Wimbledon 2016 Copertina, Generica

Marion Bartoli esclusa dal torneo di Wimbledon per ragioni mediche

06/07/2016 14:02 25 commenti
Nella foto Marion Bartoli
Nella foto Marion Bartoli

Sicuramente curiosa e preoccupante la decisione presa dagli organizzatori del torneo di Wimbledon su Marion Bartoli.

La tennista francese è stata esclusa dal doppio delle leggende per motivi medici, dopo aver giocato il primo turno in coppia con Anne Keothavong.

Gli organizzatori sono preoccupati della dieta di Marion che non mangia più zuccheri, glutine e si sottopone anche a duri allenamenti.


TAG: , , ,

25 commenti. Lasciane uno!

bergamo il26 (Guest) 11-07-2016 22:01

sara mica depressione….. cosa dice il suo ragazzo?

25
antonios (Guest) 07-07-2016 00:33

È un’abitudine pessima quella di lanciarsi in diagnosi medico psicologiche, senza averne le competenze ma soprattutto senza avere la possibilità di visitare la persona in questione, o quantomeno di accedere a cartelle cliniche e quadro anamnestico. D’altro canto in Tv quasi quotidianamente psichiatri, psicologi e criminologi stilano quadri personologici e definiscono psicopatologie dei vari imputati di casi di cronaca avvenuti a centinaia di chilometri da loro, vuoi che non accada anche su livetennis? E non basta avere un fratello ammalato di polmonite per fare di un avvocato uno pneuomologo, a ciascuno il suo.
Da psicologo, ma soprattutto da amante del tennis mi sento di dire solo 3 cose.
– Rispetto per chi pratica questo sport, a volte i giudizi tecnici cadono sul personale e questo è inaccettabile sia quando tali esternazioni provengono da tifosi, sia soprattutto quando ad offendere sono ex giocatori o dirigenti. Ho ancora negli occhi le parole pronunciate da Pietrangeli e Binaghi contro Camila Giorgi, definita un caso da Telefono Azzurro, fossi stato nei panni di Sergio, che notoriamente non amo, avrei querelato tutti. Quante volte Marion Bartoli sarà stata attaccata non sul suo gioco ma sul suo aspetto fisico, sui suoi tic, sulla sua presunta antipatia per non parlare del rapporto col padre. Non possiamo sapere in che modo una ragazza elabora queste critiche: c’è chi se ne frega e chi invece ne soffre fino a deprimersi. Nessuno ha il diritto di attaccare sul personale un atleta che, al di là dei privilegi, sacrifica la sua adolescenza e gioventù per coltivare un sogno.
– Il tennis è uno sport che spacca: in nessun altra disciplina, tranne nuoto e sci di fondo, sei in campo per ore senza contatti con l’avversario per difendere un turno e, nel contempo, una posizione in classifica. Oggi in Inghilterra, domani in Cina, dopodomani in Brasile, in barba a rappirti affettivi, amicizie, ritmo sonno veglia. Molte giocatrici si spaccano: alcune hanno il coraggio di dirlo, altre soffrono in silenzio o somatizzano il disagio psichico con continui infortuni.
– Non azzardo alcuna diagnosi su Marion ma due accenni delle note d’agenzia possono far pensare all’anoressia mentale, che non è mai solo un disturbo dell’alimentazione, ma investe l’immagine corporea, l’identità di genere, finanche l’onnipotenza perché l’anoressica sfida la morte. La dieta e gli allenamenti durissimi sono un elemento sempre presente in questo quadro clinico. L’anoressica mette alla prova i propri limiti ed andrebbe fermata in tempo. Se così fosse per Marion, ma non posso dirlo, la decisione è stata saggia.

24
silviuzz (Guest) 06-07-2016 19:14

L’avevo detto io che era troppo magra…urge cura psicologica.

23
aldo (Guest) 06-07-2016 19:05

Faccio il sapientone: non anoressia ma chetosi (richio cardiaco)

22
lallo (Guest) 06-07-2016 18:14

Scritto da re&fa
1)_Facevo un mestiere per l’esercizio del quale era necessaria una certificazione medico legale d’idoneità in corso di validità, 2)_ il certificato era emesso da un istituto indipendente sia dall’azienda presso cui prestavo servizio che dall’ente statale che m’aveva rilasciato la licenza, 3)_l’istituto di medicina legale che mi rilasciava certificazione d’idoneità poteva revocarmela e sottopormi a nuova visita, prescindendo dalle scadenze cicliche di rito, in un qualsiasi momento ed anche su segnalazione di uno degli altri predetti organi.
SE LE COSE STANNO COSÍ ANCHE PER IL TENNISTA PROFESSIONISTA, LA RESPONSABILITÀ DELLA BARTOLI NON ESISTE E L’ESCLUSIONE DAL TORNEO, A MENO CHE QUEST’ULTIMA NON SIA STATA CONCORDATA, É UN ABUSO DI POTERE DA PARTE DI WIMBLEDON

Lo fanno per il suo bene….

