Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Italiane nei tornei ITF: Risultati 20 Aprile 2016. I risultati di oggi

20/04/2016 16:02 20 commenti
Nella foto Angelica Moratelli
Nella foto Angelica Moratelli

Questo il live dettagliato delle partite delle giocatrici italiane impegnate nei tornei del circuito ITF.

ITA Santa Margherita Di Pula – $10,000 – Terra – 1° Turno
Lisa Piccinetti ITA vs. Miriana Tona ITA ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
L. Piccinetti
6
6
3
M. Tona
7
3
6
Vincitore: M. Tona

Tessah Andrianjafitrimo FRA [1] vs. Martina Spigarelli ITA 3 incontro dalle ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
T. Andrianjafitrimo
6
6
M. Spigarelli
3
1
Vincitore: T. Andrianjafitrimo

Schena Benamar FRA vs. Martina Di Giuseppe ITA ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
S. Benamar
6
1
6
M. Di Giuseppe
4
6
7
Vincitore: M. Di Giuseppe

Laetitia Sarrazin FRA vs. Jasmine Paolini ITA 3 incontro dalle ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
L. Sarrazin
0
2
J. Paolini
6
6
Vincitore: J. Paolini

Camilla Scala ITA vs. Maria Masini ITA ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
C. Scala
3
6
6
M. Masini
6
3
3
Vincitore: C. Scala

Claudia Giovine ITA [7] vs. Meritxell Perera Ros ESP 3 incontro dalle ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
C. Giovine
6
6
M. Perera Ros
1
0
Vincitore: C. Giovine

Katharina Hering GER vs. Alice Matteucci ITA [2] ore 10:00

ITF Santa Margherita Di Pula
K. Hering
6
3
5
A. Matteucci
4
6
7
Vincitore: A. Matteucci




GRC Heraklion – $10,000 – Hard – 2° Turno
Nessuna azzurra in campo oggi.




TUN Hammamet – $10,000 – Terra – 1° Turno
Natalia Orlova RUS vs. Angelica Moratelli ITA [6] Non prima delle ore 13:30

ITF Hammamet
N. Orlova
1
1
A. Moratelli
6
6
Vincitore: A. Moratelli


TAG: ,

20 commenti. Lasciane uno!

pibla (Guest) 20-04-2016 19:15

Scritto da Luca_nl
Alice impiega quasi tre ore per battere la coetanea tedesca Katharina HERING rank.766 (best 721 Nov 2015), giocatrice che sembra in fase di crescita.
Forse i match migliori che ha giocato in carriera sono stati i 4 precedenti a quello di oggi, persi si ma contro giocatrici di livello con best superiore a quello di Alice.
Ora vedremmo con la Di Giuseppe a che punto sta il recupero della condizione, dopo l’ennesimo ed inconcepibile infortunio subito ad inizio di Febbraio.
Intanto per non smentire quanto sia masochista, ha giocato anche il doppio e si è pure impegnata, ma meno male che al supertiebreak ha ceduto e perso, una rogna in meno, di doppi ne deve giocare pochi e soltanto dai 25K in su.
Alice, nonostante sia totalmente in mano alla FIT, è da due anni perennemente con guai fisici, avesse subito meno infortuni oggi probabilmente sarebbbe già in area rank.200, non sono anti FIT, anzi, però a volte mi viene difficile dar torto a chi critica la FIT, qualcosa che non funziona al meglio sembra che ci sia, in quanto la condizione fisico-mentale è alla base di tutto, il talento senza un’ottima condizione fisica-mentale non va da nessuna parte.
Sempre relativamente alla FIT, non posso dimenticare il match di doppio decisivo per la qualificazione alla Fase finale dell’European Summer Cup 2015 under18, match in cui il tecnico federale Antonella Serra-Zannetti nonostante avesse a disposizone una Jessica Pieri in forma strepitosa, ha preferito far rigiocare Bianca Turati contro la stessa giocatrice inglese che l’aveva asfaltata appena 20 minuti prima, facendole fare nuovamente una figura ridicola, oltre a far eliminare l’Italia.
Mi chiedo ma questi tecnici federali seguono le ragazze? Le conoscono?
Nel caso di Jessica direi che non la conoscesse, non voglio pensare altro, anche perchè sarebbe assurdo rinunciare volutamente alla fase Finale di una competizione Europea under18 che si svolge una sola volta all’anno.

Quelle che lavorano o lavoravano a Tirrenia, Trevisan Paolini Matteucci, tutte con infortuni lunghissimi, è un dato di fatto.

