Intervista a Luca Vanni: “Ho avuto dei problemi alla schiena e ho avuto la Mononucleosi. Dopo Barletta ho fatto le analisi e avevo dei valori sballati”

23/05/2016 12:57 40 commenti
Luca Vanni classe 1985,  n.159 ATP
Luca Vanni classe 1985, n.159 ATP

Buongiorno a tutti!Come tanti di Voi sapranno sono un tifosissimo nonchè amico di Luca Vanni.

Visto che siamo arrivati quasi a metà stagione e ahimè il sito di Luca viene raramente aggiornato ho pensato di fare un intervista al suddetto Lucone Vanni per raccontarci come è andata la prima parte di questa stagione 2016,i programmi futuri e extra campo-tennis

Questa è un intervista realizzata dal sottoscritto Matteo Lucaccini a Luca Vanni il 20 Maggio 2016.Spero che piaccia a tutti i tifosi di Luca e alla redazione di Livetennis.it



Matteo:Come mai da un Luca Vanni quasi ai quarti di finale dell Atp 250 di Chennai dove hai perso solamente da Bedene al terzo set,inspiegabilmente sono arrivate sconfitte contro giocatori in forma ,ma con i quali il Luca di un annetto fa avrebbe vinto senza problemi?

Luca:La prima partita dell anno è arrivata con una vittoria su Struff e poi ho perso 6-4 al terzo con Bedene come hai detto.Ti posso dire che i primi due mesi dell anno a parte la sconfitta con Lajovic a Sao Paulo dove avevo avuto un problemino fisico alla schiena,nelle altre partite ho fatto sempre match pari con tutti i miei avversari(Zverev-ATP MONTPELLIER),Evans(Australian Open),Kukuskin(ATP MEMPHIS),Chiudinelli(Challenger Manila).Il problema è che sono arrivate un po troppe sconfitte con tanti match point e quindi a livello motivazionale.Ho capito che il livello c’era però la svolta per un verso o un altro non è mai arrivata.



Matteo:Rifaresti la stessa programmazione in questi primi sei mesi di stagione o la cambieresti?

Luca:Non avrei giocato a Miami ma ho dovuto giocarlo per forza a causa dell università dell’ATP.Gli altri tornei li avrei giocati tutti perchè sono entrato a Memphis,Sao Paulo e sono rimasto fuori di uno a Delray.Certamente la programmazione era ardua però erano degli ATP e secondo me erano da giocare.Non sono arrivati particolari risultati con molte buone partite ,ma i punti non sono arrivati.



Matteo:Come mai la scelta di giocare i tornei Challenger in Italia che storicamente non ti hanno mai portato fortuna?

Luca:Si,storicamente non mi hanno portato fortuna ,ma giocare sulla terra in Italia o all estero non cambia.Alla fine ho giocato a Napoli dove ho perso con De Greef una partita lottata,ho perso con Sakarov a SANT BRIEUC,e lui giocatore 300 del mondo ha fatto semifinale dove ha perso solo da SJSLING.Ho giocato a Barletta dove ho perso 7-6 al terzo da Zopp che ha perso in semifinale da YMER.Ho giocato a TORINO dove ho perso 6-3 6-4 non giocando bene con Lopez-Perez che ha fatto finale.Non ho rimpianti.Ho giocato con giocatori che poi hanno giocato bene nel torneo.



Matteo:Sei reduce dalle prequali al foro Italico.Come mai visto che poi sei entrato per classifica hai rinunziato a giocare le qualificazioni al Master di Madrid dove difendevi 70 punti?

Luca:Per quanto rigurda le prequali le ho giocate perchè non ero sicuro di entrare,infatti ero fuori di 16.Ho provato a giocarle e ho perso al primo turno con Giacalone dove ho demeritato di perdere il primo set.Avevo preso le prequali per fare qualche partita e riprendere il ritmo.A conti fatti sarei andato a giocare le qualificazioni a Madrid.Sono discorsi futili in quanto se magari avessi vinto la wild card con le prequalificazioni tutti avrebbero detto l’esatto contrario.Dopo è sempre piu facile fare i conti.



Matteo:Conoscendoti bene come giocatore,come te lo spieghi questo calo al servizio,la tua arma piu incisiva(qualificazioni al Roland Garros 20 palle break concess a Gimeno Traver,molti turni di battuta persi nei vari tornei disputati).Ci sono per caso dei problemi fisici o è semplicemente un momento no?

