Giochi Olimpici di Rio 2016 Copertina, Generica

Rio2016: Nole, sono lacrime che fanno bene al tennis

09/08/2016 08:10 47 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Le lacrime di Novak Djokovic appena sconfitto da un altrettanto emozionato Juan Martin Del Potro nel primo turno delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, hanno giustamente fatto il giro del mondo, vuoi per il fragore della caduta del numero 1 al mondo, vuoi per un sogno che si infrange, vuoi per l’ennesima rinascita dell’argentino che in fondo fa piacere un po’ a tutti: sono lacrime diverse quelle versate sul cemento brasiliano ma in entrambi i casi sono lacrime bellissime e che fanno innamorare un po’ di più del tennis.
Djokovic inseguiva quell’oro olimpico che ancora manca nel suo ricco palmares, per completare una bacheca incredibile fra Slam, Masters1000 e ATP Finals: fin da subito il suo cammino olimpico era parso in salita, per un sorteggio beffardo che gli aveva messo di fronte al primo turno Del Potro, nuovamente protagonista di quel circuito che ne ha sentito tremendamente la mancanza. Già a Londra lo stesso argentino aveva privato il serbo della medaglia di bronzo, dopo aver giocato una delle partite più belle di sempre a cinque cerchi, quella semifinale che perse contro Roger Federer nel tempio di Wimbledon “solo” 17-19 al set decisivo.

Il gigante di Tandil quando sente profumo di Olimpiadi ritorna grande e dimentica i tanti, troppi infortuni: a Rio piange perché per l’ennesima volta prova a tornare lasciandosi alle spalle i problemi fisici al polso. Quale miglior biglietto da visita per un comeback del genere? Quanto rumore fa una vittoria ai danni di Djokovic, dominatore assoluto degli ultimi anni?

Piange anche Nole, perché il suo sogno almeno per ora si interrompe, con un oro in singolare che non arriverà: forse dopo il tanto sospirato Roland Garros, Nole ha staccato a livello mentale la spina, con una leggera flessione soprattutto motivazionale che a conti fatti ci potevamo aspettare.
Voleva vincere Nole, voleva quest’oro a tutti i costi, alla faccia di chi dice che lo spirito olimpico non esiste: tennisti che sono a Rio senza prendere né punti né soldi (indipendentemente dagli eventuali premi delle rispettive federazioni), per la gloria di una medaglia che fa gola a tanti. Forse chi non è andato, semplicemente sapeva che non avrebbe potuto competere per portare un alloro olimpico a casa. D’altronde i colpevoli…sono sempre gli assenti ingiustificati o ingiustificabili.


Alessandro Orecchio


TAG: , , ,

47 commenti. Lasciane uno!

Losvizzero 10-08-2016 18:51

@ alexalex (#1665980)

Penso che c’entri come normale che sia, perchè è il detentore di tutti i record quindi Nole essendo il primo più possibile ad avvicinarsi, ha bisogno di vincere qualsiasi cosa

47
alexalex 09-08-2016 21:19

@ Losvizzero (#1665596)

Va bene…ma il Re lascialo perdere quando non c’entra un bel niente!

46
alexalex 09-08-2016 21:18

Scritto da anselmo
Trovo ripugnante il commento di Dario
e trovo fuori luogo il commento di Goergestuttalavita che tira fuori aspetti politici che non c’entrano nulla.
Io sono un seguace della Religione del DIO Federer, ma NOLE oltre a essere il n°1 al mondo, ha dimostrato una volta di più(se mai ce ne fosse stato bisogno) di essere un grande persona
Le Lacrime e l’abbraccio con DELPO sono lì a dimostrarlo.
Forza NOLE supera questa delusione e torna più forte di prima!!!!

Amen…;-)

45
deuce (Guest) 09-08-2016 19:27

Scritto da I love tennis
@ deuce (#1665742)
Ovviamente il favorito resta lui ma è tutto da vedere,se ci fosse più competizione sarebbe senz’altro la cosa migliore.

tranquillo….ci sarà competizione sicuramente….