20
Luigi44 (Guest) 20-04-2016 18:28

Non considerando i derby, oggi siamo 5-1 per le nostre ragazze! Una giornata davvero ottima! Domani saremo di nuovo tutti qui a tifarvi, come sempre! Per il momento… Grande Angelica! Chissa se ti sei posta un obiettivo per quest’anno e, in caso affermativo, quale. Io per come la sto seguendo da gennaio ad oggi direi che può entrare nelle top 300

19
gerardo (Guest) 20-04-2016 18:27

brava Angelica e sono 53 punti!!!

18
Luca_nl 20-04-2016 17:32

Alice impiega quasi tre ore per battere la coetanea tedesca Katharina HERING rank.766 (best 721 Nov 2015), giocatrice che sembra in fase di crescita.
Forse i match migliori che ha giocato in carriera sono stati i 4 precedenti a quello di oggi, persi si ma contro giocatrici di livello con best superiore a quello di Alice.
Ora vedremmo con la Di Giuseppe a che punto sta il recupero della condizione, dopo l’ennesimo ed inconcepibile infortunio subito ad inizio di Febbraio.
Intanto per non smentire quanto sia masochista, ha giocato anche il doppio e si è pure impegnata, ma meno male che al supertiebreak ha ceduto e perso, una rogna in meno, di doppi ne deve giocare pochi e soltanto dai 25K in su.

Alice, nonostante sia totalmente in mano alla FIT, è da due anni perennemente con guai fisici, avesse subito meno infortuni oggi probabilmente sarebbbe già in area rank.200, non sono anti FIT, anzi, però a volte mi viene difficile dar torto a chi critica la FIT, qualcosa che non funziona al meglio sembra che ci sia, in quanto la condizione fisico-mentale è alla base di tutto, il talento senza un’ottima condizione fisica-mentale non va da nessuna parte.

Sempre relativamente alla FIT, non posso dimenticare il match di doppio decisivo per la qualificazione alla Fase finale dell’European Summer Cup 2015 under18, match in cui il tecnico federale Antonella Serra-Zannetti nonostante avesse a disposizone una Jessica Pieri in forma strepitosa, ha preferito far rigiocare Bianca Turati contro la stessa giocatrice inglese che l’aveva asfaltata appena 20 minuti prima, facendole fare nuovamente una figura ridicola, oltre a far eliminare l’Italia.
Mi chiedo ma questi tecnici federali seguono le ragazze? Le conoscono?
Nel caso di Jessica direi che non la conoscesse, non voglio pensare altro, anche perchè sarebbe assurdo rinunciare volutamente alla fase Finale di una competizione Europea under18 che si svolge una sola volta all’anno.

17
Gaz (Guest) 20-04-2016 17:21

Scritto da Gaz
Ci sono ben 8 tenniste del 2001(tra un po’ si prende dall’asilo)che sono tra le prime 100 nel ranking juniores a cui se dividiamo i punti con i numeri di tornei giocati sarebbero in quest’ordine:
(solo 2001)
1 Anisimova (classifica reale 6)
2 Potapova (12)
3 Swiatek (77)
4 Naito (29)
5 Mc Nally (48)
6 Desiatnikov (91)
7 Danilovic (43)
8 Subhash (61)

Swiatek-Samsonova 6-1 3-6 6-3 sul 6-1 3-1 pensavo ad una stesa.
Rimangono Bilardo e Pieri le superstiti negli ottavi del GRADE 1 di BEAULIEU
non importa,noi abbiamo SANTA MARGHERITA

16
pibla (Guest) 20-04-2016 16:47

Scritto da mittler831
@ marco (#1578975)
Fatto il copia e incolla dal commento di ieri sugli uomini…?

Ahahahahah!!!!!!

15
Luigi44 (Guest) 20-04-2016 16:33

Brave Alice e Jasmine!! Avanti così!

14
Gaz (Guest) 20-04-2016 15:14

Scritto da ska
@ Gaz (#1578745)
fa il botticello vincendo un 25k in Nigeria !
Che costituisce poco meno della metà dei punti che attualmente ha accumulato.
Quindi il dubbio mi rimane, vedremo da come distruggerà la malcapitata Spigarelli.

Ne la spigarelli ne tantomeno una Tona dovrebbero insidiarla,il suo torneo comincia dai quarti dove potrebbe essere chiamata a fare un po’ di stretching.

