sono tutti o quasi specialisti sul rosso,ed è un limite non da poco,no?

Tu come al solito le spari enormi…
Giocheranno le quali:
– forse Vanni se non riesce a entrare in MD (e che certo non è uno specialista del rosso);
– Fabbiano (che gioca molto meglio sul veloce);
– Arnaboldi (giocatore completo);
– Donati (giovane, e giocatore completo);
– Volandri (che certo non è giovane)
– Naso (che certo non è giovane);
– Caruso (che gioca meglio sul veloce);
– Bellotti (giocatore completo, e comunque di scuola austriaca);
– Gaio (che gioca meglio sul veloce)
Dove siano tutti questi giovani italiani terraioli lo sai solo tu…
E anche più dietro, fra quanti non farano le quali a Melbourne, non ci sono certo terraioli: Mager, Napolitano, Sonego, Eremin, Berrettini, Basso, tutta gente che serve molto bene e che gioca meglio sul veloce che sulla terra.
Per favore la smettiamo di parlare per stereotipi?

A cominciare da Vanni,tanti di quelli che hai nominato mica sono così tanto giovani,è? Riguardo soprattutto ai giovani,tipo gli under 25,che siano più specialisti del veloce lo devono ancora dimostrare,come per esempio un Gaio,il fatto che riesca a giocare qualche buon torneo challenger sul rapido,non certifica certo che lui abbia buone possibilità di ben figurare in ogni appuntamento sul cemento,per dire.Secondo me,uno specialista è uno tipo Volandri,che sul rosso ha ottenuto la semifinale al Foro Italico,gli ottavi al Roland Garros,e i quarti a Montecarlo,e in più,ha giocato diverse finali ATP sul rosso.Non credo che i nostri presunti specialisti sul veloce,possano vantare simili risultati,ed è tutta un’incognita che un giorno ci possano riuscire.

22
mirko.dllm (Guest) 18-11-2015 15:35

Scritto da Marcus91

Scritto da mirko.dllm
Scrivendo qualcosa di propositivo,mi sembra di ricordare,per esempio,che la Germania tennistica al femminile,dopo il ritiro di Graf prima e Huber poi,visse un periodo non indifferente di sbandamento,in cui sembrava che non avesse più nessuno ad alto livello a rappresentarla degnamente,ma il settore tecnico tedesco,lavorando bene e molto,guardate quante giovani interessanti e proprio forti,ha saputo sfornare.Chi vi dice che la stessa cosa non possa capitare a noi tra qualche anno,dopo un periodo,direi fisiologico,di flessione e netto calo in fatto di risultati? Ricordo che il nostro tennis al femminile,dal 2001 ad oggi,ha saputo fare sempre meglio,e direi che ci si può senz’altro accontentare di questi ultime 15 stagioni tennistiche di grandi risultati,e mai conseguiti prima,no?

Mi faresti qualche nome di queste ragazze giovani proprio forti, teutoniche?

Kerber,Petkovic,Lisicki,e magari tra qualche tempo Beck,Friedsman,e altre,chissà…Se poi la tua polemica nasce dal fatto che le attuali tenniste tedesche più forti,hanno tutte origini non tedesche,come per esempio quelle di origine polacca come Lisicki e Kerber,e la Petkovic di origine slava,se non erro,beh,allora ti do senz’altro ragione. 😉

21
Laura (Guest) 18-11-2015 15:18

Scritto da fra83
Scusate! Ma perchè la Schiavone dovrebbe fare le quali? Ma vi siete bevuti il cervello?

a parte che queste espressioni mi sembrano fuori luogo 🙄
la schiavone e al momento 113 quindi al di la di quello che e’ usualmente il cut per il main draw di uno slam
certo potrebbero darle un wc ma a parte che non e scontato si parlava comunque di posizioni in classifica ed era per dire che noi appunto tra la 100 e la 200-220 donne abbiamo solo lei

20
fra83 (Guest) 18-11-2015 15:02

Scusate! Ma perchè la Schiavone dovrebbe fare le quali? Ma vi siete bevuti il cervello?

19
Fabio (Guest) 18-11-2015 14:11

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Laura
livio fai anche bene a difendere queste ragazze
ma e’ pure vero che per l’ennesima volta nelle quali di uno slam avremo solo una della vecchia guardia (la schivone stavolta) e nessuna delle giovani
tra gli uominoi invece ne avremo un bel po
questo fatto non lo puoi contestare

Riguado ai nostri uomini che avremo alle qualificazioni di Melbourne,c’è il piccolo particolare che,specialmente i più giovani del gruppo,sono tutti o quasi specialisti sul rosso,ed è un limite non da poco,no?

