Simone Bolelli: un’altra stagione da dimenticare

12/11/2016 08:30 25 commenti
Simone Bolelli classe 1985
Simone Bolelli classe 1985

L’ennesimo infortunio, la lontananza dai campi che ogni volta rende più duro il ritorno, il crollo in classifica, il best ranking che da anni vuole ritoccare e che adesso sembra distante anni luce, i rimpianti, tanti rimpianti, che da sempre accompagnano la sua carriera e non lo hanno lasciato in pace neppure in questo 2016: Simone Bolelli ha vissuto un’altra stagione fallimentare e adesso la paura, nonostante i propositi di risalita, è davvero tanta.
Simone inizia il 2016 con una sconfitta al primo turno sul cemento australiano di Sydney contro Sarkissian, rifacendosi però nel primo Major dell’anno superando al primo turno il collega di infortuni incredibili Baker, prima di cedere al secondo lottando in 4 set contro il ben più quotato Tomic.

Cominciano a diffondersi le prime preoccupazioni sul suo reale stato di salute, c’è chi parla del polso, chi della schiena, chi del ginocchio: ciò che è certo è che Simone fa fatica in quello che doveva essere l’anno della sua rinascita a grandi livelli.

1T a Marsiglia contro Benoit Paire, contro Bautista Agut a Dubai (dove vince il torneo di doppio in coppia con Andreas Seppi, unica vera gioia stagionale), contro Taylor Fritz a Miami, un turno superato a Marrakech contro il giapponese Daniel prima di non disputare il turno successivo contro Borna Coric per un forfait che suona più di un campanello di allarme; scende in campo per l’ultima volta in questo 2016 a Parigi cedendo in 3 parziali a Kei Nishikori, giocatore che in passato il nostro Simone aveva saputo mettere decisamente in difficoltà. Quella al Roland Garros è una partita che lascia l’amaro in bocca: Simone non può più continuare, deve fermarsi. Sembra di nuovo il 2013, sprofondare in classifica sarà la normale conseguenza di uno stop assai triste.
All’inizio dell’estate Simone si opera al ginocchio sinistro per la rimozione di una calcificazione ossea: i tempi di recupero in casi come questo possono essere alquanto flessibili ma Simone ha sempre fatto sapere di voler rientrare nel circuito a gennaio.

Il classe 1985 in passato ci ha abituati a rientri prodigiosi e anche se stavolta appare piuttosto complicato un suo ritorno a livelli medio alti, sono sicuro che la forza di volontà di Simone e la sua capacità di tirare avanti oltre gli ostacoli, potranno accompagnarlo nell’impresa. Un’araba fenice da interpretare al meglio, una figura mitologica da incarnare per cercare di trovare la forza necessaria: sarà difficile ma sicuramente Simone ci proverà.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

25 commenti. Lasciane uno!

rexy00 (Guest) 13-11-2016 18:24

Scritto da Perugino doc
Il ritiro è dietro l’angolo

ti confermi sempre di più un leone da tastiera, complimenti vivissimi

25
tennis (Guest) 13-11-2016 12:24

@ Angelos99 (#1729064)

Finalmente qualcuno che commenta con buon senso.

24
tennis (Guest) 13-11-2016 12:23

@ Arnaldo (#1729128)

E sentiamo…tu chi saresti per dire che ha già smesso? Non mi risulta che tu faccia parte del suo team…

23
marco (Guest) 12-11-2016 22:51

@ Raul Ramirez (#1729191)

Camporese era fisicamente ancor piu’ rigido e limitato….ms per me tennisticamente anche meglio….infatti e’ riuscito a fare di piu almeno come singolarista

22
andrea k (Guest) 12-11-2016 21:05

Per me la sua carriera é finita dal giorno della chiusura del rapporto con il coach Claudio pistolesi.

21
Raul Ramirez (Guest) 12-11-2016 14:55

Col suo fisico da Camp…orese….non si poteva pretendere di più…

20
Sato (Guest) 12-11-2016 14:50

Braccio di alto livello, eleganza, uno dei dritti più definitivi del circuito, il mio preferito tra gli italiani. Peccato, un po’ di dimamismo in più e la sua carriera sarebbe stata un’altra. Ma non deve finire così, forza Simone ti aspettiamo ancora una volta!

