Esce di scena Lorenzi ATP, Copertina

Australian Open: Paolo Lorenzi lotta come un leone ma cede in cinque set a Viktor Troicki

18/01/2017 09:29 28 commenti
Paolo Lorenzi classe 1981, n.43 del mondo
Paolo Lorenzi classe 1981, n.43 del mondo

Paolo Lorenzi ha lottato come un leone ma è uscito di scena nel secondo turno degli Australian Open (A$50.000.000, hard).

Il tennista toscano si è arreso a Viktor Troicki, classe 1986 e n.29 del mondo, con il risultato di 63 16 76 (3) 36 63 dopo 3 ore e 47 minuti di partita.
Mancato l’appuntamento con il 3 turno dell’Australian Open per la seconda volta in carriera.

Primo set: Troicki dopo aver annullato una palla break nel primo game, piazzava il break nel gioco successivo (a 15), con Paolo che commetteva anche un doppio fallo nel primo punto.
Sul 5 a 3 il tennista serbo, che non concedeva più nulla al servizio, teneva a 0 il turno di battuta e con due ace consecutivi conquistava la frazione per 6 a 3.

Secondo set: Paolo dall’1 pari conquistava un bel parziale di cinque game consecutivi (i break nel quarto gioco a 30 dal 30-15, con Troicki che commetteva proprio dal 30-15 tre errori gratuiti consecutivi) e nel sesto game (ai vantaggi con Lorenzi che sul break point piazzava un bel diritto vincente).
Sul 5 a 1 il n.1 italiano teneva a 15 il turno di battuta e portava a casa la frazione per 6 a 1.

Terzo set: L’azzurro dopo aver mancato una palla break nel primo gioco e annullato un break point sul 2 a 3, sul 5 pari e 0-40, mancava tre palle break consecutive commettendo degli errori di troppo in quel momento della partita (ben due i gratuiti commessi sulle palle break).
Si andava al tiebreak e qui il serbo si portava subito sul 4 a 0, prima di chiudere la frazione per 7 punti a 3, con Troicki che sul 5 a 3 piazzava un fondamentale ace e poi sul set point Lorenzi commetteva un errore gratuito di rovescio, regalando in questo modo la frazione al serbo.

Quarto set: Il toscano sul 2 pari, dallo 0-40, annullava tre palle break consecutive dopo che nel primo game aveva annullato un altro break point.
Sul 4 a 3 la svolta del parziale, con l’azzurro che dal 15-0 con Troicki al servizio, metteva a segno un mini parziale di 8 punti consecutivi, vincendo in questo modo la frazione per 6 a 3 e piazzando il break decisivo nell’ottavo gioco.

Quinto set: Paolo sull’1 pari dallo 0-40 mancava una grossa occasione non sfruttando tre palle break consecutive.
Viktor le annullava con un ace, un errore gratuito di Paolo ed un errore forzato di rovescio del n.1 italiano.
Nel game successivo Lorenzi, dal 40-0, cedeva cinque punti consecutivi e anche la battuta ai vantaggi (con Paolino che commetteva tre errori gratuiti consecutivi dal 40-30).
Il toscano sotto per 1 a 4, recuperava il break nel settimo gioco, ma nel game successivo sul 3 a 4, dal 30 a 0, cedeva nuovamente quattro punti consecutivi.
Lorenzi sul 30 pari sbagliava una facile voleè di diritto e poi sul break point, Troicki metteva a segno un bel vincente di rovescio piazzando il break decisivo.

Nel game seguente, sul 5 a 3, il serbo teneva a 30 il turno di battuta conquistando la partita per 6 a 3 e piazzando dal 30 pari due punti vincenti consecutivi.

La partita punto per punto

GS Australian Open
P. Lorenzi
3
6
6
6
3
V. Troicki [29]
6
1
7
3
6
Vincitore: V. Troicki

P. Lorenzi ITA – V. Troicki SRB
8 Aces 21
8 Doubles Faults 6
35 Winners 65
44 Unforced Errors 81
17/26 (65%) Net Points Won 31/55 (56%)
61% 1st Serves In 55%
68/98 (69%) 1st Serve Points Won 65/84 (77%)
32/62 (52%) 2nd Serve Points Won 34/70 (49%)
8/11 (73%) Break Points Saved 12/16 (75%)
89/154 (58%) 1st Return Pts Won 92/160 (57%)
36/70 (51%) 2nd Return Pts Won 30/62 (48%)
4/16 (25%) Break Points Won 3/11 (27%)
100/160 (63%) Total Service Pts Won 99/154 (64%)
55/154 (36%) Total Return Pts Won 60/160 (38%)
155/314 (49%) Total Points Won 159/314 (51%)
227 mins Duration 227 mins
175 kph / 109 mph Avg. 1st Serve Speed 180 kph / 112 mph
136 kph / 84 mph Avg. 2nd Serve Speed 142 kph / 88 mph
198 kph / 123 mph Fastest Serve 204 kph / 127 mph


TAG: , ,

28 commenti. Lasciane uno!