Tu come al solito le spari enormi…

Giocheranno le quali:
– forse Vanni se non riesce a entrare in MD (e che certo non è uno specialista del rosso);
– Fabbiano (che gioca molto meglio sul veloce);
– Arnaboldi (giocatore completo);
– Donati (giovane, e giocatore completo);
– Volandri (che certo non è giovane)
– Naso (che certo non è giovane);
– Caruso (che gioca meglio sul veloce);
– Bellotti (giocatore completo, e comunque di scuola austriaca);
– Gaio (che gioca meglio sul veloce)

Dove siano tutti questi giovani italiani terraioli lo sai solo tu… 😆

E anche più dietro, fra quanti non farano le quali a Melbourne, non ci sono certo terraioli: Mager, Napolitano, Sonego, Eremin, Berrettini, Basso, tutta gente che serve molto bene e che gioca meglio sul veloce che sulla terra.

Per favore la smettiamo di parlare per stereotipi? 🙄

18
laura (Guest) 18-11-2015 13:51

Scritto da Roberto
Ma le ’95-’97 è normale che non entrino ancora nelle quali slam. Il problema è che non ci entri nessuna ’90-’94

Beh per le 97 posso darti ragione ma già di 95-96 ce ne sono tantissime tra le prime 200-220 del mondo

17
Marcus91 18-11-2015 13:30

Scritto da mirko.dllm
Scrivendo qualcosa di propositivo,mi sembra di ricordare,per esempio,che la Germania tennistica al femminile,dopo il ritiro di Graf prima e Huber poi,visse un periodo non indifferente di sbandamento,in cui sembrava che non avesse più nessuno ad alto livello a rappresentarla degnamente,ma il settore tecnico tedesco,lavorando bene e molto,guardate quante giovani interessanti e proprio forti,ha saputo sfornare.Chi vi dice che la stessa cosa non possa capitare a noi tra qualche anno,dopo un periodo,direi fisiologico,di flessione e netto calo in fatto di risultati? Ricordo che il nostro tennis al femminile,dal 2001 ad oggi,ha saputo fare sempre meglio,e direi che ci si può senz’altro accontentare di questi ultime 15 stagioni tennistiche di grandi risultati,e mai conseguiti prima,no?

Mi faresti qualche nome di queste ragazze giovani proprio forti, teutoniche?

16
mirko.dllm (Guest) 18-11-2015 13:14

Scritto da Laura
livio fai anche bene a difendere queste ragazze
ma e’ pure vero che per l’ennesima volta nelle quali di uno slam avremo solo una della vecchia guardia (la schivone stavolta) e nessuna delle giovani
tra gli uominoi invece ne avremo un bel po
questo fatto non lo puoi contestare

Riguado ai nostri uomini che avremo alle qualificazioni di Melbourne,c’è il piccolo particolare che,specialmente i più giovani del gruppo,sono tutti o quasi specialisti sul rosso,ed è un limite non da poco,no?

15
Roberto (Guest) 18-11-2015 13:12

Ma le ’95-’97 è normale che non entrino ancora nelle quali slam. Il problema è che non ci entri nessuna ’90-’94

14
frittella (Guest) 18-11-2015 13:12

Scritto da manu
E’ vero che nelle quali degli Australian Open ormai avremo solo la Schiavone, ma secondo me al Roland Garros un paio di ragazze ce la faranno a entrare.

la schiavo mica è detto che faccia le quali… magari entra diretta

13
mirko.dllm (Guest) 18-11-2015 13:10

Scrivendo qualcosa di propositivo,mi sembra di ricordare,per esempio,che la Germania tennistica al femminile,dopo il ritiro di Graf prima e Huber poi,visse un periodo non indifferente di sbandamento,in cui sembrava che non avesse più nessuno ad alto livello a rappresentarla degnamente,ma il settore tecnico tedesco,lavorando bene e molto,guardate quante giovani interessanti e proprio forti,ha saputo sfornare.Chi vi dice che la stessa cosa non possa capitare a noi tra qualche anno,dopo un periodo,direi fisiologico,di flessione e netto calo in fatto di risultati? Ricordo che il nostro tennis al femminile,dal 2001 ad oggi,ha saputo fare sempre meglio,e direi che ci si può senz’altro accontentare di questi ultime 15 stagioni tennistiche di grandi risultati,e mai conseguiti prima,no?

