Da Umago: Il resoconto di giornata. In attesa di Fabio Fognini, campione uscente e testa di serie n° 3, Paolo Lorenzi, n° 4 e altro ‘bye’, nonchè Alessandro Giannessi, promettente e autoritario esordio sul campo centrale per Marco Cecchinato (con il programma di domani)

17/07/2017 20:58 4 commenti
Marco Cecchinato classe 1992
Marco Cecchinato classe 1992

Un esordio da incorniciare: la prima partita in assoluto del ‘Plava laguna Croatia Open Umag 2017’ sulla terra rossa del campo centrale ‘Stadium Goran Ivanisevic’, il battesimo personale sotto un sole cocente e una prestazione di alto spessore contro la testa di serie numero cinque del torneo, il francese Gilles Simon. Marco Cecchinato, primo nome del gruppo italiano a entrare in gioco nel tabellone principale, si presenta con colpi deliziosi e soluzioni spesso spettacolari e, salvo la flessione nel corso del secondo set (perso per 3-6 nonostante un break di vantaggio sul 3-2), si impone con autorità evidenziando duttilità e ottima condizione. Un netto 6-1 per alzare la voce, un altro perentorio 6-1 per chiudere il discorso e passare con autorità e spregiudicatezza al turno successivo dove troverà il vincitore della sfida tra il romeno Marius Copil e la wild card croata Ivan Dodig.

Attesa, intanto, l’esordio di Alessandro Giannessi, opposto alla ‘wild card’ austriaca Marc Polmans, mentre per vedere all’opera Fabio Fognini (campione uscente e testa di serie n° 3, opposto al vincente della sfida tra il russo Mikhail Youzhny e l’argentino Nicolas Kicker) e Paolo Lorenzi (n° 4 e altro ‘bye’, prima di affrontare chi prevarrà tra il portoghese Joao Sousa e il britannico Aljaz Bedene) bisognerà attendere ancora.

Per quanto concerne il torneo di doppio, Fognini e Giannessi romperanno il ghiaccio contro due ‘wild card’, i croati Martin e Tomislav Draganja. Sfida italiana, invece, per Cecchinato opposto, insieme al russo Andrej Rublev, a Lorenzi, affiancato dal brasiliano Rogerio Dutra Silva.

I risultati degli italiani in campo lunedì 17 luglio (qualificazioni)
Non sono buone, per i colori italiani, le notizie che arrivano invece dalle qualificazioni con l’ingresso nel tabellone principale nel mirino. Disco rosso tardo pomeridiano, infatti, sia per Stefano Napolitano che per Matteo Donati. Napolitano, sul campo della Court 1, è stato superato con il punteggio di 6-3 7-5 dal serbo Miljan Zekic; Donati, Court 2, ha dovuto invece piegarsi davanti ai colpi dell’argentino Marco Trungelliti (6-2 6-4 il finale). Si esauriscono così i connazionali che puntavano al salto tra i big.

Next Gen, campioni under 23 in passerella
Tarda mattina piuttosto movimentata, quella di ieri, dalle parti della Social Arena che, proiettata sul mare, costituisce il cuore pulsante del complesso ‘Stella Maris’, proprio a ridosso del campo centrale ‘Stadium Goran Ivanisevic’. Prima si è svolta la presentazione ufficiale della sinergia locale con il progetto ‘Next Gen’ che, in attesa dell’esordio alle ATP Finals in programma alla Fiera di Milano dal 7 all’11 novembre, ha offerto una passerella di promettenti talenti al grido “The future is now”. Ovviamente. Umago collabora con ATP per la valorizzazione di questi talenti under 23 proiettati nel futuro. Introdotti da Tomislav Poljak e con il direttore del ‘Plava laguna Croatia Open Umag 2017’ Lawrence Frankopan e il presidente del comitato organizzatore Ronald Korotaj a fare gli onori di casa, la ribalta è stata tutta per la gioventù e il talento del beniamino di casa Borna Ćorić, insieme a due ‘colleghi’ dal sicuro avvenire come l’australiano Marc Polmans e il russo Andrey Rublef. Le finali Next Gen vedranno anche l’introduzione di regole innovative, sia in termini di punteggio che di tempi utili durante il gioco. Per valorizzare questo progetto, quest’anno la Grand Stand Court del complesso ‘Stella Maris’ è stata ribattezzata Next Gen Arena.

Sup Tennis tra le onde e Monfils mini pongista
Salutati i campioni di domani, la Social Arena ha potuto sorridere ancora una volta grazie a un grande campione di oggi. Gael Monfils, infatti, è stato l’ospite d’onore del mini evento creato per presentare il ‘Sup Tennis’, andato in scena a meno di dieci metri dalla riva grazie a un campo gonfiabile e quattro tavole ormeggiate al suo interno, basi indispensabili per i giocatori impegnati con racchette speciali e un numero sterminato di palline, vista la difficoltà nel recuperarle ogni volta, rendendo necessario l’apporto di un paio di raccattapalle sempre immersi nell’acqua. Necessari un grande equilibrio e buone doti tennistiche: questo ha evidenziato la divertente esibizione. Pochi minuti dopo, sulla terraferma, circondato da fotografi e fan, Monfis si è invece cimentato da par suo intorno a un microscopico tavolo da ping pong: prima utilizzando la tradizionale racchetta e poi, visti gli spazi a disposizione, addirittura sfruttando il retro del cellulare per impattare la piccola sfera di plastica bianca. Anche questo è Umago!