Sato (Guest) 18-01-2017 21:47

Scritto da Fede
Paolone grandissimo come sempre, non finisce mai di sorprendere per la sua tenacia! Però permettetemi un appunto: Non essendo il 100 del mondo, era lecito aspettarsi una partita combattuta e così è stato, dimostrando di non essere un top 40 per caso…ma proprio per questo i rimpianti aumentano, non possiamo pensare sempre che ogni sua partita se la vince bene, se la perde con onore va bene lo stesso…spero si capisca il senso del discorso!

Si capisce eccome, bravo. Tutti continuano a dargli del bravo,tenace,umile,esempio per tutti eccetera, basta! Se è numero 40 e lo vale, come tale va trattato! Oggi ha perso una grossa occasione con un avversario veramente modesto, dobbiamo riconoscerlo.

28
Sato (Guest) 18-01-2017 21:38

Scritto da Fede
Paolone grandissimo come sempre, non finisce mai di sorprendere per la sua tenacia! Però permettetemi un appunto: Non essendo il 100 del mondo, era lecito aspettarsi una partita combattuta e così è stato, dimostrando di non essere un top 40 per caso…ma proprio per questo i rimpianti aumentano, non possiamo pensare sempre che ogni sua partita se la vince bene, se la perde con onore va bene lo stesso…spero si capisca il senso del discorso!

27
Sato (Guest) 18-01-2017 21:37

A Lorenzi non si può chiedere di più, dà sempre il massimo e questo è encomiabile. Però in questo caso ha perso una ghiotta occasione, perché oggi il serbo era davvero poca cosa.Il senese ha perso la partita nel tie-break de terzo set, regalato all’avversario con errori gratuiti. Qualcuno dice:”si vedeva che Troicky quando voleva faceva il punto.” Ma de ché? Uno che ha questi poteri non si trascina fino al quinto…La verità è che oggi la partita l’ha persa Lorenzi, l’avversario era alla sua portata.

26
fisherman (Guest) 18-01-2017 19:18

Scritto da Alecon
complimenti lo stesso, sempre encomiabile. se il buongiorno si vede dal mattino sarà un’altra stagione di alto livello, facendo tutti i debiti scongiuri del caso, ma le basi ci sono tutte.

si..le premesse ci sono tutte…ce lo auguriamoo!

25
Alecon (Guest) 18-01-2017 15:31

complimenti lo stesso, sempre encomiabile. se il buongiorno si vede dal mattino sarà un’altra stagione di alto livello, facendo tutti i debiti scongiuri del caso, ma le basi ci sono tutte.

24
Sottile 18-01-2017 14:39

Troicki ha confermato di essere un vero tamarro, decisamente uno dei più antipatici del circuito

23
gisva 18-01-2017 14:21

Bravissimo Paolo,
anche se ho l’impressione che a Troicki bastasse alzare il livello per fare la differenza.
Anche nei due momenti, cruciali per Lorenzi, in cui Troicki si è trovato 0-40, è sembrato che al serbo sia bastato trovare la concentrazione giusta per uscirne, mentre Paolino ne sia uscito sfiancato, perdendo subito dopo il tie nel terzo set ed il break decisivo nel quinto.

22
Luca96 18-01-2017 13:50

Paolo se l’è giocata fino all’ultimo quindi onore a lui 😉 in bocca al lupo per i prossimi tornei.

21
Marcus91 18-01-2017 12:56

Comunque Lorenzi sta crescendo tantissimo di competitività con giocatori che solo 2 anni fa non gli avrebbero fatto vedere palla, grande lavoratore!

20

Partita girata sulle tre palle break consecutive non sfruttate da Paolo. Come ha detto lui comunque resta la consapevolezza di potersela giocare praticamente con tutti!

