Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Stan Wawrinka sulla superficie delle Finals: “Non è esageratamente rapida però sì, è più veloce rispetto agli altri anni”

16/11/2016 12:27 Nessun commento
Stan Wawrinka classe 1985, n.3 del mondo
Stan Wawrinka classe 1985, n.3 del mondo

In conferenza stampa, Stan Wawrinka ha confermato quanto era già emerso dal verdetto del campo: ieri, per farla breve, non è stata la sua giornata alle ATP Finals.

Il tennis messo in campo dal tre-volte campione Slam contro Kei Nishikori, infatti, si è dimostrato ben al di sotto la media generalmente garantita dallo stesso svizzero. “Non è stato un buon match, paragonato a quello che sono capace di fare. Non è stato affatto un giorno positivo per me”, ha commentato Stan, che ha poi subito attribuito al proprio avversario ampi meriti per la vittoria.

“Lui ha giocato molto bene, mi ha messo tanta pressione sin dall’inizio. Semplicemente, oggi in campo non ho trovato la chiave. In alcuni momenti sono stato lento, ho avuto parecchi dubbi con le scelte da prendere e con i movimenti”, ha analizzato Wawrinka.

“Nei giorni scorsi, le mie sensazioni sono state migliori, quindi pensavo che avrei potuto giocare meglio”, ha aggiunto Wawrinka, prima di far presente di aver effettivamente notato una maggiore velocità nella superficie.
“Non è esageratamente rapida però sì, è più veloce rispetto agli altri anni”, ha detto.

L’elvetico, ad ogni modo, è ora chiamato ad una vera propria inversione di rotta se vorrà avere l’opportunità di dire la propria in quel di Londra.


Edoardo Gamacchio


TAG:

Lascia un commento