Notizie dal mondo Copertina, Generica

Dijana Djokovic parla dei debiti per far giocare Novak e attacca Roger Federer

12/05/2020 09:58 126 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

La madre di Novak Djokovic, Dijana Djokovic, ha rilasciato un’intervista al quotidiano svizzero Blick dove ha lasciato dure critiche al rivale di Nole Roger Federer e ricorda le difficoltà che hanno avuto al’inizio della carriera di suo figlio.

“Srjdan (il padre di Djokovic) prese in prestito del denaro da persone che avevano attività illegali. Volevano indietro quei soldi e, per pagare i debiti, abbiamo preso in prestito denaro da altre persone. Più velocemente volevano i soldi e più ci esercitavano pressione. Srjdan bussò a molte porte per trovare uno sponsor. Chiese a loro se qualcuno volesse investire su Novak, ma la gente non voleva saperne. È un peccato per loro, avrebbero potuto raccoglierne milioni di euro oggi”.

La madre del giocatore serbo ricorda anche l’epica finale del torneo di Wimbledon 2019 tra Federer e Djokovic: “L’incontro con Roger a Wimbledon è stato difficilissimo. Allo stadio tutti applaudivano Federer e noi eravamo solo in cinque ad appoggiare Novak. Non è piacevole dire che Federer mi ha infastidito, ma è vero. Mi dava fastidio perché Federer è un po ‘arrogante. Quando ha avuto quei due match point, mi sono aggrappata alla mia croce, che è un amuleto che indosso e che mi salva nei momenti difficili. Mi sono detta: “Nole, ce la farai. L’hai fatto molte volte. Puoi farlo di nuovo ». Ed è accaduto questo. Dio lo ha salvato. Anche Novak crede in lui. Ti senti protetto da lui “, ha dichiarato la madre di Novak.


TAG: , ,

126 commenti. Lasciane uno!

Luca (Guest) 14-05-2020 19:05

Ma pensa a quel DROGATO di tuo figlio piuttosto!!!!!

126
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Beati voi che…… 14-05-2020 18:23

Scritto da Leonardo
Più che da Dio è stato salvato da Federer che non gli è entrata la prima palla in entrambi i match point

E che vuol dire?
Allora a sto punto Federer si è trovato 40-15 perchè aveva fatto 2 Ace

125
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
giò (Guest) 14-05-2020 10:58

Scritto da Leonardo
@ giò (#2554258)
Questa volta la fortuna ha fatto forse la differenza cosa che capita raramente nel tennis soprattutto in modo decisivo,
comunque nel caso della finale molto equilibrata forse Nole ha avuto fortuna nelle risposte annullando i due match point tirando vicino alla riga di fondo che non sempre riescono e naturalmente agevolato dalla seconda di servizio io sono un fan di Roger che a mio avviso sull’erba due match point sprecati sono troppi anche se di la c’è un certo Nole

Io parlavo di fortuna/sfortuna nel tennis in generale, non di quella partita in particolare… Lì Federer, nei momenti importanti, ha in effetti fatto qualche errore di troppo… (mannaggia, in carriera ha fatto più di 11.000 ace, non poteva farne uno in più!!!)

124
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Giuseppespartano
-1: Beati voi che......
Giuseppespartano 14-05-2020 10:00

Scritto da Leonardo
@ giò (#2554258)
Questa volta la fortuna ha fatto forse la differenza cosa che capita raramente nel tennis soprattutto in modo decisivo,
comunque nel caso della finale molto equilibrata forse Nole ha avuto fortuna nelle risposte annullando i due match point tirando vicino alla riga di fondo che non sempre riescono e naturalmente agevolato dalla seconda di servizio io sono un fan di Roger che a mio avviso sull’erba due match point sprecati sono troppi anche se di la c’è un certo Nole

Sono d’accordo con te 🙂
Tra i vari fattori c’è anche un minimo di fortuna/sfortuna. Nel tennis e non solo

123
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Annie (Guest) 14-05-2020 09:45

@ Annie (#2554439)

Concludo il precedente..a favore di Nole che ha bisogno di un sostegno più robusto dai suoi tifosi in minoranza

122
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Beati voi che......
Annie (Guest) 14-05-2020 09:41

@ puertoescondido (#2554354)

Hai ragione, ma ho ripreso i diversi aspetti dell’intervista, del resto se dicessimo solo per chi tifiamo questo forum sarebbe già estinto
Poi in questo periodo ho un po’ di tempo in più per fare le mie arringhe difensive

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 14-05-2020 09:37

@ Leonardo (#2554413)

