WTA Premier Roma Copertina, WTA

WTA Roma: Qualificazioni. Fuori tutte le azzurre

13/05/2017 18:50 141 commenti
Alberta Brianti nella foto
Alberta Brianti nella foto

E’ finita subito l’avventura di Martina Trevisan, numero 214 ranking Wta, sconfitta per 63 62 dalla “baby” statunitense Catherine “Cici” Bellis, numero 55 Wta e terza testa di serie.

Out anche Federica Di Sarra, numero 1.176 Wta, sconfitta dalla giapponese Risa Ozaki, numero 71 Wta in tre set.

Dodin fa valere la maggior esperienza (e classifica) e prevale in rimonta, dopo oltre due ore, contro un’ottima Cristiana Ferrando: 36 61 63, chiudendo la partita con rovescio lungolinea vincente.

Alberta Brianti è uscita di scena contro la Ostapenko. Contro un’avversaria che ha letteralmente quasi il doppio dei suoi anni, la diciannovenne lettone ha vinto solo al terzo set (62 67 62).





ITA WTA Roma Premier 5 | Terra | $3.076.495
1TQ Dodin FRA – Ferrando ITA (0-0) 2 incontro dalle ore 10:00

WTA Rome
Oceane Dodin [6]
3
6
6
Cristiana Ferrando
6
1
3
Vincitore: O. DODIN

02:09:45
4 Aces 5
7 Double Faults 2
49% 1st Serve % 66%
28/38 (74%) 1st Serve Points Won 40/73 (55%)
17/39 (44%) 2nd Serve Points Won 16/38 (42%)
5/8 (63%) Break Points Saved 14/20 (70%)
12 Service Games Played 13
33/73 (45%) 1st Return Points Won 10/38 (26%)
22/38 (58%) 2nd Return Points Won 22/39 (56%)
6/20 (30%) Break Points Won 3/8 (38%)
13 Return Games Played 12
45/77 (58%) Total Service Points Won 56/111 (50%)
55/111 (50%) Total Return Points Won 32/77 (42%)
100/188 (53%) Total Points Won 88/188 (47%)

Dodin FRA – Ferrando ITA
Oct 24, 1996 Birthday: Aug 10, 1995
20 years Age: 21 years
France France Country: Italy Italy
63 Current rank: 370
58 (Mar 06, 2017) Highest rank: 318 (Sep 12, 2016)
291 Total matches: 259
$0 Prize money: $0
945 Points: 103
Right-handed Plays: Right-handed




1TQ Ostapenko LAT – Brianti ITA (0-0) 2 incontro dalle ore 10:00

WTA Rome
Jelena Ostapenko [2]
6
6
6
Alberta Brianti
2
7
2
Vincitore: J. OSTAPENKO

01:54:10
5 Aces 1
9 Double Faults 5
56% 1st Serve % 68%
39/49 (80%) 1st Serve Points Won 33/62 (53%)
14/39 (36%) 2nd Serve Points Won 12/29 (41%)
8/12 (67%) Break Points Saved 4/12 (33%)
14 Service Games Played 14
29/62 (47%) 1st Return Points Won 10/49 (20%)
17/29 (59%) 2nd Return Points Won 25/39 (64%)
8/12 (67%) Break Points Won 4/12 (33%)
14 Return Games Played 14
53/88 (60%) Total Service Points Won 45/91 (49%)
46/91 (51%) Total Return Points Won 35/88 (40%)
99/179 (55%) Total Points Won 80/179 (45%)

Ostapenko LAT – Brianti ITA
Jun 08, 1997 Birthday: Apr 05, 1980
19 years Age: 37 years
Latvia Latvia Country: Italy Italy
46 Current rank: 473
33 (Jan 30, 2017) Highest rank: 55 (Aug 22, 2011)
280 Total matches: 726
$0 Prize money: $1 256 521
1 180 Points: 66
Right-handed Plays: Right-handed




