Notizie dal Mondo Copertina, Davis/FedCup

La scelta di Amelie Mauresmo

12/02/2015 10:16 18 commenti
Amelie Mauresmo ha vinto in carriera due tornei del Grand Slam in singolare
Amelie Mauresmo ha vinto in carriera due tornei del Grand Slam in singolare

Il capitano della squadra francese di Fed Cup, Amelie Mauresmo ha parlato del cambio tra Alize Cornet e Kristina Mladenovic nel terzo singolare della sfida tra Italia e Francia.

“Ho voluto cambiare la giocatrice perchè Kristina mi sembrava più adatta per il gioco della Errani.
In termini di potenza e di pressione la Mladenovic poteva mettere in maggiore difficoltà Sara”.

“Molti hanno detto che è stata una mossa che, alla fine, poteva rivelarsi azzardata. Invece c’erano tanto motivi tattici e tecnici nella scelta di Kristina.


Camillo Santini


TAG: , , ,

18 commenti. Lasciane uno!

Marcus91 13-02-2015 10:48

Scritto da paolotdg
@ stef (#1262863)
Su alcune cose sono d’accordo ma il discorso del doppio non regge proprio: andavano schierate Errani/Vinci perché sono le n°1 del mondo, e non lo sono perché le più forti in singolare non giocano il doppio. Nel femminile quasi tutte giocano il doppio e, per dirne una, Errani/Vinci hanno vinto Wimbledon stendendo in finale Babos/Mladenovic (la Babos tira forte quanto la Garcia se non più forte), e nella loro carriera hanno battuto le sorelle Williams, Makarova/Vesnina, Hlavackova/Hradecka, cioè tutti ottimi doppi costituiti da giocatrici potenti (ed alcune molto forti in singolo). Bisogna dire che alla Francia è andato davvero tutto diritto domenica scorsa: Garcia/Mladenovic hanno veramente giocato il match della vita e, soprattutto la Mladenovic, dopo questo episiodio tornerà alla sua usuale mediocrità.

Bravissimo, soprattutto ora si decanta la Mladenovic, che ha fatto una partitona, ma ora non è che è diventata una campionessa…
poi sui doppi, la gente fa finta di non capire…però se uno ci marcia, poco ci si può fare, un solo appunto altra coppia che hanno battuto è stata quella composta da Makarova/Vesnina, non proprio due NC

18
magilla (Guest) 12-02-2015 23:27

Scritto da pinkfloyd

Scritto da magilla
visto come ha giocato la cornet il giorno prima e stando 2-0 per l’Italia doveva pur rischiare qualcosina…….facile parlare dopo avere ottenuto la vittoria…..e forse di tutte queste motivazioni tecniche doveva dirne qualcuna…
il gioco della cornet non mi è sembrato tanto adatto a quello della giorgi….forse un bravo tecnico avrebbe dovuto accorgersene prima di mandarla in campo . poi sostituirla a danno fatto non mi è sembrato un gran miracolo!
la solita parac…. francese!

Bastava che il nostro doppio delle meraviglie vincesse…e già non avrebbe potuto dire più niente.
Nel tennis valgono i fatti, non possiamo dare colpe a chi vince e prenderli pure in giro, mi sembra quantomeno bizzarro e molto tipico…

guarda che io non ho dato colpe agli avversari……ho solo detto che la dichiarazione della mauresmo mi è sembrata …fuori luogo!

17
ginglegel 12-02-2015 21:23

beh, piuttosto logico.
a volte però la gente se ne frega della logica, brava amelia

16
paolotdg 12-02-2015 20:05

@ stef (#1262863)

Su alcune cose sono d’accordo ma il discorso del doppio non regge proprio: andavano schierate Errani/Vinci perché sono le n°1 del mondo, e non lo sono perché le più forti in singolare non giocano il doppio. Nel femminile quasi tutte giocano il doppio e, per dirne una, Errani/Vinci hanno vinto Wimbledon stendendo in finale Babos/Mladenovic (la Babos tira forte quanto la Garcia se non più forte), e nella loro carriera hanno battuto le sorelle Williams, Makarova/Vesnina, Hlavackova/Hradecka, cioè tutti ottimi doppi costituiti da giocatrici potenti (ed alcune molto forti in singolo). Bisogna dire che alla Francia è andato davvero tutto diritto domenica scorsa: Garcia/Mladenovic hanno veramente giocato il match della vita e, soprattutto la Mladenovic, dopo questo episiodio tornerà alla sua usuale mediocrità. 😉

15
Deomex (Guest) 12-02-2015 17:11

@ yonex (#1263037)

Il servizio col saltino era veramente imbarazzante

14
stef (Guest) 12-02-2015 16:26

@ myslice (#1263064)

ah bene. Grazie della osservazione 🙂

senza criticare la errani ma quando la vedo giocare in doppio senza servizio, senza potenza da fondo e senzq particolare sensibilita’ a rete ne’ altezza per smashare….mi chiedo come diavolo sia successo che con la Vinci abbiano potuto vincere cosi tanto in doppio?