Luca:Riguardo il servizio è vero. Sicuramente è un discoso emotivo.Riguardo il Roland Garros le condizioni erano molto piu lente.Ci sono stati tantissimi break.Riguardo il mio stato di forma tutte le cose non si sanno.Lo sanno solo il sottoscritto e le persone che mi stanno vicino.Ho perso quasi un mese durante Napoli,Barletta,Torino dove ho avuto la mononucleosi però questo non si sa.Ho avuto dei problemi fisici ,ma non voglio giustificarmi.I primi due mesi dell anno sono stati positivi.Ho capito che posso giocarmela con tanti giocatori nei primi 100.
In seguito ho avuto dei problemi alla schiena e ho avuto la Mononucleosi. Dopo Barletta ho fatto le analisi e avevo dei valori sballati.Ho continuato e ho cercato di tirarmi su.Sto facendo il possibile per cercare di vincere qualche partita.Lavoro duro sempre per cercare di smentire le Persone che mi criticano.Apprezzo VOI CHE MI STATE VICINO,VI SENTO.Grazie!



Matteo:Come preparerai la stagione sull’erba quest anno?

Luca:Per l’erba mi allenerò qualche giorno prima e poi andrò a giocare Wimbledon diretto.Voglio finire la stagione sulla terra perchè dopo Wimbledon inizierò la stagione sul cemento.



QUESTA INTERVISTA LUCA VANNI LA DEDICA A FABIO E TUTTA LA TENNIS TRAINING SCHOOL,A MARCO FORMICA(SUO MENTAL COACH) A FRANCESCA E TUTTA LA SUA FAMIGLIA.VUOLE RINGRAZIARE QUESTE PERSONE CHE LO STANNO AIUTANDO A SUPERARE QUESTO MOMENTO DIFFICILE.

Io,Matteo Lucaccini,grandissimo amico e tifoso di Luca Vanni,Sono sicuro al 100 per cento che Luca riuscirà a ripartire,riuscirà a farci emozionare e gioire,perchè come ho capito io conoscendolo,prima di un grande tennista,Luca Vanni è un grande uomo.
Grazie e Buona Lettura a tutti!


TAG: , ,

40 commenti. Lasciane uno!

Gloria (Guest) 24-05-2016 21:38

Che bello risentire le vibrazione della tua passione! Forza Lucone, lotta lotta come sei abituato a fare e vedrai che il divertimento e i risultati torneranno. Siamo con te qualunque cosa deciderai di fare.

40
Rino75 24-05-2016 17:56

Alla fine l’articolo ha portato fortuna…la vittoria è arrivata, mi viene da dire: Matteo intervista e scrivi più spesso di Luca.

39
max76 (Guest) 24-05-2016 10:43

Scritto da luca vanni
é giusto dire ciò che uno pensa, comprendo tutto e apprezzo intervenire e leggere i vostri commenti di critica e di complimenti, ma caro il mio Luca come fai a scrivere fuoco di paglia uno (che in questo caso sono io, ma vale lo stesso per qualsiasi altro giocatore) che è arrivato 100 del mondo con 580 punti atp (piu o meno) mahhhhh io rimango allibito!!!

Io sono un tifoso del tennis. Mi sono emozionato nella settimana di San paolo. Forse negli ultimi 2 anni la pagina piu’ bella del tennis maschile italiano. Ora un paio di vittorie darebbero morale.
Che dire i 100 non e’ traguardo impossibile. Ma duro.
Forza Luca

38
Gaetà (Guest) 24-05-2016 08:28

@ luca vanni (#1606252)

Non ti curar di loro ma guarda e passa… (cit un tuo conteraneo di qualche anno fa… :-D ) Per molti di noi rimani sempre un esempio!

37
Giannino (Guest) 24-05-2016 07:12

forza Lucone, la svolta della stagione e’ vicina! non mollare

36
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 23-05-2016 23:53

Scritto da luca
perché ci ostiniamo a difendere e giustificare ogni cosa.
Vanni sta facendo male non vince una partita da 6 mesi.E’ stato un fuoco di paglia.
punto non vedo altro da aggiungere

Fuoco di paglia non direi, piuttosto direi che da 6 mesi a questa parte non sta facendo bene e secondo me dovrebbe fermarsi un attimo al posto che racimolare sconfitte che non fanno bene al morale!

35
santopadre(dei forum) (Guest) 23-05-2016 23:08

Più che fuoco di paglia, è stato incendio di bosco in Amazzonia, come amo immaginare avrebbe detto Boskov interpellato sull’argomento :mrgreen: .

Forza Luca che siam tutti pronti qua ad incendiarci di nuovo, l’importante è rimettersi in piena forma fisicamente e giocare partite. Facendo una rapida analisi del ranking, Luca fino a metà agosto è comunque tranquillo in orbita 200, questo vuoldire potersi programmare tranquillamente dove vuole fino a settembre. Quest’anno poi non giocherà neanche l’a1 e quindi potrà cercare di fare bene anche a fine stagione senza conitnui viaggi avanti e indietro e cambi di superficie, giocando dove preferisce.

