Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Rafael Nadal contro la Davis 2 set su 3 e poi parla della modifica del suo calendario

02/10/2016 12:44 15 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.4 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.4 del mondo

Rafael Nadal ha parlato delle sue scelte per il 2017 e dei possibili cambiamenti in Davis Cup.

Cambiamenti Davis 2 set su 3: “Dipende da ciò che si vuole. Se il loro intento è solamente quello di far colpire palle e non pensare molto, sì. Se si vuole invece che i punti siano più lunghi, siano costruiti, che è poi questo che attrae le persone, probabilmente è un errore. Ma io sono solo un giocatore che fa ciò che le regole dicono. Non ricordo mai di aver giocato una partita di tennis sotto l’ora. Credo che questo tipo di partite non siano nella memoria delle persone. Il tipo di partite che la gente ricorda e che rimangono nella storia di questo sport sono quelle lunghe, lottate, emozionanti e con problemi fisici. Non credo che la gente ricordi una partita con solo servizi vincenti, errori e scambi brevi. Non sono sicuro del fatto che gli appassionati vogliano questo.”

Le scelte del 2017: “Le condizioni climatiche in Sudamerica sono estreme per poter praticare questo sport. Io quando gioco a tennis voglio divertirmi, e negli ultimi due anni non l’ho fatto perché mi allenavo e dieci minuti dopo ero pieno di sudore. È una questione di salute. L’ATP dovrebbe posizionare questi torneo in Sudamerica in un periodo dell’anno diverso per questo ho modificato il mio calendario giocando Rotterdam.”


TAG: , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Sandro (Guest) 03-10-2016 23:45

Perche’nadal non pensa invece di questo 2016 che fin qui è stato vergognoso con solo 2 miseri tornei .

15
l Occhio di Sauron 02-10-2016 18:42

@ Fighter 90 (#1706656)

hai centrato il problema chiamando in causa l’IPTL che secondo me è una cagata pazzesca (cit. rag. Ugo Fantozzi) ma aiuta a capire cosa funziona e cosa no.

Se la Davis avesse i premi monetari dell’IPTL secondo te avrebbe problemi ad avere la partecipazione dei top player?

I sarei più sulla filosofia: la Davis è questa, se non ci volete giocare peggio per voi (e i rispettivi tifosi nazionali dovrebbero ricordarselo però se un campione li abbandona)

14
Fighter 90 02-10-2016 18:08

Scritto da l Occhio di Sauron
@ Ktulu (#1706512)
il problema non è la formula ma i soldi.
La formula è giusta, mancano i soldi, quelli giocano per soldi non per la bandiera.
Se gli slam avessero solo come premio la fama in finale ci saremmo io e te non Nole e Murray a prescindere da 3 su 5 o che altro

Se parliamo di top players, gente plurivincitrice slam, questi giocano per entrare nella leggenda del tennis,per la gloria, non certo per i soldi.
Se tu pensi che hanno guadagnato solo in montepremi decine e decine di milioni di dollari, Djokovic ha superato i cento, non considerando che quelli che hanno guadagnato con sponsor ed esibizioni sono molti di più.
Quindi figurati cosa gli può interessare a questi campioni del montepremi di uno slam, quando a fine anno, solo giocando l’iptl guadagnano cifre ben superiori.

13
Salvo (Guest) 02-10-2016 16:43

Scritto da Bibi
Rafa si prende almeno 30 secondi a servizio: minimo minimo, un tennista deve servire 12 volte per portarsi a casa un set, quindi sono almeno sei minuti a servizio solo per toccarsi naso e orecchie. Se vince 6-0 6-0, diventano 12 minuti. Su un’ora di gioco, il 20% se ne va così: quindi dive la verità quando sostiene di non aver mai giocato meno di un’ora

Escludendo le partite terminate per ritiro, Nadal ha giocato 15 partite sotto l’ora di gioco.
Record: 12-3.