21
Fabiutko (Guest) 06-07-2016 17:51

Scritto da re&fa
@ Sander (#1637473)
…diciamo che voglio sia esser diplomatico, che rispondere in tono confidenziale: nei tuoi riguardi devo essermi spiegato male.

Diciamo che non sei stato molto diplomatico,in quanto stai accusando un qualcuno di abuso di potere,nella fattispecie parliamo dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club,che ha un proprio regolamento e statuto,cosicché loro pissono deliberare che se vuoi giocare sui loro campi ti vesti di bianco,altrimenti vai a giocare al TC Roccacannuccia,oppure possono deliberare che,se hai un consono stato di salute bene,altrimenti vai a giocare al TC Ficarazzi…

20
Sander (Guest) 06-07-2016 17:50

Scritto da Pablo
Dalla notizia si evince che
1) La bartoli ha giocato il primo singolare ed è stata esclusa dal secondo, quindi è stato ritenuta idonea dai medici ed ha pure vinto
2) la decisione pare essere degli organizzatori, che spinti, vuoi dalla opinione di qualcuno, vui dal “politically correct” hanno deciso di sospenderla
3) a differenza dei sapientoni che parlano di anoressia senza nemmeno sapere cosa è e di certo non hanno visto la cartella medica della Bartoli, a me pare un abuso di potere bello e buono da un lato, e anche una grossa sciocchezza dall’altra.
Forse nei prossimi giorni ne sapremo di più per valutare in modo più preciso le cose, ma allo stato attuale la cosa mi pare questa

Carissimo personaggio che butti il termine sapientoni con leggerezza….tu dici che io non so cos’e’ l’anoressia….ho avuto una zia che e’ morta di anoressia e una fidanzata che era anoressica….non ho visto la cartella clinica della Bartoli dico solo che e’ una persona a rischio anoressia …e vedendola in faccia se continua cosi’ non promette niente di buono… io sinceramente non riesco a capire il vostro fastidio sul fatto che la Bartoli sia stata esclusa da un torneo come se fosse un abuso di potere….Ve ne frega qualcosa della sua salute? Se hanno deciso cosi’ forse hanno visto che c’e’ qualcosa che non va, non dite?

19
Losvizzero 06-07-2016 17:41

Fatto bene, da quando ha smesso è anoressica mentre quando giocava era la più ciccia del circuito. Assurdo

18
Pablo (Guest) 06-07-2016 17:35

Dalla notizia si evince che
1) La bartoli ha giocato il primo singolare ed è stata esclusa dal secondo, quindi è stato ritenuta idonea dai medici ed ha pure vinto
2) la decisione pare essere degli organizzatori, che spinti, vuoi dalla opinione di qualcuno, vui dal “politically correct” hanno deciso di sospenderla
3) a differenza dei sapientoni che parlano di anoressia senza nemmeno sapere cosa è e di certo non hanno visto la cartella medica della Bartoli, a me pare un abuso di potere bello e buono da un lato, e anche una grossa sciocchezza dall’altra.
Forse nei prossimi giorni ne sapremo di più per valutare in modo più preciso le cose, ma allo stato attuale la cosa mi pare questa

17
Sander (Guest) 06-07-2016 17:34

Scritto da re&fa
@ Sander (#1637473)
…diciamo che voglio sia esser diplomatico, che rispondere in tono confidenziale: nei tuoi riguardi devo essermi spiegato male.

Nei miei riguardi ti devi essere spiegato male….e qual era il concetto diverso da quello che ho interpretato?

16
re&fa (Guest) 06-07-2016 17:22

@ Sander (#1637473)

…diciamo che voglio sia esser diplomatico, che rispondere in tono confidenziale: nei tuoi riguardi devo essermi spiegato male.

15
Sander (Guest) 06-07-2016 17:03

Scritto da re&fa
1)_Facevo un mestiere per l’esercizio del quale era necessaria una certificazione medico legale d’idoneità in corso di validità, 2)_ il certificato era emesso da un istituto indipendente sia dall’azienda presso cui prestavo servizio che dall’ente statale che m’aveva rilasciato la licenza, 3)_l’istituto di medicina legale che mi rilasciava certificazione d’idoneità poteva revocarmela e sottopormi a nuova visita, prescindendo dalle scadenze cicliche di rito, in un qualsiasi momento ed anche su segnalazione di uno degli altri predetti organi.
SE LE COSE STANNO COSÍ ANCHE PER IL TENNISTA PROFESSIONISTA, LA RESPONSABILITÀ DELLA BARTOLI NON ESISTE E L’ESCLUSIONE DAL TORNEO, A MENO CHE QUEST’ULTIMA NON SIA STATA CONCORDATA, É UN ABUSO DI POTERE DA PARTE DI WIMBLEDON

C’e la Bartoli che e’ annoressica e questo e’ un problema enorme e tu te la prendi con la WTA, che ha giustamente stigmatizzato il problema, e vai ad evidenziare eventuali cavilli legali…..
altra cosa, non e’ che se scrivi maiuscolo il tuo discorso prende valore….

