Wimbledon 2016 Copertina, WTA

Wimbledon2016: il pagellone azzurro

12/07/2016 08:15 25 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.8 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.8 del mondo

Con le vittorie di Murray e Williams si chiude un’edizione di Wimbledon bersagliata dalla pioggia ma che ha saputo regalare, soprattutto nella seconda settimana, colpi a effetto e botti sorprendenti. Ma come se la sono cavata le tenniste e i tennisti italiani? Andiamo a vedere, partendo dai maschietti.

Andreas Seppi: vittoria contro Garcia Lopez in 3 set, sconfitta contro Raonic al 2T lottando nel primo parziale. Compitino svolto per l’altoatesino, senza dubbio il nostro miglior giocatore su erba: purtroppo, ancora una volta, il sorteggio è stato malevolo e gli è capitato in sorte un giocatore di primissimo piano come il canadese, per cui parlano in quest’edizione la splendida vittoria colta su Roger Federer e l’atto conclusivo raggiunto. La sensazione è che, nonostante gli anni che passano, Andreas sarà la nostra miglior carta anche nella prossima edizione. Voto: 6+.

Paolo Lorenzi: niente, non ci siamo. Fresco di best ranking, il nostro Lorenzi conferma il suo scarso feeling con le prove del Grande Slam (con cui ha un bilancio a dir poco imbarazzante…) mancando ancora una volta la prima vittoria a Wimbledon, su un’erba che di certo è la superficie che peggio digerisce. Il livello dell’avversario non era eccelso eppure contro Lacko, Paolino ha saputo portare a casa solo un parziale. Non c’è nulla di male o provocatorio nell’affermarlo, ma il suo livello è più in linea con il circuito challenger (più sporadiche apparizioni negli ATP250…): peccato perché questa volta la dea bendata non lo aveva posto di fronte a un ostacolo insormontabile. Voto 4,5.

Fabio Fognini: superato il primo turno contro l’argentino Delbonis in rimonta e con grandi difficoltà, il tennista ligure ha vissuto un secondo match a dir poco movimentato contro lo spagnolo Feliciano Lopez. La vicenda è nota ai più, con Fabio avanti due set a zero, lo spagnolo che comincia le solite manfrine per innervosire l’avversario (che puntualmente cade nella trappola), le parole grosse che volano a fine match fra Feli e l’angolo dell’azzurro, fra insulti reciprocamente scambiati con l’allenatore di Fabio ex allenatore di Lopez, il quale addirittura chiama in causa la Pennetta per sistemare la situazione. Scene da comiche o se preferite da film dell’orrore, con il solito Fabio iper nervoso che vede sfuggire una vittoria che sarebbe stata di assoluto prestigio sull’erba londinese. Che fare adesso? Valutare il tennis dell’italiano o anche il suo atteggiamento in campo? Fra il 6 per quello che si è visto in campo nei 2 turni e il 4 per il comportamento tenuto contro Lopez, la media è un sonoro 5 in pagella. Se solo una volta ci trovassimo a valutare solo il suo tennis…

Roberta Vinci: voto 6.5. Per carità, perdere al 3° turno dalla Vandeweghe su erba ci può stare ma stiamo pur sempre parlando della testa di serie numero 6, arrivata probabilmente al suo ultimo Wimbledon. La posizione raggiunta in classifica andava onorata diversamente ma comunque Roberta, con le due vittorie su Riske e Duan nei primi due turni, risulta la migliore della spedizione azzurra: la forma fisica sembra tornare discreta e il tennis migliorare. Che la stagione sul cemento oramai alle porte ci restituisca una Vinci versione deluxe?