1TQ Bellis USA – Trevisan ITA (0-0) 4 incontro dalle ore 10:00

WTA Rome
Catherine Bellis [3]
6
6
Martina Trevisan
3
2
Vincitore: C. BELLIS

01:08:17
0 Aces 0
3 Double Faults 1
65% 1st Serve % 66%
19/26 (73%) 1st Serve Points Won 20/41 (49%)
6/14 (43%) 2nd Serve Points Won 5/21 (24%)
2/5 (40%) Break Points Saved 6/13 (46%)
8 Service Games Played 9
21/41 (51%) 1st Return Points Won 7/26 (27%)
16/21 (76%) 2nd Return Points Won 8/14 (57%)
7/13 (54%) Break Points Won 3/5 (60%)
9 Return Games Played 8
25/40 (63%) Total Service Points Won 25/62 (40%)
37/62 (60%) Total Return Points Won 15/40 (38%)
62/102 (61%) Total Points Won 40/102 (39%)

Bellis USA – Trevisan ITA
Apr 08, 1999 Birthday: Nov 03, 1993
18 years Age: 23 years
United States United States Country: Italy Italy
55 Current rank: 214
54 (Apr 03, 2017) Highest rank: 214 (May 08, 2017)
148 Total matches: 157
$0 Prize money: $0
1 025 Points: 243
Left-handed Plays: Right-handed




1TQ di Sarra ITA – Ozaki JPN (0-0) 4 incontro dalle ore 10:00

WTA Rome
Federica Di Sarra
6
3
3
Risa Ozaki [12]
4
6
6
Vincitore: R. OZAKI

02:23:29
1 Aces 0
3 Double Faults 2
55% 1st Serve % 79%
36/54 (67%) 1st Serve Points Won 45/74 (61%)
19/45 (42%) 2nd Serve Points Won 12/20 (60%)
10/15 (67%) Break Points Saved 4/7 (57%)
14 Service Games Played 14
29/74 (39%) 1st Return Points Won 18/54 (33%)
8/20 (40%) 2nd Return Points Won 26/45 (58%)
3/7 (43%) Break Points Won 5/15 (33%)
14 Return Games Played 14
55/99 (56%) Total Service Points Won 57/94 (61%)
37/94 (39%) Total Return Points Won 44/99 (44%)
92/193 (48%) Total Points Won 101/193 (52%)

Ozaki JPN – di Sarra ITA
Apr 10, 1994 Birthday: May 16, 1990
23 years Age: 26 years
Japan Japan Country: Italy Italy
71 Current rank: Not Rank
70 (Apr 24, 2017) Highest rank: 305 (Feb 08, 2010)
355 Total matches: 312
$0 Prize money: $0
819 Points: n/a
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , , , , ,

141 commenti. Lasciane uno!

Gabriele da Firenze 14-05-2017 06:50

Scritto da cisco
Tutto previsto era impossibile che si qualificassero. Ma d’altronde le avversarie erano nettamente più forti. Però spiegatemi come fa la dodin a passare in due anni scarsi dal n 500 a quello attuale, stesso discorso per l’americana che due anni fa era intorno ai 300 e prendeva un bel 61 61 dalla Williams.

Ottimi coach…quello che a noi manca…

141
loki1875 (Guest) 14-05-2017 02:49

@ Carl (#1843721)

Si ok, ma da quello che so io quello è il montepremi complessivo di tutti i tornei che si disputano in Italia per le prequali, a cui hanno partecipato 5000-6000 persone. Ora su non organizzare tutto ciò per far disputare un International non sarei tanto d’accordo. Diverso il discorso se quei soldi sono solo per la fase finale. Allora sì che avrebbe poco senso

140
cisco (Guest) 14-05-2017 01:16

Tutto previsto era impossibile che si qualificassero. Ma d’altronde le avversarie erano nettamente più forti. Però spiegatemi come fa la dodin a passare in due anni scarsi dal n 500 a quello attuale, stesso discorso per l’americana che due anni fa era intorno ai 300 e prendeva un bel 61 61 dalla Williams.

