Torneo dell'Avvenire Copertina, Generica, Junior

Torneo Avvenire: domani il sorteggio, sabato qualificazioni al via. Storie e Numeri di un successo

08/06/2017 14:39 9 commenti
Marin Cilic e Juan Martin Del Potro al torneo dell'Avvenire
Marin Cilic e Juan Martin Del Potro al torneo dell'Avvenire

Manca poco alla prestigiosa rassegna under 16 al TC Ambrosiano di Milano. Nel singolare maschile l’Italia sogna il bis dopo il trionfo di Arnaboldi, tra le ragazze si cerca il successo dopo 12 anni: sono 45 gli azzurri nel tabellone principale, 85 quelli nelle qualificazioni.

Poche ore e i migliori tennisti under 16 del mondo si ritroveranno tutti insieme, al Tennis Club Ambrosiano di Via Feltre a Milano, per inseguire un sogno. Un sogno che si chiama Torneo Avvenire: domani sera in programma i sorteggi, sabato e domenica spazio alle qualificazioni, e lunedì 12 al via il tabellone principale che culminerà con le finali sabato 17. E dodici mesi dopo il trionfo di Federico Arnaboldi, che quest’anno consegnerà la coppa al vincitore in un vero e proprio passaggio di consegne, l’Italia sogna uno storico bis nel singolare maschile. Tra le ragazze, invece, la grande speranza è riportare a casa un titolo che manca ormai da 12 anni.

Non sarà facile perché la concorrenza è come sempre spietata, ma la truppa tricolore sui campi in terra rossa sarà foltissima: al momento 45 azzurrini già ammessi nei tabelloni principali, e altri 85 pronti a giocarsi un posto attraverso le qualificazioni. Molti gli avversari da tenere d’occhio nel main draw. Tra i ragazzi, spiccano i nomi di Juhas (Serbia), Makk e Sallay (Ungheria) e Caldes (Spagna), tutti e quattro nella top 10 del ranking mondiale under 16. A sfidarli, un’Italia capitanata da Lorenzo Rottoli, n.11 del mondo e quinta testa di serie. Con Rottoli, occhio anche a Maggioli, mentre una curiosità arriva scorrendo l’entry list: in campo ci sarà Gianluca Quinzi, fratellino del più famoso Gianluigi. Tra le ragazze, invece, l’ungherese Zadori (n.20 del mondo) comanda il seeding su Monnet (Francia) e Milovanovic (Serbia), con l’azzurra Sacco subito fuori dal podio delle teste di serie (n.4 del tabellone). Più indietro in classifica le altre ragazze, ma Pigato, Biagianti e Rocchetti possono provare il colpaccio.

Insomma, tutti gli ingredienti per venire a scoprire i campioni del domani, italiani e non solo. Non a caso, lo chiamano “il torneo che non sbaglia mai un pronostico” e in effetti da 53 anni l’Avvenire consacra e battezza quelli che saranno i fenomeni del futuro. A parlare è l’albo d’oro, a parlare sono le foto dei vincitori del passato che accolgono soci e visitatori all’ingresso del circolo: da Borg a Lendl, da Capriati a Hingis, passando per Edberg, Ivanisevic, Del Potro…solo alcuni dei fenomeni che hanno alzato la coppa sui campi in terra rossa di Via Feltre 33. Per non parlare di Federer, Sharapova e tanti altri che hanno partecipato (senza vincere) prima di riscrivere da professionisti la storia di questo sport.
Una rampa di lancio verso il successo: il Torneo Avvenire coniuga la grande tradizione all’innovazione dei giorni nostri, con l’edizione più “social” di sempre grazie all’hashtag #tennismylife. Perché il tennis è la vita di questi giovanissimi atleti che si misureranno con coetanei da tutto il mondo. Perché il tennis è la vita del TC Ambrosiano, dei suoi soci e del nuovo management presieduto da Filippo Grassia, che grazie a sforzi e sacrifici quotidiani si prepara anche ad inaugurare il primo Museo del Tennis in Italia. Un fiore all’occhiello dello sport di Milano, città che si conferma sempre più capitale mondiale del tennis giovanile: a novembre di quest’anno, infatti, il capoluogo lombardo ospiterà la prima edizione delle Next Gen Atp Finals, la finale dei migliori tennisti under 21 del ranking Atp. E l’Avvenire è sicuramente un gustoso antipasto, una prima grande occasione per venire a scoprire chi, un giorno, potrà calcare i campi del Roland Garros e di Wimbledon.