Karin Knapp: delusione, forte delusione quella regalataci da Karin. Ci aspettavamo una Knapp finalmente recuperata, vicina al suo massimo e in piena crescita, per quanto riguarda tennis e classifica. Purtroppo contro la Konjuh al primo turno è arrivato un risultato brutto e inatteso: una sconfitta netta, senza attenuanti. Voto: 4.
Francesca Schiavone: il ruggito della Leonessa per una vittoria generazionale (10 anni in più dell’avversaria) contro la Sevastova al primo turno. Una vittoria desiderata ardentemente e che non viene cancellata dalla netta sconfitta al secondo turno contro la Halep. Francesca mette in campo sempre grinta e passione: avercene di tenniste con la sua fame e la sua voglia di lottare. Voto 6.

Sara Errani: Wimbledon in chiaroscuro per la tennista romagnola, con una vittoria al primo turno con la rumena Tig e una sconfitta al secondo contro la Cornet. Contro la francese Sara poteva e doveva fare di più, forte anche dei precedenti decisamente favorevoli all’azzurra. La strada per tornare ai suoi livelli standard è ancora lunga e in quest’ottica, questa edizione dei Championships non può che essere una tappa interlocutoria. Voto 6-.

Camila Giorgi: la vittoria sfiorata al primo turno contro la campionessa del Roland Garros Garbine Muguruza avrebbe avuto un valore incredibile, non tanto per la caratura dell’avversaria il cui stato psico fisico in questo Wimbledon è stato alquanto deficitario (vedasi la sconfitta netta al secondo turno contro la Cepelova), quanto piuttosto per la carica e le motivazioni che avrebbe potuto regalare alla nostra giocatrice, impegnata nella stagione più tribolata della sua carriera. Occasione persa o solo accarezzata poco importa: Camila deve ritrovare se stessa e la voglia di spaccare il mondo che solo un anno fa l’aveva portata a ridosso delle prime trenta giocatrici al mondo: che questo Wimbledon sia un punto di ripartenza? Voto 6-.

E voi, cosa ne pensate? Chi vi ha sorpreso e chi deluso?


Alessandro Orecchio


TAG: ,

25 commenti. Lasciane uno!

Paolo (Guest) 12-07-2016 22:08

Seppi merita qualcosa in più

25
Giuseppespartano (Guest) 12-07-2016 18:07

Scritto da Phoedrus
@ giage1996 (#1641358)
Sara’ stato un litigio tra Perlas e Lopez, ma le parole piu’ maleducate le abbiamo sentite dalla bocca di Fabio. Non e’ una novita’.

24
Giuli (Guest) 12-07-2016 17:55

Scritto da winter18
Voti dati così….ad orecchio.

Concordo :razz:

23
Sottile 12-07-2016 16:33

Sì, prendiamocela sempre con i sorteggi sfigati. Io darei un bel 2 a tutti i nostri giocatori e non se ne parla più… :shock:

22
rip (Guest) 12-07-2016 15:47

La cosa piu’ buffa e’ nel titolo “il pagellone azzurro”: gia’ 8 nel main draw mi sembra un numero abbastanza scarso, tra qualche anno, quando saranno 5 o al massimo 6, vediamo se il titolo cambiera’ in “il pagellino azzurro”

21
Reax (Guest) 12-07-2016 14:30

Trovo le pagelle giustissime. Ogni partita fa storia a sé, una vittoria della Giorgi sulla Muguruza non avrebbe avuto lo stesso valore di un ottavo raggiunto dalla Vinci.

20
Gabriele da Firenze 12-07-2016 12:39

Seppi 6
Fognini 5
Lorenzi 4

Schiavone 5/6
Vinci 6/7
Errani 6
Giorgi 5
Knapp 4

19
matita (Guest) 12-07-2016 12:29

troppo generosi con la Vinci.
La testa di serie numero 6 deve fare in teoria almeno quarti.
Ha perso al terzo turno (dopo aver battuto 2 porelle ai primi due) da una giocatrice valida, ma che comunque non è che abbia fatto chossà che in questo Wimbledon perdendo male al successivo dalla Pavlyuchenkova.