139
Carl 13-05-2017 23:57

Scritto da loki1875
@ Carl (#1843591)
per curiosità, quanti soldi vengono spesi per le pre quali. non pensavo si arrivasse a cifre da International, nemmeno lontanamente

Più di 400mila euro.

138
loki1875 (Guest) 13-05-2017 23:32

@ Carl (#1843591)

per curiosità, quanti soldi vengono spesi per le pre quali. non pensavo si arrivasse a cifre da International, nemmeno lontanamente

137
Lupen (Guest) 13-05-2017 21:51

Scritto da Fabiofogna

Scritto da Luciano.N94
Che pretendiamo, non vanno bene neppure nei 50k o in molti casi addirittura nei 25k, e speriamo passino qui i turni?Hanno perso come ci si aspettava. Mi aspettavo qualcosa da Brianti e Ferrando nei loro terzi set, però non le si poteva chiedere più di tanto. Poi abbiamo dovuto dare la wc ad una che non gioca più a tennis ma lo insegna, ragazzi questo è il nostro livello, abbiamo avuto 4 grandissime giocatrici, in un certo senso dovremmo anche accontentarci ora, anche perché sappiamo che qui in Italia il tennis è uno degli sport più snobbati, non abbiamo maestri capaci di formare buoni giocatori, le 4 moschettiere sono state solamente frutto di un capriccio della natura nostrana e nel caso di Errani e Pennetta, anche merito della Spagna. La situazione è questa sfortunatamente, speriamo che dalle classi 2001 in poi possa nascere qualche buon talento, perché quelle degli anni ’90 non penso faranno più di tanto.

Seguire Lisa Pigato (classe 2003)

136
Carl 13-05-2017 21:32

Con i soldi che si spendono per le prequali si potrebbe organizzare in Italia un international, alle cui quali avrebbe più senso far partecipare le nostre seconde linee, selezionandole al meglio.

Un PM 5 come Roma è di livello troppo alto, anche le sue quali sono esageratamente difficili per le nostre, sono quali da top 100.

135
fox (Guest) 13-05-2017 21:00

Avevo scommesso sulla Cristiana… X me resta la giovane con più potenziale.. Ma sono 2 anni che non fa progressi “sostanziali” 🙁

134
Fabiofogna 13-05-2017 20:43

Scritto da Luciano.N94
Che pretendiamo, non vanno bene neppure nei 50k o in molti casi addirittura nei 25k, e speriamo passino qui i turni?Hanno perso come ci si aspettava. Mi aspettavo qualcosa da Brianti e Ferrando nei loro terzi set, però non le si poteva chiedere più di tanto. Poi abbiamo dovuto dare la wc ad una che non gioca più a tennis ma lo insegna, ragazzi questo è il nostro livello, abbiamo avuto 4 grandissime giocatrici, in un certo senso dovremmo anche accontentarci ora, anche perché sappiamo che qui in Italia il tennis è uno degli sport più snobbati, non abbiamo maestri capaci di formare buoni giocatori, le 4 moschettiere sono state solamente frutto di un capriccio della natura nostrana e nel caso di Errani e Pennetta, anche merito della Spagna. La situazione è questa sfortunatamente, speriamo che dalle classi 2001 in poi possa nascere qualche buon talento, perché quelle degli anni ’90 non penso faranno più di tanto.

133
Alb (Guest) 13-05-2017 20:27

Trevisan aveva l’avversaria più difficile

132
sasuzzo (Guest) 13-05-2017 20:19

Per il nulla assoluto del tennis femminile italiano ci sarebbe solo da commissariare la federazione. Rifondare completamente il settore tecnico. Il totale accentramento tecnico voluto da Binaghi non solo non ha prodotto frutti ma ha raso al suolo eventuali competenze locali/private. Fallimento totale.

131
ilpallettaro (Guest) 13-05-2017 20:17

perché passassero il turno ci sarebbe voluto un miracolo. mezzo non sarebbe bastato.
non è successo, i valori sono venuti fuori e amen.