44
I love tennis (Guest) 09-08-2016 18:58

@ deuce (#1665742)

Ovviamente il favorito resta lui ma è tutto da vedere,se ci fosse più competizione sarebbe senz’altro la cosa migliore.

43
deuce (Guest) 09-08-2016 18:51

Scritto da I love tennis
@ deuce (#1665645)
Analisi perfetta e logica,c’è stata una leggera e direi quasi normale involuzione rispetto allo scorso anno che toccò picchi inimmaginabili.Credo che il 2015 non sia più ripetibile e penso che anche lui lo sappia infatti preserverà le energie per gli slam.Se lui è in crisi gli altri non sono da meno,Federer fuori fino al 2017,Nadal ancora acciaccato,un Murray che si scioglie spesso e non sempre è costante,Wawrinka meno continuo ecc.

vedremo….intanto gli us open non sono lontano…

42
I love tennis (Guest) 09-08-2016 18:33

@ deuce (#1665645)

Analisi perfetta e logica,c’è stata una leggera e direi quasi normale involuzione rispetto allo scorso anno che toccò picchi inimmaginabili.Credo che il 2015 non sia più ripetibile e penso che anche lui lo sappia infatti preserverà le energie per gli slam.Se lui è in crisi gli altri non sono da meno,Federer fuori fino al 2017,Nadal ancora acciaccato,un Murray che si scioglie spesso e non sempre è costante,Wawrinka meno continuo ecc.

41
Giuseppespartano (Guest) 09-08-2016 17:46

Scritto da Giuseppespartano

Scritto da l Occhio di Sauron
con chi avrebbe dovuto giocare il doppio?
Con l’Ivanovic che in doppio è meno che inesistente?

Beh scusami con tutto il rispetto per le 16 coppie che formeranno il tabellone di questo doppio misto che appunto ancora non le conosciamo. Ma con tutte le rinunce che stanno avvenendo per motivi diversi,ovviamente la qualità scende e di conseguenza c’è un livellamento ma soprattutto molte coppie potranno ambire alla medaglia. Quindi anche un doppio djokovic -Jankovic (Ivanovic ) a questo punto poteva ambire ad una medaglia. Assolutamente. Secondo me, questo doppio misto ,darà tante sorprese comunque.

Il torneo di doppio misto, intendevo

40
Giuseppespartano (Guest) 09-08-2016 17:46

Scritto da l Occhio di Sauron
con chi avrebbe dovuto giocare il doppio?
Con l’Ivanovic che in doppio è meno che inesistente?

Beh scusami con tutto il rispetto per le 16 coppie che formeranno il tabellone di questo doppio misto che appunto ancora non le conosciamo. Ma con tutte le rinunce che stanno avvenendo per motivi diversi,ovviamente la qualità scende e di conseguenza c’è un livellamento ma soprattutto molte coppie potranno ambire alla medaglia. Quindi anche un doppio djokovic -Jankovic (Ivanovic ) a questo punto poteva ambire ad una medaglia. Assolutamente. Secondo me, questo doppio misto ,darà tante sorprese comunque.

39
piper 09-08-2016 17:32

Scritto da giuly97top10
ma perché nick sta sempre gobbo ? xD

I casi sono due: o lo fa o ci è (Quasimodo ndr).

38
Antonella (Guest) 09-08-2016 17:29

Non dimentichiamo che anche l’emozione puo’ essere causa di un risultato spiacevole. Sicuramente Del Potro ha gestito meglio tutto cio’ che circonda quel mondo fantastico di Rio .

37
deuce (Guest) 09-08-2016 17:21

Scritto da I love tennis
@ deuce (#1665607)
Si si ma il calo fisico ci sta tutto,tra l’altro che perda grandi occasioni come Wimbledon,oro,Grand Slam,Goldend Slam,o Masters Cup,non è un dramma ne’ sintomatico di un declino certo come viene detto.Ha bisogno anche lui delle sue pause,come hai detto tu giustamente ha uno staff che lo ama,a partire da Becker e che è interessato a preservarlo.L’anno prossimo il Grand Slam resta l’obiettivo primario e in auge della sua carriera.Peccato che con la rinuncia a Cincinnati questo masters 1000 resterà ancora per un anno l’unico che non ha vinto ma sono sicuro si rifarà il prossimo anno.