12
manu (Guest) 18-11-2015 12:52

E’ vero che nelle quali degli Australian Open ormai avremo solo la Schiavone, ma secondo me al Roland Garros un paio di ragazze ce la faranno a entrare.

11
Laura (Guest) 18-11-2015 12:42

livio fai anche bene a difendere queste ragazze
ma e’ pure vero che per l’ennesima volta nelle quali di uno slam avremo solo una della vecchia guardia (la schivone stavolta) e nessuna delle giovani
tra gli uominoi invece ne avremo un bel po
questo fatto non lo puoi contestare

10
Luigi44 (Guest) 18-11-2015 12:32

A me, senza snocciolare dati, mi sembra un po’ affrettato definire “perdenti” giocatrici molto giovani e il cui gioco è ancora in fase di grande evoluzione. Se poi parliamo di mentalità, quello è comunque un aspetto che in parte è innato e in parte no. Ci si può comunque lavorare, a mio avviso. Io dunque non definirei al momento “perdenti” né Alice né Bianca. Magari non saranno i rimpiazzi che speriamo ma diamo loro qualche anno di tempo e poi tiriamo le somme. E’ naturale che ognuno di noi metta passione ed emozione nello scrivere i commenti! Ci può benissimo stare. Per cui io sarei comunque per il dire ciò che pensiamo, con un minimo di cognizione, ovvio, e magari lasciando un po’ più di spazio al dubbio e alla probabilità, senza essere troppo perentori o drastici… 😀

9
livio (Guest) 18-11-2015 11:47

@ Gaz (#1490592)

“Si stanno rivelando perdenti”?
Ma sai quello che scrivi?

Dati alla mano (quelli che tu ignori regolarmente per scrivere in base a sensazioni personali).
Bianca Turati (tra l’altro, NON una delle mie preferite, ma quando si scrivono inesattezze bisogna pur difenderle queste ragazze): 27v 14p, 300 posizioni guadagnate nel Ranking, da 761 a 473, e con questi 5 punti sale ancora…. ed è del ’97!
Alice Matteucci (unico problema, calo fisico per avere giocato troppo) 38v 16p con 2 titoli vinti, cui si aggiungono in doppio 36v 12p con diversi titoli conquistati, ma non solo, percentuali ampiamente sopra il 50% nei 50k nei quali si cimentava per la prima volta, BR con più di 100 posizioni guadagnate!
Mi sa che ti confondi con qualcun altra, la prossima volta forse è meglio che ti documenti prima di scrivere

8
Roberto (Guest) 18-11-2015 11:41

A meno di miracoli nelle qualificazioni degli AO femminili avremo solo la Schiavone…

7
Antony (Guest) 18-11-2015 11:27

in Spagna Vinto Savoretti 6-1 6-2 sito itf

6
magilla (Guest) 18-11-2015 09:42

Scritto da Rodolfo
Tokyo 100.000 dollari ?

si…è un 100.000 dollari!

5
Rodolfo 18-11-2015 09:23

Tokyo 100.000 dollari ?

4
Luigi44 (Guest) 18-11-2015 08:30

Peccato per Martina. Nonostante questo, i segnali di questa ultima parte dell’anno sono molto confortanti. Se non interverranno problemi fisici forse il prossimo anno avremo una Caregaro più solida e più convinta dei suoi mezzi. Forza! Siamo contenti di rivederti ai tuoi livelli!

3
Anni80 (Guest) 18-11-2015 07:56

Martina cede entrambi i set andando a servire sul 5-4 e perdendo il turno di battuta a 15…peccato, esempio di partita girata per due soli punti…a volte basta un pizzico di cattiveria e determinazione in più nei punti importanti per fare risultato pieno

2
Gaz (Guest) 18-11-2015 03:05

Ho letto complimenti per una battaglia tra MATTEUCCI E TURATI.
Io invece sostengo che tra 2… che si stanno rivelando perdenti, era difficile decretare una vincitrice,alla fine E´ RIUSCITA A PERDERE La Matteucci(OLTRE 4 ore),quindi va avanti la Turati.
Simbolismo di un settore giovanile che continua a stentare nel produrre tenniste di rilievo,nonostante la cecita´ di qualcuno che continua a vedere future top 100 o tenniste in grando di rimpiazzare coloro che hanno ridato lustro ad un tennis italiano femminile che per tradidizione non e´ mai stato cosi´in alto come negli ultimi 10 anni.

1