130
Vecchiogiovi (Guest) 13-05-2017 20:09

Scritto da fabio
Disastro annunciato ,speriamo che più di qualcuno si renda conto

Quelli che dovrebbero rendermene conto stanno contando i soldi degli incassi, e l’unica cosa che interessa loro.

129
ealesia (Guest) 13-05-2017 19:55

Solo 3 parole…mai una gioia

128
Luciano.N94 13-05-2017 19:41

Che pretendiamo, non vanno bene neppure nei 50k o in molti casi addirittura nei 25k, e speriamo passino qui i turni?Hanno perso come ci si aspettava. Mi aspettavo qualcosa da Brianti e Ferrando nei loro terzi set, però non le si poteva chiedere più di tanto. Poi abbiamo dovuto dare la wc ad una che non gioca più a tennis ma lo insegna, ragazzi questo è il nostro livello, abbiamo avuto 4 grandissime giocatrici, in un certo senso dovremmo anche accontentarci ora, anche perché sappiamo che qui in Italia il tennis è uno degli sport più snobbati, non abbiamo maestri capaci di formare buoni giocatori, le 4 moschettiere sono state solamente frutto di un capriccio della natura nostrana e nel caso di Errani e Pennetta, anche merito della Spagna. La situazione è questa sfortunatamente, speriamo che dalle classi 2001 in poi possa nascere qualche buon talento, perché quelle degli anni ’90 non penso faranno più di tanto.

127
Nino88 (Guest) 13-05-2017 19:38

Unica che non mi ha convinto del tutto é la Trevisan!
Le altre 3 hanno comunque venduto Cars la pelle contro avversarie attualmente più forti!

126
Harlan (Guest) 13-05-2017 19:26

Scritto da Carl
Le nostre ragazze tutto sommato hanno reso per quanto si poteva attendere, per le loro qualità passate (Brianti), per le loro qualità future (Ferrando), per le loro qualità sprecate (Di Sarra), e tutte e tre hanno lottato e forse qualche rimpianto resta.
Il maggiore dispiacere lo provo per Di Sarra, che perde ancora l’occasione di mettere a segno almeno una vittoria nel circuito maggiore.
Sulla Trevisan non ho mai avuto particolari aspettative, la più deludente, ma nessun rimpianto.

Concordo con Trevisan la più deludente ma è in crisi di fiducia dalla fine della scorsa stagione. Di Sarra gioca benissimo da sempre ma non ha testa! Non l’ha mai avuta, altrimenti col suo gioco sarebbe arrivata a buoni livelli. Ricordo ancora i suoi scleri le mille volte che l’ho vista in giro per tornei itf. Essendo forte ha vinto facilmente tutti i match in cui non aveva nulla da perdere e ha potuto giocare a braccio sciolto (e che braccio!) ma ha perso i due match che contavano realmente .. Purtroppo non c’è stata alcuna sorpresa in positivo.

125
Luigi44 (Guest) 13-05-2017 19:20

Almeno Brianti, Di Sarra e Ferrando hanno lottato. Il 6-3 6-2 inflitto dalla non esaltante (a mio avviso) Bellis a Martina Trevisan mi fa pensare che molti, tra cui il sottoscritto, hanno riposto troppe aspettative su Martina. Probabilmente il suo essere fatta per il tennis ha un grande limite, che forse è tutto caratteriale. Sono molto dispiaciuto

124
Harlan (Guest) 13-05-2017 19:18

Brave tutte e tutti 😉 . Tanto è l’unica cosa che si può scrivere onde evitare linciaggi mediatici 😛 .

123
Carl 13-05-2017 19:08

Le nostre ragazze tutto sommato hanno reso per quanto si poteva attendere, per le loro qualità passate (Brianti), per le loro qualità future (Ferrando), per le loro qualità sprecate (Di Sarra), e tutte e tre hanno lottato e forse qualche rimpianto resta.
Il maggiore dispiacere lo provo per Di Sarra, che perde ancora l’occasione di mettere a segno almeno una vittoria nel circuito maggiore.

