Wimbledon 2016 Copertina, Generica

Roger Federer: “Non ho giocato male ma voglio dimenticare questo match, ho commesso due doppi falli in momenti importanti della partita”

09/07/2016 08:22 11 commenti
Roger Federer classe 1981, n.3 del mondo
Roger Federer classe 1981, n.3 del mondo

Roger Federer ha parlato della sconfitta contro Milos Raonic nel torneo di Wimbledon.

Dichiara Federer:Fa male perchè avrei potuto vincere, sono arrabbiato e sorpreso per aver perso il quarto set così.
Non ho giocato male ma voglio dimenticare questo match, ho commesso due doppi falli in momenti importanti della partita. Non so come sia successo. La caduta non c’entra, ho comunque sprecato delle opportunità anche se da lì non mi sono più sentito lo stesso”.

“Siccome lui (Milos) è rimasto a lungo alla toilette, dopo la caduta mi sembrava giusto prendermi un po’ di tempo.”

“Prendo ciò che è di positivo, per me è incoraggiante aver retto 10 set in due giorni. Prima di Wimbledon non ero sicuro di poterlo fare, sono arrivato qui senza aspettative. E la vittoria contro Cilic è incoraggiante per il resto della mia carriera. Il prossimo anno sarò nuovamente qui.”


TAG: , , ,

11 commenti. Lasciane uno!

Furios (Guest) 11-07-2016 21:55

Dopo 15 anni che seguiamo Roger con il suo tennis magistrale non
conta più il risultato.La sua presenza in campo vale quanto una vittoria.

11
Haas78 (Guest) 09-07-2016 18:36

Doveva sfruttare l’occasione, difficile si ripeta un tabellone del genere

10
donato (Guest) 09-07-2016 17:00

@ W il re (#1639197)

aggiungo
da melbourne raonic era il primo top ten affrontato
aveva nelle gambe la memorabile rimonta con cilic
nel 4 set ha fatto molti piu punti in risposta rispetto al canadese a dimostrazione di un match che era nelle sue mani
se riuscira a metabolizzare bene questa cocente delusione sara al meglio per il finale di stagione

9
mpernfors 09-07-2016 14:37

@ rosy (#1639247)

vero.

pero’ la stanchezza non gli toglie la capacita’ di fare quei colpi spettacolari, lo fa arrivare quell’attimo in ritardo negli scambi da fondo per spingere il dritto o gocare il rovescio coperto, un attimo dopo a rete per chiudere i colpi al volo e quindi non vince piu’ come il suo tennis meriterebbe. E’ il declino di tutti i grandi campioni “anziani” tennisti d’attacco che rimangono beniamini delle folle. Cosi’ fu l’ultimo Edberg, McEnroe si ritiro’ prima…

Quest’anno
forse se non avesse avuto il problema al ginocchio e una preparazione piu’ continua avrebbe confermato la finale.

8
silvano musso (Guest) 09-07-2016 13:59

Con Cilic sotto 2 set,3 pari e 0-40 sul suo servizio è risorto.Ieri in vantaggio 2 set ad 1,5 a 6 e 40-0 si è spento: that’s tennis life…

7
rogifedex (Guest) 09-07-2016 13:42

Certo, se avesse vinto sarebbe stato un sogno, anche che per i suoi milioni di fans oltre che x lui, e secondo me un altro Wimbledon se lo merita…..pensare che ci sarà anche l’anno prossimo mi fa già esaltare, lo rende un giocatore mentalmente ancora giovane e desideroso di giocare, oltre che di vincere….e questo lo rende a mio avviso ancora più unico e grande, grazie Roger!

6
rosy (Guest) 09-07-2016 13:37

Roger ha fatto vedere delle cose grandiose, punti memorabili, le sue partite sono sempre divertenti, vere partite di tennis con colpi sempre diversi, soluzioni inaspettate…che gli dei tutti si impegnino a lasciarcelo per tanto tempo ancora a divertirsi e a farci divertire!!!!!

5
superpeppe (Guest) 09-07-2016 13:01

Scritto da Mirco
Prima che iniziasse il torneo il pronostico che andava per la maggiore era: ha 35 anni, non ce n’è, con un buon tabellone Federer può arrivare al massimo in semifinale. E il tabellone non aveva deluso: facile facile che neanche se l’avesse scelto Roger di suo punto. Ma non finisce qui perché la sceneggiature perfetta continua: va fuori il serbo, l’altro svizzero, il giovane austriaco e in semifinale trovi Raonic. Si inizia a respirare l’atmosfera dell’impresa, andare almeno la finale e poi chissà, sperare nel trionfo, non era diventata poi così un’utopia. Poi però, perdere in quel modo, con le palle break non sfruttate al quarto, con quei doppi falli, fa decisamente male.

C’è da dire che sulle pallebreak non ha potuto fare granché. Per il resto concordo

4
Mirco (Guest) 09-07-2016 12:41

Prima che iniziasse il torneo il pronostico che andava per la maggiore era: ha 35 anni, non ce n’è, con un buon tabellone Federer può arrivare al massimo in semifinale. E il tabellone non aveva deluso: facile facile che neanche se l’avesse scelto Roger di suo punto. Ma non finisce qui perché la sceneggiature perfetta continua: va fuori il serbo, l’altro svizzero, il giovane austriaco e in semifinale trovi Raonic. Si inizia a respirare l’atmosfera dell’impresa, andare almeno la finale e poi chissà, sperare nel trionfo, non era diventata poi così un’utopia. Poi però, perdere in quel modo, con le palle break non sfruttate al quarto, con quei doppi falli, fa decisamente male.

3
W il re (Guest) 09-07-2016 10:49

Secondo me si è visto un ottimo Federer in questa settimana ha vinto le partite che doveva vincere e con Raonic, che è attualmente il numero 3 nella race, ha lottato alla grandissima.

2
radar 09-07-2016 08:30

All’inizio del torneo non c’erano troppe aspettative, ma poi con l’avanzare nel tabellone è cresciuta anche la condizione: inspiegabile e scellerato l’epilogo, in un match che stava dirottando in porto tranquillamente.

1

Lascia un commento