12
Bibi (Guest) 02-10-2016 15:05

Rafa si prende almeno 30 secondi a servizio: minimo minimo, un tennista deve servire 12 volte per portarsi a casa un set, quindi sono almeno sei minuti a servizio solo per toccarsi naso e orecchie. Se vince 6-0 6-0, diventano 12 minuti. Su un’ora di gioco, il 20% se ne va così: quindi dive la verità quando sostiene di non aver mai giocato meno di un’ora :)

11
l Occhio di Sauron 02-10-2016 14:20

@ Ktulu (#1706512)

il problema non è la formula ma i soldi.

La formula è giusta, mancano i soldi, quelli giocano per soldi non per la bandiera.

Se gli slam avessero solo come premio la fama in finale ci saremmo io e te non Nole e Murray a prescindere da 3 su 5 o che altro

10
mauro (Guest) 02-10-2016 14:20

Scritto da Sottile
Quello che dice Raphael è sempre Vangelo

IL VANGELO SECONDO RAFA, SUONA PURE BENE.

9
Sottile 02-10-2016 13:52

Quello che dice Raphael è sempre Vangelo

8
Ktulu 02-10-2016 13:45

Scritto da l Occhio di Sauron
Ha ragione Rafa.
La prima partita di tennis che io mi ricordo d’aver seguito per intero da piccolo spettatore televisivo (a casa dei miei nonni con loro che ormai ronfavano) è stata Wilander d. Lendl finale degli US Open del 1988 mi pare.
Tra l’altro anche l’ultima vera partita del grande Matz.
E’ durata un casino e quando è finita mi son detto:
che battaglia epica, peccato sia già finita!
Il tempo nel tennis non è un problema.
Il tennis è bello anche perché non è mai finita finché non è finita.
Ci sono sì anche partite di merda ma quando succede è colpa dei giocatori non del tennis.
Davis:
3 su 5, c’è gente che deve giocare 12 ore in 3 giorni?
perché non fargliene giocare solo 2?
oppure perché non fare la Davis su 5 giorni? (una partita al giorno)

Il problema è la Davis, non gli Slam…

7
magilla (Guest) 02-10-2016 13:44

si sta facendo di tutto per rendere il tennis uno sport da una botta e via…e a me le sveltine non piacciono ! :twisted: …grande rafa!

6
bYE (Guest) 02-10-2016 13:34

Il problema è che il tennis rischia il crollo con l’addio di federer ed il calo di nadal..in asia inoltre questo sport non va nonostante stiano investendo molto…i giovani classe 89-94 a parte thiem non hanno dato ricambio e non sono personaggi..servirebbe un nuovo safin ma abbiamo un pagliaccio in krygios..devono cambiare qualcosa ma non credo sia l’accorciare i match la soluxione giusta

5
lallo (Guest) 02-10-2016 13:14

Rafa (ma anche Nole) for president!! Sono orgoglioso di questi ragazzi!! Gente con le palle (non solo da tennis) che dovrebbe insegnarci molto…..

4
l Occhio di Sauron 02-10-2016 12:56

Ha ragione Rafa.

La prima partita di tennis che io mi ricordo d’aver seguito per intero da piccolo spettatore televisivo (a casa dei miei nonni con loro che ormai ronfavano) è stata Wilander d. Lendl finale degli US Open del 1988 mi pare.

Tra l’altro anche l’ultima vera partita del grande Matz.

E’ durata un casino e quando è finita mi son detto:

che battaglia epica, peccato sia già finita!

Il tempo nel tennis non è un problema.
Il tennis è bello anche perché non è mai finita finché non è finita.

Ci sono sì anche partite di merda ma quando succede è colpa dei giocatori non del tennis.

Davis:
3 su 5, c’è gente che deve giocare 12 ore in 3 giorni?
perché non fargliene giocare solo 2?
oppure perché non fare la Davis su 5 giorni? (una partita al giorno)

3
Ktulu 02-10-2016 12:55

Caro Rafa, il problema non si porrebbe se tutti i big la giocassero così come giocano gli Slam…

2
Andi (Guest) 02-10-2016 12:47

Ha perfettamente ragione speriamo che non cambiano

1

Lascia un commento