18
winter18 (Guest) 12-07-2016 11:53

Voti dati così….ad orecchio.

17
Carl 12-07-2016 11:51

Ogni valutazione deve tener conto del risultato e del valore dell’avversario, ma non dovrebbe mai tenere in alcun conto nè la storia nè le aspettative dell’interessato.

Per una stima, arbitraria ma almeno imparziale, mi affido sempre al rating ELO.
Vediamo quanto è cambiato per gli italiani dopo Wimbledon:

Uomini
Seppi +6 (1549)
Fognini +1 (1545)
Lorenzi -11 (1410)

Donne
Schiavone +8 (1457)
Vinci +7 (1571)
Errani -2 (1549)
Giorgi -6 (1528)
Knapp -10 (1509)

Il rating Elo è ben lontano dalla perfezione, ad esempio non tiene conto del risultato ma solo dell’esito, perdere con due bagel o dopo due tie-break è lo stesso, ma almeno è oggettivo e, mediamente, corretto.

Interessante vedere come in base a questo metodo l’italiano più competitivo sia Seppi, 46mo, quello meno Lorenzi, 153, dietro Vanni e Cecchinato.

Tra le donne Vinci è comunque al primo posto tra le italiane, ma solo al 34 generale, con non molto vantaggio rispetto ad Errani, 38, e Giorgi, 50.

16
S.re 10 (Guest) 12-07-2016 11:42

Ma cosa dite? Non è stato Fognini a comportarsi male bensì Lopez che si è lamentato tutta la partita è poi alla fine della partita ha rotto i c…..ni anziché concentrarsi sulla sua prossima partita…voto 4,5 a chi ha fatto queste pagelle secondo me…Giorgi un pò di più perché stava per battere sul centrale di Wimbledon la finalista del 2015 e vincitrice del Roland Garros..la knapp non merita 4 perché ha perso dalla konju che senza l infortunio poteva battere la radwanska..Lorenzi ha trovato il peggiore q possibile,lacko capace di battere un erbivoro come lacko

15
Haas78 (Guest) 12-07-2016 11:16

@ drummer (#1641409)

Ci potrebbe stare un 5, certo è che non gli si può riconoscere di più, detto con tutta la stima, visto che il risultato, al netto delle superficie, non è esaltante

14
Il Biscottone spagnolo (Guest) 12-07-2016 11:11

Non ho capito perchè la Errani supera un turno sull’erba, dove ha sempre faticato in tutta la carriera, 6-. La Giorgi che non ne ha vinta una sull’erba, sua superficie preferita, 6-, praticamente come la Schiavone 6, che ha vinto in sue set il primo turno. Tanti metri di giudizio

13
drummer 12-07-2016 11:02

4,5 a Lorenzi sull’erba.. eccessivo!

12
pigi95 (Guest) 12-07-2016 10:57

Sono d’accordo su tutto a parte sulla valutazione della Giorgi, che reputo insufficiente, è vero che la spagnola era reduce dalla vittoria di Parigi ma è arrivata a Wimbledon in pessime condizioni, come dimostra la netta sconfitta contro la Cepalova. Ho sempre avuto la sensazione che a Camila non piacesse giocare a tennis, io le consiglierei un periodo di pausa, per capire se giocare a tennis sia realmente quello che vuole fare o no.

11
Phoedrus (Guest) 12-07-2016 10:30

@ giage1996 (#1641358)

Sara’ stato un litigio tra Perlas e Lopez, ma le parole piu’ maleducate le abbiamo sentite dalla bocca di Fabio. Non e’ una novita’.