1- carenza di grandi avversarie in doppio?
2- c..o? (non credo ma qualcosa devo pur scrivere)
3- aiuto divino?
4 – le avversarie pur superiori non hanno idea di come si giochi in doppio per vincere?

13
myslice 12-02-2015 15:45

@ stef (#1262863)
Un’osservazione: Kristina di doppi ne gioca eccome! Ha ottenuto risultati più rilevanti in doppio che in singolare… una finale Slam (persa proprio contro Errani-Vinci) e quattro finali nel doppio misto (due vinte). La Garcia è più inesperta, ma ha comunque disputato 6 finali WTA.

12
yonex (Guest) 12-02-2015 14:42

comunque il doppio di fed cup deve essere pennetta/vinci.
chi capisce qualcosa di doppio,si rende conto che,anche se la errani è in forma,con quel servizio dai un vantaggio troppo grande alle avversarie.
nel 2°set contro le francesi ha anche tentato di servire con un saltino,riuscendo solo a scoordinarsi.
chi le ha impostato quel servizio dovrebbe vergognarsi.

11
Kriss69forever 12-02-2015 14:27

@ stef (#1262863)

Capisco quello che dici e concordo parzialmente. Barazzutti schierando sempre Sara è al sicuro, nessuno può dargi addosso per mettere la #1.
Il problema sono le alternative: se non metteva Sara, che il giorno prima aveva battuto la Garcia, chi metteva? Karin non al meglio e non amante della terra, o la spentissima Roberta del doppio?
Soprattutto, se avesse cambiato il doppio mettendo Karin, e avesse perso, sarebbe stato prima linciato, poi scuoiato, e poi sbudellato per farne una incordatura per la Mauresmo.
Quindi concordo, ma non credo avesse scelta.

10
gbuttit 12-02-2015 14:26

Scritto da magilla
visto come ha giocato la cornet il giorno prima e stando 2-0 per l’Italia doveva pur rischiare qualcosina…….facile parlare dopo avere ottenuto la vittoria…..e forse di tutte queste motivazioni tecniche doveva dirne qualcuna…il gioco della cornet non mi è sembrato tanto adatto a quello della giorgi….forse un bravo tecnico avrebbe dovuto accorgersene prima di mandarla in campo . poi sostituirla a danno fatto non mi è sembrato un gran miracolo!
la solita parac…. francese!

Un bravo tecnico non é comunque un indovino… teoricamente come tipo di gioco la Cornet é più adatta della Mladenovic a giocare contro la Giorgi (che non significa vincere sicuramente…).
Mladenovic-Giorgi sarebbe stata solo una partita di pallate, la Cornet teoricamente avrebbe potuto trascinarla per le lunghe ed in questo caso quasi sicuramente avrebbe vinto… poi se capita la giornata no della Cornet, o la giornata si della Giorgi che una volta all’anno (non di più…) indovina una partita in cui riesce a giocare bene per tutto l’incontro ci sta anche perdere ma non significa che la scelta iniziale fosse sbagliata.

9
pinkfloyd 12-02-2015 14:06

Scritto da magilla
visto come ha giocato la cornet il giorno prima e stando 2-0 per l’Italia doveva pur rischiare qualcosina…….facile parlare dopo avere ottenuto la vittoria…..e forse di tutte queste motivazioni tecniche doveva dirne qualcuna…
il gioco della cornet non mi è sembrato tanto adatto a quello della giorgi….forse un bravo tecnico avrebbe dovuto accorgersene prima di mandarla in campo . poi sostituirla a danno fatto non mi è sembrato un gran miracolo!
la solita parac…. francese!

Bastava che il nostro doppio delle meraviglie vincesse…e già non avrebbe potuto dire più niente.
Nel tennis valgono i fatti, non possiamo dare colpe a chi vince e prenderli pure in giro, mi sembra quantomeno bizzarro e molto tipico…

8
Hoara 12-02-2015 13:22

Scelta azzardata ma molto azzeccata
La cornet il primo giorno con camila, per quel poco che ha potuto toccare la palla, ha anche fatto registrare una buona prestazione ma la giorgi non le ha proprio permesso di giocare un match lottato e “sofferto” come è solita giocarli la francese
Inoltre da tenere presente anche che il pubblico italiano a genova infastidiva molto la cornet beccandola per qualsiasi reazione avesse, mentre invece le più composte garcia e mladenovic potevano giocare più “tranquille” senza avere il peso ulteriore di un pubblico totalmente avverso
Comunque grandissima prestazione e dimostrazione di miglioramento mentale per la kiki, credo che questo 2015 possa essere finalmente l’anno della sua consacrazione ad alti livelli e continuando di questo passo la vedo in top30 a fine anno

7
zagortenay 12-02-2015 12:17

@ stef (#1262863)

Posso condividere certe tue affermazioni, come quella che la Errani non è proprio in forma ( e non lo è più già da un bel pò ). Ma come potevi pensare che Barazzutti poteva sostituire una giocatrice che bene o male aveva vinto il suo singolare il giorno prima e che comunque nel doppio con la Vinci ha vinto tutti gli slam????
Non piace neanche a me Barazzutti ma stavolta come dargli torto?
😕
Purtroppo abbiamo pagato la fase ormai discendente della Errani e l’inaffidabilità della Giorgi!