13
Gaz (Guest) 20-04-2016 14:58

Ci sono ben 8 tenniste del 2001(tra un po’ si prende dall’asilo)che sono tra le prime 100 nel ranking juniores a cui se dividiamo i punti con i numeri di tornei giocati sarebbero in quest’ordine:
(solo 2001)
1 Anisimova (classifica reale 6)
2 Potapova (12)
3 Swiatek (77)
4 Naito (29)
5 Mc Nally (48)
6 Desiatnikov (91)
7 Danilovic (43)
8 Subhash (61)

12
mittler831 20-04-2016 13:58

@ marco (#1578975)

Fatto il copia e incolla dal commento di ieri sugli uomini…? 😆

11
brkic1 20-04-2016 13:29

Brava Alice

10
marco (Guest) 20-04-2016 12:59

spero nelle annate 98-99-2000 ,perchè quelle attuali non c’è nessuna che possa dire la sua,forse la matteucci,mah

9
Luigi44 (Guest) 20-04-2016 12:39

Brava la Di Giuseppe! Una vera combattente! E’ stata sempre sotto con il punteggio e alla fine ha trovato il guizzo vincente. Ottimo inizio di stagione per lei. Qualche altra soddisfazione se la può togliere senz’altro

8
pibla (Guest) 20-04-2016 11:28

Scritto da Gaz
Oggi esaminiamo Miriana Tona avversaria della Giovanissima Piccinetti
Solo partecipazione a tornei 10.k sono 45 per l’esattezza con:
12 eliminazioni nelle qualificazioni
17 eliminazioni al primo turno
11 eliminazioni al secondo turno
5 eliminazioni ai quarti di finale

E quindi?

7
paolo (Guest) 20-04-2016 11:25

Scritto da Gaz
Oggi esaminiamo Miriana Tona avversaria della Giovanissima Piccinetti
Solo partecipazione a tornei 10.k sono 45 per l’esattezza con:
12 eliminazioni nelle qualificazioni
17 eliminazioni al primo turno
11 eliminazioni al secondo turno
5 eliminazioni ai quarti di finale

Ci vorrebbe anche la progressione temporale.

6
Gaz (Guest) 20-04-2016 11:20

Oggi esaminiamo Miriana Tona avversaria della Giovanissima Piccinetti
Solo partecipazione a tornei 10.k sono 45 per l’esattezza con:
12 eliminazioni nelle qualificazioni
17 eliminazioni al primo turno
11 eliminazioni al secondo turno
5 eliminazioni ai quarti di finale

5
ska (Guest) 20-04-2016 11:13

@ Gaz (#1578745)

fa il botticello vincendo un 25k in Nigeria !
Che costituisce poco meno della metà dei punti che attualmente ha accumulato.

Quindi il dubbio mi rimane, vedremo da come distruggerà la malcapitata Spigarelli.

4
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 20-04-2016 10:15

Forza Piccinetti !!

3
Luigi44 (Guest) 20-04-2016 09:45

@ Gaz (#1578745)

Grazie, Gaz. Questa storia, a mio avviso, sta a dimostrare quanto sia inutile fare calcoli sui tempi di crescita e sulla precocità delle giocatrici… Non c’è bisogno di commentare, quanto hai scritto è lì, alla portata di tutti, ed è molto, molto chiaro. Per questo mi piacerebbe che i commenti sulle nostre giovani virassero di prospettiva, cercando di monitorare i progressi, i miglioramenti tecnici, caratteriali, il coraggio di affrontare tornei lontani e disagiati. Forse anche chi la pensa diversamente può fare una riflessione sull’utilità o meno di spingere sull’acceleratore solo per dimostrare che le giocatrici italiane sono delle povere ragazzotte inutili e prive di qualsiasi possibilità di fare buoni risultati. Le campionesse, le vere campionesse, non si vedono dalla precocità. Naturalmente con le dovute eccezioni

2
Gaz (Guest) 20-04-2016 01:15

Prima di chiudere UN FOCUS sulla crescita della numero 1 a Margherita,l’enfant prodige e come procede la crescita.
Prima partecipazione ad un 10k a 14 anni nel 2013(semifinale)
2014 molto ambizioso per una 15enne con una maggioranza di tornei Grade 1 dove infatti ha avuto solo buoni piazzamenti che le hanno permesso comunque di essere tra le prime 55 junior,buono per eta’.
2015 sulla falsa riga di quello precedente con virata verso il tour PRO con un quarto di finale in un50k con vittorie su Kovinic e Konta una decina di partite vinte nei 10k,ma nel finale fa il botticello vincendo un 25k a 17anni compiuti e arrivando nei quarti in quello successivo,chiude l’anno al 338.
Anche l’inizio 2016 non e’ stato da urlo con 5 vittorie 3 sconfitte in tornei 25.000 e due tentativi di Qualificazione in tornei da 50k bruscamente abbortiti al primo turno 6-3 6-0 dalla Rus e nell’ultimo recente 6-3 6-2 dalla Grammatikopoulou.
Ritorna a giocare un 10.000 dopo un po’ di tempo come in questi casi un po’per fasciarsi qualche ferita,forse la distanza di salto e’ ancora troppo più lunga di quanto si aspettasse e confidasse,lei o il suo team,deve riprendere la rincorsa.

1