Fed Cup 2017 Copertina, Davis/FedCup

Fed Cup: Francesca Schiavone alla sua ultima partita “Sono stati 15 anni bellissimi e pieni di emozioni, indimenticabili. Dopo la stretta di mano alla Sramkova che si lamentava per il mio atteggiamento: ‘è la tua prima Fed, impara…’”

12/02/2017 19:51 46 commenti
Francesca Schiavone classe 1980, ha vinto il Roland Garros nel 2010
Francesca Schiavone classe 1980, ha vinto il Roland Garros nel 2010

Queste le parole di Francesca Schiavone con tutta probabilità alla sua ultima partita in Fed Cup.

“Mi dispiace tantissimo non aver portato questo punto all’Italia, mi piange il cuore, però bisogna dare merito alla Sramkova, che in questi giorni è riuscita ad esprimere al meglio la sua identità e un tennis di altissimo livello e aggressivo, e credo che le critiche nei confronti di Sara per il match di sabato siano state ingenerose. Io ho cercato di metterla in difficoltà in qualche modo con la lotta o con contropiedi in lungo linea, ma non è bastato. Nel primo set non sono riuscita a tenerla lontano dal campo con i miei colpi, poi nel secondo sono stata lì per riaprirla e in un paio di situazioni mi è mancato qualcosina”.

“Capisco che man mano che il punteggio assumeva una dimensione negativa i tifosi si andassero spegnendo e non credevano più nella vittoria, per cui ho cercato di scuoterli un po’, sapendo che nel tennis non è finita fino all’ultima palla. Tanto più che la Fed Cup è proprio questa, ed è il motivo per cui mi sono arrabbiata con la giudice di sedia che ha richiamato il pubblico su sollecitazione del capitano slovacco: i tifosi sono stati fin troppo rispettosi delle nostre avversarie, in questa competizione si è in cinquemila contro venti, come è spesso capitato anche a noi in varie trasferte. Lo ha anche detto dopo la stretta di mano alla Sramkova che si lamentava per il mio atteggiamento: ‘è la tua prima Fed, impara…’”.

“Sono stati 15 anni bellissimi e pieni di emozioni, indimenticabili. Per me è stato un onore essere stata qui a Forlì e aver trasmesso qualcosa alle più giovani, che dal canto loro sono state delle spugne. Fra due mesi lo spareggio? Non lo so, ma non penso che ci sarò…”.


TAG: , ,

46 commenti. Lasciane uno!

Sandro G. 13-02-2017 12:50

Scritto da proio
Non aveva neanche bisogno di spiegare Francesca: è ovvio che il pubblico ha diritto di tifare, specialmente in Fed e Davis. Fino a quel momento l’atmosfera era spenta: bene ha fatto a scuotere tutti

Scritto da proio

Scritto da Antonios
Ed io invece spero proprio che Rebecca non impari. O meglio che guardi alla Schiavo quale immensa campionessa vincitrice di Slam e ne apprenda la sapienza tecnica, e dimentichi in fretta la scomposta aizzapopolo vista oggi in campo,complice di un pubblico da osteria che esultava finanche per le prime di servizio in rete della bravissima e giovane slovacca. Se l’atteggiamento che la Schiavo ha verso le tenniste giovani è questo, si capiscono anche alcuni episodi del passato di casa nostra.

Infatti li non se la prese con la Giorgi, ma la discussione ci di con il padre, che non mi sembra un tipo che sta al suo posto.

————————
allora io non penso che Francesca abbia voluto fare un torto alle avversarie per ripicca o frustrazione… io tutto sto tifo sinceramente non l’ho visto, facevo una gran fatica a distinguere quello Italiano da quello Slovacco 🙄 e guardavo il tutto attraverso la TV figuriamoci lei dal campo… giochi in casa per la tua Nazionale hai un’estremo bisogno di essere incoraggiata.. ma il pubblico eh di quelli un po sonnolenti che non vanno oltre l’applauso di rito ad ogni punto… lo accetti e ti metti l’anima in pace se non fosse che la squadra avversaria si lamenta di un frastuono o chiasso che in realtà non c’è… cavolo se te la prendi l’avrei fatto anche io… e normale che lei si volti verso il suo pubblico e abbia detto : allora? vi svegliate oppure no? questi vi stanno attaccando… ok magari in alcuni casi avrà un po esagerato .. ma era comprensibile la sua frustrazione.. va capita in questo senso non condannata come han fatto altri…