Tu chiami fortuna annullare due match point a Federer in finale a Wimbledon? Io prima lo chiamo coraggio e freddezza, ha rischiato e ha centrato gli ultimi mm. di campo, ma è il gioco e la forza di Nole calibrare il tiro con precisione millimetrica e quindi non credo si possano attribuire alla fortuna la stragrande maggioranza dei punti di Nole. E a fronte di questo Roger ha malamente steccato sul match point di Nole..ha retto meno alla tensione? il colpo di Nole aveva un effetto e una forza particolare che ha causato la stecca di Roger?(posso azzardare un commento che mi attirerà le ire dei più, credo che il punto debole per un campione come Roger siano state proprio le stecche, o palle steccate , gliene ho visto fare parecchie a fronte del suo eccellente standard di gioco, ricordo anche certi commenti di Clerici) Non lo sapremo mai, ma questo è il tennis, uno sport soggetto a talmente tante variabili che il giocatore stesso, quando il giudice da il via al match, non sa che tipo di “avventura” lo aspetti, tanto meno noi spettatori.

120
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Beati voi che......
Bud (Guest) 14-05-2020 08:06

Scritto da SUPERPEPPE

Scritto da Almas
@ SUPERPEPPE (#2554259)
Che risposta banale, il mio discorso era più ampio, e qualche tifoso del ultimo minuto ha dato like, mi riferivo chiaramente numero di vittorie nei loro incontri dal 2011, poi se vogliamo strumentalizzare accomodati pure

Be dal 2011 in poi sono comunque state quasi tutte partite lottate. Ne ha vinte di più il serbo, ma non mi sembra che lo abbia fatto tutte le volte 6-0 6-0. Per cui il termine bastonare non centra niente.
Da come ne parli sembra che dal 2011 in poi abbia sempre vinto Nole (cosa non vera ovviamente), tutte le volte nettamente (altra cosa non vera).
Altro che bastonare.
Eh poi, è troppo comodo vedere gli scontri diretti dal 2011 in poi. Io ti suggerirei di vedere anche quelli prima del 2011, quando Roger era al top fisicamente

Dopo il 2011 Federer non era un vecchio decrepito. Dal 2011 è stato Djokovic ad accelerare, non gli altri a rallentare. E comunque Federer ha avuto le sue occasioni per vincere ancora. Solo che Novak è diventato più bravo di tutti (Federer e Nadal compresi) a concretizzare le occasioni che gli capitano. La final di Wimbledon del 2019 non è la prima partita slam che Federer perde contro Nole avendo match point.

119
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Beati voi che......
Leonardo (Guest) 14-05-2020 00:52

@ giò (#2554258)

Questa volta la fortuna ha fatto forse la differenza cosa che capita raramente nel tennis soprattutto in modo decisivo,
comunque nel caso della finale molto equilibrata forse Nole ha avuto fortuna nelle risposte annullando i due match point tirando vicino alla riga di fondo che non sempre riescono e naturalmente agevolato dalla seconda di servizio io sono un fan di Roger che a mio avviso sull’erba due match point sprecati sono troppi anche se di la c’è un certo Nole

118
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
-1: Beati voi che......
Leonardo (Guest) 14-05-2020 00:43

Più che da Dio è stato salvato da Federer che non gli è entrata la prima palla in entrambi i match point

117
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
SUPERPEPPE (Guest) 13-05-2020 19:21

Scritto da Almas
@ SUPERPEPPE (#2554259)
Che risposta banale, il mio discorso era più ampio, e qualche tifoso del ultimo minuto ha dato like, mi riferivo chiaramente numero di vittorie nei loro incontri dal 2011, poi se vogliamo strumentalizzare accomodati pure

Be dal 2011 in poi sono comunque state quasi tutte partite lottate. Ne ha vinte di più il serbo, ma non mi sembra che lo abbia fatto tutte le volte 6-0 6-0. Per cui il termine bastonare non centra niente.
Da come ne parli sembra che dal 2011 in poi abbia sempre vinto Nole (cosa non vera ovviamente), tutte le volte nettamente (altra cosa non vera).
Altro che bastonare.
Eh poi, è troppo comodo vedere gli scontri diretti dal 2011 in poi. Io ti suggerirei di vedere anche quelli prima del 2011, quando Roger era al top fisicamente

116
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Giuseppespartano
puertoescondido (Guest) 13-05-2020 17:55