19
Arnaldo (Guest) 12-11-2016 13:23

Secondo me ha già’smesso.

18
Magari (Guest) 12-11-2016 12:52

Bravo Orecchio ne

17
santuzzo (Guest) 12-11-2016 12:36

Scritto da andre84
Speriamo si riprenda presto perchè vero che è molto sfortunato ma è anche da dire che uno col suo tennis con voglia di faticare e migliorarsi poteva vincere molto di più e fare tutta la carriera nei 30 easy…
Sicuramente il prossimo anno beneficierà di innumerevoli WC nei Challenger Italici che però toglierà ai giovani comunque promettenti che abbiamo quindi auguriamo che faccia risultati velocemente e rientri almeno nei 200 entro Aprile, max maggio…FORZA BOLE!!!!!

certo perchè i vari napolitano quinzi baldi donati e compagnia varia di wc non ne hanno ancora prese abbastanza…ahahahahahahahah

16
santuzzo (Guest) 12-11-2016 12:14

dopo Panatta il giocatore con lo stile piu limpido e con la palla ancora piu pesante dell Adriano nazionale.vedere che uno come Lorenzi possa aver fatto meglio nel Br mi viene da piangere

15
donati n1 (Guest) 12-11-2016 12:10

E nel caso puntare sul doppio,col buon fogna ha fatto il suo

14
donati n1 (Guest) 12-11-2016 12:09

Forza Simone,cmq un Po sopravvalutato a prescindere dagli infortuni……top 50 60 sicuramente,ma non di più..purtroppo troppo morbido nei momenti clou..

13
andre84 12-11-2016 11:27

Speriamo si riprenda presto perchè vero che è molto sfortunato ma è anche da dire che uno col suo tennis con voglia di faticare e migliorarsi poteva vincere molto di più e fare tutta la carriera nei 30 easy…
Sicuramente il prossimo anno beneficierà di innumerevoli WC nei Challenger Italici che però toglierà ai giovani comunque promettenti che abbiamo quindi auguriamo che faccia risultati velocemente e rientri almeno nei 200 entro Aprile, max maggio…FORZA BOLE!!!!!

12
Angelos99 12-11-2016 10:38

Dico solo forza Simone e un po’ più di fortuna evitando questi infortuni che compromettono l’intera stagione. Mai mollare,ripartire a testa alta sapendo di poter competere con tutti e contro tutto.

11
ASHTONEATON 12-11-2016 10:19

Aleeeeeeeee Simone!!!!

10
Simonbolellivamos (Guest) 12-11-2016 10:17

Forza chicco!!!

9
Simo00 12-11-2016 10:10

FORZA SIMO, il tennis italiano ha ancora bisogno di te!!!

8
silvano musso (Guest) 12-11-2016 09:58

Lo conobbi qui a Torino: aperto, solare e merita tutto il bene!

7
l Occhio di Sauron 12-11-2016 09:57

Gli anni sul groppone cominciano ad essere tanti..
Peccato, forse ci voleva più preparazione atletica durante tutta la carriera

6
Andre77 (Guest) 12-11-2016 09:45

Come colpi uno dei migliori italiani degli ultimi 20 anni (con Fogna) gli è mancato solamente un po più mobilità, con poca mobilità o servi come Raonic e Karlovic o sennò è dura.. cmq gli auguro il meglio e che ritorni in top 100.

5
supermac (Guest) 12-11-2016 09:35

Un bel tennis classico e pulito il suo,talento cristallino.
Ti aspettiamo.

4
Fabiofogna 12-11-2016 09:15

Forza Simo!!!

3
giucar 12-11-2016 09:00

Spero che torni più forte di prima, uno dei tennisti più divertenti da veder giocare nel circuito, difficilmente in passato mi sono perso una sua partita, dai Simo torna a tirare quelle cannonate che ti contraddistinguono.

2
Perugino doc (Guest) 12-11-2016 08:54

Il ritiro è dietro l’angolo

1

Lascia un commento