e sul discorso della litigata col signor Giorgi – io penso che ci sia stata perché da quel poco che è trapelato fuori, la sua presenza era invadente e costante… mi viene da fare questo esempio : il padre di Camila che dagli spalti scende e va in campo a correggere gli errori della figlia scavalcando il Barazzutti nel suo ruolo di capitano… per dire.. penso sia andata così.. invadenza anche negli spogliatoi ecc.ecc.. da li l’alterco .. anche se poi la questione e finita li e meno male… non abbiamo bisogno di questo tipo di personaggi … cordialmente.

46
tommaso (Guest) 13-02-2017 11:48

Scritto da alexalex

Scritto da tommaso
Mi permetto di riportare anche alcune (importanti) dichiarazioni della Garbin a fine match in conferenza: “Per quanto riguarda la vicenda di Camila, io lascio la porta aperta. Volevo parlarle pochi giorni fa ma la squalifica l’ha impedito. La Giorgi resta però una giocatrice importante e spero in un riavvicinamento, così come successe anni fa con Simone Bolelli”.
Confermo, mi fa tenerezza vedere la nostra CT “costretta” dalla Federazione a fare le nozze coi fichi secchi e di fatto buttata in pasto ad una sconfitta all’esordio solo per gli scazzi di 4 “vecchi politicanti” attaccati alla poltrona e afflitti da celodurismo contro una ragazza di 24 anni che è l’unico serio prospetto del tennis femminile italiano per gli anni a venire.

Anche se non credo che la Giorgi sia un’assenza così devastante, sono completamente d’accordo con la tua opinione sulla fit!

L’apporto della Giorgi (come quello di chiunque altra) va valutato di volta in volta e di fronte a vari fattori. Avversarie, superficie, motivazioni delle giocatrici.

Secondo me, con Schiavone ritirata, Pennetta ritirata, Vinci che non sta più andando e una Sara infortunata, la presenza della Giorgi sarebbe (in ottica Federazione, non personale da tifoso della Giorgi) auspicabile. Se pensiamo che il primo punto in Fed Cup dopo quello portato da Camila e seguito da una serie di sconfitte è arrivato grazie ad una giocatrice all’ultimo atto della sua carriera, c’è da mettersi le mani nei capelli.

Invece la Federazione camperà di ricordi, di “programmazione”, di “giovani”. Contenti loro…

45
tommaso (Guest) 13-02-2017 11:45

Scritto da Giuseppespartano
Mentre si sta giocando il punto non si disturba. Questo lo sappiamo tutti,giusto?
Beh, allora perché ieri quando è successo contro la slovacca, questa regola non dovrebbe valere?
Perché il pubblico in questione è italiano?
Ieri il pubblico italiano ha sbagliato,come la settimana scorsa il pubblico argentino ha sbagliato nei nostri confronti.
È tanto difficile ammettere come sono andate veramente le cose?

“Italopitechi” (supercit.)

44
fabio (Guest) 13-02-2017 11:16

Scritto da daria’s smile
Alla Schiavone sono debitore per sempre delle immense ed irripetibili emozioni che mi ha fatto provare dopo la vittoria del Roland Garros … questo ce l’ho e l’avrò ben presente per il resto della mia vita. Tuttavia, proprio per il bene che le voglio e l’ammirazione che provo per lei, non mi è piaciuto affatto il tentativo di intimorire la sua giovane avversaria con uno sguardo carico d’odio dopo che questa ha tentato un twiner (peraltro non riuscito) e quando ha aizzato i tifosi, che seguendola, si sono messi ad applaudire a tutte le prime palle sbagliate dalla slovacca e ad ogni suo errore! Un comportamento vergognoso e non degno di una campionessa come lei! La sua avversaria era nettamente più forte, prendine atto, non cercare di sovvertire la partita con quei mezzucci da quattro soldi … Per fortuna la Sramkova ha sotto due attributi enormi: ha chiuso con un formidabile rovescio a tuttobraccio e un ace.

quoto

43
fabio (Guest) 13-02-2017 11:15

purtroppo si in questa sede in troppi si comportano da tifosi

42
Giuseppespartano (Guest) 13-02-2017 10:36

Mentre si sta giocando il punto non si disturba. Questo lo sappiamo tutti,giusto?
Beh, allora perché ieri quando è successo contro la slovacca, questa regola non dovrebbe valere?
Perché il pubblico in questione è italiano?
Ieri il pubblico italiano ha sbagliato,come la settimana scorsa il pubblico argentino ha sbagliato nei nostri confronti.
È tanto difficile ammettere come sono andate veramente le cose?