sicuramente però battere il 2015 sarà molto difficile…e’ stato il suo anno migliore…a differenza appunto dello scorso anno si ritrova con circa 800 punti in meno che diventeranno circa 1500 dopo cincinnati (perderà 600 punti)…se hai notato a livello di gioco a differenza dell’anno scorso c’e’ un percettibile peggioramento…nonostante tutto conto 7 tornei vinti…addirittura tra indian well e miami ha concesso solo un set !!! a dubai ritirato x infortunio all’occhio…..perde finale a Roma e primo turno montecarlo e terzo wimbledon…se e’ in crisi nole degli altri che dobbiamo dire?

36
I love tennis (Guest) 09-08-2016 16:46

@ deuce (#1665607)

Si si ma il calo fisico ci sta tutto,tra l’altro che perda grandi occasioni come Wimbledon,oro,Grand Slam,Goldend Slam,o Masters Cup,non è un dramma ne’ sintomatico di un declino certo come viene detto.Ha bisogno anche lui delle sue pause,come hai detto tu giustamente ha uno staff che lo ama,a partire da Becker e che è interessato a preservarlo.L’anno prossimo il Grand Slam resta l’obiettivo primario e in auge della sua carriera.Peccato che con la rinuncia a Cincinnati questo masters 1000 resterà ancora per un anno l’unico che non ha vinto ma sono sicuro si rifarà il prossimo anno.

35
deuce (Guest) 09-08-2016 16:42

Scritto da I love tennis
@ deuce (#1665410)
Ciò che ha fatto è storico e non lo stavo mica criticando,ma è lampante che è il secondo anno di fila che manca il Grand Slam,forse oppresso dall’eccessiva tensione e con vari pensieri,magari di doverlo fare per tifosi e famiglia e non soprattutto per se stesso.Nole chiede molto a se stesso e mi pare assai generoso,probabilmente il suo vero obiettivo,prima ancora del Grand Slam,era il Roland Garros.Ora che li ha vinti tutti,gli auguro dal prossimo anno di ottenerlo,come dulcis in fundo a coronare una carriera stratosferica.

ci mancherebbe….stavamo facendo solo valutazioni…anche perche’ criticare nel vero senso della parola uno come lui mi sembra abbastanza fuori luogo…e’ banale dirlo ma nole non gioca da solo ma con avversari che ovviamente non vedono l’ora di fargli la festa….lui ha già fatto una cosa che in singolare nessuno ha mai fatto cioe’ il career slam….ha uno staff che gli vuole bene e saprà gestirlo x il futuro…e da anni ormai che si avvale di un Boris che saprà come farlo uscire fuori da questa situazione fermo restando che ha quasi 30 anni …e qualcosa inevitabilmente a livello fisico esce fuori..come da lui stesso detto a wimbledon dopo la conferenza stampa post Querrey…

34
I love tennis (Guest) 09-08-2016 16:39

@ Losvizzero (#1665596)

Ha giocato con Zimonjic ma non ha mai confermato la partecipazione al misto.Ti faccio rilevare che,per quel concerne il re e l’attaccamento alla nazione,caro lo svizzero,non mi pare che Roger sia irreprensibile,avendo vinto la Davis solo nel 2014 dopo anni che la snobbava.Ma di che parliamo? Se alle olimpiadi si preferisce l’oro nel singolo che nel doppio se ti chiami Djokovic è un crimine? Ragionamenti assurdi.

33
Losvizzero 09-08-2016 16:32

@ alexalex (#1665454)

Certo certo, così tanto che manda a quel paese pure il doppio perchè la nazione e la sua gente interessa solo quando si parla di lui ovviamente.
http://www.livetennis.it/post/248490/novak-djokovic-non-giochera-cincinnati/
Credetevi voi non tifosi del RE

32
I love tennis (Guest) 09-08-2016 16:05

@ deuce (#1665410)

Ciò che ha fatto è storico e non lo stavo mica criticando,ma è lampante che è il secondo anno di fila che manca il Grand Slam,forse oppresso dall’eccessiva tensione e con vari pensieri,magari di doverlo fare per tifosi e famiglia e non soprattutto per se stesso.Nole chiede molto a se stesso e mi pare assai generoso,probabilmente il suo vero obiettivo,prima ancora del Grand Slam,era il Roland Garros.Ora che li ha vinti tutti,gli auguro dal prossimo anno di ottenerlo,come dulcis in fundo a coronare una carriera stratosferica.

