Simone Bolelli “vede” il tennis molto più sporco

08/10/2015 08:36 11 commenti
Simone Bolelli classe 1985, n.59 ATP
Simone Bolelli classe 1985, n.59 ATP

Simone Bolelli ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano AS molto interessanti nell’ambito delle partite truccate nel tennis.

Daniele Bracciali e Potito Starace, ex compagni del bolognese in Coppa Davis, sono stati sospesi proprio per aver truccato (al momento ancora in maniera presunta) l’esito di alcuni incontri e Bolelli ha dichiarato a riguardo: “Non ho parlato con loro. Mi dispiace per loro, non so cos’altro dire… Io mi prendo le responsabilità per quello che faccio”.

Simone pensa inoltre che il tennis sia attualmente molto più ‘sporco’ rispetto a qualche anno fa.

“In passato in tennis era uno sport pulito, non come il calcio o altri sport, mentre ora si cominciano a leggere sui giornali diversi articoli di partite truccate a livello Challenger e Futures. Qualcosa sta andando storto”.

Nell’intervista Simone ha anche parlato della sua carriera: “Ho trent’anni, ma credo di poter giocare ad alti livelli per altri 4-5 anni”.


Lorenzo Carini


TAG: ,

11 commenti. Lasciane uno!

vecchiogiovi (Guest) 09-10-2015 09:40

Scritto da Radames
Una dichiarazione del genere sembrerebbe alludere al fatto che il Bole non sia sorpreso della sospensione di Poto e Braccio. Magari sono solo frasi estrapolate da un contesto più ampio, ma mi pare singolare che Simone non spenda una parola per dire che crede nell’innocenza dei colleghi.

ha fatto bene a non dire una parola sui due colleghi, segno di serietà. mi fanno sempre pena i commenti farisei di solidarietà, salvo poi rimettersi alla giustizia che deve fare il suo corso. sono fatti loro, se la sbrighino loro, in quella situazione ci sono finiti per comportamenti loro, leciti o meno. Lui se ne stia alla larga dei comportamenti meno leciti, che ha talento e può fare molto.

11
veggente90 08-10-2015 14:58

guardare per credere.. anche oggi naso esempio lampante

10
Radames 08-10-2015 11:37

Una dichiarazione del genere sembrerebbe alludere al fatto che il Bole non sia sorpreso della sospensione di Poto e Braccio. Magari sono solo frasi estrapolate da un contesto più ampio, ma mi pare singolare che Simone non spenda una parola per dire che crede nell’innocenza dei colleghi.

9
Fabiutko (Guest) 08-10-2015 11:04

Qualcosa è andato storto…chissà,dal 101esimo posto in giù si lamentano che non arrivano a fine mese,poi qualcuno si bomba nella speranza di migliorare le proprie prestazioni e risultati,qualcun altro punta sicuro su una propria sconfitta…e che c’è che non va,Simò???

8
Simonbolellivamos (Guest) 08-10-2015 10:00

Auguri Simo!

7
Fabio (Guest) 08-10-2015 09:40

Simona?

6
Ciozz (Guest) 08-10-2015 09:22

Scritto da Berto
Già ma le partite le trucca chi le gioca e quindi i giocatori sono i primi responsabili.

vogliamo parlare anche di doping?? ahahahahhah 🙄

5
Ken_Rosewall 08-10-2015 09:16

Ma va’? sei sicuro che qualcosa stia andando storto?
L’unica notizia è quella relativa alla sua carriera.
Per il resto non ha detto nulla di interessante o che sappiamo già.

4
Berto 08-10-2015 09:15

Già ma le partite le trucca chi le gioca e quindi i giocatori sono i primi responsabili.

3
Marco (Guest) 08-10-2015 09:15

Scritto da EL rebaton
Ecco finalmente uno che partecipa al circo del tennis e abbatte il muro dell’ipocrisia. Probabilmente molto più sporco di come lo descrivono, o meglio non lo descrivono proprio i giornali che assecondano il sistema.Chi invece vuol andare avanti a sognare e vivere pensando che tutto é candido, libero di farlo.

ci saranno sempre.. 😕 quelli che andranno avanti pensando che tutto è candido..

Bene Bolelli, ottima la seconda frase!

2
EL rebaton (Guest) 08-10-2015 08:44

Ecco finalmente uno che partecipa al circo del tennis e abbatte il muro dell’ipocrisia. Probabilmente molto più sporco di come lo descrivono, o meglio non lo descrivono proprio i giornali che assecondano il sistema.
Chi invece vuol andare avanti a sognare e vivere pensando che tutto é candido, libero di farlo.

1