Insomma c’è tutto il tempo per tornare a fare punti, risultati e cercare di tenere una buona classifica in modo da ripartire bello deciso l’anno prossimo verso i traguardi toccati la scorsa stagione.

Siamo pronti a sacrificare metaforicamente altri boschi, forza Luca!!!

34
AndryREAX 23-05-2016 22:32

Scritto da luca vanni
é giusto dire ciò che uno pensa, comprendo tutto e apprezzo intervenire e leggere i vostri commenti di critica e di complimenti, ma caro il mio Luca come fai a scrivere fuoco di paglia uno (che in questo caso sono io, ma vale lo stesso per qualsiasi altro giocatore) che è arrivato 100 del mondo con 580 punti atp (piu o meno) mahhhhh io rimango allibito!!!

Grandissimo Lucone, testa, grinta, convinzione e sfondi tutti ;)

33
stefanello (Guest) 23-05-2016 21:46

Scritto da stefanello

Scritto da luca vanni
é giusto dire ciò che uno pensa, comprendo tutto e apprezzo intervenire e leggere i vostri commenti di critica e di complimenti, ma caro il mio Luca come fai a scrivere fuoco di paglia uno (che in questo caso sono io, ma vale lo stesso per qualsiasi altro giocatore) che è arrivato 100 del mondo con 580 punti atp (piu o meno) mahhhhh io rimango allibito!!!

credo che un errore che facciamo spesso nello sport sia quello di prospettiva; è naturale che i Top 10 focalizzino l’attenzione, ma in uno sport così praticato come il tennis anche chi arriva al numero 200 (al mondo…) per una settimana a me fa impressione…
Forza Lucone e un saluto all’altro Luca

scusate, agli “altri luca” (intendevo quello del fuoco di paglia, ma avevo dimenticato quello dell’articolo; ma tutti Luca si chiamano qua?)

32
stefanello (Guest) 23-05-2016 21:44

Scritto da luca vanni
é giusto dire ciò che uno pensa, comprendo tutto e apprezzo intervenire e leggere i vostri commenti di critica e di complimenti, ma caro il mio Luca come fai a scrivere fuoco di paglia uno (che in questo caso sono io, ma vale lo stesso per qualsiasi altro giocatore) che è arrivato 100 del mondo con 580 punti atp (piu o meno) mahhhhh io rimango allibito!!!

credo che un errore che facciamo spesso nello sport sia quello di prospettiva; è naturale che i Top 10 focalizzino l’attenzione, ma in uno sport così praticato come il tennis anche chi arriva al numero 200 (al mondo…) per una settimana a me fa impressione…
Forza Lucone e un saluto all’altro Luca

31
Tex (Guest) 23-05-2016 21:16

Forza Forza LUCONE…
TC Sinalunga sempre con te !

30
luca vanni (Guest) 23-05-2016 20:49

é giusto dire ciò che uno pensa, comprendo tutto e apprezzo intervenire e leggere i vostri commenti di critica e di complimenti, ma caro il mio Luca come fai a scrivere fuoco di paglia uno (che in questo caso sono io, ma vale lo stesso per qualsiasi altro giocatore) che è arrivato 100 del mondo con 580 punti atp (piu o meno) mahhhhh io rimango allibito!!!

29
gido 23-05-2016 20:36

bravissimo Matteo.
Grazie a te e al grande Lucone!!

28
e-team (Guest) 23-05-2016 19:13

gli auguro di tornare presto sui suoi livelli anche se secondo me sarà difficile vederlo nei top 100…

27
indivi@lcos.it (Guest) 23-05-2016 18:34

Bellissima intervista. complimenti al giocatore ed al giornalista

26
luca (Guest) 23-05-2016 18:18

perché ci ostiniamo a difendere e giustificare ogni cosa.
Vanni sta facendo male non vince una partita da 6 mesi.E’ stato un fuoco di paglia.
punto non vedo altro da aggiungere

25
Tony71 (Guest) 23-05-2016 18:12

@ Solo Fognaaa (#1605819)

Beh uno dovrebbe lavorare duro per se stesso in primis poi il resto comunque urge ritrovare il servizio del 2015

24
Leo’s (Guest) 23-05-2016 17:29

Concordo con l’autore di questa intervista che ne finale definisce Luca un grande uomo oltre che un grande tennista. Luca lo conosco personalmente essendo di Arezzo come lui e ho visto Luca nella varie fasi della sua carriera. Caro Luca sappi che comunque non devi dimostrare nulla a nessuno, perché comunque hai realizzato il sogno di tanti tennisti che ci provano nel professionismo e che riescono ad emergere, come hai fatto tu. I tuoi ottimi risultati ottenuti gli scorsi anni non erano per niente scontati e per niente facili da raggiungere, ma tu hai dato l’esempio a tutti. Forza Luca sei un grande….