Sulla Trevisan non ho mai avuto particolari aspettative, la più deludente, ma nessun rimpianto.

122
fabio (Guest) 13-05-2017 19:07

Disastro annunciato ,speriamo che più di qualcuno si renda conto

121
Gabriele da Firenze 13-05-2017 19:06

La fotografia impietosa del nostro poverissimo tennis femminile…siamo al fondo, purtroppo non c’è ricambio…

120
Fabiofogna 13-05-2017 19:03

Sempre meglio…spero che questo faccia riflettere la federazione (ne dubito fortemente)

119
JQ (Guest) 13-05-2017 19:02

Meno male che hanno fatto le prequalifiche perchè almeno così molte italiane hanno avuto un minimo di visibilità sui campi del foro italico. Se la federazione si fosse limitata a dare le wild card credo che tutte le “premiate” si sarebbero fermate al primo match. Il livello delle nuove leve del tennis italiano, soprattutto in campo femminile e dal punto di vista mentale, non è certo rassicurante. La Di Sarra, che ha sicuramente un tennis meno moderno ma più completo, ha sfruttato per quanto era nei suoi mezzi la situazione. Mi spiace sinceramente per lei, speravo riuscisse a vincere almeno il primo match.

118
Pazzodicamila (Guest) 13-05-2017 18:47

Che en pleint! 😀 😀
Mamma mia.

117
Fra (Guest) 13-05-2017 18:47

Come prevedibile, tutto sto casino per non passare il primo turno delle qualificazioni vere. 0/4. E due settimane di programmazione perse per Pieri, Trevisan e Paolini. Per le altre una bella esperienza, umanamente parlando.

116
CattivissimoMe (Guest) 13-05-2017 18:46

Tutto sto macello delle pre qualificazioni per poi arrivare a zero risultati.. assolutamente inutile e perdi tempo

115
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:45

E’ finita brava Federica che ha lottato come uno di noi poveri mortali

Le auguro Tutto Il Bene Possibile per il suo futuro anche extra tennistico

Amen

114
Becuzzi_style (Guest) 13-05-2017 18:44

Finisce il sogno della Di Sarra

113
ilsempreverde (Guest) 13-05-2017 18:36

Si mette male..

112
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:34

Scritto da Luca

Scritto da Andreyev
a pensarci su credo che la bella Risa Ozaki la Bouchard del Giappone potrebbe essere finanziata attivamente da qualcuno per il fatto che la sua immagine e’ molto pubblicitarizzabile almenoi in Giappone

Hai ragione. La FIT avrebbe dovuto far cambiare i canoni estetici nazionali per far rendere la Di Sarra estremamente appetibile agli sponsor nostrani ed invece che fa? Se ne infischia e pensa solo alle prequalifiche.

Qui potremmo aprire una lunga discussione sull-altro fattore che nel tennis femminile pro puo’ servire e cioe’ la Bellezza ma piu’ ancora la Grande Bellezza. Abbiamo tre fattori di base Talento Soldi di famiglia e Bellezza che all-inizio di una carriera sono gli unici che una puo’ avere in misura variabile. Poi se una ‘ come CiCi arrivano anche gli sponsor

Nel caso dell’amabilissima CiCi direi che e’ messa piuttosto bene

111
Fede (Guest) 13-05-2017 18:25

E per quanto mi riguarda chiusa la polemica.
Adesso spero che Federica si riprenda prima che sia troppo tardi ma o le pre quali si fanno sentire o la Ozaki ha alzato l’asticella…senza immagini è dura saperlo. Se è solo stanchezza speriamo che il clima di casa le dia una mano

110
Luca (Guest) 13-05-2017 18:24

Scritto da Andreyev
a pensarci su credo che la bella Risa Ozaki la Bouchard del Giappone potrebbe essere finanziata attivamente da qualcuno per il fatto che la sua immagine e’ molto pubblicitarizzabile almenoi in Giappone

Hai ragione. La FIT avrebbe dovuto far cambiare i canoni estetici nazionali per far rendere la Di Sarra estremamente appetibile agli sponsor nostrani ed invece che fa? Se ne infischia e pensa solo alle prequalifiche.