Stadium Goran Ivanisevic – Ora italiana: 17:30 (ora locale: 5:30 pm)
1. [7] Benoit Paire FRA vs [Q] Kenny De Schepper FRA
2. Carlos Berlocq ARG vs [6] Borna Coric CRO (non prima ore: 20:00)
3. Joao Sousa POR vs Aljaz Bedene GBR

Next Gen Arena – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. [8] Jiri Vesely CZE vs Norbert Gombos SVK
2. [Q] Attila Balazs HUN vs Damir Dzumhur BIH
3. Roman Jebavy CZE / Jiri Vesely CZE vs [2] Ivan Dodig CRO / Franko Skugor CRO
4. Mikhail Elgin RUS / Denis Istomin UZB vs Dino Marcan CRO / Antonio Sancic CRO

Court 1 – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. Andrej Martin SVK vs Denis Istomin UZB
2. Radu Albot MDA vs [Q] Miljan Zekic SRB
3. Mikhail Youzhny RUS vs Nicolas Kicker ARG
4. Fabio Fognini ITA / Alessandro Giannessi ITA vs [WC] Marin Draganja CRO / Tomislav Draganja CRO

Court 2 – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. [WC] Marc Polmans AUS vs Alessandro Giannessi ITA
2. Marco Cecchinato ITA / Andrey Rublev RUS vs Rogerio Dutra Silva BRA / Paolo Lorenzi ITA (non prima ore: 19:00)

Court 4 – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. Rogerio Dutra Silva BRA vs [Q] Marco Trungelliti ARG



Agenda di Martedì 18 luglio 2017
11:00 Kids week
16:00 LIVE CHAT @ Social Arena
16:00 Triglav Sup(er) Tennis Lounge @ Social Arena
17:00 Match pomeridiani ATP
18:00 TASTE ISTRIA
20:00 Match serali ATP
21:00 WINE TASTING – Malvasia fresco
23:30 DANCE ARENA – Party Nights – Željko Joksimović



TAG: ,

4 commenti

Silvano (Guest) 18-07-2017 11:09

@ Angie (#1900407)

Non vi piace il titolo? Avete letto l’articolo completo o sapete solo fare il copia/incolla? C’è qualcuno che non apprezza mai il lavoro fatto da altri, sempre pronto a criticare anche senza motivazioni. La cosa che mi stupisce di più è che c’è qualcun altro che è d’accordo e che replica allo stesso modo.

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Angie (Guest) 18-07-2017 01:03

Scritto da aureliriccardo
Da Umago: Il resoconto di giornata. In attesa di Fabio Fognini, campione uscente e testa di serie n° 3, Paolo Lorenzi, n° 4 e altro ‘bye’, nonchè Alessandro Giannessi, promettente e autoritario esordio sul campo centrale per Marco Cecchinato (con il programma di domani)
… che al mercato mio padre comprò…

Scritto da aureliriccardo
Da Umago: Il resoconto di giornata. In attesa di Fabio Fognini, campione uscente e testa di serie n° 3, Paolo Lorenzi, n° 4 e altro ‘bye’, nonchè Alessandro Giannessi, promettente e autoritario esordio sul campo centrale per Marco Cecchinato (con il programma di domani)
… che al mercato mio padre comprò…

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Nevskij (Guest) 17-07-2017 22:50

Ceck mi dà sempre più la sensazione del nuovo Furlan. Come il veneto, è un giocatore non naturale, ma costruito colpo su colpo. Come Furlan ha nel rovescio il punto debole, ma la partita con l’ex top ten Simon dimostra la capacità e la voglia di migliorarsi di questo siciliano che cresce di partita in partita. Chi lo critica per la sua attitudine terraiola fa sorridere. Iniziamo a fare risultati di livello fuori dal mondo challenger su terra, poi ci occuperemo di altre superfici. Come fece Furlan che ottenne buoni risultati anche su cemento. Certo, il veneto diventò top 20, forse è un pronostico troppo ardito per Ceck. Ma nella vita esistono le partite della svolta. Speriamo che quella con Simon lo proietti in una nuova dimensione. Io sono felice di aver visto una sua esultanza molto misurata a fine partita. Bravo Ceck, pensiamo alla prossima

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
aureliriccardo 17-07-2017 21:25

Da Umago: Il resoconto di giornata. In attesa di Fabio Fognini, campione uscente e testa di serie n° 3, Paolo Lorenzi, n° 4 e altro ‘bye’, nonchè Alessandro Giannessi, promettente e autoritario esordio sul campo centrale per Marco Cecchinato (con il programma di domani)

… che al mercato mio padre comprò… 🙂

1
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!