23
Osho (Guest) 23-05-2016 16:19

ma tutti sti tennisti con la mononucleosi?

22
Solo Fognaaa (Guest) 23-05-2016 16:15

<<Lavoro duro sempre per smentire chi mi critica…
questo è un duro colpo per voi criticatori…
spero la finiate
COME STO GODENDOOOOO

21
Lucabigon 23-05-2016 15:27

Un minimo di revisione ortografica sarebbe necessario farla prima di pubblicare questi articoli anzichè fare semplice copia-incolla da chi li redige. “Apparte” non si può proprio leggere e l’uso della punteggiatura (virgole ecc…) non dovrebbe essere casuale. Così ne risentirebbe positivamente la qualità stessa del sito. :wink:

20
Ken_Rosewall 23-05-2016 15:17

Forza e coraggio Lucone!

19
3.4 (Guest) 23-05-2016 15:14

forza luca e basta. :smile:

18
MADE (Guest) 23-05-2016 15:00

non mi piace tanto leggere che sono state perse delle partite, però l’avversario era in forma e ha fatto finale/semifinale. la verità, purtroppo, è che dopo la cavalcata trionfale che lo ha portato fino al n.100 non è ha più imbroccate molte. ha il fisico per fare il “bombardiere” a colpi di servizio/dritto, ma si limita troppo spesso a fare l’attendista. a livello atp è necessario qualcosa in più.

17
Paky 71 (Guest) 23-05-2016 14:37

Forza Luca…sei sempre un grande

16
mitch (Guest) 23-05-2016 14:27

Grazie Matteo per l’intervista che chiarisce un po’ questo periodo negativo.

Una domanda da ignorante: c’è una motivazione legata allo sforzo fisico per cui si sentono tanti casi di mononucleosi nel tennis?

15
marco65 (Guest) 23-05-2016 14:25

Sei il numero uno della serietà!

14
angelo 56 (Guest) 23-05-2016 14:22

lucone mio tu sei un numero uno in tuttoooooooo

13
giuliano da viareggio (Guest) 23-05-2016 14:10

Grazie Matteo, finalmente una intervista a “cuore aperto”del nostro Lucone. Se puoi dargli questo messaggio te ne sarei ulteriormente grato: ho seguito via streaming tutte le partite da te elencate e ricordo bene che le potevi vincere ma che invece le hai perse per un nonnulla. Sono più che certo che se i malanni di cui non sapevo smetteranno di tormentarti ritornerai a vincere e riacquisterai la top 100 che stra-meriti. Penso che già in quel di Vicenza inizierà la risalita.

12
Rino75 23-05-2016 14:07

Avere notizie di Lucone fa sempre piacere, un ringraziamento a Matteo e come sempre Forza Luca.

11
Alex81 23-05-2016 14:03

Grande Luca che reagisce di fronte alle difficoltà.
Se sta bene e ritrova la forma mentale io credo che i risultati arriveranno subito

10
Gaetà (Guest) 23-05-2016 14:00

Vai Lucone, spero che la seconda parte dell’anno vada meglio ma in ogni caso siamo sempre con te!!!!

9
Daniele Inches (Guest) 23-05-2016 13:50

Bah non è per essere critico ma se un atleta professionista ha la mononucleosi sta fermo e guarisce non vedo il senso di continuare a giocare per accumulare figuracce…

8
TIFOSO (Guest) 23-05-2016 13:46

RINGRAZIO CHI HA INTERVISTATO LUCONE E IL GRANDE LUCA CHE SA SEMPRE DARE IL MEGLIO DI SE ESEMPIIO DI UOMO E ATLETA ,NON SI LAMENTA MAI E SEMPRE CONVINTO DELLE SUE SCELTE .FORZA PER RIPARTIRE A VINCERE CHE DEVE TORNARE A ESSERE UN TOP 100.

7
ASHTONEATON 23-05-2016 13:29

Grande Lucone, siamo tutti con te!!!!
Un grazie a Matteo per la bella intervista.

6
darios80 (Guest) 23-05-2016 13:28

speriamo torni a vincere di nuovo qualche partita

5
Luca C (Guest) 23-05-2016 13:25

Scritto da circ80

Scritto da Elio
Un grande “in bocca al lupo” per Lucone !

4
circ80 23-05-2016 13:14

Scritto da Elio
Un grande “in bocca al lupo” per Lucone !

3
Elio 23-05-2016 13:09

Un grande “in bocca al lupo” per Lucone ! :wink:

2
S.re 10 (Guest) 23-05-2016 13:01

Forza luca

1

Lascia un commento