31
anselmo (Guest) 09-08-2016 15:43

Trovo ripugnante il commento di Dario
e trovo fuori luogo il commento di Goergestuttalavita che tira fuori aspetti politici che non c’entrano nulla.
Io sono un seguace della Religione del DIO Federer, ma NOLE oltre a essere il n°1 al mondo, ha dimostrato una volta di più(se mai ce ne fosse stato bisogno) di essere un grande persona
Le Lacrime e l’abbraccio con DELPO sono lì a dimostrarlo.
Forza NOLE supera questa delusione e torna più forte di prima!!!!

30
deuce (Guest) 09-08-2016 15:30

Scritto da mittler831

Scritto da deuce

Scritto da Antonio
A Tokyo ormai saremo nell’era Zverev anche se un’acuto di Nishikori in casa potrebbe starci.

ancora con sto Zverev?? ci hai scommesso sopra forse?? non sembra avere caratterialmente la stoffa del campione…e’ a ridosso dei primi certo….ma come lui ne usciranno tanti …

Ma lo hai mai visto giocare Zverev????

ah adesso ricordo dove l’ho visto giocare……..a Toronto 2 settimane fa …..spazzato da un certo LU-Y-h…lo conosci???? dai e’ quello che poi ha perso con Lorenzi a Rio…… :mrgreen:

29
deuce (Guest) 09-08-2016 15:23

Scritto da mittler831

Scritto da deuce

Scritto da Antonio
A Tokyo ormai saremo nell’era Zverev anche se un’acuto di Nishikori in casa potrebbe starci.

ancora con sto Zverev?? ci hai scommesso sopra forse?? non sembra avere caratterialmente la stoffa del campione…e’ a ridosso dei primi certo….ma come lui ne usciranno tanti …

Ma lo hai mai visto giocare Zverev????

mai visto…. :mrgreen: :mrgreen:

28
Roberto (Guest) 09-08-2016 14:38

Ufficiale djokovic saltera’ Cincinnati per infortunio e nuova sconfitta anche nel doppio 6.4 -6.4 , rio 2016 da incubo .

27
Goergestuttalavita (Guest) 09-08-2016 14:11

Piacere per Del Potro e per quei guerrafondai dei serbi. Ben gli sta.

26
mittler831 09-08-2016 14:09

Scritto da deuce

Scritto da Antonio
A Tokyo ormai saremo nell’era Zverev anche se un’acuto di Nishikori in casa potrebbe starci.

ancora con sto Zverev?? ci hai scommesso sopra forse?? non sembra avere caratterialmente la stoffa del campione…e’ a ridosso dei primi certo….ma come lui ne usciranno tanti …

Ma lo hai mai visto giocare Zverev????

25
alexalex 09-08-2016 13:45

Scritto da Losvizzero
Le Olimpiadi per il tennis non contano infatti molto, ma per chi colleziona successi e vuole provare ad essere numero 1 come Federer è normale cercare di vincere qualsiasi cosa è sempre di più,soprattutto ciò che non ha vinto il Re. Gli farà ancora più male perché non lo vincerà Delpo questo torneo tanto.

Siete sempre a pensare che tutti rosicano dietro a questo Re… Piange perchè non ha vinto più del Re… Non sarà mai n. 1 come il Re… Ma basta con sto Re! Secondo me Djokovic ci teneva particolarmente perché è uno molto legato alla sua nazione e alla sua gente, sapendo anche come ha vissuto la sua infanzia! E l’altra sera di Federer, del Re, della Regina, dei 17 slam e delle 300 settimane da n. 1 non gliene importava un fico secco!

