Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Grigor Dimitrov: “sono mortificato per quanto accaduto in quel momento”

05/05/2016 12:17 4 commenti
Grigor Dimitrov classe 1991, n.28 del mondo
Grigor Dimitrov classe 1991, n.28 del mondo

Dopo aver perso in finale ad Istanbul, Grigor Dimitrov è di nuovo caduto sconfitto. Battuto questa volta da Pablo Carreño, il bulgaro ha parlato in conferenza stampa della propria situazione attuale ed ha voluto voluto ben chiarire di essersi scusato con Diego Schwartzman dopo lo spiacevole episodio risalente a qualche giorno fa: “Naturalmente, ho chiesto scusa a Diego. Mi è dispiaciuto che abbia dovuto assistere ad una situazione come quella, sono mortificato per quanto accaduto in quel momento”.

Tornando poi al tennis giocato, Dimitrov ha dichiarato di trovarsi sulla strada giusta dopo i primi tre mesi passati a lavorare con Davin. “Ho un team forte e coeso, adesso non resta che aspettare e continuare a lavorare. Non ho dubbi che recupererò il mio ranking”.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

4 commenti

Ken_Rosewall 05-05-2016 19:07

@ Thomas81 (#1591516)

Vai su Youtube e…Buon divertimento (insomma)!

4
Gabriele da Ragusa 05-05-2016 15:26

Scritto da obiettivo
Bertolucci, che non mi sembra abituato a parlare a vanvera, durante una telecronaca nei giorni scorsi ha lasciato intendere, seppur con mille diplomazie dialettiche, che i problemi di Dimitrov si ripercuotono in campo ma nascono probabilmente fuori, ad esempio nel tipo di vita che sta facendo. In tal caso, al bulgaro non basta scusarsi col mondo per tornare un tennista di vertice, ma deve ritrovare in se stesso la fame e l’umiltà per sacrificarsi. E comunque resto dell’idea che sia un buon talento ma non il fenomeno che molti l’hanno subito ritenuto dopo i suoi primi exploit.

Bertolucci e’ uno che parla a vanvera per definizione…lascia stare….Detto qst nn ci voleva un genio per capire qnt ha detto su Dimitrov

3
Thomas81 (Guest) 05-05-2016 15:25

Scusate, che é successo con Schwartzman che me lo sono perso?

2
obiettivo (Guest) 05-05-2016 12:24

Bertolucci, che non mi sembra abituato a parlare a vanvera, durante una telecronaca nei giorni scorsi ha lasciato intendere, seppur con mille diplomazie dialettiche, che i problemi di Dimitrov si ripercuotono in campo ma nascono probabilmente fuori, ad esempio nel tipo di vita che sta facendo. In tal caso, al bulgaro non basta scusarsi col mondo per tornare un tennista di vertice, ma deve ritrovare in se stesso la fame e l’umiltà per sacrificarsi. E comunque resto dell’idea che sia un buon talento ma non il fenomeno che molti l’hanno subito ritenuto dopo i suoi primi exploit.

1