41
Giuseppespartano (Guest) 13-02-2017 10:30

Scritto da mauro
2 pesi 2 misure: a B.Aires gli spettatori erano tutti antisportivi e Barazzutti si lamentava delle “difficolta” a stare in campo,a Forli’ invece e’ giusto e fisiologico che il pubblico ,le vicine di Barazzutti per prime sempre inquadrate,faccia casino.Ma non si vergognano questi ipocriti?

La stessa cosa che ho scritto ieri io. Noi italiani bravissimi a fare le vittime in determinati contesti e fregarcene in altri.

40
Giuseppespartano (Guest) 13-02-2017 10:28

Scritto da Antonios
Ed io invece spero proprio che Rebecca non impari. O meglio che guardi alla Schiavo quale immensa campionessa vincitrice di Slam e ne apprenda la sapienza tecnica, e dimentichi in fretta la scomposta aizzapopolo vista oggi in campo,complice di un pubblico da osteria che esultava finanche per le prime di servizio in rete della bravissima e giovane slovacca. Se l’atteggiamento che la Schiavo ha verso le tenniste giovani è questo, si capiscono anche alcuni episodi del passato di casa nostra.

Bravissimo. Condivido.

39
Luciano.N94 13-02-2017 10:20

Scritto da andreandre
E quindi utente non registrato non tiferà più la Schiavone perchè rifiuterà la convocazione dei play-off??? (anche se non sarebbe la prima volta)

Ma basta!Sempre polemiche!Ma perché non la finite?

38
daria’s smile (Guest) 13-02-2017 09:13

Alla Schiavone sono debitore per sempre delle immense ed irripetibili emozioni che mi ha fatto provare dopo la vittoria del Roland Garros … questo ce l’ho e l’avrò ben presente per il resto della mia vita. Tuttavia, proprio per il bene che le voglio e l’ammirazione che provo per lei, non mi è piaciuto affatto il tentativo di intimorire la sua giovane avversaria con uno sguardo carico d’odio dopo che questa ha tentato un twiner (peraltro non riuscito) e quando ha aizzato i tifosi, che seguendola, si sono messi ad applaudire a tutte le prime palle sbagliate dalla slovacca e ad ogni suo errore! Un comportamento vergognoso e non degno di una campionessa come lei! La sua avversaria era nettamente più forte, prendine atto, non cercare di sovvertire la partita con quei mezzucci da quattro soldi … Per fortuna la Sramkova ha sotto due attributi enormi: ha chiuso con un formidabile rovescio a tuttobraccio e un ace.

37
Bea (Guest) 13-02-2017 09:03

Mi sembra strano neanche un rigo scritto dalla redazione di live tennis sull esordio in doppio di Paolini – Trevisan !!

36
proio 13-02-2017 08:14

Scritto da Antonios
Ed io invece spero proprio che Rebecca non impari. O meglio che guardi alla Schiavo quale immensa campionessa vincitrice di Slam e ne apprenda la sapienza tecnica, e dimentichi in fretta la scomposta aizzapopolo vista oggi in campo,complice di un pubblico da osteria che esultava finanche per le prime di servizio in rete della bravissima e giovane slovacca. Se l’atteggiamento che la Schiavo ha verso le tenniste giovani è questo, si capiscono anche alcuni episodi del passato di casa nostra.

Infatti li non se la prese con la Giorgi, ma la discussione ci di con il padre, che non mi sembra un tipo che sta al suo posto.

35
proio 13-02-2017 08:13

Non aveva neanche bisogno di spiegare Francesca: è ovvio che il pubblico ha diritto di tifare, specialmente in Fed e Davis. Fino a quel momento l’atmosfera era spenta: bene ha fatto a scuotere tutti

34
mauro (Guest) 13-02-2017 07:50

2 pesi 2 misure: a B.Aires gli spettatori erano tutti antisportivi e Barazzutti si lamentava delle “difficolta” a stare in campo,a Forli’ invece e’ giusto e fisiologico che il pubblico ,le vicine di Barazzutti per prime sempre inquadrate,faccia casino.Ma non si vergognano questi ipocriti?