109
Fede (Guest) 13-05-2017 18:21

Scritto da Andreyev
@ Fede (#1843323)
Il fatto che la FIT non supporta gli italiani e’ provato dal fatto che non abbiamo lo streaming di Federica ne su supertennis ne sul sito ibi17

Qui concordo pienamente.
A me fa arrabbiare prendermi ogni volta che gioca qualcuno di nazionalità italiana del razzista o dell’antiitaliano solo perchè cerco di essere obiettivo e vedere le cose senza favoritismi. Se poi bisogna essere tifosi per forza…lascio agli altri.

108
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:18

a pensarci su credo che la bella Risa Ozaki la Bouchard del Giappone potrebbe essere finanziata attivamente da qualcuno per il fatto che la sua immagine e’ molto pubblicitarizzabile almenoi in Giappone

107
biglebowsky 13-05-2017 18:14

Scritto da Andreyev
@ Fede (#1843275)
Nei paesi dell’est i giocatori hanno piu’ fame e temo anche coach piu’ determinati e in alcuni paesi sono molto supportati dallo stato sulle spese

punto 1 e 2 si può parlarne, il punto 3 è falso, come sapresti se avessi mai parlato con qualcuno che proviene da quei paesi.

106
Carl 13-05-2017 18:14

Scritto da Peppiniello
@ Carl (#1843260)
anche in quello sportivo gli esempi sono tantissimi, non è un caso che giocatrici come la vinci abbiano fatto exploit a 30 anni suonati, ma anche in sport più ricchi come il calcio avviene la stessa cosa. L’errore che facciamo nella crescita dei talenti è tutto li: pensiamo di aver a che fare con automi che non debbano mai sbagliare in nessuna fase della vita, e poi tutto ad un tratto ti ritrovi senza finanziamenti e già vecchio a 25 anni ma spesso anche a 21-22 anni perchè magari i tuoi coetanei sono più avanti di te in classiifica. Questa competizione sfrenata, non incentiva la crescita ma la rallenta a dismisura.

Dei “tantissimi” esempi che dici, fammene anche uno solo di un atleta non più giovanissimo e non ancora affermato che sia stato preso in una accademia, università, organizzazione, squadra che dir si voglia che ne ha riconosciuto le potenzialità e poi ha dimostrato il suo valore.
Ti prego, uno!

PS: Vinci a 21 anni era già top 100, ed è stata la più tardiva tra le italiane di prima fascia.

105
Fede (Guest) 13-05-2017 18:11

Scritto da Andreyev
@ Fede (#1843275)
Nei paesi dell’est i giocatori hanno piu’ fame e temo anche coach piu’ determinati e in alcuni paesi sono molto supportati dallo stato sulle spese

Fammi capire, gli italiani fanno pochi risultati perchè non hanno fondi…quelli dell’est emergono perchè hanno più fame e i coach sono più determinati ( automaticamente ritieni che i coach italiani sono meno determinati degli altri? Ma sono io l’anti italiani). E se lo stato loro li supporta maeglio vuol dire che la FIT spreca i soldi e non sa gestire i propri giocatori.
Giusto?

104
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:11

perche] sul sito degli Internazioni d’Italia non c’e’ neanche li lo streaming come nei giorni precedenti?

103
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:08

Federica di Sarra e’ come Rocky tanta buona volonta’ e sudore ma zero supporto dalla federazione

La bella Risa non saprei dire se sia come Ivan Drago ma potrebbe essere supportata dallo stato Nipponico

102
Andreyev (Guest) 13-05-2017 18:04

@ Fede (#1843275)

Nei paesi dell’est i giocatori hanno piu’ fame e temo anche coach piu’ determinati e in alcuni paesi sono molto supportati dallo stato sulle spese

101