Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Angelique Kerber: quando la favola ha il suo lieto fine

15/09/2016 08:26 17 commenti
Angelique Kerber nuova n.1 del mondo
Angelique Kerber nuova n.1 del mondo

New York e i suoi ultimi Us Open hanno fatto la storia: nonostante gli ascolti tv più bassi degli ultimi tempi a lottare con l’ennesimo record di pubblico presente sugli spalti, è stata infatti scritta una delle pagine più significative del tennis femminile degli anni 2000.

Il trono vacillante della regina stanca, le pretendenti al trono e la guerriera indomita che distacca le rivali per forza di volontà, il piacere della sfida, il rumore della sorpresa, il trofeo che non si sa nelle mani di quali giocatrice finirà, il sorpasso, gli elogi, il disappunto e le critiche di alcuni, la felicità di molti: tutto questo e molto altro ha raccontato l’edizione 2016 degli Us Open con New York chiamata a fare da cornice al numero 1 di Angelique Kerber, al suo secondo Slam, e alla caduta della dea, quella Serena Williams che accusa il colpo ma non ha intenzione di alzare bandiera bianca. Uno Slam in cui come non mai si è respirata aria fresca, nuova, una ventata di novità, di ricambio.

Angelique la tedesca che difende a spada tratta il record della connazionale Steffi Graf, la giocatrice chiamata “the wall”, l’atleta incredibile che quasi si siede a terra pur di rispondere a qualsiasi bordata in campo, la tennista che ha fatto della determinazione il viatico ideale per rendere realtà i suoi sogni: la Kerber, tennista partita da Brema che a gennaio compirà 29 anni, quest’anno vincitrice a Melbourne, finalista a Wimbledon e ora nuovamente regina Slam, grazie alla vittoria sull’incostante Pliskova.

Proprio la costanza è stata la corazza di un’armatura imperforabile: grazie ai suoi risultati (quasi) sempre all’altezza delle aspettative, Angelique ha costruito mattoncino dopo mattoncino una bellissima casa, non solo orpelli e destinata a essere spazzata via alla prima folata di vento…il suo è un primato solido costruito su fondamenta stabili e che lei cercherà con tutte le forze di difendere. E sono sicuro sarà impresa ardua scalzarla da quel trono su cui è arrivata dopo una bellissima rincorsa.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

17 commenti. Lasciane uno!

gio (Guest) 15-09-2016 18:41

@ utente non registrato (#1694742)

avercene noi in Italia di tenniste così.

17
utente non registrato 15-09-2016 18:03

madonna ancora con sta storia….e una tennista completamente costruita che ha giocato persino i tornei parrocchiali per arrivare al n 1….personalita da leader ne ha ben poca e talento meno ancora

16
radar 15-09-2016 14:19

Per me rischia molto in questo finale di stagione: ha punti da difendere e Serena ha le caselle vuote.
Se l’americana ha voglia può riprendersi il trono al termine del Masters: c’è ancora un Mandatory in mezzo.

15
antonios 15-09-2016 14:19

Scritto da pablox

Scritto da gio
Io farei attenzione alla Pliskova. Se migliora la tenuta fisica è pericolosa. E non darei Serena come spacciata.

Dopo il polverone sollevato dagli Haker russi mettere il termine “spacciata” vicino al cognome Williams potrebbe generare qualche pensiero maligno

Battuta acidissima ma geniale 🙂

14
Lalla (Guest) 15-09-2016 14:18

l’amo ebbene si! dopo anni di Stosur che ho sempre difeso per la sua fragilità emotiva, vedere questa tigre! che non molla un punto, fisico possente ma molto veloce, dritto mancino fantastico, rovescio con angolazioni mai viste, deve solo migliorare il servizio! è bella, semplice, sempre sorridente, vive in un paesino della Polonia,al termine dei match bacia quasi tutte. ma è un miracolo! è un grande esempio per i giovanissimi. poi team azzeccato, madre molto presente( importante avere un familiare che ti segue) la povera Stosur sempre sola… e poi la voglia di vincere che ha!! perde solo quando è stravolta vedi Cincinnati..ora che ha tutta questa sicurezza questa tigrotta dagli occhioni azzurri sarà dura da sconfiggere!

13
Lalla (Guest) 15-09-2016 14:10

Scritto da pablox

Scritto da gio
Angelique Kerber è una giocatrice fantastica perché unisce la dedizione al lavoro alla tenacia e alla perseveranza. Ma non è solo questo. E’ la migliore incontrista del circuito, la migliore a saper interpretare la fase difensiva e quella offensiva, la più grande a sapersi adattare al gioco delle avversarie e quest’anno ha aggiunto a tutto ciò una forma fisica incredibile ed una sicurezza mentale eccezionale. L’ultimo esempio lo abbiamo avuto nella finale di NY quando nel settimo gioco del terzo set, sul 30/30, si è difesa in modo eccezionale e poi ha lasciato partire un dritto lungolinea che ha stecchitto la Pliskova, il colpo del match. Adesso non sarà facile difendere il primo posto ma sono convinto che anche per le avversarie sarà molto difficile strapparglielo. Forza Angie!