33
pablox 13-02-2017 07:39

@ tommaso (#1770765)

@ Antonios (#1770777)

condivido entrambi i pensieri

32
alexalex 13-02-2017 07:33

Scritto da tommaso
Mi permetto di riportare anche alcune (importanti) dichiarazioni della Garbin a fine match in conferenza: “Per quanto riguarda la vicenda di Camila, io lascio la porta aperta. Volevo parlarle pochi giorni fa ma la squalifica l’ha impedito. La Giorgi resta però una giocatrice importante e spero in un riavvicinamento, così come successe anni fa con Simone Bolelli”.
Confermo, mi fa tenerezza vedere la nostra CT “costretta” dalla Federazione a fare le nozze coi fichi secchi e di fatto buttata in pasto ad una sconfitta all’esordio solo per gli scazzi di 4 “vecchi politicanti” attaccati alla poltrona e afflitti da celodurismo contro una ragazza di 24 anni che è l’unico serio prospetto del tennis femminile italiano per gli anni a venire.

Anche se non credo che la Giorgi sia un’assenza così devastante, sono completamente d’accordo con la tua opinione sulla fit!

31
Antonios (Guest) 13-02-2017 00:48

Ed io invece spero proprio che Rebecca non impari. O meglio che guardi alla Schiavo quale immensa campionessa vincitrice di Slam e ne apprenda la sapienza tecnica, e dimentichi in fretta la scomposta aizzapopolo vista oggi in campo,complice di un pubblico da osteria che esultava finanche per le prime di servizio in rete della bravissima e giovane slovacca. Se l’atteggiamento che la Schiavo ha verso le tenniste giovani è questo, si capiscono anche alcuni episodi del passato di casa nostra.

30
tommaso (Guest) 13-02-2017 00:24

Mi permetto di riportare anche alcune (importanti) dichiarazioni della Garbin a fine match in conferenza: “Per quanto riguarda la vicenda di Camila, io lascio la porta aperta. Volevo parlarle pochi giorni fa ma la squalifica l’ha impedito. La Giorgi resta però una giocatrice importante e spero in un riavvicinamento, così come successe anni fa con Simone Bolelli”.

Confermo, mi fa tenerezza vedere la nostra CT “costretta” dalla Federazione a fare le nozze coi fichi secchi e di fatto buttata in pasto ad una sconfitta all’esordio solo per gli scazzi di 4 “vecchi politicanti” attaccati alla poltrona e afflitti da celodurismo contro una ragazza di 24 anni che è l’unico serio prospetto del tennis femminile italiano per gli anni a venire.

29
tommaso (Guest) 13-02-2017 00:10

Scritto da andreandre
E quindi utente non registrato non tiferà più la Schiavone perchè rifiuterà la convocazione dei play-off??? (anche se non sarebbe la prima volta)

Ti sbagli, era Nazza73 quello che non tifava per chi rifiuta la convocazione

Scritto da Nazza73
personalmente non riesco a tifare per un’atleta che si rifiuta di rappresentare il proprio paese

28
maori (Guest) 12-02-2017 23:35

@ Kaprof (#1770673)

ma si sta parlando di tennis oppure di una riunone parrocchiale in cui qualcuno ha lanciato una pietra o ha gridato qualcosa?
Ragazzi per vincere a tennis non basta saper giocare bene a tennis:non intendo dire che la Schiavone non sappia giocare o che sia stata una campionessa perchè è una che”non vuole/non sa/perdere” ma solo che ha unito le due cose al meglio:senza la sua tanto citata leonina cattiveria
penso anzi credo che molto verosimilmente non avrebbe ottenuto i risultati che ha raggiunto da 20 anni a questa parte e che vi inviterei ad andare a rivedere(se li conosceste gia)perchè sono tanti ma davvero tanti e molto prestigiosi.

