Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Martina Navratilova parla delle difficoltà della Kerber: “Penso che abbia giocato in maniera troppo difensiva, all’inizio di quest’anno”

07/04/2017 10:52 5 commenti
Angelique Kerber n.1 del mondo
Angelique Kerber n.1 del mondo

Nel corso di un’intervista rilasciata alla WTA, Martina Navratilova ha fornito la propria analisi circa la situazione attuale di Angelique Kerber: “Ripeto che mi piacerebbe vedere in lei un gioco più aggressivo, anche se mi sembra che il suo dritto stia tornando quello di una volta. Penso che abbia giocato in maniera troppo difensiva, all’inizio di quest’anno; quella è una strategia che funziona solo in certi match, contro le più forti è una tattica che non si può portare avanti”, ha osservato la Navratilova.


Edoardo Gamacchio


TAG: ,

5 commenti

Roberto (Guest) 07-04-2017 15:29

Detto dalla Navratilova… Chiunque è difensivo rispetto a lei 🙂

5
pablox 07-04-2017 15:25

Prima di dare per morta la Kerber ci penserei un attimino. Nel 2015 iniziò la stagione con 9 sconfitte ed 8 vittorie, poi vinse Charleston, Stoccarda Eastbourne ed un altro sull’erba che non ricordo, arrivando alla numero 5 del mondo. Anche l’anno scorso in realtà, AO a parte, non fece grandi cose all’inizio, fino a Wimbledon vinse solo Stoccarda e perse al primo turno a Roma con Bouchard e a Parigi con Bertens. Io ho visto segnali importanti a Monterrey, però stiamo a vedere. Calma e gesso

4
hair49 (Guest) 07-04-2017 14:31

Scritto da Luca Martin

Scritto da hair49
Non è assolutamente chiaro il perché di questa involuzione di Angie anche se a ben vedere nella scorsa stagione, la migliore della teutonica, ha perso 5 finali su 8, con Vika, Serena, Carolina Pliskova ma alle olimpiadi ha perso con la Puig che con tutto il rispetto che merita non è certamente la Kerber e alle Finals con Dominica, forse era l’inizio di una crisi annunciata.

Nello Sport si tende a ritornare al proprio standard. Se questo non è eccelso è dura rimanere oltre le proprie possibilità.
Forse c’è un parallelismo con Jim Courier. Ottimo giocatore, ma quei livelli di allenamento per competere da numero 1, presto non li ha più potuti mantenere.

Vuol dire che non rivedremo più la Kerber della scorsa stagione? sarebbe un peccato. Comunque penso che ci sia molto del vero ed è riscontrabile in diverse giocatrici, tipo Makarova che pur non vincendo è stata per un bel periodo nelle fasi finali di tornei e slam ed ora sta scomparendo, come Petkovic, Jankovic, Suarez Navarro e via dicendo, per non parlare poi di Vinci, Errani e Schiavone.

3
Luca Martin (Guest) 07-04-2017 13:05

Scritto da hair49
Non è assolutamente chiaro il perché di questa involuzione di Angie anche se a ben vedere nella scorsa stagione, la migliore della teutonica, ha perso 5 finali su 8, con Vika, Serena, Carolina Pliskova ma alle olimpiadi ha perso con la Puig che con tutto il rispetto che merita non è certamente la Kerber e alle Finals con Dominica, forse era l’inizio di una crisi annunciata.

Nello Sport si tende a ritornare al proprio standard. Se questo non è eccelso è dura rimanere oltre le proprie possibilità.
Forse c’è un parallelismo con Jim Courier. Ottimo giocatore, ma quei livelli di allenamento per competere da numero 1, presto non li ha più potuti mantenere. 😉

2
hair49 (Guest) 07-04-2017 11:29

Non è assolutamente chiaro il perché di questa involuzione di Angie anche se a ben vedere nella scorsa stagione, la migliore della teutonica, ha perso 5 finali su 8, con Vika, Serena, Carolina Pliskova ma alle olimpiadi ha perso con la Puig che con tutto il rispetto che merita non è certamente la Kerber e alle Finals con Dominica, forse era l’inizio di una crisi annunciata.

1