Scritto da Annie
Anche in questo forum sono evidenti i due schieramenti distinti pro Roger e pro Nole, dove ovviamente i primi detengono la maggioranza come tra il pubblico tennistico, e paragonano il loro amato addirittura alla perfezione umana (che, si sa’, non esiste),i secondi hanno come oggetto del loro tifo un campione imperfetto, non sempre bello da vedersi, il quale, molto autocritico e consapevole di non essere un semidio, riconosce che le sue vittorie sono la somma di tanti fattori, (come le vittorie di tutti nel tennis, ma non tutti lo ammettono) e quando guarda in alto e ringrazia è perché si, magari un nastro gli è stato favorevole, la palla e’ rimasta dentro di 1 mm., ma anche questa è umiltà e un aiutino anche di natura non definibile comunque serve sempre (fortuna, qualche “santo in paradiso”?) mentre per me che sono più terra terra e assisto alle sue vittorie mi arriva solo la sua forza, la resilienza, la bravura e il pizzico di fortuna che, quando c’è, mi sembra doverosa a fronte delle sue acrobazie e del suo coraggio. Quanto alla mamma che invoca l’aiuto divino, ma scusate, non nominare il nome di dio invano vuol dire non bestemmiare, la signora non l’ha mica fatto, ha fatto semplicemente quello che ogni credente legittimamente fa, ossia appellarsi al supporto dall’alto essendo ciò che la religiosità mette a disposizione a piene mani di tutti quelli che credono quando nei momenti salienti non si trovano appigli umani (e anche famosi atei lo hanno fatto in situazioni estreme particolari o davanti al pericolo, addirittura convertendosi). Parlo da non praticante, ma con mamma molto credente, e rispetto la libertà di espressione religiosa, lecita in ogni momento ma soprattutto quando è collegata all’amore di una madre per il figlio, principio che dovrebbe trovare d’accordo sia i tifosi di Nole sia quelli di Roger.

ci voleva tutto questo discorsone per dire che tifi Nole e non Roger

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
-1: Beati voi che......
Annie (Guest) 13-05-2020 17:40

@ Bud (#2554296)

Ma certo che in campo i 3 big sono delle belve e non pensano certo alla simpatia, soprattutto quando sono uno contro l’altro e si contendono sempre una posta in palio che è il predominio nel circuito, visto che ora come ora sembra che siano sempre e solo loro tre a strapparsela a vicenda e a detenere il monopolio, in attesa che i giovani si facciano un pelo e una grinta sufficiente per sperare di inserirsi a loro volta nella contesa. Poi ognuno dei tre ha proprie caratteristiche che emergono senza fronzoli perché lo scopo è vincere a tutti i costi, e noi tifosi li ammiriamo, esaltiamo e giustifichiamo qualunque cosa facciano, la faccia scorbutica di Federer, le smorfie di Nole quando causa lenti si lamenta di non vedere bene, i tic di Nadal quando si prepara a battere, ma sono ancora loro che pur con qualche anno di più ci regalano emozioni forse per un po’ di tempo difficilmente ripetibili, non solo per lo stop da virus. Poi chi dei tre è in cima alla classifica del tifo poco importa perché ognuno ha un po’ bisogno dell’altro, si esalta nel conflitto con gli altri due che lo valorizzano e gli fanno attingere al proprio meglio. Certo dei tre Nole è l’ultimo arrivato, e con caratteristiche diverse dagli altri due per provenienza e forse situazione economica e sociale, fattori destabilizzanti rispetto al prototipo fino allora consolidato del tennista con una certa “aurea” di privilegiata e rassicurante collocazione sociale e geografica. Temo che ancora questo allontani parecchie simpatie da Nole, non certo la mia che proprio per questo si rafforza.

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bud (Guest) 13-05-2020 15:54

Ma quale carisma e faccia da poker. È concentrato e incazzoso, ed è bello che sia così. E quando si è imbestialito è capitato anche a lui di zittire il pubblico.

113
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Giuseppespartano, Beati voi che......
Francesco (Guest) 13-05-2020 14:29

Scritto da SUPERPEPPE

Scritto da Francesco

Scritto da SUPERPEPPE
Le cose che dicono i genitori di Nole le pensa anche lui secondo me

Con questo commento allora dimostri proprio che il clima ( per certi tifosi che hanno certi pensieri) è più che avvelenato …

È un mio pensiero, non è detto che sia la verità assoluta.
Ma a me, Nole da questa sensazione

Ma è come dire ” secondo me Roger nel profondo odia nole a morte ” …sono dei grandi campioni, è bello vedere le loro partite ma non ho la presunzione di entrare nelle loro teste !!