27
pablox 12-02-2017 23:26

Scritto da Dino
Oggi era a Forlì ho visto giocare il doppio TREVISAN Paolini hanno giocato benissimo erano avanti 5/2 al primo set poi le altre si sono ritirate la velocità di palla di entrambe era alla grande competitiva se non a tratti superiore dimostrando anche doti di sensibilità elevate brave entrambe

Infatti è giunto il momento di puntare su queste giovani: d’altro canto che alternative ci sono? Schiavo e Vinci sull’orlo del ritiro (se qualcuno crede che Vinci risponderà alle prossime convocazioni si illude, perchè dovrebbe farlo? La squalificano per caso? e se sì, tanto si ritira!) La Knapp ai Box, la Giorgi non rientrerà nemmeno dopo la squalifica (a meno che Binaghi e C si tolgano dalle scatole, purtroppo imporbabile). quindi è chiaro che loro saranno il futuro del tennis femminile, come sarà questo futuro nessuno può dire…

26
ilpallettaro (Guest) 12-02-2017 23:15

ex giocatrice da anni.

25
Fra83 (Guest) 12-02-2017 23:13

Sono non vedente e l’emozioni ke riuscita a trasmettermi francesca credo ke mai nessun’altra tennista riuscira a farmele sentire. Grazia leonessa

24
Kaprof (Guest) 12-02-2017 22:51

Scritto da tinapica
Assolutamente GRAZIE campionessa! Ma non proprio di tutto: il suo comportamento oggi (persino uno sguardo di riprovazione all’avversaria per un tentativo di colpo sub pelvico, come se non fosse consentito per motivi di decenza e di contegno femminili…) non fu all’altezza della sua storica carriera. Probabilmente i nervi, per non aver compiuta l’impresa all’ultimo suo impegno con la Maglia Azzurra, le sono un poco usciti fuor di pelle. Una piccola macchia che comunque si perde in un oceano di grandi emozioni

Poche scuse.
Comportamento tipicamente italiano da bulletto di periferia. Da condannare senza se e senza ma.

23
Luca96 12-02-2017 22:41

Grazie Francesca per questi 15 anni di Fed Cup. Quanto ci mancherai 🙁

22
Luca Martin (Guest) 12-02-2017 22:37

Ciao Francesca! Grande Campionessa!
Ora ci sono parametri fisici che sono difficilmente colmabili con la sola tecnica. Queste pesano 10-15 kg di più di te e sono esplosive come i martellisti dell’Atletica Leggera.

21
tinapica (Guest) 12-02-2017 22:32

Scritto da maori
@ tinapica (#1770413)
le piccole macchie alla Schiavone si concedono scusami eh,specie oggi in una situazione a dir poco sconfortevole e sconfortante…..!!!!!!
Suvvia….

Ma assolutamente sì! Credevo che questo pensiero trasparisse dalle mie parole ma forse mi sbagliavo.

20
andreandre 12-02-2017 22:29

E quindi utente non registrato non tiferà più la Schiavone perchè rifiuterà la convocazione dei play-off??? (anche se non sarebbe la prima volta)

19
LuchinoVisconti (Guest) 12-02-2017 22:28

Scritto da chriss
Concordo pienamente con le parole di Francesca.
Ha fatto bene ha riprendere lei l’arbitro, il tifo del pubblico è sempre stato corretto e leale.
Brava e complimenti a crederci sempre fino all’ultimo punto.

Non dovresti dire cose false: il pubblico disturbava la giocatrice avversaria DURANTE gli scambi, non a punto concluso!

18
maori (Guest) 12-02-2017 22:16

@ tinapica (#1770413)

le piccole macchie alla Schiavone si concedono scusami eh,specie oggi in una situazione a dir poco sconfortevole e sconfortante…..!!!!!!
Suvvia….

17
chriss (Guest) 12-02-2017 21:59

Concordo pienamente con le parole di Francesca.
Ha fatto bene ha riprendere lei l’arbitro, il tifo del pubblico è sempre stato corretto e leale.
Brava e complimenti a crederci sempre fino all’ultimo punto.

16
decor (Guest) 12-02-2017 21:57

Anche se non vince, e’ sempre un piacere vederla in campo.
Il suo tennis mancherà a molti e per molti anni.

15
Fabio (Guest) 12-02-2017 21:11

Se non gioca lei lo spareggio, chi ci salva?Speriamo ci siano Vinci ed Errani.