24
l Occhio di Sauron 09-08-2016 13:25

con chi avrebbe dovuto giocare il doppio?

Con l’Ivanovic che in doppio è meno che inesistente?

23
deuce (Guest) 09-08-2016 13:23

Scritto da Giuseppespartano
lui ci teneva a vincere la medaglia d’oro a queste olimpiadi, sicuramente anche per attaccamento alla nazionale e cose varie, ma soprattutto (giustamente ) per aggiungere un altro trofeo nella sua carriera. Come ovviamente vogliono fare i vari nadal o federer. Gli brucia tanto che appunto non è riuscito a vincere questo. Inoltre ha appena annunciato che non giocherà il torneo misto qui alle olimpiadi. Beh ,non è tanto carino se appunto si parla di nazionalità.va bene la forte delusione. Ma non è rispettoso nei confronti della tua nazione e soprattutto della tua compagna nel doppio misto. Ovviamente è una cosa che vale per tutti, i vari dimitrov o Ivanovic o chiunque altro eh.

amico sembra che non gioca neanche Cincinnati….rinunciando a 600 punti cioe’ la finale dello scorso anno ….pensa tu come e’ messo.. :mrgreen:

22
deuce (Guest) 09-08-2016 13:20

Scritto da giuly97top10
@ deuce (#1665311)
beh come zverev proprio tanti secondo me no, tenuto conto che tra 2 anni avrà credo 10 kg di muscoli in più.. però kyrgios lo vedo cmq più forte.
p.s. ma perché nick sta sempre gobbo ? xD

non ho detto che Zverev sia scarso…a quell’età tra l’altro e’ ancora in via di formazione con margini di miglioramento insospettati…ma come lui non credi che ce sia altri 5 o 6 adesso che stanno arrivando?

21
deuce (Guest) 09-08-2016 13:15

Scritto da I love tennis
@ deuce (#1665277)
Infatti per le olimpiadi ho detto che era motivato,per Wimbledon obiettivamente mi è sembrato più scarico,non mi aspettavo una resa simile con l’americano.

ok …anche a me e’ sembrato scarico a Wimbledon ….e giustamente come dici tu con una resa simile…ma allora scusa aveva appena vinto il Rolland Garros per la prima volta ed aveva fatto il Career Slam …unico uomo tra l’altro che l’ha fatto nella storia a livello di singolare…secondo te non era motivato a Wimbledon ? tra l’altro in corsa per il Grande Slam…

20
Luciano.N94 09-08-2016 13:13

Piange perchè non ha vinto la medaglia per se,non perchè non ha vinto la medaglia per la sua nazione,c’è una bella differenza.

19
Giuseppespartano (Guest) 09-08-2016 12:37

lui ci teneva a vincere la medaglia d’oro a queste olimpiadi, sicuramente anche per attaccamento alla nazionale e cose varie, ma soprattutto (giustamente ) per aggiungere un altro trofeo nella sua carriera. Come ovviamente vogliono fare i vari nadal o federer. Gli brucia tanto che appunto non è riuscito a vincere questo. Inoltre ha appena annunciato che non giocherà il torneo misto qui alle olimpiadi. Beh ,non è tanto carino se appunto si parla di nazionalità.va bene la forte delusione. Ma non è rispettoso nei confronti della tua nazione e soprattutto della tua compagna nel doppio misto. Ovviamente è una cosa che vale per tutti, i vari dimitrov o Ivanovic o chiunque altro eh.

18
dario (Guest) 09-08-2016 12:26

lacrime di coccodrillo

17
I love tennis (Guest) 09-08-2016 12:24

@ deuce (#1665277)

Infatti per le olimpiadi ho detto che era motivato,per Wimbledon obiettivamente mi è sembrato più scarico,non mi aspettavo una resa simile con l’americano.