14
Ken_Rosewall 06-07-2016 16:54

Scritto da tommaso
QUando dissi che aveva seri problemi di salute secondo me, venni preso un troll da chi la trovava bellissima.

Hai ragione

13
non_sono_un_pallettaro 06-07-2016 16:54

Più volte ho deriso questa ragazza per la sua forma fisica, non propriamente da atleta. Me ne pento e mi scuso. Guardando le sue foto più recenti, è inutile nascondersi dietro un dito. Pur non rendendosene conto (e questo è peggio), sta male! E ha bisogno di aiuto. L’ho sempre trovata stucchevole per i suoi atteggiamenti in campo e il suo gioco non propriamente elegante, ma oggi prevale solo dispiacere, e tenerezza.

12
re&fa (Guest) 06-07-2016 16:45

1)_Facevo un mestiere per l’esercizio del quale era necessaria una certificazione medico legale d’idoneità in corso di validità, 2)_ il certificato era emesso da un istituto indipendente sia dall’azienda presso cui prestavo servizio che dall’ente statale che m’aveva rilasciato la licenza, 3)_l’istituto di medicina legale che mi rilasciava certificazione d’idoneità poteva revocarmela e sottopormi a nuova visita, prescindendo dalle scadenze cicliche di rito, in un qualsiasi momento ed anche su segnalazione di uno degli altri predetti organi.
SE LE COSE STANNO COSÍ ANCHE PER IL TENNISTA PROFESSIONISTA, LA RESPONSABILITÀ DELLA BARTOLI NON ESISTE E L’ESCLUSIONE DAL TORNEO, A MENO CHE QUEST’ULTIMA NON SIA STATA CONCORDATA, É UN ABUSO DI POTERE DA PARTE DI WIMBLEDON

11
Tiziano p (Guest) 06-07-2016 16:02

Scritto da Mithra
Uno dei problemi della Bartoli è che la dieta ed i duri allenamenti li avrebbe dovuti fare quando era in attività e non ora.

Piùche altro i duri allenamenti non capisco….vuole tornare a giocare?

10
zedarioz 06-07-2016 15:30

Questa sta pagando gli anni di torture psicologiche con quella specie di Mengele che è suo padre. Magari quello la imbottiva di qualcosa per essere più forte oppure l’aveva fatta diventare bulimica e lei ora si è ribellata volendo demolire quel fisico rotondo e trasformandosi nello scheletro attuale. Chiamate il professor Crepet o Vittorino Andreoli…

9
Mithra 06-07-2016 15:20

Uno dei problemi della Bartoli è che la dieta ed i duri allenamenti li avrebbe dovuti fare quando era in attività e non ora. 🙄

8
danailo (Guest) 06-07-2016 15:14

Urge un incontro tra lei, il padre e il professor Lemme da Barbara D’Urso :mrgreen: :mrgreen:

7
cataflic (Guest) 06-07-2016 15:12

Scritto da Papero
Io certi dietologhi/nutrizionisti, con certe idee radicali, li odio con tutto me stesso. Qui si mette in peticolo la salute psico/fisica della persona. Urge proibire o limitare certi “dottori”…

I “dottori” sono solo degli speculatori…è il materiale umano il reale problema(e in questo caso mi riferisco alla famiglia tutta)
Anche questo titolo se letto da Marion rinforzerebbe il problema.

6
Papero 06-07-2016 15:06

Io certi dietologhi/nutrizionisti, con certe idee radicali, li odio con tutto me stesso. Qui si mette in peticolo la salute psico/fisica della persona. Urge proibire o limitare certi “dottori”…

5
tommaso (Guest) 06-07-2016 14:59

QUando dissi che aveva seri problemi di salute secondo me, venni preso un troll da chi la trovava bellissima.

4
iole (Guest) 06-07-2016 14:58

nella foto sembra abbia 45 anni…

3
Ken_Rosewall 06-07-2016 14:45

Urge intervento psicologico, mi preoccupava già un anno fa…

2
Mirko P. (Guest) 06-07-2016 14:08

Sembra un cadavere

1