10
rip (Guest) 12-07-2016 10:16

Non so cosa sia partito, finisco il calcolo. Dicevo stesso scenario 2017, ma senza Giorgi in fed.cup scenderemmo al 19esimo posto, quindi rischieremmo fortemente altra retrocessione

Scritto da rip
OT, mi sono divertito a fare una classifica ponderata per nazioni del tennis femminile: ad oggi l’Italia con Vinci e Schiavone attive e’ nona, quindi e’ giusto che in fed.cup. sia retrocessa. In un eventuale 2017 senza Vinci e Schiavone (ma con Giorgi arruolata in fedcup saremmo 11esimi, quindi dovremmo confermarci tranquillamente nella serie B, magari con qualche sperancella di tornare su con sorteggi benevoli. Stesso scenario, ma senza

9
Elio 12-07-2016 10:14

Per me la Giorgi non entrerà mai più nel top 30. Se si mantiene tra 40 e 50, sarà già un bel traguardo. Per il momento è anche ben oltre…

8
rip (Guest) 12-07-2016 10:13

OT, mi sono divertito a fare una classifica ponderata per nazioni del tennis femminile: ad oggi l’Italia con Vinci e Schiavone attive e’ nona, quindi e’ giusto che in fed.cup. sia retrocessa. In un eventuale 2017 senza Vinci e Schiavone (ma con Giorgi arruolata in fedcup saremmo 11esimi, quindi dovremmo confermarci tranquillamente nella serie B, magari con qualche sperancella di tornare su con sorteggi benevoli. Stesso scenario, ma senza

7
Angiolo (Guest) 12-07-2016 09:43

Direi che sono valutazioni un pò benevole, tranne la Schiavone che dopo aver vinto (bene) il primo match, con la Halep aveva poche chance, anche se doppio 61 non ci stava proprio.

Male male Fognini, che al solito regala e si complica già la vita con DelBonis (un pò un Lorenzo per il grass londinese)….e pensare che parlavamo di sorteggio facile. Meglio contro Feli? Di sicuro si per il gioco espresso nei primi due set, ma purtroppo nel tennis conta la media finale, ed allora il blend è disastroso, condito anche dal siparietto poco piacevole dove il Fogna (peraltro forse meno colpevole di tutti per l’atteggiamento sino al momento) non si tira indietro, e dimostra ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, di essere un bulletto viziosetto e maleducato….scene che davvero non fanno bene al tennis italiano, e che spesso vediamo nei campi di 4 categoria.

Seppi molto molto bene contro Garcia Lopez, spagnolo anomalo che ben si adatta all’erba, e forse avversario più insidioso per i nostri al primo turno. Contro un Raonic così così poteva fare di più, visto gioco e solidità di Andreas…unica scusante poi Milos, complice anche un tabellone “agevole” e un Roger formato regalo, raggiunge la finale.

Lorenzi….difficile sparare sul nostro grintosissimo pupillo, ma su questa superficie per lui è davvero dura, come è duro l’impatto negli slam…sinceramente l’avversario non era insuperabile, ha raccolto davvero poco

Sulla Giorgi, molti hanno maledetto il sorteggio, invece credo che una Garbine in queste condizioni, è un’avversaria che anche come tipo di gioco si adatta molto bene a quello di Camila. Buona prestazione, poi chiaro quando conta lei non c’è mai….o meglio (o forse peggio), da giovane c’era a volte, con la maturità ha perso anche questo.
La personale sensazione è che, con altra avversaria di caratura inferiore, avrebbe avuto la possibilità di esprimere meglio la sua potenza ed il suo tennis, ma avrebbe perso forse anbche più netto.
Della serie, talento sprecato….ma Camila non vince mai, e rischia di uscire dalle 100….a me pare assurdo

Roberta. La delusione più grande, forse perchè come unica italiana rimasta domenica della magra e modesta spedizione londinese, era quella in cui la gente aveva riposto più speranze.
Roberta dopo due discrete prestazioni (non buone, una della sua classe cristallina, se sta bene, non può soffrire in quel modo contro la Duan), si scioglie contro un’avversaria si potente, si in fiducia, ma che proprio con avversarie come la Vinci va più in difficoltà.
Un punteggio così netto non ci sta mai e poi mai…..e la consistenza della Vandeweghe si vede il match successivo.

