Il torneo di Genova Challenger, Copertina

Challenger Genova: Presentato il torneo. Previsti diversi Big

16/07/2016 08:00 9 commenti
Challenger Genova: Presentato il torneo. Previsti diversi Big
Challenger Genova: Presentato il torneo. Previsti diversi Big

Torna il grande tennis internazionale a Genova nella splendida cornice di Valletta Cambiaso dal 4 all’11 settembre 2016 con la quattordicesima edizione dell’AON Open Challenger Memorial Giorgio Messina, presentato questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo Tursi.

Con un montepremi di 125mila dollari, il torneo di Genova, già premiato nel 2014 come miglior Challenger del mondo, ancora una volta presenterà ai nastri di partenza diversi big del tennis internazionale. Nel corso degli anni infatti hanno scritto il proprio nome sull’albo d’oro campioni del calibro di Nicolas Almagro, campione nel 2015, che ha raggiunto anche la top ten della classifica mondiale: grandissimi tennisti che raramente si vedono in un Challenger. Ma non solo perché nell’entry list troveranno spazio anche giocatori che occupano una posizione di rilevo tra i primi 50 al mondo. E nell’ultima edizione l’AON Open Challenger Memorial Giorgio Messina ha superato il record delle 20mila presenze di pubblico nel corso della settimana,raggiungendo un primato storico per la manifestazione con lo stadio centrale ‘Beppe Croce’ che ha fatto segnare il tutto esaurito con oltre duemila presenze in diverse occasioni. L’appeal che l’AON Open Challenger Memorial Giorgio Messina vanta nei confronti dei giocatori è frutto della posizione di assoluto valore che il torneo ha saputo conquistare negli anni nell’ambito del calendario mondiale. Non a caso a livello italiano il torneo di Valletta Cambiaso è secondo per montepremi e budget solo agli Internazionali del Foro Italico. Un successo testimoniato anche dagli apprezzamenti di giocatori e Supervisor.

Il traguardo delle quattordici edizioni e del prestigio guadagnato è stato soprattutto frutto dell’appoggio dei numerosi sponsor ed in particolare del Gruppo Messina e del main sponsor AON, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa che nel 2015 ha realizzato in Italia ricavi totali per oltre 199 milioni di euro e 2.5 miliardi di euro di premi intermediati.

Come è ormai tradizione, fra i numerosi eventi collaterali che verranno organizzati nella settimana del torneo, spiccano gli spettacoli offerti alla città: martedì 6 settembre Daniele Raco e I Beoni in “Un triplo di risate” e giovedì 8 settembre Maurizio Lastrico ed Enzo Paci con “Smash”.

“Genova è orgogliosa di ospitare un grande evento sportivo internazionale divenuto un appuntamento atteso dal mondo degli appassionati del grande tennis – dichiara Stefano Anzalone, consigliere delegato allo Sport del Comune di Genova – Da parte mia e dell’Amministrazione va un sentito ringraziamento agli organizzatori per l’impegno profuso e il lavoro svolto affinché la manifestazione possa ottenere i consueti successi”.

Roberta Righetto vice presidente Fit Liguria: “Questo è un evento che ha raggiunto livelli molto importanti. Un sincero ringraziamento va alla My Tennis, l’associazione sportiva che ha portato il torneo al vertice dei challenger al mondo senza dimenticare anche un altro fatto: l’impianto di Valletta Cambiaso sappiamo che è del Comune, la My Tennis, dopo il torneo, lo mette a disposizione degli appassionati e della cittadina genovese in diversi modi”

Incontri di qualificazione da domenica 4 settembre, tabellone principale da martedì 6 con turno serale fino a sabato e finale domenica 11 alle ore 18.

L’ingresso al torneo sarà gratuito sino alle partite diurne del giovedì. A partire da giovedì sera (spettacolo e incontro) ingresso a pagamento con due tipologie di abbonamenti (giovedì-domenica euro 20,00 e venerdì- -domenica euro 10,00); i biglietti per le singole giornate prevedono il serale di giovedì euro 10,00 – venerdì e sabato euro 5,00 – domenica euro 10,00. Ragazzi gratis sino a 14 anni.


TAG: ,

9 commenti. Lasciane uno!

nere 16-07-2016 20:47

Scritto da santopadre(dei forum)
“Stangate dai 10 ai 20 euro” leggo nel commento sotto… poi vi chiedete perchè non fanno tornei in Italia… da venerdi a domenica ti fanno pagare 10 euro in tutto e la chiami stangata… e c’è chi vuole l’atp e si chiede perchè non spendono più di 2 milioni di euro per prenderlo in Italia … ve lo chiedete ancora?!? Rimani a guardare le cose in tv che è meglio dai…

Bravo. Il torneo di genova miglior challenger al mondo per due anni di fila offre spettacolo gratis fino al giovedì – i 10 euro sono per la serata in cui c è lo spettacolo – 5 euro il venerdì e il sabato e 10 euro per la finale. Meno di così. Io vorrei tanto e credo che genovs meriterebbe una tappa atp ma sono già felice se mantiene un challenger di questo livello

9
santopadre(dei forum) (Guest) 16-07-2016 20:06

“Stangate dai 10 ai 20 euro” leggo nel commento sotto… poi vi chiedete perchè non fanno tornei in Italia… da venerdi a domenica ti fanno pagare 10 euro in tutto e la chiami stangata… e c’è chi vuole l’atp e si chiede perchè non spendono più di 2 milioni di euro per prenderlo in Italia :lol: … ve lo chiedete ancora?!? Rimani a guardare le cose in tv che è meglio dai…

8
Luca Martin (Guest) 16-07-2016 15:04

Ah ah, ma se l’anno scorso hanno giocato di lunedì mattina, davanti a pochi intimi, che c’era una specie di alluvione!!
Ma quale record di spettatori!
Quest’anno poi stangata, da 10 euro a 20, per vedere dei giocatori che obbiettivamente uno in tv vede di molto, ma molto meglio.
Sarebbe meglio farli giocare nel Palasport, perché ormai il tempo non è più stabile a Settembre.

7
Buon Rob (Guest) 16-07-2016 13:33

Scritto da Marco
Mi pare che non possono fare challenger i primi 50 atp ,neanche con wild card

Ma quando mai, con WC possono sì giocare, solo i primi 20 non possono (con un’eccezione, il challenger tra Indian Wells e Miami).
In questo stesso torneo, nel 2013 giocò con WC Montañes che era n.44 ATP.

6
Alessandromonky 16-07-2016 11:10

@ egbedi (#1644065)

1.Guarda l’entry list degli anni scorsi
2.Non si sanno neanche la settimana prima dell’entry list,infatti si iscrivono tutti all’ultimo momento perché vedono cosa fanno a NY.

5
emilio (Guest) 16-07-2016 11:02

@ egbedi (#1644065)

Mancano 2 mesi..
caso 1 ci sei
caso 2 ci fai..
:grin:

4
Marco (Guest) 16-07-2016 09:16

Mi pare che non possono fare challenger i primi 50 atp ,neanche con wild card

3
egbedi (Guest) 16-07-2016 08:50

caso 1. non c’è entry list non si sa chi sono i giocatori. Allora non puoi scrivere che ci saranno diversi big
caso 2. Lo sai già. E allora perché non dici chi sono?

2
LuchinoVisconti (Guest) 16-07-2016 08:47

Grande pubblico, grande torneo, il miglior Challenger al mondo e il titolo è supermeritato.

1

Lascia un commento