Ineccepibile disamina.
Bravissima Angie, anche per saper tenere il profilo basso, distinguendosi per correttezza e simpatia.

😀

12
Carl 15-09-2016 13:20

Scritto da lupen
peccato, quel trono doveva essere dell’Azarenka !!!

Per qualità potenziale di gioco magari sì, ma per personalità, correttezza in campo e fuori, e qualità umane in generale Kerber è decisamente superiore, come lo è anche Kvitova, ad esempio.

Vika spesso ha cadute di stile veramente sgradevoli, pur apprezzando il suo gioco a volte incontenibile, non riesco proprio ad ammirarla.

11
Phoedrus (Guest) 15-09-2016 12:56

@ pablox (#1694439)

Vero.

Ma Serena, al di la’ di sconfitte a sorpresa, e’ spesso andata avanti negli Slam, mentre Angelique ha perso subito al RG (Come Muguruza a US Open).
I 1300 punti di Serena potranno anche ridursi (es. esce di nuovo in semi), ma rischia di piu’ la tedesca. Ha piu’ da perdere.

Poi, per carita’, se dovessi scommettere, direi che Angelique rimane in testa anche dopo AUS Open.
Ed e’ pur vero che Serena sente il peso degli anni (e gioca sempre meno tornei).

Non escluderei, insomma, che Serena possa tentare un guizzo per tornare al primo posto. Anche se penso che non resisterebbe molto. Nel 2017 ci saranno anche altre pretendenti al titolo di prima della classe.

PIu’ che altro a Serena interessano alcuni record, piu’ che il trono mondiale: titoli Slam, partite vinte negli Slam, e simili.
Si concentrera’ sempre piu’ su pochi importanti tornei, centellinando le sue risorse.

10
pablox (Guest) 15-09-2016 12:29

Scritto da gio
Io farei attenzione alla Pliskova. Se migliora la tenuta fisica è pericolosa. E non darei Serena come spacciata.

Dopo il polverone sollevato dagli Haker russi mettere il termine “spacciata” vicino al cognome Williams potrebbe generare qualche pensiero maligno :mrgreen:

9
gio (Guest) 15-09-2016 12:00

Io farei attenzione alla Pliskova. Se migliora la tenuta fisica è pericolosa. E non darei Serena come spacciata.

8
lupen (Guest) 15-09-2016 11:35

peccato, quel trono doveva essere dell’Azarenka !!!

7
Ace (Guest) 15-09-2016 11:32

Voglio vedere chi ci riesce a scalzarla da numero uno. Per me vincerà anche gli Australian Open.

6
pablox (Guest) 15-09-2016 11:22

@ Phoedrus (#1694422)

Anche Serena dovrà scartarne 1300…ed avrà un anno in più.
Ed altre alternative, al momento, io non ne vedo. Non vedo giocatrici con gioco e continuità tali da aspirare alla numero 1…

5
Phoedrus (Guest) 15-09-2016 09:49

Restera’ prima grazie al vantaggio di punti acquisito.
Poi si vedra’ con il prossimo AUS Open, qunado dovra’ scartare 2000 punti.

4
pablox (Guest) 15-09-2016 09:36

Scritto da gio
Angelique Kerber è una giocatrice fantastica perché unisce la dedizione al lavoro alla tenacia e alla perseveranza. Ma non è solo questo. E’ la migliore incontrista del circuito, la migliore a saper interpretare la fase difensiva e quella offensiva, la più grande a sapersi adattare al gioco delle avversarie e quest’anno ha aggiunto a tutto ciò una forma fisica incredibile ed una sicurezza mentale eccezionale. L’ultimo esempio lo abbiamo avuto nella finale di NY quando nel settimo gioco del terzo set, sul 30/30, si è difesa in modo eccezionale e poi ha lasciato partire un dritto lungolinea che ha stecchitto la Pliskova, il colpo del match. Adesso non sarà facile difendere il primo posto ma sono convinto che anche per le avversarie sarà molto difficile strapparglielo. Forza Angie!

Ineccepibile disamina.
Bravissima Angie, anche per saper tenere il profilo basso, distinguendosi per correttezza e simpatia. 🙂

3
pafort 15-09-2016 09:13

Non sarà facile difendere il 1 posto?
Ma sarà n1 almeno per i prox 4 mesi!
Poi vediamo alle finals wta! Al momento è strafavorita

2
gio (Guest) 15-09-2016 09:08

Angelique Kerber è una giocatrice fantastica perché unisce la dedizione al lavoro alla tenacia e alla perseveranza. Ma non è solo questo. E’ la migliore incontrista del circuito, la migliore a saper interpretare la fase difensiva e quella offensiva, la più grande a sapersi adattare al gioco delle avversarie e quest’anno ha aggiunto a tutto ciò una forma fisica incredibile ed una sicurezza mentale eccezionale. L’ultimo esempio lo abbiamo avuto nella finale di NY quando nel settimo gioco del terzo set, sul 30/30, si è difesa in modo eccezionale e poi ha lasciato partire un dritto lungolinea che ha stecchitto la Pliskova, il colpo del match. Adesso non sarà facile difendere il primo posto ma sono convinto che anche per le avversarie sarà molto difficile strapparglielo. Forza Angie!

1