Sara sta riprendendo con molta, molta fatica. Questa superficie non gli è mai stata congeniale, vince bene il primo match, poi con la Cornet poteva osare di più, poco fortunata anche negli episodi importanti, ma da lei non ci si poteva aspettare molto.

Malino anche la Knapp, è vero che la superficie le piace, ma tanti stop ne hanno molto condizionato questo periodo, chissà se tornerà.

Un cenno anche alle qualificazioni italiane, mai così pochi atleti dal 2001 se non erro, e sicuramente non bene. La sensazioni è che dovremo aggrapparci a Seppi ancora per un pò, e dall’anno prossimo fuori Flavia e Francesca, se non ci fosse Roberta…..dios mio!!

MA NIENTE PAURA, LA FIT PROGRAMMA

6
Kla (Guest) 12-07-2016 09:07

Per me:
Fognini 5.5 doveva vincere cmq contro lopez ma l’altro insieme alla cornet merita l’oscar come attore di BOLLIWOOD
Lorenzi 3 sempre a lodarlo ma qui ha perso male e non certo con un erbivori
Seppi 6.5 ha fatto il suo
Errani 6 per come sta mentalmente credo abbia dato tutto e qualche segno di risveglio c’è
Schiavone 7 caregaro burnett & co dovrebbero prenderla come esempio e come coach
Knapp 3 adoro Karin ma stavolta davvero deludente
Giorgi 5.5 involuzione frenata ora deve ripartire

5
angelux79 (Guest) 12-07-2016 08:50

Tra 2-3 anni la vedo male male male. Soprattutto nelle donne. Eppure la Giorgi avrebbe molte potenzialità su erba.

4
Bibi (Guest) 12-07-2016 08:44

Io darei 5 alla Giorgi (la Mugu era abbordabilissima, bastava come al solito un minimo di criterio in più nella gestione del terzo set) e 7 a Fognini, che casca sì nella trappola ma un arbitro serio avrebbe interrotto Lopez (vergognoso) molto prima che diventasse così nocivo.
Felice che Kyrgios lo abbia annientato.

D’accordo su tutti gli altri, forse qualcosina in più a Seppi, sfortunatissimo.

3
giage1996 12-07-2016 08:44

In totale disaccordo con tutto praticamente…
Fognini 5? 6,5 almeno ha vinto la prima e giocato per più di metà partita alla grande mettendo sotto uno come lopez che su erba si trova alla grande… comportamento di Fognini?? È stato un litigio tra Perlas e Lopez, fognini ha solo difeso il suo angolo subito dopo una sconfitta che brucia…
Karin 4? Ma seriamente?? Ha perso con la Konhju che ha fatto vedere nel proseguo del torneo di non essere proprio così scarsa…
Camila Giorgi direi più che sufficiente, ha giocato un ottimo match rischiando di vincere con una giocatrice fortissima e che ha giocato bene… Se con un po più di fortuna avesse vinto le avreste messo almeno 7, quindi ci vuole un po di coerenza….
Anche il 4,5 di Lorenzi… cosa ti aspetti? Che vinca wimbledon??
Buon giocatore/lottatore da challenger su terra rossa, non puoi chiederli di vincere per forza partite su Erba (perché parliamoci chiaro 4,5 lo dai a un giocatore da cui ti aspetti la vittoria e invece perde 3-0 al primo turno… Lorenzi ha vinto un set e ha lottato come al solito come un leone…
Poi se si da sei alla schiavone (io mi aspettavo qualcosa in più con la Halep, ma tutto sommato ha fatto il suo e quindi il 6 ci sta), il 6 l’avrei messo anche all’errani sinceramente, segni positivi di crescita rispetto alle ultime uscite

2
luigi (Guest) 12-07-2016 08:22

4,5 a lorenzi?? ti aspettavi cosa, che arrivasse ai quarti?

1

Lascia un commento