14
Sandro G. 12-02-2017 20:53

ed ecco che da sola la Schiavone con la sua intelligenza spiega a tutti come realmente sono andate le cose .. l’ho apprezzata sopratutto quando ha detto : leggere sotto – ha ragione oggi il pubblico era meno tifoso del solito.. eh la sua avversaria ne avrà di che imparare!! grande Francesca! e grazie per questi 15 anni di onorata Fed Cup 😥 😉

“Capisco che man mano che il punteggio assumeva una dimensione negativa i tifosi si andassero spegnendo e non credevano più nella vittoria, per cui ho cercato di scuoterli un po’, sapendo che nel tennis non è finita fino all’ultima palla. Tanto più che la Fed Cup è proprio questa, ed è il motivo per cui mi sono arrabbiata con la giudice di sedia che ha richiamato il pubblico su sollecitazione del capitano slovacco: i tifosi sono stati fin troppo rispettosi delle nostre avversarie, in questa competizione si è in cinquemila contro venti, come è spesso capitato anche a noi in varie trasferte. Lo ha anche detto dopo la stretta di mano alla Sramkova che si lamentava per il mio atteggiamento: ‘è la tua prima Fed, impara…’”.

13
Gianlu (Guest) 12-02-2017 20:38

Scritto da tinapica
Assolutamente GRAZIE campionessa! Ma non proprio di tutto: il suo comportamento oggi (persino uno sguardo di riprovazione all’avversaria per un tentativo di colpo sub pelvico, come se non fosse consentito per motivi di decenza e di contegno femminili…) non fu all’altezza della sua storica carriera. Probabilmente i nervi, per non aver compiuta l’impresa all’ultimo suo impegno con la Maglia Azzurra, le sono un poco usciti fuor di pelle. Una piccola macchia che comunque si perde in un oceano di grandi emozioni da lei regalateci.

12
brizz 12-02-2017 20:26

GRAZIE DI TUTTO, GRANDE LEONESSA

11
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 20:25

Scritto da tinapica
Assolutamente GRAZIE campionessa! Ma non proprio di tutto: il suo comportamento oggi (persino uno sguardo di riprovazione all’avversaria per un tentativo di colpo sub pelvico, come se non fosse consentito per motivi di decenza e di contegno femminili…) non fu all’altezza della sua storica carriera. Probabilmente i nervi, per non aver compiuta l’impresa all’ultimo suo impegno con la Maglia Azzurra, le sono un poco usciti fuor di pelle. Una piccola macchia che comunque si perde in un oceano di grandi emozioni da lei regalateci.

🙂

10
sonia609 (Guest) 12-02-2017 20:15

Più di quello che ha fatto non poteva fare . Grande leonessa

9
tinapica (Guest) 12-02-2017 20:14

Assolutamente GRAZIE campionessa! Ma non proprio di tutto: il suo comportamento oggi (persino uno sguardo di riprovazione all’avversaria per un tentativo di colpo sub pelvico, come se non fosse consentito per motivi di decenza e di contegno femminili…) non fu all’altezza della sua storica carriera. Probabilmente i nervi, per non aver compiuta l’impresa all’ultimo suo impegno con la Maglia Azzurra, le sono un poco usciti fuor di pelle. Una piccola macchia che comunque si perde in un oceano di grandi emozioni da lei regalateci.

8
Dino (Guest) 12-02-2017 20:13

Oggi era a Forlì ho visto giocare il doppio TREVISAN Paolini hanno giocato benissimo erano avanti 5/2 al primo set poi le altre si sono ritirate la velocità di palla di entrambe era alla grande competitiva se non a tratti superiore dimostrando anche doti di sensibilità elevate brave entrambe

7
cataflic (Guest) 12-02-2017 20:11

Ed ecco che un piccolo germoglio di amore ed ammirazione rinasce nel cuor dell’Angelino ferito nell’orgoglio.

6
Carl 12-02-2017 20:08

Sarebbe estremamente irrispettoso verso di lei e verso la Vinci costringerle all’umiliazione dello spareggio.

Con Sara il discorso è diverso, se si sentirà in condizione sarà lei stessa a voler partecipare, perché sicuramente vuole far dimenticare quanto è successo oggi.

5
borg (Guest) 12-02-2017 20:07

Grazie, tu e flavia indimenticabili…

4
Fabiofogna 12-02-2017 19:57

Grazie di tutto leonessa

3
Silviuzz (Guest) 12-02-2017 19:56

Grazie di tutto Francesca!

2
Steven Gagliardi (Guest) 12-02-2017 19:55

Francesca,….. GRAZIE!

1