112
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gio’ (Guest) 13-05-2020 14:18

Scritto da Bud
Leggo commenti contro o in favore di Federer come se fosse un vecchio conoscente. Forse sarò uno dei pochi a non conoscerlo di persona, non so, ma io posso dirne solo per come lo vedo in campo. E in campo mi sembra agonisticamente cattivo, egoista e determinato come è giusto che sia per uno sportivo vincente come lui. È musone e grintoso come uno che vuol vincere tutti i punti, non è un gentil signore che è in campo per far beneficienza all’avversario. Non posso definirlo ne arrogante ne simpatico. I giocherelloni e i simpaticoni abitualmente non sono pluricampioni. E come spesso accade i campioni si garantiscono nemici oltre che fans. Lo stesso Djokovic, da quando ha smesso di essere un comprimario ed è divenato terzo incomodo fra Federer e Nadal, ha smesso di dare il burlone quando gioca. I siparietti che ogni tanto offre ai tifosi sono un resisuo del suo antico personaggio più simpatico che vincente, e sotto sotto, quando gioca, sportivamente è una belva feroce e famelica.

Federer in campo ha la “faccia da poker”. Nessuna emozione, esultanza misuratissima (un pugnetto o un c’mon al massimo…), rarissime polemiche coi giudici, rispetto assoluto per l’avversario. Si chiama “carisma”…

111
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano, il capitano
Almas (Guest) 13-05-2020 13:53

@ SUPERPEPPE (#2554259)

Che risposta banale, il mio discorso era più ampio, e qualche tifoso del ultimo minuto ha dato like, mi riferivo chiaramente numero di vittorie nei loro incontri dal 2011, poi se vogliamo strumentalizzare accomodati pure

110
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Beati voi che......
-1: Giuseppespartano
Bud (Guest) 13-05-2020 13:36

Leggo commenti contro o in favore di Federer come se fosse un vecchio conoscente. Forse sarò uno dei pochi a non conoscerlo di persona, non so, ma io posso dirne solo per come lo vedo in campo. E in campo mi sembra agonisticamente cattivo, egoista e determinato come è giusto che sia per uno sportivo vincente come lui. È musone e grintoso come uno che vuol vincere tutti i punti, non è un gentil signore che è in campo per far beneficienza all’avversario. Non posso definirlo ne arrogante ne simpatico. I giocherelloni e i simpaticoni abitualmente non sono pluricampioni. E come spesso accade i campioni si garantiscono nemici oltre che fans. Lo stesso Djokovic, da quando ha smesso di essere un comprimario ed è divenato terzo incomodo fra Federer e Nadal, ha smesso di dare il burlone quando gioca. I siparietti che ogni tanto offre ai tifosi sono un resisuo del suo antico personaggio più simpatico che vincente, e sotto sotto, quando gioca, sportivamente è una belva feroce e famelica.

109
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: tacchino freddo, il capitano, Beati voi che......
Sunny (Guest) 13-05-2020 12:13

A prescindere dalle simpatie, credo che atleti professionisti dovrebbero evitare che genitori, compagni o sodali interferiscano sulla loro attività con atteggiamenti e commenti inopportuni (anche se hanno fatto sacrifici economici), così come faccio io che professionista ancora non sono. Detto questo Nole è un campione (anche simpatico…), penso chiunque voglia essere al suo posto, può anche accettare, malvolentieri, che un altro (Federer) sia più amato….c’est la vie…se ne deve fare una ragione:-)

108
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 13-05-2020 11:47

Anche in questo forum sono evidenti i due schieramenti distinti pro Roger e pro Nole, dove ovviamente i primi detengono la maggioranza come tra il pubblico tennistico, e paragonano il loro amato addirittura alla perfezione umana (che, si sa’, non esiste),i secondi hanno come oggetto del loro tifo un campione imperfetto, non sempre bello da vedersi, il quale, molto autocritico e consapevole di non essere un semidio, riconosce che le sue vittorie sono la somma di tanti fattori, (come le vittorie di tutti nel tennis, ma non tutti lo ammettono) e quando guarda in alto e ringrazia è perché si, magari un nastro gli è stato favorevole, la palla e’ rimasta dentro di 1 mm., ma anche questa è umiltà e un aiutino anche di natura non definibile comunque serve sempre (fortuna, qualche “santo in paradiso”?) mentre per me che sono più terra terra e assisto alle sue vittorie mi arriva solo la sua forza, la resilienza, la bravura e il pizzico di fortuna che, quando c’è, mi sembra doverosa a fronte delle sue acrobazie e del suo coraggio. Quanto alla mamma che invoca l’aiuto divino, ma scusate, non nominare il nome di dio invano vuol dire non bestemmiare, la signora non l’ha mica fatto, ha fatto semplicemente quello che ogni credente legittimamente fa, ossia appellarsi al supporto dall’alto essendo ciò che la religiosità mette a disposizione a piene mani di tutti quelli che credono quando nei momenti salienti non si trovano appigli umani (e anche famosi atei lo hanno fatto in situazioni estreme particolari o davanti al pericolo, addirittura convertendosi). Parlo da non praticante, ma con mamma molto credente, e rispetto la libertà di espressione religiosa, lecita in ogni momento ma soprattutto quando è collegata all’amore di una madre per il figlio, principio che dovrebbe trovare d’accordo sia i tifosi di Nole sia quelli di Roger.