16
giuly97top10 09-08-2016 11:56

@ deuce (#1665311)

beh come zverev proprio tanti secondo me no, tenuto conto che tra 2 anni avrà credo 10 kg di muscoli in più.. però kyrgios lo vedo cmq più forte.
p.s. ma perché nick sta sempre gobbo ? xD

15
deuce (Guest) 09-08-2016 11:53

Scritto da giuly97top10
ma siete così sicuri che nole non arriverà a tokyo ? nole ha una grande forza di volontà, secondo me potrebbe arrivarci ancora da n. 1 del ranking !

solo con sfera di cristallo lo puoi sapere ….ce l’hai tu?? :mrgreen: :mrgreen:

14
deuce (Guest) 09-08-2016 11:28

Scritto da Antonio
A Tokyo ormai saremo nell’era Zverev anche se un’acuto di Nishikori in casa potrebbe starci.

ancora con sto Zverev?? ci hai scommesso sopra forse?? :mrgreen: :mrgreen: non sembra avere caratterialmente la stoffa del campione…e’ a ridosso dei primi certo….ma come lui ne usciranno tanti …

13
l Occhio di Sauron 09-08-2016 11:13

@ Antonio (#1665296)

Ah scusa dimenticavo..
leva Thiem dalla lista,
stiamo parlando di Olimpiadi e lui non si spreca per “‘sta robetta”

12
l Occhio di Sauron 09-08-2016 11:11

@ Antonio (#1665296)

Ma sei così sicuro che Zverev riuscirà regolare i vari Kyrgios Thiem Coric Rublev Kozlov Kokkinakis e via dicendo?

Molti secondo me devono ancora assestarsi e non si sono ancora compiuti, alcuni si perderanno di sicuro (vedi Quinzi per esempio) ma io dare per scontato che tra tutti il campione sarà Zverev secondo me è ancora troppo presto per scommetterci

11
magilla (Guest) 09-08-2016 11:09

secondo me fanno bene a lui e non al tennis!
sul tennis ci sono i fantasmi di troppi giocatori assenti a RIO….dei tanti interessi economici….di giocatori viziati che vivono nel lusso….passaggi di nazionalità’ a volte imbarazzanti…..
insomma: un mondo troppo simile a quello del calcio da cui spesso tanti tifosi vogliono prendere le distanze…e i giovani non lasciano ben sperare !….la mancanza di ragazzi come thiem o zverev è molto discutibile se confrontata alla generosità’ che mostrano i giovani negli altri sport .
Djoko e altri sono grandi campioni,il tennis è bellissimo……tanti campioni o presunti tali sono alquanto discutibili…..negli altri sport le lacrime di un Djoko sono normali e il fatto che qua sono viste come un evento lascia da pensare….

10
Losvizzero 09-08-2016 11:05

Le Olimpiadi per il tennis non contano infatti molto, ma per chi colleziona successi e vuole provare ad essere numero 1 come Federer è normale cercare di vincere qualsiasi cosa è sempre di più,soprattutto ciò che non ha vinto il Re. Gli farà ancora più male perché non lo vincerà Delpo questo torneo tanto.

9
Antonio (Guest) 09-08-2016 11:01

A Tokyo ormai saremo nell’era Zverev anche se un’acuto di Nishikori in casa potrebbe starci.

8
deuce (Guest) 09-08-2016 10:32

Scritto da I love tennis
Credo che il punto chiave non sia tanto il fatto che Nole possa aver staccato la spina,cosa che ritengo certa a Wimbledon con la sconfitta con Querrey,ma il predominio di un Delpotro indomito che non ha fatto vedere la palla al serbo.Djokovic arrivava dalla vittoria a Toronto,era in fiducia e puntava dritto sull’oro.Questa sconfitta pesa come un macigno,perchè già a Londra per un pelo non vinse il bronzo proprio con l’argentino,e anche quest’anno si è visto infrangere il sogno olimpico.Ma avendo visto la partita non mi sento di reputarla una flessione psicologica perchè,anche dal body language,in campo ho visto un Nole determinato a vincere e che ha tentato il tutto per tutto ma che alla fine ha dovuto soccombere alle bordate del dritto del gigante.Ad ogni punto vinto e lottato il serbo esultava come se avesse vinto,e raramente lo si vede davvero in difficoltà.Per altro ha dato l’impressione,con queste lacrime,di tenerci di più a quest’olimpiade che non a Wimbledon,forse perchè già vinto,e conscio del fatto che la medaglia manca ancora al suo ricco palmares.Beh può sempre riprovarci a Tokyo 2020,ora deve confermarsi a Cincinnati e New York.Le lacrime dimostrano quanto umano sia Nole,bellissima scena anche l’abbraccio tra i due.