19
pastaldente 18-01-2017 12:28

Che peccato! secondo me la partita poteva chiuderla Lorenzi nel terzo set quando sul 5 pari l’italiano aveva avuto tre palle break consecutive (0-40)… e poi ha perso il set!!! Nel quinto forse non aveva piu energie, peccato veramente. Comunque direi che Lorenzi merita la sua posizione da top 50 al momento.
Peccato piu che altro perche poteva essere un altro terzo turno dopo gli Us open 2016…

18
Fede (Guest) 18-01-2017 12:19

Paolone grandissimo come sempre, non finisce mai di sorprendere per la sua tenacia! Però permettetemi un appunto: Non essendo il 100 del mondo, era lecito aspettarsi una partita combattuta e così è stato, dimostrando di non essere un top 40 per caso…ma proprio per questo i rimpianti aumentano, non possiamo pensare sempre che ogni sua partita se la vince bene, se la perde con onore va bene lo stesso…spero si capisca il senso del discorso!

17
pazzodicamila 18-01-2017 12:16

Ha vinto il migliore. Ma lo sforzo è davvero encomiabile, considerando tutto.

16
stefano (Guest) 18-01-2017 11:57

Paolo come sempre è stato straordinario, però c’è anche delusione perchè ha buttato due games al vento che gli avrebbere assicurato probabilmente la vittoria.
Dall’altra c’e’ la consapevolezza che, tenuta fisica permettendo, può giocarsela con i TOP 30-40 e rimanere a questi livelli per altri 2 anni..

15
Stef (Guest) 18-01-2017 11:56

@ Elio (#1751828)

Come bravi lo stesso? Seppi ha vinto!

14
Stef (Guest) 18-01-2017 11:52

@ Phoedrus (#1751763)

Se parli cosi non capisci molto di tennis. Mi spiace dirlo. Quindi secondo te Troicki dovrebbe fare solo vincenti? Non hai capito che ci sono giocatori non in grado di essere attendisti? Giocatori che “tirano tutto” perche calcolano in anticipo che se i vincenti saranno superiori agli errori forse vinceranno?! E’ il loro modo di giocare. Tirare tutto sempre. E ci stanno pertanto (nel pacchetto) anche numerosi errori che tu definisci “non forzati”. Per cui secondo il tuo ragionamento Troicki e gli sparatutto come lui dovrebbero non sbagliare mai nulla e vincere praticamente ogni match?

13
adriano (Guest) 18-01-2017 11:05

Paolo sono è mi permetto di dire siamo orgogliosi di te . Tutti i maestri di tennis e tutti i genitori di giovani tennisti dovrebbero studiare la vita tennistica di questo straordinario competitor

12
Elio 18-01-2017 11:00

Peccato, lui come Seppi, sempre a lottare ! Bravi lo sresso !

11
Phoedrus (Guest) 18-01-2017 10:32

Match equilibrato, ma l’avversario ha fatto e disfatto… quanti vincenti e forzati di Troicki.

10
ASHTONEATON 18-01-2017 10:19

è mancato un pizzico di fortuna…..
Grande guerriero Paolo, siamo sempre orgogliosi di te!!!!

9
e-team (Guest) 18-01-2017 09:58

peccato era una buona occasione ma perdere da Troicki ci può stare…..sempre forza Paolo..

8
Haas78 (Guest) 18-01-2017 09:57

Sempre meritevole, si è giocato le sue opportunità al massimo, ed ha ceduto al 5 con un giocatore di classifica superiore ed una superficie che più agevole per il serbo, bravo davvero

7
paoli (Guest) 18-01-2017 09:52

0 40 tre palle break cavoloooooooooooo

6
mariano (Guest) 18-01-2017 09:51

@ superpeppe (#1751654)

E’ vero quella volee era facile ma mi sembra che era stanco e il match l’avrebbe perso lo stesso.
L’arbitro gli ha fatto anche ripetere un punto perso ma ormai aveva mollato

5
Luca Martin (Guest) 18-01-2017 09:51

Di solito si dice ‘onorevole sconfitta’ come traguardo massimo di un tennista italiano.
Però ‘sta volta siamo anche oltre.
Ci sono state serie opportunità per vincere.

4
Carlo tennis italiano (Guest) 18-01-2017 09:46

Complimenti a Paolo..ha disputato un match alla pari restando sempre in partita..un tennista esemplare dobbiamo essere orgogliosi!

3
Alex11 (Guest) 18-01-2017 09:39

Grandissimo Paolo. Esce perfino con dei rimpianti, perché all’inizio del quinto ha perso 2 game di fila da 40-0 avanti, e sul 4-3 30-30 ha sbagliato una volee alta, facile, che in pratica gli è costata il match. Peccato davvero.

Comunque è stato magnifico, ancora una volta. Un lottatore fenomenale. La cosa incredibile è che esiste ancora qualche sapientone che ha il coraggio di criticarlo, e di non riconoscerne i meriti.

2
superpeppe (Guest) 18-01-2017 09:35

Quella volee sul 4-3 30 pari del quinto set se la sognerà per un po di notti

1