6
gruff (Guest) 12-02-2015 12:14

E’ stata brava e’ fortunata!comunque il doppio francese faceva paura..dovrebbero sempre giocare insieme…..cmq la giorgi ci ha fato perdere la partita!

5
magilla (Guest) 12-02-2015 11:53

visto come ha giocato la cornet il giorno prima e stando 2-0 per l’Italia doveva pur rischiare qualcosina…….facile parlare dopo avere ottenuto la vittoria…..e forse di tutte queste motivazioni tecniche doveva dirne qualcuna…
il gioco della cornet non mi è sembrato tanto adatto a quello della giorgi….forse un bravo tecnico avrebbe dovuto accorgersene prima di mandarla in campo . poi sostituirla a danno fatto non mi è sembrato un gran miracolo!

la solita parac…. francese!

4
monica (Guest) 12-02-2015 11:10

Immensa Amelie

3
stef (Guest) 12-02-2015 10:58

Questa ottima scelta tecnica della Mauresmo (che ne capisce di tennis) dimostra come in Davis non sia sempre cosi automatico far giocare i giocatori con la classifica migliore, ma bisogna saper valutare le caratteristiche dei propri giocatori, dell’avversario, la superficie di gioco e lo stato di forma, la capacita’ di reggere la pressione.
Molte variabili ben piu importanti della semplice classifica che non riflette lo stato di forma del giocatore. Un giocatore puo’ essere molto in alto in classifica ed essere in uno stato di forma pietoso, ma si sa che la classifica ci mette molti mesi a scendere.

Inoltre il doppio francese che ha annichilito “il formidabile doppio italiano” dimostra che quello italiano non sia poi cosi formidabile ma abbia vinto cosi tanto solo perche come nei doppi maschili, le piu forti non giocano il doppio. Non credo che la coppia francese giochi doppi normalmente eppure le francesi hanno annichilito le nostre.

Le scelte di Barazzutti riflettono la sua incapacita’ totale di cambiare in corsa …di trovare soluzioni nuove…di estrarre qualcosa dal cilindro e di rischiare. Barazzutti al posto della Mauresmo avrebbe fatto giocare ancora la Cornet sia in singolo che anche in doppio forse.

Pero’ mi chiedo…alla luce delle brutte figure dell Errani nel singolo e nel doppio persi…un capitano che le vede da vicino…non e’ in grado di prevedere e di accorgersi che la ragazza (Errani) non e’ in condizione psicofisica ideale?
E soprattutto, dopo la stesa della Errani con la Mldenovic (stesa netta e devastante anche psicologicamente) non poteva essere un campanello d’allarme anche per il doppio ed avere il coraggio (come la Mauresmo) di lasiare fuori almeno la Errani dal doppio e inserire la Knapp con la Vinci?
Lo so anche io che il doppio Errani/Vinci ha vinto moltissimo ma bisogna saper leggere le situazioni e cambiare le c arte in tavola a volte. Bisogna sapersi prendee dei rischi senza paura di essere criticati in caso che il rischio preso si riveli perdente.

Cosa sarebbe accaduto se la Mladenovic (n. 74 WTA) avesse perso con la Errani? I gioralisti francesi avrebbero dato della incompetente alla Mauresmo per aver rin unciato alla Cornet(19 wta) a favore della Mladenovic (74 wta)?
Non lo sapremo mai. Resta il fatto che la Mauresmo ha avuto coraggio e si e’ presa un rischio come un capitano di Davis deve saper fare senza paura di essere criticato in caso di sconfitta.

Un doppio come quello francese molto potente fisicamente e con 2 giocatrici in strafiducia per avere appena portato la Francia in parita’ era evidentemente avvantaggiato. Mentre noi abbiamo schierato una Errani sfiduciata per la sconfitta inaspettata. E questa sconfitta ha riflettuto una giornata di scarsa vena della Errani che sarebbe stato meglio non far giocare nel doppio decisivo. Ma Barazzutti un rischio simile non lo prenderebbe mai. In tal modo nessuno puo dare colpe a Barazzutti che ha fatto giocare “le migliori” ma mi chiedo…a cosa serva un capitano che faccia sempre giocare “le meglio classificate” e che non sappia leggere i risvolti psicologici e tecnico tattici e prendersi i relativi rischi. Son capaci tutti allora a fare il capitano di Davis e Fedcup. Fognini e Errani sempre in campo titolari…qualunque forma abbiano e anche sui campi veloci dove fanno entrambi pena!

2
renzopi (Guest) 12-02-2015 10:45

e secondo Panattone le donne sono scarse…

1