ritieni certo che nole dopo wimbledon abbia staccato la spina??…ha uno staff dietro ricorda….il buon Boris a cosa serve allora? nessuno staccamento di spina …delusione l’ha ammesso dopo wimbledon dicendo anche che aveva bisogno di riposare avendo anche una famiglia se ricordi bene….olimpiadi? certo che era motivato …e’ andato li per vincerle…ma quest’anno com’e’ normale che sia qualcosina ha perso …non e’ il nole del 2015 …la sua stagione boom …

7
giuly97top10 09-08-2016 10:20

ma siete così sicuri che nole non arriverà a tokyo ? nole ha una grande forza di volontà, secondo me potrebbe arrivarci ancora da n. 1 del ranking !

6
bad_player (Guest) 09-08-2016 09:51

C’è da capire quanto della disperazione di Nole sia dovuta al fatto che non eguaglierà mai Nadal e Agassi e quanto sia dovuta al fatto di non vincere l’oro per il suo paese.
Un mix equilibrato tra i due fatti mi sembra il più corretto.

Inoltre non sono d’accordo (o almeno non ancora) sullo “stacco della spina” a livello mentale; vediamo prima come vanno a finire Cincinnati e US Open….

Non mi piace per nulla, infine, l’ultima considerazione fatta nell’articolo. Chi non è andato avrà fatto dei programmi diversi, non era interessato, non era in forma, non era in buoni rapporti con la propria federazione… (mi fermo perché non ho tutto il giorno a disposizione per scrivere); quindi le critiche, vista la particolarità, per il tennis, dell’evento Olimpiadi, mi sembrano totalmente prive di senso.

5
il bosforo 09-08-2016 09:36

le lacrime di rio saranno una parte della sua leggenda quando terminerà la carriera

4
Reax (Guest) 09-08-2016 09:27

Bellíssime parole

3
Fede (Guest) 09-08-2016 09:01

Ognuno ha la sua opinione sul rapporto tennisti/olimpiadi, però le opinioni vanno sempre messe al vaglio degli avvenimenti…
Direi che questo episodio forse getta una luce diversa su questo rapporto, sicuramente varia da tennista a tennista ma il fascino del torneo olimpico è qualcosa di oggettivo. Le lacrime di Djokovic, sono d’accordo, fanno molto bene al tennis

2
I love tennis (Guest) 09-08-2016 08:27

Credo che il punto chiave non sia tanto il fatto che Nole possa aver staccato la spina,cosa che ritengo certa a Wimbledon con la sconfitta con Querrey,ma il predominio di un Delpotro indomito che non ha fatto vedere la palla al serbo.Djokovic arrivava dalla vittoria a Toronto,era in fiducia e puntava dritto sull’oro.Questa sconfitta pesa come un macigno,perchè già a Londra per un pelo non vinse il bronzo proprio con l’argentino,e anche quest’anno si è visto infrangere il sogno olimpico.Ma avendo visto la partita non mi sento di reputarla una flessione psicologica perchè,anche dal body language,in campo ho visto un Nole determinato a vincere e che ha tentato il tutto per tutto ma che alla fine ha dovuto soccombere alle bordate del dritto del gigante.Ad ogni punto vinto e lottato il serbo esultava come se avesse vinto,e raramente lo si vede davvero in difficoltà.Per altro ha dato l’impressione,con queste lacrime,di tenerci di più a quest’olimpiade che non a Wimbledon,forse perchè già vinto,e conscio del fatto che la medaglia manca ancora al suo ricco palmares.Beh può sempre riprovarci a Tokyo 2020,ora deve confermarsi a Cincinnati e New York.Le lacrime dimostrano quanto umano sia Nole,bellissima scena anche l’abbraccio tra i due.

1

Lascia un commento