TORNEO AVVENIRE – STORIA E NUMERI

Avvenire e Slam
– Sedici finalisti del Torneo Avvenire, tra maschi e femmine, hanno poi conquistato in carriera almeno un titolo del Grande Slam. (Tra parentesi l’anno relativo alla prestazione all’Avvenire):
Vittoria Avvenire e vittoria Slam – uomini: Borg (1971), Lendl (1976), Cash (1981), Edberg (1982), Ivanisevic (1987), Thomas Johansson (1991), Del Potro (2003).

Finale Avvenire e vittoria Slam – uomini: Panatta (1965), Ferrero (1996), Cilic (2003).
Vittoria Avvenire e vittoria Slam – donne: Jausovec (1970, 1971), Mandlikova (1977), Conchita Martinez (1987), Capriati (1988), Hingis (1992).

Finale Avvenire e vittoria Slam – donne: Sharapova (2000)
Avvenire e numeri 1

– Quattro giocatori e tre giocatrici arrivati in finale al Torneo Avvenire sarebbero diventati numeri 1 del ranking mondiale: Borg, Lendl, Edberg, Ferrero, Hingis, Capriati e Sharapova.
Azzurri vincenti

Otto maschi (Broggi nel 1965, Travia 1966, Matteoli 1967, Barazzutti 1968, Fontana 1969, Baldi 2012, Pellegrino 2013, Arnaboldi 2016).
Nove donne (Castellano nel 1965, Vido 1966, Casalino 1967, Albini 1968, Zoni 1975, Bonsignori 1983, Lapi 1986, Canepa 1994, Dentoni 2005).


TAG: , ,

9 commenti. Lasciane uno!

Pugno (Guest) 09-06-2017 00:17

Tra i vincitori avvenire e slam c è anche ivanisevic Wimbledon 2001

9
Grigio (Guest) 08-06-2017 21:50

FORZA ROTTOLI

8
Mattyuzz 08-06-2017 20:13

@ Koko (#1866677)

A inizio anno ha giocato veramente bene a livello under 18, seppur nei G4 o G3 dove ha raggiunto sempre finale semifinale o addirittura vincendo un titolo a oslo.. purtroppo proprio mentre stava per iniziare la stagione sul rosso italiana (salso bonfiglio ecc) è stato colpito da un infortunio agli addominali che lo ha tenuto fuori due mesi abbondanti.. sta rientrando proprio in questi giorni a giocare un torneo open valido per la WC al md del challenger di como

7
Koko (Guest) 08-06-2017 19:30

Ma come mai Federico Arnaboldi che lo ha vinto poi combina poco a livello ITF under 18? Mi sarei aspettato risultati molto superiori a quelli di un Musetti o di un Nardi per un 2000 parente d’arte rispetto ad un modesto mai sotto i 200 di classifica juniores lontano da qualsiasi partecipazione slam juniores! Infortuni o scuola? Destino simile al beatlesiano di nome Julian Ocleppo? Julian non diventò mai come Lennon padre (impresa difficilissima peraltro)!

6
Marco69 08-06-2017 16:47

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da El Kid di LasVegav
Anche Maggioli sta giocando lo stesso g2 in polonia però lui ci sarà

Esatto…

Si vede che non pensava di arrivare così in fondo.. comunque bravissimi entrambi.. Maggioli ha giocato 5 match e non ha ancora perso un set.. musetti invece ha battuto due avversari molto giovani ma tostissimi.. entrambi quest’anno stavano avendo risultati pazzeschi quindi la loro attuale classifica è poco significativi.. quell’occasione battuto 6-3 6-4 oggi, ad esempio, ha fatto finale in un g1 quest’anno.. quindi molto bene

5
Tifoso degli italiani (Guest) 08-06-2017 16:18

Scritto da El Kid di LasVegav
Anche Maggioli sta giocando lo stesso g2 in polonia però lui ci sarà

Esatto…

4
El Kid di LasVegav (Guest) 08-06-2017 15:29

Anche Maggioli sta giocando lo stesso g2 in polonia però lui ci sarà

3
Marco69 08-06-2017 14:59

Scritto da Tifoso degli italiani
Ma Musetti e Nardi non lo giocano?

Musetti sta giocando in polonia un g2 e obbiettivamwnte è di un altro livello per l’avvenire
Nardi non capisco perche

2
Tifoso degli italiani (Guest) 08-06-2017 14:56

Ma Musetti e Nardi non lo giocano?

1