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tsitsi (Guest) 13-05-2020 11:07

@ Luca Martin (#2554018)

le rodeva semplicemente il ……

106
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giuseppespartano 13-05-2020 10:56

Scritto da DYLAN1998
@ Giuseppespartano (#2554082)
Ciao Giuseppe! Quale disturbo? Non sono esattamente occupato in questi mesi.
Il giorno è casuale, era per dire che mi fa davvero tanto ridere quella frase, da ateo ancor di più; ma avrei avuto la stessa reazione anche da credente, immagino..
Il film mi è piaciuto ma non troppo, in realtà (e Depp l’ho preferito in altri ruoli, tra cui appunto “Edward Scissorhands”, che hai giustamente ricordato); l’immagine è questa perché è stato uno dei primi film(forse il primo?) che ho visto da quando son diventato un appassionato di Settima Arte (circa 9 anni fa, prima guardavo i film senza troppo interesse/attenzione). È anche un “omaggio” al regista del film, Demme, che morì neanche 40enne un anno dopo l’uscita di Blow. E poi questo film ebbe effetti concreti nella realtà(o forse non fu per merito del film, chi lo sa.. ma mi piace pensarlo), poiché la figlia andò poi a trovare il padre George in carcere. Insomma, un mix di queste tre cose.

Ma tu guarda! Su diversi aspetti legati a Blow, la pensiamo nello stesso modo. A me il film non mi ha entusiasmato. Ma come hai scritto tu, anche io sono stato molto contento che nella realtà, la visione del film abbia spinto la figlia ad incontrare il padre. (lessi qualcosa dove i diretti interessati sostanzialmente confermavano questa cosa). Una cosa molto bella, toccante.
Johnny Depp e Penelope Cruz mi piacciono molto come attori. Lei in questo film non mi ha fatto impazzire. Detto questo, in diverse parti di film di Almodovar (uno dei miei registi preferiti), colui che è riuscito ad esaltare le doti dell’attrice spagnola (non l’unico), lei è perfetta, sublime.
La versatilità di Johnny Depp è spaventosa.

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SUPERPEPPE (Guest) 13-05-2020 09:59

Scritto da Almas
@ Markux ft (#2554172)
Piuttosto che avere come tifosi ubriaconi come a NY, o i tromboni di WB arrabbiati perché un ragazzo venuto dalla povera Serbia bastona il loro beniamino, preferirei non avere fan a qs punto, però a Roma ho visto che non è così, neanche in Australia, e pure Nell Atp a dicembre

Certo perché vincere 13-12 al quinto significa bastonare giusto?

104
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano, il capitano
-1: Beati voi che......
giò (Guest) 13-05-2020 09:54

Scritto da Markux ft
Caro gio’ la fortuna aiuta gli audaci. È una componente dello sport e della vita. Senza sei spacciato… diciamo che nello sport chi vince ha sempre ragione e il resto sono chiacchiere da bar.

Ovvio… Io contestavo più che altro “…nel tennis, al contrario di altri sport, vince sempre chi merita…”
Per me è forse più vero il contrario, un colpo fortunato nel tennis può far vincere o perdere una partita (quante volte è successo!) mentre in altri sport (limitandoci a quelli individuali) vince davvero chi merita e fortuna/sfortuna sono praticamente irrilevanti o quasi: l’atletica (in generale: corse, salti, lanci), il nuoto, il tiro, il pugilato e la lotta, il ciclismo (salvo forature e cadute), la ginnastica, il pattinaggio, ecc.

103
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Giuseppespartano
SlamdogMillionaire (Guest) 13-05-2020 08:52

Scritto da tacchino freddo
https://youtu.be/pBxp_Nx2vfc
L’unico caso nella storia dello sport dove forse c’è stato un vero intervento divino eheheh

In Australia è diventato anche un modo di dire: do a bradbury

102
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Beati voi che......
Markux ft (Guest) 13-05-2020 08:48

Caro gio’ la fortuna aiuta gli audaci. È una componente dello sport e della vita. Senza sei spacciato… diciamo che nello sport chi vince ha sempre ragione e il resto sono chiacchiere da bar.

101
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Beati voi che......