La Davis e la Final Four: vi piace l’idea?

29/04/2016 08:25 13 commenti
La Davis e la Final Four: vi piace l’idea?
La Davis e la Final Four: vi piace l’idea?

La Coppa Davis è una manifestazione storica e dall’albo d’oro suggestivo ma negli ultimi anni sembra essere partita una gara nel trovare l’idea migliore (o la più originale…) per cambiarne la formula, per un torneo che ai tanti detrattori appare stantio e dal sapore troppo old fashion.

Nel tempo si sono rincorse voci sull’abolizione dei 3 set su 5, sulla riduzione dei singoli parziali al meglio dei 7 giochi fino ad arrivare alla possibilità di giocare solo il sabato e la domenica, eliminando un giorno e rinvigorendo così lo spettacolo a volte troppo lungo da digerire. Se da un lato i puristi della Davis si sono scagliati contro tali modifiche reputandole sacrileghe, adesso prende piede l’idea di giocare le fasi salienti della Coppa con un meccanismo simile alle Final Four dell’Eurolega di basket, dove le migliori quattro squadre (in questo caso le 4 nazioni semifinaliste) si incontrano in un unico luogo per decretare la vincitrice con due semifinali e le finali, compresa quella per il 3°/4° posto.
Senza dubbio andrebbero ridotti il numero degli incontri per decidere le sorti di una sfida, strizzando magari l’occhio alla Hopman Cup, decisamente più snella e che vede affrontarsi due nazionali sulla distanza di due singolari e un doppio. In questo modo si potrebbero giocare le due semifinali (anche in simultanea volendo…) e arrivare alla domenica per la sfida madre, con l’atto conclusivo che permetterebbe al team vincitore di alzare la prestigiosa insalatiera al cielo.
Se lo sport in generale è bello anche per la sua capacità di rigenerarsi e crescere restando al passo col tempo che scorre inesorabile, la Coppa Davis da sempre resta ancorata a un modus operandi classico e affascinante, che però sembra ogni anno smarrire sempre più appassionati strada facendo. Un gioco abbastanza semplice è cercare di ricordare le ultime squadre vincitrici, quando spesso si hanno vuoti di memoria riguardo alcune vittorie, passate un po’ troppo nell’indifferenza. E forse in questo sta proprio il bisogno lampante di un cambiamento.

È vero che il richiamo della Davis è sempre alto fra i top player (Federer, Djokovic, Nadal, il defending champion Andy Murray l’hanno vissuta sulla propria pelle), i quali nel corso degli ultimi anni hanno quasi tutti detto SI alle varie sfide (il tutto facilitato anche dalla questione olimpica che richiede presenze in Coppa): per evitare però defezioni illustri e sfide anonime c’è bisogno però di un cambio e personalmente sono affascinato dall’ipotesi Final Four. Ogni sport si reinventa, ogni sport si riscopre nell’essere a volte innovativo: perché la Davis non può cambiare la propria rotta senza perdere la propria essenza? In fondo non si tratta di una rivoluzione ma di un restyling per non morire.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

13 commenti. Lasciane uno!

jorge (Guest) 30-04-2016 01:50

para mi la copa davis esta perfecta asi como esta yo no cambiaria nada

13
quandosmetterogervendolatv (Guest) 29-04-2016 17:32

Non so quale sia la soluzione migliore, ma la formula attuale di fatto fa sì che molti dei migliori la ritengano un appuntamento che ogni tanto occorre rispettare, ma che se non ci fosse certamente non piangerebbero.
In altre parole la Coppa Davis non è come livello paragonabile nè ad una Coppa del mondo o ad un Campionato Europeo e questo vale per tutti gli soport maggiori, trai quali c’è anche il tennis.
Quale atleaa di calcio di basket di pallavolo di ginnastica di scherma, si sognerebbe mai di dire…. quest’anno tutto sommato il mondiale o l’europeo non mi interessa?
Invece questo succede quasi tutti gli anni un anno con uno un anno con l’altro…. con la conseguenza che Nadal federe Murray Dioko, non si sono mai sfidati in davis tra loro (mi sbaglio)?.
E’ da questo dato che partirei e chi deve decidere decida.
Viva il tennis

12
Salvo (Guest) 29-04-2016 15:37

Sono assolutamente contrario e rivoglio Francesco Ricci Bitti di nuovo al timone dell’ITF.
David Haggerty sta distruggendo l’ITF.

11
Fabio (Guest) 29-04-2016 14:01

La Gioconda, il Colosseo, la Torre di Pisa, l’Arco di Tito sono ancora là! Che rivisiti….la Coppa Davis è così e così deve rimanere!

10
Insalatiera 76 (Guest) 29-04-2016 11:41

@ stankosky (#1585576)

E chi lo ha deciso che contano zero? Conteranno zero per te, mi pare che il pubblico ci vada, le TV paghino per trasmetterla, gli spazi pubblicitari si vendano bene…
Non è che ti senti un po’ solo nella tua apodittica (e sciocca) affermazione?

9
Elio 29-04-2016 10:38

Scritto da stankosky
davis e fed cup contano ZEROOO!!!!!!quindi aboliamole e basta !!!!

Non sono d’accordo. Anche se non giocano tutti i migliori, rimane una bella competizione. E una cosa diversa dei tornei ed è anche divertente.
Vero, che forse meriterebbe qualche “incentive”, in modo da rendere la partecipazione dei big più importante. Pero’ non ci sono cosi tante assenze.

8
Mariuz (Guest) 29-04-2016 10:31

Scritto da danailo
sarebbe un idea fantastica a mio parere dedicandogli una settimana tipo master londra

Concordo una settimana per giocare semi e finale sarebbe l’ideale. Libererebbe anche due settimane di calendario.
Per me l’importante è tenere la lunghezza dei 3 su 5, io sarei totalmente favorevole a ripristinare i 3 su 5 nelle finali di tutti i tornei del circuito ATP, compresi i 250 .. non si può proprio vedere una finale di Roma o Montecarlo, ad esempio, striminzita in una oretta di gioco .. la finale tra Nadal e Coria ad esempio, quella sì che era una partita!!

7
edome79 29-04-2016 10:31

@ stankosky (#1585576)

Non è proprio vero che non contano nulla.
Il pubblico risponde sempre presente e il fascino di questa competizione è unica.
Sa regalare agli appassionati emozioni uniche che un torneo individuale non suscita.
Giù le mani dalla davis.
La formula attuale è fantastica!!!

6
stankosky 29-04-2016 09:48

davis e fed cup contano ZEROOO!!!!!!quindi aboliamole e basta !!!!

5
danailo (Guest) 29-04-2016 09:15

sarebbe un idea fantastica a mio parere dedicandogli una settimana tipo master londra

4
Carmine (Guest) 29-04-2016 08:42

Quando inizia ?

3
erminio (Guest) 29-04-2016 08:38

il pubblico risponde sempre presente anche oggi agli incontri di Davis, sono alcuni giocatori che, per loro ragioni, si dichiarano assenti.
Attenzione: il pubblico viene se c’é la squadra di casa.
Altrimenti si rischia di vedere gli spalti vuoti, anche con i campioni…
Quindi gli incontri devono avvenire sempre a casa di una squadra!

2
Elio 29-04-2016 08:34

Mah… :roll: Questo significa che il paese ospitante, accoglie 2 volte l’avversario di turno. Non mi sembra equo. :idea:

1

Lascia un commento